Jump to content

Benvenuto nel Simracing: registrati subito!

Dal 1999, la più seguita community di appassionati di simulatori di guida

Search the Community

Showing results for tags 'studio 397'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 57 results

  1. Natale è arrivato in anticipo a casa Studio 397. Con ben circa 10 giorni di anticipo arriva la roadmap di Dicembre che porta tanti graditissimi regali. L'abbiamo attesa per anni, e finalmente è qui: la nuova UI è disponibile come beta pubblica. Su Steam basta cliccare col tasto destro su rFactor 2 nella vostra libreria, cliccare su proprietà, tab beta e scegliere la "public beta". Poche semplici mosse che vi garantiranno l'accesso alla nuova attesissima UI. Non solo UI: qualche giorno fa avevamo fatto riferimento a 4 possibili nuovi tracciati in arrivo. I tre tracciati proposti a 6.99€ non sono parte di un nuovo Reiza Pack, ma sono parte di un trackpack per il DLC KartSim: si tratta dei kartodromi di Adria, Kristianstad e Alaharma. Il tracciato proposto ad 8.99€ è invece il famosissimo Circuito di Monaco, questa volta la versione completa che arriva dopo la versione ePrix di qualche mese fa. Tra i tracciati aggiornamenti anche per Le Mans (che ha ricevuto un aggiornamento grafico) e Zandvoort che ha ricevuto qualche tweak per rispecchiare l'ultima versione del tracciato. Come tutti saprete il tracciato sta subendo pesanti cambiamenti in vista del Gran Premio di F1 nel 2020, aspettiamoci nuovi aggiornamenti nel corso del prossimo anno. Non ci sono però solo nuove piste, S397 ha infatti rilasciato una nuova Tatuus gratuita, trattasi della TRS FT-60, utilizzata nella Toyota Racing Series, che si terrà in circuiti Neozelandesi tra Gennaio e Febbraio 2020. E per l'occasione sono stati rilasciati 5 tracciati gratuiti: Highlands, Teretonga, Pukekohe, Manfeild e Hampton Downs. La BMW M2 CS Racing ha ricevuto l'upgrade Clubsport che porta i cavalli a 450 e l'Audi R8 GT3 ha ricevuto un aggiornamento alla versione 2019 completamente gratuito per i possessori del modello precedente. Tutte le auto presenti nel workshop hanno inoltre ricevuto update minori per meglio integrare i contenuti all'interno della nuova UI. Cosa ci aspetta nel 2020? Sicuramente gare giornaliere e un ladder system per il competition system e la rFactor 2 Major Series, con 4 eventi endurance su 4 piste diverse, con una classifica che terrà conto dei vari risultati di gara per stabilire il miglior team. Per questa roadmap, e proabilmente per quest'anno da rFactor 2 è tutto, il team ci augura Buone Vacanze. Commenti nel topic dedicato
  2. Nonostante la maggior parte degli sforzi siano concentrati sulla nuova UI e sul Competition System che presto arriveranno su rFactor 2, il team di Studio 397 continua a lavorare per aumentare il parco auto e la scelta dei tracciati. Sappiamo infatti che il Competition System utilizzerà solo contenuti ufficiali, quindi si lavora anche per ampliare le possibilità di scelta in termini di combinazioni per le varie gare. La community come sempre è particolarmente attiva nel tentativo di scoprire cosa il team di sviluppatori ha in serbo per il futuro e qualche giorno fa nel test server di S397 qualcuno si è accorto che il team stava testando "qualcosa di nuovo" Ma non è tutto. Nel famoso sito Steamdb che funge da database di Steam analizzando i vari pacchetti e le applicazioni all'interno di Steam sono comparsi 4 nuovi oggetti tra i DLC di rFactor 2. Come potete vedere nelle immagini in calce hanno lo store tag "tracks", quindi si tratta di 4 nuove piste. Tre di queste verranno proposte a 6.99€ e la restante a 8.99€, che sarà con ogni probabilità realizzata con tecnologia laser scan: il prezzo è infatti identico a quello proposto per Sebring, primo circuito realizzato con tecnologia laser scan da Studio 397 Degli altri 3 circuiti si sa poco, si possono solo fare supposizioni basate sul loro prezzo: gli unici tracciati ad avere lo stesso prezzo sono quelli facenti parte del Reiza Pack. E' possibile quindi che il team brasiliano e Studio 397 abbiano unito ancora le forze per realizzare un nuovo pack? Marcel Offermans, membro del team di sviluppo, ha detto di non voler commentare quando la community Discord gli ha chiesto più informazioni riguardo i 4 nuovi oggetti. Non ci resta che aspettare nuove informazioni che speriamo verranno rilasciate presto. Nella scorsa roadmap il team aveva rivelato che prima della fine dell'anno "si sarebbero fatti sentire altre tre volte", alludendo quindi a nuovi update e contenuti prima della consueta roadmap: hanno già colpito una prima volta rilasciando la BMW M2 CS Racing, con molta probabilità colpiranno una seconda volta entro Natale (Marcel Offermans ha anche confermato che la UI arriverà entro Natale, ndr), quindi si prospetta un finale di 2019 davvero scoppiettante. Commenti nel topic dedicato
  3. Eccoci alla seconda parte delle migliori mod Formula per rFactor 2: quali saranno quelle rientrate nella Top 5? Scopriamolo assieme! La prima parte a questo link. 5° POSTO: FORMULA E Secondo molti, il futuro del mondo automotive e, di conseguenza, del motorsport è elettrico. A fianco delle classiche serie che tutti noi conosciamo, dal 2014 è nata anche la Formula E, oggi Campionato ufficiale della FIA destinato a monoposto spinte da motori ad emissioni zero. Un prodotto che, ad oggi, si sta rivelando molto interessante, soprattutto in termini di spettacolo: le battaglie all’ultima staccata nei centri abitati delle metropoli più famose al mondo hanno ormai attirato l’attenzione anche di tutti quei puristi che, inizialmente, criticavano questa serie, convincendo in parallelo anche i modder di tutto il mondo a creare delle rappresentazioni fedeli per i propri simulatori. È il caso di rFactor 2, che nel 2017 ha proposto il primo pacchetto completo destinato alla Formula E chiamato “Energize Pack”: basate sulla gestione dell’energia prodotta dal loro pacco batterie, queste monoposto richiedono un approccio di guida completamente diverso di quello delle loro “sorelle” tradizionali, con tanto di modifiche giro dopo giro alla Torque Map e all’Engine Braking Map per arrivare sotto la bandiera a scacchi nel minor tempo possibile. È previsto anche un utilizzo massiccio del famoso “lift and coast”, vale a dire il rallentamento progressivo precedente la staccata vera e propria per risparmiare energia utile ai sorpassi. Insomma, una vera e propria sfida per tutti gli appassionati di simracing, che tra le stradine di Hong Kong e quello di Montecarlo hanno assistito in questi anni al passaggio di consegne dalla prima generazione di vetture all’attuale Gen2, rilasciata nel mese di aprile 2019. L’aggiornamento ha ottimizzato la fisica di gioco, molto più concreta e realistica, così come la tecnologia brake-by-wire, secondo cui i freni delle nuove monoposto sono gestiti elettronicamente a seconda di quanta pressione si esercita sul relativo pedale, il che di conseguenza porta la ricarica delle batterie per le varie fasi di gara. A conti fatti, il DLC della Formula E per rF2 rappresenta una piccola opera d’arte che ogni simracer che si rispetti dovrebbe avere nel proprio garage virtuale! 