Showing results for tags 'scuderia ferrari'. - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'scuderia ferrari'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • DrivingItalia Simracing Academy
    • DrivingItalia Champs & Races
    • Gare
    • Driving Simulation Center

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Simracing Academy
  • Guide - Tutorial
  • Recensioni
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 6 results

  1. Qualche giorno fa vi abbiamo già segnalato il nuovo simulatore professionale della Scuderia Ferrari, che entrerà in funzione a regime a partire dal prossimo settembre, per lavorare allo sviluppo della monoposto del 2022. La Ferrari passerà quindi dalla mega struttura Moog, a quella che in esclusiva la Dynisma ha realizzato per il team di Maranello. Il Cavallino ha infatti stretto un accordo di collaborazione esclusiva con la società inglese di Ash Warne, ex tecnico della Scuderia che ha deciso di mettersi in proprio per sviluppare un nuovo concetto di simulatore di guida adatto alla Formula 1. Ma perchè questo nuovo simulatore rappresenta una svolta cosi importante, tanto da spingere Ferrari a firmare un accordo di esclusiva ? Il buon vecchio ragno ha fatto il suo tempo ormai, con movimenti nello spazio e tempi di reazione che già da qualche tempo potevano dirsi superati. Visto che l’attività in pista è sempre più limitata dai regolamenti, l'uso di un simulatore adeguato "alla realtà" rappresenta una risorsa fondamentale. Mercedes e Red Bull dispongono già da tempo di sistemi a slitta che si muovono su due binari, con l’abitacolo della monoposto ad altezza terra che bascula su una struttura che va avanti e indietro a seconda che la monoposto sia in accelerazione o frenata. Dynisma invece si è spinta oltre, con un simulatore concettualmente simile a quello degli avversari diretti, ma molto più sofisticato. Il simulatore DMG (Dynisma Motion Generator) offre una grandissima larghezza di banda con una latenza minima, integrando il software all’hardware, rimuovendo perciò ogni ostacolo tra il pilota e l’acquisizione dei dati. La sessione di guida simulata contiene perciò informazioni a frequenze ben al di sopra dei 30 Hz, in grado quindi di far percepire al pilota ogni dettaglio dell’asfalto della pista, le vibrazioni del motore, i cambiamenti di setup, per arrivare a sensazioni sulla dinamica del veicolo ad alta fedeltà. Come in pista, in pratica. Il simulatore ha una latenza di appena 3-4 ms e, come si vede dalle immagini, è costituito da due piattaforme triangolari: la prima è fissata al pavimento, mentre la seconda si muove su tre assi. Il pilota è alla guida all'interno di una scocca in carbonio, posizionata su tre attuatori per parte, in grado di reagire molto rapidamente ad ogni tipo di situazione. E' stato ridotto al minimo l'attrito e l'inerzia degli attuatori ed è stato praticamente eliminato il ritardo nella ricezione del feedback da parte del pilota che ad alcuni tester può provocare la sensazione di malessere al punto da impedirgli di guidare (Kimi Raikkonen era famoso proprio per questo...). Il tutto condito da un visione sensoriale a 360 gradi ! La percezione sensoriale di un simile sistema è incredibile, con una connessione diretta al sistema vestibolare del pilota per assicurare a chi è nell’abitacolo sensazioni che avvicinano ancora di più a quelle che si percepiscono in pista. La differenza più importante dell'intero nuovo simulatore è proprio questa: anche Ferrari è passata ad un "sistema percettivo", di sensazioni, ma a quanto pare molto più evoluto rispetto agli altri team, grazie ad un hardware all'avanguardia. L’obiettivo del Cavallino è di disporre di una monoposto a effetto suolo competitiva sin dalle prime gare del 2022, vedremo se, una volta di più, il mondo della simulazione saprà fare la differenza.
