All Activity - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

All Activity

This stream auto-updates

  1. Past hour
  2. Today
  3. Alfred ita

    rFactor 2 - Racing into the future!

    E direi che finalmente hanno capito che la vecchia UI era troppo chiara, con il mio 49 pollici mi ci abbronzavo...
  4. TIMETABLE ROUND 1 Vallelunga Winter Cup mercoledi 26 Gennaio - 500 Abarth ore 21,30 inizio qualifica 15 minuti > INIZIO DIRETTA ore 21,50 inizio gara 1 (durata 20 minuti + 1 giro) ore 22,15 inizio gara 2 (griglia invertita, durata 20 minuti + 1 giro) diretta > GrandPrix_TV - Twitch diretta > home page www.drivingitalia.net diretta > home page www.drivingsimulationcenter.it
  5. iRacing’s Special Event calendar features a selection of the world’s most compelling races across numerous disciplines. Whether you’re interested in stock cars or sports cars, open-wheel formula cars or sprint cars, sticking to pavement or playing in the dirt, running solo or racing with a team of your closest friends, our Special Events have something for everyone! The 2022 edition of the iRacing Daytona 24 is set for the weekend of January 22-24. The event was the first to introduce iRacing’s popular driver swap/team feature that sees hundreds of teams of iRacing drivers, team managers, engineers, and spotters participate in the around the clock sim race. The 24 Hours of Daytona is a 24 hour endurance race held at Daytona International Speedway in Daytona Beach, Florida.
  6. Dopo aver rilasciato l'altro giorno un nuovo update hotfix con alcune migliorie, il team Studio 397 ci presenta oggi con un video la nuova interfaccia di menu, la cosidetta "UI" (ovvero user interface) che, salvo imprevisti, sarà implementata in rFactor 2 a partire dalla prossima settimana. Per commenti fate riferimento a questo topic del forum dedicato.
  7. VELOCIPEDE

    rFactor 2 - Racing into the future!

