Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'formula 2'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by Studio 397
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters - EA Sports
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • DrivingItalia Champs & Races
    • Gare
    • Driving Simulation Center

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Simracing Academy
  • Guide - Tutorial
  • Recensioni
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 17 results

  1. Il prossimo EA SPORTS F1 24, in uscita alla fine di questo mese, includerà le auto e i piloti della Formula 2 del 2023, mentre per scendere in pista con la nuova stagione F2 2024 bisognerà attendere un apposito aggiornamento gratuito, che includerà la griglia di questa stagione. "Verranno fornite le auto della F2 del 2023, in modo da ottenere l'ordine cronologico naturale di passaggio dalla F2 alla F1 quando si gioca alla carriera di pilota", ha spiegato in un'intervista il direttore creativo senior di F1 24, Lee Mather. "Poi, più avanti nel corso dell'anno, aggiorneremo le auto con le specifiche del 2024, il che è piuttosto eccitante, perché hanno un aspetto molto, molto diverso". Tutte le vetture della griglia di partenza della F2 sono identiche e sono alimentate da un motore V6 turbo da 3,4 litri. La novità di questa stagione è rappresentata da un muso, un'ala anteriore e posteriore ridisegnati, oltre a un nuovo fondo, nettamente diverso dal design visto nel 2023. L'obiettivo era quello di creare qualcosa di più simile a una macchina da F1. L'attuale stagione di F2 è guidata al momento da Zane Maloney e comprende il diciassettenne Andrea Kimi Antonelli, sostenuto dalla Mercedes. Nel gioco, una carriera di piloti rivisitata, offre la possibilità di selezionare per la prima volta un pilota reale e di vederne le valutazioni salire e scendere. È possibile scegliere tra la F1 e la griglia di partenza (almeno inizialmente) della F2 del 2023. Finora il team di sviluppo ha parlato a lungo di un modello cinematico completamente nuovo per i sistemi di sospensione, che sarà disponibile anche in Formula 2. La F2 è stata introdotta per la prima volta nella serie annuale di giochi dallo sviluppatore Codemasters con F1 2019. Tuttavia, le sottocategorie aggiuntive come la Formula 3 e ora la F1 Academy rimangono assenti. Non è così, ad esempio, per la serie F1 Manager, che integra i piloti di riserva e i roster della F3 nella rosa dei talenti disponibili. Interrogato sulla F3 in particolare, il team di creazione è rimasto riservato sulla sua potenziale aggiunta: "È un'altra di quelle conversazioni in corso", dice Mather. "Penso che quando riterremo che sia il momento giusto e avremo un gioco che sfrutterà al meglio questi contenuti extra, allora sarà sicuramente qualcosa che cercheremo di inserire". Come già mostrato nei trailer e nei gameplay rivelati, Silverstone, Spa-Francorchamps e Lusail hanno ricevuto aggiornamenti dei tracciati. Anche il tracciato di Jeddah Corniche è stato aggiornato con "infrastrutture del circuito e grafica a bordo pista". È stata mostrata anche la radio di squadra, con Lewis Hamilton che rimprovera un ottavo posto e Fernando Alonso che festeggia un podio. Si dice che queste si attivino alla fine delle gare o al momento del ritiro. Quelli che vengono definiti "shader migliorati per gli occhi e la pelle" sono stati applicati alle sembianze dei piloti, insieme al "rendering completo dei capelli", come si vede nelle scene d'intermezzo aggiornate e nei menu della carriera. EA SPORTS F1 24 verrà lanciato il 31 maggio per PC, PlayStation e Xbox.
  2. Per continuare a essere al passo con le ultime novità, Prema ha investito sugli strumenti simulativi. Il vecchio simulatore è stato aggiornato con un nuovo software, ma nei prossimi mesi dovrebbe entrare in funzione anche il nuovo sistema hardware ordinato dalla stessa azienda che ha contribuito alla realizzazione del sistema in uso dalla Ferrari in F1. Andrea Kimi Antonelli e Oliver Bearman potranno così preparare la stagione con una strumentazione aggiornata, mentre il nuovo simulatore si rivelerà utile durante il corso del campionato, in modo da studiare nuovi assetti per sfruttare al meglio le monoposto di nuova generazione. Ulteriori dettagli a questo link.
