Cosa aspettarci dalla Ferrari nel 2021 - Sport - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Guida alla telemetria nel simracing

Parte 2: analisi e confronto di due giri

Guida alla telemetria Parte 2

Guida al setup!

Una guida semplice, dettagliata e chiara

Fondamentale per migliorare le performance in pista!

Guida al setup

Discord DrivingItalia: chat testo e voce!

Social-app gratuita, chat testo e voce, via browser, tablet o smartphone.

Oltre 3400 utenti attivi, entra anche tu!

Discord

  • Cosa aspettarci dalla Ferrari nel 2021

       (0 reviews)
    VELOCIPEDE By VELOCIPEDE, in Sport, , 2 comments, 486 views
     Share

     

    Alle ore 14 del 10 marzo è stata svelata, direttamente dalla casa di Maranello, la nuova Ferrari SF21, la monoposto che parteciperà al campionato del mondo durante il 2021 e che dovrà tenere alto il nome della casa italiana durante l'intero campionato, con il categorico obiettivo di fare decisamente meglio rispetto alla scorsa stagione.

    Facciamo un breve recap di come si era conclusa l'annata precedente: Charles Leclerc, ora primo pilota ferrarista, ha infatti concluso il 2020 con soli 98 punti, a circa duecentocinquanta punti di distacco da chi si è laureato campione del mondo, Lewis Hamilton. L'annata disastrosa, più che dai punti anche totalizzati da Vettel, è ben esemplificata da quello che si è visto nella classifica costruttori: la Ferrari ha infatti concluso la stagione al sesto posto in classifica, dietro a Renault e Racing Point, soltanto una manciata di punti più avanti a una monoposto che sulla carta partiva con ambizioni inferiori come AlphaTauri. Insomma, anche il miglior sito di scommesse sportive non può non prospettare un sensibile miglioramento della scuderia italiana nel corso del 2021, nonostante i veri cambiamenti si vedranno dal 2022 con la sostanziale modifica dei regolamenti che si vedranno dalla stagione successiva.

    leclerc.jpg

    I diversi difetti della SF1000 sono stati il focus su cui hanno lavorato per tutto l'inverno i tecnici Ferrari. Se Mercedes e Red Bull partiranno un passo avanti a tutti gli altri, l'obiettivo della squadra diretta da Mattia Binotto sarà quello di chiudere il gap quantomeno con McLaren (che avrà il motore Mercedes), Aston Martin e Alpine. Si è lavorato a lungo sulla power unit, sullo smussamento dei fianchi della monoposto e sul suo profilo per aumentare la velocità di punta (uno degli aspetti maggiormente sofferti dalla Rossa durante la scorsa annata) e ridurre al massimo la resistenza.

    Un altro cambiamento è quello che vedrà, al fianco del monegasco Leclerc, lo spagnolo Carlos Sainz, promettente talento spagnolo pronto a vestire i panni di Sebastian Vette, dopo essere stato compagno di Lando Norris in una buona campagna durante il 2020 con la McLaren. Nonostante Leclerc abbia fatto decisamente meglio del tedesco durante l'ultima annata, la presenza di Vettel toglieva comunque una serie di pressioni mediatiche e di squadra sulla testa del monegasco, che ora invece partirà con le chiavi della Ferrari di mano da uomo di punta della scuderia. Sainz non parte di certo con i panni del secondo pilota, ma è indubbio che la maggiorparte delle pressioni saranno sul talentuosissimo Charles.

    sainz.jpg

    Una coppia giovane e ambiziosa come raramente si è visto a Maranello, che nei decenni precedenti si era sempre affidata a coppie formate da un pilota più esperto affiancato a uno più giovane, da svezzare e da far maturare. Anche Leclerc ha spiegato più volte, nelle ultime settimane, come l'obiettivo a medio termine sia costruire una monoposto competitiva ai massimi livelli per il 2022, ma per fare questo sarà importante apportare miglioramenti anche nel 2021. Migliorare la deludente annata della scorsa stagione è il primo passo per permettere alla Rossa di risalire la china.

     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   1 Member, 0 Anonymous, 70 Guests (See full list)

    • jaco_it


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.