    The 2022 UI Update for rFactor 2 looks to revamp the user experience all across the board with new areas and improved menu structures.
  8. Yesterday
  9. Introducing Lap Records on http://Simracing.gp Compare your times to other people in your event, community or even across the whole platform! Go racing and set a time today
  10. ATTENZIONE: per esigenze tecniche ed organizzative, le iscrizioni al campionato CHIUDONO alle ore 18,00 di Giovedi 3 Febbraio. Vi ricordo che se avete problemi/ritardi per il rilascio della licenza Aci Esport, potete comunicare il numero anche dopo aver effettuato l'iscrizione.
  11. ATTENZIONE: per esigenze tecniche ed organizzative, le iscrizioni al campionato CHIUDONO alle ore 18,00 di Giovedi 3 Febbraio. Vi ricordo che se avete problemi/ritardi per il rilascio della licenza Aci Esport, potete comunicare il numero anche dopo aver effettuato l'iscrizione.
  12. Tra le due come puoi vedere dalle foto le differenze sono nella dimensione dei profilati, la P1-X ovviamente e' piu' rigida e garantita da loro anche con basi sterzo da molti N m, il GT1 Evo per essere compatibile con i DD devi prendere il supporto a parte (anche nella P1-X devi poi acquistare i bracci in base al modello di base che possiedi), una e' il Top l'altra una entry level. Scarica i due PDF e fatti un'idea di come sono strutturati i due cockpit. Si le slitte fanno pena, quello che le critica sono io e in confronto a quelle utilizzate nella rseat sono una cosa scandalosa, il sistema di montaggio e' ridicolo, scorrono male e per far scorrere il sedile devi spingere in basso la leva. Di solito le slitte sono quasi tutte uguali ma va in base al sedile che poi comprerai, ti sconsiglio il sedile di SimLab Speed 1 perche' e' scomodo e fascia molto, se sei in carne prendi la versione XXL, io sono alto 1:80 e peso 80 kg, nella versione normale ci entro preciso. P1-X https://sim-lab.eu/web/content/301050?access_token=c4b1d7cb-b9bb-4787-8bc6-76bc2cce80c2&unique=86918d3859169150264fa6c3e9a7ac6fce37a9ca&download=true GT1 https://sim-lab.eu/web/content/301051?access_token=761e55c7-817d-4c7f-83ab-611ac8f9f9e2&unique=8f1801680900fd2f1eb9a2b794797f9ecd8fb147&download=true
  13. Salve ragazzi, mi chiamo Francesco e torno a scrivere qui sul forum dopo un bel po' di anni di latitanza, credo fosse il 2014/15, periodo in cui sono stato "costretto" a mettere tutto in stand-by e a vendere la postazione che avevo in quel momento. Nonostante questa voragine e il sempre poco tempo a mia disposizione, la passione per la simulazione non è mai sparita, anzi è rimasta lì dormiente sotto la cenere, ed ora quella stessa cenere si sta trasformando nuovamente in fuoco e fiamme! In precedenza ho avuto due simulatori, la prima esperienza è stata con un Playseat + Logitech G27, e successivamente, avendoci preso gusto, sono passato ad un rSeat R1 + TM T500RS con doppia corona (F1+GT) + Buttkicker, entrambe le postazioni erano collegate ad una PS3. Dopo questa nuova presentazione, passiamo all'attualità che vede come obbiettivo uno dei due cockpit in oggetto, noto che tra i due modelli c'è tanta differenza di prezzo e vorrei capire esattamente in cosa differiscono e se questi plus ne giustificano la scelta. Inoltre leggevo in altra discussione che viene sconsigliato l'acquisto delle slitte per il sedile della Sim Lab, che poi sono Sparco, ma non ho ben capito perchè, cosa c'è che non va? e Nell'eventualità volessi guardare altro, le slitte sono tutte uguali come attacco? Non vorrei sbagliare acquisto e poi dover ricorrere a modifiche che non voglio fare, l'idea è comprare tutto l'occorrente e montare senza troppa difficoltà, ah dimenticavo Il sedile deve essere comodo e capiente, sono robusto. Al momento devo partire da zero, quindi prendere cockpit - sedile - volante - pedaliera - supporto monitor o tv accessori vari e magari ancora il buttkicker (se fo fanno ancora), infine pc o PS5, quindi una paccata infinita di soldi... So che quest'ultima farà gridare allo scandalo ma sarebbe, nell'economia generale, un punto di partenza relativamente economico rispetto al pc, e mi permetterebbe di iniziare a giocare sin da subito, (a dicembre ho acquistato Assetto Corsa sulla PS5 dei miei figli e a fine febbraio ci sarà da parte della Kunos, l'upgrade gratuito per le console next-gen, il gioco girerà in 4K a 60 fps) e per chi se lo stesse chiedendo, si! sarebbe una seconda PS5 (magari la digital) da acquistare, e poi nel tempo si penserà ad un pc adeguato. Ragazzi mi sono imposto di non sbagliare l'acquisto perchè non ho soldi da buttare e non sono infiniti... soprattutto non ho intenzione di cambiare, quindi la nuova postazione deve essere definitiva o quasi, nel tempo potrò cambiare le periferiche, ma la postazione no. La combo volante+pedaliera sarà ovviamente Fanatec e sarei orientato a prendere il nuovissimo bundle per GT7 che mi pare essere compatibile anche per PS5/Pc, quindi me lo ritroverei in futuro, anche se la corona proprio non mi piace, ma tant'è si può sempre cambiare ed anzi se volete consigliarmi altro, fate pure... NB le varie cose saranno acquistate a step, tutto insieme non mi è possibile, quindi vorrei partire dalla postazione (anche se una volta montata, rimarrà inutilizzata...) e poi man mano andare avanti con quello che posso comprare di volta, in volta... Perdonate la lungaggine, ma mi sembrava doveroso innanzitutto ripresentarmi e poi esporre al meglio il mio progetto. Critiche e consigli saranno sempre ben accetti! Saluti Francesco.
