Jump to content

Benvenuto nel Simracing Esport: registrati subito!

Dal 1999, la più importante e seguita community di appassionati di simulatori di guida

  • News

    News - articles

    Pinned / Featured

    GPL Grand Prix League: ritorna su Assetto Corsa, iscriviti!

    Con l'uscita dell'incredibile Assetto Corsa Grand Prix Legends Mod (il download diretto è a questo link), non siamo riusciti a resistere alla tentazione di un tuffo nostalgico nel passato, quando ben 18 anni fa l'allora DrivingItalia lanciò con grande successo, anche fra piloti virtuali principianti, il mitico torneo Grand Prix Legends Grand Prix League, all'epoca con l'indimenticabile Grand Prix Legends.
    Oggi vogliamo farvi rivivere le emozioni della Grand Prix Legends Grand Prix League! Correte a questo link per le pre iscrizioni !
    Qui sotto il mitico logo dell'epoca...

    • By VELOCIPEDE
    • 609 views
    • 3 comments

    Fanatec presenta il ClubSport Steering Wheel Formula V2

    La Fanatec ha appena presentato un nuovo volante: il ClubSport Steering Wheel Formula V2 è praticamente la versione aggiornata e migliorata del buon vecchio volante Formula della casa tedesca. La particolarità di questo modello è quella di essere compatibile anche con la console XBox One. Il prezzo è di 349.95€. Per ulteriori dettagli e acquisto fate riferimento al sito ufficiale Fanatec.
    This is what your asked for! This is our first ever formula-style Xbox One-compatible steering wheel.
    Attach this wheel to any of our current wheel bases and you’ll enable full Fanatec ecosystem compatibility for the Xbox One family (including Windows 10 PCs)!
     





