Jump to content

Benvenuto nel Simracing Esport: registrati subito!

Dal 1999, la più importante e seguita community di appassionati di simulatori di guida

Search the Community

Showing results for tags 'ac competizione'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • Driving Simulation Center
    • Pilota Virtuale: la rubrica TV sul simracing esport!
    • Gare
    • DrivingItalia AKR ACADEMY
    • DrivingItalia Champs & Races

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 3 results

  1. Arriva su PC tramite lo Steam Early Access la release 3 dell'Assetto Corsa Competizione targato Kunos Simulazioni, aggiornamento che ci mette a disposizione il nuovo circuito del Paul Ricard, la possente BMW M6 GT3, un primo assaggio di multiplayer in modalità pratica e varie ed interessanti features. Per commenti, discussioni e per ammirare una nuova serie di spettacolari screens, fate riferimento a questo topic del forum dedicato. Questo il comunicato stampa: Assetto Corsa Competizione – il nuovo videogioco ufficiale Blancpain GT Series – sviluppato da Kunos Simulazioni e pubblicato da 505 Games, introduce una nuova auto, un nuovo circuito e un primo assaggio della modalità online multiplayer. Tutti questi nuovi contenuti sono disponibili nella versione 0.3 in accesso anticipato, in arrivo oggi su Steam. Questa terza release in accesso anticipato di Assetto Corsa Competizione contiene le prime funzionalità Multigiocatore Online, il circuito Paul Ricard (Le Castellet - Francia) e un nuovo mostro di potenza: la BMW M6 GT3, insieme alla modalità di gioco Endurance e a un nuovosistema di pit-stop più complesso. La BMW M6 GT3 è una delle auto più attese dalla nostra community e, come la Bentley Continental GT3, una new entry nell’universo di Assetto Corsa. Questa dream car gareggia sia nella Coppa Sprint che nella Coppa Endurance della European Blancpain GT Series, e si è assicurata la vittoria nell’edizione 2018 della prestigiosa 24H di Spa-Francorchamps. Il Circuit Paul Ricard è un’altra attesissimo nuovo contenuto di gioco, per la prima volta è stato riprodotto utilizzando la Tecnologia Laserscan e rappresenta la più accurata e dettagliata versione del celebre circuito automobilistico transalpino mai apparsa in una simulazione racing. Questi nuovi contenuti saranno disponibili nella modalità giocatore singolo e in quella multiplayer, quest’ultima fa il suo esordio in una prima versione semplificata che permette ai piloti di partecipare a delle sessioni di pratica insieme agli altri giocatori. Il team di sviluppo utilizzerà la finestra di test offerta dal programma di Accesso Anticipato per raccogliere feedback sul sistema online che supporta il netcode di AC Competizione e introdurrà gradualmente tutte le nuove feature che avranno la necessità di essere testate. Questa build includerà una modalità multigiocatore basica che permetterà ai giocatori di partecipare a delle sessioni di pratica sui 3 circuiti disponibili al momento: Nurburgring GP, Misano World Circuit, e Circuit Paul Ricard, ulteriori aggiornamenti verranno rilasciati nei prossimi mesi. Le funzionalità complete della modalità multiplayer verranno incluse nella versione finale di Assetto Corsa Competizione (1.0) che farà il suo debutto nel primo trimestre del 2019, il team di sviluppo sta lavorando duramente per rendere Assetto Corsa Competizione il videogioco di riferimento nel settore degli e-sport dedicati al mondo delle quattro ruote. A partire da questa release il prezzo di Assetto Corsa Competizione in modalità Accesso Anticipato sarà di €34,99. Come precedentemente comunicato, tramite la nostra roadmap, chi acquisterà ora il gioco otterrà l’accesso a tutte le prossime release del gioco, inclusa la versione finale 1.0. La versione definitiva includerà tutte le auto e tutti i circuiti dell’attuale stagione del Campionato Blancpain GT Series così come le modalità Carriera e Campionato. Nell’estate del 2019 verrà resa disponibile anche la stagione 2019 del Campionato Blancpain GT Series tramite un aggiornamento gratuito. “Con questa terza release siamo felici di offrire alla nostra community - che ci sta costantemente supportando durante questa fase di Accesso Anticipato - un primo assaggio del multiplayer online. La sua implementazione all’interno di Assetto Corsa Competizione è uno degli aspetti maggiormente impegnativi dello sviluppo, avendo adottato da poco Unreal Engine 4. Durante le fasi di sviluppo abbiamo affrontato problematiche inaspettate che hanno rallentato il nostro lavoro e che ci hanno impedito di finalizzare tutte le caratteristiche del multiplayer che ci