4° POSTO: MARUSSIA E FORMULA 2012 (ISI) Uno dei primi contenuti ufficiali per rFactor 2, direttamente curato da quel team Manor Racing che, ad inizio 2017, ha dichiaro la cessazione della propria attività uscendo definitivamente dal Circus della Formula 1. Stiamo parlando della Marussia MR01, monoposto della stagione 2012 che, sul simulatore targato Studio 397, è stata sottoposta a diversi aggiornamenti prima di esprimere completamente il proprio potenziale. Come per alcuni altri mod ufficiali, questa vettura è stata creata sui dati reali di quella che ha veramente corso sulle piste di tutto il mondo: relativamente facile da guidare a un primo impatto, diventa progressivamente più complicata quando si tratta di arrivare al limite. Uno dei suoi punti deboli? La sensibilità dei freni, fin troppo elevata visto che nella realtà, per staccare veramente, è necessario imprimere una forza pari ad oltre 120 kg sul relativo pedale che, se fatto su rF2, genera un bloccaggio tale da mandare in fiamme tutte e quattro le gomme. Sulla base di questa vettura gli ormai ex proprietari della licenza di rFactor 2, gli Image Space Incorporated che dal 2016 sono sfociati nel team Studio 397, hanno dato vita anche a un’altra mod, più semplice da guidare in vista, soprattutto, di un utilizzo per il league racing. Chiamata Formula ISI 2012, il suo scopo è stato quello di replicare finzionalmente la griglia di partenza della stagione 2012 di F1: più sfruttabile della Marussia, rappresenta in ogni caso una vera sfida quando si tratta di lanciarla nel time attack o in gara, dove il segreto per andare forte è lasciarla scorrere senza esagerare troppo con l’over-driving. 3° POSTO: TATUUS FORMULA PACK Gradino più basso del podio della nostra Top 10: come è stato per Assetto Corsa, qui non guardiamo troppo la bellezza o ciò che evoca in noi la vista di una vettura rispetto ad un’altra, ma piuttosto ci concentriamo sulle sensazioni che è in grado di offrirci una volta scesi in pista. Per questo motivo non potevano mancare le sei splendide Tatuus che sono state rilasciate a fine giugno 2019: sono state realizzate in partnership con l’azienda madre e con Engineering Consult, fondatore dell’idea di questo pacchetto che ha ottenuto i dati reali di ogni singolo modello grazie al lavoro congiunto con il team tedesco Mucke Motorsport. Sei piccole opere d’arte che rappresentano la scalata iniziale all’olimpo della Formula 1: nell’ordine potremo entrare nell’abitacolo della FT-50, protagonista delle Toyota Racing Series in Nuova Zelanda, della F4-T014, utilizzata nei Campionati nazionali di Formula 4 tedesca, italiana e spagnola, della MSV F3-016 per il Campionato BRDC di Formula 3 britannica, della USF-17, simile alla F4 ma con freni più potenti, della PM-18 e della F3 T318, la più recente e attualmente impegnata nel Campionato asiatico di Formula 3 e nel nostro WSK regional. Come si comportano in pista? Le più sviluppate in termini prestazionali, come la USF-17 e la F3 T138, sono gestibili in ogni condizione e permettono di spingere anche oltre i loro limiti strutturali senza troppe conseguenze, mentre tutte le altre sono da prendere… con le pinze. Staccate e scalate assassine non funzionano con loro, infatti richiedono una guida molto docile e scorrevole, in cui dosare bene l’acceleratore al fine di evitare fastidiosi sottosterzi. Un problema a cui si può facilmente andare oltre, soprattutto per l’ottimo “racecraft” di cui sono capaci una volta in gara: il divertimento è assicurato! 2° POSTO: McLAREN HISTORIC CARS Il motorsport è pieno di vetture iconiche che hanno fatto la storia assieme ai loro piloti: tra queste, però, ne esistono alcune che hanno brillato più di altre, il che ha convinto gli sviluppatori di rFactor 2 a puntare su di loro per arricchire il già vastissimo parco macchine di questo simulatore. Stiamo parlando della vetture storiche della McLaren, nell’ordine della M23, iridata nel 1974 con Emerson Fittipaldi e nel 1976 con James Hunt, della MP4/8 del 1993 di Ayrton Senna e della MP4/13, vincente nel 1998 grazie al talento di Mika Hakkinen. Tre gemme del virtual motorsport non solo appaganti da guidare, ma anche bellissime da vedere! Rilasciate nell’autunno del 2018 come contenuto necessario per partecipare al concorso McLaren Shadow, sono ad oggi tra i contenuti meglio riusciti disponibili per rF2. La M23, con il suo Ford Cosworth V8 da 3 Litri, vi farà godere ad ogni derapata di potenza in cui la metterete di traverso in curva… da utilizzare rigorosamente con cambio ad H e punta-tacco sulla pedaliera! Molto diversa la MP4/8, decisamente più vicina agli standard attuali delle monoposto di Formula 1: i 710 cavalli del suo motore Ford sono tenuti a bada da un telaio avanzatissimo con molteplici configurazioni aerodinamiche e da un’elettronica allo stato dell’arte, comprendente il cambio automatico programmabile e il traction control. All’epoca il suo intento era battersi alla pari con le fantascientifiche Williams-Renault, ed anche se in totale ottenne solamente cinque vittorie… ricordare l’impresa di Ayrton Senna sotto il diluvio di Donington 1993 è un qualcosa che ogni appassionato potrà rivivere al volante di questa bellezza. Dulcis in fundo… la MP4/13 di Mika Hakkinen: disegnata da Adrian Newey, è stata una delle prime vetture ad aderire al nuovo regolamente tecnico del 1998, dai motori V10 e dalle Bridgestone intagliate. Una monoposto difficile da domare, sempre nervosa e pronta ad “uccidere” il proprio pilota se questo non la rispetta a dovere: con 780 cavalli e un’aerodinamica talmente avanzata da permetterle di raggiungere i 353 km/h di velocità, possiamo vederla come una vera e propria opera d’arte a quattro ruote. Se siete nati negli anni ‘90, portarla in pista non potrà che evocare in voi la nostalgia più pura della vecchia F1… aaah, quanti ricordi! 1° POSTO: GP3 SERIES by Slow Motion Se le Tatuus non vi bastano come allenamento virtuale, mentre le McLaren storiche le vedete come un prodotto a sé stante per ricordare epoche differenti della Formula 1… allora la soluzione per il vostro rFactor 2 personale si chiama GP3 Series. Realizzate da Slow Motion in collaborazione con veri team che hanno corso in passato in questa categoria e che hanno fornito dati reali attraverso la telemetria, sono ciò che attualmente si avvicina di più a una monoposto Formula con cui migliorare seriamente le proprie qualità da pilota con un simulatore casalingo. Nell’attuale versione disponibile, la 2.25, sono riprodotte tutte le vetture dalla stagione 2016 a quella del 2018, con tutte le differenze del caso tra un Campionato e l’altro. Tra l’altro, sono le ultime prima del cambio di regolamento che oggi vuole l’Halo come sistema di sicurezza obbligatorio e un propulsore Mecachrome V6 da 3.4L ridotto in potenza, da 400 a 380 cavalli per le nuove F3 2019. Perchè le abbiamo scelte come vincitrici di questa Top 10? Per la loro sincerità di comportamento una volta in pista: in ogni momento la sensazione è quella di avere sempre il controllo della vettura, grazie a uno sterzo che si appesantisce con l’aumentare della velocità e il raggio di curvatura. Si tratta di una monoposto molto “fisica”, con cui andare a rifinire i propri riferimenti giro dopo giro. La taratura del pedale del freno, inoltre, è quanto di più simile alla sua controparte reale attualmente disponibile sulla piazza: non preoccupatevi troppo dei bloccaggi, qui per staccare come si deve bisogna essere decisi e aggressivi. Se siete dei piloti veri e state cercando una mod con cui allenarvi seriamente, allora scegliete ad occhi chiusi le GP3 Series. Vi permetteranno di capire veramente come si guida una Formula e, fattore molto importante… vi metteranno a dura prova in ogni singola gara che farete contro l’intelligenza artificiale. A differenza di altri contenuti aggiuntivi, questo è stato rifinito anche nell’IA: cosa chiedere di più?
