DrivingItalia simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'automobilista 2'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Guide - Tutorial
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 57 results

  1. Dopo il DLC di Hockenheim, Reiza Studios aveva promesso di rilasciare il pacchetto aggiuntivo di Silverstone per il suo Automobilista 2 alla fine del mese di luglio... un appuntamento che, purtroppo, è slittato al prossimo 11 agosto a causa della necessità di effettuare gli ultimi ritocchi alle varie versioni della pista britannica. Il nuovo DLC includerà il layout più recente, quello del 2020, assieme a quelli storici del 1975, del 1991 e del 2001: nell'attesa dell'uscita ufficiale, che sarà accompagnata da un nuovo corposo aggiornamento, Reiza ha ben pensato di aumentare l'hype rilasciando un trailer, nel quale si può ammirare la versione storica del 1991 di Silverstone al volante della bellissima Formula Classic di inizi anni '90. Dite la verità: anche a voi sta salendo la nostalgia di Nigel Mansell e della Williams-Renault FW14, vero?
  2. Sarà disponibile in queste ore un update importante e soprattutto il DLC di Silverstone su Automobilista 2, con Reiza Studios che tramite i suoi social ci fa sapere che saranno disponibili anche le due mitiche Lotus 49C e Brabham BT26A. Per il momento godiamoci le preview... Commenti nel topic dedicato
  3. E' passato un mese dalla release definitiva di Automobilista 2, il nuovo simulatore firmato Reiza Studios: un prodotto di altissima qualità che sta migliorando con ogni aggiornamento rilasciato e che presto sarà arricchito con tante altre features e contenuti davvero interessanti. Reiza ha appena rilasciato il Development Update di luglio e ha confermato l'arrivo di un nuovo, corposo, update per il prossimo 7 agosto. Quali saranno le novità? Andiamo con ordine. La Modalità Campionato sarà ampliata e metterà a disposizione nuove serie con le quali mettersi in gioco: i piloti, inoltre, potranno customizzare la lunghezza delle varie sessioni in pista, oltre che salvare i propri progressi tra un turno e l'altro. AMS 2 otterrà anche un affinamento del sistema dei track limits, che lavorerà in maniera molto più vicina a quello del primo Automobilista: in questo senso verranno assegnati un numero di warnings variabile fintanto che il gioco non applicherà la sanzione del drive-through. L'opzione di scontare tale penalità semplicemente rallentando la propria andatura, invece, sarà ristretta al restituire le posizioni ottenute illegalmente andando fuori dal tracciato, con un sistema che terrà anche conto delle vetture che, invece, sono doppiate e non sono coinvolte in quello specifico momento della gara. Lato IA: la volontà di Reiza Studios è quella di semplificare la logica dell'intelligenza artificiale in modo da assicurare una consistenza maggiore. Nel prossimo update di AMS 2 gli avversari potranno tenere traiettorie difensive quando approcciano le curve e utilizzare linee specifiche quando correranno sul bagnato; inoltre Reiza introdurrà anche uno specifico sistema di "personalità dell'IA", in modo che il computer possa reagire in maniera differente agli stimoli in gara a seconda della serie in cui si sta correndo. Passiamo ai contenuti: dopo la release dell'Hockenheimring, Reiza Studios sta preparando il secondo DLC ufficiale per il suo Automobilista 2, nel quale il protagonista sarà lo storico circuito di Silverstone. Nel pacchetto aggiuntivo, pronto ad essere rilasciato la settimana prossima con tutto il resto, saranno presenti 4 layout: quello del 1975, quello del 1991, quello del 2001 e quello attuale del 2019. A tal proposito, il team brasiliano ha rilasciato un primo video di preview che mostra la Formula Ultimate in azione: gustatevelo qua sotto! Ma non è ancora finita! Presto arriveranno anche nuove vetture, nello specifico quattro classiche che andranno ad arricchire la F-Vintage Gen2: le prime due sono la Lotus 49C e la Brabham BT26, mentre le altre due saranno svelate a breve. Confermata, invece, la Formula V10 Gen1, versione precedente della Gen2 che tutti noi appassionati di Formula 1 abbiamo amato fin dal primo momento. Si tratta a tutti gli effetti della riproduzione delle mitiche Williams-Renault FW17-FW18 del 1995 e del 1996, portate in pista da Jacques Villeneuve e da Damon Hill. In cantiere c'è anche un'ulteriore monoposto classica che Reiza Studios non ha voluto svelare, così come le prime Touring Cars tedesche su licenza BMW e Mercedes-Benz. La prima presente nel prossimo update sarà la M1 Procar, a cui si affiancheranno la M3 E30 e la 190E Evo2. Entrambi i brands, tra l'altro, saranno rappresentati nel prossimo GT3/GT4 Pack, nel quale figurerà anche un'altra marca al momento sconosciuta. Per quanto riguarda i tracciati, Reiza Studios ha confermato l'arrivo di altri due DLC ufficiali che arricchiranno quelli di Hockenheim e quello imminente di Silverstone. Il terzo contenuto aggiuntivo porterà in scena il circuito di Spa-Francorchamps, al quale seguirà il mitico "Inferno Verde" del Nurburgring: la pista tedesca sarà proposta nella variante storica Nordschleife da oltre 20 km, in quella GP e in quella destinata alla 24 Ore, alle quali se ne aggiungeranno altre in futuro.
  4. Giulio Scrinzi

    Automobilista 2: disponibile l'update 1.0.1.2

    A brevissima distanza dalla release del primo DLC ufficiale contenente i vari layout del circuito tedesco di Hockenheim, Reiza Studios ha pronta una nuova patch per il suo Automobilista 2, che va a fixare alcuni aspetti della precedente release 1.0.1.0. Il simulatore brasiliano, quindi, raggiunge il numero di build 1.0.1.2, che include l'update intermedio 1.0.1.1 e propone miglioramenti all'IA, alle camere e agli elementi a bordo pista proprio di Hockenheim, all'intelligenza artificiale della pista di Interlagos Historic e alle animazioni della Camaro SS, assieme a due nuove skins per la Formula V10 Gen2. Oltre a ciò, Reiza ha posto rimedio al problema del salvataggio e caricamento dei setup, che talvolta portava il software a crashare verso il desktop, così come al comportamento dell'IA durante il primo giro di gara e al sistema di penalità per i track limits. Il changelog completo lo potete trovare qua sotto, inoltre ricordiamo che Automobilista 2 è disponibile su Steam al prezzo di 36,99 Euro, un costo che sale a quota 114,28 Euro se si intende mettere in garage anche il Season Pass 2020-2021. Update V1.0.1.2 Fixed CTD when saving/loading car setups. Fixed in-game session lengths block displaying wrong values in multiplayer. Further adjustments to AI behavior over the first lap (ongoing development). Further revisions of penalty system & detection of cars to be ignored when going off track (ongoing development). Fixed position 6 selecting position 5 on instant replay leaderboard. Fixed load to frontend placeholder background image. Fixed text in vehicle selection screen displaying in some wrong situations. Fixed & corrected StockCar 2020 thumbnails. Fixed error in Stock Corolla causing a blank red car to load. Fixed error in one of the new AI personalities causing some drivers to coast to a halt. Further adjustments to ARC Camaro, Truck, Stock Car onboard cameras. Slightly reduced kart scrub radius. Further minor adjustments to the tyre sidewalls & load damping. Slightly reduced AI Aggression multipliers for all cars. Slightly reduced grass, gravel bump amplitude for less bouncing when going off-track Hockenheim: Adjusted AI pace in T2, T6, and T8 @ Hockenheim Modern; Adjusted AI pace @ final corner in 77/88 layouts; Added some pit in/pit out line cones to 88/01 versions. Londrina: fixed broken pit exit/entry merge to the main path.. Corrected Stock Car 2019 driver model animations. Stock Car 2020: Piquet Jr livery update with Extreme SimRacing logo Stock Car 2019 – Collision mesh correction. ARC Camaro – Fixed cockpit mirrors. Camaro SS Added wiper animations and cockpit vibrations. Adjusted row highlighting on session Load/Save screen to make the active column more obvious. Enabled keyboard Tab key navigation for setup Save/Load page columns. Updated the “Ready” icon in the lobby. Fixed an incorrect icon shown on the dedicated servers in the multiplayer browser. Fixed ultrawide alignment issues on the vehicle class dialog screen. Minor general AI dry performance calibration pass. Updated track limit system logic to help avoid some penalties when avoiding accidents. Reduced amount & time of lifting throttle required to pay track limit penalty. Interlagos Historic: Fixed AI hitting garage door post on exit; updated performance; Set the Maximum AI participants to 31; Fixed AI hitting garage door post on exit. Hockenheim: Minor art pass to all versions; added screen gantry/pit pole; updated render road mesh to match physical; remove static crash fences from 1977 version; updated Historical & National cameras. Camaro SS: Added wiper & windshield cleaning animations. Formula V10 Gen2 – 2 skins Hitwin FR Team. Adjusted onboard cams for ARC Camaro, F-Retros, F-Vintages, Trucks, Opalas, SprintRace, Puma P052, Stock Cars, Super V8. Fusca (all variants): Adjusted cockpit POV.
