Jump to content

rFactor 2, essere o non essere !!


moreno sirica

Recommended Posts

Ciao ragazzi, ho un dilemma come si può notare dal titolo.

Io come simulatore principale uso iRacing e sinceramente mi ci trovo molto bene per come è strutturato, visto che puoi gareggiare a qualsiasi ora. L'altro giorno, visto che mi è scaduto l'abbonamento e non ho rinnovato per motivi lavorativi che mi costringono a stare lontano da casa diversi mesi ho provato la demo di rf2. Che dire, ho notato da subito che il ffb è completamente diverso, l'ho molto più "aggressivo" e meno smooth rispetto ad iR e me ne sono leggermente innamorato, da amante di ffb duri e crudi. 

Ora però non conosco nulla del titolo, a livello di multiplayer so che iRacing è probabilmente il miglior titolo in commercio sia come qualità dei server che come gestione dei contatti ( per forza con quello che costa ), ma come se la cava rF2, premetto che sono un tipo che preferisce fare campionati piuttosto che buttarsi nella mischia dei server pubblici.

Insomma vorrei sapere un pò pregi e difetti di questo simulatore e se vale la pena acquistarlo.

Link to comment
Share on other sites

se ti piace fare campionati direi che fai la scelta giusta, se già ti è piaciuta la demo sei a posto.

ormai si trova anche a poco e han messo l'online a vita.

non ti resta che comprarlo e iscriverti a qualche campionato ;-)

buon divertimento

Link to comment
Share on other sites

Sulla carta, per ciò che sono le tue premesse, potrebbe diventare il tuo sim preferito.

Partiamo dai difetti.

Online. Il multy di rF2 funziona come in tutti i sim tranne che per IR. Quindi puoi correre online solo su server che in fin dei conti son privati...server liberi o passwordati per campionati. Non sono pochi ma ti costringono ad avere installati tutti i file che ti servono all'interno del server stesso. Quindi se vuoi correre su un server che può ospitare mod (o circuiti) che non hai allora non potrai entrarci. Quindi avrai bisogno di circuiti e tracciati per farlo. Il sim verificherà il tutto tranne un file (l'rf-mod) che dovrà essere installato come i tuoi contenuti (ma si tratta di pochi kbytes per questo rfmod). Vista la tua vocazione ai tornei, probabilmente non ci vedrai un difetto in questo. Ma in linea di massima è ciò che forse ha più rallentato il successo del sim fin dall'inizio. 


Grafica. Non è il massimo. E' così...prendere o lasciare. A breve dovrebbero arrivare le DX11 ma non cambierà in modo radicale la qualità grafica. Ci sono delle combinazioni circuito-mod che sono di ottima qualità ma il tutto si paga sul fronte fps.

Necessità di settaggio volante. Non che sia qualcosa da ingegneria pesante...ma dovrai settarti il volante. Non ti consiglio di usare parametri diversi sul tuo profiler (se usi logitech)/pannello di controllo rispetto a quelli che usi su IR. Basta settare il volante in modo che cambi i gradi al volante come richiesto dal sim. Non selezionare una forzatura su un determinato numero di gradi. Una volta dentro al sim dovrai lavorare con 3 parametri (e per me bastano quelli da toccare). Sono il filtro di attenuazione FFB, il FFB forza torcente minima e il FFB specifico vettura. I primi 2 vanno settati una volta e poi li lasci così per sempre (se ti ci trovi bene) per tutte le auto. Il FFB specifico vettura invece dovrai cambiarlo di volta in volta che guidi una determinata auto. In genere (95% dei casi o anche più) questo è un valore che non può essere lasciato sul default ( 1.00 ). Questo perchè, in genere, si raggiunge fin troppo facilmente la soglia di clipping del volante, che dovresti conoscere benissimo su IR. Sul titolo di Kaemmer è da limare ma su rF2 è da evitare come la morte. Ti potrebbe succedere di tutto inteso come male, nelle info al volante. Ti servirà scaricare un plugin (pedal overlay plugin) che fa la stessa cosa che c'è su IR (quelle barrette con pedale gas, freno, frizione e saturazione FFB) e provare l'auto abbassando il FFB specifico per evitare di andare in clipping. Esistono molteplici settaggi per FFB del volante ma questa è la base, anche se può bastare (io stesso non mi vado ad impelagare su altre cose). Il filtro di attenuazione ti serve per filtrare le info che ti arrivano al volante. Il valore minimo non filtra nulla. Quindi arriva ogni singolo sassolino al volante. Esagerare col valore (tipo 10) ti rende il FFB più gommoso ma rischi di incappare in input lag del volante. Con un Logitech è meglio tenersi su valori tra 4/8 (per come facevo io quando avevo il G25). Con un Thrustmaster puoi arrivare al 3 o 2. Con volanti professionali puoi arrivare ai valori minimi (ma le giunture dei gomiti non saranno felici). Il FFB forza torcente minima è un valore di forza minima (espresso in percentuale). Nei Logitech va a cammuffare un pò il buco al centro (mai esagerare pena il classico input lag). Va provato comunque...io non arriverei mai al 6/7% già con un Logitech. Potresti tenerlo a 0 già con un Thrustmaster (io lo tengo a 0 infatti...mi sa meglio). 

