DrivingItalia simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'build'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Guide - Tutorial
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 93 results

  1. E' finalmente disponibile, dopo un lungo aggiornamento, la nuova build Season 3 2020 di iRacing. Come potete leggere qui di seguito, sono presenti numerose migliorie e novità, come ad esempio la BMW M4 GT4, la Indy Pro 2000 PM-18 o il circuito di Road America totalmente rinnovato. Per commenti e discussioni fate riferimento al forum dedicato.
  2. Chiunque abbia la passione per i motori e le corse, prima o poi, finisce per interessarsi di simracing. In questo mondo c’è chi ci è arrivato per scelta, ma anche tutti coloro che, costretti a casa per l’emergenza Coronavirus, hanno dovuto trovare un’alternativa in modo da tenere in vita la propria vocazione per il motorsport. In questo periodo di “quarantena forzata” molti piloti di Formula 1, per esempio, hanno dato il buon esempio, creando gare e Campionati che non solo hanno dato spettacolo, ma hanno anche convinto tutti quelli contrari a questa disciplina degli sport elettronici a provare, finalmente, cosa significa guidare una vettura da corsa attraverso un simulatore. Chi vuole avvicinarsi a questo mondo lo può fare nel modo in cui preferisce, anche se il più versatile e completo, tuttavia, rimane sempre il PC. D’altronde, se si pensa che al giorno d’oggi una console da gioco come la PlayStation 4 costa più o meno 300 Euro, mentre un computer gaming (che può fare praticamente tutto) ha un prezzo poco superiore al doppio di questa cifra, possiamo immaginare quale sia il valore aggiunto di una macchina di questo tipo. Ma quale può essere la configurazione migliore per un PC da Simracing, con un occhio di riguardo al proprio portafoglio? Scopriamolo insieme! PC DA SIMRACING: SCEGLIERE IN BASE AL SIMULATORE! Un PC da Simracing, in fin dei conti, è un PC da gaming, e come tale deve essere costruito in un certo modo. Vi diciamo subito che per avere una macchina efficace ed efficiente nel lungo periodo, è il caso di farsi aiutare da aziende che assemblano computer di professione, in base alle esigenze di ogni singolo cliente. Lasciate perdere le offerte che trovate nei centri commerciali: per quanto possano saltare agli occhi per la presenza di componenti più o meno potenti, sappiate che siete di fronte a PC pre-assemblati, che per forza di cose sono costruiti spingendo di più su un componente… e meno su altri. Stessa cosa per il software di base installato, che per funzionare a dovere deve essere “pulito” da tutte quelle applicazioni inutili che non fanno altro che rallentare il sistema operativo fin dalla prima accensione. In ogni caso, la scelta che dovrete prendere nel costruire un PC da Simracing si dovrà basare essenzialmente sui titoli che andrete ad utilizzare per la maggiore. Rispetto al mondo degli sparatutto o dei MMORPG, i simulatori di guida più gettonati non richiedono delle specifiche di altissimo livello per essere apprezzati in maniera più che dignitosa. Tra i più “pesanti” attualmente i circolazione possiamo prendere come riferimento Automobilista 2 di Reiza Studios, ancora in Early Access, oppure il futuro F1 2020 che uscirà nel mese di luglio. Guardando i requisiti consigliati per un’ottima esperienza di gioco, entrambi richiedono una CPU relativamente recente (Intel Core i5 9600K oppure l’equivalente in versione i7), 16 GB di memoria RAM e una scheda grafica capace di supportare le DirectX 12, sulla lunghezza d’onda delle Nvidia Geforce GTX 1660 / RTX 2080 (la funzione RTX permette alla luce di riflettersi sulle scene di gioco in maniera super realistica) o dell’AMD RX 590, quindi con a bordo almeno 6/8 GB di VRAM destinata alle prestazioni grafiche. PC DA SIMRACING: IL PROCESSORE Con specifiche di questo calibro, possiamo stare sicuri che tutti gli altri titoli ora in commercio, da Assetto Corsa Competizione a rFactor 2, da iRacing a RaceRoom, funzioneranno senza problemi ai massimi dettagli. Questi risultati, ovviamente, hanno un prezzo, che comincia ad essere definito dal primo componente da scegliere con cura: il processore. La CPU sarà il cuore del vostro computer e più sarà potente, più sarà in grado di gestire senza incertezze il vostro simulatore preferito. Fondamentalmente esistono due marche di processori differenti: Intel e AMD, rispettivamente con i vari Core i3, i5, i7 e i9 da una parte e con i Ryzen dall’altra. Dal momento che esistono processori differenti per differenti fasce di prezzo, vi proponiamo tre classi di CPU che soddisferanno praticamente tutte le tasche. La prima categoria è per coloro che hanno intenzione di costruire un “budget PC” da 800 Euro: in questo caso la scelta è indirizzata verso il Ryzen 3 3200G (circa 80 Euro), un quad-core che normalmente ha una frequenza di esercizio