  5. E' finalmente disponibile pubblicamente il DLC dedicato al circuito di Hockenheim: il circuito ha ospitato per ben 37 volte il GP di Germania ed è conosciuto principalmente per il suo layout ormai non più utilizzato con i lunghi rettilinei nella foresta. Il tracciato è stato aggiornato con un nuovo layout nel 2002, quello che ancora oggi conosciamo. Reiza Studios ha portato questo circuito in 4 differenti versioni, rappresentanti 4 diversi decadi: 1977, 1988, 2001 e 2020 (che presenta anche layout extra come il National, Short A e Short B). Questo è il primo DLC per Automobilista 2 ed è gratuito per tutti i possessori del gioco base e per chiunque acquisterà il simulatore di Reiza in questo weekend. Dal 27 Luglio verrà venduto come DLC indipendente e facente parte del Season Pass 2020-2021. Ma non c'è solo l'Hockenheimring: il team ha infatti rilasciato il primo corposo aggiornamento, che porta il gioco alla versione 1,0.1.0. Inoltre la fine di ogni mese vedrà un corposo update, con l'unica eccezione rappresentata da Agosto che avrà ben due major update con un sacco di nuovi contenuti: il prossimo update è previsto per il 7 Agosto che vedrà sostanziali cambiamenti alla modalità Campionato e la localizzazione in francese, portoghese e spagnolo. Ecco di seguito il changelog. Commenti nel topic dedicato V1.0.1.0 CHANGELOG: CONTENT Added Hockenheimring 2020 (GP, National & 2 Short layouts) Added Hockenheimring Historic versions (1977, 1988, 2001) UI & HUD Fixed incorrect logo alignment on initial splash in some resolutions Added Session duration information to In-Race Info Layer Add 'Skip Cooldown Lap' option after race is finished Tweaked text colour and background opacity on timing/delta messages Increased name area on relative positions HUD unit Fixed championship standings screen only displaying first driver Added markers for DLC content Fixed Single Official Championship autoloading. Fixed lower case button labels on pause menu return to pits button. Corrected inconsistent size in Kart thumbnails Fixed Caterham Academy gearbox information Fixed error in Superkart name Slightly improved lighting in showroom Corrected Stock Cruze 2020 Thumbnails Fixed position 6 selecting position 5 vehicle on monitor leaderboard Fixed looping issue when trying to invite players to lobby via steam overlay Added more fonts assets Updated splash screen content logos Added hud colors + HUD class logos for Montana and G55 PHYSICS Implemented optimal brake temp ranges (this adds an optimal brake temperature plateau to the brake response curve, making them slightly less peaky) Revised load damping for all tyres & sidewall & tread stiffness tweaks to F-Retro, F-Reiza, F-V10, F-Ultimate, Caterhams Adjusted F-Classic, F-Trainer, F-Retro & F3 tyre treads Adjusted carcass stiffness for karts & superkarts Reduced carcass heating for Truck tyres Added new Differential hump mode values (this affects how the viscous locking torque varies by fluid temperature inside the diff, reducing locking torque as slip starts to increase the temperature, then virtually seizes with high locking torque as thermal expansion dominates at higher temperatures) Removed air restrictor setup option Reduced front ride height range & default setting, rear brake torque for G55 Supercup Revised rear wing efficiency & distribution for G55, Stock V8 2020 (both models Further adjusted F-Retro aero yaw & rake sensitivity Reduced wheel contact factor (hopefully contributes to excessive collision issues) Slightly increased FFB max force range Fixed Push-to-Pass button being available for Stock Car series in Time Trial mode Fixed wrong default preload following range correction in v1.0.0.3 Added antistall clutch to all karts Kart brake heating updates Adjusted Copa Truck tyre temp optimal window Reduced engine inertia for superkart Adjusted head physics (slightly better bump damping in cockpit view) Minor adjustment to MRX & Sigma P1 FFB max force Corrected default wing setting for F-V10, F-V12 (one click more in both ends for both cars) Reduced baseline anti-roll bar stiffness for F-Reiza Opalas: Reduced brake heating, moved default brake bias slightly forwards F-Classic: Small tweak to FFB max force Increased DRS effects for all cars that feature the device AI Added new AI start logic (AI cars now are more creative off the line in looking for spaces and getting out of single file over first lap) Added opponent names & personalities for F-Ultimate, F-V10, F-V12 drivers Adjusted AI blue flag behaviour to reduce erratic movements when lapped in races Minor AI performance callibration pass for P1, P2 models Slightly reduced AI Grip for Bathurst Revised Classic cars AI performance & throttle application (fixing some inconsistencies added with late pre-release changes) Callibrated AI performance for Copa Fusca, Copa Uno, Copa Clasic, Karts, Caterhams, G55 Supercup series Increased AI effects for DRS AUDIO Reduced default tire skid & surface volume to 50% TRACKS Brasilia: Fixed vehicles popup behind the tents at turn 1 Cascais Slightly improved performance in replays Guapore: Reduced garage depth (stops AI crashing on pit exit) VEHICLES Fixed bug in sorting cars of the same class in a quick race grid (now grid is always randomised within same grid grouping value) Fixed Gol & Passat grid grouping in Copa Classic FL & Hot Cars Added Gol wiper animations and cockpit vibrations (all variants) Сhevette: Wiper pivot point correction Added Copa Truck wiper animations and cockpit vibrations (mirrors/window net) Added Puma GTB, GTE,P052, Chevette wiper & cockpit animations Added cockpit animations, wipers & windscreen cleaning animation to ARC Camaro and Passat (all variants) Added suspension animations and cockpit vibrations to F-Classic G3M2 Updated Vitor Genz KTF livery Added New Ginetta G58 livery Corrected F309 undercar shadow Corrected cockpit POV for F-Classic G3M2 Temporarily disabled some suspension animations fro F-reiza, F-V10, F-v12 and F-Ultimate F.Reiza: Fixed numbering on liveries Updated Formula V10 Gen2 liveries: (2 New Teams - AsiaTech Factory Racing #24 #25 / Dominilab Racing #26 #27) + Updated/Revised #05 #06 #09 #10 #11 #12 #18 #19
  6. Mentre tutti i "comuni mortali" dovranno attendere la fine del mese del luglio e il prossimo, corposo, aggiornamento in programma da Reiza Studios, coloro che hanno sottoscritto la beta access di Automobilista 2 fin dal suo esordio negli ultimi giorni di marzo potranno da oggi gustarsi il DLC di Hockenheim. Si tratta di un contenuto aggiuntivo che permetterà agli appassionati di gareggiare sulla versione moderna e storica del mitico Tempio della Velocità tedesco, che è stato prontamente analizzato da alcuni dei più famosi YouTuber in circolazione. Qua sotto trovate le loro video-recensioni: buona visione!
  7. Da non perdere, per tutti i piloti che vogliono essere anche ingegneri e lavorare in modo serio con la telemetria per affinare l'assetto e scoprire ogni dettaglio sul comportamento della propria vettura, la nuova versione aggiornata dell'utility Telemetry Tool, ora compatibile con Assetto Corsa Competizione, Automobilista 2 ed anche F1 2020.
  8. Il team Reiza Studios ha confermato che il nuovo e corposo aggiornamento per il suo Automobilista 2 sarà disponibile entro il mese di Luglio. In contemporanea sarà rilasciato anche il nuovo DLC contenente il tracciato di Hockenheim, in versione moderna e storica. Chi acquisterà il gioco fino alla data di rilascio dell'upgrade, riceverà l'addon con il circuito tedesco gratuitamente!
  9. Ecco il terzo e ultimo hotfix che completa la versione 1.0 di Automobilista 2, hotfix che precede un update più corposo già in lavorazione e che dovrebbe essere rilasciato entro fine Luglio. Se siete ancora indecisi riguardo Automobilista 2 ecco qui la recensione di DrivingItalia.NET. Ecco di seguito il changelog:
  10. Walker™

    Automobilista 2: rilasciata patch 1.0.0.2

    Reiza ha rilasciato il secondo dei tre aggiornamenti hotfix previsti per sistemare problemi minori e aggiungere gli ultimi asset dei contenuti già aggiunti per la versione 1.0 L'update pesa circa 160MB, ecco di seguito il changelog. Commenti nel topic dedicato V1.0.0.2 Changelog: Updated opening splash screens & main menu background Added interface toggle & updated "Back" button in monitor screen Updated position/lap counter HUD widget Set display current lap instead of completed laps in position widget Reduced number of positions displayed in overall standings HUD widget Added relative positions HUD widget Tweaked default positions for HUD elements Updated StockCar 2020 cockpits & wiper / windshield animations for both Cruze & Corolla Updated wiper mask & animation , SuperV8, Sprintrace, Sigma P1 Added wiper & windshield animations for Fusca (all variants) Added new liveries for GX390 Kart Updated liveries forSigma P1, AJR Judd, Ginetta G58, F-ultimate Reduced max AI strentgh grip multiplier to reduce issues with AI misbehavior @ 120% setting Minor increase of AI peak mid corner grip in modern-slick shod cars Reduced F-Retro aero yaw sensitivity (all models) Bathurst: added dynamic brake markers; added fences / armcos / other tweaks to barriers around the track; corrected wall height on the hill; added hotel building (still WIP), club house, farm buildings and some other buildings; Added powerlines (still WIP) Fixed a hole in the terrain in the Chase corner Velocitta: Fixed player DQ when leaving pits Spielberg: Recalibrated DRS and braker marker sign spacing/distance and reset pivots on dynamic brake markers. Interlagos: Removed static DRS signs SuperV8 sound updated with Rev Limiter, pitlimiter and pitlimiter trigger sounds Ginetta G55: external sound update. FClassic G3M1: Updated engine positional audio Siete ancora indecisi riguardo Automobilista 2? Date un'occhiata alla recensione di DrivingItalia.NET
