Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'mygpteam'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • Driving Simulation Center
    • Pilota Virtuale: la rubrica TV sul simracing esport!
    • Gare
    • DrivingItalia Champs & Races

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 1 result

  1. In un mondo dove i videogiochi manageriali di auto si contano sulle dita di una mano, un gruppo di ragazzi italiani prova a dare una scossa rinnovando un titolo ormai storico, dallo stampo simulativo. Pronti a scoprire di cosa si tratta? Difficile fare una stima di quanti videogiocatori siano davvero interessati al complesso universo dei titoli manageriali. Nel caso di alcuni sport sembrerebbe andare piuttosto bene, ma in ambito motoristico le cose sono ben diverse. A dire il vero, ciò che manca è anzitutto la materia prima; una serie di titoli che si fanno concorrenza per offrire ai giocatori un’esperienza godibile e appassionante. Il re indiscusso di questi ultimi anni è quasi certamente Motorsport Manager, che punta moltissimo sui contenuti, sulla grafica 2D ma soprattutto 3D (entrambe eccellenti) e su un sistema di gioco intuitivo e dalla progressione rapida. Con MyGPTeam, invece, le cose sono leggermente diverse. Anzitutto perché non si tratta di un gioco qualsiasi ma di un browser game, per altro in formula freemium: ciò significa che tutto ciò che serve è iscriversi al sito, aspettare la conferma (rapidissima) degli sviluppatori e iniziare a spulciare fra le varie opzioni. Niente di più, niente di meno, e soprattutto nemmeno un centesimo…o quasi. Perché come tutti i giochi “free”, c’è sempre la possibilità di acquistare oggetti/mansioni in-game con soldi veri, il tutto per elevare l’asticella di realismo e coinvolgimento ma anche per progredire più velocemente (ma non facilmente). Detto ciò, è doveroso informarvi che se non siete avvezzi alle cosiddette microtransazioni, MyGPTeam è assolutamente fruibile senza metter mano al portafogli. Iniziamo ora con il raccontarvi come si presenta il suddetto videogioco e cosa offre tastiera/mouse alla mano. In poche, pochissime parole…una mole quasi esagerata di informazioni da gestire. Il che non è un male, anzi. Con MyGPTeam potremo prendere le redini di una scuderia qualsiasi da noi creata da zero oppure prendere il comando di una già esistente ma la categoria di appartenenza sarà decisa random in base alle disponibilità dei server e da quanti slot vuoti sono rimasti nei vari campionati. Facciamo quindi un passo indietro: essendo un browser game, ci troveremo a lottare online contro altri videogiocatori manager virtuali di altri team; ma la cosa più coinvolgente è la logica con cui sono organizzati i campionati. Ogni settimana per otto settimane ci sarà il weekend di gara composto dalle qualifiche e dalla gara appunto, mentre le prove libere possono essere svolte separatamente sottoforma di test privati. Per partecipare basta selezionare quali dei nostri piloti far gareggiare (per un massimo di 3 a weekend) e decidere la messa a punto delle auto. I menù sono esaustivi in merito e i tutorial iniziali oltre che la guida sempre disponibile ci sono di grande aiuto, soprattutto nelle primissime fasi quando ancora non si è bene amalgamati con la filosofia del gioco. E quale sarebbe questa filosofia, vi chiederete voi? Beh, MyGPTeam vuole “semplicemente” essere un titolo manageriale hardcore che possa attirare l’attenzione dei più fanatici appassionati del genere in cerca di emozioni “sudate”. Sì, perché ogni scelta deve essere ponderata bene, dal setup dell’auto al carattere del pilota ma perché no, anche il team di ingegneri e meccanici deve saperci fare e ogni parola o soldo speso avranno un impatto sulla rendita della scuderia. Non solo in termini di risultati in pista ma anche per quanto riguarda le finanze del team: la scelta degli sponsor (DrivingItalia è presente ) è importantissima, per esempio, e ci permetterà di guadagnare bei soldi se fatta con criterio (magari all’inizio conviene fare contratti brevi che vengano ripagati subito mentre col passare delle gare e facendo ottimi risultati si può pensare di stringere accordi più duraturi). Per non parlare dei tifosi, che in base ai risultati o ai quattrini spesi per il merchandising saranno spinti a seguire la nostra squadra piuttosto che un’altra; o ancora lo sviluppo delle componenti della vettura, la sede del team, il nostro circuito personale con le sue tribune e tanto altro. Insomma, c’è davvero moltissima carne al fuoco e all’inizio può sembrare difficile e faticoso stare dietro a tutta questa moltitudine di faccende ma la dura vita del manager saprà ripagarvi con grandi soddisfazioni se vi giocherete bene le carte. Per questi motivi, ma non solo, dicevamo prima che MyGPTeam strizza l’occhio in particolar modo verso chi è abituato a questa tipologia di videogame e se Motorsport Manager vi ha catturati, in egual misura saprà fare questo piccolo ma grande e ambizioso titolo online. E non è finita qui. Cliccando sul menù a tendina denominato “Campionato” si può accedere anche alle sfide settimanali le quali sono una buona via per guadagnare ulteriori soldi e fan virtuali, tuttavia per poter partecipare bisogna soddisfare i requisiti specificati di volta in volta e, soprattutto all’inizio, difficilmente si potrà prendere parte (a noi sono capitate gare in cui potevano partecipare solo piloti di nazionalità russa e non avendoli nel roster non ci è stato possibile gareggiare). Nulla di demoralizzante, però, perché col passare dei weekend sarà possibile guadagnare soldi a sufficienza da poter ingaggiare più piloti, evolvere la propria auto o i meccanici. Quello che si capisce dopo pochi minuti davanti al pc è che MyGPTeam richiede pazienza, sì, ma soprattutto calma e saggezza nella gestione di tutte le faccende che ruotano attorno al nostro team. Ricordando che l’obiettivo non è sempre vincere ma farsi notare e superare di volta in volta gli scogli che si pongono davanti a noi. Ad ogni modo, similmente a ciò che accade in altri giochi, avremo degli obiettivi da superare (fare meglio del 6° posto, concludere il campionato sul podio e via dicendo) per raggiungere la vetta, ossia il campionato di F1. Ecco, qui si apre un discorso importante: in alcuni casi, questa progressione dipende da quanti giocatori effettivamente staranno giocando quel week end o addirittura tal campionato. Per esempio, nelle prime due gare da noi disputate abbiamo ottenuto ottimi risultati ma ciò era dovuto al fatto che mancavano avversari di altri team e i bot inseriti automaticamente dal gioco non sono sembrati molto agguerriti tranne che in alcuni frangenti, quali la partenza e le situazioni in cui i nostri piloti erano in difficoltà. Altro argomento fondamentale riguarda le scelte casuali che vengono prese dal videogioco in merito a danni all’auto, errori o penalità inflitte: qui è stato fatto un bel lavoro e l’algoritmo sembrerebbe essere stato ben bilanciato. Prendiamo come esempio un fatto accadutoci: pista tortuosa, pioggia, auto ancora con componenti critiche in tutte le aree (è così che inizia la carriera per tutti); dopo una ventina di giri il secondo pilota inizia a perdere velocità e finisce fuori strada terminando anticipatamente la corsa. A cosa sarà stato dovuto? Semplice. Gomme vecchie e usurate, auto mal messa e pilota inesperto. Risultato: un gran bel fallimento. Per fortuna che l’altro nostro pilota (quello di “punta”) è arrivato alla fine e ha portato a casa un po' di punticini. Direte voi: ma non si poteva cambiare strategia durante la corsa, come su Motorsport Manager? La risposta è… no. Perché su MyGPTeam non è possibile apportare modifiche una volta iniziato il weekend di gara. Si deve decidere tutto