Setup. Venendo da IR dovresti essere abbastanza bravo nel lavorarci. Sappi però che su rF2 il set è tutto. Non solo per il tempo ma proprio per riuscire a stare in pista. Di default non esiste un set buono. Ogni valore è come se fosse settato in "flat" per avere un tot di regolazioni a scendere e salire. Non è mancanza del sim. Un buon set per una macchina su un determinato circuito non funziona mai su un altro tracciato simile. Puoi ricopiare 2 cosette ma dovrai sempre ritoccare quasi tutto. I mod con set quasi bloccato sono pochissimi (le stradali ufficiali di rF2 e il Flat6 fanno eccezione...fino ad un certo punto). La cosa più importante è il come lavora la gomma. E' il "segreto" di rF2. Quindi devi provare per toccare sul set e mettere tutta l'impronta a terra. Poi decidi cosa cambiare sul setup e rimetti di nuovo a posto le gomme (tramite campanatura, pressioni gomme e incidenza). Se non metti a terra bene il battistrada, rF2, per te, sarà il tuo incubo peggiore (non scherzo)...sentirai il FFB floscio e l'auto ingestibile.

Ora i pregi.

Fisica. Nulla è come rF2. Se esci di pista è colpa tua o del set. Non c'è scampo. Ma se ti rivedi in un replay e fai autocritica capisci in cosa l'auto è "sbagliata". Lavoro lungo e logorante ma dà i suoi frutti. 
Analogicità. Le auto sono fortemente condizionate dalle condizioni climatiche e dal circuito (inteso come gommatura). Ma così tanto che se ti sei fatto un set per correre  a 30° ambiente avrai PROBLEMONI a 15°. Se ti piove col set da asciutto ci fai la birra...anzi diciamo che non chiudi più di 2 giri anche se monti le rain. Ci sono auto (Formula Renault 3.5) che puoi usarle per mesi sani e potresti dire a te stesso di non aver capito esattamente di cosa ha bisogno di gara in gara...quindi potresti correre contro piloti che hanno set diversissimi ma prestazioni simili. 
FFB. Non emula ciò che farebbe la vettura vera inteso proprio come feeling (quello lo fa AC). Restituisce una mole di informazioni stratosferica. Te ne sei già accorto da quel che hai scritto. Se sei amante amante delle sensazioni e informazioni che arrivano al volante allora nulla è come rF2...tutti i sim ne escono con ossa rotte sul confronto. 
Condizioni di guida. Clima, ciclo giorno-notte e gommatura cambiano la prestazione e il feeling della vettura in modo considerevole. Se parti con pista green è come correre a Marzo a Silverstone (con quei 5 mesi di emissioni di 737/747/Airbus320 che si posano sulla pista e che la rendono come una pista di pattinaggio). Con poca gommatura già si gira tranquilli ma è comunque una situazione completamente differente (sopratutto per il set) se sei in un server per una gara e sai che che la gomma aumenterà. Se piove può farlo dalla pioggerellina leggera arrivando al diluvio universale con acquaplaning a gògò (senza possibilità di scampo se non andando 50/100 km/h in meno...situazioni da incidente di Tetsuya Oda per intenderci). 
Multyplayer. Se il multy ha dei difetti c'è comunque da segnalare il netcode che (per me) è ottimo. Si corre tranquillamente anche con oltre 100 ms di ping. Su altri titoli si rischia parecchio arrivando su quella soglia. Rimane il problema su ovali con le Dallara DW12 ma quello è un problema irrisolvibile...la latenza è latenza quando vai a 360 km/h. 

