DrivingItalia simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'MotoGP'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Guide - Tutorial
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 83 results

  1. Una nuova opportunità per tutti gli appassionati del mondo delle due ruote: se avete la MotoGP nel cuore e volete diventare dei Piloti virtuali con la P maiuscola, allora sapete già che, come nell'universo della Formula 1, esiste il Campionato del Mondo MotoGP eSport. Si tratta di un torneo nel quale il livello competitivo è altissimo, il che accedervi diventa una vera e propria impresa. Quest'anno, però, tutti i fans del Motomondiale avranno una chance in più. Come? La recente partnership di WindTre con il mondo virtuale della massima serie motociclistica ha dato vita alla "Rising Stars Series", un'iniziativa nata per scovare e promuovere nuovi talenti in questo settore che vuole rispecchiare gli stessi principi utilizzati nel mondo reale dalla Red Bull MotoGP Rookies Cup e dalla Idemitsu Asia Talent Cup, serie cadette create nell'ambito del progetto Road to MotoGP. La WindTre Rising Stars Series, quindi, diventa una sorta di "talent" nel quale i migliori interpreti della guida a due ruote con il gamepad potranno vincere un posto nel Pro Draft del prossimo Campionato del Mondo MotoGP eSport 2021. Il format? Suddiviso in due fasi distinte: gli Online Regional Challenges e le Online Regional Finals. Le Challenges iniziali, già cominciate con una prima sfida sul circuito del Sachsenring, saranno quattro e saranno organizzate in modalità Time Attack, con la quale si dovrà tentare la conquista del giro più veloce su una determinata moto e su una determinata pista. I piloti che parteciperanno saranno suddivisi in tre aree (Americhe, Europa & Africa e Asia & Oceania), ciascuna popolata al termine delle Challenges dei migliori 11 giocatori che avranno accumulato più punti in classifica. Un totale di 33 piloti, quindi, passeranno alle Regional Finals, anche in questo caso una per regione: saranno delle gare vere e proprie da disputarsi su PC su tre differenti circuiti, al termine delle quali ci sarà un solo vincitore per area. I tre finalisti della WindTre Rising Stars Series, quindi, avranno diritto a un posto nella prossima stagione della MotoGP eSports. Come partecipare? Basta registrarsi sul sito ufficiale del torneo in questione e... iniziare a fermare il cronometro su tempi sempre più veloci. Allo stesso link potete trovare anche tutte le informazioni che vi servono, nonchè un video realizzato con il due volte campione del mondo del MotoGP eSport Championship Lorenzo “Trastevere73” Daretti, che svelerà i trucchi e i settaggi per realizzare il giro perfetto. Il prossimo appuntamento? Dal 2 al 5 luglio sul circuito di Assen in sella alla Suzuki di Alex Rins! MOTOGP ESPORTS 2020: LE GLOBAL SERIES AL VIA IL 10 LUGLIO Il Campionato del Mondo MotoGP eSports 2020, invece, è ormai pronto per entrare nel vivo: dopo migliaia di partecipanti alle Online Challenges scremati con la successiva Draft Selection, ora gli 11 finalisti, tutti selezionati dai rispettivi team reali della massima serie motociclistica come loro rappresentanti "virtuali", sono chiamati a prendere parte ai quattro round delle Global Series, di cui la prima tappa scatterà la prossima settimana con due gare davvero da non perdere. L'appuntamento per tutti gli appassionati del Motomondiale è per venerdì 10 luglio alle ore 18:30: come da tradizione lo spettacolo comincerà con la presentazione degli highlights delle qualifiche, che anticiperanno una Gara 1 sull'Autodromo Nazionale del Mugello sulla distanza di 8 giri e una Gara 2 sul Circuito Angel Nieto di Jerez sulla distanza di 9 giri. I successivi round delle Global Series, invece, saranno annunciati più avanti, con un format che dipenderà dalla situazione riguardante l'ancora presente emergenza COVID-19. I premi in palio per i primi tre al termine di questa fase? Oltre a lottare per la corona di Campione del Mondo, il vincitore si porterà a casa una BMW M235i xDrive Gran Coupè, il secondo classificato un'Aprilia RS 125 GP Replica e il terzo un laptop Lenovo Legion Y730. Inoltre saranno messe in palio le Red Bull e MotoGP VIP Experiences, assieme a un premio marchiato TISSOT per chi centrerà la pole position. I fan potranno assistere al primo round delle MotoGP eSports 2020 Global Series direttamente dal sito ufficiale della MotoGP oppure dal sito Esport, così come da sulla maggior parte delle piattaforme social della massima serie motociclistica (YouTube, Facebook, Twitter, Instagram e Twitch).
  2. Mentre il Campionato reale è ancora fermo ai box e la serie eSports ufficiale sta intrattenendo appassionati provenienti da tutto il mondo, l'universo della MotoGP si sta organizzando per la fase finale del Campionato MotoGP eSport Global Series 2020, torneo che ha messo in competizione migliaia di giocatori per un posto da "rider ufficiale" nei vari team (virtuali) della massima serie motociclistica. Dopo quattro appuntamenti di gara al cardiopalma e una serie di sfide online in stile Time Attack, che hanno contraddistinto la fase denominata "Draft Selection", sono stati scelti 11 piloti in rappresentanza di ciascuna squadra della MotoGP, provenienti da ben quattro continenti: Australia, Brasile, Indonesia, Italia e Spagna. Ogni team ha anche nominato un pilota di riserva nel caso in cui quello ufficiale non potesse correre per un qualsiasi motivo. Ma andiamo a vedere uno a uno quali saranno i protagonisti dell'edizione 2020! Ducati Team: AndrewZh (Italia) Il campione in carica del MotoGP™ eSport (nome reale: Andrea Saveri) si prepara ad affrontare un altro anno col Ducati Team e proverà a difendere il titolo. Il 19enne di Bologna è impegnato nel campionato eSport dal 2018, quando terminò col terzo posto. Pilota di Riserva: 阿仁_15 (Taiwan) Monster Energy Yamaha MotoGP: trastevere73(Italia) trastevere73 (nome reale: Lorenzo Daretti) è un protagonista indiscusso del campionato eSport MotoGP™. Il romano ha vinto il titolo nel 2017 e nel 2018 col Monster Energy Yamaha, squadra dov’è rimasto anche nel 2019, quando si è classificato secondo per soli due punti. Pilota di Riserva: Vindex813 (Italia) Suzuki ECSTAR: Williams_Cristian (Spagna) Precedentemente conosciuto come Cristianmm17 e una delle stelle dei precedenti campionati MotoGP™ eSport, Williams_Cristian (nome reale: Christian Montenegro) ha molta esperienza ai massimi livelli dopo aver ottenuto due brillanti vittorie nella Global Series dello scorso anno. Pilota di Riserva: XxBoMbeR_45xX (Spagna) Repsol Honda: FooXz (Brasile) FooXz (nome reale: Henrique Botton) farà la sua prima apparizione nelle MotoGP™ Global Series dopo alcune dimostrazioni di livello negli Online Challenges. Il 26enne ha ottenuto il massimo dei punti nel Pro Draft ed è il secondo concorrente a rappresentare il Brasile nelle Global Series. Pilota di Riserva: wallydj (Regno Unito) Red Bull KTM Factory Racing: Williams_Adrian (Spagna) Precedentemente conosciuto come adrianDP26, Williams_Adrian (nome reale: Adrian Montenegro, fratello di Williams_Cristian) ha avuto eccellenti risultati nel Pro Draft 2020. Pilota di Riserva: Motero_1 (Spagna) Aprilia Racing Team Gresini: EleGhosT555 (Spagna) Un altro nome carico di esperienza è quello di EleGhost555 (nome reale: Francisco Javier Santiago). L’eGamer sarà ansioso di lasciarsi alle spalle la delusione della Global Series 2019 e si prepara a difendere i colori dell’Aprilia Racing Team Gresini nel 2020. Il 22enne spagnolo è arrivato secondo nel 2018, ma solo un anno fa si era piazzato settimo. Pilota di Riserva: Joel_Clay (Spagna) Petronas Yamaha SRT: Sanshoqueen (Indonesia) Sanshoqueen (nome reale: Mulkanarizky Kane) sarà uno dei due indonesiani nelle Global Series 2020. Il 22enne è stato una rivelazione nel Pro Draft accumulando 70 punti dei 75 massimi. Ha ottenuto un posto in una squadra ultra competitiva come il Petronas Yamaha SRT. Pilota di Riserva: JulitoCampeon15 (Spagna) LCR Honda Castrol: moe (Indonesia) Autore di una serie di ottime prestazioni nelle Global Series nel 2019, Moe (nome reale: Putut Maulana) ha ora un grande seguito in Indonesia, suo paese natale. Lo scorso anno ha concluso ottavo il campionato ed è pronto per una nuova sfida. Pilota di Riserva: PieroRicciuti55 (Italia) Red Bull KTM Tech 3: Juan_nh16 (Spagna) Probabilmente è la più grande sorpresa delle Global Series 2019. Juan_nh16 (nome reale: Juan Antonio Nuñez) è riuscito a portare il Red Bull KTM Tech 3 in quarta posizione nella classifica generale del campionato. Pilota di Riserva: Riky (Italia) Pramac Racing: Davidegallina23 (Italia) Nel 2020 assistiamo al ritorno di Davidegallina23 (nome reale: Davide Gallina), uno dei performer più esilaranti nelle finali del 2018. L’anno scorso non ha partecipato al campionato ma ora il diciannovenne è tornato. Pilota di Riserva: Jack Hammer4659 (Regno Unito) Reale Avintia: MrTftw (Australia) Gli appassionati del campionato conosceranno ancora meglio MrTftw (nome reale: Christopher Telep) dopo il suo incredibile viaggio nelle Global Series dell’anno scorso, quando partecipò privo d’esperienza. MrTftw ha imparato rapidamente i segreti del MotoGP™19 riuscendo a qualificarsi in modo sensazionale nelle Global Series del 2020. Pilota di Riserva: bushino47 (Morocco)