aspettavamo di poter includere già in questa build. A un certo punto abbiamo preso perfino in considerazione la possibilità di eliminare completamente, in questa release, il supporto multigiocatore… è uno dei rischi che si corrono nel corso di un programma di accesso anticipato” – ha dichiarato Marco Massarutto, Co-Founder, Brand & Product Executive Manager di KUNOS. “Abbiamo lavorato molto duramente per includere un primo assaggio della modalità multiplayer che permetterà ai giocatori di partecipare alle sessioni di pratica sui 3 circuiti attualmente disponibili. L’introduzione di questa prima modalità multigiocatore è per noi fondamentale per testare il nostro network e per ottenere tutti i dati necessari per introdurre gradualmente tutte le funzionalità di gioco multiplayer che desideriamo includere nella versione finale del gioco tra cui: matchmaking, rating, server privati, le modalità broadcasting/spettatore e tutte le funzionalità necessarie per garantire la migliore esperienza multiplayer online che abbiamo mai realizzato. Con questa release abbiamo introdotto anche la fantastica BMW M6 GT3 e il circuito Paul Ricard, il cui particolare tracciato rappresenta una nuova elettrizzante sfida per tutti i fan del gioco. Grazie all’incredibile precisione garantita dalla Tecnologia Laserscan, i giocatori potranno mettere alla prova la loro abilità in una simulazione che è caratterizzata da un livello di immersività e di accuratezza paragonabile a quelle utilizzate dai veri piloti durante le loro sessioni di allenamento”.
  2. È già passato un mese ed è già tempo di aggiornamenti e novità per il nuovissimo sim di casa Kunos. Bentley, Misano, VR, rating e tanto altro in questa release numero 2. Sarà sufficiente a tenere alto l’interesse dopo un primo mese scintillante? Scopritelo con noi! Assetto Corsa Competizione è uscito all’incirca un mese fa ed è ancora in fase embrionale come ben sappiamo, eppure ha già fatto parlare di sé per i suoi contenuti ma soprattutto per le novità introdotte rispetto al caro vecchio AC. A proposito di novità, anche chi non è interessato saprà ormai che nel recente aggiornamento che ha sancito l’inizio della build n°2 sono state introdotte un’auto e un circuito nuovi, inediti. Stiamo parlando della formosa Bentley Continental GT3 first gen (quindi in versione 2016/17) e del divertente circuito Misano World Circuit intitolato al caro Marco Simoncelli. La prima è una vettura stupenda, sia esteticamente sia sotto il cofano e nonostante la sua stazza (1300 kg a secco) si lascia trasportare con semplicità fra le curve del circuito adriatico, anche se proprio per la sua massa non digerisce benissimo le curve più strette o i cambi di direzione repentini. È una vettura che va gestita, va conosciuta e non abbandonata a sé stessa solo perché meno competitiva della Lambo; paradossalmente è più intuitiva nell’immediato ma necessita di parecchi accorgimenti per essere spinta come si deve e per ricavarne tutto il potenziale. L’aspetto che probabilmente colpisce più di tutti, è il comportamento in frenata dove il peso e il motore posto davanti si fanno sentire e ciò costringe a ripensare a punti di staccata e brake bias. In generale però, è un’auto con carattere, che magari non verrà apprezzata fino in fondo dalla community (chissà quanti sim driver la sceglieranno nei vari campionati online), ma che merita di essere guidata, anche perché è ben equilibrata. Per quanto riguarda il circuito, beh, ci sono ben poche parole da spendere, non perché sia brutto e mal rappresentato ma esattamente per il motivo opposto. Il Misano World Circuit (abbreviato MWC) è un tracciato misto, con parti lente e tecniche che si inframezzano a curve più veloci e tonde; serve delicatezza in alcuni frangenti, spregiudicatezza in altri. Ad un primo acchito potrebbe sembrare piatto e monotono ma non c’è nulla di più falso: basta percorrere una decina di giri per apprezzarne le sue caratteristiche e subito diventa divertente, anche perché non è affatto piatto. Ciò che trae in inganno è la vista dall’alto ma in pista le cose sono totalmente diverse, infatti ogni curva riserva una sorpresa e molte sono persino caratterizzate da un leggero banking. Inoltre, il lavoro svolto dal team Kunos è stato fantastico e ogni asperità, cordolo e persino cartello sono nel posto giusto, riportati nel modo migliore. E soprattutto è un tracciato che, essendo stato rappresentato così bene, non stanca mai, nemmeno dopo cinquanta giri. Lasciamo ora le due novità più appariscenti e concentriamoci invece su due miglioramenti che sono, oserei dire, fondamentali. Il primo è l’introduzione