Jump to content

Quanto conta il setup?

Scopriamo quanto conta davvero un assetto auto ideale e come influisce su vettura e pilota.
Il setup nel simracing

DrivingItalia Discord: chat testo e voce

Social-app gratuita, via browser, tablet o smartphone. Oltre CINQUEMILA utenti attivi, entra anche tu!
Discord DrivingItalia
  • VELOCIPEDE
    VELOCIPEDE

    Anteprima RENNSPORT: ecco cosa sappiamo dopo la presentazione ufficiale a Monaco

       (0 reviews)

     

    Ieri mattina abbiamo potuto ammirare il primo breve trailer in game, con la vettura in azione in pista. Ieri sera invece, in una spettacolare location "sportiva" in quel di Monaco in Germania, con tanto di BMW e Porsche in esposizione (Porsche 991 II GT3 e BMW M4 GT3), brand annunciati il giorno prima come partner del progetto, il nuovo RENNSPORT si è mostrato ufficialmente ad un pubblico selezionato di un centinaio di noti simdrivers e team e-sport, invitati per l'occasione.

     FTxz4QLXoAAiDFu.jpg

    Tutti i presenti hanno potuto provarlo grazie a numerose postazioni di ottimo livello presenti in sala. RENNSPORT vuole entrare nel mercato simracing in modo decisamente dirompente e lo dimostra da subito presentandosi con un motto che ci dice già tutto: "insieme creiamo il futuro del racing virtuale". Il gioco, esclusivo per PC, vuole "portare il mondo esport e simracing ad un livello totalmente nuovo e mai raggiunto, grazie ad un approccio completamente diverso rispetto alla maggior parte degli altri simulatori".

    FTyCmGmXwAMVwVS.jpg

    La magnificenza della presentazione (come potete notare dalle foto qui allegate), ci dimostra che i fondi a supporto del progetto non mancano sicuramente, del resto RENNSPORT ha base in Germania, paese florido a livello economico e che da molti anni pone grande attenzione sul mondo gaming e simracing in particolare, con grandi sponsors ed investimenti, intelligentemente diversificati.

    RENNSPORT è sviluppato da Competition Company, software house con sede a Monaco di Baviera, che lavora in silenzio al progetto già dal 2020. L'idea alla base del gioco è quella di un approccio agli eSport diverso, con un sistema di competizione per premiare il comportamento sportivo e lo spirito di competizione, includendo anche features dedicate proprio alle gare online, come ad esempio una base per le trasmissioni in streaming, inclusi strumenti per l'interazione con il pubblico.

    FTyxKfqWIAEY0cu.jpg

    La community sarà ovviamente un altro punto importante: "Real Digital Ownership" è uno dei principi fondamentali, incoraggiando i modder a utilizzare RENNSPORT come piattaforma. “I tuoi mods saranno di tua proprietà. E puoi scambiarli attraverso il mercato che preferisci". I tracciati e veicoli sono menzionati in modo specifico, è previsto anche un altro kit di strumenti per promuovere le creazioni della comunità.

    Morris Hebecker, CEO di Competition Company, ha dichiarato: “La vera proprietà digitale significa per me il livello successivo di pubblicazione. Tutte le parti interessate possiedono ciò che contribuiscono a RENNSPORT. Se vinci una gara con un'auto, questa storia è eternamente collegata a questa vettura unica e ai piloti. Sceglieremo la tecnologia giusta per fare in modo che ciò accada”.

    Tecnicamente parlando, gli sviluppatori hanno confermato l'implementazione del VR sin dal lancio del gioco, mentre sono al lavoro per il supporto al triplo monitor (che con Unreal Engine non è cosa semplice), sarà presente la transizione giorno - notte, cosi come il tracciato dinamico, il ranked multiplayer (non sappiamo ancora come), diversi tipi di vetture diverse (quindi non solo le GT3 viste in presentazione), il già citato modding per auto e piste. Il rilascio di RENNSPORT è ancora previsto nel 2023, con una beta invece in arrivo a breve.

    FTxz4QIXsAEhoUR.jpg

    E' stato anche confermato ESL come partner ufficiale: “ESL è il nostro partner strategico per costruire il nostro ecosistema di Esports. Abbiamo già imparato molto da loro e traiamo vantaggio da questo scambio reciproco. Siamo molto felici di averli al nostro fianco”.

    Per chi non la conoscesse, la Electronic Sports League (ESL) è un'azienda tedesca che organizza in tutto il mondo competizioni di sport elettronici. ESL è la più grande compagnia di esport del mondo e la più longeva. Con sede a Colonia, Germania, ESL ha undici uffici e più studi televisivi internazionali a livello globale. E' la più grande compagnia di esport a trasmettere su Twitch.tv.

    FTxfvnJWAAEpY19.jpg

    Le operazioni dell'azienda in Italia sono gestite da ProGaming Italia S.r.l., azienda con sede a Bolzano e Milano che si occupa di eventi e tornei di videogiochi da 15 anni. Nel corso degli anni ESL Italia ha organizzato 1000 eventi e distribuito circa 220.000€ in montepremi attraverso 16 stagioni del suo Campionato Nazionale (prima nominato ESL Pro Series, poi ESL Italia Championship e ora ESL Vodafone Championship). L'azienda ha inoltre gestito e organizzato alcuni dei più grandi eventi internazionali mai tenutisi in Italia.

    L'obiettivo di RENNSPORT è quindi più che mai chiaro: non solo vendere ad un mercato globale, ma trasformare il simracing in un enorme business e-sport, grazie a finanziamenti e fondi ingenti, un partner altamente specializzato come ESL ed uno sviluppo incentrato sul lavoro fatto dai modders, da premiare in modo diretto tramite la stessa community del gioco.

    FTyCmGoWUAIS5gy.jpg

    Il titolo sarà certamente simulativo, o comunque con una percentuale molto ridotta di "giocabilità per tutti", questo perchè in primis l'arcade racing ha ormai dimostrato che non interessa più a nessuno, in seconda battuta perchè il gioco è esclusivo per PC, quindi indirizzato ad un target con un'età media elevata e competenza in materia generalmente notevole. Una prima grande preoccupazione però l'abbiamo già: ampliare cosi tanto il pubblico del motorsport e-sport tramite ESL, significa naturalmente far scendere in pista decine di migliaia di piloti, casomai poco avvezzi al simracing più tradizionale, attirati da grandi montepremi, che per ESL sono normale prassi e colossali campagne promozionali. RENNSPORT dovrà quindi necessariamente implementare una suddivisione dei piloti per categoria ed esperienza, oltre che un valido ed efficace sistema di verifica di quanto accade in pista, con relative penalità. Altrimenti sarà il caos. Per ora non è stata neppure accennata come caratteristica.

    RENNSPORT utilizza l'Unreal Engine 5, dopo aver fatto partire lo sviluppo nel 2020 con il precedente Unreal Engine 4. Riguardo il modello fisico, a parte quello che possiamo desumere dal trailer, finora nulla è stato detto. I simdrivers presenti ieri sera non hanno rilasciato dichiarazioni (e probabilmente non possono farlo), ma a giudicare dalle loro facce nelle foto, sembrano essere soddisfatti di quanto hanno potuto guidare... 

    RENNSPORT non è lontano da uno stato giocabile: già in estate infatti, dovrebbe essere lanciata una fase di beta chiusa, per poi passare ad una beta aperta al pubblico all'inizio del 2023. Attendiamo e speriamo... Voi cosa ne dite?

    FTxfvnLXwAIiLjm.jpg

    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 100 Guests (See full list)

    • There are no registered users currently online


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.