  4. Da Assetto Corsa allo storico rFactor 2 degli Studio 397: pubblicato ufficialmente nel 2013 come erede del precedente rFactor, questo simulatore ha utilizzato il famoso isiMotor che aveva dato vita a mostri sacri della simulazione come GTR e GTR2, assieme al codice sorgente di rF Pro, versione più completa della prima incarnazione ISI destinata al lavoro di team e piloti veri in pista. Ad oggi rFactor 2 è cresciuto molto, sia in termini di contenuti che a livello di fisica e cura dei dettagli: da sempre il suo punto di forza è quello di una rappresentazione sopraffina del comportamento degli pneumatici in pista e della vettura in ogni condizione di guida. I trasferimenti di carico in accelerazione e in staccata, così come gli effetti del sovrasterzo e del sottosterzo in curva, il degrado delle gomme con il passare dei giri e le conseguenze di un “flat-spot” sono riprodotti in maniera eccellente, il che lo rendono uno dei migliori simulatori sulla piazza se guardiamo la fedeltà di quello che “sentiamo” attraverso il force feedback nei confronti della realtà. Per quanto riguarda le vetture disponibili, ultimamente rFactor 2 si è concentrato in realtà sul mondo GT ed Endurance, proponendo alcuni DLC davvero ben fatti che, tuttavia, lasciano a bocca asciutta gli appassionati di monoposto. Ecco il motivo per cui vi proponiamo le dieci migliori mod Formula per questo simulatore: da quelle più improntate al “league racing” a quelle senza compromessi, realizzate in partnership con team reali che hanno corso veramente nel motorsport. 10° POSTO: F1 ASR e SRHF1 Iniziamo con una mod che, dal 2016 fino al 2018, ha riprodotto fedelmente la griglia di partenza reale della Formula 1: si chiama F1 ASR e rappresenta una delle migliori alternative tra cui scegliere per un Campionato online. Con la sua ultima incarnazione, rilasciata lo scorso anno, la grafica e i dettagli visivi sono stati migliorati rispetto alle versioni precedenti, ma è il feedback al volante che convince particolarmente una volta scesi in pista con rFactor 2. Il volante che si indurisce progressivamente all’aumentare della velocità e a seconda del raggio d’azione di ogni singola curva, assieme al comportamento generale delle monoposto rappresentate permette di concentrarsi sulla prestazione sul singolo giro oppure sulla consistenza sul lungo periodo, il che è sicuramente un punto a favore per ogni simracer che si rispetti. L’unico neo? La tendenza ad essere forse un po’ troppo “arcade” rispetto ad altre mod: provate ad effettuare le ultime due curve del Red Bull Ring con le Hypersoft a tutta velocità e capirete il perché! F1 ASR oggi è portata avanti dal team SRHF1, che ne ha ripreso i concetti migliorando globalmente il pacchetto offerto, dalla fisica al force feedback passando per i dettagli su schermo. In ogni caso, siamo di fronte a due componenti aggiuntivi che riproducono in maniera convincente le ultime stagioni del Circus iridato. 9° POSTO: ASR FORMULA F2004 e F1 1991 SEASON Parallelamente al lavoro su Assetto Corsa, il team ASR Formula propone una serie di mod Formula anche per rFactor 2, tra le quali spicca sicuramente la Ferrari F2004 portata in pista da Michael Schumacher e Rubens Barrichello. Esteticamente questa “Rossa” non ha nulla da invidiare alla versione realizzata per il simulatore di Kunos Simulazioni, così come a livello di fisica e force feedback. Anzi, grazie al motore di gioco su cui si basa il software degli Studio 397 la F2004 si comporta in maniera ancora più convincente e realistica. L’unica cosa a cui stare attenti? Benchè l’handling in pista possa ricordare altre mod di F1 recenti, ricordiamoci che stiamo utilizzando delle Bridgestone intagliate e non delle Pirelli P Zero completamente slick: il grip, ovviamente, non sarà lo stesso! Molto curate ma allo stesso tempo molto difficili da guidare sono anche le F1 1991, sempre proposte dal team ASR Formula: in un certo senso sono una trasformazione delle vetture realizzate per Assetto Corsa, tra le quali troviamo la Ferrari 643 di Alain Prost, la Williams-Renault FW14 di Nigel Mansell e tante altre. Il nostro consiglio per apprezzarle al meglio? Aumentate l’impostazione del force feedback relativo alla specifica vettura (FFB Multiplier): di base, infatti, il loro feeling è forse troppo leggero rispetto a quello di altre mod. 8° POSTO: FORMULA SIMRACING Benchè rFactor 2 permetta di effettuare degli ottimi allenamenti per rinforzare la propria esperienza nel time attack e contro l’intelligenza artificiale, il suo utilizzo prevalente è necessariamente online contro altri simracers. E visto che la community, di recente, ha la tendenza a proporre prevalentemente Campionati su vetture GT e da Endurance… ecco una delle (poche) alternative su cui contare per scendere in pista a cadenza regolare con le nostre tanto amate monoposto. Formula SimRacing consiste in un gruppo di appassionati che hanno realizzato un Campionato online aderente in tutto e per tutto a quello della Formula 1 reale, con tanto di vettura e circuiti dedicati. Rispetto ad altre “leagues”, questa propone un Academy con cui muovere i primi passi, un Pro Championship per piloti già navigati e un World Championship per simracers veterani, tra i quali troviamo nomi ben conosciuti nel panorama dei racing eSports. Per quanto riguarda la vettura utilizzata, siamo di fronte a una monoposto che riproduce alla perfezione il regolamento 2019 del Mondiale di F1 e che si presta benissimo alle battaglie in pista a suon di ruotate e sul filo dei centesimi di secondo. Il feedback al volante è pienamente convincente, così come il comportamento tra i cordoli. Non aspettatevi, in ogni caso, una realizzazione alla pari delle Race Sim Studio su Assetto Corsa, perché rimarrete delusi: se volete il realismo a tutti i costi, puntate ad altre mod, perché questa è concepita appositamente per il “league racing”. 