  3. Dopo l'introduzione della FIM Enel MotoE World Cup nel quarto round di Misano, la MotoGP è pronta ad accendere nuovamente i motori per il quinto appuntamento del suo Campionato eSports. Stavolta i protagonisti della massima serie motociclistica scenderanno in pista sul circuito di Silverstone, che ospiterà tutte e tre le classi del Motomondiale nella giornata di domenica 31 maggio a partire dalle ore 15. Nella categoria regina, la MotoGP, si daranno battaglia otto piloti ufficiali, tra i quali una wild-card che porta il nome di... Jorge Lorenzo. Il pilota spagnolo, cinque volte Campione del Mondo, si era ritirato dalle competizioni nello scorso novembre ma è poi tornato in sella quest'anno in veste di collaudatore per la Yamaha. In questo GP virtuale, quindi, il suo compito sarà quello di tenere alto l'onore del team ufficiale di Iwata, che se la dovrà vedere con quello "privato" sponsorizzato dalla Petronas e capitanato dal francese Fabio Quartararo. Assenti gli ufficiali Maverick Vinales e Valentino Rossi, così come i portacolori del team Honda Repsol, vale a dire i due fratelli Marquez. Tutte le speranze della Casa dell'Ala Dorata saranno riposte sul talento del giapponese Takaaki Nakagami, mentre la Ducati farà affidamento sul solo Michele Pirro. Per la Suzuki, a seguire, scenderà in pista Joan Mir, per Pramac Racing il nostro Francesco "Pecco" Bagnaia, mentre in sella all'Aprilia ufficiale e alla Ducati del team Avintia troveremo rispettivamente Lorenzo Savadori e Tito Rabat. Assieme alla classe regina, in questo appuntamento daranno spettacolo anche le due minori: dopo il debutto nel GP virtuale di Spagna, la Moto2 e la Moto3 saranno pronte a far divertire tutti gli appassionati delle due ruote, in due gare entrambe sulla distanza ridotta di sei giri. La MotoGP, invece, sarà impegnata per 10 passaggi, vale a dire la metà precisa di quello che sarebbe stato il Gran Premio reale. Come al solito, gli highlights delle qualifiche saranno trasmessi prima delle tre gare previste sul sito ufficiale della MotoGP e della sua controparte eSports, così come sui vari canali social e su alcune TV internazionali, tra cui Sky Sport MotoGP. L'appuntamento, quindi, è alle ore 15 di domenica 31 maggio, quando inizieranno le sessioni di qualifica per il Michelin Virtual British Grand Prix. Al termine dell'evento i vincitori di ogni singola classe si uniranno su Instagram per una conferenza stampa virtuale, programmata a partire dalle ore 17:30, nella quale sentiremo le loro impressioni a caldo su questa nuova, adrenalinica, sfida virtuale. MotoGP™ Line-up: Ducati Team: Michele Pirro Monster Energy Yamaha MotoGP: Jorge Lorenzo Team Suzuki Ecstar: Joan Mir Petronas Yamaha SRT: Fabio Quartararo Pramac Racing: Francesco Bagnaia LCR Honda Idemitsu: Takaaki Nakagami Aprilia Racing Team Gresini: Lorenzo Savadori Reale Avintia Racing: Tito Rabat Moto2™ Line-up: Red Bull KTM Ajo: Tetsuta Nagashima Flexbox HP 40: Hector Garzo Liqui Moly Intact GP: Marcel Schrötter ONEXOX TKKR SAG Team: Kasma Daniel Kasmayudin Petronas Sprinta Racing: Xavi Vierge NTS RW Racing GP: Bo Bendsneyder Sky Racing Team VR46: Marco Bezzecchi MV Agusta Forward Racing: Stefano Manzi Federal Oil Gresini Moto2: Nicolo Bulega EG 0,0 Marc VDS: Augusto Fernandez Moto3™ Line-up: Aspar Team Gaviota: Stefano Nepa Petronas Sprinta Racing: John McPhee Leopard Racing: Jaume Masia Kömmerling Gresini Moto3: Jeremy Alcoba Honda Team Asia: Yuki Kunii Red Bull KTM Ajo: Kaito Toba Red Bull KTM Tech 3: Ayumu Sasaki Reale Avintia Racing: Carlos Tatay CIP Green Power: Maximilian Kofler CarXpert Prüstel GP: Barry Baltus
  4. Dopo il grande spettacolo offerto dal Red Bull Virtual Grand Prix of Spain, andato in scena sul circuito Angelo Nieto di Jerez de la Frontera, la serie eSports della MotoGP è pronta ad accendere nuovamente i motori, scendendo in pista questo fine settimana per la quarta tappa prevista dal calendario. Stavolta sarà il Misano World Circuit intitolato a Marco Simoncelli ad ospitare i piloti del Motomondiale, non solo quelli della classe regina ma anche quelli... della MotoE. Se nell'appuntamento di Jerez, infatti, la MotoGP era stata affiancata dalle serie "minori" Moto2 e Moto3, stavolta sarà il Campionato delle due ruote elettriche by Dorna a fare da contorno a quella che si preannuncia un'altra sfida davvero epocale: 11 piloti della MotoGP, infatti, hanno già confermato la loro partecipazione, tra i quali il nostro Valentino Rossi che tornerà in sella alla sua Yamaha M1 virtuale dopo aver "disertato" il terzo round per le GT3 di Assetto Corsa Competizione. Il "Dottore", infatti, farà coppia con il compagno di squadra Maverick Vinales, mentre in sella alle due Honda RC213V del team Repsol daranno (e si daranno) battaglia i due fratelli Marquez, Marc e Alex. Unico portacolori del team Ducati sarà invece Michele Pirro, che dovrà vedersela non solo dalla Suzuki di Joan Mir, ma anche dall'Aprilia di Lorenzo Savadori e dalla Yamaha Petronas di Fabio Quartararo. La Ducati Pramac sarà affidata a Francesco "Pecco" Bagnaia, la Honda LCR a Takaaki Nakagami e la Ducati del team Reale Avintia a Tito Rabat. Il format di questo quarto appuntamento consisterà di nuovo nella trasmissione degli highlights delle qualifiche a precedere le gare vere e proprie: quella della MotoGP sarà di nove giri (35% della distanza totale), mentre quella della MotoE di cinque giri (50% del totale). Anche questa volta le competizioni andranno in scena sul nuovo videogioco ufficiale del Motomondiale, quel MotoGP 20 prodotto da Milestone e rilasciato a fine aprile per PC, PlayStation 4 e Xbox One. L'appuntamento, quindi, è da fissare per le ore 15 di domenica 17 maggio, quando i fan potranno godere della spettacolo della MotoGP guardando il quarto round del Campionato eSports direttamente sui siti ufficiali motogp.com ed esport.motogp.com, oppure attraverso le piattaforme social del Motomondiale (canale YouTube, Twitter, Instagram e Facebook). In TV, invece, l'evento sarà trasmesso da Sky Italy, Canal+ France, DAZN, BT Sport, NBC ed ESPN. MOTOGP LINE-UP Repsol Honda Team - Marc Marquez, Alex Marquez Monster Energy Yamaha MotoGP - Valentino Rossi, Maverick Vinales Ducati Team - Michele Pirro Team Suzuki Ecstar - Joan Mir Aprilia Racing Team Gresini - Lorenzo Savadori Petronas Yamaha SRT - Fabio Quartararo Pramac Racing - Francesco Bagnaia LCR Honda Idemitsu - Takaaki Nakagami Reale Avintia Racing - Tito Rabat MOTOE LINE-UP Trentino Gresini MotoE - Matteo Ferrari LCR E-Team - Xavier Simeon Avintia Esponsorama Racing - Eric Granado EG 0,0 Marc VDS - Mike Di Meglio Join Contract Pons 40 - Jordi Torres Intact GP - Dominque Aegerter Tech 3 E-Racing - Lukas Tulovic Ongetta SIC58 Squadracorse - Mattia Casadei Openbank Aspar Team - Alex Medina
  5. Dopo la sfida andata in scena sul circuito di Silverstone, Charles Leclerc e Valentino Rossi sono pronti a scendere nuovamente in pista, per una sfida che si preannuncia davvero... stellare! Nella serata di domani, mercoledì 6 maggio, i "big" della Formula 1 sfideranno i migliori interpreti della MotoGP su Sky Sport F1, per dar vita alla "All Stars Racing Night". Si tratta di uno degli eventi più importanti finora mai organizzati dal mondo eSport, che prenderà il via sul circuito di Misano Adriatico al volante delle vetture del Mondiale GT protagoniste di Assetto Corsa Competizione. In questa "notte degli eSports" i protagonisti chiamati all'appello sono davvero tanti: oltre ai già citati Leclerc e Rossi si schiereranno in linea di partenza anche i nostri Antonio Giovinazzi (pilota Alfa Romeo Racing), Francesco Bagnaia (pilota Ducati Pramac) e Mattia Pasini, i quali saranno affiancati da altri piloti di prestigio e da calciatori italiani e internazionali. Tra questi gli attaccanti del Barcellona e Lazio Antoine Griezmann e Ciro Immobile, il portiere del Real Madrid Thibaut Courtois e il difensore del Milan Alessio Romagnoli. Presenti ovviamente anche altri piloti di F1, tra i quali Lando Norris, Alexander Albon, il duo Williams formato da George Russell e Nicholas Latifi e il "fratellino" del ferrarista numero 16, quell'Arthur Leclerc ad oggi impegnato con il team Prema nel Campionato Europeo di Formula Regional. L'intero evento sarà commentato da due voci tra le più popolari nel mondo del motorsport, quelle di Carlo Vanzini e di Guida Meda. L'appuntamento? Alle ore 21 di mercoledì 6 maggio sul canale 207 Sky Sport F1 e sul canale Twitch di Grand Prix TV!
