Showing results for tags 'rfactor 2'. - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'rfactor 2'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • DrivingItalia Simracing Academy
    • DrivingItalia Champs & Races
    • Gare
    • Driving Simulation Center

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Simracing Academy
  • Guide - Tutorial
  • Recensioni
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

  1. Studio 397 ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il suo rFactor 2 che di fatto torna "indietro" alla build precedente del software. Come spiegano gli stessi sviluppatori, i problemi e bug rilevati dopo l'ultimo update, decisamente superiori ai benefici apportati, hanno reso necessaria questa insolita operazione.
  2. Walker™

    rFactor 2: disponibile una nuova build

    Il team Studio 397 ha reso disponibile una nuova build per rFactor 2. I fix e i miglioramenti si concentrano sull'aspetto grafico, sul rendering, sulla UI e sulla "qualità della vita" in generale, come potrete constatare dal changelog. Il download dovrebbe essere effettuato automaticamente da Steam, in caso di problemi è consigliato un riavvio del client. Commenti nel topic dedicato
  3. Qualche giorno fa vi abbiamo parlato della Alpine Series di EnduRacers, un progetto che porta gratuitamente su rFactor 2 le Alpine A110 Cup e GT4 completamente licenziate e realizzate gomito a gomito con Signatech Alpine. Il progetto ha impressionato Studio 397 che non si è lasciata sfuggire l'occasione di portare queste due fantastiche auto sul Competition System con due serie dedicate: la Alpine Cup Winter 2021 e la Alpine GT4 Winter 2021. La prima di queste due serie è completamente gratuita, basterà andare nel CS e scaricare le piste e la mod e sarà possibile iscriversi. La Alpine GT4 Series invece richiede l'acquisto di quattro tracciati (Spa, Azure, Ibarra e Guapore) Oltre a queste due nuove serie è stata confermata una nuova "stagione" della Tatuus Winter Cup che durerà fino al 9 Febbraio e, come la precedente stagione, sarà completamente gratuita. Commenti nel topic dedicato
  4. EnduRacers Modding Team & Gentlemen Racers hanno appena rilasciato per rFactor 2 il nuovo Alpine Series mod, progetto realizzato in collaborazione con il team Signatech Alpine reale. Il mod ci mette a disposizione la Alpine A110 in versione Cup, che corre nel Alpine Europa Cup championship e la vettura GT4, che invece disputa i vari campionati europei GT4. Per il download correte a questo link, mentre per commenti e discussioni fate riferimento al forum dedicato.
  5. Studio 397 ha appena pubblicato il secondo blog post dedicato al recente Competition System attivato su rFactor 2. Gli sviluppatori, oltre a chiarire alcune problematiche apparse in questi giorni nelle gare online, rispondono anche alle domande di alcuni appassionati.
  6. Studio 397 lancia una nuova serie di post sul blog. Questi non intendono sostituire la roadmap mensile di rFactor 2, ma fornire aggiornamenti più approfonditi in particolare sul nuovo sistema "competitivo". Due settimane fa è partita infatti la prima competizione, con la Tatuus FT-60 su una selezione di piste libere. Una settimana dopo è stata aggiunta la classe GTE, su una combinazione di piste gratuite e a pagamento. Questo ha permesso agli sviluppatori di testare sia l'abbonamento ai contenuti gratuiti sia il processo per calcolare la combinazione di bundle più economica per ottenere i contenuti a pagamento necessari per competere. Finora la risposta è stata buona. Migliaia di persone si sono iscritte e hanno corso in oltre 500 gare e, sebbene non tutti gli elementi del sistema siano stati ancora implementati, le gare sono state ottime, anche a livello di feedback dalla community. Studio 397, nelle prime due settimane, si è concentrato principalmente sull'assicurarsi che il sistema funzionasse senza intoppi e che l'esperienza utente fosse buona. Sono stati evidenziati alcuni problemi, anche con gli aggiornamenti ai contenuti. Quindi adesso gli utenti dovrebbero essere in grado di accedere alle sessioni senza problemi e sono stati aggiunti server extra e regolato i tempi delle sessioni. Nell'aggiornamento distribuito ieri sono stati risolti molti problemi minori riscontrati nel backend. Sono state corrette alcune voci duplicate che sono entrate nel sistema, quindi questo potrebbe influenzare alcune delle classifiche esistenti. La serie GTE ora funziona con aggiornamenti fissi, che consente che le persone corrano solo con il pacchetto aerodinamico "Le Mans" su quella pista. L'aggiornamento della build di rFactor 2, ha risolto alcuni dei problemi segnalati con la nuova interfaccia utente e la nuova realtà virtuale, oltre ad alcune modifiche che migliorano l'esperienza del sistema di competizione. Nella prossima settimana, l'obiettivo degli sviluppatori è quello di assicurarsi che il sistema sia solido prima di fare i passi successivi. Arriveranno naturalmente nuove competizioni ed alcuni nuovi format, come la possibilità di svolgere sessioni in cui una gara è direttamente preceduta da una sessione di qualificazione. Il prossimo grande passo è l'introduzione di un sistema di steward che incoraggerà una guida sicura. Durante la fase di sviluppo Studio 397 ha lavorato su alcune idee in quest'area, oltre a studiare cosa stanno facendo altre simulazioni simili. Saranno testati alcuni sistemi diversi nei prossimi mesi.