  11. Il momento che tanti appassionati hanno atteso è finalmente arrivato: dopo mesi di Early Access, Automobilista 2 è uscito ufficialmente su Steam grazie al raggiungimento della release finale 1.0. Il nuovo simulatore firmato Reiza Studios ha ultimato (per il momento) il suo piano di sviluppo e ora è perfettamente godibile da tutti. Tra monoposto, prototipi da endurance, vetture da Gran Turismo e go-kart ce n’è davvero per tutti i gusti, ed anche per noi è giunto il momento di giudicarlo in maniera ufficiale e… imparziale. La domanda è questa: com’è Automobilista 2? E’ cambiato dopo la nostra ultima preview in cui vi avevamo aggiornato sui suoi ultimi sviluppi? Scopriamolo insieme! AUTOMOBILISTA 2: SEMPLICE E A PORTATA DI MANO Iniziamo a raccontarvi “com’è Automobilista 2” partendo dal menu iniziale: appena installato, il nuovo simulatore prodotto da Reiza Studios mostra innanzitutto una semplicità nella gestione dei menu davvero ben fatta, che elimina completamente la ben evidente confusione che contraddistingueva il precedente capitolo. La prima cosa da fare, ovviamente, è la calibrazione del volante, ma anche questa operazione risulta facile e alla portata di tutti: con un Logitech G29 basta ruotare completamente il volante in una direzione e poi impostare la sterzata a 90° per determinare il suo massimo angolo di rotazione di 900 gradi, il quale andrà bene per qualsiasi tipo di veicolo dal momento che il software lo auto-regolerà a seconda della situazione. Estremamente semplice anche la configurazione dei pulsanti, così come quella del Force Feedback: nell’ultima preview vi avevamo consigliato di impostare i valori di Forza, Low Force Boost ed Effetti FX al massimo per ottenere una certa consistenza durante la guida, impostazioni che anche nella versione 1.0 dovranno essere utilizzate per godersi appieno l’esperienza offerta nelle varie modalità di gioco. Tutto, ovviamente, dovrà poi essere affinato a seconda delle esigenze e dei gusti del singolo pilota. Efficace anche la disposizione delle restanti caselle di configurazione delle Impostazioni, che prevedono la scelta del livello di autenticità alla guida (con i relativi aiuti elettronici tra cui TC e ABS), il grado di fedeltà grafica attraverso cui spingere il Madness Engine e i livelli di sound con i quali assaporare i canti dei motori delle vetture rese disponibili al giocatore. Tornando al menu principale, invece, le modalità sono essenzialmente cinque: Gara veloce, Test Day, Campionati, Multigiocatore e Time Trial. AUTOMOBILISTA 2: L’IMBARAZZO DELLA SCELTA La via della pista, al simulatore come nella realtà, inizia con una sana giornata di prove libere, quindi la scelta iniziale non può che ricadere sulla modalità Test Day. Anche qui la pulizia dei menu relativi alla scelta delle vetture e dei tracciati è spettacolare: tutto è molto più organizzato rispetto al primo Automobilista, il che permette di godersi ogni singolo dettaglio delle varie auto presenti nel garage firmato Reiza Studios. Si spazia dalle monoposto moderne e del passato, come la Formula Ultimate o la Formula V10, a vetture da Gran Turismo come le recenti Ginetta G55 GT4, passando poi dai prototipi da gare di durata (suddivisi nelle varie classi P1, P2, P3 e P4) alle Caterham britanniche. Non mancano le Stock Car e le TC Classic brasiliane, così come i go-kart, per un’esperienza di gioco tra le più complete in circolazione. Anche a livello di tracciati Automobilista 2 non scherza: l’offerta, ovviamente, ha un impronta per lo più “brasiliana”, quindi non stupitevi se troverete nel menu di selezione nomi come Cascavel, Granja Viana o simili. Non mancano, fortunatamente, alcuni tracciati di tipo internazionale, come Imola, Donington Park, Brands Hatch, il Red Bull Ring e Hockenheim. AUTOMOBILISTA 2: GRAFICA DA NEXT-GEN Selezionata, quindi, la “combo” auto-circuito preferita, è giunto finalmente il momento di scendere in pista. Appena entrati nell’abitacolo salta subito all’occhio quanto il Madness Engine faccia il proprio dovere: il cockpit, così come gli esterni della propria vettura, sono curati nei minimi dettagli e sono sottoposti ai cambiamenti di luce dell’illuminazione dinamica. L’ambiente circostante è, allo stesso modo, particolarmente curato: anche se, da pilota, certi dettagli passano in secondo piano quando si comincia a prendere il ritmo tra i cordoli, non può non colpire la dedizione di Reiza Studios nel ricreare fedelmente ogni singolo metro di pista, che sia l’Autodromo di Imola oppure uno dei vari circuiti brasiliani. Il risultato è semplicemente spettacolare, sicuramente di un altro livello rispetto a quello che ci ricordavamo sul primo Automobilista ma oseremo dire anche superiore alla media dei titoli che attualmente sono in voga. Se poi si sceglie di girare con la pioggia o, in ogni caso, con un meteo differente da quello impostato di base, gli effetti di luce e i riflessi di cui è capace il Madness Engine non possono che lasciare a bocca aperta: ben fatto Reiza! AUTOMOBILISTA 2: HANDLING BUONO… CON RISERVA Ora, però, è giunto il momento di analizzare il comportamento delle vetture in pista: rispetto a quanto detto nell’ultima preview, Reiza Studios ha affinato il Force Feedback al punto tale da ottenere un livello di pesantezza del volante abbastanza consistente senza dover per forza mettere mano all’assetto di base. Questo, ovviamente, è un’ottima cosa e si traduce nella possibilità di effettuare i giusti affinamenti senza essere condizionati da fattori “esterni” dovuti alle nostre preferenze in fatto di ritorno di forza. L’handling, in fin dei conti, non è cambiato molto da quello delle precedenti build: fintanto che si gira da soli, nella modalità Test Day senza consumo delle gomme, la sensazione è quella di avere sempre sotto controllo la propria auto, anche quando si comincia ad esagerare. Se si guida nella maniera corretta, difficilmente otterremo dei traversi da ruote fumanti, proprio perché l’intenzione espressa da Reiza Studios è quella di un Automobilista 2 sì simulativo… ma fino a un certo punto. Il “fattore divertimento”, di conseguenza, sale alle stelle e permette di avvicinare una platea di piloti decisamente più ampia rispetto a quella che preferisce la simulazione ad ogni costo. C’è un però: nella preview vi avevamo parlato della differenza di handling tra la modalità Test Day e quella Gara Singola, o comunque in tutte quelle circostanze che prevedono altre vetture in pista. Una discordanza, a tutti gli effetti, ancora presente nella versione 1.0… e forse ancora più evidente rispetto alla build che avevamo provato in Early Access. Testando una Formula in mezzo ad altre monoposto, non si può non notare una differenza di comportamento nella guida davvero vistosa, che rende la vettura difficile e poco controllabile se portata in over-drive, se non addirittura poco godibile dopo averci preso la mano in modalità Test Day. La stessa sensazione si può ottenere scegliendo anche un’altra auto da corsa, come la GT4: essendo, tuttavia, una vettura meno “aero-dipendente”, questa sarà meno sottoposta a tale effetto, che sfortunatamente, però, non scompare del tutto. Se da una parte questa discordanza aumenta il realismo e può far felici gli amanti della simulazione pura, dall’altra va a discapito di tutti coloro che vogliono semplicemente selezionare la loro vettura e il loro circuito preferiti e immedesimarsi in un pilota di auto da corsa senza troppi fronzoli. Badate bene: l’effetto in questione non rende inguidabile qualsiasi auto, ma solo più difficile da portare al limite, al punto da dover affinare i propri sensi ogni volta che si parzializza il piede su acceleratore e freno quando ci si trova in bagarre. Una necessità che viene meno, invece, ogni qualvolta si sta girando da soli oppure si sta affrontando un Test Day o, ancora, una sfida a tempo. L’effetto di cui stiamo parlando, quindi, non è da imputare al riscaldamento delle gomme, bensì alle turbolenze aerodinamiche che si generano tra le vetture e che vanno ad infastidire la nostra guida. In scia, ovviamente, raggiungeremo una velocità più elevata, ma poi il rettilineo finirà e dovremo fare i conti con una vettura da prendere con le pinze. AUTOMOBILISTA 2: IL VERDETTO FINALE Siamo giunti al termine della nostra recensione. Com’è, quindi, Automobilista 2? A conti fatti il nuovo simulatore firmato Reiza Studios è un ottimo titolo, semplicissimo da utilizzare e con una grafica che farà saltare di gioia tutti coloro che dispongono di schermi ultra-larghi. Il parco vetture, poi, è uno tra i più completi in circolazione; un po’ meno in termini di tracciati, ma siamo sicuri che in futuro saranno introdotti nuovi DLC che renderanno più corposo anche questo aspetto. Ricordiamoci, infatti, che AMS 2 è un titolo ancora in sviluppo, che sarà costantemente aggiornato nel corso dei prossimi mesi. Alcune cose, in realtà, sono da rivedere: perché puntare su uno stile di gioco simulativo “il giusto” ma allo stesso tempo immediato e alla portata di tutti… quando in gara la nostra vettura diventa improvvisamente più difficile da guidare appena ci troviamo a lottare contro altri piloti? Un controsenso che troverà sicuramente una spiegazione in futuro, al contrario della scelta degli sviluppatori di lasciare praticamente immutato dal primo Automobilista l’handling delle varie classi di go-kart (Superkart compresi). Da kartista che pretende la fedeltà sopra ogni cosa, vedere un 125cc a presa diretta o uno Shifter costretto a ruotare il volante di 90° per effettuare una curva è qualcosa che, nel 2020, è assolutamente inconcepibile. Tralasciando quest’aspetto, ci sentiamo di consigliare Automobilista 2 a tutti quei piloti virtuali stanchi dei “soliti” Assetto Corsa, rFactor 2 e simili, che vogliono qualcosa di fresco e al passo con i tempi, oltre che capace di soddisfare praticamente qualsiasi desiderio a livello di vetture disponibili. Se vi è piaciuto il primo AMS, allora questo secondo capitolo non vi deluderà. Solo un appunto: non lasciatevi ingannare dal comportamento della vostra auto preferita durante le prove libere!
  12. Come tutti i nuovi simulatori, il primo problema da affrontare per un simdriver con Automobilista 2 è la miglior configurazione possibile per il proprio volante/pedaliera a livello tecnico e di parametri nel force feedback. Visto che il nuovo titolo Reiza ha numerose impostazioni per la regolazione ottimale del volante e del force feedback, i consigli degli utenti possono rivelarsi molto preziosi, se non altro come punto di partenza per un proprio setup personalizzato. Gli utenti sono quindi pregati di indicare qui di seguito il loro modello di volante in modo preciso (Logitech G29, Fanatec Clubsport 2.5, Thrustmaster T500 ecc....) e i vari parametri di configurazione utilizzati. Grazie Faremo delle medie sulle configurazioni più utilizzate, cosi da poter indicare anche una configurazione "standard" per quel tipico modello di volante. Raccomandazione: pubblicate qui sotto le vostre indicazioni solo DOPO aver effettuato un buon numero di giri e di prove, per evitare continue modifiche ai vari setup del feedback.
  13. Giulio Scrinzi

    Automobilista 2: rilasciato l'hotfix V1.0.0.1

    A pochissima distanza dalla release ufficiale 1.0, Reiza Studios ha già preparato un nuovo hotfix per il suo titolo di punta, quell'Automobilista 2 che si preannuncia uno dei simulatori più interessanti nel panorama del simracing. Dopo l'aggiunta di nuovi contenuti e features, ora AMS 2 è pronto a ricevere diversi miglioramenti che andranno a risolvere alcuni "difetti di gioventù": tra questi il clipping dell'FFB sulle nuovissime Stock Car 2020 oppure l'intensità del ritorno di forza sulle Ginetta G55 e G58, ma anche alcuni dettagli dello splendido circuito di Bathurst. A seguire trovate il changelog completo e vi ricordiamo che Automobilista 2 è attualmente disponibile su Steam al prezzo di 36,99 Euro; se invece preferite il Season Pass Bundle con tutti i prossimi contenuti aggiuntivi in esclusiva, lo potrete trovare al prezzo di 114,28 Euro. Changelog: Fixed loading screen crash when joining in-progress multiplayer sessions. Adjusted FFB clipping, aero & default steering ratio for Stock 2020 & corrected minor wheelbase/track width discrepancies. Adjusted Ginetta G55 & G58 max FFB force to reduce clipping. Bumped up SuperV8 engine output slightly to bring it closer to latest engine specs Bathurst: Updated road & trackside ads textures, fixed triangulation glitch in the main road at the pitwall area. Added missing Cascais loading screen. Fix DRS trackside board issues at Interlagos, Kansai, Spielberg. Corrected windshield water wiping animation for the Ultima GTR Road version.