    Recensione DrivingItalia: Cabrio cockpit by CF Design

    Il primo passo di ogni appassionato di guida virtuale è ovviamente l'acquisto di un buon volante con pedaliera, per potersi esprimere al meglio con il proprio simulatore preferito. Lo montiamo in genere sulla nostra scrivania e ci sentiamo già dei piloti ! Già dopo le prime sessioni di guida però risulteranno evidenti i primi problemi, sia tecnici che pratici: la base del volante non è mai ben fissata e spesso diventa ballerina, i pedali ci scappano via da sotto i piedi, la posizione di guida è scomoda e già dopo 20 minuti si avvertono i primi dolori alla schiena e alle braccia... Non ci siamo.
    La soluzione ai nostri problemi è ovviamente una bella postazione dedicata alla guida simulata, che ci permette di stare comodi, come dei veri piloti, fissare per bene le periferiche e guidare finalmente come si deve ! A questo punto però non sempre la strada risulta in discesa: se possiamo disporre di uno spazio adeguato, una stanza dedicata al simracing, tutta nostra, allora non ci resta altro da fare che lasciar sbizzarrire la nostra fantasia. Sono ormai disponibili postazioni di guida di tanti tipi e prezzi diversi, inoltre è possibile persino crearci da soli una postazione racing anche con dei semplici profilati di alluminio.
    Se invece non abbiamo disponibile in casa uno spazio dedicato tutto per noi e soprattutto dobbiamo far convivere ed inglobare il nostro simracing nell'appartamento, l'arredamento, la mancanza di spazio  e persino ottenere l'approvazione di moglie, fidanzata o mamma, le cose diventano immediatamente terribilmente complicate, fin quasi insormontabili, visto che nessuna postazione di guida è stata pensata per questo tipo di "problemi"... almeno fino all'arrivo del nuovo cockpit denominato Cabrio realizzato dalla CF Design !
    I ragazzi della CF Design si sono trovati loro per primi a dover risolvere questi problemi e, visto che una soluzione sul mercato non esisteva, hanno pensato bene di crearsela da soli. Infatti scopriamo dal sito web ufficiale:
    A questo punto, guardando le foto qui allegate, verrebbe da chiedersi: ma cos'è in definitiva questo Cabrio? Una postazione, un mobiletto bar, un complemento d'arredo? Proprio la CF Design lo definisce in modo sintetico ed egregio:
    Probabilmente adesso vi starete chiedendo come mai si chiama "Cabrio": la risposta è nel video qui sotto, della 6° puntata della trasmissione TV Pilota Virtuale, nella quale il team CF e la postazione sono stati ospiti, presentando per la prima volta il cockpit al grande pubblico. Come vedrete, Cabrio si apre e diventa una postazione di guida proprio come se fosse una stupenda vettura cabriolet!
    Abbiamo provato, collaudato e studiato Cabrio proprio negli studi di Sportitalia: la prima cosa da dire è che si tratta davvero di un bellissimo prodotto, molto piacevole anche solo da ammirare, con finiture attente e pregiate che fanno risaltare la sua manifattura totalmente artigianale, molto attenta anche ai dettagli. Cabrio potrebbe tranquillamente essere esposto in vendita in un bel negozio di mobili ! La cosa spettacolare sta poi nel fatto che è totalmente personalizzabile, non solo nei colori, ma anche nello stile, nei materiali, insomma è possibile adattarlo ed integrarlo in qualsiasi appartamento e stile di arredo. Inoltre non è solo un complemento d'arredo inutile, perchè, come vedete dalle foto, è in realtà anche utile, come puff per sedersi (comodissimo!) e mobiletto di appoggio o bar. Ed è di una solidità inimmaginabile, praticamente eterno.
    Quando si trasforma, Cabrio è però ancora più incredibile. In primis è dotato di due comodissime rotelline per essere spostato comodamente e semplicemente, senza sforzo. Lo si apre facendolo diventare postazione di guida con una trasformazione rapidissima in 20 secondi (li abbiamo cronometrati) e con un paio di movimenti per nulla faticosi. Con due click si tira su e si posiziona il volante e siamo pronti per scendere in pista !
    La solidità e fermezza dell'intera struttura risultano ai massimi livelli, anche se si guida come dei forsennati. La posizione di guida risulta comoda e corretta, con un sedile rifinito a mano che, oltre che essere comodo ed avvolgente, è anche molto bello esteticamente. Grazie alla perfetta ottimizzazione degli spazi, Cabrio risulta molto comodo anche per piloti estremi, sia in altezza che peso. Guidare è un piacere.
    Un'altra caratteristica incredibile di questa postazione è che, pur essendo compatta ed ottimizzata in ogni sua parte, ci offre al suo interno persino lo spazio per alloggiare una console o un PC con un case di medie dimensioni e qualche accessorio (per esempio la tastiera): in questo modo avremo davvero in un'unica soluzione proprio tutto quello che ci serve per il simracing, senza neppure cavi in giro per casa, disordine, o doverci alzare ogni volta per un reset del computer. Quando vogliamo "guidare" portiamo Cabrio davanti alla nostra bella TV 50 pollici in sala, colleghiamo un singolo cavo e andiamo in pista! Fra l'altro non solo sarà tutto ordinatissimo, ma anche pulito, perchè la chiusura di Cabrio è perfetta e tiene lontana l'odiosa polvere nemica delle apparecchiature elettroniche.
    Persino Amos Laurito, pilota virtuale del noto team Samsung Morningstars, presente con noi in trasmissione, ha provato Cabrio e ne rimasto entusiasta:
    "L'idea che hanno avuto è a dir poco geniale: mischiare la comodità con il motorsport, due cose che di norma non possono essere collegate tra di esse. il materiale è di una pregevolissima fattura, come il sedile molto comodo. La posizione di guida potrebbe risultare un pelino bassa ma non troppo ai fini di un'esperienza di guida, comunque si può regolare. Fantastiche sono le opzioni di modifica del volante, le ho trovate davvero utili."
    Se proprio vogliamo trovare un difetto a questo prodotto, possiamo solo dire che è... troppo personalizzabile! Abbiamo tantissime opzioni possibili, tra diversi materiali, colori, finiture e cosi via, ma siamo sicuri però che si riuscirà a soddisfare anche la moglie più esigente, che casomai sarà invogliata persino lei a guidare con un cockpit di tale lusso! 🙂 
    Il prezzo di Cabrio oscilla al di sopra dei mille euro e dipende ovviamente da tanti fattori, partendo proprio dalla scelta dei materiali (c'è persino la pelle). In verità, considerando l'eccellente qualità artigianale, i materiali e la funzionalità, possiamo affermare tranquillamente che costa quasi poco, visto pure che si compra una postazione di guida ed un bel mobile, al prezzo di uno solo dei due.
    Sito web www.cabrio-cockpit.com
    Pagina Facebook www.facebook.com/cabrio.cockpit/