  3. EA e Codemasters hanno annunciato che F1 22 riceverà ulteriori aggiornamenti da domani, con l'aggiunta del nuovo contenuto del Campionato del mondo di Formula 2 FIA 2022, completo di una stagione di 14 round, F2 Sprint e nuovi piloti come Logan Sargeant, Jack Doohan e il nuovo Campione, Felipe Drugovich. La prossima settimana vedrà quindi la modalità My Team ottenere il leggendario "Flying Finn" Mika Häkkinen come ultima icona del gioco, celebrando i Campionati del mondo consecutivi del pilota nel 1998 e nel 1999. Potremo anche rivendicare una livrea, un casco, una tuta da gara e guanti ispirati agli Stati Uniti, oltre alla celebrazione del podio "The Griddy". Il 12 ottobre verrà lanciato anche il Podium Pass Series 3 per F1 22, che introduce trenta livelli di premi gratuiti e VIP da sbloccare. I contenuti del FIA F2 World Championship 2022 e la livrea speciale McLaren Future Mode (disponibile fino a dicembre), arriveranno entrambi in F1 22 dall'11 ottobre, mentre Mika Häkkinen sarà aggiunto a My Team dal 17 ottobre.
  4. Il simdriver della F1 Esports Series (e non solo quella) Cem Bolukbasi correrà nel Campionato FIA di Formula 2 2022 con il team Charouz, evento che segnerà la prima volta che un pilota virtuale corre ufficialmente in un campionato di tale livello, dopo il Max Verstappen che però aveva già la sua carriera nel motorsport reale, prima ancora di essere un fortissimo pilota virtuale. "Non ho davvero avuto il tempo di capire", ha detto il 23enne turco. “Penso che la simulazione stia prendendo piede sempre di più ogni ora. È stato un grande sogno che è realmente accaduto, quindi è abbastanza difficile da esprimere a parole, ma è molto eccitante e sono molto felice”. Dopo aver partecipato alla F1 Esports Series 2017 e 2018, Bolukbasi ha corso una stagione reale parziale nel 2019 con le gare del Campionato Europeo GT4. Ha continuato a guidare due stagioni complete di GT4 nel 2020 e nel 2021, ottenendo due vittorie nella categoria Pro-Am. Il 2021 ha visto Bolukbasi concentrarsi molto sulle monoposto, correndo nel campionato asiatico di F3. Nello stesso anno, ha vinto la sua gara di debutto in EuroFormula Open, unendosi al team Van Amersfoort Racing dal quarto round della stagione. Dopo la sua prima vittoria all'Hungaroring, ha ottenuto una seconda vittoria in Spagna, finendo quinto in classifica. Il primo test di F2 di Bolukbasi è arrivato ad Abu Dhabi alla fine del 2021, alla guida di un'auto gestita da Van Amersfoort Racing, mentre la sua stagione 2022 lo vedrà correre per Charouz, con il suo compagno di squadra per la stagione ancora da annunciare. "Ero ad Abu Dhabi nel 2017 per F1 Esports come pilota di Esports", ha detto. “Tornare dopo quattro anni di test su una vettura di F2 è stato abbastanza folle per me. Ho visto il finale di F1, i test, e poi il giorno dopo stavo guidando l'auto di F2. Ero come un bambino che vive un sogno in quei cinque o sei giorni”. Con un calendario di 14 round, che ricadono tutti nei fine settimana delle gare di F1, il Campionato FIA di Formula 2 2022 sarà il più grande fino ad oggi. E Bolukbasi ha reso omaggio alla sua esperienza nella F1 Esports Series, che secondo lui lo ha aiutato a diventare il primo pilota dal mondo virtuale alla Formula 2. "Se non fossi mai stato in F1 Esports, non avrei mai avuto la possibilità di entrare in una vera macchina - non sarei dove sono ora", ha detto. “Penso che sia anche molto importante essere il primo giocatore a farlo, perché può dare speranza alle persone. Se le persone vedono che una persona può farlo, crederanno di poterlo fare anche loro... Se posso passare da F1 Esports a FIA Formula 2, penso che chiunque possa farlo". Bolukbasi tornerà nell'abitacolo della F2 quando i test inizieranno in Bahrain dal 2 al 4 marzo, con la stagione che inizierà due settimane dopo nella stessa sede.
