Jump to content

Benvenuto nel Simracing: registrati subito!

Dal 1999, la più seguita community di appassionati di simulatori di guida

  • News

    News - articles

    Pinned / Featured

    3DRAP sponsor dei campionati online DrivingItalia, iscriviti subito !

    E' tutto pronto ormai per l'accensione dei motori dei nuovi campionati online di DrivingItalia della stagione Gennaio - Aprile 2020, che vedete presentati nel trailer qui sotto. Sono già tantissimi i piloti partecipanti, ma è ancora possibile iscriversi alla GT Series Season 2 con Assetto Corsa Competizione, per tutti gli appassionati delle possenti GT3, al Formula 3 Challenge, con Assetto Corsa, per i fans delle monoposto ed al Audi TT Endurance Cup, sempre con Assetto Corsa, particolarmente adatto anche ai piloti principianti.
    Ricordate che è possibile partecipare a tutti i campionati online di DrivingItalia anche dai Driving Simulation Center (a Firenze, Lanciano, Novara, Sciacca e Torino), senza nessun costo di iscrizione, con il supporto di simulatori dinamici e professionisti dedicati e persino con il posto garantito in gara, senza dover effettuare prequalifica.
    Senza dimenticare il campionato Road to Glory che si svolgerà, in esclusiva, proprio nei Driving Simulation Center, con in palio spettacolari test in pista con vettura da corsa all'Autodromo del Mugello!

    Inoltre annunciamo che 3DRap, nota azienda campana specializzata nella realizzazione di componentistica ed accessori  di alto livello per il simracing, è il nuovo partner e sponsor dei tre campionati online di DrivingItalia! A fine tornei quindi, i primi tre piloti della classifica finale del GT Series, Formula 3 ed Audi Cup, vinceranno la seguente scontistica, da poter utilizzare a piacere per l'acquisto di un prodotto by 3DRap:
    Al primo classificato: 1° premio buono sconto 50%
    Al secondo classificato: 2° premio buono sconto 35%
    Al terzo classificato: 3° premio buono sconto 15%
     
    Cosi avete un motivo in più per allenarvi... 😉 
     
    • By VELOCIPEDE
    • 373 views
    • 3 comments

    AC Competizione: Liqui-Moly Bathurst 12 Hour [for fun]

    Per festeggiare il prossimo arrivo del nuovo Intercontinental GT Challenge DLC per Assetto Corsa Competizione, che include lo spettacolare tracciato di Bathurst, vi proponiamo l'evento singolo for fun della Liqui-Moly Bathurst 12 Hour, gara simulazione della 12 ore di Bathurst reale che si svolge nel weekend del 1/2 Febbraio.
    Il regolamento generale da seguire è quello della GT Series Season 2, con le seguenti specifiche di gara:
    data lunedi 3 febbraio 2020 (provvisoria) gara per singolo pilota posti disponibili 40 gara 45 minuti con tempo accelerato x8  per iscrivervi rispondete in questo topic del forum indicando il nome e cognome NOTA: la data fissata per la gara (3 febbraio) potrebbe essere spostata al 17 febbraio (o oltre) nel caso di mancata disponibilità del circuito (al momento non è nota la data di rilascio)


    Pinned / Featured

    Torneo DSC Road to Glory dal 21 Febbraio: per vincere il MUGELLO!

