DrivingItalia simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'james baldwin'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Guide - Tutorial
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 7 results

  1. "Non riesco a crederci: vincere la mia gara reale non faceva parte del piano quando siamo scesi in pista venerdì!", queste sono le prime parole di James Baldwin, vincitore della seconda edizione del World's Fastest Gamer e oggi pilota ufficiale del Jenson Team Rocket RJN, con il quale ha fatto il suo debutto al volante della McLaren 720S GT3 lo scorso fine settimana nel British GT Championship. Un Campionato che ha accesso i motori sul circuito di Oulton Park, dove Baldwin e il suo compagno di squadra Michael O'Brien sono riusciti ad imporsi fin dalle qualifiche ufficiali: i due piloti erano riusciti a centrare la pole position e solamente l'infrazione di aver sforato i limiti della pista ha privato loro della soddisfazione di partire dalla prima casella in griglia. Scattato al quarto posto, James non ha perso mai il contatto con i primi, lasciando ad O'Brien l'onore di una difficile rimonta verso la testa della corsa. Michael ha sorpassato la prima McLaren del team 2 Seas Motorsport ai box, con la seconda, invece, costretta a scontare una penalità per un'irregolarità durante il pitstop. Si è poi messo dietro la 720S del leader del team Optimum Motorsport e alla fine ha approfittato di un'ultima safety car, che di fatto ha spianato la strada a una vittoria davvero meritata, per sè stesso e anche per Baldwin. "A dire al verità, entrambi abbiamo poca esperienza con le GT3 - ha ammesso James al termine della gara - Secondo me aver vinto all'esordio del British GT in queste condizioni è quasi un record! Non me l'aspettavo, ma questa è la prova che la pazienza è la chiave per aver successo nel motorsport". Nella seconda gara del weekend, tuttavia, la magia non è stata ripetuta: scattati dalla decima piazza per la regola della griglia invertita, il duo del Jenson Team Rocket RJN non ha fatto meglio del settimo posto sotto la bandiera a scacchi, a causa di un incidente nel primo giro di corsa e di una lunga safety car finale che ha azzerato ogni possibilità di recupero. Quanto fatto da Baldwin e da O'Brien, comunque, servirà per il secondo round del British GT Championship, che accenderà nuovamente i motori tra quindici giorni per l'appuntamento di Donington Park, previsto per il 15-16 agosto.
  2. Il McLaren F1 Esports Team accoglie un nuovo simdriver tra le sue fila: al fianco di Lando Norris, pilota ufficiale nella massima serie automobilistica ma anche capitano del reparto corse virtuale britannico, si schiererà il griglia di partenza il bravissimo James Baldwin, già vincitore della seconda edizione del World's Fastest Gamer. Baldwin andrà a coprire il vuoto lasciato da Enzo Bonito, passato alla Ferrari assieme a Davide Tonizza, nell'attesa di scendere veramente in pista con la McLaren GT3 del Jenson Team Rocket RJN nel British GT Championship. Una grandissima promozione per il pilota britannico, che entrerà ancora di più a far parte della grande famiglia McLaren in vista della sua partecipazione all'F1 Esports Series di questa stagione 2020. Ad oggi Baldwin ha avuto successo nelle gare della serie Not The GP, dove durante il lockdown ha dominato il round di Montecarlo per poi piazzarsi due volte secondo in Bahrain e in Azerbaijan dietro al capitano della Toro Rosso Cem Bolukbasi. Nella F1 Pro Series, invece, ha avuto modo di scendere sotto i riflettori solo grazie alle Pro Exhibition, un primo assaggio di quello che lo sta aspettando vestendo i colori del McLaren F1 Esports Team.
  3. Per chi non si è mai affacciato al mondo della guida simulata, iniziare con il simracing può rappresentare una decisione veramente difficile da prendere. Quale titolo scegliere tra i vari F1 2020, Assetto Corsa e rFactor 2? Meglio il volante sulla piattaforma PC o il gamepad della PS4 o dell'Xbox One? E poi, una volta fatta un po' di pratica, come trovare le competizioni giuste per il proprio livello? Tutte domande legittime per un principiante, a cui James Baldwin, vincitore della seconda edizione del World's Fastest Gamer, darà una risposta nel video che trovate qua sotto. Prendete appunti e...buona visione!
  4. Vincitore dell'edizione 2019 del World's Fastest Gamer, il britannico James Baldwin avrebbe dovuto partecipare quest'anno nel prestigioso GT World Challenge Europe al volante della McLaren 720S GT3 del Jenson Team Rocket RJN di Jenson Button, un'opportunità che, purtroppo, è sfumata a causa dello scoppio della pandemia Coronavirus. Ora che, però, la situazione sembra tornare gradualmente alla normalità, il giovane pilota inglese sarò chiamato ad onorare altri piani, che prevedono la sua partecipazione al British GT Championship assieme al compagno di squadra Mike O'Brien. Una grandissima alternativa per Baldwin, che durante il lockdown ha alternato momenti di sconforto per la permanenza forzata in casa a sensazioni decisamente più positive, grazie alla sua assidua partecipazione alle varie gare di simracing organizzate su F1 2019, rFactor 2 e Assetto Corsa Competizione. Come è stata condizionata, quindi, la sua vita e il suo primo assaggio in pista sul circuito del Paul Ricard con la GT3 del team RJN a causa del COVID-19? Scopriamolo assieme con l'intervista qua sotto!