  5. L’Autodromo Nazionale di Monza è stato lo scenario dell’ultimo appuntamento del Campionato Italiano F2 ACI ESport. È qui che Francesco Gibilisco conquista la vittoria, la sua seconda della stagione, riuscendo ancora una volta ad interrompere la serie record di Pino Macrì. Proprio il sim driver della Jean Alesi eSports Academy aveva già conquistato il titolo tricolore, con una gara di anticipo, sul circuito belga di Spa-Francorchamps. Sul tracciato brianzolo, la sessione di qualifica si è disputata sotto la pioggia. Il più veloce è Gibilisco che interrompe anche la serie di partenze dalla prima casella di Macrì lunga ormai sei appuntamenti. Poco dopo lo spegnimento dei semafori, la gara diventa subito in discesa per Gibilisco, infatti Pedrinazzi, uno dei candidati al secondo posto in classifica generale, tampona Macrì in curva 3. Con due tra i principali avversari fuori dai giochi, Gibilisco guida agevolmente la gara e taglia per primo il traguardo. Il risultato di Monza regala a Gibilisco la seconda posizione in classifica generale, dietro a Pino Macrì. Marco Pedrinazzi è terzo assoluto. Il campione italiano 2020, Macrì, termina la serie con 5 vittorie, 6 Pole Position, e 7 giri veloci in 7 gare, dando prova di grande velocità ma anche costanza, inoltre, in più occasioni, le sue pole position sono state praticamente identiche al record del mondo del tracciato fatto segnare sulle prove a tempo del software. [Fonte ACI Sport]
  6. More info here. http://www.asrformula.com/
  7. Poco più di due mesi fa vi avevamo presentato la nostra personale opinione della Formula Hybrid 2020, ultima creazione in fatto di Formula 1 del noto team di sviluppo Race Sim Studio. Una vettura eccezionale e unica nel suo genere, che ha ridefinito tutti gli standard della guida di una monoposto (virtuale) in pista. Oggi questa bellezza ha raggiunto la versione 2.0, rifinita in piccoli dettagli che, fortunatamente, non hanno snaturato il suo caratteristico grip in curva che gli permette di staccare tempi precedentemente impensabili al volante della “vecchia” versione 2019. Allo stesso tempo, però, Race Sim Studio ha recentemente rilasciato l’ultima versione della sua RSS2, che replica in tutto e per tutto una vettura cadetta della categoria Formula 2. A questo punto ci è balenata in mente una domanda: qual è la differenza tra una F1 e una F2? Quanto è diversa quest’ultima in termini di handling e di performance? Beh… scopriamolo insieme! FORMULA HYBRID 2020: VERSO L’INFINITO E OLTRE Il terreno di caccia prescelto per effettuare questa “sfida” a suon di giri veloci è stato l’Autodromo del Mugello, ovviamente sul simulatore Assetto Corsa. A due mesi di distanza dalla prova che avevamo effettuato, la Formula Hybrid 2020 ci ha riproposto lo stesso copione che avevamo già visto ad Imola. In pochi giri le sensazioni che avevamo provato al volante di questa vettura ci hanno confermato di essere di fronte a una monoposto impressionante, con la quale puntare a fare sempre di più giro dopo giro. Anche l’instabilità in frenata della prima versione, con la quale eravamo arrivati in più di un’occasione a ruote bloccate sulle rive del Santerno, è stata risolta: niente più timori reverenziali a tirare la “staccata della vita” alla San Donato, ben oltre il cartello dei 100 metri. Con la nuova 2.0, praticamente tutto è possibile. L’unico “problema”, se così lo vogliamo chiamare, è quando veramente vogliamo l’impossibile da questa vettura: se, per esempio, apriamo troppo violentemente il gas in uscita di curva dopo aver portato troppa velocità in ingresso – e magari abbiamo le gomme con già qualche giro sulle spalle – la Formula Hybrid 2020 tenderà ad andare in sovrasterzo, generato dallo stallo dell’alettone posteriore. Un inconveniente che accade su qualsiasi monoposto, anche sulla nostra prima protagonista di quest’articolo… ma solo quando andiamo veramente oltre le possibilità della vettura. Per tutto il resto, la Hybrid 2020 si è confermata un’auto da corsa “esagerata”, capace di scendere sull’1’15’’ al Mugello senza aver toccato alcunchè nelle schermate di setup di Assetto Corsa. FORMULA RSS2 V6 2020: PROBLEMI DI INSTABILITÀ Passando sulla Formula RSS2 