    Driving Simulation Center annuncia la seconda edizione del campionato Road to Glory, un torneo di sei gare, riservato ai piloti che correranno dai vari DSC e dai centri affiliati, che mette in palio tre turni in pista con vettura da corsa da oltre 200 cavalli all'Autodromo del Mugello!
    Il Road to Glory 2020 partirà a fine Febbraio, con il seguente calendario, che prevede vetture e circuiti molto diversi fra loro ed un regolamento specifico, cosi da dare a tutti i piloti pari opportunità:
    1) venerdi 21 febbraio: Ferrari 488 GT3 - Autodromo del Mugello
    2) venerdi 6 marzo: Lamborghini Huracan GT3 - Nurburgring GP
    3) venerdi 20 marzo: Alfa Romeo 155 DTM - Imola
    4) venerdi 3 aprile: BMW M3 Gruppo A - Laguna Seca
    5) venerdi 17 aprile: Formula 3 2019 - Silverstone
    6) venerdi 8 maggio: Formula 1 2019 - Spa Francorchamps
    Potete scaricare da questo link il regolamento completo del campionato che, come vedrete, offre davvero a tutti la possibilità di vincere, premiando anche i piloti più corretti e costanti!
    Il costo di iscrizione al Road to Glory, per tutte le sei gare, è di soli 25 Euro, entro il 15 Febbraio, quindi correte subito nel Driving Simulation Center più vicino per prenotare il vostro simulatore ed iniziare ad allenarvi:
    - a LANCIANO Corso Bandiera 102 - tel. 380 4116922
    - a TORINO Via Rivalta 34 - tel. 375 6393927
    - a SCIACCA Via Alcide de Gasperi 187 - tel. 339 789 9786
    - a FIRENZE Via Pratese 20A - tel. 348 5690320
    - a NOVARA Corso XXIII Marzo, 102 - tel. 335 665 9816

    AC Competizione: Aris ci spiega i segreti della telemetria e come sfruttarla

    La produzione di video tutorial dedicati ad Assetto Corsa Competizione da parte di Aris Vasilakos è, per nostra fortuna, ormai quasi quotidiana, sul canale "Aris Drive"!
    Vi segnaliamo in particolare un estratto video pubblicato questa mattina che ci spiega l'analisi delle prestazioni tramite la telemetria, che in Assetto Corsa Competizione si utilizza tramite il MoTeC, con alcune fondamentali spiegazioni basilari sul come applicare l'analisi dati per capire glil errori di guida ed assetto e quindi migliorare le proprie performance.
     

    iRacing: confermato l'arrivo della BMW M4 GT4

    Con un messaggio su Facebook, il team di iRacing ha appena confermato ufficialmente l'arrivo, entro il 2020, della nuova BMW M4 GT4 per il simulatore americano. Come vedete dalle immagini, gli sviluppatori hanno già effettuato i primi scatti per riportare il 3D della vettura all'interno del software.
     









    • By VELOCIPEDE
    • 135 views
    • 0 comments

    La Formula 1 userà l'Esport per verificare i cambiamenti regolamentari

    Ormai tutti i giorni si parla di simracing ed esport in parallelo con il motorsport reale, discutendo di piloti, prestazioni, assetti, sponsor, fisica delle vetture, realismo e cosi via. Oggi la simulazione di guida, in particolare quella dedicata al mondo della Formula 1, viene accostata alla realtà della pista persino per parlare di regolamenti tecnici e sportivi!
    Dopo il lancio iniziale nel 2017, la Formula 1 Esports Series, ovvero la competizione virtuale ufficiale legata alla massima categoria del motorsport, si appresta a partire per la sua quarta edizione, con il supporto di tutte e 10 le squadre F1. La suggestiva notizia di oggi, è che la F1 ha deciso di utilizzare proprio le gare virtuali per provare e valutare potenziali cambiamenti delle regole sportive per il futuro, come l'introduzione di gare sprint a griglia inversa, che al momento sono state respinte per l'annata 2020.
    Parlando all'Autosport International di Birmingham giovedì, il responsabile tecnico della F1, Pat Symonds, ha rivelato che, al fine di introdurre un elemento umano nelle sue prove, collaborerà con alcuni dei migliori piloti virtuali degli F1 Esports: "Ciò che è difficile è la parte umana. Uno dei modelli che abbiamo seguito è stato quello di verificare se la formazione della griglia che abbiamo al momento, ovvero la griglia sfalsata di otto metri, sia ancora il modo giusto per partire", ha spiegato Symonds. "Se vuoi verificare quale potrebbe essre l'effetto di una griglia due per due, la fisica ed i calcoli ti diranno che le macchine faranno tutte la stessa partenza, arriveranno tutte alla prima curva nello stesso ordine. Ma non è così. Dobbiamo capire, quindi, se avremmo davvero un primo giro più emozionante o avremo solo molti incidenti! Ovviamente non vogliamo tagliare fuori metà griglia al primo giro. L'unico modo per farlo è inserire il componente umano nel test. I team hanno già piloti umani nei loro simulatori, ma questi sono alla ricerca delle massime prestazioni. Noi stiamo cercando qualcosa di diverso. Quello che spero per la fine di quest'anno è che useremo alcuni dei nostri migliori piloti virtuali della nostra serie Esports per testare alcune delle nostre idee per modifiche alle normative sportive".
    Direi che il nostro "Tonzilla" può iniziare a  prepararsi... 😉  