  14. Dopo mesi di continui affinamenti, Automobilista 2 è finalmente uscito dalla fase di Early Access ed è stato reso disponibile nella sua release definitiva: un traguardo, quello della V1.0.0, davvero importante per Reiza Studios, che per l'occasione ha deciso di pubblicare un trailer a dimostrazione della qualità del proprio prodotto. Siamo di fronte a un simulatore che ha fatto davvero dei passi da gigante in questi mesi, e che prossimamente riceverà anche il suo primo DLC, comprendente il circuito dell'Hockenheimring con tutte le varianti storiche (1977, 1988 e 2001). Il bello? Chi acquisterà AMS2 in questo periodo di saldi estivi (o chi l'ha già acquistato in Early Access) lo riceverà gratuitamente! A questo punto, ora vi proponiamo il changelog completo della versione finale 1.0: a tal proposito Reiza Studios consiglia di cancellare la cartella di Automobilista 2 presente nei "Miei Documenti", perchè relativa alla precedente Early Access che potrebbe creare qualche conflitto con la nuova release. Le leaderboard, inoltre, saranno resettate, mentre l'introduzione della modalità Campionato, per il momento, deve essere considerata come un Work in Progress. CONTENT - NEW TRACKS Added Bathurst Track Added Brasilia Track (2 layouts) Added Granja Viana kart track (4 layouts) Added Cascais Portugal Track CONTENT - NEW CARS Added Stock Car 2020 Series Added Copa Montana series Added Opala Stock Cars 1979 Season Added 2018 Camaro SS to Street Cars Series Added F-Retro Gen1 Series (also featuring official Brabham BT44, Lotus 72E, Mclaren M23 Grand Prix cars) Added Ginetta G55 GT4 Supercup Series Added Ginetta G58 prototype to P1 Class GENERAL Added DRS rules for F-Ultimate & F-Reiza series ( valid only for tracks with DRS zones - Azure, Kansai, Interlagos, Montreal and Spielberg) Reduced fraction of a lap that invalidates the next one if driver goes off track in Time Trial mode Provisionally set pit speed limit to 120 km/h & added pit speed limiter for all historical cars to minimise potential issues in initial release (may revisit this later for historical accuracy when required features for proper functionality is coded in) Reduced distance required for AI to pick up speed leaving pits Removed stop-go from first speeding penalty Reduced stop-go penalty from speeding penalty a 2nd Time Doubled speed tolerance for temporarily going over speed limit Reduced pitstop time penalty from hitting crew or wrong area Reduced slowdown time to pay track limit penalty Corrected F-V10 pit speed limit Increased time to remove player from session when black-flagged UI & HUD Fixed Old Stock info to display correct number of gears Corrected Jacarepagua Historic length info Corrected Copa Montana Gearbox information Added missing ibarra HUD trackmap PHYSICS Added DRS functionality to AJR Chevy V8, Sigma P1, F-Reiza, F-Ultimate Added parameter for blending Physx & original physics for vehicle collisions with walls (hopefully eliminating "sticky wall" effect) Front and rear wings for all formula cars now detatch with damage Slightly reduced draft effects Further revisions to adhesive friction curve with velocity & minor tread adjustments for all tyres (dry & wet) Slightly increased load stiffness with tyre pressure for F-Ultimate, F-Reiza, F-V10, GT, Prototype classes Increased front tyre sidewall stiffness for Stock Car, Ultima Race, Sprint Race & all prototypes for better compliance & less bouncing at high speed Stiffened up default SuperV8 suspension rates Fixed Metalmoro AJR excessive brake duct cooling Revised aero & suspension damage properties for cars that still had provisional values Fully revised kart physics & AI (all classes) Further callibration of AI throttle application Minor adjustments to P3, P4, Super V8, F-Vee, Copa Fusca, Copa Uno, Opala 1979 & Old Stock tyres Decreased brake fade when below optimal temperature Adjusted default steering lock for Karts, F-Vee Revised F-Vintage & F-Retro V12 engine torque curves Removed onboard brake bias and adjustable roll bars for cars that shouldnt have it Slightly inreased base tyre carcass load stiffness for Minor tyre tread adjustments to F-Retro, GT4 tyre treads Lowered FFB smoothing for F-Trainer, F-Vintage, MCR Lowered brake heating for steel brakes Slightly increased SuperV8 downforce Fixed minor innacuracies in F-Ultimate & F-Trainer tyre diameter Reduced Camaro SS tolerance for shifting without clutch Adjusted suspension damage thresholds Adjusted Sigma diffuser aero Fixed Opala Old Stock engine (now uses proper 300 HP variant) Reduced ARC Camaro default steering ratio Moved Fusca default brake bias slightly rearwards AI Improved AI throttle application logic so it differs from slow to mid & high speed corners (less hesitation exiting those corners) Enabled different throttle, brake and line accuracy ranges according to AI driver skill (custom AI drivers per series to better explore these ranges still to be added) Reduced range for AI drivers to stray off ideal line & smoothed transitions when exploring different lines Adjusted AI damper rates to avoid bouncing / rolling over higher curbs Further increased AI Strength range (slower @ 70%, faster @ 120%) for all cars Slightly increased AI willingness to condede position when overtaken Adjusted AI speed under blue flag / off track / damaged car Reduced maximum AI lateral offset from ideal line AUDIO Adjusted surface sound gain (prevent crackling on limiter) Disabled automatic toggling of headphone downmix mode. Fixed error where 4.0 channel configuration in windows resulted in 5.1 mixing mode in-game Placed limiter on surface sound bus . Limiter in stereo output mode is controlled from game code; output set to -6dB to avoid possible output overloading F-Vintage: Updated gear change sound Ultima GTR (both versions) adjusted gearchange sound volume. Adjusted engine sound position & gearbox sound position for all cars (gearshifts should no longer be offset to the side) Fixed "moving" shift sounds on multiple open wheelers Improved Caterham Academy engine loops Improved loops on several 4-cylinder Duratec engine sounds TRACKS Updated trackside advertising for international tracks Updated 3D grass shader Updated road shader Disabled 3D grass rendering in rear view mirrors Adjusted far fog climate values (adds a little more haze to the horizon) Imola: Fixed transparent trees Kyalami Historic: Improved AI fast line Revised trackside TV cameras for Adelaide, Adelaide Historic, Interlagos, VeloCittá Fixed bug with Ortona crowds Fixed Azure map coordinates Added ambient reverb to new tracks that still didn´t have them VEHICLES Added wiper animations and cockpit vibrations for Metalmoro AJR, Sigma P1, Opala (all variantes) Added DRS wing animation for F-Ultimate, F-Reiza, Sigma P1, AJR Chevy & Honda Turbo Added suspension animation for F-Ultimate, F-Reiza, F-V10, F-V12, F-Vee Adjusted driver model & animations for Ultima GTR, AJR, ARC Camaro, Puma GTE, F-Classic G1M2, G3M2 Corrected bugs in 3D animations of F-Vintage, F-Trainer Adjusted MRX collision mesh Revised backfire logic for all cars that have it (less backfiring in upshifts, more in downshifts / lifting) Increased headlight range at night for all cars Fixed duplicated Uno in Copa Classic B Adjusted upper driver model LOD switching (fixes the driver appearing to "duck" as car approaches TV cam) Fixed RPM bar / lights for G55, Opala Improved Vertex AO for F-Classic tyres Added batch of new liveries for Kart GX390
  15. Dopo mesi di intenso sviluppo, Reiza Studios finalmente ha raggiunto il suo traguardo: attraverso un comunicato ufficiale rilasciato sul loro sito, Automobilista 2 è arrivato alla sua release definitiva, quella 1.0 finale con la quale uscirà dal suo stato di Early Access su Steam. Il suo rilascio ufficiale è previsto nella giornata di oggi, martedì 30 giugno, con il quale porterà diversi aggiornamenti e un sacco di nuovi contenuti davvero interessanti. Il salto dalla precedente 0.9.7.0 sarà davvero importante, anche se la milestone della 1.0 non sancirà lo sviluppo definitivo del titolo Reiza Studios: AMS2, infatti, è un progetto a lungo termine che verrà costantemente aggiornato nel corso dei prossimi mesi, con nuove macchine e tracciati (gratuiti e a pagamento) pronti ad essere rilasciati su base mensile. Ma vediamo cosa porterà la release 1.0 in uscita oggi: tra le vetture saranno introdotte le Stock Car della stagione 1979 con livree originali, due nuove Ginetta (la G55 GT4 Supercup e la G58 che compete nella classe P1 del Brazilian Endurance) e la prima generazione delle F-Retro, che includerà la Lotus 72E, la Brabham BT44 e la McLaren M23. Rimanendo tra le auto utilizzate nei Campionati carioca, infine, Reiza Studios rilascerà anche la generazione 2020 delle Stock Car, tra le quali troveranno posto le Toyota Corolla assieme alle classiche Chevrolet Cruze che verranno impiegate, tra l'altro, per la prima serie E-Sports in partenza mercoledì 1 luglio. Per quanto riguarda i circuiti, la versione 1.0 di Automobilista 2 metterà in campo il rinnovato kartodromo di Granja Viana e l'Autodromo Nelson Piquet, così come un inedito circuito portoghese. Ma non è tutto: grazie al periodo di saldi estivi promosso da Steam, l'attuale prezzo ridotto di Euro 44,99 sarà mantenuto ancora per qualche settimana e servirà da trampolino di lancio per il primo DLC in programma. Questo sarà caratterizzato dal circuito dell'Hockenheimring, che includerà anche tutte le varianti storiche del 1977, 1988 e del 2001: un'aggiunta inizialmente riservata a coloro che hanno aderito al programma Early Access, ma che sarà reso disponibile a tutti una volta rilasciata ufficialmente la versione 1.0 di AMS2. Mancano davvero poche ore al grande evento: rimanete sintonizzati sui nostri canali, perchè a breve arriverà anche una recensione per vedere quanto il titolo Reiza Studios è migliorato dall'ultima prova da noi effettuata nelle scorse settimane.