V6 2020, il discorso cambia drasticamente. Rispetto alla precedente 2018, la nuova versione della Formula 2 realizzata da Race Sim Studio è stata aggiornata graficamente con un bodywork rivisto, gomme più larghe, nuove livree e una fisica migliorata per combaciare con le specifiche reali introdotte dalla Federazione Internazionale per il FIA Formula 2 Championship. Insomma, un restyling davvero corposo per una vettura che, a primo impatto, ha confermato la sua stretta derivazione dalla “sorella maggiore” che corre nella classe regina. I primi problemi, tuttavia, iniziano già alla prima curva: utilizzando il setup di base e premendo con decisione il pedale del freno, la RSS2 è incline a bloccare l’impianto posteriore, il che determina una repentina perdita di grip della vettura che, inesorabilmente, finisce in testacoda senza battere ciglio. Aumentando sensibilmente la ripartizione di frenata verso l’anteriore, da 53 a 56%, la situazione migliora e questo ci permette, finalmente, di valutare al meglio il comportamento in pista della monoposto. Come da tradizione iniziata con la “vecchia” RSS2 V8, che replicava le GP2 Series, anche la 2020 non ha perso il vizio di essere particolarmente scivolosa quando si tratta di passare sopra i cordoli, come se le sue gomme fossero fatte di sapone. Oltre a questo, la RSS2 V6 2020 ci è sembrata particolarmente difficile sia da inserire in curva, dove accenna un leggero sottosterzo, che nel momento di riprendere il gas in mano, un momento in cui se non si presta particolarmente attenzione a parzializzare con precisione assoluta il gas ci si ritrova in men che non si dica nella ghiaia a causa di una forte tendenza sovrasterzante. In percorrenza, poi, la sensazione che abbiamo avuto non è stata quella di avere tra le mani una monoposto incollata all’asfalto, ma tutt’altra vettura, che necessita di quel piccolo lasso di tempo per stabilizzare il suo equilibrio prima che il pilota possa riprenderne il controllo e accelerare verso il rettilineo successivo. F1 CONTRO F2: IL PARAGONE NON REGGE Nonostante tutto, però, la RSS2 V6 2020 si è dimostrata una buona vettura: una volta “fatto il callo” a tutte le piccole imperfezioni che la contraddistinguono e dopo averci preso il ritmo, il cronometro dell’Autodromo del Mugello ci ha regalato un interessante 1’26’’9 con la mescola più morbida a nostra disposizione, senza tuttavia andare a toccare altro in fatto di setup. Il paragone con la Formula Hybrid 2020, tuttavia, non regge: se confrontate una di fianco all’altra in termini di fisica e handling, le due vetture sono lontane anni luce. Da una parte troviamo una monoposto “cadetta” che richiede una certa sensibilità per essere guidata come si deve, dall’altra invece trova spazio un’auto da corsa che permette praticamente qualsiasi cosa. Il sottile confine tra “simulazione” e “videogioco” è praticamente appeso a un filo quando si scende in pista con la Formula Hybrid 2020. Un esempio? La staccata della Materassi – Borgo San Lorenzo: con la RSS2 V6 2020 bisogna necessariamente frenare in entrata e scalare un paio di marce per raggiungere l’equilibrio necessario con il quale ottenere una buona uscita verso la Casanova – Savelli, mentre con la Hybrid… Basta passare dalla settima marcia alla sesta e dare un colpettino di freno in entrata, per poi “buttarla dentro” con cattiveria senza mai lasciare il piede dall’acceleratore. La velocità che si può raggiungere in questo punto con la Formula Hybrid 2020 è davvero assurda, così come il tempo finale che siamo riusciti ad ottenere nell’ultimo tentativo lanciato su gomme Soft: 1’14’’7, avendo impostato la power unit su “Motor” anziché su “Battery” ma lasciando invariato tutto il resto rispetto al setup di base. Il nostro verdetto finale? In ogni caso siamo di fronte a due veri “masterpiece”, che Race Sim Studio ha curato davvero nei minimi dettagli. La differenza in prestazioni e comportamento in pista, tuttavia, è notevole: la RSS2 V6 2020 richiede una certa esperienza per essere portata al limite, mentre con la Formula Hybrid 2020 è molto, ma molto più semplice diventare dei piloti veloci e consistenti. Ma nella realtà non dovrebbe essere il contrario?