del supporto alla realtà virtuale. In molti, un mese fa, storsero il naso quando gli sviluppatori annunciarono la mancanza di tale caratteristiche al lancio, ma ora, dopo solo un mese, eccola qui. Ed è un’aggiunta praticamente fondamentale poiché sempre più sim driver si sono equipaggiati con un visore per godere al meglio del mondo dei simulatori e in questo caso di ACC, la cui grafica è semplicemente stupenda, in alcuni momenti addirittura fenomenale. Purtroppo, però, il supporto alla VR porta con sé anche dei piccoli problemi legati alle impostazioni; in primis relativi alla resa grafica e quindi più intrinsechi al software in sé, ma poi anche riguardanti l’interfaccia in-game, la quale deve essere fruibile al cento per cento. È soprattutto riguardo questo secondo punto che sono sorti i primi piccoli inghippi tra cui il più rilevante che meriterà persino un hotfix dedicato: al momento dell’utilizzo del visore, infatti, non si può selezionare la voce “carica/salva setup”. Ovviamente ci sono anche una serie di imperfezioni grafiche che ancora devono essere migliorate e come dicevo in precedenza, molto dipende dal software stesso e da quanto bravi ed esperti siamo noi a settarlo correttamente. Chi aveva trovato un buon equilibrio fra prestazioni e qualità video su AC dovrà probabilmente riprogrammare tutto e data la presenza dell’UE4 si dovrà scendere a compromessi diversi rispetto al titolo precedente. Il consiglio per chi non dovesse vedere bene in distanza, per esempio, è quello di togliere l’anti-aliasing ed utilizzare possibilmente l’oculus TrayTool, mentre se il problema riguardasse la comparsa di pixel allora potrebbe essere utile modificare i valori di scaling. Ad ogni modo, potete fare riferimento a questa guida sul nostro forum in cui è spiegato chiaro e tondo come impostare al meglio il vostro visore. In generale, il supporto introdotto è già a uno stadio più che buono, ed è facile godere di emozioni mozzafiato, soprattutto di notte con altre vetture in pista. Ciò che andrà levigato, in particolare, è l’effetto particellare dello spray d’acqua alzato dalle auto che ci precedono ma tutti siamo certi che col passare delle build ogni aspetto verrà perfezionato. Non si può che essere soddisfatti, quindi, da questa fantastica novità: se non aveste ancora un Oculus (o Vive perchè no), mi sa che vi conviene farci un pensierino perché già adesso, in ACC, merita parecchio. L’altra grande novità è data dall’aggiornamento del Rating & Ranking System, che ora prevede due step in più di progressione, per un totale di 6 (più un settimo che verrà implementato più avanti). Per chi se lo fosse perso, il sistema progettato dal creatore di Minorating, consta di una serie progressiva di obiettivi da raggiungere per poter acquisire una sorta di licenza/patente che definirà il nostro grado di competenza in pista. Facciamo un esempio: se in modalità hotstint inanello una serie consecutiva di giri ad un buon ritmo e senza commettere errori o perdere il controllo della macchina, il mio rating relativo a Track Competence migliorerà progressivamente e per raggiungere il massimo livello di esperienza, sarà necessario abbassare i tempi e migliorarsi sensibilmente. Una volta fatto ciò, verrà sbloccato lo step successivo e così via. Ad una prima rapida occhiata, tutto ciò può sembrare complicato e macchinoso ma in verità, grazie soprattutto all’HUD dedicato presente nelle sessioni di pratica, il suddetto sistema risulta davvero intuitivo. Ci viene indicato “come” stiamo procedendo e ciò è un quid in più per migliorarci, magari in un solo aspetto piuttosto che in più aree contemporaneamente. Per quanto riguarda le due novità di questo sistema introdotte con la recente build, Safety fa capo alla capacità del pilota di interagire con gli avversari nelle varie situazioni gara, dai sorpassi ai momenti concitati della partenza, il tutto per valutare quanto pulito e sportivo il pilota, appunto, è. In particolare, per ovviare al problema del “tutti i piloti più puliti corrono insieme e chi ha un punteggio di poco inferiore non può gareggiare nello stesso campionato” è stata adottata la strategia seguente: il Safety rating, infatti, si costituisce di due sotto voci denominate Trust e OBWP (che tradotto letteralmente significa “punti di avvertimento per il comportamento online”). Il primo migliora quando si è nel bel mezzo dell’azione ma stando alla larga dai guai e quindi più si è vicini ad un avversario, senza toccarlo o danneggiarlo, più si guadagnerà in questo ambito. L’OBWP, invece, è una sorta di punteggio che aumenta in base ai contatti o agli incidenti causati e