7° POSTO: GPVWC SIMRACING Assieme alla community di Formula SimRacing, su rFactor 2 troviamo anche quella chiamata GPVWC Sim Racing, acronimo di Grand Prix Virtual World Championship. Presente sulla piazza dal lontano 2000, si tratta di un Campionato che, ad alto livello, ha stretto una partnership con il sito internet britannico WTF1, le cui gare ottengono sempre una notevole affluenza per la presenza di simracers oggi impegnati nelle più importanti competizioni virtuali internazionali. Anche qui si parte con un’Academy, chiamata ACR iSimRS Academy, per poi proseguire con la Formula Challenge, la Supercup e la Superleague, su gare ben spalmate nel corso della stagione agonistica che si tengono a cadenza regolare. Le vetture e i circuiti sono scaricabili attraverso un launcher dedicato, che si aggiorna automaticamente ad ogni successiva release. Ma passiamo al feedback in pista: la vettura dell’Academy e della Formula Challenge, da cui differisce per le possibilità di modifiche approfondite del setup, ricorda da vicino le GP3 Series del team Slow Motion, mentre le monoposto per la Supercup e la Superleague utilizzano la base di partenza dell’ultimo step di fisica presente su rFactor 2, che ha dato vita ad altri mod come F1 ASR e SRHF1. Insomma, danno subito confidenza ma poi, per andare forte, richiedono impegno e dedizione. 6° POSTO: F1 2013 by Frenky & Bjorn La stessa piattaforma è stata utilizzata anche per un’altra mod Formula tra le più curate attualmente presenti per rFactor 2. Stiamo parlando di F1 2013 by Frenky & Bjorn, realizzata in origine dal team F1RFT e che oggi è giunta alla versione 1.61, completamente compatibile con le DX11. L’intento di questo gruppo di modding ungherese è stato quello di realizzare il miglior pacchetto possibile per godersi un Campionato di Formula 1 (in questo caso quello del 2013, l’ultimo con le monoposto dotate di motori V8 aspirati) completamente offline, motivo per cui, all’inizio, era previsto anche il download di un trackpack assieme a team e vetture. Con le ultime modifiche effettuate dagli sviluppatori dello Studio 397, le gare contro l’IA rappresentano in realtà un problema: l’intelligenza artificiale risulta troppo lenta su qualsiasi circuito, il che costringe ad aumentare esponenzialmente la difficoltà con i settaggi di forza e aggressione. Nonostante ciò, il lavoro svolto dal team F1RFT è davvero sublime: il livello grafico raggiunto permette di godersi al meglio ogni singolo dettaglio, mentre il feedback al volante può contare dell’ultima evoluzione del motore di gioco di rF2. Come per il mod F1 ASR o simili, all’aumentare della velocità o del raggio d’azione delle curve viene incrementata la durezza dello sterzo, il che fa sentire ogni singola reazione della monoposto che si sta guidando. Insomma, ciò che realmente serve per esprimere al meglio il proprio talento di guida! Nella prossima puntata scopriremo le altre cinque migliori mod Formula per rFactor 2. See you soon!
  5. Qualche ora fa Studio 397 aveva pubblicato un teaser su Twitter riguardante una nuova auto, annuncio poi "rovinato" da Fanatec che con un post su Facebook aveva rivelato l'identità della vettura, la BMW M2 CS Racing. Ma adesso è ufficiale, e a darne notizia sono gli stessi sviluppatori tramite un post sul loro sito La vettura è dotata di un motore sei cilindri S55 da 350cv, con un pacchetto per portarlo a 450cv in sviluppo, coppia massima di 550 Nm con un cambio 7 marce a doppia frizione con un software appositamente studiato per il motorsport. La stretta collaborazione tra BMW e Studio 397 ha permetto di ricreare la vettura in ogni minimo dettaglio, sia puramente estetico sia per quanto riguarda la sua guidabilità grazie anche all'aiuto fornito dai piloti BMW Motorsport E' possibile acquistare l'auto nell'item store su Steam al prezzo di 4,99€ Commenti nel topic dedicato
  6. Come annunciato nella roadmap un nuovo evento eSports riguardante rF2 è alle porte: trattasi del Sim Formula 2020, l'evento più importante di tutto il territorio Benelux (Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo). Jimmi Allison, membro del team di Studio 397 ha oggi pubblicato tramite un post sul loro sito le prime informazioni: questa settimana ci sarà una competizione hotlap e i migliori 25 (+5 riserve) si qualificheranno per una serie di gare che si terranno tra il 10 e il 15 Dicembre. In ognuna di queste gare si terranno una sessione di qualifica e due brevi gare sprint, una delle quali con griglia invertita per determinare il pilota più veloce del giorno che si qualificherà per la finale. Tutti i top 25 poi verranno invitati per 5 ulteriori gare nella settimana seguente, con i 5 vincitori che prenderanno parte all'evento finale. Alla fine tutti i vincitori degli eventi di qualificazione verranno invitati per l'evento finale il 19 Gennaio a Maastricht con in palio ben 10000€! L'evento in sè, tenuto dal 16 al 19 Gennaio, sarà accessibile gratuitamente con i brand più conosciuti del simracing che mostreranno i loro ultimi prodotti, sicuramente un evento da non perdere. La 5 giorni di gare verdrà alcune tra le auto e i circuiti più apprezzati: Zaandvort, Maastricht, Silverstone, Nurburgring e Sebring, mentre le auto saranno Taatus, McLaren Senna, Porsche GT3 Cup, McLaren MP4-13 e un'auto ancora da annunciare. Per maggiori informazioni circa le modalità di iscrizione fate riferimento al post di Studio 397. Per i commenti fate riferimento al topic dedicato
  7. Non è ancora il black friday (ma gli sconti non mancano) e sicuramente non è tempo per una nuova roadmap, ma Studio 397 con un post sul suo sito annuncia i nuovi aggiornamenti disponibili per DLC e non. Come annunciato nella precedente roadmap sarebbero arrivati nuovi layout per il Nordschelife: si tratta della versione Sprint, ovvero una versione più corta del GP-Strecke dove vengono saltate le curve Ford, Dunlop e Audi. Poi c'è la versione Sprint senza chicane finale, dove il terzo settore diventa più veloce con la sostituzione della chicane finale con una S abbastanza veloce e infine il layout Endurance che unisce il Nordschleife e il Nurburgring in versione Sprint senza chicane. Aggiornamenti anche per la Porsche 991 GT3 Cup che riceve l'Endurance Package: diversi damper e 2 set di molle morbide rispetto al package Supercup. L'Endurance Package presenta anche l'ABS, un nuovo pacchetto aerodinamico e la possibilità di refueling, con il serbatoio portato a 95L invece di 100. Aggiunte anche nuove livree Aggiornamenti anche per la Nissan GT500: nuovo material system, nuovo template e vari aggiustamenti grafici. Inoltre da oggi fino al 29 Novembre comincia lo screenshot contest: il vincitore riceverà un DLC a scelta. Maggiori informazioni nel changelog in calce alla notizia. Aggiornato anche un bug grafico sulla Vantage GTE e ultimo, ma non meno importante, aggiornamento per il Reiza Studios Pack Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nella sezione commenti o nel topic dedicato
  8. Il canale ufficiale YouTube dedicato al Nurburgring ha pubblicato un video confronto tra la versione del Nordschleife di rFactor 2 e la sua controparte reale: il pilota Moritz Kranz ha infatti guidato la Porsche Cup Car sia sul simulatore che sul circuito vero e proprio, ecco il risultato
  9. Walker™