di 3,6 GHz. In ambito Intel, potremmo consigliarvi anche un i3-9100, che è leggermente più potente... ma il suo prezzo, purtroppo, sale sui 150 Euro. Per un PC più performante, nella fascia di prezzo che parte da 1000 e arriva a 1200 Euro, la scelta può ricadere sul Ryzen 5 3600X oppure sull’equivalente, almeno in termini di prezzo (circa 230 Euro), Core i5-9600K. Entrambi sono processori a sei core, ma mentre il primo ha una frequenza base di 3,6 GHz e può contare su 12 Thread (cioè ha la possibilità di “raddoppiare” i core fisici a sua disposizione con altrettanti virtuali), il secondo parte di base con 3,7 GHz e può essere più facilmente overclockato fino a 4,4 GHz per prestazioni superiori. L’ultima categoria è quella per un PC top di gamma da 1500 Euro (e oltre per chi non ha problemi di budget), dove la scelta si alterna tra due soluzioni "normali" e altre due “senza compromessi”. Le prime due contano l’i7-9700K (380 Euro) e il Ryzen 7 3700X (310 Euro), le altre l’i9-9900K (530 Euro) e il Ryzen 9 3900X (480 Euro). Per quanto riguarda le prime due, siamo di fronte a due processori molto simili in termini di frequenze, che si differenziano per il fatto che quello marchiato Intel non ha l’HyperThreading, cioè lo “sdoppiamento” dei core fisici in virtuali. Questo gli dà uno svantaggio nelle operazioni multi-thread, ma un vantaggio in quelle single-core, cioè quelle che prevedono il funzionamento di un’applicazione alla volta (come i nostri simulatori). Le soluzioni “senza compromessi”, invece, rappresentano il massimo che si può attualmente pretendere sul mercato: il processore AMD è un 12 core – 24 thread a 3,8 GHz, mentre quello Intel è un otto core – 16 thread con frequenza più bassa ma con un’elevatissima capacità di overclocking fino a 5 GHz. Qualunque sia la vostra scelta, tenente presente che il processore che acquisterete (soprattutto quelli di fascia alta) difficilmente saprà massimizzare il proprio potenziale con il dissipatore standard che vi verrà fornito. Funzionerà, certo, ma in caso di overclocking sarà un collo di bottiglia non di poco conto. Ecco perché vi consigliamo di munirlo di un dissipatore after-market: sul mercato ne esistono veramente tanti, da quelli più semplici a singola ventola a quelli più complessi con sistema separato di raffreddamento a liquido. A meno che non abbiate esigenze particolari, orientatevi sui prodotti della Cooler Master, della Corsair o della “be quiet!” ad aria: con poco meno di 50 Euro avrete un “air cooler” più efficiente con cui sostituire integralmente quello di serie, senza andare a stravolgere l’intero assetto del vostro nuovo PC. PC DA SIMRACING: LA SCHEDA MADRE A seconda del tipo di PC che avete intenzione di costruire, dopo il processore dovrete scegliere la scheda madre più opportuna per le vostre esigenze. Questa componente è essenziale perché vi permetterà di effettuare la connessione di tutta la vostra strumentazione da piloti, come volante, pedaliera, visore per la realtà virtuale e cuffie. Le schede madri presenti sul mercato oggi sono disponibili in più formati: mini-ITX, per i computer più compatti, micro-ATX, per i mid-tower, e ATX standard, per tutti i PC che avranno un case tradizionale. Tralasciando le prime, vi consigliamo di concentravi sulle altre due categorie, sicuramente le più facili da personalizzare a seconda delle vostre esigenze. Oltre a ciò, le schede madri che dovrete prendere in considerazione dovranno essere in grado di ospitare il relativo processore che avete scelto: questo, infatti, verrà installato in una zona particolare della scheda chiamata "socket", che avrà forme differenti a seconda se ci troviamo di fronte a una CPU marchiata Intel o AMD. Dal momento che i processori che vi abbiamo proposto sono tutti di ultima generazione, la scheda madre che dovrete scegliere dovrà rispondere a due socket specifici: LGA1151 per quanto riguarda gli Intel, AM4 per gli AMD. Nel primo caso vi potete orientare su modelli realizzati da Asus, come la Prime Z390-A o le ROG Strix, o da MSI, come la Z390A-PRO, ma anche da Gigabyte e da ASRock. In questo caso la sigla che dovete prendere come riferimento è “Z390”, mentre quella per il socket AMD è “B450”: anche qui i prodotti variano a seconda se sono realizzati da Asus, come la ROG Strix B450-F GAMING, o da MSI, come la B450 GAMING PRO, così come da Gigabyte (B450M DS3H) e da ASRock (B450M PRO4). Per quanto riguarda i prezzi, questi variano da meno di 100 fino a poco oltre i 200 Euro, una quota raggiunta solamente dai modelli più pregiati: in questo caso vale la pena provare ad assemblare “virtualmente” il proprio PC utilizzando uno strumento come PC Part Picker, il quale fornirà anche tutti i consigli utili per individuare il prodotto che fa al caso vostro, con tanto di scheda tecnica dettagliata. PC DA SIM RACING: LA SCHEDA VIDEO Oltre a processore e scheda