    • By VELOCIPEDE
    • 155 views
    • 2 comments

    Assetto Corsa Competizione: in arrivo anche Suzuka, prime immagini

    Con un post su Facebook apparso da qualche minuto, la Kunos Simulazioni conferma il prossimo arrivo del tracciato giapponese di Suzuka per il suo Assetto Corsa Competizione. La pista sarà parte del Intercontinental GT pack, primo DLC dedicato al simulatore ufficiale del campionato GT World Challenge (noto anche nel 2019 come campionato Blancpain GT).
    Il circuito di Suzuka è un autodromo giapponese, tra i più importanti ed originali al mondo, grazie ad alcune caratteristiche che l'hanno reso inconfondibile. È stata la sede del Gran Premio del Giappone di Formula 1 dal 1987 al 2006. Nei campionati 2007 e 2008 è stato sostituito in questo ruolo dal rinnovato circuito del Fuji, per tornare poi in calendario dal 2009.
    Costruito all'interno di un parco giochi dalla Honda nelle vicinanze della città di Suzuka in Giappone come tracciato da utilizzare nei test, Suzuka è diventato, negli anni 1980, un appuntamento fisso per la Formula 1 ed in seguito per il motomondiale dove ha ospitato varie edizioni del Gran Premio motociclistico del Giappone.
    Lungo 5 807 metri, il tracciato giapponese è uno dei più spettacolari e tecnici grazie alla varietà delle sue curve (si passa da tornanti come l'Hairpin a curvoni veloci come la curva 15 chiamata 130R), infatti è sempre stato amato dai piloti che vi hanno corso. Questa pista è inoltre l'unica nella storia della Formula 1 ad avere una conformazione ad 8, ovvero con un sottopasso e relativo cavalcavia. Nonostante la bellezza del tracciato, a Suzuka è sempre stato problematico compiere sorpassi.
    Grazie alla sua posizione nel calendario, storicamente posta a fine Campionato, Suzuka è stata spesso determinante al fine dell'assegnazione del titolo di Formula 1. L'edizione 1987, ricordata anche per il ritorno alla vittoria della Ferrari dopo un lungo digiuno, laureò per la terza volta campione del mondo Nelson Piquet, agevolato nell'impresa dall'incidente che mise k.o. nelle prove il suo compagno di squadra Nigel Mansell, unico altro contendente.
    Nel triennio 1988-90 la lotta fu tra i grandi rivali Ayrton Senna e Alain Prost, i cui duelli infiammavano la Formula Uno di quegli anni. Il 1988 vide il primo trionfo iridato del brasiliano ai danni del francese, entrambi su McLaren. Nel 1989, all'ultima variante, un tentativo di sorpasso di Senna sul compagno di squadra Prost si risolse in un discusso incidente. Mentre il francese scendeva dalla sua vettura, ritirandosi, il brasiliano si faceva spingere dai commissari, e ripartiva tagliando la chicane. Fermatosi ai box per cambiare il musetto danneggiato, Senna tornava in pista e, negli ultimi giri, sorpassava Alessandro Nannini, che aveva preso la leadership della gara, e andava a vincere. I commissari, però, nel dopo gara, squalificheranno il brasiliano, reo di aver tagliato la chicane, consegnando così il titolo al compagno Prost. L'anno seguente Senna, tentando di superare Prost (passato nel frattempo alla Ferrari) alla prima curva, lo speronò causando il ritiro di entrambi; quell'incidente valse al brasiliano il secondo titolo mondiale.
    Ancora a Suzuka Senna vinse il suo terzo titolo nel 1991, quando riuscì a piegare le velleità stavolta di Nigel Mansell, uscito di pista nei primi giri.
    Suzuka tornò ad essere determinante nell'edizione 1996, con un duello tutto in casa Williams: Damon Hill vince il Gran Premio e si aggiudica quel Mondiale, sconfiggendo il compagno di squadra Jacques Villeneuve, costretto al ritiro per il distacco di una ruota. Le edizioni 1998 e 1999, invece, sancirono la vittoria iridata del finlandese Mika Häkkinen ai danni dei ferraristi Michael Schumacher e Eddie Irvine.
    Il circuito di Suzuka fu pure teatro, nel 2000, del ritorno alla vittoria, nel Campionato del Mondo Piloti, della Ferrari, grazie a Michael Schumacher, quest'ultimo al suo terzo alloro iridato. Infine, l'ultima volta che questa pista assegnò il titolo fu nel Campionato 2003, con lo stesso Schumacher che lo vinse, per la sesta volta, al termine di una gara piuttosto difficile e fortunosa.
    Alla fine del 2006, il circuito fu momentaneamente abbandonato in favore del rinnovato Circuito del Fuji; nel 2009 Suzuka è tornato ad ospitare il Gran Premio del Giappone a seguito del ritiro del Fuji.
    Suzuka tornò ad essere decisiva nel 2011, Button vinse ma Vettel giunse terzo e si riconfermò campione del mondo.
    Il circuito, nel 2014, viene particolarmente ricordato in seguito all'incidente del pilota francese della Manor Racing, Jules Bianchi; primo incidente fatale dopo il Gran Premio Di San Marino del 1994, dove morirono Ayrton Senna e Roland Ratzenberger.
    Fonte Wikipedia