    rFactor 2: disponibile la build 1116

    Ieri vi abbiamo parlato della nuova roadmap, ma le novità non sono finite qui. E' stata resa disponibile infatti la nuova build, la 1116. Non aspettatevi grandi cambiamenti, infatti si tratta di fix per il comparto multiplayer: è ora possibile settare quante volte sarà possibile effettuare un "track cut" prima di ricevere una penalità. E' stato sistemato anche il problema che vedeva resettarsi il conto dei tagli di pista quando si cambiava il pilota e sono stati sistemati i marshal che non sventolavano le varie bandiere, specialmente al Nordschleife Commenti nel topic dedicato
  10. Come ogni mese Studio 397 rilascia la roadmap che ci aggiorna su ciò che arriverà. Nonostante qualche giorno di ritardo anche la roadmap relativa ad Ottobre 2019 è disponibile. La notizia che sicuramente salta all'occhio per prima è la Rerun della rF24, ovvero la 24 Ore di Le Mans, che avverrà il 9 novembre con un premio in denaro per un totale di 15000€. Questa garà sarà corsa con la partnership del film di prossima uscita "Le Mans 66" Nuove notizie anche dal fronte UI: la prima beta pubblica sarà resa disponibile da metà dicembre. Non ne farà parte il competition system che pare comunque essere a buon punto, con tanto di primi screen Sono in arrivo nei prossimi giorni 3 nuovi layout per il Nurburgring: due layout "Sprint" e la versione "Endurance" completa. Inoltre la Nissan GT500 è stata aggiornata con il nuovo material system Per i commenti fate riferimento al topic dedicato
  11. Walker™

    rFactor 2: Roadmap Update September 2019

    Come di consueto Studio397 ci aggiorna con la sua roadmap mensile dedicata a rFactor 2. Seconda stagione del McLaren Shadow al via, come già annunciato in questo articolo, con tanti interessanti premi per chiunque vi prenda parte. Confermati update futuri per il Nurburgring e la Porsche 911 GT3 Cup: la pista riceverà nuovi layout per completare tutte le possibili combinazioni e la Porsche Cup Car avrà più livree disponibili e un update riguardante il VLN. Nel frattempo si lavora su nuovi contenuti e nuove licenze (nella parte 4 dell'intervista fatta da RaceDepartment a Marcel Offermans si diceva che sarebbero arrivate 3 auto di case automobilistiche già presenti nel gioco ma di classi non ancora presenti. Dopo aver rilasciato la McLaren Senna e la Porsche 911 GT3 Cup ne manca quindi una all'appello, ndr) Continua il lavoro di perfezionamento del codice lato multiplayer così come continua il lavoro sulla nuova UI e sul competition system: una data potrebbe arrivare nella prossima roadmap. Inoltre è stato completato il lavoro di riscrittura dello shader system. Commenti nel topic dedicato
  12. Studio 397, sviluppatore di rFactor 2, presente ufficialmente al SimRacing Expo con il suo rFactor 2, ha presentato anche con un video il nuovo tracciato del Nürburgring, che possiamo ammirare qui sotto.
  13. Il sito di Racedepartment ha pubblicato una lunga ed interessante intervista (divisa in prima parte, seconda parte, terza parte e quarta parte) fatta a Marcel Offermans di Studio 397, sviluppatore del noto rFactor 2. Qui di seguito un breve estratto:
  14. La McLaren 650S GT3 ufficiale è la prima vettura del pacchetto GT3 di auto create con licenza da Studio 397, rilasciata tramite Steam, sia come vettura singola, sia come pack di varie GT3. McLaren has become the first Formula 1 team to enter the esports arena, announcing World’s Fastest Gamer – the world’s most intense and demanding competition for virtual racers. It’s a contest that will see the winner offered the best job in esports – a role with the Formula 1 team as one of its official simulator drivers.
  15. Vi segnalo un articolo molto interessante dedicato ad rFactor 2: il team Studio 397 ci racconta l'esperienza di lavoro e sviluppo fatta con il team Duqueine Engineering per la creazione al simulatore della vettura Norma LMP3, che possiamo anche ammirare in azione in video sul simulatore professionale della scuderia che utilizza appunto il software rFactor 2. Realism, ‘real life’, “RL” – big words that perpetually bounce off the walls of the simracing interwebs. The community demands ever more realism, and studios respond by investing considerable sums into marketing that aims to validate a ‘sim’ title by positioning it next to its real life motorsports counterparts: Getting a well-known driver to sit in a rig and do some laps is a familiar promotional strategy. Of course we know it’s not that simple...
  16. VELOCIPEDE