  2. Il nuovo simulatore della Scuderia Ferrari Mission Winnow ha trovato la sua casa. L’allestimento della struttura e l’assemblaggio del simulatore sono infatti terminati questa settimana all’interno dell’edificio costruito fra il corpo principale della Gestione Sportiva e la Pista di Fiorano. Nelle prossime settimane è in programma la calibrazione e poi durante il mese di settembre, dopo la pausa estiva prevista dal regolamento sportivo, inizierà il lavoro vero e proprio in supporto alla fase di progettazione della monoposto 2022. In parallelo, il simulatore attuale continuerà ad essere utilizzato in funzione dello sviluppo della SF21 e della preparazione dei weekend di gara, nonché nel supporto dei giovani piloti della Ferrari Driver Academy. Il nuovo simulatore è uno strumento assolutamente all’avanguardia in questo settore e riproduce in un ambiente a 360° la latenza più bassa e la larghezza di banda più alta di qualsiasi altro analogo simulatore attualmente in commercio. Si basa su un concetto del tutto nuovo che è nato da una collaborazione fra Scuderia Ferrari e Dynisma, una società fondata da Ashley Warne, già ingegnere della Scuderia, e basata nel Regno Unito, che lo ha prodotto in esclusiva per la squadra di Maranello. Gianmaria Fulgenzi Head of Supply Chain: La simulazione e le tecnologie ditigali giocheranno un ruolo sempre più importante nello sviluppo di una monoposto di Formula 1 e crediamo di aver fatto la miglior scelta possibile, puntando sulla realizzazione di uno strumento che ci possa consentire un salto generazionale in questo settore. Per farlo abbiamo scelto una società giovane e dinamica come Dynisma. Ci sono voluti due anni per portare a termine questo progetto e ora siamo pronti ad iniziare ad utilizzarlo sul progetto 674, quello che contraddistingue la monoposto che sarà realizzata in base al nuovo regolamento tecnico in vigore dal 2022. Per ulteriori dettagli tecnici sul simulatore, visitare il sito www.dynisma.com
  3. Il Mondiale di Formula 1 è iniziato nel peggiore dei modi per le Ferrari. In realtà fin da inizio anno, nonostante qualcuno ci sperasse, erano in pochi a credere che la Ferrari potesse ambire al titolo. Adesso scommettere che la Ferrari possa arrivare sul podio è diventato qualcosa di davvero audace, quasi come fare un all-in nel poker in una partita in un casinò online. Lo strapotere delle Mercedes del resto è risultato evidente fin dalle prime giornate di mondiale, dove Hamilton e Bottas hanno iniziato a vincere senza mai fermarsi. Il primo posto nella classifica costruttori è diventato ormai qualcosa di impossibile da raggiungere tuttavia ci sono ancora delle possibilità che possono portare la Ferrari all'ultimo gradino della classifica costruttori. La classifica piloti: Ferrari fuori dal podio Nella classifica piloti, la Ferrari potrebbe arrivare sul podio con Leclerc solo con un drastico miglioramento delle prestazioni dell'autovettura e un'incredibile serie di errori da parte di Verstappen (in terza posizione). Il distacco però è così grande che riteniamo non sia possibile una cosa del genere. In questo momento nelle prime due posizioni si trovano i due piloti Mercedes: Hamilton e Bottas, seguiti da Verstappen in terza posizione con la RedBull. Charles Leclerc si posiziona in questo momento in 8 posizione a pari punti con Lance Stroll della Racing Point. Vettel invece in tredicesima posizione con soli 17 punti nelle prime gare del mondiale. Sembra davvero incredibile questo rendimento sotto la media delle Ferrari. In molti auspicano ad un cambio di marcia nella seconda parte di stagione. La classifica costruttori: obiettivo terza posizione Se per la classifica piloti sembra che non ci sia niente da fare per salire sul podio, qualcosa potrebbe cambiare per la classifica costruttori. In questo caso le Mercedes e la RedBull si sono già assicurate la prima e la seconda posizione. Tra loro e le altre compagine c'è un vero e proprio abisso. Per la terza posizione lottano diverse squadre, come: Racing Point, McLaren, Renault, Ferrari. La Ferrari in questo momento è posizionata in 6 posizione, con 74 punti. La Racing Point in terza posizione ha 119 punti. In circa 30 punti quindi sono condensate ben 4 squadre. Per salvare una stagione a tratti disastrosa la Ferrari deve provare a strappare la terza posizione del podio nella classifica costruttori. Per far questo è fondamentale che Vettel ritorni a fare punti con continuità e che Charles Leclerc riesca ad avvicinarsi al podio sempre con più frequenza. Gli ingegneri della Ferrari dovranno fare del loro meglio per fornire ai piloti una vettura che sia competitiva. Non ci resta che vedere quel che accadrà nella seconda parte di stagione. [Contributo redazionale esterno]
  4. Proprio a Settembre del 2019 vi avevamo parlato del nuovo simulatore della Scuderia Ferrari in fase di sviluppo, per sostituire il modello attualmente in uso ed ormai obsoleto. I regolamenti limiteranno ulteriormente la ricerca in galleria del vento, spostando tutto sul CFD, quindi il simulatore, prima ancora della vettura reale, sarà ancora di più lo strumento che ingloba tutte le modifiche, dando ai test driver (Pascal Wehrlein, Brendon Hartley, Antonio Fuoco e Davide Rigon) le sensazioni che i piloti proveranno in pista. L'intenzione della Ferrari riguardo il simulatore, è quella di uscire dall’era aero-spaziale per spostarsi in quella digitale. L'attuale ragno infatti, creato dalla Moog, che utilizza rFPro come software, era concepito dall’industria aeronautica per allenare i piloti di aerei, ora invece non serve un mega impianto, ma basta una “slitta” sulla quale la scocca si muove, riproducendo le reazioni sui tre assi di rotazione: beccheggio, rollio e imbardata. Altri top team come Mercedes e Red Bull dispongono già di soluzioni simili, ora la Ferrari decide di adeguarsi, probabilmente alla ricerca di ulteriori step evolutivi anche nel campo simulativo. ChronoGP ci presenta oggi in video le informazioni aggiornate riguardo al progetto che, si spera, saprà dare quella spinta alle performance che la Rossa attende ormai da un pò di tempo...
