Jump to content

Quanto conta il setup?

Scopriamo quanto conta davvero un assetto auto ideale e come influisce su vettura e pilota.
Il setup nel simracing

DrivingItalia Discord: chat testo e voce

Social-app gratuita, via browser, tablet o smartphone. Oltre CINQUEMILA utenti attivi, entra anche tu!
Discord DrivingItalia
  • VELOCIPEDE
    VELOCIPEDE

    Ecco come funziona il nuovo Tempest Weather System di iRacing

       (0 reviews)

    Il nuovo sistema meteorologico Tempest aggiunge per la prima volta la pioggia e le condizioni meteo variabili, ad iRacing. Si tratta senza dubbio del più grande aggiornamento ed innovazione del simulatore americano da quando, sette anni fa, è stato lanciato il dirt racing (ovvero le gare su sterrato).

    Come praticamente ogni cosa che riguarda iRacing, anche il sistema meteorologico Tempest è implementato su base auto. Ciò significa che, al momento dell'uscita, la pioggia è disponibile su 15 auto, mentre altre saranno aggiornate in futuro. Di conseguenza la variabile meteo non riguarda il tracciato, come avviene in tutti gli altri simulatori, ma è dipendente dalla vettura supportata.

    Al momento abbiamo una discreta varietà di auto compatibili, incluse le IMSA GTP, la Toyota GR88 e la FF1600, quest'ultima dotata di un pneumatico multiuso per l'asciutto e la pioggia. Riguardo le serie ufficiali che potrebbero avere pioggia, una volta iniziata la Settimana 1 della Stagione 2 2024, iRacing ha spiegato che le serie aperte LMP2 Fixed e FF dovrebbero avere maggiori possibilità rispetto ad altre serie. Altrimenti, ogni serie avrà probabilità diverse di pioggia, alcune non la includeranno affatto.

    428705116_810285371137692_6004396305407252962_n.jpg

    Per impostare la pioggia in iRacing si accede all'interfaccia utente e, quando si imposta una sessione, sono disponibili tre opzioni per il meteo:

    • Tempo statico
    • Previsioni meteo
    • Editor della linea temporale

    GH6ssKoW8AA5nn5.jpg

    L'opzione più semplice è quella di selezionare il meteo statico, dove è possibile selezionare la copertura nuvolosa desiderata e il livello di umidità. Questo rimarrà invariato per tutta la sessione. La pioggia deve essere selezionata con l'opzione "nuvoloso". La seconda scelta è quella legata alle previsioni del tempo, che consentono di specificare la probabilità di pioggia, nonché l'orario approssimativo in cui potrebbe arrivare e la temperatura, il vento ecc. È anche possibile lasciare l'opzione automatica e lasciare che il computer la generi in base alla posizione della pista nel mondo reale. L'ultima opzione è il tanto decantato editor della linea temporale, dove si può davvero lavorare sulle condizioni che si desidera che si verifichino. Qui è possibile scegliere tra nove condizioni diverse e impostarle in punti definiti. Se si vuole, una sessione può iniziare con una giornata super soleggiata, poi 15 minuti di pioggia monsonica e infine tornare al sole.

    GH6ssLKW0AAwhiy.jpg

    Una volta entrati in un server, ci sono altre opzioni. Un nuovo riquadro nero, accessibile con F11, mostra le previsioni del tempo, insieme a un pulsante per chiedere al proprio spotter un aggiornamento meteo. Anche se non lo chiedete, vi informeranno di cambiamenti significativi. È presente anche una scheda meteo con un radar e una previsione temporale più dettagliata.

    La pioggia in iRacing è diversa per alcuni aspetti rispetto alle altre piattaforme di simulazione. Quella che sembra essere la richiesta della maggior parte dei piloti di simulazione è la linea di traiettoria per il bagnato. Se si esce dal percorso tradizionale, c'è più aderenza all'esterno delle curve, fuori linea sui rettilinei e in altri punti. In Assetto Corsa Competizione e Automobilista 2 funziona, ma apparentemente non in modo cosi dettagliato. La ricerca di aderenza sul bagnato all'esterno delle curve, sullo sporco, è un'esperienza che merita di essere provata sul simulatore americano.

    428699713_810285381137691_554750909623623000_n.jpg

    Durante le corse, i cordoli diventano estremamente scivolosi e si formano pozzanghere intorno alla pista. iRacing ha reso questo aspetto super dettagliato: in base alle scansioni laser, la pioggia si concentra in punti specifici. Anche le linee disegnate sulla pista sono particolarmente scivolose. Non parliamo poi dell'erba... Una volta che vi siete fermati, schiacciando l'acceleratore vi impantanerete. Per ritornare sull'asfalto è necessario essere delicati con il gas.

    GH6stTaXQAAhHbV.jpg

    Graficamente la pioggia è fantastica: le pozzanghere, gli spruzzi.... Sembra però che i tergicristalli non corrispondono esattamente alla pioggia che viene rimossa dal parabrezza, ma potrebbe trattarsi di un problema lancio. Abbiamo anche riscontrato che, attualmente, la linea di traiettoria asciutta sembra dotata di meno aderenza di quanto non sia in realtà, quindi è consigliabile attendere prima di passare alle gomme slick. A proposito di nuvola d'acqua sollevata dalle vetture sul bagnato, nelle condizioni peggiori non si riesce a vedere nulla quando si è vicini a un'altra auto e si deve uscire di traiettoria solo per vedere la curva. La visibilità è offuscata, non si può disattivare, ma fa parte del divertimento tutto sommato! Proprio come nel motorsport reale, il leader avrà un enorme vantaggio in termini di visibilità.

    GH6stT9X0AAfcUs.jpg

    Il sistema Tempest rinnova una delle parti più importanti delle corse e nonostante le grandi aspettative, il gioco è di fatto migliore di quanto si potesse sperare. In tanti hanno già paura, con la pioggia, di perdere tutte le valutazioni di sicurezza di iRacing. Secondo noi si tratta però di una variabile assolutamente fondamentale e che dovrebbe piuttosto spingere tutti i piloti ad essere ancora più cauti ed attenti. Intanto sogniamo ad occhi aperti le future gare endurance con il meteo dinamico attivato...

     

    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   1 Member, 0 Anonymous, 363 Guests (See full list)

    • bettega


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.