    rFactor 2: Endurance Pack by Studio 397

    Il team Studio 397 annuncia l'arrivo per rFactor 2, con il trailer che vedete qui sotto, del nuovo ed atteso Endurance Pack, un DLC pensato specificatamente per le gare di durata che ci mette a disposizione 5 vetture inedite: Porsche 911 RSR, BMW M8 GTE, Corvette C7.R, Oreca 07 LMP2 e Norma M30 LMP3. Per commenti e discussioni fate riferimento a questo topic del forum. Out Now! Welcome to the 'Endurance Pack' for rFactor 2. Featuring the Porsche 911 RSR, BMW Motorsport M8 GTE, Corvette C7.R, Oreca 07 LMP2 and the Norma M30 LMP3. With stunning physics and new features the pack taps into the heart of rFactor 2's endurance capabilities. Get it here for €15! https://store.steampowered.com/itemstore/365960/detail/1004/
  17. Marcel Offermans, managing director di Studio 397, ci racconta nel video qui sotto i segreti "tecnici" del suo rFactor 2, parlando anche in generale del passato, presente e futuro del simracing. rFactor 2 is a realistic, easily extendable racing simulation from Studio 397. It offers the latest in vehicle and race customization, great graphics, outstanding multiplayer and the height of racing realism. It features mixed class road racing with ultra realistic dynamics, an immersive sound environment and stunning graphics, perfect for top-level esports and a rich single-player experience. In this talk we will look at the software architecture for real-time simulation and high quality 3D graphics. We will demonstrate how the original monolithic C++ codebase was extended into a platform that leverages cloud computing and builds on a Java back-end paired with an Angular based front-end. Last year we ran a major competition for McLaren’s World’s Fastest Gamer and saw the rFactor 2 champion win and get a contract at McLaren. This competition and others run on a scalable back-end that leverages Luminis’ Cloud RTI, Information Grid and Amdatu modular software building blocks. It keeps track of events, scoring, results and rankings for the individual drivers and teams. You will learn more about how to evolve a codebase, how to embed Java into a real-time simulation and how to use modularization techniques to extend an existing codebase well beyond its original scope and features. MARCEL OFFERMANS Managing Director at Studio 397 Marcel is leading a global team of developers, engineers and artists building rFactor 2, the most realistic, accurate and engaging sim racing platform to date, with advanced physics, a state of the art graphics engine and competition infrastructure.
  18. Lo Studio 397, con grande gioia degli appassionati, si scatena per le feste di Natale, rilasciando la nuova Build aggiornata DirectX 11 del suo rFactor 2, e l'inedito Roadmap Update del mese di Dicembre! Il modding team Slow Motion ne approfitta invece per rendere disponibile la nuova release 1.41 del suo ottimo GP3 Series Mod. Tornando ai regali natalizi targati Studio 397, mentre il roadmap update si limita in sostanza a fare il punto della situazione ad oggi, la nuova build rappresenta un notevole passo in avanti per il software: con l'attuale release infatti, le DirectX 11 diventano lo standard per rFactor 2 e vengono implementate diverse migliorie per la grafica, gli effetti di bagnato e pioggia e tanti altri particolari. Per tutti i dettagli e commenti del caso fate riferimento a questo topic del forum. When we look back over the past 12 months we are incredibly proud of what we have achieved, additionally we are grateful of our ever-growing community who continue to support us. Now with Christmas on the way let the sales begin! rFactor 2 is currently half-price, so make sure you get involved if you haven’t already right here http://store.steampowered.com/app/365960/rFactor_2/ If you were interested in the Formula E Energize Pack or the GT3 Power Pack, look no further, we have created a bundle for a limited amount of time – check it out here http://store.steampowered.com/itemstore/365960/detail/2000/
  19. VELOCIPEDE

    rFactor 2: GT3 Pack by Studio 397 disponibile

    Con un piacevole colpo a sorpresa, il team Studio 397 ha rilasciato per rFactor 2 l'atteso pacchetto ufficiale dedicato alle vetture GT3. Direttamente a questo link di Steam è possibile acquistare per euro 14,97 il GT3 Pack completo (con tutte le 5 auto), oppure la vettura singola a euro 4,99. Le vetture rilasciate sono la McLaren 650s GT3, Mercedes AMG GT3, Radical RXC Turbo GT3, Callaway Corvette C7 GT3-R e Bentley Continental GT3. Per commenti e discussioni fate riferimento a questo topic del forum. The wait is over! We’re proud to announce the GT3 Pack is now released on Steam. Featuring the five distinct GT3 cars, including the McLaren 650s GT3, Mercedes AMG GT3, Radical RXC Turbo GT3, Callaway Corvette C7 GT3-R and the Bentley Continental GT3. Go get it on our store right now! http://store.steampowered.com/itemstore/365960/browse/… PS:make sure you select v1109-dx11-open-beta in the Betas drop down
  20. Alessandro Pollini

    [rFactor2] - rFactor 2 Steam Version

    View File rFactor 2 Steam Version rFactor 2 is a realistic, easily extendable racing simulation from Studio 397. It offers the latest in vehicle and race customization, great graphics, outstanding multiplayer and the height of racing realism. rFactor 2 features mixed class road racing with ultra realistic dynamics, an immersive sound environment and stunning graphics. You can race against a field of AI cars, or in multi-player mode against others. The simulation supports a full day-night cycle as well as dynamically varying weather conditions such as rain. Tracks feature "real-road" technology that changes the grip as more cars drive on it. You can run full 24 hour endurance events and in multi-player mode, driver swaps are also supported. Everything can be customized by the community, including adding new tracks and cars, and a wealth of add-ons are available on-line. rFactor 2 is also an evolving product, which will be updated and added to for many years, so the list of features will expand! Submitter Alessandro Pollini Submitted 10/20/2012 Category Official ISI Files  
  21. Alessandro Pollini