madre, una componente importantissima di un PC da Simracing consiste nella fondamentale scheda video, quello strumento che garantirà la visualizzazione a schermo di quello che state facendo con il vostro volante. Al giorno d’oggi un buon computer da gioco deve avere un solo obiettivo: mantenere i 60 FPS al secondo in maniera fluida e costante in ogni condizione. Un’ambizione non facile da realizzare, in cui avrà una grande influenza anche il monitor sul quale verrà proiettata l’azione in pista: quanti pollici di diagonale? Full HD a 1080p o addirittura oltre? Frequenza di aggiornamento a 60 Hz o a 144 Hz? E la latenza? Tutte domande che proveremo a rispondere in un articolo separato: per il momento vi proponiamo alcune valide alternative con le quali riuscirete a godervi senza problemi qualsiasi titolo di corse attualmente presente sul mercato. La prima scheda video è la storica GTX 1060 da 6 GB, un prodotto sicuramente superato da modelli più recenti ma che è in grado di fare il suo dovere senza troppe incertezze anche sul recentissimo Automobilista 2… ad un prezzo inferiore ai 200 Euro. Se preferite il mondo AMD, un valido acquisto è anche la RX 580 da 8 GB, ormai superata a favore della più recente RX 590, che tuttavia ha un costo leggermente superiore (intorno ai 250 Euro). Tornando ad Nvidia, la “vecchia” serie 10 è oggi surclassata dalla serie 16, in cui ci sentiamo di consigliarvi la GTX 1660 SUPER: il suo prezzo è in linea con quello della rivale RX 590, ma può contare su un boost di potenza pari al 15% in più di prestazioni. Puntando ancora più in alto, invece, il mondo GeForce la fa praticamente da padrone con la serie RTX, dove spiccano le varie RTX 2060/2070/2080, quest’ultima anche in versione Ti più potente. Siamo di fronte a schede video estreme, che partono con una VRAM da 6 GB per arrivare a quota 11 GB: tutte, ovviamente, costruite sulla base dell’architettura Turing con tecnologia Ray Tracing, in grado di simulare il comportamento fisico della luce con rendering in tempo reale. Qui i prezzi, però, sono tutt’altro che abbordabili: si parte dai 350 Euro della RTX 2060 SUPER fino ai quasi 1.300 Euro (!) per la top di gamma RTX 2080 Ti. PC DA SIMRACING: RAM E HARD DISK Un’altra componente essenziale è certamente la memoria RAM, da installare nei relativi banchi di memoria della scheda madre. In questo contesto le cose da tenere d’occhio sono due: la velocità della memoria e la sua quantità. Molto spesso, infatti, chi deve scegliere la RAM viene attratto dal “look” delle marche più prestigiose, come Kingston (con le HyperX), Crucial (con le Ballistic), Corsair (con le Vengeance e le Dominator) e G.Skill. Ciò che conta veramente, invece, è la loro capacità di eseguire le molteplici operazioni al secondo che devono svolgere ogni volta che si accende il PC, oltre a gestire le varie applicazioni aperte in contemporanea quando si effettua il multi-tasking. Nel nostro caso, una buona scelta è rappresentata dalle DDR4-3200, con un taglio di almeno 16 GB (individuabile in un prezzo da 100 a 150 Euro) tale quantità vi permetterà di fare praticamente tutto quello che vi serve, anche registrare le vostre peripezie in pista in tempo reale senza notare alcun rallentamento. In alternativa si può optare per il taglio da 8 GB (meno di 100 Euro) che in questo momento è ancora in grado di “tenere testa” alla maggior parte dei simulatori oggi disponibili. Il taglio da 32 GB (oltre 200 Euro), invece, è più rivolto a chi si dedica al video editing professionale, al rendering o alla modellazione 3D: per il simracing, di conseguenza, sarebbe sprecato. Passando all’Hard Disk, un PC da gaming odierno richiede assolutamente un disco allo stato solido (SSD) per funzionare a dovere, soprattutto per ridurre i tempi di caricamento del sistema operativo e l’accesso ai vari programmi che vi sono installati al loro interno. Per la massima prestazione, in realtà, si potrebbe optare per le schede NVMe M.2 da installare nelle porte PCI della scheda madre, con tagli estremamente ridotti al fine di ospitare dentro di esse solamente l’OS. Nel primo caso possiamo orientarci sulle proposte Kingston e Western Digital: già con 30 Euro possiamo portare a casa un SSD da 120 GB, mentre con poco meno di 50 Euro la quantità di spazio praticamente raddoppia. Per chi vuole prestazioni e capacità superiori, possiamo consigliarvi il Samsung 860 PRO o il Crucial MX500, entrambi disponibili a meno di 100 Euro, mentre se volete già orientarvi sulla nuova tecnologia degli NVMe M.2 è d’obbligo citare il Samsung 970 EVO: 120 Euro per la versione da 250 GB, 170 Euro per quella da 500 GB. Sul disco SSD, ovviamente, il nostro consiglio è quello di installare il minimo indispensabile, cioè il sistema operativo e quei pochi programmi che avete intenzione di utilizzare spesso. Tutto il resto, invece, è meglio conservarlo su un HDD