  6. I primi GP virtuali della MotoGP in questa pandemia scatenata dal Coronavirus si sono rivelati un successo strepitoso, come testimoniato dal numero di appassionati che hanno guardato le gare che hanno preso il via prima al Mugello e poi sul Red Bull Ring austriaco. Per questo motivo Dorna Sports ha deciso di continuare il format, organizzando per il pomeriggio di domenica 3 maggio la terza tappa della serie MotoGP eSports. Questa volta la carovana (virtuale) del Motomondiale si sposterà in Spagna, a Jerez de la Frontera, per dare vita al Red Bull Virtual Grand Prix of Spain. Un appuntamento diverso dai precedenti per due motivi: da una parte per il fatto che i piloti invitati utilizzeranno il nuovo capitolo lanciato il 23 aprile dall'italiana Milestone, vale a dire MotoGP 20, dall'altra perchè la classe regina sarà affiancata dalle due minori, Moto2 e Moto3, per cui a partire dalle 15 di domenica 3 maggio si disputeranno non una, non due... ma ben tre corse virtuali! Stavolta gli highlights delle qualifiche che anticiperanno un pomeriggio all'insegna dell'adrenalina su due ruote saranno trasmessi prima delle gare in questione, che seguiranno lo stesso time-table di un weekend reale. La prima competizione sarà quella della Moto3, seguita dalla Moto2 con cui condividerà la distanza di gara del 35%. A concludere l'evento ci penserà la MotoGP: in griglia ci saranno ben 11 piloti ufficiali, che si daranno battaglia per 13 giri sul circuito Angel Nieto di Jerez. Fan e appassionati potranno seguire le gare direttamente sul sito ufficiale motogp.com oppure sul sito dedicato esport.motogp.com, così come sulle piattaforme social di Dorna Sports relative alla MotoGP (Facebook, Twitter e Instagram). Al termine dell'evento ci sarà una conferenza stampa in cui prenderanno il microfono i protagonisti che sono arrivati per primi al traguardo: alle 17 per quanto riguarda la classe regina, alle 17:30 la Moto2 e alle 18 la Moto3. RED BULL VIRTUAL GRAND PRIX OF SPAIN: LE LINE-UP MOTOGP: Repsol Honda Team: Marc Marquez, Alex Marquez Ducati Team: Danilo Petrucci Monster Energy Yamaha MotoGP: Maverick Vinales Team Suzuki Ecstar: Alex Rins Petronas Yamaha SRT: Fabio Quartararo Pramac Racing: Francesco Bagnaia Reale Avintia Racing: Tito Rabat Red Bull KTM Tech 3: Miguel Oliveira, Iker Lecuona Aprilia Racing Team Gresini: Lorenzo Savadori MOTO2 Red Bull KTM Ajo: Jorge Martin Flexbox HP 40: Lorenzo Baldassarri Italtrans Racing Team: Enea Bastianini American Racing: Marcos Ramirez Beta Tools Speed Up: Jorge Navarro Liqui Moly Intact GP: Marcel Schrotter Aspar Team: Aron Canet Petronas Sprinta Racing: Jake Dixon NTS RW Racing GP: Bo Bendsneyder Sky Racing Team VR46: Luca Marini MOTO3 Aspar Team Gaviota: Albert Arenas Leopard Racing: Dennis Foggia SIC58 Squadra Corse: Niccolò Antonelli Kommerling Gresini Moto3: Gabriel Rodrigo Rivacold Snipers Team: Tony Arbolino Red Bull KTM Ajo: Raul Fernandez Estrella Galicia 0,0: Sergio Garcia Red Bull KTM Tech 3: Deniz Oncu Sterilgarda Max Racing Team: Alonso Lopez BOE Skull Rider Facile Energy: Ricardo Rossi
  7. La Dorna ha pubblicato un comunicato sul sito MotoGP eSport, illustrando i numeri di grande successo ottenuti per l’ultima MotoGP Virtual Race disputata la scorsa settimana ed ha annunciato la prossima gara, fissata per il 3 maggio a Jerez, che vedrà la partecipazione anche delle categorie Moto2 e Moto3 per un week-end che assomigli il più possibile al reale. La seconda Virtual Race in particolare, ha ottenuto molto successo, con un grande seguito da parte del pubblico ed anche dai partner della MotoGP, che si sono convinti della bontà del progetto lanciato da Dorna. Il 3 maggio sarà quindi il turno del Gran Premio di Spagna, terza Virtual Race, denominata Red Bull Virtual Grand Prix of Spain sul tracciato di Jerez, che prenderà il via alle ore 15, con 10 piloti Moto2, 10 piloti Moto3 ed 1 pilota per ogni team MotoGP (2 per Repsol Honda, campione in carica). L'evento vedrà anche la partecipazione di “Two Wheels for Life”, associazione benefica della MotoGP che supporta la lotta al Covid-19.
  8. Milestone ha confermato che il suo nuovo MotoGP 20 sarà disponibile come previsto a partire dal 23 Aprile. Negli ultimi giorni sono stati pubblicati vari trailer di anteprima, che trovate anche sul forum, per mostrare le numerose novità presenti quest'anno nel titolo ufficiale della MotoGP: il sistema di evoluzione delle gomme, la gestione del consumo carburante, la carriera manageriale ed alcuni Q&A con gli sviluppatori. Proprio stamattina invece, Milestone ha annunciato l'implementazione nel gioco dei danni aerodinamici, che, oltre ad essere un fatto estetico (come si vede ddalle immagini allegate), hanno anche un impatto sulle prestazioni della nostra moto.