    rFactor 2 Steam Version

    Version DirectX 11

    3,967 downloads

    rFactor 2 is a realistic, easily extendable racing simulation from Studio 397. It offers the latest in vehicle and race customization, great graphics, outstanding multiplayer and the height of racing realism. rFactor 2 features mixed class road racing with ultra realistic dynamics, an immersive sound environment and stunning graphics. You can race against a field of AI cars, or in multi-player mode against others. The simulation supports a full day-night cycle as well as dynamically varying weather conditions such as rain. Tracks feature "real-road" technology that changes the grip as more cars drive on it. You can run full 24 hour endurance events and in multi-player mode, driver swaps are also supported. Everything can be customized by the community, including adding new tracks and cars, and a wealth of add-ons are available on-line. rFactor 2 is also an evolving product, which will be updated and added to for many years, so the list of features will expand!
  22. Dopo il successo della prima parte dello speciale The Big Three, dedicato ad Assetto Corsa, il secondo articolo della serie è dedicato interamente ad rFactor 2, simulatore di Studio 397, un titolo che nonostante gli anni non passa mai di moda. Ecco perché oggi cercheremo di vedere a che punto si trova del suo sviluppo e quali sono aspetti positivi e negativi che lo caratterizzano. Nello scorso articolo abbiamo parlato di quello che forse è il sim che a oggi va per la maggiore su pc, in altre parole Assetto Corsa. Quello italiano però, non è l’unico simulatore che gli appassionati di racing games hanno sui loro pc; infatti, c’è un certo rFactor 2, al suo quarto anno d’attività, che nonostante le mille peripezie e difficoltà, ancora oggi riesce a tenere incollati per ore allo schermo, garantendo una sana e buona dose di qualità. La storia di rFactor2 è di quelle travagliate: vide la luce nel 2013, per opera dell’ormai defunta ISI (in realtà gli ISI sono ancora attivi e stanno lavorando su di un nuovo titolo che NON sarà rFactor 3 ndUff), e avrebbe dovuto essere non solo il miglioramento del primo capitolo, ma anche la consacrazione definitiva nell’albo dei sim più apprezzati e ben realizzati di sempre. Tuttavia, nonostante le buonissime premesse (il motore fisico era ed è tuttora eccellente), non fece del tutto breccia tra la miriade di appassionati, per due motivi sostanzialmente: i pochi, pochissimi contenuti ufficiali e soprattutto il prezzo a dir poco eccessivo se si voleva avere il quasi imprescindibile mondo online. Questi due fardelli hanno rischiato di far cadere letteralmente nell’oblio un simulatore eccellente, ma per fortuna i ragazzi di Studio 397 sono entrati in gioco, hanno rilevato l’eredità di ISI e si sono rimboccati le maniche, nel tentativo di salvare un franchise che non meritava la fine che stava facendo. Mentre vi scrivo, rFactor2 è tornato a essere ciò che doveva essere in principio, un simulatore serio, efficace, capace di accontentare tutti quegli appassionati di sim che vogliono cimentarsi in qualcosa di più profondo e impegnativo. Il primo vero step fatto dalla software house olandese è stato quello di aggiornare il titolo alle ormai fondamentali Directx 11, con il risultato più evidente che è quello di aver svecchiato la grafica obsoleta che caratterizzava rFactor da sempre. Niente più colori piatti, sbiaditi o artificiali ma un generale e complessivo miglioramento della palette di colori e shaders; non ai livelli di altri titoli altrettanto blasonati, ma di sicuro è stato fatto un grande passo in avanti. Alla Studio 397 hanno lavorato sodo anche per aumentare i contenuti, inserendo auto come la Nissan GT500, un’auto della categoria SuperGT, che fa della precisione e inserimento curva il suo vero cavallo di battaglia. Sono state notevolmente migliorate le vetture di Formula Renault 3.5 e Formula Two, così come vecchie conoscenze quali i vari kart. L’ultima arrivata è invece la vivace e divertente Radical SR3 RSX, un vero gioiellino da portare a spasso per le piste più movimentate e old school in dotazione. A proposito di piste, molte di quelle ufficiali sono state riviste e migliorate e ha fatto la sua comparsa qualche mese fa una new entry americana: si tratta del NOLA, un circuito (con più configurazioni) ambientato in Lousiana, che diverte soprattutto per il layout amorfo e ricco di curve tondeggianti, nonostante l’asfalto sia in sostanza liscio e piatto. A questa è seguito un nuovo kartodromo, per la felicità degli appassionati di kart. È stata implementata anche la richiestissima VR, con la possibilità ora di immergersi letteralmente nel simulatore. Tra le tante novità in arrivo, invece, urge porre l’accento su una UI completamente rinnovata, con una grafica moderna e soprattutto più comprensibile e dalle immagini disponibili, i menù di navigazione sembrano davvero ben ideati e realizzati. Altra novità da tenere d’occhio è la pista di Zandvoort che è stata confermata in via ufficiosa, ma che con tutta probabilità arriverà presto o tardi sul simulatore; così come la meravigliosa McLaren 650S GT3, che farà il debutto all’interno della competizione per sim racers creata dal brand inglese stesso (fate clic qui per ulteriori info) ma che per tutti gli altri comuni mortali sarà, a quanto pare, a pagamento. Infine tra i tanti rumors che, oserei dire, finalmente circondano rFactor2, c’è anche la possibile implementazione in futuro della Formula E, un campionato che sta attirando sempre più attenzioni mediatiche. Insomma, di carne al fuoco ce n’è eccome, i progressi dal 2013 sono stati numerosi ed evidenti, non ci resta che aspettare e vedere come procede lo sviluppo di questo grande simulatore. Ora arriviamo alla parte cruciale dell’articolo, quella più pepata ed emozionante, dove cercherò di mettere in chiaro gli aspetti positivi e negativi di rFactor2; in vista di un gran finale che vedrà faccia a faccia i tre più grandi simulatori dei nostri giorni. Per farlo seguirò anche in questo caso la storia del franchise, perché è giusto che sia messo ben in evidenza il lavoro che è stato fatto ultimamente ma senza dimenticare chi e cosa c’è alla base. Nello scrivere mi rendo conto che è impossibile citare ogni caratteristica, quindi mi limiterò a definire gli aspetti più critici. Partiamo da quello che è il vero fiore all’occhiello del simulatore, partiamo dalla ciliegina che poi andremo a mettere sulla torta... il motore fisico. È l’ISI Engine 2, l’evoluzione del già acclamato ISI Engine di prima generazione; un motore in grado di esaltare decine di aspetti tecnici che altri sim di tutto rispetto non hanno. Questo motore permette, infatti, di realizzare auto precise e realistiche, aggiungendo alla simulazione quei piccoli dettagli che contribuiscono in maniera estrema a renderla ancor più coinvolgente e appunto, realistica. Da qui prende vita il simulatore, perché senza un motore fisico degno di nota, si possono avere tutti i contenuti del mondo, ma non si avrà mai quello che un sim racer cerca: la fedeltà di guida. Per farvi capire quanto sia stato programmato bene basta pensare al fatto che esso è utilizzato da piloti e scuderie professioniste (anche di NASCAR o F1) oppure alla possibilità di inserire auto con sei ruote, di cui quattro sterzanti. La bontà del motore si denota anche dalle innumerevoli possibilità che i modders hanno a disposizione per ricreare in game le loro vetture, dando vita a dei modelli veramente ottimi. Non c’è storia, quindi, il motore fisico è la base da cui parte tutto e le sensazioni che arrivano al volante, nascono da lì e da questo punto di vista rFactor2, non delude. Certo le sensazioni trasmesse sono diverse rispetto ad altri simulatori e forse è anche più complicato venirne a capo, ma il risultato è una fedeltà meravigliosa. Discorso simile vale per il Tyre Model, ossia l’algoritmo che determina le reazioni delle gomme a contatto con l’asfalto e ovviamente anch’esso nulla sarebbe senza un ottimo motore fisico alla base. Solo che il Tyre Model in questione merita di essere citato a parte perché difficilmente nel mondo dei sim su pc si riscontra una complessità, completezza e realizzazione, così ottimali a riguardo. Per fare un esempio semplice ma esaustivo, quest’algoritmo non solo calcola come la gomma si comporta in relazione all’asfalto asciutto, ma lo fa anche con asfalto bagnato, con temperature che vanno dal freddo al gran caldo, con un’accuratezza nel consumo e danneggiamento che non ha rivali. Insomma, è stato ideato bene e ora, grazie al lavoro degli Studio 397, è diventato uno dei cavalli di battaglia del simulatore, così che quando si pensa a rFactor2 venga subito in mente cosa lo contraddistingue e il Tyre Model è proprio una di queste cose. Questo simulatore, che stento a chiamare videogioco, ha però dei difetti che si porta dietro da anni, primo su tutti la mancanza di contenuti. Sì, è vero, ho precedentemente detto che la nuova casa è al lavoro per aumentare il parco auto e piste ma siamo ancora ben lontani dalla quantità di veicoli e soprattutto location originali (cioè pubblicate dalla software house) che la media di simulatori offre. A suo favore ritorna sempre la bontà del modello fisico delle vetture: ci si può fissare su una sola auto per molto tempo e non sentire quasi la mancanza di altro, ma questo succede soprattutto se si è impegnati online. Eppure l’obiettivo alla Studio 397 è quello di attirare sempre più sim racers, anche quelli che vogliono restare offline e guidare decine di auto, godendo delle sensazioni che rFactor2 sa offrire, quindi purtroppo resta questo difetto che può essere decisivo per alcune persone. Inoltre le piste non sono rappresentate con la tecnologia del laser scan, quindi non sono ultra fedeli come in AC o iRacing e questo può essere considerato un piccolo difetto, anche se sono comunque piste ben fatte. A correre incontro e salvare la situazione su questo duplice fronte ci sono le mod; rFactor2 è, infatti, uno dei sim più aperti in assoluto da questo punto di vista. Questo vale da sempre, infatti, se anche nel periodo più buio la gente ha continuato a sfruttare il sim in questione, è stato grazie alle numerose e valide mod in circolazione. E da quando è stato rilasciato su Steam, questa caratteristica ha acquisito un ulteriore vantaggio, cioè l’introduzione del workshop. Si tratta di un sistema che permette ai giocatori di scaricare in assoluta tranquillità e sicurezza e soprattutto comodità, le mod cui si è interessati. Difficile dire quanti siano i lavori di privati disponibili, ma molti, forse la maggior parte, sono davvero buoni e vorrei ricordare che tutti i più importanti gruppi di modding sono presenti. Altri punti positivi che caratterizzano il simulatore ex-ISI sono la presenza di pioggia, ciclo giorno/notte e il comparto online. La prima è una vera chicca, richiestissima da tanti giocatori anche su altri titoli e che qui è implementata bene, non tanto visivamente (poco importa) quanto fisicamente. Stessa cosa vale per la transizione da giorno a notte, ottima soprattutto per simulare gare endurance. Per quanto riguarda l’online invece, il discorso è simile ma non uguale, ad Assetto Corsa: simile perché non siamo ai livelli di iRacing, non ci sono sistemi di ranking così avanzati né campionati ufficiali, ma non del tutto uguale perché ciò che offre l’online di rFactor2 è una generale miglior possibilità di gareggiare senza problemi, sia di tipo tecnico sia dovuti alla presenza di giocatori scorretti. Certamente non è impossibile trovarli anche qui, ma il fatto che sia un simulatore più impegnativo, scoraggia in qualche modo chi tende a rovinare le gare. Lascio per ultimo un aspetto di cui ho già parlato nella prima parte dell’articolo ma che mi serve per agganciarmi a quello che a mio avviso è il vero “pro” di questo simulatore. Quest’aspetto è la grafica, non solo quella di auto e ambiente ma anche quella dell’interfaccia. Come detto in precedenza, la grafica in game ha subìto miglioramenti, non è più vecchia e fastidiosa, ma ancora non è alla pari con gli altri titoli e questo è un punto su cui i nuovi ragazzi stanno lavorando. Idem vale per la UI, che richiede un processo simile perché i menù sono piuttosto grezzi e poco accattivanti, oltre che poco intuitivi. Tuttavia c’è una cosa che deriva da quest’aspetto e cioè l’enorme sviluppo che sta vivendo il simulatore in questi ultimi tempi. Il vero “pro” è che alla Studio 397 stiano lavorando molto per sviluppare al meglio quello che può essere il miglior simulatore, almeno sulla carta. Si tratta di uno sviluppo costante, che riguarda e riguarderà ogni caratteristica del titolo e che permetterà (si spera) di far acquisire finalmente ad rFactor2 una sua vera e propria identità. In conclusione a quest’articolo, quindi, mi preme confermare la bontà di questo progetto; un progetto che se va tutto secondo i piani porterà rFactor2 a divenire un punto di riferimento nel mondo dei sim anche per chi lo vede ancora come un titolo non alla portata di tutti. Va ricordato però che rFactor2 richiede impegno e costanza, bisogna viverlo alla sua maniera, impegnandosi e mettendo in conto di spendere ore e ore, non tanto per divertirsi quanto per diventare un pilota migliore. Solo dopo arrivano le vere soddisfazioni, date dalla fisica eccellente e dalle sensazioni, volante tra le mani. Diciamo che quindi ora come ora rFactor2 è una sorta di investimento per il futuro, ma si deve essere convinti e soprattutto consci che non si è di fronte ad un titolo semplice, frivolo o banale. Commenti e discussioni sul forum A cura di Mauro Stefanoni
  23. VELOCIPEDE