magnetico di tipo tradizionale: in questo settore possiamo trovare facilmente i Western Digital Caviar Blue da 1 TB e Black da 2 TB, così come i Seagate Barracuda e Barracuda Pro. I prezzi? Da meno di 50 Euro a circa 130 Euro per i tagli più grandi. PC DA SIMRACING: CASE E ALIMENTATORE Tutti i componenti che abbiamo citato, ovviamente, dovranno essere assemblati e contenuti da qualche parte, no? Ecco perché ora vi forniremo qualche consiglio in fatto di “Case”: in questa sezione ciò che veramente importa è trovare un prodotto che garantisca un ottimo ricircolo dell’aria e una buona organizzazione delle componenti interne. Sul mercato, ovviamente, si possono trovare modelli con porte laterali trasparenti e a specchio, che permettono di vedere il nostro PC in funzione, ma anche con sistemi di illuminazione a LED che doneranno un look più gradevole alla nostra “macchina da corsa”. I Case, come le schede madri, possono avere forme differenti: esistono gli ATX Full Tower, gli ATX Mid Tower, i micro-ATX e i Mini Tower. In questo caso dovrete capire se il prodotto che avete trovato sia compatibile con la vostra futura scheda madre, semplicemente verificando la coincidenza del “form factor” tra i due. Tra le marche migliori, vale la pena sottolineare la qualità costruttiva di NZXT, di Fractal Design, di Corsair e di Cooler Master. I prezzi variano da poche decine di Euro per i modelli più economici a cifre molto più cospicue per quelli più pregiati, ma qui la differenza la faranno le vostre specifiche preferenze. Assieme al Case, dovrete scegliere anche un alimentatore per dar vita al vostro nuovo compagno di divertimenti: le PSU (Power Supply Unit) che vale la pena tenere sott’occhio sono quelle modulari, che permettono di rimuovere tutti i cavi che non vengono utilizzati e che presentano un rating di efficienza almeno di 80+. Questa componente, infatti, dovrà fornire l’energia necessaria a tutto il resto nella maniera più silenziosa ed efficiente possibile, soprattutto in termini di temperature raggiunte e di dispendio energetico ottenuto durante il funzionamento del PC. L’ultimo fattore da prendere in considerazione per un alimentatore è la sua potenza: lasciate perdere i wattaggi inferiori ai 500W e preferite almeno un 550-600W, tenendo presente che gran parte dell’energia verrà spesa per alimentare la scheda video che avete scelto. Per quanto riguarda le marche, prendete la vostra decisione tra Corsair, Cooler Master, Thermaltake ed EVGA. Diffidate da chi vi propone marche mai sentite ma con wattaggi astronomici: nella maggior parte dei casi i valori in campo non saranno reali. PC DA SIMRACING: PERIFERICHE E SOFTWARE A questo punto il vostro nuovo PC da Simracing è praticamente completo. Mancano solamente le periferiche aggiuntive, come tastiera, mouse e monitor, oltre al sistema operativo sul quale installerete i vostri simulatori preferiti. Nel caso delle prime, orientatevi sui prodotti della Logitech o della Thrustmaster, sinonimo di qualità e affidabilità. Per quanto riguarda il monitor, copriremo questo aspetto in un articolo dedicato perché l’argomento è veramente troppo vasto per essere spiegato correttamente in un singolo paragrafo, mentre a livello di sistema operativo la scelta è praticamente obbligata. A meno che non vogliate comprare un MacBook per poi installare Windows come macchina virtuale, dovrete per forza utilizzare il tanto amato/odiato Windows 10, che nella versione Home vi arriverà a costare poco meno di 100 Euro. CONCLUSIONE Siamo arrivati al termine della nostra guida sulle componenti da scegliere per assemblare un nuovo PC da Simracing. All’inizio, se vi ricordate, abbiamo preso in considerazione AMS2 o il prossimo F1 2020 come riferimento a cui puntare per scegliere i pezzi migliori che daranno vita alla vostra prossima creazione, ma nulla toglie che il vostro simulatore sia il primo Assetto Corsa, rFactor 2 oppure iRacing. Titoli con specifiche decisamente inferiori rispetto ai nuovi arrivati e che, quindi, rendono sensata la presenza della fascia di prezzo da 800 Euro per un “budget PC” da Simracing. Che in realtà di “budget” non ha proprio nulla, perché si tratterà di una macchina di tutto rispetto, capace di durare a lungo e di garantirvi tante ore di divertimento in pista. Le altre due soluzioni, invece, sono la sua diretta evoluzione, che sapranno accontentare anche tutti coloro che cercano la prestazione pura. Non solo tra i cordoli.
  3. Il prossimo 3 Marzo sarà rilasciata la nuova build Season 2 del 2020 di iRacing: fra le varie novità, per lo più già svelate, come la nuova Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, è sicuramente molto spettacolare il nuovo sistema dei danni implementato ora anche su altre 5 vetture, come potete ammirare nel video disponibile qui sotto. The all new damage model is coming to 5 new road cars for 2020 Season 2!