  9. Con i suoi piloti fermi ai box, la MotoGP ha deciso di proseguire la sua corsa virtuale negli eSports con un secondo appuntamento che si preannuncia ancora più entusiasmante della prima tappa, andata in scena il 29 marzo sull'Autodromo del Mugello che ha incoronato Alex Marquez come vincitore assoluto. Stavolta sarà il Red Bull Ring austriaco ad ospitare i "big" della classe regina, i quali si schiereranno in griglia di partenza questa domenica, 12 aprile, sempre sul videogioco ufficiale MotoGP 19. Tra i protagonisti che si daranno battaglia si sono confermati quasi tutti quelli del primo round, ai quali si aggiungeranno due top rider d'eccezione: da una parte il ducatista Danilo Petrucci, che affiancherà in sella alle Ducati virtuali i connazionali Pecco Bagnaia e Michele Pirro, dall'altra il mitico Valentino Rossi, che dopo il "forfait" del Mugello si giocherà il tutto per tutto assieme al suo compagno di squadra Maverick Vinales. Rispetto alla prima tappa, tuttavia, non saranno presenti i due piloti del team Tech 3, Miguel Oliveira e Iker Lecuona, così come il duo della Suzuki, formato da Alex Rins e Joan Mir, e il portabandiera dell'Aprilia Aleix Espargarò. Saranno della partita, invece, Takaaki Nakagami (Honda LCR) e Tito Rabat (Ducati Avintia). Per quanto riguarda il format, questo secondo appuntamento sarà composto da una sessione di qualifica di cinque minuti, alla quale seguirà una gara della durata di 10 giri. L'intero evento godrà ovviamente della copertura live streaming sul sito ufficiale della MotoGP e su tutti i relativi canali social, mentre in Italia sarà trasmesso in diretta sul canale Sky Sport MotoGP HD a partire dalle ore 15. MOTOGP 2nd VIRTUAL RACE: LA LINE-UP Repsol Honda Team: Marc Marquez, Alex Marquez Ducati Team: Danilo Petrucci, Michele Pirro Monster Energy Yamaha MotoGP: Valentino Rossi, Maverick Vinales Petronas Yamaha SRT: Fabio Quartararo Pramac Racing: Francesco Bagnaia Honda LCR: Takaaki Nakagami Reale Avintia Racing: Tito Rabat
  10. La data di rilascio di MotoGP 20 si avvicina e Milestone continua a svelare ormai settimanalmente le nuove feature che saranno presenti nel nuovo titolo dedicato al Motomondiale. La scorsa settimana è stato rivelato il fuel management, oggi invece tocca alla Carriera Manageriale. In MotoGP 20 non ci occuperemo solo della parte relativa alla guida del nostro bolide a due ruote, ma dovremo anche prendere una serie di importanti decisioni per la nostra carriera. Dovremo scegliere con cura il nostro manager e lo staff del team: il primo si occuperà ovviamente delle sponsorizzazioni e delle opportunità di contratto, il secondo si occuperà dello sviluppo della moto nel corso della stagione. Bisognerà scegliere accuratamente tra i vari contratti che potranno arrivare da scuderie già esistenti o da nuove scuderie, e fare attenzione alle loro richieste. Sarà ovviamente presente anche la personalizzazione, che include questa volta anche la livrea del team: sarà infatti possibile modificare sticker, casco, tuta, numero di gara, la patch sulla parte bassa della schiena e la livrea del team. Per la prima volta saranno presenti anche i test invernali e i test di metà stagione per sviluppare la moto: avremo la possibilità di provare 3 differenti pacchetti, sarà importantissimo quindi fare la scelta giusta per sviluppare la moto ed essere competitivi. Non mancherà ovviamente la Ricerca e Sviluppo, che ci permetterà di migliorare i vari componenti della moto, anche qui sarà necessario scegliere con cura cosa migliorare a seconda dei propri bisogni. E per ultimo, ma non per importanza, i top team: per raggiungere il top della categoria avremo bisogno di ottimi risultati ma anche di un manager all'altezza che sappia procurarci questi contratti. MotoGP 20 sarà disponibile il 23 Aprile per PC, Xbox One, PS4, Nintendo Switch e Google Stadia. Commenti nel topic dedicato
  11. Sulla scia di quanto già fatto dalla Formula 1, anche se speriamo con risultati decisamente migliori, anche la MotoGP si prepara per lanciare una gara virtuale sul proprio videogioco con licenza ufficiale, ovvero MotoGP the game. I piloti che hanno già confermato la loro presenza all'evento sono il campione in carica Marc Marquez, Maverick Viñales, Fabio Quartararo e Alex Rins. La gara, dopo 5 minuti di qualifica, durerà sei giri e si svolgerà al Mugello. I piloti scenderanno virtualmente in pista il prossimo 29 marzo, alle 15:00 ora italiana e sarà possibile seguire l'evento sul canale YouTube ufficiale della MotoGP (qui sotto). La MotoGP non è nuova ad eventi virtuali, visto che gestisce una serie ufficiale esport già dal 2017. Proprio in questi giorni, è in corso la fase di qualificazione al pro-draft online, con i giocatori che devono far segnare il best lap su una determinata pista e con un certo pilota. Gli eventi dal vivo (Coronavirus permettendo) dovrebbero iniziare a maggio al Mugello e nel fine settimana del Gran Premio d'Italia.
  12. Milestone ha pubblicato il primo video di gameplay di MotoGP™20, l’ultimo capitolo dell’amato franchise MotoGP™. La selezione di piloti, piste e condizioni climatiche del gameplay è stata effettuata seguendo le richieste della community, che ha votato principalmente per Valentino Rossi sul circuito del Mugello in condizioni asciutte. Il video mostra una fisica e un comportamento della moto molto più realistici, che rendono il gameplay più tecnico e basato sulle abilità. Consente inoltre di dare un'occhiata alle nuove funzionalità di gestione del carburante e di consumo asimmetrico dei pneumatici che aumentano ulteriormente il livello di competenze strategiche necessarie per dominare il campionato MotoGP ™. Come nella vita reale, lo stress e l'usura dei pneumatici non si applicano su entrambi i lati e al centro in modo uguale. MotoGP ™ 20 implementerà queste tre aree separatamente e riprodurrà alcune dinamiche del mondo reale nei minimi dettagli. In ogni gara i giocatori saranno in grado di decidere la quantità di carburante e il tipo di pneumatico da utilizzare, tenendo sempre presente che la fisica della moto è influenzata dalle loro decisioni. Il livello di simulazione complessivo segna un grande passo in avanti in MotoGP™20; le moto moderne nella MotoGP™ hanno delle winglet aerodinamiche molto complesse, le quali, quando vengono danneggiate cambiano significativamente il bilanciamento della moto. Schiantarsi o scontrarsi con altri piloti durante il gioco può avere un effetto permanente sulla guida della moto proprio come in una gara reale. Ultimo ma non per importanza, poiché è una delle parti più importanti di una gara in cui brillano le capacità di un pilota di MotoGP ™, il team di sviluppo ha lavorato duramente per apportare modifiche sostanziali al sistema di frenata, al fine di renderlo più impegnativo, rischioso ma anche più gratificante. MotoGP™20 sarà pubblicato il 23 Aprile su PlayStation®4, Xbox One, Windows PC®/STEAM, Google Stadia e Nintendo Switch™*.
  13. In casa Aprilia si attende con fiducia il verdetto della FIM sulla vicenda doping che coinvolge il pilota Andrea Iannone. Con l’avvio di stagione rinviato di almeno un mese, in caso di reintegro The Maniac potrebbe tornare in pista già dalla prima gara di campionato. Il caso Iannone continua a far discutere. Tuttavia, il rinvio di almeno un mese dell’inizio del campionato di MotoGP 2020 potrebbe giocare a favore del pilota di Vasto. L’esplosione dell’emergenza Coronavirus ha costretto FIM, IRTA e Dorna ad annunciare la cancellazione della gara principe del GP del Qatar e il rinvio del GP thailandese. E l’annullamento della gara di Losail potrebbe favorire anche Marc Marquez. Tradizionalmente, non c’è infatti mai stato un grande feeling tra il circuito catariota e l’Honda RC213V guidata dallo spagnolo, già sei volte campione del mondo nella classe regina. Anche quest’anno, stando ai pronostici degli addetti ai lavori e dei siti di scommesse sulla MotoGP, sarà difficile farlo scendere dal primo gradino del podio. Il caso Iannone tra sentenze e possibili ricorsi Mentre è certo che siano Marquez e la sua Honda l’uomo e la moto da battere, quello che appare più incerto è il futuro di Andrea Iannone, pilota ufficiale dell’Aprilia. Il rider, i meccanici, gli ingegneri e i dirigenti della casa di Noale attendono che i tre giudici della Corte Disciplinare Internazionale (CDI) della FIM emettano il loro verdetto in merito al caso che ha portato alla sospensione per doping di The Maniac dallo scorso 17 dicembre. Un suo campione di urina, prelevato durante i test di routine effettuati al GP di Sepang in Malesia il 3 novembre 2019, era risultato positivo al Drostanolone, uno steroide androgino anabolizzante che rientra nell’elenco delle sostanze vietate dalla Wada. La linea difensiva Per mezzo del suo avvocato, Antonio De Rensis, il pilota abruzzese non ha mai smesso di replicare alle accuse, dichiarando di essere completamente estraneo ai fatti. La difesa fa risalire l’origine della modesta quantità di farmaco “proibito” rilevata (1,150 nanogrammi/ml) a una possibile origine alimentare. La contaminazione da carni trattate con anabolizzanti risalirebbe alle settimane trascorse in Giappone, Australia e Malesia in occasione dei GP della passata stagione. Come prova dell’innocenza del proprio assistito, il legale ha quindi presentato i risultati dei test sul capello, negativi per l’assunzione di qualsiasi tipo di sostanza illecita. La storia metabolica ricostruita dimostrerebbe così che Iannone era pulito non solo all’epoca del prelievo delle urine incriminato, ma anche due mesi prima. Una strategia difensiva che si baserebbe insomma sulla produzione di prove scientifiche e concrete, con perizie stilate da professori di fama internazionale, che andrebbero a smontare i vaghi elementi probatori presentati dall’accusa, basati invece sulle foto pubblicate sul profilo Instagram dell’ex pilota Suzuki. Con questo tipo di analisi in tasca, l’avvocato De Rensis lascia trasparire la fiducia in un possibile esito positivo della vicenda. Esiste infatti il precedente di 8 atleti che, seppur ritenuti colpevoli in prima battuta, sono stati riconosciuti innocenti tramite il ricorso in appello al TAS. L’attesa del verdetto in casa Aprilia Al destino di Iannone è poi legato quello di Bradley Smith e di Lorenzo Savadori. Nel caso si arrivasse a una condanna, il 30enne pilota vastese correrebbe il rischio di incappare in una squalifica che potrebbe andare dalla semplice reprimenda alla sospensione fino a 2 anni. In attesa della sentenza della CDI e dell’eventuale ricorso al TAS, la casa di Noale ha svelato il proprio piano B. Fintanto che, ai sensi del Codice mondiale antidoping e del Codice antidoping FIM, la sua guida ufficiale non potrà prendere parte alle competizioni, spetterà all’ex Yamaha oggi collaudatore Aprilia competere con la neonata RS-GP a fianco del compagno di squadra Aleix Espargarò. Il 26enne romagnolo Savadori resterebbe invece a disposizione di Aprilia Racing come tester titolare, subentrando così al pilota britannico. La speranza, a Noale, è che Iannone sia reintegrato senza che si renda necessario il ricorso a piani alternativi. E, in quest’ottica, il rinvio dell’inizio del campionato di MotoGP 2020 potrebbe consentire a The Maniac di tornare in sella alla sua moto saltando un numero decisamente minore di gare.