  14. So che l'annunci è di un anno fa ma...sono ancora disponibili??
  15. Come abbiamo visto nelle puntate precedenti, il nostro amato computer è ad un buon livello di prestazioni, per far girare senza problemi il nostro sim preferito. Di un particolare però non abbiamo ancora parlato: la visuale. Il fattore schermo è decisamente importante: come prima cosa assicuriamoci di avere a disposizione un monitor di buona qualità e da almeno 27 pollici, cosi da non affaticare la vista anche dopo 1 ora in pista, verifichiamo quindi che il refresh dello schermo (ovvero il tempo di aggiornamento dell’immagine) sia almeno al di sotto dei 6 millisecondi. Un upgrade oggi economicamente possibile è quello del montaggio dei tre monitor, per avere una visuale più ampia e come nella realtà. Avere a portata di occhio, come visione periferica, i due lati della vettura, aumenta la sensazione di velocità e migliora sensibilmente la corretta percezione dello spazio, profondità e distanza dalle curve (ricordiamoci che il monitor è in realtà uno strumento a due dimensioni), inoltre è di fondamentale importanza nelle fasi di gara quando un avversario si affianca lateralmente alla nostra vettura, perché lo noteremo subito e non solo quando il suo muso appare davanti a noi, quindi saremo in grado di evitare contatti indesiderati. Avendo il necessario spazio a disposizione, in quanto bisogna considerare l’ingombro laterale degli schermi, investendo poche centinaia di euro possiamo acquistare altri 2 monitor uguali al nostro, se non addirittura 3 nuovi e migliori. Il problema del collegamento e configurazione della visuale oggi non c’è più, in quanto le moderne schede video, anche di fascia media, permettono già il collegamento di 3 schermi, che vengono gestiti direttamente e senza alcun problema. Se poi il nostro portafoglio e lo spazio ce lo permettono, possiamo addirittura passare a 3 grandi schermi TV, per esempio da 32 o 40 pollici, cosi da sentirci davvero in macchina ! Ora è il momento di portare in officina la nostra postazione. Come prima cosa un consiglio importante: evitate postazioni monotubolari, ovvero quelle con un unico supporto che, partendo dal sedile, fornisce la base per la pedaliera e, andando in alto, per il volante. Per quanto possano essere rinforzati i supporti, spessi o squadrati i tubi, o collegati fra loro, la postazione risentirà sempre di fastidiose e controproducenti oscillazioni laterali e verticali (relative al volante). E’ bene quindi orientarsi verso postazioni a doppia culla, ovvero con base rettangolare e supporti per pedaliera e volante fissati in almeno 2 punti, cosi non avremo problemi di oscillazioni. Per uscire dalla nostra officina con una spesa limitata, basta seguire i consigli e suggerimenti del nostro tutorial “postazione di guida a basso costo”, che vi porterà passo per passo alla realizzazione di una postazione dal costo limitato, ma impeccabile ed efficace sotto il profilo tecnico e pratico! Da segnalare inoltre che, se amate esclusivamente le monoposto, seguendo la guida, potrete realizzare ugualmente una perfetta postazione tipo F1 semplicemente variando nel modo giusto le altezze da terra e le inclinazioni di sedile, pedaliera e volante. Un ulteriore upgrade a basso costo che possiamo implementare sulla nostra postazione è una base di supporto in metallo o legno pesante per la pedaliera, grazie alla quale possiamo mettere sotto i ferri proprio i pedali. Come prima cosa smontiamo la pedaliera del nostro Logitech, come illustra il video qui sotto. Possiamo quindi eliminare il guscio in plastica esterno e, come vedete, ogni pedale risulta essere sostanzialmente indipendente (basta fare attenzione ai fili che collegano i potenziometri), è quindi possibile montare ogni singolo pedale direttamente sulla nostra pedana di supporto. La frizione e l’acceleratore possono già andar bene come sono, ma ora è il momento di avere a disposizione un freno più serio… Il mio consiglio è quello di acquistare l’efficacissimo Brake Pedal Mod creato da 3DRap. Si tratta di una modifica pensata per il pedale del Logitech, con una nuova molla colorata, decisamente più spessa, dura, resistente e anche progressiva. Quando andiamo a frenare, oltre ad avere un pedale molto più resistente, otterremo un feedback davvero notevole, con un aumento elevatissimo della nostra sensibilità in frenata! Da segnalare infine che, sempre sul nostro forum dedicato alle pedaliere, potete anche trovare altre alternative simili per modificare il pedale, ma è bene fare attenzione ai prezzi (spese di spedizione e dogana) perché si tratta in genere di aziende estere. Da non escludere neppure la possibilità di crearsi un mod fai da te, con un piccolo pistone di tipo industriale, testando vari tipi di molla, da misurare e calibrare con attenzione. L’evoluzione di questa settimana è completa, non dimenticate commenti e domande sul forum e girate tanto in pista, almeno fino alla prossima puntata, che sarà: Il Pilota della Domenica: facciamo sul serio! (parte 4) A cura di Nicola "Velocipede" Trivilino
  16. VELOCIPEDE