    DiRT Rally 2: le novità e migliorie in video

    La Codemasters torna a parlarci del suo nuovo DiRT Rally 2, che sarà disponibile a partire dal 26 febbraio. Nel trailer qui sotto vengono spiegati nel dettaglio quali sono le migliorie e le novità del nuovo titolo rispetto al precedente DiRT Rally. A questo link del forum trovate raccolti tutti gli ultimi screenshots e filmati dedicati al gioco.
    Codemasters® ha oggi pubblicato un nuovo Dev Insight di DiRT Rally 2.0, focalizzato sui miglioramenti apportati al gioco, sin dal lancio di DiRT Rally. Nel nuovo trailer il Chief Games Designer, Ross Gowing, e il Rally Consultant, Jon Armstrong, parlano dei miglioramenti apportati alle auto, alle location e al modo in cui i nuovi modelli di pneumatici interagiscono con le superfici stradali.
    Codemasters ha inoltre annunciato la Steelbook di DiRT Rally 2.0, disponibile per coloro che effettueranno il pre-order presso retailer selezionati. Il design della Steelbook è un omaggio alla cover di Colin McRae Rally 2.0 e presenta il caratteristico colore turchese e il carattere minimalista presente nei negozi 18 anni fa. Il Senior Graphic Designer di Codemasters, Dave Alcock, ha lavorato sia al design originale sia a quello della Steelbook di DiRT Rally 2.0: "Realizzando questo packaging, ho avuto uno straordinario senso di déjà vu, ed è bello vedere che è ancora attuale. Il design della Steelbook è moderno ed elegante come nel 2000: la resa finale è molto bella!'
    Ross Gowing, Chief Games Designer ha dichiarato a proposito della Steelbook: 'È una grande citazione alle origini dello studio e ci ricorda tutti i sorprendenti parametri di qualità che Codemasters ha sempre sostenuto.'
    Il pluripremiato Colin McRae Rally 2.0 è stato pubblicato nel luglio del 2000, due anni dopo l'uscita dell'originale Colin McRae Rally del 1998. Il titolo era in cima alle classifiche nel Regno Unito e ha ottenuto il plauso della critica da parte di IGN, che ha affermato: "In ogni singolo modo, CMR 2.0 schiaccia semplicemente la concorrenza ... Codemasters ancora una volta ha creato il miglior gioco di rally sul pianeta con Colin McRae Rally 2.0."
    DiRT Rally 2.0 offre ai giocatori la collezione di auto da rally più iconiche mai realizzate e i tracciati più impegnativi del mondo, in un'autentica ricreazione dello sport del mondo reale. DiRT Rally 2.0, il gioco ufficiale della FIA World Rallycross Championship presentato da Monster Energy, sarà disponibile per PlayStation®4, Xbox One (inclusa Xbox One X) e PC (DVD e Steam), martedì 26 febbraio 2019. I giocatori che effettuano il pre-order dell'edizione Deluxe riceveranno l'early access al gioco il 22 febbraio insieme ai primi due season pass, post uscita, quando saranno disponibili.
     

    American Truck Simulator update v1.33

    Dopo aver aggiornato il simulatore di camion europeo, SCS Software provvede ad aggiornare alla nuova versione 1.33 anche il suo American Truck Simulator, per chi preferisce girovagare con il proprio camion nelle americhe. Numerose sono le migliorie che accompagnano anche qualche novità, come spiegato qui di seguito.
    American Truck Simulator Update 1.33
    We are happy to release American Truck Simulator Update 1.33 out of open beta! Thanks to everyone who helped us verify the stability of the new features. We kept testing the ATS update a bit longer to make sure that there were no surprises with the new detours feature, and fortunately it looks like the reactions to it are all positive. We'll keep tweaking the feature in upcoming updates, and of course we owe it also to players of Euro Truck Simulator 2 - once we create the relevant new graphics content depicting the blocked roads.
    CHANGELOG:
    Buyable turnpike double trailers (Nevada only) Detours Added OR-140 road (Oregon DLC required) Steam cloud based profiles Reusable truck and trailer configuration templates Physics improvements (suspension, damping, braking, cogs) Rain drops behavior on glass improved Music shuffling Country/ state name localization settings g_disable_beacons (0/1/2) - for people that have issue with blinking lights Various customization options  

    The Winter Hell: 1 ora di gara al Nordschleife il 19 Dicembre!

    Come ormai da tradizione natalizia su DrivingItalia, non poteva mancare neppure quest'anno la garetta amichevole per brindare in pista tutti insieme. L'appuntamento per la Winter Hell è fissato al 19 dicembre sul mitico Nordschleife per un'ora di gara, con lo spettacolare Grand Prix Legends 1967 mod rilasciato da poco per Assetto Corsa! Per l'iscrizione correte a questo link.
    La gara sarà trasmessa in diretta Streaming ! 😉 
    Ricordiamo agli appassionati del mitologico simulatore Papyrus che partirà a febbraio 2019 un articolato campionato, sempre con il Grand Prix Legends 1967 mod di Assetto Corsa: la Grand Prix Legends Grand Prix League (ben nota all'epoca come GPL2), in pochi giorni ha già raccolto addirittura 21 iscritti! Per l'iscrizione alla GPL2 correte a questo link.

