Showing results for tags 'kimi raikkonen'. - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'kimi raikkonen'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters - EA Sports
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • DrivingItalia Champs & Races
    • Gare
    • Driving Simulation Center

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Simracing Academy
  • Guide - Tutorial
  • Recensioni
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 3 results

  1. Se l’ultima Williams vincente è stata la FW19 di Jacques Villeneuve… l’ultima Ferrari è leggermente più recente, ma pur sempre storica agli occhi degli appassionati. Il balzo da fare per trovarla è di dieci stagioni di Formula 1 fino a quella del 2007, quando la splendida F2007 con al volante il finlandese Kimi Raikkonen conquistò non solo il Titolo Piloti, ma anche quello Costruttori. Ben diversa dalle precedenti, nonché la prima dopo quelle dell’era Schumacher, portava diverse soluzioni meccaniche e aerodinamiche con le quali il team di Maranello riuscì a fare la differenza sulla concorrenza, dimostrandosi sempre competitiva nonostante la presenza della McLaren con quel debuttante d’eccezione che rispondeva al nome di Lewis Hamilton. FERRARI F2007: DUE STAGIONI DIFFICILI DOPO IL 2004 Dopo il dominio nella stagione 2004, la Scuderia Ferrari dovette adattare la propria vettura a un regolamento tecnico, quello del Campionato successivo, più stringente e meno permissivo: la nuova nata F2005, infatti, fu modificata sia a livello di telaio che da un punto di vista aerodinamico in diversi punti, tra cui le pance laterali, l’alettone anteriore e il fondo vettura, completamente ridisegnato per una maggiore efficienza e per adattarsi al meglio al nuovo cambio in carbonio. Quest’ultimo ha richiesto anche una profonda revisione di tutta la struttura al retrotreno, la quale ospitò quel motore 055 che, di fatto, rappresentò l’ultima evoluzione del mitico V10 Ferrari. Nonostante ciò, la F2005 si dimostrò molto meno competitiva della F2004 e vinse un solo Gran Premio, quello degli Stati Uniti sul circuito di Indianapolis per mano di Michael Schumacher. La situazione migliorò nel 2006 con la 248 F1, che andò incontro alla sostituzione del dieci cilindri con un nuovissimo V8 da 2.4 Litri di cilindrata. Le piccole modifiche apportate all’aerodinamica consentirono inoltre un deciso recupero in Campionato, che terminò complessivamente al secondo posto grazie a sette vittorie di Schumacher e ad altre due affermazioni del neo-acquisto Felipe Massa. FERRARI F2007: SI RITORNA A FARE SUL SERIO Dopo quanto fatto nelle due stagioni precedenti, la volontà della Ferrari per il 2007 era una sola: tornare a vincere come aveva fatto dal 2000 al 2004. Per questo scopo la 248 F1 venne rifinita ulteriormente e, dopo un duro lavoro invernale, diventò F2007, presentandosi al pubblico per la prima durante lo shakedown del 14 gennaio presso il circuito di Fiorano. Le novità si potevano riscontrare essenzialmente a livello di telaio e di motore: a causa dell’introduzione dei nuovi crash test frontali e posteriori da parte della FIA, il reparto corse di Maranello dovette rispettare il nuovo regolamento tecnico installando un’inedita struttura in materiale composito con funzione di protezione laterale all’altezza dei fianchi del pilota, che essenzialmente andò a incrementare di circa 10 kg il peso complessivo della vettura. Profondamente modificata anche la scocca, che al tempo poteva ospitare una sospensione anteriore e un sistema di raffreddamento dai nuovi disegni: quest’ultimo prevedeva pance dalle forme differenti e un cofano motore più rastremato, in abbinamento a un’aerodinamica più raffinata sia a livello dell’ala anteriore che dell’alettone posteriore. Dulcis in fundo, la F2007 si differenziava dalla 248 F1 per il passo tra avantreno e retrotreno più lungo (da 3050 mm si passò a 3135 mm), per l’assenza dell’attacco monochiglia per le sospensioni anteriori e per il cambio “quick-shift” a innesti rapidi, che riduceva quindi i tempi sia delle cambiate che delle scalate. Per quanto riguarda il motore, invece, la nuova Ferrari che sarebbe stata portata in pista dal finlandese Kimi Raikkonen e dal brasiliano Felipe Massa avrebbe adottato un’ulteriore evoluzione del precedente 055, che con la sigla 056 riportò modifiche ai pistoni, alla camera di combustione, alle valvole e ai condotti di aspirazione e scarico al fine di ottimizzare l’affidabilità nonché le prestazioni per il limite regolamentare dei 19.000 giri al minuto. Con questi presupposti la tanto attesa competitività venne recuperata fin dal primo Gran Premio sul circuito australiano di Melbourne, dove Kimi Raikkonen conquistò la vittoria al debutto in “Rosso” davanti alla coppia McLaren-Mercedes formata da Alonso e da Hamilton. Il finlandese proseguì la stagione con altri cinque successi, l’ultimo dei quali in Brasile grazie a cui ottenne il punto necessario per beffare sul filo di lana il giovane pilota di Stevenage giunto dalla GP2. Per la Ferrari la F2007 può essere vista come l’ultima monoposto veramente vincente della sua storia recente, perché le ha permesso di raggiungere il successo sia nel Mondiale Piloti con Raikkonen che in quello Costruttori. Noi piloti virtuali la possiamo guidare nella sua versione più completa e raffinata sul simulatore Assetto Corsa grazie a due mod rispettivamente create da ASRFormula che dal team VRC Modding. Ecco qua sotto un esempio di cosa è in grado di fare: buona visione!
  2. Il finlandese Kimi Raikkonen, fresco trionfatore nel Gran Premio degli USA, nell'intervista rilasciata in esclusiva a Motorsport.com ha toccato diversi punti interessanti che meritano di essere approfonditi. Secondo Kimi è arrivato il momento di tornare a fare i test di sviluppo in pista, anziché concentrare il lavoro sul simulatore. Voi cosa ne pensate? Sarà che non ha mai amato particolarmente il lavoro al simulatore, sta di fatto che il finlandese della Ferrari dall'alto dei suoi 39 anni, 16 dei quali trascorsi in Formula 1, pensa che le squadre non debbano spingere oltre la ricerca nel mondo virtuale, ma avrebbe più senso tornare a girare in pista. Quando ad Iceman è stato chiesto se rimpiangeva i test in pista è stato molto chiaro: “Non tantissimo, ma diciamo che stava ai team decidere se girare oppure no. Oggi però vengono spese delle cifre talmente elevate per i simulatori da pensare che sarebbe più economico tornare a girare in pista. Ne sono certo. Non intendo il girare ogni giorno tra una gara e l’altra, ma se si pianificasse un buon numero di test, sono sicuro che sarebbe più economico rispetto ai budget che richiedono i simulatori, e la differenza è che si lavorerebbe nel mondo reale”.
  3. VELOCIPEDE

    F1: Raikkonen si allena al simulatore

    Quando mancano due mesi al via del Mondiale 2014 di Formula 1, il clima inizia ad essere già caldo, non solo grazie ai nuovi motori Turbo... Come sappiamo, i cambiamenti della prossima stagione saranno numerosi ed importanti, l'uso dei simulatori sarà quindi probabilmente ancora più incisivo, ma mentre Luca di Montezemolo non sembra apprezzarli del tutto, il nuovo pilota della Rossa numero 7, Kimi Raikkonen, ha lavorato per tutta la settimana proprio al simulatore di Maranello:
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.