  16. Automobilista 2 compie ancora un passo verso la versione 1.0, con l'aggiornamento che porta il simulatore di Reiza alla versione 0.9.7.0 Tra le aggiunte abbiamo le animazioni dei tergicristalli, anche se si tratta ancora di un "work in progress": alcune auto hanno le animazioni funzionanti, altre ancora no. Il lavoro non è ancora finito, ma il team è fiducioso di poter garantire delle animazioni funzionanti su tutte le auto in tempo per la versione 1.0 Un altro aspetto che ha ancora bisogno di ritocchi è il posizionamento degli sponsor nei vari circuiti: al momento solo quelli presenti nel campionato Brazilian Stock Car hanno ricevuto questo update, tutti gli altri verranno aggiornati in tempo per la v1.0 Ecco di seguito il changelog completo. Commenti nel topic dedicato
  17. Dopo l'importante aggiornamento rilasciato sabato, l'intenzione di Reiza Studios era ormai quasi certamente improntata verso il lancio della release finale della sua ultima creazione... E invece Automobilista 2 oggi ha sorpreso tutti, con un altro "piccolo" update che lo porta alla build intermedia 0.9.6.1. Il focus, come in precedenza, è centrato sull'affinamento della fisica della vetture e sul miglioramento del comportamento dell'IA in gara, per un'esperienza di gioco che si sta dimostrando via via sempre più consistente e appagante. Qua di seguito potete trovare il changelog completo di quella che potrebbe essere l'ultima release prima del debutto ufficiale della versione 1.0. Oltre a ciò, gli sviluppatori annunciano che lo slider della Speed Sensitivity presente nelle impostazioni Control Configuration UI ora dovrebbe essere finalmente utile a calibrare al meglio i joypad e tutti gli altri controller; se si utilizza un volante con pedaliera, invece, è consigliabile lasciare questa impostazione sullo 0%. Changelog build 0.9.6.1: UI & HUD Added "Speed Sensitivity" and "Minimum Shift Time" configurations to Controller options Minor UI label fixes PHYSICS Revised yaw sensitivity for aero elements in all high downforce cars Adjusted steel brake heating build-up Revised slick & road tyres tread performances on wet track Minor tyre tread adjustments for Super V8, F-V12 & F-Classic Gen3 Revised rear wing efficiency for F-Classics, F-V12, F-Reiza, F-Ultimate, F301 & F309 Various minor default setup adjustments Slightly increased FFB tyre scrub effect for all cars (through FX slider) Slightly Increased bump noise from curbs Minor fine-tuning of car-specific FFB values Fixed excessive front brake cooling in Caterhams Revised engine output for F-Vintages (V8 & V12) TRACKS Minor revisions to various climate lighting & fog values values AI Increased the range of AI performance at both ends of the scale (slower @ 70%, faster @ 120% relative to v0.9.6.0) Further revised AI throttle application gaps for GTs & formula cars Increased AI side buffer distance (helps preventing AI cars merging back to the racing line too soon) Increased Field speed perception, reduced length ahead factored (slightly less slowdowns in packs) Reduced minimal lateral distance for defensive moves Increased AI lateral rate of movement when calm Further reduced AI brake power in GT / prototypes Further increased AI care with human players AUDIO Fixing Super V8 AI Interior Engine sound position VEHICLES Fixed missing F-Reiza rain lights Further adjusted brake glow ranges
  18. Nuovo update disponibile per Automobilista 2, che porta il gioco alla versione 0.9.6.0. L'update odierno introduce dei miglioramenti alla forza della IA, con l'impostazione che lavorerà in maniera molto simile a quanto faceva in AMS1. Come nel primo capitolo lo slider della "forza" della IA adesso va dal 70% al 120%, con l'impostazione di default a 90% e il 100% che rappresenta le performance nella realtà. Gli sviluppatori però ci tengono a sottolineare che la IA potrebbe comportarsi diversamente in base all'auto, e che questo nuovo sistema richiede ancora una maggiore calibrazione. La versione 0.9.6.0 porta in dote anche miglioramenti al FFB, alla fisica e delle nuove animazioni per le sospensioni. Ecco di seguito il changelog completo. Commenti nel Topic dedicato
  19. Dopo l'ultimo update 0.9.5.1, il team Reiza ci aggiorna oggi con il development update di maggio dedicato al suo Automobilista 2. Le novità di questo dev blog sono davvero numerose ed interessanti: la versione 1.0 del gioco sarà disponibile nel corso del mese di giugno, portando con sè le attese Classic Grand Prix Cars, fra le quali Brabham BT44, Lotus 72E e Mclaren M23. Anche sul fronte dei tracciati avremo di che rallegrarci, con l'arrivo di Mount Panorama, Silverstone e Spa Francorchamps! Commnenti sul forum dedicato.
  20. Giulio Scrinzi

    Automobilista 2 si aggiorna alla build 0.9.5.1

    Manca pochissimo alla release finale di Automobilista 2, titolo di punta firmato Reiza Studios che oggi si aggiorna alla build 0.9.5.1: una versione preparatoria di quello che vedremo nella 1.0 e che migliora nuovamente AMS 2 a livello di force feedback, fisica di gioco (soprattutto in termini di gomme per alcune vetture) e IA, sempre più consistente e aggressiva. Tra le altre cose, ora funzionano a dovere anche le animazioni 3D dei tergicristalli, delle sospensioni e di altre parti mobili delle auto, per un'esperienza che si sta dimostrando, giorno dopo giorno, sempre più curata. Nell'attesa del "May Development Update", in uscita a brevissimo e dove Reiza ha annunciato anche alcune novità in fatto di contenuti, ecco il changelog completo della versione 0.9.5.1: UI Fixed spectator leaderboard position text always being forced to wrong colour. Applied HUD style leaderboard to Replay/Monitor Screens Fixed disabled ‘View Replay’ button displaying instead of ‘Save Replay’ button in MP session results screen Fixed Time Trial Pause Menu leaderboard not displaying correctly Added identification for dedicated servers in browser list Multiplayer sessions now default to cockpit view in race session countdown (to avoid bug leading to players beign stuck in TV cam) Fixed Monitor camera switcher not working after changing cars FORCE FEEDBACK Steering rack damping no longer passes through Low Force Boost setting (more consistent damping) Fixed error in parking force script Adjusted locktstop strength Fixed issue with recently added FFB filter occasionally behaving unpredictably Fine-tuned all car-specific max force & smoothing levels to suit latest FFB system revisions, bug fixes as well as latest tyre physics developments PHYSICS Revised tyre tread physics for Opalas, F-Vee, F-V12, F-V10, Caterhams, ARC Camaro, Super V8 Slight adjustments to all wet tyre compounds Increased carcass load stiffness for incremental tyre pressure adjustments in F-Classic (all gens), F-V12, Caterhams, ARC Camaro, Super V8 Fixed bug causing downshift protection system not to work properly Adjusted shift tolerances for semiauto boxes (to avoid neutral – 1st gear not engaging in high revs) Enabled antistall for cars with modern semi-automatic boxes & karts with torque converters / centrifugal clutches Revised engine inertia for V8, V6 engines Reduced default steering lock for light formula cars, prototypes & Super V8 AJR: Revised rear wing aero efficiency MCR 2000: Revised rear wing aero efficiency F-Ultimate: revised front suspension damper rates, diffuser yaw sensitivity Stiffer default front ARB for P1 prototypes, F-Vee, F-Reiza F-Vee: fixed front left rebound damper range Hotcars: Increased engine output slightly; Adjusted track width, height offset, default roll bar setting F-Reiza: Adjusted diffuser center of pressure, default caster setting F-Classic Gen1&2: revised aero balance Superkart: Adjusted default tyre pressure & ride height Ultima GTR Road: Adjusted default differential settings, front ARB, CoG height & tyre load stiffness Fixed bug causing downshift protection system to not work properly in sequential cars that should feature it Adjusted Ultima GTR Street default differential, front ARB, CoG height & tyre load stiffness Adjusted MIT Lancer roll bar stiffness AI Further callibration of AI performance & rolling resistance for all cars Improved AI pitlane manoeuvrability Reduced Aggression scalar & brake performance for classic cars, club cars, GT & prototypes Fixed AI tendency to oscillate steering erratically running down longer straights Fixed Roco P3 excessive AI straight speed Reduced thresholds for AI to attempt overtaking in improbable circunstances Further reduced AI aggression scalars & brake power Further reduced AI overtaking boost under braking AUDIO F-V10: Adjusted Traction Control sounds Sigma P1: revised engine sounds, engine / turbo / blowoff volume balanced TRACKS Updated Livetrack racing groove shader to become more visible as track rubbers up VEHICLES Further revisions to visual brake glow ranges F-Reiza: Revised liveries & added different carbon materials, stickers and logos, t-cam colour, spec map for all cars F-Trainer: Added suspension animation (external) F-Trainer: New liveries/updates/redesign 01# #02 #03 #04 #05 #06 #07 #08 #09 #10 #11 #12 #13 #14 #15 #16 #17 #18 #19 #20 #25 #26 #33
  21. Un altro importante tassello verso la release finale: dopo aver ricevuto importanti modifiche in fatto di Force Feedback, Automobilista 2 è stato aggiornato ulteriormente con una nuova build, che porta lo sviluppo alla versione 0.9.3.2. Stavolta l'update è più esiguo, ma porta comunque in dote alcuni fix fondamentali per un'esperienza di gioco ancora più raffinata: l'IA, per esempio, è stata aggiustata per delle migliori prestazioni in partenza e nel primo giro, così come nell'utilizzo di acceleratore e freno. Ma non è tutto, perchè in questo update gli appassionati troveranno dei miglioramenti anche nella fisica di alcune vetture: tra queste le Formula 3, le Metalmoro AJR e le Ultima GTR in termini di sensitività all'imbardata aerodinamica, assieme alle Opala 1986 e alle Hotcar in fatto di fisica delle gomme. Per tutti i dettagli, date un'occhiata al changelog qui sotto! Ricordiamo che Automobilista 2 è ancora in fase Early Access ed è acquistabile su Steam al prezzo di 36,99 Euro nella versione standard. Con il Season Pass 2020-2021, invece, lo si potrà portare a casa al prezzo di 114,28 Euro, scontato del 10% rispetto al costo originale. Changelog V0.9.3.2: Fixed bug causing only Stock Car V8 cars to load when attempting a multiclass race with it Added option to switch auto-clutch and auto gears On / Off from Gameplay screen (previously in Controls screen only) Fixed series livery assignment in multiplayer and multi-class events Fixed selected state of brake bias option in IBM Reduced AI brake power in non-formula cars Reduced AI Throttle application variation with AI skill Adjusted AI speed sensitivity relative to car in front (improves start / 1st lap performance) Adjusted F3 & AJR, Ultima Race aero yaw sensitivity Adjusted Opala 1986 & Hotcar tire physics Fixed Opala wheelbase error Fixed Sigma P1 windshield flickering in cockpit view