  4. Inizia la Week 13 su iRacing e come di consueto arrivano le note della nuova build, e c'è tantissima carne al fuoco! Partiamo dalla portata principale: la IA. Un annuncio che ha lasciato moltissime persone a bocca aperta, in pochi si sarebbero aspettati un'aggiunta del genere date le ultimissime dichiarazioni circa l'IA che non lasciavano pensare ad un rilascio così improvviso. Gli sviluppatori lo definiscono un lancio "soft", solo un'auto (Porsche 911 GT3 Cup) e 7 tracciati (Barber Motorsports Park, Barcelona, Donington, Lime Rock Park, Nurburgring GP Strecke, Road America e Watkins Glen). Si potrà gareggiare in due modalità: gara singola o campionato, e la IA sarà ovviamente personalizzabile a partire dal livello di difficoltà passando per aggressività, età e abilità al pit. Essendo un lancio soft potrebbero esserci dei bug, ma gli sviluppatori promettono che se tutto andrà bene presto potrebbero lanciare la IA con la NASCAR Cup Car e su circuiti ovali. Gli stessi sviluppatori inoltre sono convinti che questa sia la IA più intelligente contro la quale si possa gareggiare oggi. Ma non solo IA: come annunciato in diversi articoli sono presenti anche le nuove Ford Mustang GT e Holden ZB Commodore, la nuova Skip Barber e il rescan di Lime Rock Park e il Lernerville Speedway Inoltre la Dallara F3 ha adesso il nuovo damage model e molte nuove auto sono state aggiornate al tyre model NTMv7. Ma non è finita qui, le note per questa build sono infinite e le trovate in calce, questi sopraelencati sono solo alcuni dei nuovi aggiornamenti. Cosa ne pensate? Sicuramente un gran modo per cominciare la nuova stagione, fatecelo sapere nei commenti o nel topic dedicato
  5. Sarà disponibile domani 5 settembre la nuova build della stagione numero 4 del 2019 di iRacing. Si tratta di un aggiornamento particolarmente ricco ed interessante, che include anche, in via ufficiale, il lavoro straordinario fatto da Marco Arcidiacono e Renzo A. Olivieri con lo spotter interamente in italiano! Fra le novità più gustose di questa Season 4, segnaliamo inoltre tre nuove vetture Nascar, l'attesissima Audi RS3 LMS, i nuovi tracciati di Barcellona e Lucas Oil Off Road, l'upgrade in versione 7 per le gomme di varie vetture, il nuovo sistema di danni beta per la Skip Barber Formula e molto altro. A questo link del forum trovate il lunghissimo changelog completo.
  6. Dopo un lungo lavoro di ottimizzazione in beta, la Kunos Simulazioni ha rilasciato tramite Steam la nuova build 1.0.7 aggiornata del suo Assetto Corsa Competizione. Come potete leggere dal lungo changelog qui sotto, le novità e migliorie sono importanti e numerose, anche e soprattutto a livello di fisica dei pneumatici. Per discussioni e commenti fate riferimento all'apposito topic sul forum dedicato. Da segnalare inoltre che, con il lancio della nuova build, è stato attivato anche il nuovo evento ufficiale sul tracciato del Nurburgring valido per il torneo SRO E-Sport GT Series.
  7. Sarà disponibile nella giornata di oggi la nuova Build 2019 Season 3 di iRacing. Oltre al consueto bugfixing e migliorie varie, specificate nel lunghissimo changelog, sono particolarmente interessanti anche le novità offerte questo mese dal simulatore americano: 6 vetture, fra nuove e migliorate, 3 circuiti nuovi e migliorati, importanti miglioramenti all'interfaccia beta ed altro ancora.
  8. Il team di iRacing ha pubblicato una prima lista provvisoria delle novità in arrivo per il simulatore americano con la prossima build di giugno. Fra le novità più interessanti, troviamo i nuovi e divertenti Pro Trucks da 700 cavalli, immortalati nel video di anteprima qui sotto e la nuova versione del circuito di Silverstone, gratuita per tutti quelli che hanno già acquistato la precedente release.
  9. Tsukuba Circuit and Charlotte Roval Coming To iRacing as FREE Tracks The 2019 Season 1 build, scheduled for December 4th, is planned to include two new tracks for all iRacing members – the Charlotte Motor Speedway Roval and Tsukuba Circuit. Both tracks will be part of the iRacing base package which means they are FREE to all members. Tsukuba Circuit, located in Japan, is really two tracks in one. Course 1000 and Course 2000, with multiple variations of both. Course 2000 is the original track and is approximately 2 km long. Course 1000 was added later and is approximately 1 km in length. Both layouts include multiple configurations for a total of seven options for iRacers. This makes the track a perfect fit for our base package as it can be used in multiple series without becoming repetitive. When the Charlotte Roval is made available it will show as an all-new track – the old Charlotte will be renamed to Charlotte Motor Speedway 2016. The entire track surface is new and derived from a fresh laser scan that we collected earlier this year – this includes the infield portion as well as the NASCAR oval. The new pavilion and pit road suites have been added to the artwork and you will also notice the NASCAR turn 2 grandstand has been removed and scenery outside the track has been updated – the Dirt Track at Charlotte and drag strip are visible for example. Initially only the Roval layout will have the updates but we will be updating the oval layout to these standards in phase two. The Roval is a 17-turn, 2.28 mile track that utilizes nearly the entire NASCAR oval, plus a brand new infield section. If the competition on iRacing is anything like the debut NASCAR races, it will be an action-packed facility! The original version of the Charlotte Motors Speedway, and its road course, will remain available and in the base package. There are more surprises planned for the December build so stay tuned for further updates
  10. Dopo aver annunciato ieri l'arrivo gratuito dei nuovi tracciati di Tsukuba Circuit e Charlotte Roval, il team di iRacing ha ufficializzato oggi con il trailer che vedete qui sotto, il prossimo arrivo, nella nuova build di Dicembre del simulatore americano, della ben nota monoposto Dallara di Formula 3. Ci sarà da divertirsi nelle gare online... Confermata inoltre anche per quest'anno, in occasione del Black Friday, la scontistica del 30% strutturata come di seguito:
