Jump to content

Benvenuto nel Simracing: registrati subito!

Dal 1999, la più seguita community di appassionati di simulatori di guida

  • Sign in to follow this  

    (0 reviews)

    Sabino De Castro: un testing... real !

    • VELOCIPEDE
    • By VELOCIPEDE
    • 0 comments
    • 2,494 views

    La mia curiosità è progressivamente aumentata verso un mondo per me ancora sconosciuto. Mi sono trovato davanti a un triplo schermo con postazione di guida racing, la facoltà di usare diverse tipologie di volante (Formula e Turismo) e con cambi sia ad H che sequenziale o infine paddle. Da perfetto neofita decido di accettare l’invito dell’amico e provare a descrivere le differenze tra il simulatore e la realtà.

    “Salgo” a bordo di una RUF RT12 R in iRacing, con assetto standard, sulla pista di Spa-Francorchamps. All’inizio non nego di incontrare delle difficoltà sia nella frenata che nella ricerca dell’assetto avvertendo molto sottosterzo.

    Conoscendo bene il tracciato di Spa (ho partecipato a tre “25 ore” e tre “6 ore” e detengo tuttora il record assoluto sul giro con la Volkswagen Fun Cup) decido di soffermarmi sulla realizzazione della pista, notando una perfetta corrispondenza alla realtà, non solo graficamente ma anche tecnicamente con pendenze, raggi di curva, altezze dei cordoli e avvallamenti fedeli al circuito belga.

    Successivamente decido di provare la Formula Abarth (realizzata con la livrea della mia vettura) in Assetto Corsa con volante Formula sulla pista di Imola.

    Appena uscito dai box, sono preso da una grande emozione; ho la sensazione di essere proprio nella mia vettura con i giusti rumori sia del motore che degli pneumatici sull’asfalto e mi portano a rivivere i meravigliosi momenti della stagione agonistica appena conclusa.

    Dopo alcune curve, chiedo all’amico Matteo di aumentare la rigidità dello sterzo e di diminuire la corsa del freno senza però modificare l’assetto della vettura.

    Considerata la perfetta realizzazione del tracciato, prendo subito i giusti riferimenti soprattutto per quanto riguarda la frenata; osservo le segnalazioni prima della staccata, il contagiri e seguo le traiettorie ideali.

    La Formula Abarth Tatuus è graficamente perfetta; il volante AIM è identico a quello reale, l’abitacolo è stato disegnato in maniera accurata. La sensazione di guida è assimilabile alla realtà soprattutto per quanto riguarda la tenuta laterale nella percorrenza della curva, l'angolo di sterzo e l'accelerazione con il classico “movimento” del posteriore provocato dalla spinta del turbo.

    Migliorerei ulteriormente la frenata, ben riprodotta nella parte iniziale, ma dalla metà fino alla fine ho percepito una sensazione di eccessivo ”allungamento” e quindi una certa difficoltà a chiudere la curva.

    E’ anche vero che era la mia prima esperienza al simulatore di guida, con assetto standard, ma più volte ho visto il bloccaggio di entrambe le ruote anteriori. Nella guida reale è molto facile bloccare la sola ruota interna alla curva, ma nonostante ciò, si riesce a chiudere la traiettoria.

    Non so se è un problema di settaggio del volante ma, quando si è alla guida di una Formula bisogna sempre tenere le mani ben salde e si avverte una continua resistenza senza piccoli

    punti “morti”. Manca la visualizzazione dell’alettone posteriore e degli pneumatici attraverso lo specchietto retrovisore.

    Per quanto riguarda il circuito di Imola direi che è perfetto nella realizzazione tranne nell’ultimo tratto del rettilineo dei box, prima della variante Tamburello, dove si avverte sul volante un importante avvallamento dell’asfalto. Il cordolo esterno alla Piratella invece è troppo basso; nella realtà quando si mettono due ruote nel verde sintetico, la vettura tende ad alzarsi perdendo aderenza (perché il fondo “spancia”).

    Sul circuito del Mugello accentuerei il lungo avvallamento tra la Bucine e metà rettilineo box.

    Arriviamo alle fatidiche domande.

    Il simulatore è realmente fedele alla realtà?

    Per quanto riguarda i circuiti, direi che sono ben realizzati, mentre per la vettura, dovrei provare un simulatore con postazione mobile, perché con sedile fisso vengono a mancare le importanti sensazioni fisiche (ricordiamoci che i piloti reali guidano moltissimo "col sedere", mentre i simdriver non ci sono abituati).

    Chi corre nelle gare online potrebbe essere competitivo sulla pista vera?

    Sicuramente aiuterebbe molto il futuro pilota nella conoscenza delle particolarità di ogni singolo tracciato, ma penso che incontrerebbe difficoltà sia nelle velocità elevate che nei “corpo a corpo” con i rivali.

    CONFIGURAZIONE PC:

    case: Cooler Master Case H.A.F. XM

    Scheda madre: asus rampage extreme 4

    Processore: i7 930 raffreddato a liquido, overclock 4.0 Ghz Ram: 12 Gb Memoria: 4 SSD in raid

    Scheda video: 2 Nvidia Zotac GTX 660Ti in SLI driver 331.82

    Risoluzione video: 5760 x 1080 Alimentatore: 750 w

    Monitor: 3 Acer V223HQL

    CONFIGURAZIONE POSTAZIONE:

    Playseat Evolution Black modificato per non avere il piantone in mezzo alle gambe e un piano di appoggio più ampio per il volante.

    Supporto triplo monitor Total Spanish Simulator

    Volante Fanatec CSW + 2 Rim

    Pedaliera Fanatec CSR Elite

    Cambio Fanatec CSR (sequenziale + H)

    Pulsantiera Derek Speare Designs "Track Boss 2013"

    Contagiri SimHardware "Tach Stand"

    Conta marce SimHardware "Gi-Max"

    CONFIGURAZIONE Assetto Corsa

    Volante:

    Driver 177 Firmware 037

    SEN: OFF

    FF: 100

    SHO: 100

    ABS: OFF

    LIN: OFF

    DEA: OFF

    DRI: 001

    FOR "volante GT": 100

    FOR "Volante Formula": 120

    SPR: OFF

    DPR: 100

    Pedaliera:

    Cella di carico con macchine GT posizionato a 4, con Formula Abarth a 2

    Setup ingame: Forza: 110%

    Filtro: 0%

    Ammortizzazione: 15%

    Effetto cordoli: 115%

    Effetti strada: 100%

    Effetti derapata: 30%

    Gamma: 1.00

    Sensibilità alla velocità: 0.00

    Linearità frenata: 2.40

    CONFIGURAZIONE iRacing

    Volante: Driver 177 Firmware 037

    SEN: OFF

    FF: 100

    SHO: 100

    ABS: OFF

    LIN: OFF

    DEA: OFF

    DRI: OFF

    FOR "volante GT": 100

    SPR: OFF

    DPR: OFF

    Pedaliera:

    Cella di carico posizionato a 4

    Setup ingame:

    Wheek range: 900°

    Map range: 900°

    Force factor: 1.80

    Use linear mode: "NO"

    Strength: 23

    Damping: 10% Min

    force: 4.0%

    Gearbox: Sequential Tilt driving: sensitivity 90°

    Center Dead Zone: 0.00


    Sign in to follow this  


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   5 Members, 0 Anonymous, 246 Guests (See full list)

    • faiogatto
    • 1966M2
    • bud01
    • mateoparajo
    • Hiroyuki Furukawa


  • www.TuttiAutoPezzi.it


    www.Auto-Doc.IT


  • su questo sito
  • Categories

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.