    • By VELOCIPEDE
    • 460 views
    • 0 comments

    Dirt Rally 2.0: nuova patch in arrivo domani

    Con un post sul forum PJ Tierney, social media manager di Codemasters, ha rilasciato il changelog della patch che porterà il gioco alla versione 1.12 in arrivo domani per DIRT Rally 2.0
    Dal changelog, oltre ad aggiornamenti e fix vari, apprendiamo che sono in arrivo 3 nuove auto: Mini Cooper SX1, Renault Clio R.S. RX e Ford Fiesta Rallycross (STARD). Queste auto verranno rese disponibili il 28 Gennaio come parte della Stagione 4.
    Ecco di seguito il changelog. Per i commenti fate riferimento al topic dedicato
     
    • By Walker™
    • 379 views
    • 3 comments
  • Who's Online   25 Members, 0 Anonymous, 822 Guests (See full list)

    • jafspeed
    • maviaggi
    • acavalla7
    • Davide Borghi
    • Matteo Gelati
    • Sensei
    • Tetuz
    • Cip060
    • rvs1977
    • bonzer1
    • vindisel
    • Paolo Furci
    • david 9982tm
    • TontonAlbert31
    • Ugo Pupazzi
    • Antony-Falco
    • Paolo Pistolesi
    • pegasoriocesco
    • LeoX
    • ezioluigi
    • Maurizio73
    • amaglio Emanuel
    • SimoG6
    • biucci
    • robbyfc


  • www.TuttiAutoPezzi.it


    www.Auto-Doc.IT


  • su questo sito
  • Categories

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.