 

Ti piacerà rF2 vedrai. Giusto per curiosità...su IR con cosa correvi?

 

 

Link to comment
Share on other sites

17 hours ago, Lu ManiaK said:

Sulla carta, per ciò che sono le tue premesse, potrebbe diventare il tuo sim preferito.

Partiamo dai difetti.

Online. Il multy di rF2 funziona come in tutti i sim tranne che per IR. Quindi puoi correre online solo su server che in fin dei conti son privati...server liberi o passwordati per campionati. Non sono pochi ma ti costringono ad avere installati tutti i file che ti servono all'interno del server stesso. Quindi se vuoi correre su un server che può ospitare mod (o circuiti) che non hai allora non potrai entrarci. Quindi avrai bisogno di circuiti e tracciati per farlo. Il sim verificherà il tutto tranne un file (l'rf-mod) che dovrà essere installato come i tuoi contenuti (ma si tratta di pochi kbytes per questo rfmod). Vista la tua vocazione ai tornei, probabilmente non ci vedrai un difetto in questo. Ma in linea di massima è ciò che forse ha più rallentato il successo del sim fin dall'inizio. 


Grafica. Non è il massimo. E' così...prendere o lasciare. A breve dovrebbero arrivare le DX11 ma non cambierà in modo radicale la qualità grafica. Ci sono delle combinazioni circuito-mod che sono di ottima qualità ma il tutto si paga sul fronte fps.

Necessità di settaggio volante. Non che sia qualcosa da ingegneria pesante...ma dovrai settarti il volante. Non ti consiglio di usare parametri diversi sul tuo profiler (se usi logitech)/pannello di controllo rispetto a quelli che usi su IR. Basta settare il volante in modo che cambi i gradi al volante come richiesto dal sim. Non selezionare una forzatura su un determinato numero di gradi. Una volta dentro al sim dovrai lavorare con 3 parametri (e per me bastano quelli da toccare). Sono il filtro di attenuazione FFB, il FFB forza torcente minima e il FFB specifico vettura. I primi 2 vanno settati una volta e poi li lasci così per sempre (se ti ci trovi bene) per tutte le auto. Il FFB specifico vettura invece dovrai cambiarlo di volta in volta che guidi una determinata auto. In genere (95% dei casi o anche più) questo è un valore che non può essere lasciato sul default ( 1.00 ). Questo perchè, in genere, si raggiunge fin troppo facilmente la soglia di clipping del volante, che dovresti conoscere benissimo su IR. Sul titolo di Kaemmer è da limare ma su rF2 è da evitare come la morte. Ti potrebbe succedere di tutto inteso come male, nelle info al volante. Ti servirà scaricare un plugin (pedal overlay plugin) che fa la stessa cosa che c'è su IR (quelle barrette con pedale gas, freno, frizione e saturazione FFB) e provare l'auto abbassando il FFB specifico per evitare di andare in clipping. Esistono molteplici settaggi per FFB del volante ma questa è la base, anche se può bastare (io stesso non mi vado ad impelagare su altre cose). Il filtro di attenuazione ti serve per filtrare le info che ti arrivano al volante. Il valore minimo non filtra nulla. Quindi arriva ogni singolo sassolino al volante. Esagerare col valore (tipo 10) ti rende il FFB più gommoso ma rischi di incappare in input lag del volante. Con un Logitech è meglio tenersi su valori tra 4/8 (per come facevo io quando avevo il G25). Con un Thrustmaster puoi arrivare al 3 o 2. Con volanti professionali puoi arrivare ai valori minimi (ma le giunture dei gomiti non saranno felici). Il FFB forza torcente minima è un valore di forza minima (espresso in percentuale). Nei Logitech va a cammuffare un pò il buco al centro (mai esagerare pena il classico input lag). Va provato comunque...io non arriverei mai al 6/7% già con un Logitech. Potresti tenerlo a 0 già con un Thrustmaster (io lo tengo a 0 infatti...mi sa meglio). 