  14. Monster Energy Yamaha MotoGP è orgogliosa di essere la prima squadra ad annunciare il suo Factory Rider ufficiale per MotoGP eSport grazie al due volte campione del mondo di eSport Lorenzo Daretti. Oltre a essere in prima linea sul campo, il team Monster Energy Yamaha MotoGP aspira anche a sfidare il massimo livello di competizione negli eSport. È quindi con grande piacere che il team Factory Yamaha annuncia il nuovo contratto con il due volte campione del mondo di MotoGP eSport Lorenzo Daretti, conosciuto anche con il gamer name, Trastevere73. L'hospitality di Monster Energy Yamaha MotoGP è stata animata da giornalisti del paddock e del mondo degli eSports della MotoGP che hanno partecipato all'annuncio ufficiale del pilota eSport. Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Motor Racing, ha avuto il piacere di annunciare che Lorenzo Daretti gareggerà online come Rider della Yamaha Factory. Ha presentato inoltre un video che mostra i punti salienti della carriera di Daretti, come le sue due vittorie del Campionato eSport MotoGP 2017 e 2018. Proprio al momento giusto, il campione del mondo Daretti è salito sul palco, con una replica personalizzata della Yamaha MotoGP Monster Energy YZF-R1, con il suo numero di gara 58 e il logo personale "Trast73". Con il supporto di Monster Energy, Alpinestars, Arai e Aldo Drudi, sia il giovane italiano che il suo avatar avranno abbigliamento da pilota personalizzato (pelli, stivali, guanti e casco) per la stagione 2019, completando così il look del pilota Monster Energy Yamaha MotoGP . Il marchio leader di giochi MSI fornirà a Lorenzo un laptop ad alte prestazioni per la stagione. Per mostrare le sue skill, la nuova recluta Daretti ha mostrato le sue abilità sui maxi schermi, facendo un giro attorno a Jerez nel gioco MotoGP™ 18 di Milestone, prima di sfidare qualsiasi giornalista che osasse affrontarlo. Valentino Rossi e Maverick Viñales hanno partecipato all'evento alla fine della cerimonia per accogliere ufficialmente il terzo pilota (eSport) della squadra. Quest'anno, i fan di eSports e di MotoGP potranno ammirare il diciannovenne difendere il proprio titolo mondiale di eSport MotoGP, oltre ai suoi video di anteprima, ‘One Lap Around the Track’, che aiuteranno i fan a conoscere meglio i circuiti prima di ogni round MotoGP. Inoltre, dato che Daretti è un motociclista, parteciperà anche a vari eventi Yamaha in pista. Una delle prime opportunità sarà il Master Camp Yamaha VR46 a maggio, che sarà una delle attività principali che promuovono l'obiettivo di Yamaha di sostenere, incoraggiare e formare giovani talenti in tutto il mondo. Lin Jarvis: “Prima di tutto, voglio dare il benvenuto a Lorenzo. Questa è una grande occasione, sia per lui che per la Yamaha: è diventato il primo pilota eSport ufficiale ingaggiato da un team MotoGP. È un passo importante, dato che crediamo che gli eSports e la MotoGP possano avere un grande futuro insieme. Noi siamo stati molto attenti allo sviluppo del MotoGP eSport Championship negli ultimi due anni e Lorenzo ci ha colpiti con il suo talento e la sua professionalità e ovviamente anche grazie ai suoi due titoli di Campione del Mondo. Il fatto che lui abbia una R6 che utilizza per i vari giri di pista, è stata la ciliegia sulla torta, che ci ha convinti a sceglierlo come nostro pilota eSport! Desideriamo sostenere e incoraggiare Lorenzo in qualunque modo nel corso di questa stagione. Non sarà facile per lui coronare il sogno della tripletta mondiale. Gli eSports sono un settore in rapida crescita, quindi la competizione diventa sempre più dura ogni anno, ma abbiamo molta fiducia nelle capacità di Lorenzo e non vediamo l’ora che disputi un ottimo campionato. Si unirà anche a noi in diverse gare della MotoGP e in altri eventi promozionali Yamaha, quindi speriamo che i fan degli eSports e MotoGP continueranno a tenere d’occhio questo giovane talento e a salutarlo quando sarà nel paddock.” Lorenzo Daretti: “Sono veramente orgoglioso di iniziare la nuova stagione come pilota eSport ufficiale della Monster Energy Yamaha MotoGP. Essere parte di questo team, che mi ha immediatamente accolto a braccia aperte, è un emozione indescrivibile. Dopo i due campionati mondiali, quest’anno sarà difficile ripetermi ancora una volta, perché i miei rivali saranno molto professionali e determinati. Ma il fatto che io sia il primo pilota ufficiale della storia dello sport dà a me un ulteriore spinta e preparerò me stesso al massimo per essere pronto alla sfida. Voglio ringraziare la Yamaha per la fiducia che ha posto in me sin dal primo giorno e non vedo l’ora di iniziare le qualifiche del campionato 2019 e di dare inizio a questa nuova avventura in pista.” NOTES A PROPOSITO DI LORENZO DARETTI: Nome: Lorenzo Daretti Data di nascita: 25 maggio, 1999 Nazionalità: Italiana Nickname: Trastevere73 Vive a: Roma Highlights della sua carriera: eSport MotoGP World Champion 2017 & 2018 Su PlayStation corre soli con due numeri: 58, come il defunto e amato Marco Simoncelli, o 73 (dal suo soprannome Trastevere73), che è l'anno di nascita di suo padre. Era ancora minorenne quando ha iniziato a giocare, quindi suo padre ha creato un account per lui, usando le sue credenziali. Chi avrebbe mai immaginato che sarebbe stato il primo passo verso una carriera professionale eSports? La fortuna aiuta gli audaci. Quando l'opportunità di entrare nel Campionato eSport MotoGP è arrivata nel 2017, Daretti è presto divenuto un fan-favourite. Le sue incredibili capacità e abilità di controllare i suoi nervi, specialmente durante la finale sul palco di Valencia, gli hanno valso il titolo mondiale sia nel 2017 che nel 2018. Nonostante i suoi 19 anni, il romano è innegabilmente maturo e questa è la chiave del suo successo. Non è solo un appassionato di eSport, è un professionista, ma rimane modesto. Si allena molto, tre ore al giorno, ma non si rinchiude semplicemente in una stanza. Vuole rimanere aperto a qualsiasi opportunità che un nuovo settore come gli eSport può offrirgli. Daretti mette in pratica questa credenza e ha dimostrato di essere un uomo dai molti talenti. Oltre agli eSports, adora il kickboxing (è stato vice campione italiano junior) e ama le moto. Questa genuina passione per gli sport (motori) lo rende perfetto per Yamaha, poiché condivide la stessa mentalità competitiva. Far parte della line-up di Monster Energy Yamaha MotoGP è un sogno che si avvera per lui, dato che ha sempre sperato di poter trasformare la sua esperienza in MotoGP eSport Championship in una carriera. CANALI SOCIAL DI LORENZO DARETTI: YT: https://www.youtube.com/user/trastevere73/videos IG: https://www.instagram.com/trastevere_73/ FB: https://www.facebook.com/Trastevere73-187218628509300/ T: https://twitter.com/trastevere_73 eSports & eSport MotoGP CHAMPIONSHIP: - eSports è una competizione che utilizza i videogiochi - Nel 2019, si stima che 454 milioni di persone in tutto il mondo guarderanno gli eSport - Il mercato degli eSports dovrebbe raggiungere un volume di $ 1,6 miliardi nel 2021 - Due edizioni di eSports MotoGP di successo sono già state organizzate nel 2017 e nel 2018, Lorenzo Daretti ha vinto entrambe - 13 emittenti televisive hanno coperto 200 paesi in tutti e 5 i continenti - 70 milioni di utenti raggiunti tramite social media, visualizzazioni video di 21 milioni, coinvolgimento di 2.5M MotoGP eSport OFFICIAL CHANNELS: YT: https://www.youtube.com/channel/UCcZmjboz9ZLc4-4QIV1VjjA IG: https://www.instagram.com/motogpesport/ FB: https://www.facebook.com/MotoGPeSport/ T: https://twitter.com/MotoGPeSport
  15. VELOCIPEDE

    MotoGP stagione 2014

    Nuovo Mondiale vecchio padrone. Continua a volare Marc Marquez nel terzo e ultimo giorno di test ufficiali MotoGp a Sepang. Il campione del mondo in carica questa volta fa segnare il nuovo record del tracciato di Sepang con il crono di 1’59″533, quasi un decimo inferiore al tempo di Casey Stoner che resisteva dal febbraio 2012. Subito dietro la Honda dello spagnolo le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo che sono scesi sotto il muro dei 2’00 chiudendo rispettivamente con il secondo (1’59″727) e terzo tempo (1’59″866). Il 'Dottore' è soddisfatto: "Il test è andato molto bene, sono molto contento, soprattutto per la seconda posizione e ancora di più per il tempo sul giro, che è stato il migliore della mia carriera a Sepang." ha dichiarato il 9 volte campione del mondo. "E' la prima volta che vado sotto i 2'00", a solo un decimo da Marc e dal record assoluto della pista. Ho trovato un buon feeling con la moto, abbiamo trovato alcune buone soluzioni e tutto è stato molto positivo. Abbiamo provato una simulazione di gara nel pomeriggio, che ci è servita molto per capire eventuali problemi: abbiamo sofferto un pò per mantenere un buon passo, ma non è andata poi così male". Continua a far bene Aleix Espargarò, quarto con la sua FTR-Yamaha, in configurazione Open, e anche lui capace di sfondare la barriera dei due minuti, facendo meglio di molte altre MotoGP (sia ufficiali, sia satellite). E’ il rappresentante più autorevole della neonata categoria introdotta quest’anno dal regolamento. Alla quinta e sesta piazza le Honda di Stefan Bradl e Dani Pedrosa, con il tedesco che è riuscito a mettere la sua LCR satellite davanti all’ufficiale HRC dello spagnolo. Ottimo, invece il 7° tempo di Andrea Dovizioso. Il forlivese è stato il più veloce tra i piloti Ducati portando la sua GP14, in costante crescita, a otto decimi da Marquez. Subito dietro c’è la Yamaha Tech3 del campione del Mondo Moto2, Pol Espargarò, a precedere l’altra Desmosedici del team Pramac Racing di Andrea Iannone e la Honda Gresini di Alvaro Bautista, tutti con distacchi superiori a 1″. Appena fuori dalla top ten, gli inglesi Bradley Smith e Cal Crutchlow a 1’3 e 1’5 dal leader, quindi la Honda Aspar di Nicky Hayden che sembra aver intrapreso la strada giusta per risalire la china. Tutti gli altri a cominciare dal collaudatore Ducati Michele Pirro, passando per la Open di Colin Edwards e Randi de Puniet col prototipo Suzuki XRH-1, si attestano sopra 2 secondi di gap. Fonte Repubblica.it