  22. Ad inizio aprile avevamo scritto una prima preview di Automobilista 2, nuovo titolo prodotto da Reiza Studios e attualmente ancora in early access: un simulatore particolarmente atteso dagli appassionati, visto il grande successo che aveva riscosso il suo predecessore, ma che inizialmente ci aveva lasciati perplessi sotto tanti punti di vista. La release che avevamo provato era la 0.8.4.0, mentre oggi AMS 2 ha raggiunto il pieno sviluppo della recente 0.9.3.1, che lo lascia a un passo (si spera molto breve) dalla sua release finale. Com’è cambiato nel frattempo? E’ migliorato, e se sì, come? Scopriamolo insieme! AUTOMOBILISTA 2: FINALMENTE SI SENTE QUALCOSA! Tra i tanti aspetti per cui Automobilista 2 non ci aveva convinto del tutto figurava sicuramente il Force Feedback, molto poco percepibile soprattutto con volanti entry level come il famosissimo Logitech G29. Con l’arrivo della build 0.9.2.1, fortunatamente, qualcosa è cambiato. Grazie a un nuovo algoritmo interno che ha permesso di incrementare le forze in gioco, Reiza Studios è riuscita nell’intento di migliorare le sensazioni al volante del suo prodotto di punta, rendendolo più consistente e più vicino a quello che era il ritorno del forza del primo Automobilista. Con l’arrivo dell’attuale 0.9.3.1, inoltre, le cose sono migliorate ulteriormente: su vetture quasi del tutto dipendenti dal carico generato non solo dalle gomme, ma anche e soprattutto dall’aerodinamica, ora la “durezza” dello sterzo è finalmente percepibile e permette di godersi al meglio praticamente qualsiasi tipo di monoposto. A patto, però, che si impostino gli effetti al massimo e si opti per un leggero setup di ogni singola vettura: con il Logitech G29, infatti, è necessario settare il Gain, il Low Force Boost (LFB) e gli effetti (FX) quasi del tutto al 100% per avere quella spettacolare sensazione al volante che si sentiva con il vecchio Automobilista 1, il quale era in grado di simulare la forza di un “presa diretta” anche su periferiche di medio-basso livello grazie alle sue impostazioni a 360 Hz. Ma non è tutto (purtroppo): per gli amanti di volanti “pesanti” e “duri”, in grado quindi di trasmettere un certo livello di forza, è consigliabile agire sull’assetto delle vetture, aumentando il caster ed, eventualmente, anche lo steering lock, che permette di ottenere un maggior raggio di sterzata con una minore rotazione della periferica rispetto al setup standard. Perchè purtroppo? Benchè in questo modo le monoposto e tutte quelle auto "aero dipendenti" a nostra disposizione trasmettano un ottimo feeling al volante, riteniamo che massimizzare le impostazioni crei il fenomeno del “clipping”, cioè la perdita di parte delle informazioni che il volante è in grado di trasmettere attraverso il suo force feedback. Oltre a ciò, intervenire sul setup in questo modo pregiudica la possibilità di affinare l’assetto nel modo corretto al fine di esprimere il massimo potenziale di ogni singola auto. Il caster, infatti, sconvolge in un certo senso l’handling della nostra vettura ed è uno dei settaggi che andrebbero toccati per ultimi, come ben spiegato dalla nostra guida pubblicata qualche mese fa. AUTOMOBILISTA 2: DIVERTIMENTO ASSICURATO! Provando gradualmente tutto il parco mezzi che Automobilista 2 è in grado di offrire, però, non si può nascondere che il “fun factor” di questo titolo è stato uno degli aspetti su cui Reiza Studios si è concentrata maggiormente. Basta scendere semplicemente in pista con la mitica Formula V10 per capire quante emozioni è in grado di regalare questo simulatore al suo pilota: facendo un paragone diretto con il primo AMS, possiamo dire che la volontà simulativa “in tutto e per tutto” di quest’ultimo è stata ridotta in favore di una giocabilità superiore e più alla portata di tutti. Badate bene, non stiamo dicendo che Automobilista 2 non è più un simulatore realistico, né che è diventato un “simcade”: semplicemente certi aspetti che rendevano la prima incarnazione Made in Reiza Studios difficilmente accessibile ai novizi del simracing sono andati perduti e soppiantati da un handling generale più semplice, stabile… e molto più divertente! Personalmente, ricordo benissimo alcune prove che ho svolto con la Formula V12 a Donington Park, una monoposto che sul primo Automobilista bisogna utilizzare con una precisione assoluta sul pedale dell’acceleratore onde evitare di essere catapultati nella ghaia a causa dell’irruenza del suo motore dodici cilindri. Un comportamento che è stato mandato “in pensione” sul nuovo AMS2, in cui la stessa monoposto si presenta con un handling più permissivo, decisamente meno estremo ma, soprattutto, più apprezzabile da parte del pilota, che finalmente può trovare gratificazione dalle sue sessioni di hotlapping alla ricerca del proprio miglior giro lanciato. Lo stesso discorso si può affrontare anche con altre vetture, come la Formula 3, le Metalmoro AJR, le MCR 2000 e, perché no, le TC Classic: crediamo che l’intento di Reiza Studios sia quello di far avvicinare al proprio titolo più simdrivers di quanto non aveva fatto il precedente Automobilista, che invece presentava un feeling al volante molto più rivolto alla simulazione pura. Una strategia di marketing? Chissà… sta il fatto, però, che a questo stadio dello sviluppo Automobilista 2 è diventato dannatamente divertente! AUTOMOBILISTA 2: IA COMBATTIVA E CONVINCENTE Dopo un certo numero di prove in modalità Test Day per saggiare le potenzialità del nuovo force feedback (che, tra l’altro, diventa progressivamente più consistente con il passare dei giri), è giunto il momento di provare il livello dell’IA, che secondo i changelog dei recenti update è stata drasticamente migliorata verso un’esperienza più vicina a quella dell’abilità del singolo giocatore. Effettivamente, la consistenza dell’intelligenza artificiale nell’ultima build 0.9.3.1 è stata incrementata in maniera decisa, il che la rende molto più aggressiva e combattiva rispetto alla prima prova di inizio aprile. Alla partenza i nostri avversari scattano regolarmente dalle loro piazzole in griglia senza andare al rallentatore, per poi accelerare progressivamente il loro ritmo con il passare dei giri. Quando si prova ad affondare un attacco nei loro confronti, inoltre, cercano di difendersi proprio come farebbe un pilota vero nella realtà, portandosi a coprire la racing line ottimale nel tentativo di rallentare la nostra corsa. Al contrario, invece, quando siamo noi a difendere la posizione, loro tentano di inserirsi in ogni varco che si libera, un comportamento decisamente più aggressivo di quello che contraddistingueva il vecchio Automobilista. Dove l’IA era sì veloce, ma forse un po’ troppo “conservativa”. L’unico appunto? In alcuni circuiti l’intelligenza artificiale di AMS2 procede forse un po’ troppo “ad altalena”: nelle curve veloci raccordate da rettilinei è in grado addirittura di fuggire impostandola al massimo, mentre nei tornantini o nelle S lente (come quella di Donington National) rallenta un po’ troppo, permettendo al giocatore di recuperare con una discreta facilità il terreno perduto. AUTOMOBILISTA 2: ANCHE L’AERODINAMICA SI SENTE! A questo punto, però, dobbiamo segnalare anche un aspetto “negativo” della nuova build di Automobilista 2, che riguarda la differenza di handling tra la modalità Test Day e quella che permette di gareggiare contro l’IA. Mentre nella prima il tyre wear è disattivato e le gomme sono sempre alla temperatura ottimale, ovviamente dopo aver effettuato il consueto giro di lancio con partenza dai box, nella seconda i nostri pneumatici non solo saranno soggetti a degrado con il passare dei giri, ma saranno anche da riscaldare nei primi due-tre passaggi dopo lo spegnimento dei semafori rossi. Il problema? Che se vi aspettate un comportamento uguale tra queste due modalità in fatto di handling, cascate male. Il comportamento in pista durante i Test Day, infatti, può trarre in inganno viste le condizioni in cui è progettato, perché una volta in gara la sensazione è di avere tra le mani una vettura molto più difficile da guidare. Prendiamo, per esempio, un’auto particolarmente potente come la Formula V10: durante le prove libere in solitaria è un piacere guidarla, mentre in gara, se non si presta attenzione a usare bene il pedale dell’acceleratore, diventa parecchio nervosa, perché piuttosto incline a perdite di aderenza sia in uscita di curva che in entrata. Quando si porta un’eccessiva velocità in ingresso la tendenza è un eccessivo sovrasterzo, come se si stesse guidando su un tarmac poco gommato. Questa sensazione, fortunatamente, migliora dopo i primi due-tre giri proprio perché gli pneumatici sono arrivati alla giusta temperatura, e si mantiene consistente… finché non abbiamo qualche vettura davanti a noi! In altri simulatori, di solito, la presenza di qualche avversario permette di prendere la scia e facilitare il sorpasso: in AMS2, invece, destabilizza il flusso aerodinamico della nostra auto, rendendo la guida più complicata e nervosa. Mettendoci in scia (anche a una certa distanza dai nostri rivali) saremo più veloci, ma dovremo stare attenti a gestire bene acceleratore e freno: andare in “over-drive”, in questo caso specifico, non è consigliabile. Questo effetto, ovviamente, è percepibile soprattutto su quelle vetture estremamente dipendenti dalla downforce generata dall’aerodinamica, mentre è molto meno presente su quelle che, invece, possono sfruttare solamente il carico generato dal contatto delle gomme con l’asfalto. È veramente un “aspetto negativo”? A livello di guida pura, determina una differenza sostanziale a livello di handling dalla modalità Test Day (o comunque in tutti quei casi in cui si sta girando da soli, senza interferenze aerodinamiche), mentre a livello di realismo… è una gradevole sorpresa che renderà ogni gara estremamente più avvincente e imprevedibile. Ben fatto, Reiza! CONCLUSIONE Dopo quanto detto finora, è giunto il momento di tirare le somme sullo stato attuale di Automobilista 2. Rispetto alla nostra precedente prova, il nuovo titolo Made in Reiza Studios è migliorato drasticamente ed è in grado, finalmente, di mettere in campo un’esperienza di guida consistente e appagante anche per chi non ha a disposizione un volante “direct drive” top di gamma. Con le giuste regolazioni il feeling al volante si è avvicinato molto a quello del primo Automobilista e questo permette di “sentire” molto meglio quello che la nostra vettura sta facendo in pista. In modalità Test Day e Time Trial, quindi, Automobilista 2 è assolutamente godibile e divertente, per un’immersione di gioco decisamente migliorata sotto tutti gli aspetti. L’immersività, ovviamente, trova il suo “clou” quando si prova a scendere in pista contro l’intelligenza artificiale oppure contro altri piloti “in carne e ossa” attraverso la modalità Multiplayer, che in futuro sarà sicuramente il fulcro nevralgico di quello che, si spera, diventerà il nuovo punto di riferimento del mondo eSport a quattro ruote. I presupposti per rendere quest’ambizione una concreta realtà ci sono tutti. Restano da smussare alcuni aspetti, magari incrementando ulteriormente la forza del force feedback e dei relativi effetti assieme a un lavoro di fino per quanto riguarda l’IA e l’handling in gara, ma statene certi: Automobilista 2 non è un Project Cars 2.5 ma molto, molto di più!