  11. Coming in the September Build: Atlanta Motor Speedway just got upgraded with 2 new shiny Rallycross configurations.
  12. Il team di iRacing sta rilasciando in queste ora la nuova Build Season 2 2018 del simulatore americano. La nuova release, oltre al consueto bugfixing e migliorie varie (come ad esempio all'interfaccia beta del software o alle animazioni delle mani del pilota), ci mette a disposizione anche numerosi contenuti inediti e gustosi, come l'Audi R18, la Dallara Indycar IR18, la Porsche 919 Hybrid e ben 4 circuiti aggiornati ed inediti. Per tutti i dettagli e commenti visitate questo topic del forum dedicato. This release features a host of new content, updates, features, and fixes for the iRacing experience. We hope you have fun out on the track of your choice! Some highlights include: • Additional functionality and performance enhancements for the iRacing BETA Interface • Custom Car Classes • Extensive Rallycross Race Control updates • Dirt Oval cushion modeling improvements • Complete hand-over-hand animations for all vehicles • Brand new crowd system • Audi R18 • Dallara IR18 • Porsche 919 Hybrid • The Dirt Track at Charlotte • Limaland Motorsports Park • Pocono Raceway track upgrade • Sonoma Raceway (Rallycross)
  13. Il team di iRacing ha annunciato ufficialmente quelle che saranno le novità presenti nella prossima build del simulatore, che sarà disponibile a partire dal 6 Marzo. In primis potremo metterci al volante dei poderosi prototipi di classe LMP1, ovvero Porshe 919 Hybrid ed Audi R18 etron Quatrro, ma non mancherà anche la nuovissima Indycar IR-18 dell'attuale stagione USA. Oltre ad una versione migliorata ed aggiornata della pista di Pocono, saranno ben tre i circuiti dedicati agli appassionati del rallycross, ovvero Limaland Motorsports Park, Dirt Track Charlotte e Sonoma, che vedete già nel promo trailer qui sotto. I thought I would make a post in regard to the new or updated content that will be in the build next week. Some of it you might know about and some you may not. Two new LMP1 cars: The Porshe 919 Hybrid and the Audi R18 etron Quatrro. These two new cars will run in two new Lemans Series, an individual series and a team series with an LMP2 and a GTE Class. iRacing LeMans Series and iRacing Lemans Endurance Series. The Lemans Series will run every two hours with a 12-week schedule. 60-90 minute races as a regular official series. Then, every other week we will run the iRacing Lemans Endurance Series with 2-time slots. Saturday at 7:00GMT and Saturday at 19:00GMT. These are 6-hour sessions, and they are team events. A new Indycar: The Indycar IR-18! We think you will really enjoy this car; our testers definitely are enjoying it. If you purchased the existing DW12 Indy car in the last six months, we would grant you full credit of $11.95. We also will be granting the existing DW12 Indycar free to all members. New Dirt Track: Limaland Motorsports Park! This Quarter-Mile track is located in Northwest Ohio, and we also will include a night version. New Dirt Track at Charlotte! A 4/10 mile Dirt Track located across the street from the Charlotte Motor Speedway and will include a night version. New GRC Circuit: Sonoma A rescanned and revised version of Pocono: If you own the existing Pocono track, you will get this for free. The old Pocono will be granted to every member for free. FYI, we do have a new road course in the works (and many other content additions/updates) that is nearing completion, but it was not ready for this build, unfortunately. We have videos in the works this week for all this content that will be out on the build.