  5. Dopo aver vinto la seconda edizione del World's Fastest Gamer, James Baldwin era pronto a scendere in pista veramente con la McLaren 720S GT3 del Jenson Team Rocket RJN, una vettura che sarebbe stata impegnata nel GT World Challenge Europe (precedentemente conosciuto come il Campionato BlancPain GT). A causa della pandemia Coronavirus, tuttavia, i piani del giovane pilota britannico sono mutati: ora, infatti, Baldwin dovrà concentrarsi sul British GT Championship, una serie in cui condividerà il sedile con Mike O'Brien in tutti e sei appuntamenti previsti dal calendario, che inizierà sul circuito di Oulton Park nel primo weekend di agosto. "Si tratta di un cambiamento positivo per me - ha commentato Baldwin - Più gare, più tempo da spendere in pista, più tempo per imparare, fare errori e capire cosa cambiare, il che rappresenta la cosa più importante quando si comincia con qualcosa di nuovo. In ogni caso, il British GT Championship sarà una serie prestigiosa, dove la competizione è comunque molto elevata". Questo "switch" è stata una decisione inevitabile a causa della situazione che si è generata in questo 2020, come confermato da Darren Cox, creatore del WFG, nonchè Presidente e CEO di Torque Esports: "Il nostro obiettivo iniziale era quello di correre in tutta Europa, ma a causa della situazione creata dal COVID-19 dobbiamo concentrarci sul mantenere la sicurezza dello staff in pista. Avremmo davvero voluto continuare con quanto programmato nel BlancPain, ma credo che il nuovo programma che renderà protagonisti James e Mike nel British GT ci darà comunque un sacco di soddisfazioni".
  6. Gli appassionati più attenti al simracing ricorderanno il trionfo di James Baldwin nel torneo World Fastest Gamer 2, con la finalissima disputata nell'ottobre scorso. Oggi il velocissimo simdriver britannico ha avuto il primo contatto diretto con la bellissima McLaren 720S GT3, gestita dal team Rocket RJN dell'ex campione di Formula 1 Jenson Button, con la quale disputerà il prossimo campionato GT World Challenge endurance in categoria GT3 Pro Am. Il video qui di seguito ci mostra il resoconto di una giornata decisamente fuori dal comune per James ed anche per tutto il mondo simracing. EDIT 13 Marzo: segnalo una interessante intervista fatta a James dal team di Project CARS 2: Watch the reaction of World's Fastest Gamer 2 winner James Baldwin to seeing the McLaren 720S GT3 he will drive in the 2020 GT World Challenge Endurance Championship. He will get his dream drive with 2009 F1 champion Jenson Button's GT team – Jenson Team Rocket RJN as part of his US$1M prize to race real cars after winning the World's Fastest Gamer competition.
  7. Dopo quasi due settimane di competizione, è il britannico James Baldwin a conquistare il torneo World’s Fastest Gamer, portandosi a casa un contratto con il team svizzero R-Motorsport del valore di $ 1 milione. Baldwin ha vinto con merito, dominando letteralmente la gara finale al Las Vegas Motor Speedway. Nel corso di 12 giorni, i giudici del WFG hanno ridotto da dieci a quattro i possibili vincitori, dopo una serie di sfide al simulatore, su pista e piste sterrate in tutta la California e un test di idoneità fisica a Carmel Beach. Nella fase finale sono arrivati in 4: Baldwin; Max Benecke; Mitchell de Jong e Sebastien Job. Ora Baldwin è pronto a prendere parte a un intenso programma di sviluppo per prepararlo al mondo delle gare endurance nel 2020 ed inserirlo nell'equipaggio R-Motorsport, che correrà con la GT3 Aston Martin Vantage in gare di 24 ore a Daytona e Spa-Francorchamps, insieme ad altre gare su piste famose in tutto il mondo, tra cui Le Mans e il Nurburgring. La prima gara è fra soli due mesi! Parlando della sua vittoria, Baldwin ha commentato: "È surreale essere il giocatore più veloce del mondo. Non ci credo ancora e non ci crederò per alcuni giorni. Tutta la mia carriera, tutta la mia vita ha quasi ruotato attorno alle corse. Gli ultimi 12 giorni sono stati una pentola a pressione. Ma è questo il punto, allenarti a diventare un pilota. È stato anche fantastico anche fuori pista perché sono stato in grado di incontrare alcune persone fantastiche, gli altri concorrenti ovviamente, e il team di produzione e tutti i soggetti coinvolti, oltre a incontrare il mio eroe, Juan Pablo Montoya, è stato un sogno." Montoya, capo del team dei giudici del torneo, ha dichiarato: “Una delle cose che mi ha spinto davvero, personalmente, a decidere su James è che era solo un po' più completo. Ogni volta che James scendeva dall'auto, quando le cose non erano perfette - come oggi con un giro in cui ha commesso un errore e si è classificato secondo - ha tenuto fede ai suoi errori, ma era ancora sicuro di sé. Ha commesso un errore nelle qualifiche, ma ha pensato che il suo ritmo di gara sarebbe stato migliore rispetto ai concorrenti. Potrebbe sembrare arrogante, ma è importante che sia fiducioso e creda nelle sue capacità. È cresciuto molto nel corso di questa competizione. La cosa grande con lui è che voleva davvero imparare. Approfitta di tutto ciò che gli dici e lo applica e questo ha fatto una grande differenza.” Ricordiamo che Baldwin a gennaio ha preso parte alla vera Race of Champions dopo aver vinto l'eRace of Champions e ha battuto testa a testa il pilota della NASCAR Ruben Garcia Jr. a bordo di una Ariel Atom. In estate poi ha fatto parte del team Veloce Esports che ha vinto il titolo Le Mans Esports Series nel Super Finale di 24 ore. Ed ora, finalmente, si fa sul serio...
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.