  23. Nuovo venerdì nuova patch per Automobilista 2: il simulatore di Reiza si aggiorna oggi alla versione 0.9.3.1 e compie un altro passo verso la versione 1.0 Ancora una volta questa patch si concentra sul trittico FFB/AI/Fisica FFB Per quanto riguarda il Force Feedback gli sviluppatori precisano che saranno solo bugfix, una modifica ad una particolare auto e tutto ciò che deriverà dai miglioramenti del motore fisico e al momento il team ritiene che il FFB sia pronto per la versione 1.0. Inoltre il profilo "OLD DEFAULT" è stato rimosso, con il "NEW DEFAULT" che diventa quindi il profilo predefinito. Fisica Lato fisica c'è stato un nuovo giro di "messa a punto" su determinate auto, la maggior parte delle quali richiedeva dei bugfix (Formula V10, Super V8, Copa Truck, Formula Classic G3M3 e Superkart). Sono stati migliorati anche i freni, che adesso garantiscono una prestazione minore quando sono freddi, e anche la fisica degli pneumatici sul bagnato è stata rivista, riducendo il grip delle gomme slick su bagnato. Il team inoltre ci tiene a ricordare di cancellare tutti i setup già fatti AI Nuova calibrazione per la AI, con valori personalizzati per ogni classe invece di valori globali (che causava una fluttuazione nelle prestazioni da classe a classe). Adesso l'intelligenza artificiale dovrebbe avere delle prestazioni più bilanciate. E' stata ricalibrata anche la differenza tra curve lente e veloci per renderla più simile a quella del giocatore. Adesso la IA dovrebbe essere più veloce, quindi il team consiglia di abbassare di qualche punto la loro forza. Per quanto riguarda i contenuti il team continua ad esplorare la scena anni 80 brasiliana, aggiungendo le Brazilian Hot Cars, basate su uno spin-off della popolare Divisão 3 Ecco di seguito il changelog completo. Commenti nel topic dedicato
  24. Giulio Scrinzi

    Automobilista 2: rilasciato l'update 0.9.2.1

    Automobilista 2 prosegue la propria corsa verso la sua release finale: nelle ultime ore, infatti, il nuovo titolo Reiza Studios è stato aggiornato alla versione 0.9.2.1, un update che introduce diversi fix e miglioramenti sia a livello di UI e HUD che in termini di force feedback e fisica delle vetture. Il focus principale è stato quello di fornire un tyre model più realistico per tutte le auto presenti, che ora ottengono dei valori di FFB rivisti e più consistenti. In questo senso, Reiza Studios consiglia a tutti i simdriver di ricominciare da zero nell'effettuare i setup, dal momento che quelli vecchi saranno difficilmente compatibili con la nuova build. Secondo quanto riportato nel comunicato ufficiale, ora i flatspots sulle gomme causati da forti bloccaggi in frenata saranno molto più percepibili su quelle vetture con gomme slick ad alte prestazioni: sta il fatto, comunque, che questo aggiornamento del FFB sarà l'ultimo prima della release della versione finale, la 1.0, che vedrà nelle regolazioni solamente il profilo New Default. Tra le altre modifiche bisogna sottolineare anche il grande lavoro di affinamento dell'IA, che ora si mostra decisamente migliorata nella sua velocità in curva così come nelle bagarre quando il giocatore tenta il sorpasso in staccata. Ricordiamo che Automobilista 2, al momento, è ancora in Early Access ed è acquistabile su Steam al prezzo di 36,99 Euro. In alternativa, è possibile anche portarselo a casa assieme al Season Pass 2020-2021, per un costo totale di 114,28 Euro. Changelog V0.9.2.1: UI & HUD: Added Replay Gallery Added “Save Replay” button to replay screen (only available at end of a session) Fixed “Cancel” button not working on keybinding and similar confirmation screen Removed redundant ABS / TC ranges from setup screens of cars with no assists available & disable TC/SC/ABS values from Gameplay options screen when aids are ‘OFF’ or ‘Authentic’ Added KERS / BOOST / P2P display to HUD; Slightly increased width of the leaderboard and added a first pass strategy for longer driver names Applied grey text for position and driver name text for AI drivers Added ‘Full’ variant of car info HUD gadget (enable via hud editor) Fixed telemetry screen unit text localization Fixed telemetry screen right side temp bars escaping tire outline Corrected number of corners for Kyalami (15) & Santa Cruz (14) Corrected vehicle stats for Karts & Trucks Fixed the page title on the in-game gameplay options screen Force Feedback: FFB calculations now account for any change in caster trail and scrub radius, with improved braking feel, overall smoother output & better weight transfer feel Fixed issues with FFB spiking & occasionally producing strong jolts when wheels lose contact with the ground (load loss) and added filtering to smoothen out abrupt transitions When front tyres are not loaded FFB will now present only gyroscopic torque, fixing a bug that could cause the steering to get very heavy in some airborne situations Improved parking force function Physics: Thoroughly revised tyre physics for all cars Revised FFB values for all cars to suit new tyre physics & FFB developments Fixed error in Ultima Race / P1 tyre treads resulting in a much faster hard tyre compound; Added initial implementation of Push-to-Pass rules & functionalities for Stock Car V8 (still missing first lap block, 5s delay between pressing button & boost deployment, windshield LEDs for boost use/availability) Added KERS functionality to F-Reiza; Added temporary max boost button for F-Classic Gen1 cars Revised ERS system for F-Ultimate Thoroughly revised brake systems for all cars covering response curve, torque, optimal temp ranges, effects of being off temperature, cooling properties & default brake pressure Removed brake duct values from cars that don´t have one Fixed error in F-Classic Gen1 (both models) diffuser properties leading to no loss of aero efficiency with yaw & other diffuser revisions Reduced undertray scrape friction for all cars Set default Traction Control setting to 10% for all cars when the assist is enabled Adjusted head physics properties & reduced range of movement Revised body aero effects for MRX, Roco, StockV8, Sigma P1 Further reduced body drag for all Caterhams Revised Super V8 power, weight, weight distribution to more up-to-date references Fixed Sigma P1 fuel consumption & overheating Fixed errors in Opala´s wheelbase / track width / height offset Adjusted torque curve on lower RPM ranges for Caterhams, F-Classic Gen1, Roco engines AJR Chevy & Honda Turbo variants from P1 class, now have Traction Control and ABS available when driving assists are set to ‘Authentic” as per real-life counterparts MRX from P2 class now has Traction Control available when driving assists are set to ‘Authentic” as per real-life counterparts Increased downshift protection for all cars AI: Increased AI speed mid-corner for all cars Reduced AI speed drop when conceding position to overtaking cars Slightly reduced AI start reaction range Increased AI care when around human players Fixed bug causing Fusca from Copa Classic FL to occasionally rol Revised AI performance in practice & qualifying Adjusted AI performance to more realistic ranges when accelerating or skipping a session Audio: Further polished Sprint Race onboard audio samples Tracks: Added first pass for ongoing lighting revamp with HDR & climate visual updates Added new Armco textures to Brands, Oulton, Interlagos and Kyalami Added new gravel detail maps to Brands and Oulton Created a library of various detail / normal tarmac maps for various surfaces (rough/new / smooth etc) – currently only applied a few of them to Oulton Park, Kyalami, VIR, Cadwell, Jerez Added customization pass to trackside marshalls & crowds Revised track limits for Kyalami 2020, Donington Park Brands Hatch. Fixed misaligned sector 2 trigger on GP layout causing lap times not to register Fixed bug with 1st lap not registering at Imola 1988 & 2001 Cascavel: Fixed timing bug where delta time would read incorrectly when crossing S2 trigger; removed excess garage/pit spots to match grid spots count Santa Cruz: Fixed issues on rolling starts & repositioned rolling start location; added more garage spots; Corrected missing animated marshals/crowds (change winter to autumn). Vehicles: Puma P052: Fixed RPM LED scaling; Fixed LOD C tyres F-Classic Gen1: Fixed cockpit carbon material MetalMoro MRX Duratec P2: Fixed lights on LOD B Passat Copa Classic B: Fixed cockpit side mirrors Formula Vintage Gen2: Fixed exhaust position F-V10 Fixed gap between the wheel rim and tyre from cockpit view Puma P052, GTB: Fixed rain streaks direction Puma GTE: Added rear lights MetalMoro AJR & MRX::Updated headlights color Sprint Race: Improved exterior mirrors Fixed Copa Classic Fusca fender lodding out Opala Old Stock: Fixed UV mapping in the bonnet F_Ultimate: Adjusted collision mesh StockCar V8: Fixed central mirror position Adjusted brake glow ranges for carbon brakes Several updates to Sigma P1 model & cockpit Added new Sigma & MRX liveries in the P2 class Revised MCR Sports 2000 liveries: #01 #02 #03 #04 #05 #06 #07 #08 #09 #11 #12 #15 #16 #25 #26 #29 & Community liveries #17 #18 #42