  14. Lo Studio 397, con grande gioia degli appassionati, si scatena per le feste di Natale, rilasciando la nuova Build aggiornata DirectX 11 del suo rFactor 2, e l'inedito Roadmap Update del mese di Dicembre! Il modding team Slow Motion ne approfitta invece per rendere disponibile la nuova release 1.41 del suo ottimo GP3 Series Mod. Tornando ai regali natalizi targati Studio 397, mentre il roadmap update si limita in sostanza a fare il punto della situazione ad oggi, la nuova build rappresenta un notevole passo in avanti per il software: con l'attuale release infatti, le DirectX 11 diventano lo standard per rFactor 2 e vengono implementate diverse migliorie per la grafica, gli effetti di bagnato e pioggia e tanti altri particolari. Per tutti i dettagli e commenti del caso fate riferimento a questo topic del forum. When we look back over the past 12 months we are incredibly proud of what we have achieved, additionally we are grateful of our ever-growing community who continue to support us. Now with Christmas on the way let the sales begin! rFactor 2 is currently half-price, so make sure you get involved if you haven’t already right here http://store.steampowered.com/app/365960/rFactor_2/ If you were interested in the Formula E Energize Pack or the GT3 Power Pack, look no further, we have created a bundle for a limited amount of time – check it out here http://store.steampowered.com/itemstore/365960/detail/2000/
  15. Il team di iRacing ha rilasciato la nuova Build Season 1 2018, che porta con sè numerose migliorie ed interessanti novità per il simulatore americano. Oltre ai consueti bugfix e perfezionamenti del software, troviamo infatti una nuova licenza, il divertente campionato Red Bull Rallycross, i meccanici ai box finalmente animati, le vetture Dirt Midget, Ford Fiesta RS WRC, VW Beetle GRC, l'ovale sterrato di Knoxville e 5 diversi tracciati rallycross. Vi ricordiamo che, in questo periodo natalizio, i nuovi utenti hanno la possibilità di provare iRacing con uno sconto del 50%: a questo link è possibile acquistare 1 mese di utilizzo a soli $6.50, o meglio ancora 3 mesi per $16.50, mentre ad esempio 2 anni costano $99.50 (invece di $199), cioè meno di 3,5 euro al mese. Commenti sul forum. This is a big and exciting release! It is jam packed with brand new cars, a brand new track, entirely new track configurations, brand new racing formats, and a truck-load of our usual fixes and updates. We are very excited, and we hope you are too! Some highlights include: • New License Classes • Heat Racing Mode • Red Bull Global Rallycross Series • Animated Pit Crew • Significant Stockcar Updates • Dirt Midget • Ford Fiesta RS WRC • VW Beetle GRC • Knoxville Raceway • Five Rallycross Track Configurations Full 2018 Season 1 Release details are below. Happy Holidays from all of us at iRacing, and have fun out on the track!
  16. Alessandro Pollini

    [rFactor2] - rFactor 2 Steam Version

    View File rFactor 2 Steam Version rFactor 2 is a realistic, easily extendable racing simulation from Studio 397. It offers the latest in vehicle and race customization, great graphics, outstanding multiplayer and the height of racing realism. rFactor 2 features mixed class road racing with ultra realistic dynamics, an immersive sound environment and stunning graphics. You can race against a field of AI cars, or in multi-player mode against others. The simulation supports a full day-night cycle as well as dynamically varying weather conditions such as rain. Tracks feature "real-road" technology that changes the grip as more cars drive on it. You can run full 24 hour endurance events and in multi-player mode, driver swaps are also supported. Everything can be customized by the community, including adding new tracks and cars, and a wealth of add-ons are available on-line. rFactor 2 is also an evolving product, which will be updated and added to for many years, so the list of features will expand! Submitter Alessandro Pollini Submitted 10/20/2012 Category Official ISI Files  
  17. Alessandro Pollini

    rFactor 2 Steam Version

    Version DirectX 11

    3,992 downloads

    rFactor 2 is a realistic, easily extendable racing simulation from Studio 397. It offers the latest in vehicle and race customization, great graphics, outstanding multiplayer and the height of racing realism. rFactor 2 features mixed class road racing with ultra realistic dynamics, an immersive sound environment and stunning graphics. You can race against a field of AI cars, or in multi-player mode against others. The simulation supports a full day-night cycle as well as dynamically varying weather conditions such as rain. Tracks feature "real-road" technology that changes the grip as more cars drive on it. You can run full 24 hour endurance events and in multi-player mode, driver swaps are also supported. Everything can be customized by the community, including adding new tracks and cars, and a wealth of add-ons are available on-line. rFactor 2 is also an evolving product, which will be updated and added to for many years, so the list of features will expand!
  18. Il team di iRacing ha rilasciato la nuova build Season 4 2017 del simulatore americano. Questa volta si tratta di un update realmente molto ricco di novità ed interessante: troviamo infatti la nuova "macchinina" da dirt di classe UMP Modified, l'ovale sterrato di Lanier National Speedway, la splendida Ferrari 488 GT3, l'implementazione ulteriore della modalità time attack e persino il nuovo tracciato di Snetterton! This season release features a wide array of new content including a pair of cars, a pair of tracks, and a hearty dose of updates all around. Some highlights include: • Dirt U.M.P. Modified • Ferrari 488 GT3 • Lanier National Speedway (Dirt config) • Snetterton Circuit • Race Sessions can now include up to six different vehicles • Fixed a significant Dynamic Track update issue occuring after Lone Qualifying • Dirt Track Initialization v2.0 • Improvements to the event-based audio system • An update to the New iRacing UI Preview and Time Attack
  19. Release Notes for 2017 Season 3 [2017.06.06.01] This season release features TWO new cars, one new track, and a host of other enhancements. Some highlights include: • Ferrari GTE 488 • Ford GT 2017 • Myrtle Beach Speedway • More realistic Dynamic Track surface heat behaviors • Dynamic environment cube maps • A brand new shadow mapping system • New and fun Replay Render Modes • Class B NASCAR vehicles updated to 2017 specs Full 2017 Season 3 Release details are below. Have fun out on the track!