  16. E' disponibile da oggi su tutte le piattaforme il nuovo MotoGP 18 targato Milestone. Il titolo ufficiale della MotoGP promette "un grande salto in avanti" per tutti gli appassionati delle due ruote da corsa. Commenti e discussioni sul forum dedicato. Abbiamo trascorso l’utimo anno all’insegna della passione, dell’olio di gomito e di tanto, duro lavoro. Tutto per portare sulle vostre console e PC da gioco la migliore versione possibile di MotoGP™! Nell’occasione dell’annuncio di MotoGP™ abbiamo chiesto al nostro Lead Designer, Matteo Pezzotti, di descrivere questa impresa: “Il gioco sarà la più pura esperienza di MotoGP™ per tutti i fan. Questo titolo segna l’arrivo della serie sull’Unreal Engine, un salto in avanti in termini di innovazione tecnologica che assicura un incredibile avanzamento in termini di qualità visiva, nonché di realismo e illuminazione. Anche la fisica è stata totalmente rivista: grazie alla simulazione realistica, il gioco riproduce fedelmente tutti i comportamenti delle moto, riducendo sensibilmente la differenza tra finzione e realtà. Il tutto rendendo l’esperienza accessibile anche ai giocatori più casual grazie all’introduzione di aiuti di guida e di tutorial interattivi approfonditi. Maggiori dettagli sulle caratteristiche tecnologiche saranno presto svelati, ma per ora possiamo senz’altro dire che l’esperienza immersiva e simulativa del vero campionato MotoGP™ è assicurata!”. E' finalmente giunto il momento: MotoGP™18 è ora disponibile nei negozi e in digitale per PlayStation®4, Xbox One e Windows PC®/STEAM, mentre il 28 Giugno arriverà su Nintendo Switch™. Anche MotoGP™18 - Booster Pack DLC è anche disponibile per il download da oggi per ampliare la reputazione guadagnata al termine di ciascuna gara. Un nuovo motore, grafiche migliorate, fisica rivista, riproduzione fedele di tutti gli elementi del gioco, una nuova Career Mode e tutti i contenuti ufficiali della stagione 2018 di MotoGP™ sono solo alcuni degli elementi che renderanno il videogame di Milestone l’esperienza più realistica e immersiva di sempre. Caratteristiche Chiave del videogame: · La stagione ufficiale 2018 di MotoGP™, con tutti i piloti e tutte le 19 piste ufficiali, incluso il nuovo Buriram International Circuit in Tailandia; · Riproduzione fedele di piloti, piste e moto, grazie al Drone Scanning System, per una resa 1: 1 di tutti i dettagli della pista e 3D scanning technology, per ricreare i veri volti dei piloti MotoGP™ per la prima volta in assoluto nella serie; · Funzionalità esclusive e migliorate per rendere l'esperienza di gioco più coinvolgente che mai, come le nuove cut scenes, la modalità spettatore progettata per seguire altri giocatori con diverse videocamere per godersi le partite online e i nuovissimi tutorial interattivi; · AI, fisica delle moto e Sistema di collisione migliorati, con un innovativo riding aids per offrire un’esperienza più piacevole in ogni livello; · Nuovo sistema di danneggiamento scalabile e sistema di gestione dei pneumatici; · Una Career Mode avvincente che percorre la Red Bull MotoGP ™ Rookies Cup fino alla classe MotoGP ™, tra cui un'innovativa configurazione di sviluppo della moto, per aumentare significativamente le prestazioni delle moto, così come il MotoGP™ ID per tenere traccia di tali progressi. Inoltre, quest'anno ci sarà anche il lancio del nuovo MotoGP™ eSport Championship con più sfide, più possibilità di vincere e un numero maggiore di piattaforme disponibili su cui competere, assicurandosi così di essere lo spettacolo più grande e migliore che mai. Quest'anno il campionato MotoGP ™ eSport sarà disponibile su PlayStation® 4, Xbox One e PC, dando più opportunità ai giocatori di diventare Campioni del Mondo. A partire dal 18 luglio, il MotoGP™ eSport Championship vedrà 8 sfide online, con 2 Semi-Finali live e il Gran Finale a Novembre, in diretta da Valencia. L'evento live Semi Final 1 si svolgerà sul Misano World Circuit Marco Simoncelli il 7 settembre e ospiterà i 12 giocatori più veloci. Il 2 novembre l'evento live Semi Final 2 si terrà presso il Movistar eSports Center di Madrid, dove i 12 più veloci delle ultime quattro sfide si scontreranno per un posto in finale. Il Gran Finale sarà ancora una volta ospitato a Valencia durante il finale di stagione di MotoGP ™ il16 novembre, con una BMW M240i Coupé in palio come primo premio per il vincitore del campionato, con alcune esperienze esclusive aggiuntive.
  17. L’acclamato MotoGP™ eSport Championship ritorna nel 2018, con più sfide, più possibilità di vincere e un numero maggiore di piattaforme disponibili per competere, assicurandosi di essere lo spettacolo più grande e migliore di sempre. Per questa stagione, la competizione è disponibile per i giocatori sulle tre piattaforme di gioco: PlayStation® 4, Xbox One e PC, dando più opportunità a tutti di divenire Campioni del Mondo. Ora, il numero di sfide è aumentato a otto. A partire dal 18 Luglio, le prime quattro sfide avranno luogo a COTA, Sachsenring, Losail e al Red Bull Ring e si svolgeranno fino ad Agosto, con la Semi Final 1 in diretta che si svolgerà al Misano World Circuit Marco Simoncelli a Settembre e con i 12 giocatori più veloci. Altre quattro sfide si svolgeranno attorno a Phillip Island, Mugello, Sepang e Buriram e avranno luogo a Settembre e a Ottobre, con l’evento live della Semi Final 2, che si terrà al Movistar eSports Center di Madrid il 2 novembre, dove i 12 più veloci delle ultime quattro sfide si affronteranno per un posto in finale. Il Gran Finale si terrà ancora una volta a Valencia durante la stagione finale di MotoGP™ il 16 Novembre, con una BMW M240i Coupé in palio come primo premio per il vincitore del campionato, oltre ad alcune esperienze esclusive che il denaro non può comprare. Come bonus aggiuntivo, i 24 giocatori che supereranno la semifinale avranno l'opportunità di rappresentare un team ufficiale della MotoGP ™, il che significa che si schiereranno sulla griglia utilizzando la moto e la livrea della squadra scelta. Il campionato vedrà i giocatori competere con il nuovo videogame di MotoGP ™ 18, che sarà lanciato in tutto il mondo il 7 giugno 2018 su PlayStation® 4, Xbox One e STEAM, in uscita poco dopo su Nintendo Switch. Il gioco è stato completamente rimodellato da zero utilizzando il nuovissimo Unreal Engine 4 per creare l'esperienza più coinvolgente di sempre. Lo scorso anno, la stagione inaugurale del MotoGP™ eSport Championship ha totalizzato oltre 15.000 ore di gioco in tutto il mondo, con oltre 2,5 milioni di chilometri coperti dai concorrenti nel campionato. Lanciato a luglio 2017, ha visto oltre sei sfide in-game online, con la finale tenutasi a Valencia dove i 16 giocatori più veloci del mondo sono stati ridotti a otto nelle semifinali, incoronando il diciottenne italiano “Trastevere 73”, campione del mondo . L'evento è stato trasmesso in diretta in oltre 200 paesi e ha registrato oltre 2,5 milioni di visualizzazioni video. Nel corso della stagione eSport, 25 milioni di utenti hanno guardato i contenuti del campionato online, con oltre 75 milioni di persone raggiunte su tutti i canali online, tra cui Facebook, Twitter, Instagram, Twitch, YouTube e il sito ufficiale eSport di MotoGP. Il Managing Director di Dorna, Pau Serracanta, ha affermato: “Siamo molto orgogliosi di ospitare quest'anno la seconda edizione del MotoGP eSport Championship e siamo fiduciosi che molti altri fan avranno la possibilità di divertirsi partecipando, visto che il gioco sarà disponibile su tutte le piattaforme e che ci saranno più eventi online e offline . Senza dubbio, andrà a beneficio anche delle squadre della MotoGP poiché avranno una maggiore esposizione tramite la loro fan base. Vorrei anche cogliere l'occasione per ringraziare Milestone per l'eccellente lavoro svolto con lo sviluppo del nuovo spettacolare gioco di MotoGP18 e per il continuo supporto dei nostri Partner Fondatori.”