entro le 14 del sabato (orario in cui si svolgono le qualifiche) e sperare di aver fatto le scelte giuste. Dopodiché, si può decidere di assistere alle prove e alla gara in diretta (in 2D o 3D) oppure aspettare che finisca il tutto e rivedere la differita (solo in 2D). E‘ questo un approccio decisamente originale e può piacere o meno ma resta il fatto che è un’idea che si addice alla tipologia, appunto hardcore, del titolo in questione. Oltre che permettere a chiunque, anche a chi non può stare davanti al pc quel giorno a quella determinata ora, di giocare e perché no, vincere una gara magari. Un altro aspetto che salta subito all’occhio (guarda caso) è la grafica con cui è realizzato MyGPTeam. Come potete vedere benissimo dalle immagini, non siamo di fronte ad un titolo ricercato che punta a farvi esclamare dallo stupore, tutt’altro semmai. Lo stile, infatti, ricorda moltissimo i browser game di 15/20 anni fa e pure la grafica 2D di vetture e piste è fatta per somigliare ai giochi del passato che hanno fatto la storia. Purtroppo, però, anche se non si è pretenziosi, alcune schermate sono oggettivamente povere e poco belle, altre invece troppo caotiche e meriterebbero un’ulteriore suddivisione (la gestione e compravendita di piloti ne è un esempio). Se quindi da un lato prettamente tecnico e contenutistico siamo di fronte ad un titolo che piace e parecchio, da un punto di vista stilistico c’è ancora qualcosa da migliorare ma siamo certi che verranno apportate le opportune modifiche. Dove MyGPTeam riesce a colpire nel segno sono le meccaniche di gioco: a differenza di altri titoli dove si deve fare anche l’ingegnere di pista, infatti, l’attenzione è puntata quasi esclusivamente sul portare avanti una scuderia dal punto di vista, appunto, di un manager, con tutti i pro e i contro di questa scelta. Un manager non deve essere, infatti, solo in grado di gestire i piloti ma anche (e soprattutto) la squadra nel suo insieme e saper amalgamare le due visioni, è la chiave del successo in questo gran bel titolo. Per quantificare il tutto, diciamo che un buon 75% delle dinamiche di gioco riguardano proprio quanto detto in precedenza, con “solo” la restante parte da dedicare alle gare vere e proprie. In sostanza, si vince in pista per ciò che si riesce a fare fuori dalla pista, in sede di sviluppo dell’auto e mantenimento della scuderia. Inoltre, pagando una piccola cifra, potremo assumere le redini del PR dandoci così la possibilità di rilasciare delle vere e proprie dichiarazioni che avranno un impatto sul prosieguo del campionato e di quelli futuri, questo perché andremo ad influenzare gli altri manager direttamente e indirettamente (magari forzando l’analogo della FIA ad apportare delle modifiche al regolamento). Ultimo ma non meno importante è la possibilità di comprare componenti per le vetture direttamente da altri giocatori, i quali possono mettere sul mercato dei loro pezzi; in tal caso spetterà a noi decidere se pagare la somma richiesta o fare un’offerta di scambio. Viceversa, anche noi potremo sviluppare parti che potremo mettere in vendita, ma non pensate di poterlo fare immediatamente. Occorre del tempo, infatti, e anche la notorietà aiuterà e non poco. Se siete quindi amanti del genere è un’occasione da non perdere. Se invece voleste provarlo ma non avete esperienza, sappiate che vi troverete di fronte ad un titolo accattivante sotto certi aspetti ma che potrebbe risultare macchinoso o addirittura frustrante sotto altri. Inoltre, ai giorni nostri si tende a dare privilegio a grafica e intuitività ma non è questo il caso di MyGPTeam. Serve pazienza, intraprendenza e soprattutto voglia; ma se possedete queste tre caratteristiche, allora diventerà senza alcun dubbio qualcosa in più di un passatempo. A cura di Mauro Stefanoni Commenti e domande sul forum
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.