Jump to content

DrivingItalia Discord: chat testo e voce

Social-app gratuita, via browser, tablet o smartphone. Quasi QUATTROMILA utenti attivi, entra anche tu!
Discord DrivingItalia

Simracing per tutti: iniziare spendendo poco

I costi nel motorsport reale sono proibitivi... ma nel simracing si può cominciare spendendo poco!
Simracing per tutti
  • Guest
    Guest

    MotoGP: Rossi, la Yamaha non è da Mondiale

       (0 reviews)

    "Credo che per il titolo quest'anno se la vedranno Biaggi e Gibernau. Noi non siamo ancora pronti per vincere". Valentino Rossi adotta, come giusto, una politica di basso profilo e racconta i suoi pensieri alla presentazione della Yamaha MotoGP ufficiale, andata in scena nel pomeriggio alla Fiera di Barcellona. Con lui c'erano il compagno di squadra Carlos Checa e i piloti del team Tech3, Marco Melandri e Norick Abe. La livrea della M1 di Rossi è blu, con il numero 46 in giallo. E con lui c'era tutta la squadra di tecnici - dal capo tecnico Jerry Burgess ai meccanici - strappata proprio ai suoi ex-datori di lavoro.

    #CONTINUE#

    "Se fossi rimasto alla Honda - ha detto il pesarese - sarei stato il favorito al titolo, ma nei test finora disputati ho visto che non siamo ancora al livello dei migliori con le moto di Tokyo. Quest'anno sarà molto importante per me per adattarmi alla Yamaha e arrivare alla fine del Mondiale in condizioni di poter vincere dei GP, ma credo che dovremo aspettare l'anno prossimo per il titolo". Per il favorito del 2004 Rossi non ha dubbi. "Biaggi, visti i tempi dei test. Ma vedo bene anche Gibernau. Credo che sarà una lotta tra loro due. Senza dimenticare le altre Honda di Colin Edwards e Nicky Hayden e Loris Capirossi con la Ducati. Per quanto mi riguarda, il nostro obiettivo sarà arrivare tra i primi tre. Non penso che sarà un fallimento mancare il titolo quest'anno. Quando alla fine del campionato scorso ho deciso di passare alla Yamaha, sapevo che sarebbe stato difficile vincere subito". Ma Vale non ha pentimenti: "Sono contento della scelta. E' una grande sfida per me, la Yamaha, i meccanici. Sarà eccitante. Anche perché per me la moto è importante, ma il pilota conta molto di più. Con questo cambiamento credo di aver fatto un favore a tutti: ai giornalisti, ai tifosi e agli altri piloti; se fossi rimasto alla Honda sarebbe stata anche la squadra più forte, e per molti quella con cui è più facile vincere". Nella suggestiva cornice del Museo navale di Barcellona, il team ufficiale Honda ha presentato la squadra e la moto con cui affronterà il Mondiale MotoGp 2004. A Nicky Hayden e Alex Barros il compito di difendere il titolo conquistato, negli ultimi tre anni, dall'ex Valentino Rossi. "L'obiettivo della squadra è quello di confermarci ai livelli degli ultimi anni, cioè vincere - ha detto il team manager della HRC, Carlo Fiorani -. Siamo la squadra da battere. Sappiamo che sarà dura ma ce la metteremo tutta".

    [Fonte: Gazzetta.it]

    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 133 Guests (See full list)

    • There are no registered users currently online


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.