    Licenza Formula E in arrivo per rFactor 2?

    Tutti gli appassionati di simracing ricorderanno certamente l'evento eSport targato Formula E della gara da 1 milione di dollari, della quale abbiamo parlato a suo tempo evidenziandone anche i tanti difetti ed errori, che aveva per protagonista rFactor 2 con un mod dedicato alle monoposto elettriche, non proprio di alto livello. A quanto pare Formula E e Studio 397 devono aver capito gli errori ed a quanto sembra arriverà una licenza ufficiale che permetterà di fare le cose per bene a livello software, organizzando probabilmente anche un torneo online parallelo ed ufficiale. Come riportato anche da RaceDepartment e Simracing Paddock ed anche se al momento nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito, il fortissimo sospetto (confermato peraltro dalla non smentita...) nasce dalla proposta di lavoro pubblicata proprio sul sito web della Formula E, alla ricerca di un gaming product manager che dovrà lavorare con lo Studio 397... Role: Gaming Product Manager Location: London Your role Console/Mobile -Work with developer needs (liveries, data) for IP integrations of cars/tracks -Push gaming partners to feature FE integrations through competition/exposure within the game -Sync marketing, PR and comms across FE and gaming partners Sim Racing -Develop rFactor 2 with Studio 397 --Ensure delivery of Studio 397 timeline to release of title --Liaise with internal departments to make sure all liveries, tracks and data is passed on to Studio 397 --Work with Studio 397 to manage the launch and community on Steam -Issue a RFP for broadcast/esports competition for providers --Confirm dates for the proposed 4 Season 4 online races --Work with esports TO/broadcaster for talent, rules and stewarding -Team integration --Build plan for teams to take game software --Help teams develop software integration strategy, with local activations At track -Manage event space consisting of --Moving simulators from DHL drop off point to stage --Networking of machines --Installing monitors --Packing empty lids for DHL to remove --Running server to record times and control cameras for eRace --Coordinate the fan(s) who are participating in the eRace to attend --Manage and train volunteer staff for simulator use --Manage queue system and be responsible for customers in the gaming area --Coordinate drivers participating in eRace with communications team --Coordinate branding with specific driver names on the back on simulators --Manage and run eRace with broadcast partner --Pack down equipment, box monitors, install lids on simulators and place back to DHL pickup point. Desired skills and experience The successful candidate must have experience in delivering gaming events to a high standard. Additionally, candidates should be able to demonstrate: -Knowledge and a passion for video games and eSports -A relatable degree -Experience of managing multiple projects from strategic conception to execution and analysis -Experience of delivering events on time and to budget -Evidence of developing comprehensive marketing and promotional plans to deliver gaming or eSports events -The ability to collaborate effectively across business functions to understand and prioritise varying product requirements -A recognised Project Management qualification (Prince 2, PMI) would be beneficial
  24. Il team Studio 397 ha rilasciato per rFactor 2 tramite lo Steam Workshop la prima versione pubblica della divertente Radical SR3 RSX. La vettura è stata realizzata nei minimi dettagli in stretta collaborazione con la stessa Radical. Introducing the Radical SR3 RSX now available on Steam Workshop! We have worked closely with Radical Sportscars to present the perfect race car, immaculately balanced and fantastic for fighting nose to tail on the track. Not just that, we have also built in left and right hand drive for those who drive on the wrong side of the road, you know who you are :P Included are our 20 chosen liveries from our Radical Paint Competition. On that note, we were really overwhelmed by the number of entries and the high-standard and look forward to holding more competitions like this in future - Thank you to all that submitted, now go try out the car now! STEAM
  25. Our big rFactor 2 DX11 beta release later today featuring VR, hope you guys enjoy it! Now here's a little preview to keep you going.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.