  5. Come la luce del lampo di un temporale di fine estate, marchiata di rosso, Thrustmaster svela oggi le sue prime cuffie per videogiochi marchiate Scuderia Ferrari: le T.Racing Scuderia Ferrari Edition. Le cose più belle della vita, sono quelle per cui vale la pena aspettare. Questo prezioso regalo delizierà non solo gli appassionati della Scuderia Ferrari di Formula 1, ma anche gli appassionati delle corse e i giocatori che desiderano sentirsi parte dell’universo Ferrari. Design di eccellenza Disegnate nel famoso color "Rosso Corsa", le nuove T.Racing Scuderia Ferrari Edition sono più di un semplice paio di cuffie per videogiochi. Il design delle cuffie, ispirato ai box della Scuderia Ferrari, è il frutto di un lungo e accurato processo di sviluppo. La banda metallica sopra la testa ne rafforza l’aspetto realistico e assicura alle cuffie una lunga durata, mentre l’imbottitura in pelle conferisce un’elegante finitura estetica. Prestazioni che rispettano gli alti standard della Scuderia Ferrari Oltre a essere estremamente eleganti, queste cuffie sono un potente accessorio realizzato in base a criteri ben precisi. Rispondono a problematiche ben definite, nelle quali si imbattono spesso, nei rispettivi ambiti, gli appassionati di giochi di guida e i piloti nel mondo reale. Una delle priorità di Thrustmaster è offrire un suono fedele. Il principale obiettivo del brand si riflette naturalmente nella progettazione di queste cuffie, nate per catturare e convogliare le sensazioni della strada e dell’ambiente delle gare. L’equilibrio di ascolto è reso possibile dalla curva della risposta in frequenza, accuratamente bilanciata fra bassi, medi e alti. Inoltre, l’impiego di diffusori da 50 mm, consente la riproduzione di un suono chiaro e privo di saturazione, mentre il livello di pressione acustica (116dbSPL) permette di prevenire la distorsione (livello di distorsione ≤1%). Le T.Racing Scuderia Ferrari Edition dispongono anche di un microfono unidirezionale, progettato per acquisire unicamente la tua voce. Garantisce un’efficace comunicazione con i tuoi compagni di squadra. Il microfono è rimuovibile e regolabile per adattarsi a tutti i volti. Design attento alla fruibilità Una rigorosa selezione dei vari componenti, sia per funzionalità che per design, conferisce alle cuffie una sensazione di leggerezza e un isolamento passivo di alta qualità. Le imbottiture degli auricolari in memory e gli inserti in gel, garantiscono un perfetto adattamento ad ogni orecchio e offrono un comfort ineguagliabile nelle corse più estenuanti che durano fino all’alba. Una delle caratteristiche pratiche di spicco delle T.Racing Scuderia Ferrari Edition consiste nel comodo controllo del volume sull’orecchio, tramite una realistica manopola presente sulla cuffia sinistra. Il volume del microfono può essere regolato tramite un controller, compatto e leggero, presente lungo il filo, per un più rapido accesso e per evitare qualsiasi distrazione durante la corsa. Un lancio assieme alla Scuderia Ferrari! Hai detto Ferrari? Thrustmaster invita la sua community all’edizione 2018 della Ferrari Store City Race, che si terrà a Milano, dal 31 agosto al 2 settembre 2018, per il lancio ufficiale delle cuffie T.Racing Scuderia Ferrari Edition. Le cuffie saranno in mostra all’interno del Ferrari Store, nel centro di Milano, in un’area Thrustmaster dimostrativa allestita nelle vicinanze. In agenda: un’esperienza esclusiva con il gioco F1 2018. Verranno accuratamente allestiti tre abitacoli, equipaggiati con l’intera gamma di prodotti Thrustmaster Ferrari, ivi comprese, naturalmente, le nuovissime T.Racing Scuderia Ferrari Edition. Assicurati di tenerti sempre aggiornato sulle ultime notizie relative a questo evento, seguendo i nostri account Twitter, Facebook e Instagram, oppure attraverso l’account Facebook della Scuderia Ferrari. Contenuto della confezione: - Cuffie con controller lungo il filo - Microfono - Cappuccio protettivo per il connettore del microfono - Manuale d’uso e informazioni sulla garanzia Le T.Racing Scuderia Ferrari Edition saranno in vendita a partire dal 20 novembre 2018.