alla loro gravità, quindi più è alto tale punteggio peggio sarà il Safety rating. L’altra area aggiunta è il cosiddetto Racecraft o Performance. Una volta raggiunto il 50% nella precedente area Safety, si sbloccherà questa nuova sezione la quale in teoria premia la capacità del pilota di piazzarsi nelle prime posizioni o comunque di portare a casa quanti più buoni risultati possibili. Siccome però nella realtà, può vincere un solo pilota, si rischierebbe di escludere gran parte della community e allora il focus del sistema non è più la vittoria in sé ma bensì la lotta fra avversari per la posizione in pista. Quanti più sorpassi “positivi” verranno effettuati nel corso di una gara quanto più si alzerà questo punteggio e viceversa quanti più sorpassi verranno subiti meno alto esso sarà. In questo modo, i piloti corretti e veloci, che magari a causa di un contatto in partenza non per colpa loro, sono costretti a risalire dal fondo dello schieramento, potranno lo stesso guadagnare punti Racecraft. Insomma, siamo di fronte a un sistema di rating davvero ricco, complesso ma allo stesso tempo semplice da capire; forse uno dei sistemi più promettenti al momento ma solo il tempo (e l’introduzione del multiplayer) ci diranno se alla Kunos hanno fatto un ottimo lavoro anche sotto questo punto di vista. Per maggiori informazioni potete leggervi il lungo ma esauriente post di Minolin, aka Kevin, di Kunos Simulazioni, in cui viene spiegato nel dettaglio tutto il sistema di rating. Terminiamo l’articolo citando le altre novità inserite in questo primo grosso aggiornamento: innanzitutto fa la comparsa la Superpole in modalità “Sprint Race”, la quale è inoltre presente anche in uno dei nuovi Eventi Speciali; con essa si introduce così una delle caratteristiche principali del campionato Blancpain, avvicinando così ancor di più il titolo alla controparte reale. Altra novità è rappresentata dai pit-stop durante la gara: si tratta tuttavia di una prima versione molto acerba ma che almeno rende più immersiva l’azione ai box e non può che essere un bene. Altri aggiornamenti riguardano poi le sospensioni, il Tyre Model, il grip meccanico e l’interfaccia del setup, più decine di altri bugfix e aggiunte che potete comodamente consultare qui sul changelog ufficiale. Arriviamo ora alla domanda iniziale: sarà sufficiente tutto questo per restare con gli occhi incollati allo schermo e le mani sul volante nel corso del prossimo mese? Dopo una riflessione abbastanza lunga… sì, decisamente. E questo soprattutto grazie al già citato sistema di rating/ranking, il quale necessita di tempo e costanza, di giri su giri, e di esperienza per essere migliorato. Per non parlare di Misano che è una pista fantastica, tutta da scoprire nelle varie condizioni metereologiche e di illuminazione. Questa seconda build, quindi, ha convinto senza ombra di dubbio. Ricordiamo perciò, che Assetto Corsa Competizione è ancora disponibile su Steam a 24,99€ fino al 14 Novembre, data della release number three, che dovrebbe portare BMW M6 GT3 e Circuit de Paul Ricard ma anche gare di durata fino a 6h e soprattutto un accenno di multiplayer. Road to November e godiamoci October! Commenti e domande sul forum A cura di Mauro Stefanoni
  3. La nuova release 2 di Assetto Corsa Competizione è disponibile da poco più di un'ora, ma i simdrivers appassionati di realtà virtuale in VR si sono già scatenati! Correte a questo link del forum dedicato per trovare tutti i trucchi ed i consigli per ottenere da subito la migliore esperienza possibile in virtual reality Un'altra lettura che vi consigliamo assolutamente è quella dedicata alla seconda parte della dettagliata spiegazione riguardante il funzionamento del complesso ed efficace sistema di rating implementato in AC Competizione. Oltre alle eccitanti caratteristiche di gioco come i pitstop, il weekend di gara (sprint) e nuovi contenuti come la Bentley Continental GT3 e Misano, troverai le seguenti due Valutazioni sulla roadmap: Sicurezza e prestazioni (Racecraft). Innanzitutto, vi è un piccolo cambiamento di piani. Nel primo post sul blog sulle valutazioni della Release 1, stavamo parlando di 6 livelli di progressione che si sbloccano a vicenda. Questo è stato l'approccio difensivo, ma visto il successo ottenuto in particolare dall'importantissimo livello di controllo dell'auto, potremmo decidere di implementare la valutazione di sicurezza come valutazione di progressione come inizialmente previsto. Prenderà il suo posto tra il punteggio di pace e il punteggio di Racecraft, quindi questa sarà la panoramica:
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.