  8. Sette piloti FIA Formula 2 e sette piloti FIA F3 della stagione 2020, insieme all'ex F2 e ai vincitori di varie gare Oliver Rowland, Antonio Fuoco e Norman Nato e il nuovo volto Arthur Leclerc, prenderanno parte al round inaugurale di Virtual Racing per entrambi i campionati che si svolgerà questa domenica alle 17 e trasmesso in streaming in diretta sui canali YouTube e Twitch di Formula 1. Presentato da Alex Jacques, questo primo episodio di Virtual F2 e F3 utilizzerà le vetture F2 nel gioco F1 2019 di Codemasters e consisterà in una Race Feature di 30 minuti, seguita da una Sprint Race di cinque giri con le prime otto posizioni invertite. Il circuito internazionale del Bahrain è stato selezionato come round di apertura, con altri tre round da seguire nelle prossime settimane (Barcellona, Monte Carlo e Baku). I piloti della F2 del 2020 confermati per l'evento sono Christian Lundgaard di ART che in seguito prenderà parte al Gran Premio Virtuale di Formula 1 lo stesso giorno, Louis Delétraz (anch'egli iscritto all'evento F1 Esports) che correrà per primo in F2 con il suo team 2020 Charouz Racing System insieme al rimpatriato Juan Manuel Correa. UNI-Virtuosi metterà in campo il loro pilota 2020 Callum Ilott e il loro pilota 2019 Luca Ghiotto. Infine, MP Motorsport ha assicurato la sua formazione 2020 con Nobuharu Matsushita per competere al fianco di Felipe Drugovich, mentre Jack Aitken correrà per il suo team Campos Racing. Il roster F3 include Olli Caldwell e Lirim Zendeli di Trident, Théo Pourchaire (ART), Frederik Vesti (PREMA) e Liam Lawson che si uniranno a Campos Racing per questo evento. Inoltre, Jack Doohan gareggerà per BWT HWA RACELAB mentre DAMS schiererà Calan Williams di Jenzer Motorsport. Per mantenere la competizione competitiva e accessibile, gli assetti delle auto sono fissi, gli aiuti alla guida sono consentiti (ma facoltativi) e il danno è spento. F2/F3 Virtual Racing Entry list – Round 1: Sakhir, Bahrain CARLIN Antonio Fuoco Norman Nato ART Grand Prix Christian Lundgaard Théo Pourchaire DAMS Oliver Rowland Calan Williams UNI-Virtuosi Callum Ilott Luca Ghiotto PREMA Racing Frederik Vesti Arthur Leclerc Charouz Racing System Louis Delétraz Juan Manuel Correa Campos Racing Liam Lawson Jack Aitken MP Motorsport Nobuharu Matsushita Felipe Drugovich BWT HWA RACELAB* Jack Doohan Trident Olli Caldwell Lirim Zendeli
  9. Dopo aver pubblicato tempo fa la prima e la seconda parte, oggi Codemasters ci propone la terza puntata di video dedicati alla carriera di Formula 2, presente nell'ultimo F1 2019.
  10. Dopo il lancio dell’attesissimo aggiornamento gratuito della stagione F2 ™ 2019, Codemasters ha pubblicato oggi il secondo di una serie di tre video per F1® 2019, il videogioco ufficiale, della FIA Formula 2 Championship ™. Per la prima volta nel videogioco ufficiale F1®, i giocatori non solo possono scegliere tra F2 ™ e F1®, ma possono decidere tra tutte le stagioni F2 ™ 2018 e 2019. Il secondo video della serie è dedicato ad Anthoine Hubert, dopo la sua tragica scomparsa sul circuito Spa-Francorchamps quest’anno. Anthoine ha vinto il campionato GP3 Series nel 2018, prima di passare alla F2™ con la BWT Arden, vincendo a Monte-Carlo e Le Castellet nella sua stagione da principiante. Con i contributi di Alex Albon, George Russell e Lando Norris, che sono passati dalla F2 ™ alla F1® di recente, insieme agli esperti di F2 ™ Bruno Michel, Davide Valsecchi e Alex Jacques, questo video entusiasmerà i giocatori e li incoraggerà a scendere in pista per la stagione F2 ™ 2019. Il campionato F2 ™ 2018 è stato dominato dalla rivalità in pista tra il vincitore del titolo George Russell e il secondo classificato Lando Norris. Sull’argomento, George Russell, che ora guida per ROKiT Williams Racing, ha dichiarato: "La stagione 2018 è stata davvero incredibile, più di quanto avrei mai potuto chiedere." Descrivendo un momento con il suo rivale, Lando Norris, ora nel team McLaren F1, ha continuato, dicendo: "Monza, da un punto di vista neutrale, è stato sicuramente un circuito combattuto tra me e Lando, è stata una bella battaglia".