  6. Come la luce del lampo di un temporale di fine estate, marchiata di rosso, Thrustmaster svela oggi le sue prime cuffie per videogiochi marchiate Scuderia Ferrari: le T.Racing Scuderia Ferrari Edition. Le cose più belle della vita, sono quelle per cui vale la pena aspettare. Questo prezioso regalo delizierà non solo gli appassionati della Scuderia Ferrari di Formula 1, ma anche gli appassionati delle corse e i giocatori che desiderano sentirsi parte dell’universo Ferrari. Design di eccellenza Disegnate nel famoso color "Rosso Corsa", le nuove T.Racing Scuderia Ferrari Edition sono più di un semplice paio di cuffie per videogiochi. Il design delle cuffie, ispirato ai box della Scuderia Ferrari, è il frutto di un lungo e accurato processo di sviluppo. La banda metallica sopra la testa ne rafforza l’aspetto realistico e assicura alle cuffie una lunga durata, mentre l’imbottitura in pelle conferisce un’elegante finitura estetica. Prestazioni che rispettano gli alti standard della Scuderia Ferrari Oltre a essere estremamente eleganti, queste cuffie sono un potente accessorio realizzato in base a criteri ben precisi. Rispondono a problematiche ben definite, nelle quali si imbattono spesso, nei rispettivi ambiti, gli appassionati di giochi di guida e i piloti nel mondo reale. Una delle priorità di Thrustmaster è offrire un suono fedele. Il principale obiettivo del brand si riflette naturalmente nella progettazione di queste cuffie, nate per catturare e convogliare le sensazioni della strada e dell’ambiente delle gare. L’equilibrio di ascolto è reso possibile dalla curva della risposta in frequenza, accuratamente bilanciata fra bassi, medi e alti. Inoltre, l’impiego di diffusori da 50 mm, consente la riproduzione di un suono chiaro e privo di saturazione, mentre il livello di pressione acustica (116dbSPL) permette di prevenire la distorsione (livello di distorsione ≤1%). Le T.Racing Scuderia Ferrari Edition dispongono anche di un microfono unidirezionale, progettato per acquisire unicamente la tua voce. Garantisce un’efficace comunicazione con i tuoi compagni di squadra. Il microfono è rimuovibile e regolabile per adattarsi a tutti i volti. Design attento alla fruibilità Una rigorosa selezione dei vari componenti, sia per funzionalità che per design, conferisce alle cuffie una sensazione di leggerezza e un isolamento passivo di alta qualità. Le imbottiture degli auricolari in memory e gli inserti in gel, garantiscono un perfetto adattamento ad ogni orecchio e offrono un comfort ineguagliabile nelle corse più estenuanti che durano fino all’alba. Una delle caratteristiche pratiche di spicco delle T.Racing Scuderia Ferrari Edition consiste nel comodo controllo del volume sull’orecchio, tramite una realistica manopola presente sulla cuffia sinistra. Il volume del microfono può essere regolato tramite un controller, compatto e leggero, presente lungo il filo, per un più rapido accesso e per evitare qualsiasi distrazione durante la corsa. Un lancio assieme alla Scuderia Ferrari! Hai detto Ferrari? Thrustmaster invita la sua community all’edizione 2018 della Ferrari Store City Race, che si terrà a Milano, dal 31 agosto al 2 settembre 2018, per il lancio ufficiale delle cuffie T.Racing Scuderia Ferrari Edition. Le cuffie saranno in mostra all’interno del Ferrari Store, nel centro di Milano, in un’area Thrustmaster dimostrativa allestita nelle vicinanze. In agenda: un’esperienza esclusiva con il gioco F1 2018. Verranno accuratamente allestiti tre abitacoli, equipaggiati con l’intera gamma di prodotti Thrustmaster Ferrari, ivi comprese, naturalmente, le nuovissime T.Racing Scuderia Ferrari Edition. Assicurati di tenerti sempre aggiornato sulle ultime notizie relative a questo evento, seguendo i nostri account Twitter, Facebook e Instagram, oppure attraverso l’account Facebook della Scuderia Ferrari. Contenuto della confezione: - Cuffie con controller lungo il filo - Microfono - Cappuccio protettivo per il connettore del microfono - Manuale d’uso e informazioni sulla garanzia Le T.Racing Scuderia Ferrari Edition saranno in vendita a partire dal 20 novembre 2018. Commenti sul forum dedicato.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.