Setup. Venendo da IR dovresti essere abbastanza bravo nel lavorarci. Sappi però che su rF2 il set è tutto. Non solo per il tempo ma proprio per riuscire a stare in pista. Di default non esiste un set buono. Ogni valore è come se fosse settato in "flat" per avere un tot di regolazioni a scendere e salire. Non è mancanza del sim. Un buon set per una macchina su un determinato circuito non funziona mai su un altro tracciato simile. Puoi ricopiare 2 cosette ma dovrai sempre ritoccare quasi tutto. I mod con set quasi bloccato sono pochissimi (le stradali ufficiali di rF2 e il Flat6 fanno eccezione...fino ad un certo punto). La cosa più importante è il come lavora la gomma. E' il "segreto" di rF2. Quindi devi provare per toccare sul set e mettere tutta l'impronta a terra. Poi decidi cosa cambiare sul setup e rimetti di nuovo a posto le gomme (tramite campanatura, pressioni gomme e incidenza). Se non metti a terra bene il battistrada, rF2, per te, sarà il tuo incubo peggiore (non scherzo)...sentirai il FFB floscio e l'auto ingestibile.

Ora i pregi.

Fisica. Nulla è come rF2. Se esci di pista è colpa tua o del set. Non c'è scampo. Ma se ti rivedi in un replay e fai autocritica capisci in cosa l'auto è "sbagliata". Lavoro lungo e logorante ma dà i suoi frutti. 
Analogicità. Le auto sono fortemente condizionate dalle condizioni climatiche e dal circuito (inteso come gommatura). Ma così tanto che se ti sei fatto un set per correre  a 30° ambiente avrai PROBLEMONI a 15°. Se ti piove col set da asciutto ci fai la birra...anzi diciamo che non chiudi più di 2 giri anche se monti le rain. Ci sono auto (Formula Renault 3.5) che puoi usarle per mesi sani e potresti dire a te stesso di non aver capito esattamente di cosa ha bisogno di gara in gara...quindi potresti correre contro piloti che hanno set diversissimi ma prestazioni simili. 
FFB. Non emula ciò che farebbe la vettura vera inteso proprio come feeling (quello lo fa AC). Restituisce una mole di informazioni stratosferica. Te ne sei già accorto da quel che hai scritto. Se sei amante amante delle sensazioni e informazioni che arrivano al volante allora nulla è come rF2...tutti i sim ne escono con ossa rotte sul confronto. 
Condizioni di guida. Clima, ciclo giorno-notte e gommatura cambiano la prestazione e il feeling della vettura in modo considerevole. Se parti con pista green è come correre a Marzo a Silverstone (con quei 5 mesi di emissioni di 737/747/Airbus320 che si posano sulla pista e che la rendono come una pista di pattinaggio). Con poca gommatura già si gira tranquilli ma è comunque una situazione completamente differente (sopratutto per il set) se sei in un server per una gara e sai che che la gomma aumenterà. Se piove può farlo dalla pioggerellina leggera arrivando al diluvio universale con acquaplaning a gògò (senza possibilità di scampo se non andando 50/100 km/h in meno...situazioni da incidente di Tetsuya Oda per intenderci). 
Multyplayer. Se il multy ha dei difetti c'è comunque da segnalare il netcode che (per me) è ottimo. Si corre tranquillamente anche con oltre 100 ms di ping. Su altri titoli si rischia parecchio arrivando su quella soglia. Rimane il problema su ovali con le Dallara DW12 ma quello è un problema irrisolvibile...la latenza è latenza quando vai a 360 km/h. 

:clap:very compliments

 

Link to comment
Share on other sites

Sarebbe perfetto come Disclaimer per tutti quelli che si vogliono avvicinare ad Rf2 ........ribadisco Rf2 è sim perfetto per gli hardcoresimdriver e per le leghe ,per la garetta settimanale c'è altro .

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.