  11. La Codemasters ha annunciato oggi che sarà disponibile a breve un aggiornamento gratuito che implementerà nel suo F1 2019 anche l'attuale stagione 2019 della Formula 2. Nell'attesa ecco il primo di una serie di video che spiegano nel dettaglio la stagione F2 e le sue caratteristiche.
  12. Sono già disponibili alcuni video di anteprima che ci mostrano in azione il nuovo F1 2019 della Codemasters, ma stamattina vogliamo segnalarvi in particolare questo trailer che ci mostra il confronto diretto fra la monoposto di Formula 2 del gioco e la sua controparte reale sul circuito del Bahrain. Cosa ne dite?
  13. Il team ASR Formula ha rilasciato per Assetto Corsa la nuova versione aggiornata 1.1 del suo ottimo ASR2 Championship mod, un progetto che ci permette di simulare l'attuale campionato FIA di Formula 2. La release 1.1 ci offre vari miglioramenti ed aggiornamenti in particolare sul comparto della fisica delle monoposto. Il mod può essere acquistato e scaricato direttamente a questo link con una donazione di Euro 2,99. Per commenti fate riferimento a questo topic del forum. ASR2 Championship Mod Assetto Corsa (v1.1) Changelog: V1.1: - New Physics - Minor updates
  14. We’re very pleased to announce the 1967 Formula 2 Mod for rFactor 2. The 1967 European F2 season was the first using the new 1.6 litre engine formula and would establish the dominance of the Cosworth FVA engine in the class. Prominent chassis constructors such as Brabham, Lotus, McLaren, Matra, Cooper and Lola were all represented in the class throughout the 10 race season. During the 1960’s, many established Formula 1 drivers would compete in Formula 2 events. However, the two tier championship structure meant that “graded” drivers were ineligible for points but were able to compete for wins. Graded drivers that competed in the the 67 F2 season included Jack Brabham, Denny Hulme, Jochen Rindt, Graham Hill, Jim Clark, Bruce McLaren and John Surtees. Though the championship was won by Jacky Ickx (Matra) followed by Frank Gardner (Brabham) each with 1 win, the season was dominated by graded drivers with Rindt (Brabham) taking 5 wins with Clark (Lotus) and Stewart (Matra) taking 1 win each. This mod will include 3 unique cars and their drivers of the 1967 European F2 season: Brabham BT23 FVA Drivers: Jack Brabham, Denny Hulme, Frank Gardner, Jochen Rindt, Alan Rees, Robin Widdows (DX9) (DX9) McLaren M4A FVA Drivers: Bruce McLaren, Piers Courage, Alan Rollinson (DX9) (DX9) Lotus 48 FVA Drivers: Jim Clark, Graham Hill, Jackie Oliver (WIP) (WIP) The 3 cars are obviously at different stages of development. All are still WIP. Credits Klaasvh : Modelling (Primary),Skins Crossply: Textures, Materials, Additional Modelling. ISI: Sounds, Base Physics, Additional Models and Textures (Brabham BT20)
  15. A quanto pare la lunga attesa degli appassionati di rFactor 2 sta per concludersi: dopo le immagini di anteprima di qualche tempo fa, oggi con il trailer che vedete qui sotto, il modding team ASR Formula annuncia il prossimo arrivo della sua monoposto Formula 2 (denominata ASR2) anche per il simulatore made in Studio 397!
  16. Dopo il successo ottenuto con la Formula 1 Hybrid 2017, il team Race Sim Studio annuncia lo sviluppo della nuova monoposto Formula RSS 2, ovvero una GP2, recentemente rinominata dalla FIA come Formula 2. Today we are pleased to announce our next project, the Formula RSS 2 ! This is a special car, since some of us, Scott (chargingcar), Ali (NeverKrash) and I (David) started modding together for Assetto Corsa back in 2014, making a GP2 car for the old Formula Corsa team. Now we want to recreate this car but making it from scratch, with the best quality possible in every area (modelling, sounds, physics) to give you the best experience possible. Below you can find some WIP screens and the basic car specs. Formula RSS 2 Overall weight: 690 kg Wheelbase: 3120 mm Engine: V8- 4L naturally aspirated, peak power 610 hp, peak torque 500 Nm Wheels: 13″ x 12″ front, 13″ x 13.7″ rear
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.