    GP Bikes by Piboso: disponibile la versione beta 20

    GP Bikes beta20c available: Changelog: fix: missing rider shadow in the main menu fix: riding style selection fix: rider heading animation fix: replay cameras fix: HUD position fix: missing team sprite fix: wrong missing category shown when trying to connect to a server fix: pitboard paint It is possible to download a patch at this link, to avoid having to re-download the whole installer: http://www.gp-bikes.com/downloads/gpbikes.exe To install it, simply copy the EXE file in the GP Bikes installation folder. Download: http://www.gp-bikes.com/?page=downloads Release Notes - Replays are not compatible with previous versions - Bike fork models are now aligned when changing the offset - Support for a "shared" pitboard paint has been added. The file must be saved as "pitboard.pnt" in the "misc/pitboard/" folder, either in the installation or the "mods" directory - Missing bikes are now listed when trying to load a replay - The dedicated server has been updated: https://forum.piboso.com/index.php?topic=26.msg116943#msg116943 - Fixed support for pit limiter and launch control sounds - The pit limiter and launch control sounds are now supported in replays and multiplayer - Automatic bike reset option added: https://forum.piboso.com/index.php?topic=15.msg116912#msg116912 Modding - The garage image and bike logo can now be added to the bike paint
  17. Last week
  18. VELOCIPEDE

    rFactor 2 - Racing into the future!