  18. VELOCIPEDE

    GP Bikes: MotoGP 2017 Season mod v1.4B

    Da non perdere, per tutti gli appassionati centauri dell'ottimo GP Bikes targato Piboso, la nuova versione aggiornata del MotoGP 2017 Season mod, progetto che implementa nell'apprezzatissimo simulatore a due ruote l'ultima e combattuta stagione mondiale della MotoGP.
  19. VELOCIPEDE

    GP Bikes: MotoGP 2017 season mod

    Da non perdere, per tutti gli appassionati centauri dell'ottimo GP Bikes targato Piboso, la nuova versione aggiornata del MotoGP 2017 Season mod, progetto che implementa nell'apprezzatissimo simulatore a due ruote l'ultima e combattuta stagione mondiale della MotoGP. MotoGP 2017 MOD v1.4b Download MotoGP 2017 MOD v.1.4b (Only for GP Bikes Beta 12 and above) Download Modern Riders MOD Beta 0.8 Download MotoGP 2017 Riders & Helmets Skin Pack Extract RAR content into GP bikes\gpbikes folder Custom Paints Templates (Bikes) (Alpinestars, Oakley, Tissot, GoPro) (Includes All Bike Parts) Thanks to thecrivi28 for testing bikes REPSOL HONDA TEAM MOVISTAR YAMAHA MOTOGP DUCATI TEAM TEAM SUZUKI ECSTAR EG 0,0 MARC VDS MONSTER YAMAHA TECH 3 APRILIA RACING TEAM GRESINI OCTO PRAMAC RACING PULL & BEAR ASPAR TEAM REALE AVINTIA RACING RED BULL KTM FACTORY RACING LCR HONDA
  20. MotoGP e Milestone hanno annunciato con il comunicato che trovate qui di seguito, il rinnovo della licenza per lo sviluppo del videogioco ufficiale della MotoGP fino a Dicembre 2021. Questo accordo non fa altro che rinnovare una partnership che risale al 2012, continuando a coprire tutte le piattaforme console e PC, per permettere a tutti i fan della MotoGP di gareggiare nel campionato di corse motociclistiche più veloce del mondo sulla loro piattaforma preferita. L'annuncio arriva in un momento particolarmente emozionante per MotoGP e Milestone, dopo che il primo Campionato eSport MotoGG si è chiuso celebrando una splendida prima stagione e un finale emozionante al GP di Valencia. Milestone ha dato un grande contributo al successo del primo campionato eSport di MotoGP lavorando fianco a fianco con Dorna fino alla sfida finale, un evento memorabile, con 16 finalisti che si sono sfidati a Valencia per vincere il titotlo e i grandi premi in palio. Luisa Bixio, Vice President di Milestone commenta: "Siamo molto felici di continuare a collaborare con Dorna Sports. MotoGP è da sempre un titolo chiave del nostro portfolio e continuerà ad esserlo in futuro. La partership con Dorna è sempre stata eccellente: anno dopo anno, siamo riusciti a far crescere insieme questa licenza nel mondo dei videogame, approdando quest'anno anche nella realtà degli eSport. Siamo sicuri che insieme a Dorna potremo assicurare a tutti i fan della serie esperienze sempre più coinvolgenti e soddisfacenti." Pau Serracanta, Managing Director di Dorna Sports - Commercial Area, ha aggiunto: "Sapere che MotoGP e Milestone continueranno a collaborare per altri quattro anni è una notizia fantastica. Lavorare fianco a fianco dal 2012 ha gettato delle solide basi per permetterci di crescere sempre di più. Visto l'incredibile successo sia dei videogiochi che del primo campionato eSports, siamo fiduciosi che il futuro supererà le nostre aspettative, come previsto da MotoGP." I fan della MotoGP potranno così approfittare della pausa invernale per continuare ad allenarsi e prepararsi per l'apertura del 2018 in Qatar, dopo un'incredibile stagione di gare e con il futuro del videogame assicurato.
  21. Il team italiano Milestone annuncia l'arrivo del nuovo MotoGP17, gioco con licenza ufficiale della categoria regina delle due ruote da corsa. MotoGP17 sarà disponibile a partire dal 15 giugno su tutte le piattaforme ed è già possibile effettuare il pre ordne. A questo link trovate il sito ufficiale del gioco, mentre qui di seguito il comunicato stampa con il classico trailer di lancio. Siamo felicissimi di annunciare la data di uscita ufficiale di MotoGP™17!15 giugno 2017 – Europa includendo Australia, Nuova Zelanda, Middle East e Sud Africa ed escludendo Germania16 giugno 2017 – GermaniaIl gioco sarà disponibile su PS4™, PS4™Pro, Xbox One® e Windows PC/STEAM™. Sviluppare un videogioco non è un lavoro per tutti… A fine giornata siamo sempre esausti! Sentiamo cosa ha da dire a proposito il Lead Designer di MotoGP™17! Stiamo lavorando moltissimo per rendere MotoGP™17, non solo un aggiornamento della stagione, ma un gioco godibile e ricco di tutte quelle novità che i fan della serie ci hanno richiesto nel corso di questi anni. Avremo una nuova modalità online competitiva e avvincente, una carriera rivoluzionata e molto altro. Non voglio svelare ancora nulla, ma vi assicuro che ne vedrete delle belle nel corso dei prossimi mesi. Nel frattempo mettetevi comodi e come noi guardate l’inizio della nuova stagione”, afferma Matteo Pezzotti, Lead Designer Milestone.
  22. Dopo le esperienze in parte tragiche della Visa Vegas eRace e della Formula 1 eSports, il simracing connesso all'eSport rialza la testa e dimostra il suo potenziale con la finalissima della MotoGP eSport Champioship. Con la diretta trasmessa ieri sui canali di Dorna Sports, la prima edizione della fase finale del campionato eSport MotoGP, basato sul MotoGP17 di casa Milestone, ha saputo offrire un grande spettacolo, come potete rivedere dai video disponibili qui sotto. Dopo le preselezioni, con oltre 15mila partecipanti, a Valencia si sono qualificati i 16 piloti più veloci, 5 dei quali italiani. Tre di loro sono poi riusciti a qualificarsi anche per la finalissima: dopo una gara tiratissima e spettacolare sul circuito Ricardo Tormo di Valencia è stato proprio un italiano a tagliare per primo la bandiera a scacchi! Si tratta di Lorenzo "Trastevere73" Daretti, 18 anni, in pista col numero 58 del mitico Sic, che prima ha superato il favorito, lo spagnolo Mmandzukic17 e poi è stato bravissimo a mantenere un piccolo vantaggio di meno di 1 sezondo fino alla fine. Il nostro Lorenzo si è portato a casa una fiammante BMW M240i! Da segnalare anche il terzo posto di un altro italiano, il sedicenne napoletano Ivan "IvanGamer2346" Avella, mentre il terzo italiano in finale, "Luigi48GP" ha artigliato un ottimo 5° posto. La finale è stata seguita da migliaia di persone tra social e TV ed è stata davvero un gran spettacolo appassionante con gli 8 finalisti separati in qualifica da appena 2 decimi, tutti molto corretti in pista ed abilissimi nella guida virtuale con il joypad: 10 giri di gara che non hanno avuto nulla da invidiare alle vere corse di MotoGP! L'evento dal vivo di ieri, che sfoggiava una scenografia molto simile a quella vista per il live della Formula 1, è stato gestito in modo preciso ed impeccabile dalla Dorna: non solo un grande show per il pubblico, facilitato anche dallo spettacolo che la MotoGP è sempre in grado di offrire, ma anche una perfetta organizzazione, nessun problema tecnico, piloti tutti all'altezza dell'importanza dell'evento, gestione delle gare virtuali molto attenta e con la costante presenza e supervisione dei giudici di gara (in un paio di occasioni è persino apparso l'avviso della direzione gara indirizzato ad alcuni piloti per dei contatti!). Volendo essere pignoli, possiamo storcere il naso per il fatto di aver visto dei piloti, pur virtuali, che guidavano una moto comodamente in poltrona con un joypad in mano, invece di stare, per esempio, su simulatori MotoGP casomai dinamici... ma è lecito sperare che la Dorna si organizzi in merito per il 2018! Nell'attesa facciamo i complimenti al MotoGP eSport Champioship che ha saputo dimostrare a tutti quante emozioni è in grado di offrire il simracing connesso all'eSport quando viene gestito ed organizzato in modo efficace. Adesso speriamo che anche il nostro Dovi ci faccia gioire in questo weekend... LIVE - Watch the 16 finalists battle it out for the ultimate prize as we crown the first ever MotoGP eSport Champion!