  20. Dopo la recente Radical SR3, il team Studio 397 ha rilasciato in nottata tramite Steam un nuovo aggiornamento per il suo rFactor 2, sempre relativo alla release DirectX . La nuova build, oltre ai consueti bugfix, implementa anche i profili per i volanti Fanatec ed il supporto, molto importante, per le multi GPU e multi monitor. Update time! - Fixed artifacts on old real road shader. - Fixed screen capture in TTool. - Fixed multiple controller profiles so JOY1 is default controller mapping. - Added controller profiles for Fanatec wheels: Fanatec CSW v2.5, Fanatec CSW v2, Fanatec CSR Elite, Fanatec CSL XBOX, Fanatec CSL PS4. - Added support for mulit-gpus and multi-monitor selection, available via drop downs in Laucher config. - VR Added re-center view now assignable to a key (default is Backspace). - VR Fixed Track loading screen Da segnalare inoltre, agli appassionati di karting ed rFactor 2, il rilascio dello spettacolare kartodromo di Genk, che vedete nel trailer qui sotto.
  21. Il team di iRacing ha da poco rilasciato la nuova build Season 3 2017 del simulatore americano. Oltre alle consuete migliorie e bugfixing, l'ultimo update di iRacing ci mette a disposizione anche alcune gustosissime novità, come la nuova Ferrari 488 GTE, la Ford GT 2017 (giusto in tempo per essere utilizzate nella imminente iRacing 24 Ore di Le Mans!), l'ovale di Myrtle Beach, perfezionamento al sistema dinamico di gommatura del tracciato ed altro ancora. Commenti a questo link del forum. The 2017 Season 3 Build features a pair of great new sports cars, one legendary short track, enhanced graphics and dynamic track surfaces, and new replay modes along with a host of updates to existing cars and features. Just in time for the second annual iRacing 24 Hours of Le Mans, we're rolling-out the fastest sports cars yet produced by two of the world's iconic automakers in the Ferrari 488 GTE and Ford GT. We're also adding a great new short track in Myrtle Beach Speedway, springboard to the careers of multiple generations of Pettys, Earnhardts and Jarretts. The build also includes improvements in the surface heat of the dynamic tracks along with some cool new replay modes and dramatic improvements to shadows and reflections on the cars. The NASCAR Class B (aka Xfinity) cars have been updated to 2017 specs as well. Release Notes for 2017 Season 3 [2017.06.06.01] This season release features TWO new cars, one new track, and a host of other enhancements. Some highlights include: • Ferrari GTE 488 • Ford GT 2017 • Myrtle Beach Speedway • More realistic Dynamic Track surface heat behaviors • Dynamic environment cube maps • A brand new shadow mapping system • New and fun Replay Render Modes • Class B NASCAR vehicles updated to 2017 specs Full 2017 Season 3 Release details are below. Have fun out on the track!
  22. Presenting: The Bullring - a 3/8 mile oval track at Las Vegas Motor Speedway - coming to iRacing March 7th.
  23. VELOCIPEDE

    iRacing: nuova build e "dirt" video in VR

    Il team di iRacing rilascia oggi la nuova build Season 2 2017. L'update, oltre al consueto numero di bugfix e perfezionamenti, fra le novità e migliorie più interessanti, ci offre il tracciato Bullring del Las Vegas Motor Speedway, dedicato alle vetture Nascar ed importanti upgrades alle gomme delle vetture GT3, compresa la Porsche 911 GT3 Cup. Tutti i dettagli sul forum. The Bullring at Las Vegas Motor Speedway is coming as a new piece of content, and provides another short track for those who like rough and tumble left turn-only racing. On the features side, the most impactful update for the most amount of people will be the GT tire update. Taking lessons learned from the sweet feeling Porsche 911 GT3 Cup car, a lot of the other "tin-top" cars will receive the same treatment in Season 2, making for a more forgiving and realistic feeling experience. Per quanto riguarda invece l'attesa modalità sterrato, spostata in rilascio a fine marzo, ci viene mostrato oggi uno spettacolare video di anteprima con la Sprint Car sul circuito dirt di Williams Grove, utilizzando il visore Oculus VR.
  24. VELOCIPEDE

    iRacing ci presenta 2 nuove piste in video

    Il team di iRacing ci presenta in video una delle prossime novità del simulatore americano: si tratta del veloce tracciato speedway sterrato di Volusia che, come potete notare dal trailer, sarà parecchio divertente. Un paio di giorni fa, sempre in video, ci è stato presentato anche il piccolo ovale in asfalto di Las Vegas. Vi ricordiamo che la nuova build di iRacing sarà rilasciata il 7 marzo. Announcing Volusia Speedway Park as the latest addition to iRacing's dirt track lineup. Coming Soon.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.