  25. Per un appassionato di motorsport, il mondo del simracing rappresenta una delle soluzioni relativamente più economiche per sentirsi, almeno una volta nella vita, un pilota di auto da corsa. Grazie ai diversi simulatori attualmente in circolazione, qualsiasi richiesta o ambizione può essere facilmente soddisfatta: vuoi essere un pilota di F1? Allora puoi utilizzare i titoli della Codemasters, oppure tanti altri software più o meno simulativi che ti permettono di sentire il grip e il carico aerodinamico delle monoposto del Circus iridato. Vuoi guidare una GT3? Allora scendi in pista con Assetto Corsa o la sua evoluzione, quell’Assetto Corsa Competizione che è, di fatto, il simulatore ufficiale del Campionato Blancpain. Vuoi emulare le gesta di Sebastian Loeb o del mitico Colin McRae? Allora la serie Dirt e il titolo ufficiale del World Rally Championship, chiamato per l’appunto WRC, saprà regalarti ore di divertimento. In questo mondo, ovviamente, ci sono vetture che sono rimaste nel cuore degli appassionati… e che fanno luccicare gli occhi ogni volta che scendono in pista. La prima tra tutte? Ognuno ha le proprie preferenze, ma chi ha vissuto la Formula 1 degli anni ‘90 non può rimanere indifferente di fronte alla splendida Formula V10 proposta dall’ottimo Automobilista di Reiza Studios: andiamola a scoprire! FORMULA V10: TUTTO È INIZIATO NEL 1998 Gomme Bridgestone intagliate, quella scocca piccola ed essenziale, quella semplicità nelle forme aerodinamiche e quella “T” contenente la onboard camera posta sopra all’apertura dell’airbox… ma, soprattutto, il sublime sound dei leggendari motori V10, capaci di arrivare fino ad oltre 18.000 giri al minuto. Queste le caratteristiche essenziali che distinguono le F1 di fine anni ‘90, introdotte per la precisione a partire dalla stagione 1998. A livello tecnico quell’anno la FIA introdusse due significative modifiche alle monoposto del Circus iridato, proseguendo la linea della massima sicurezza delle vetture iniziata dopo l’incidente di Ayrton Senna ad Imola nel 1994. L’obiettivo? Ridurre la velocità massima in rettilineo, la velocità in curva e aiutare le vetture stesse nelle manovre di sorpasso. FORMULA V10: LE MODIFICHE AL REGOLAMENTO 1998 In tal senso, le nuove monoposto del 1998 furono disegnate praticamente ex-novo, con una forte riduzione della loro larghezza totale da 2.000 a 1.800 mm. Questa ha creato delle scocche molto più piccole, dotate di musetto a “naso alto” e con una cellula di sopravvivenza per il pilota più aperta, 50mm più larga e 50mm più alta, oltre che costruita con delle pareti più spesse al fine di fornire una resistenza migliore in caso di impatto. Anche il cockpit stesso subì delle modifiche, diventando più ampio con lo scopo di migliorare l’utilizzo del volante. Così facendo le nuove monoposto andarono incontro a una riduzione della downforce complessiva rispetto alla generazione precedente, che finalmente permise ai piloti di poter seguire da vicino un’altra vettura senza avere il terrore di trovarsi al volante di una macchina talmente sottosterzante da diventare inguidabile e finire nella ghiaia. A questo contribuì anche la seconda, importante, modifica al regolamento 1998 imposta dalla FIA: l’utilizzo di gomme intagliate, le famose "grooved tyres", che andarono a sostituire completamente le classiche “slick” da asciutto. Dopo la riduzione della loro larghezza da 18 a 15 pollici introdotta nel 1993, un ulteriore assottigliamento avrebbe comportato il raggiungimento di velocità superiori ai 340 km/h sui lunghi rettilinei di Hockenheim… l’esatto opposto di quello che voleva ottenere la Federazione Internazionale. Per questo motivo le nuove gomme del 1998, fornite sia dalla storica Goodyear che dalla new-entry Bridgestone, vennero create con degli intagli su tutta la loro circonferenza, capaci di ridurre sia la velocità massima delle monoposto che il loro livello di aderenza sull’asfalto. Per quell’anno la scelta fu di inserire tre intagli sulle anteriori e quattro sulle posteriori, entrambe con una misura di larghezza minima al fine di evitare che si potessero invertire: 12 pollici all’avantreno, 14 al retrotreno. Già dal 1999, tuttavia, si optò di dotare tutte le gomme di quattro intagli ciascuna. Oltre a ciò, le nuove monoposto del 1998 furono modificate anche nell’impianto frenante, standardizzato per tutti i team. Dopo aver introdotto il divieto di utilizzo dei “power brakes” a partire dal 1994, i vari reparti corse erano riusciti ad aggirare il regolamento sfruttando dischi freno di diverso spessore, assieme a pinze costruite con materiali più o meno pregiati. Nel 1997, per esempio, la Ferrari F310B di Schumacher poteva contare su pinze freno in lega mista di alluminio e berillio e questo gli dava un consistente vantaggio nel raggiungimento delle temperature d’esercizio migliori, per un funzionamento più efficace in staccata dove il tedesco poteva superare agilmente i suoi avversari che erano sprovvisti di tale tecnologia. A tal proposito, la FIA decise per il 1998 di fornire le nuove monoposto con un solo disco per ruota dal diametro e dallo spessore standardizzati, associati a pinze freno a sei pistoncini realizzate in alluminio semplice. I tubi dei freni, uno per ruota, dovevano tornare rigidi (e non più flessibili), mentre il sistema di raffreddamento a liquido del sistema frenante fu bandito definitivamente. Per quanto riguarda il motore, invece, si proseguì sulla strada già battuta, affinando ulteriormente i propulsori esistenti da 3 Litri con frazionamento V10. FORMULA V10: TORNANO GLI AIUTI ALLA GUIDA Con queste modifiche al regolamento tecnico, il Mondiale di Formula Uno 1998 spense i propri semafori rossi a partire dalla prima prova australiana di Melbourne, dove fin dal principio la mitica MP4-13 di Mika Hakkinen diede una prima prova di forza che la portò, a fine stagione, sul gradino più alto del podio della Classifica Piloti. Per la presenza di un’aerodinamica ridotta nella propria efficienza e di gomme da asciutto intagliate, queste monoposto sono diventate famose per essere terribilmente difficili da portare al limite, poco aderenti all’asfalto e tendenzialmente inclini a perdite di grip, causate anche da motori potentissimi per i quali si privilegiava la potenza massima agli alti regimi a scapito della coppia ai bassi. Di conseguenza, non è insolito vedere oggi degli onboard in cui i piloti dell’epoca “lottavano” come dei guerrieri su un ring per tenere in pista queste vetture, effettuando continue correzioni allo sterzo per limitare i vari sovrasterzi di potenza fuori dalle curve. Sfortunatamente nelle stagioni successive, quella del 1999 e del 2000, le cose non cambiarono in meglio: solo nel 2001, infatti, la FIA decise di cambiare radicalmente il destino di queste monoposto, rendendole più semplici da guidare e da portare al limite. Come? Innanzitutto attraverso una consistente modifica della loro aerodinamica, che prevedeva un’ala posteriore (ora con al massimo tre profili aggiuntivi) a dieci centimetri dal suolo, utile a ridurre ulteriormente la downforce generata e, quindi, a rallentare ancora di più la velocità massima raggiungibile in rettilineo. In secondo luogo, grazie alla re-introduzione dei controlli elettronici alla guida, tra i quali il traction control, il launch control e il cambio automatico, banditi inizialmente nel 1994 per dare risalto all’abilità dei piloti piuttosto che alle caratteristiche meccaniche delle vetture. FORMULA V10: PRENDENDO SPUNTO DALLA WILLIAMS Come potete immaginare, questo ha cambiato radicalmente il modo di essere di queste splendide vetture, che fino al 2000, invece, dovevano essere guidate esclusivamente attraverso la sensibilità su pedali e sterzo. Con il controllo di trazione, l’aiuto per le partenze e il cambio automatico i piloti potevano concentrarsi maggiormente sulla guida e sulle traiettorie, preferendo stili di guida più aggressivi che fino all’anno precedente erano praticamente impossibili da utilizzare. Insomma, delle monoposto davvero particolari, che oggi abbiamo la fortuna di guidare (anche se solo virtualmente) grazie al lavoro svolto da Reiza Studios con il suo Automobilista e il suo successore AMS 2. In entrambi, infatti, è presente la Formula V10, fedele replica delle protagoniste della stagione 2001 realizzata sulla base della Williams-BMW FW23. Portata in pista da Ralf Schumacher e dalla new-entry Juan Pablo Montoya, che sostituì Jenson Button passato alla Benetton (poi diventata Renault), questa vettura doveva far tesoro di quanto fatto nel 2000 con la precedente FW22 per progredire nella sua corsa verso la vittoria finale, possibile grazie al nuovo, potentissimo, motore BMW P80 da oltre 800 cavalli che le donava un vantaggio di oltre mezzo secondo sui rettilinei di Hockenheim. L’aerodinamica limitata e una stretta sulla realizzazione del telaio, causata dalla volontà della FIA di avere ben quattro risultati dai crash test laterali su quattro punti ben precisi della scocca e a livello dei rollbar, comportò alcune difficoltà per i due piloti Williams, che riuscirono ad eccellere solamente in quattro Gran Premi: San Marino, Canada, Germania e Italia. FORMULA V10: SCIVOLOSA, MA POTENTISSIMA Ma come si comporta la versione virtuale della FW23 in pista? La Formula V10 presente sui simulatori Reiza Studios è una monoposto particolare: o la si ama, o la si odia. Nel primo Automobilista la si percepisce con un carico aerodinamico molto consistente, che garantisce anche con il setup di base un feeling davvero eccellente in ogni condizione di guida. Quando si comincia a spingere davvero, però, si intravedono in lei tutte quelle limitazioni che sono proprie della “vecchia scuola” della Formula 1: se si affonda troppo sul pedale del freno le gomme si bloccano facilmente, mentre l’acceleratore deve essere dosato con intelligenza… benchè il traction control di serie fornisca quella “sicurezza in più” nel caso si arrivi all’esagerazione. Il passaggio sui cordoli è uno dei sui punti deboli: scordatevi di mettervi le gomme come nulla fosse con ancora il gas puntato, perché lei perderà immancabilmente aderenza finendo in testacoda. Un comportamento che è stato parzialmente risolto sul nuovo AMS 2, dove è diventata molto più godibile forse anche per una fisica di gioco più permissiva. Nel nuovo capitolo, tuttavia, le sue “derapate di potenza” sono ancora più evidenti: dare full gas fuori dalle curve in prima o seconda marcia farà schizzare i giri motore ben oltre il tetto dei 18.000 RPM, il che causerà delle repentine perdite di aderenza al posteriore che, se non controllate, possono terminare direttamente nella ghiaia. Dopotutto, siamo di fronte a una monoposto sulla quale la potenza massima arriva “tutto in alto”, il che costringe il pilota che la guida a scalare fino alle marce più basse quando si arriva in staccata, in modo da non far scendere troppo i giri motore. Ma basta ascoltarla per capire che è un vero e proprio gioiello della tecnica automobilistica: il bello di questa vettura, rispetto ad altre della sua generazione, è che ha il sound più appagante che si possa pretendere da un V10 su un simulatore... e questo basta e avanza.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.