  23. VELOCIPEDE

    La realtà aumentata sbarca in MotoGP

    La simulazione, la realtà virtuale e persino la realtà aumentata si insinuano ormai in misura sempre maggiore nel motorsport reale. Come riportato da Motorsport infatti, è nata la collaborazione tra Aprilia Racing e Realmore, all’interno del progetto di Open Innovation di BacktoWork24, per favorire lo sviluppo e la visibilità delle startup e PMI innovative. Realmore svilupperà un'applicazione software che, grazie all’utilizzo di Daqri Smart Helmet, un casco tecnologicamente avanzatissimo, consente di visualizzare contenuti olografici per coadiuvare tecnici e meccanici durante le attività di preparazione delle moto da gara. Con la tecnologia della realtà aumentata i tecnici potranno visualizzare contenuti 3D di parti della moto che interagiscono ai comandi dell’utente fornendo informazioni grafiche in tempo reale. Il meccanico avrà così la possibilità di interagire con i modelli 3D dei connettori con pinout per visualizzare le funzionalità del cablaggio semplicemente guardando i singoli connettori, una funzionalità che ha l’obiettivo di velocizzare l’attività di connessione dei cavi e ridurre virtualmente a zero del rischio di un errore umano. Attraverso un ologramma 3D della intera moto, i meccanici visualizzeranno in tempo reale dati telemetrici quali la temperatura di acqua e olio o dei pneumatici, tutte informazioni contestualizzate nel modello 3D della moto. Avranno quindi la facoltà di fare una checklist relativa all’usura delle parti della moto e valutare al meglio i tempi di sostituzione. Grazie alla funzione “Remote Expert” il capotecnico avrà inoltre la possibilità di comunicare a distanza con i meccanici, facendo visualizzare loro, sovrapposte sullo schermo del casco, le informazioni strategiche usualmente condivise nel box quali il tipo di gomma da montare, i chilogrammi di benzina da avere in serbatoio o i giri percorsi in ogni run. Utilizzando infine la termocamera installata sul dispositivo, sarà possibile fare in tempo reale una scansione termica della moto e controllare la temperatura dei liquidi per individuare nel minor tempo possibili anomalie ed eventuali criticità. In fin dei conti, noi appassionati di simracing, con le nostre icone a schermo che ci indicano per esempio la temperatura delle gomme, siamo stati di fatto dei pionieri!
  24. La Milestone annuncia con il comunicato che potete leggere qui sotto, l'avvio del primo Campionato eSport ufficiale dedicato alla MotoGP. Il primo MotoGP eSport Championship al mondo sta per iniziare, con il calendario appena annunciato da Dorna Sports con i circuiti, i piloti, le condizioni climatiche e i premi in palio. Console accese e gamepad alla mano, ci si sfiderà con il videogioco ufficiale MotoGP 17 realizzato dallo storico licenziatario milanese Milestone. In esclusiva per PlayStation 4, il Campionato eSport sarà strettamente connesso alle gare in calendario, con ben 6 eventi online che premieranno i 16 tempi migliori con la partecipazione alla finalissima live di Valencia. Si parte con il GP di Jerez in Spagna: dal 27 luglio al 6 agosto, le migliaia di appassionati in lizza giocheranno in casa sfrecciando a tutta birra in sella all'Honda di Marc Marquez, con l'obiettivo di registrare il miglior tempo ed essere il più veloce in assoluto. Nella gara successiva del MotoGP™ eSport Championship i più audaci si troveranno a pilotare sull'asciutto la KTM di Pol Espargarò direttamente a Spielberg, in Austria, dal 10 al 20 agosto. Dopo di che, in contemporanea con il calendario ufficiale della MotoGP™, cioè dal 24 agosto al 3 settembre, sarà la volta del Silverstone Circuit in Gran Bretagna: qui si correrà sul bagnato alla guida dall'Aprilia del Team Gresini di Sam Lowes. Dal 7 al 17 settembre invece i partecipanti italiani avranno un notevole vantaggio, sfidando tutti i player del mondo direttamente a Misano, nel circuito dedicato all'indimenticabile Marco Simoncelli, in sella alla Ducati di Jorge Lorenzo. Il bello arriva dal 21 settembre al 1° ottobre: finalmente ci si potrà immedesimare nel mitico VR46 (Valentino Rossi) e guidare la sua potentissima Yamaha tra le curve a gomito di Aragon in Spagna. Per finire, dal 12 al 22 ottobre, si va sull'asciutto di Phillip Island in Australia per chiudere in bellezza le sei gare di qualificazione a bordo della Suzuki dell'abruzzese Andrea Iannone. I 16 giocatori più veloci parteciperanno di diritto alla finalissima per dar prova delle loro abilità nel primo MotoGP™ eSport Championship live in assoluto. Ad accedervi il 1° e il 2° classificato delle prime due gare, per un totale di 4 player, e il podio delle restanti due sfide, cioè altri 12 videogiocatori. Per loro l'appuntamento sarà dal vivo nel circuito di Valencia, in Spagna, in occasione dell'ultima gara della MotoGP™ prevista dal 10 al 12 novembre. L'evento sarà trasmesso in diretta dai partner televisivi di Dorna Sports, in palio dei premi che fanno già gola a tanti: il primo classificato porterà a casa una BMW M240i, il secondo una KTM RC 390 e il terzo una Smart TV.
  25. VELOCIPEDE

    MotoGP 17 si lancia in video

    Milestone ha annunciato la disponibilità di MotoGP 17, nuovo gioco dedicato al mondo del motociclismo lanciato su PC, Xbox One e PlayStation 4. Qui di seguito il comunicato stampa con tutti i dettagli. Tutti i piloti, le moto e le piste della stagione 2017 del Campionato Ufficiale MotoGP™, a cui aggiungere oltre 70 piloti storici, delle vere leggende che hanno fatto la storia del Motomondiale. E poi la nuova modalità Carriera Manageriale, per vivere il doppio ruolo di pilota e team manager, e il primo rivoluzionario MotoGP™ eSport Championship, che, in esclusiva per PS4™ e PS4™Pro, permetterà di mettersi alla prova e dimostrare di essere il più veloce al mondo. L'attesa è terminata: il videogioco firmato da Milestone, uno tra i più importanti e longevi sviluppatori, specializzati nel segmento racing a livello mondiale, è finalmente disponibile a partire da oggi per PS4™, PS4™Pro, Xbox One®, the all-in-one games and entertainment system al prezzo di 69.99 € e per Windows PC/STEAM™ a 49,99 €. Un vero tributo, un omaggio videoludico al mondo delle due ruote. A cominciare dal sound design: i suoni, infatti, sono reali al 100%, grazie alla registrazione diretta delle moto. In più, l'intelligenza artificiale e la fisica di MotoGP™17 sono state ulteriormente migliorate. Gli avversari sono più competitivi, i sorpassi e le collisioni iper realistiche, per un'esperienza di gioco del tutto appassionante e stimolante. Il clou arriva con i 60 frame per secondo, che garantiranno un maggior controllo della moto e un'esperienza di gioco più godibile e vicina alla realtà, per derapare come non mai e piegare da vero professionista. Chi ama mettersi in gioco, oltre a completare la carriera da pilota a partire dalla Red Bull MotoGP™ Rookies Cup, da quest'anno potrà anche cimentarsi nella modalità Carriera Manageriale, creando e gestendo un team MotoGP™ a tutti gli effetti. Si parte dalla Moto3™ e si arriva fino alla classe regina, ma occorre selezionare per bene piloti e staff, dagli ingegneri ai nutrizionisti, puntando su moto sempre più competitive, per aumentare ulteriormente le prestazioni di tutto il team e attirare l'attenzione degli sponsor. MotoGP™ 17 sarà giocabile sia offline, con gare singole e cronometrate, oltre all'imperdibile campionato, ma soprattutto online, grazie alla modalità Cooperativa e al nuovissimo e rivoluzionario MotoGP™ eSport Championship. Un'opportunità senza precedenti, un torneo esclusivo per PS4™ e PS4™Pro, che offre a tutti la possibilità di sfidare i migliori giocatori al mondo. I 16 giocatori più veloci potranno qualificarsi attraverso 7 eventi online per aggiudicarsi l'accesso alla finalissima che si terrà in occasione del Gran Premio di Valencia e verrà trasmessa in diretta mondiale. In palio una fiammante BMW M240i e altri fantastici premi.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.