    A small Release Candidate hotfix update has been deployed: Steam Build IDs Client 8040261 Dedicated Server 8047819 - Custom controller profiles no longer save with -80% exaggerate yaw - Yaw override in controller profiles defaults to being disabled unless added manually - Official controller profiles have been updated to override this to 0% for all steering wheels, among other override changes - Reviewed Glare Settings to reduce excessive brightness in day, and improve headlights at night - Some small adjustments to Lighting Parameters, to bring warmer hues to the scene.
  19. Abbiamo raggiunto i 30 team iscritti, con ulteriori iscritti ci saranno le pre qualifiche, come da regolamento, per selezionare i primi 30 da inserire in server 1. Quelli che dopo la pre qualifica si troveranno in server 2, anche se pochi, potranno ugualmente correre per aggiudicarsi i bonus in palio. La diretta server 2 sarà però garantita solo con almeno 15 vetture in pista.
  20. Se c’è una caratteristica che rende differente un simulatore di corse dai più classici videogiochi (più o meno arcade), questa è il suo limitato “range di utilizzo” a piste e circuiti. Facciamo un esempio: un appassionato di simracing non sceglierebbe mai, di punto in bianco, un prodotto come Assetto Corsa per vivere un’appassionante modalità carriera come quelle proposte dalla saga Need for Speed con tanto di ambientazione open-world, vero? Eppure di recente la “disciplina” (se la vogliamo chiamare così) del free roaming sta prendendo piede anche sulla prima iterazione di Kunos Simulazioni, grazie alla sua estrema versatilità nell’adattarsi anche agli utilizzi più disparati attraverso mod più o meno complesse. Uno tra questi è proprio quello di correre in mappe libere, piene di strade ma senza la necessità di prendere tempi o quant’altro: semplicemente guidare, e basta. Vi sembra poco? Secondo noi cambierete presto idea! FREE ROAMING: PERCHE’? Definire con esattezza il “free roaming”, in realtà, serve a poco: avete presente Forza Horizon? Ecco: togliete gli eventi e tutti i punti di interesse da raggiungere sulla mappa e otterrete un’ambientazione open-world pronta per essere scoperta a bordo della vostra vettura preferita. Questo è il free roaming: scorrazzare in un mondo virtuale libero dalle regole del motorsport e della pista, seguendo i propri tempi e godendosi quanto offre il panorama. Ora vi chiederete: ma se esiste già la saga di Forza Horizon, perché dovremmo utilizzare delle mod su Assetto Corsa? La risposta è semplice: nonostante i suoi (ormai) otto anni di attività, il primo capitolo della Kunos garantisce ancora una dinamica di guida sopraffina molto simile a quella del mondo reale, che ha l’effetto di stampare il sorriso a trentadue denti sulla faccia di qualsiasi appassionato di automobili. Uno stile ben diverso da quello arcade di Forza, no? FREE ROAMING: COSA OFFRE IL WEB? Passare dal simracing al free roaming, quindi, può rappresentare per molti piloti la “valvola di sfogo” per staccare la spina dalla guida in pista, godendosi un po’ più il momento e, magari, di apprezzare anche vetture che, altrimenti, sarebbero rimaste per sempre inutilizzate nel proprio garage virtuale. Prima di far prendere loro la polvere, vediamo brevemente cosa offre il web a riguardo: le mappe open-world nelle quali praticare il free roaming sono veramente tante nel momento in cui scriviamo questo articolo e spaziano da ambientazioni rurali ad altre costiere in riva al mare, da quelle modellate sulle metropoli giapponesi in stile “Fast & Furious Tokyo Drift” al bellissimo percorso della Targa Florio (sì, c’è anche quello!). Se poi nella vostra carriera di videogiocatori avete amato le mappe libere di Need for Speed Underground 2 e del capitolo successivo, Most Wanted, sappiate che alcuni modders le hanno convertite per essere utilizzate in Assetto Corsa… anche online! Tale esperienza è possibile attraverso il progetto “Assetto Corsa Pursuit”, che comprende un pacchetto completo con il quale divertirsi proprio come si faceva sui capitoli originali marchiati EA Games. Un avvertimento: per apprezzare al meglio le immense mappe destinate al free roaming (le più piccole contano solo 10 km di strade, mentre le più grandi arrivano addirittura a 750!), è il caso di utilizzare il Content Manager e installare i Custom Shaders, nonché il SOL per la variazione delle condizioni di luce nell’arco delle 24 ore. La ciliegina sulla torta? La presenza (solo nelle ambientazioni compatibili) dell’IA e del traffico, da impostare come nel video d’esempio che vi proponiamo qua sotto in cui viene spiegata la configurazione dell’ultima versione della mappa Shutoko. Che ne dite: vi abbiamo convinto a dare al free roaming almeno una chance?
  21. Firenze Corse

    Firenze Corse - Coppa Losanga

    Abbiamo già ricevuto la prima adesione da parte di un Centro di Simulazione per la nostra competizione. Si tratta del Driving Simulation Center Firenze, interessato a schierarsi con tre piloti. E gli altri Centri? Accetteranno la sfida?
  1. Load more activity
  • Who's Online   6 Members, 0 Anonymous, 147 Guests (See full list)

    • ok84
    • Roberto De Angeli
    • Sebastiano Crucitti
    • tneuville82
    • Simone Colombo
    • Alfred ita



×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.