     

    rFactor 2: in arrivo BMW M6 GT3 e Porsche 911 GT3 R

    Il team Studio 397 ha annunciato tramite i social alcune novità interessanti in arrivo per il suo rFactor 2. La prima novità è rappresentata dalla Porsche 911 GT3 R, che sarà rilasciata in un DLC a pagamento e non ha nulla a che vedere con la versione 911 RSR GTE già disponibile da qualche tempo. La seconda vettura annunciata in anteprima è la possente BMW M6 GT3, che quest'anno ha trionfato nella 24 Ore di Spa del Blancpain GT Series. La speranza è che il nuovo DLC sia rilasciato già per il prossimo Natale.
    Gli sviluppatori sono inoltre al lavoro per migliorare sensibilmente il comparto grafico del simulatore, implementando la tanto attesa tecnologia degli shader, ovvero gli effetti con nuovi riflessi e transizioni tra luci ed ombre. Infine vi segnaliamo, tramite questo link, un semplicissimo contest legato ai social che vi permette di tentare di vincere proprio il nuovo DLC, oltre ad un secondo pacchetto a vostra scelta!






    Un test con il simulatore Radical del iZone Driver Performance

    Ancora una volta, come già successo tante volte ormai nel recente passato, un giornalista decide di testare un simulatore professionale per verificare il realismo, l'efficacia e l'utilità di un simile allenamento virtuale. Lyndon McNeil, di Motorsport Magazine, ha quindi provato il centro di simulazione del iZone Driver Performance situato presso il tracciato di Silverstone, per poi calarsi nell'abitacolo di una vera vettura Radical... A questo link il racconto della sua esperienza.
    I’m quite used to being bottom of the leaderboard. Our office one, that is. We’ve got a PlayStation hooked up with a steering wheel and regularly take turns setting lap times on a series of titles. Clearly I’m never going to be a pro esports player. So, when the topic of simulator training came up, I was more than a little sceptical.
    What have I learned from hours of lapping Brands Hatch on a console? Not a lot. Basically where the track goes, and that’s it. But, what can you learn from three hours at iZone? A hell of a lot more than I ever imagined...
     
     

    Olimpiadi di Parigi per gli Esport? Il CIO dice no

    Già la scorsa estate s'era fatto un gran parlare degli esport (ovvero gli sport elettronici) alle Olimpiadi, con il CIO, ovvero il Comitato Olimpico Internazionale, che aveva manifestato un certo interesse per la cosa ed anche un certo tipo di apertura possibilista. La notizia di oggi è però che proprio l’ente olimpico ha deciso che non c’è spazio per gli sport digitali nelle Olimpiadi di Parigi del 2024.
    Il CIO ritiene in particolare che alcuni giochi non sono compatibili con i valori Olimpici, di conseguenza la collaborazione con gli stessi è del tutto esclusa, inoltre si fa notare che l’industria videoludica è profondamente divisa, con vari competitors e guidata da valori commerciali, mentre gli sport reali si basano su valori etici e sociali. Di conseguenza, almeno per il momento, l’inclusione degli esport nelle Olimpiadi è da considerasi prematura.
    “Riconoscendo il fatto che gli sport tradizionali sono in competizione con l’industria degli eSport per quanto riguarda il tempo libero dei più giovani, il Summit concorda che il Movimento Olimpico non dovrebbe ignorare la crescita degli eSport, particolarmente per la loro popolarità. Si concorda che i giochi competitivi richiedano un’attività fisica che può essere comparata a quella richiesta da sport più tradizionali. D’altra parte, non si può dire lo stesso per quanto riguarda l’approccio più amatoriale ai giochi elettronici. Per questa ragione, l’utilizzo del termine sport legato agli eSport necessità di ulteriori dialoghi e studi.”
    Voi cosa ne pensate?
     
    • By VELOCIPEDE
    • 235 views
    • 1 comment
  • Who's Online   21 Members, 0 Anonymous, 62 Guests (See full list)

    • VR Filippo72
    • Orbus
    • hasta
    • SimoG6
    • MACHIAVELLI
    • jjuggernaut
    • Weezer7
    • FINBAR8
    • Lorys^DRM
    • Icem@n
    • Christopher Alfveby
    • omarbr
    • Cip060
    • biancazzurro
    • thecure
    • AlessandroMagri
    • maurovr
    • alulu
    • rossigiancarlo27
    • doublerino
    • Mauro


  • www.TuttiAutoPezzi.it


    www.Auto-Doc.IT


    Motorsport.com
  • Categories

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.