  7. Studio 397 lancia oggi il nuovo torneo Formula E Accelerate con rFactor 2, dedicato agli appassionati delle monoposto elettriche. Il montepremi complessivo è di ben 100.000 Euro, con il vincitore che si porterà a casa 20mila Euro, ma soprattutto la possibilità di un test in pista con una vera Formula E Gen2 ! Il primo evento è fissato al 28 gennaio, tutti i dettagli sono disponibili a questo link.
  8. Il team Studio 397 ha rilasciato oggi per rFactor 2 vari updates per aggiornare le numerose vetture di classe GTE, apportando varie migliorie e correggendo alcuni bugs, come da dettagli qui di seguito: Aggiornata anche la build del software, con le seguenti migliorie: Inoltre è stato rilasciato un aggiornamento anche per il circuito del Nurburgring.
  9. Il team ASR Formula ha rilasciato la nuova monoposto denominata ASR One 2020, dietro il cui nome di fantasia si cela in realtà una moderna vettura di Formula 1 della stagione 2020 appena conclusa, con tutte le sue specifiche tecniche. La ASR One 2020 è disponibile in versione 1.0 per Assetto Corsa ed anche per rFactor 2, con una donazione di euro 4,99.
  10. Il team EnduRacers rilascia per rFactor 2 la nuova versione aggiornata 7.0 del suo imperdibile Flat6 Series mod, progetto che, come vedete dalle immagini, ci permette di simulare il monomarca Porsche Carrera Cup. La nuova build porta con sè notevoli miglioramente grafici, grazie al nuovo sistema degli shaders. Per download e dettagli visitate questo link, mentre per commenti e discussioni fate riferimento al forum.
  11. Il team Apex Modding ha rilasciato per rFactor 2 la prima versione 1.0 della mitica Ferrari 512S WSC del 1970, che in quell'anno corse la storica 24 Ore di Le Mans. Per commenti e download fate riferimento a questo topic del forum.
  12. La settimana scorsa è stato rilasciata la build con il Competition System che ha riscosso un grande successo tra i giocatori. Vediamo oggi qual è l'obiettivo di questo competition system, quali sono i suoi attuali punti di forza e quali le criticità che lo accompagnano in questa prima fase di beta. L'obiettivo primario è quello di voler offrire a tutti delle gare di qualità ogni giorno ad ogni ora, in modo che chiunque possa correre. Uno dei punti di forza di rFactor 2, che al tempo stesso era anche un punto di estrema debolezza, è quello di essere sempre stato league-based: a differenza degli altri simulatori raramente si trovano online lobby pubbliche nelle quali gareggiare, costringendo i giocatori a cercare un campionato privato. Questo per molti non è possibile a causa degli impegni più vari, e da qui l'esigenza di creare un sistema interno che permetta a chiunque di gareggiare a qualsiasi ora del giorno, con la certezza di trovare delle griglie sempre piene. In secundis c'è sicuramente la voglia di intraprendere la strada tracciata da iRacing ormai più di 10 anni fa, una strada che ormai tutti i simulatori e i racing games in generale stanno prendendo. Come accedervi Ma come si accede a questo Competition System? Niente di più semplice, basta essere in possesso di una copia di rFactor 2 su Steam aggiornata all'ultima build disponibile e nel menu principale cliccare sul banner del CS La prima volta che accederete al nuovo sistema vi chiederà di scegliere un nome e di inserire il vostro indirizzo email (facoltativo, ma gli sviluppatori consigliano caldamente di inserirlo perchè tornerà utile in futuro). Una volta inseriti i vostri dati vi troverete davanti al sommario e da lì potrete scegliere a quale competizione partecipare. Al momento c'è una sola competizione disponibile (questo giovedì dovrebbe arrivarne una seconda, ndr): la Tatuus Winter Series. Basterà registrarsi alla competizione e il gioco scaricherà in automatico le auto e le piste necessarie dal workshop e provvederà all'installazione una volta terminato il download. Questo sarà il vostro quartier generale, da qui potrete accedere alle varie competizioni, vedere classifiche, il vostro rating (non ancora disponibile). L'unica serie disponibile al momento utilizza auto e piste disponibili gratuitamente sul workshop, per dare a tutti la possibilità di testare il nuovo sistema e di aiutare fornendo feedback. Marcel Offermans ha garantito che ci sarà sempre un bilanciamento tra competizioni gratuite e competizioni che usano contenuti a pagamento e ha confermato che il sistema non sarà sottoposto ad un abbonamento in futuro. Come funziona Come funziona questo nuovo sistema? Le gare in questa prima beta hanno una frequenza piuttosto ridotta, con una gara ogni 5 ore (2:00, 7:00, 12:00, 17:00, 22:00) e due sessioni di qualifica all'1:30 e alle 16:30. In questa prima fase, a causa della mancanza di un rating gli split verranno generati in base al miglior tempo fatto registrare nelle sessioni di qualifiche. Il proprio miglior tempo varrà per tutta la durata dell'evento, quindi non c'è necessità di prendere parte a tutte le sessioni di qualifica. Dopo essersi registrati per la competizione occorrerà registrarsi alla sessione alla quale si vuole prendere parte almeno 15 minuti prima che questa cominci, una volta registrati verremo direttamente portati in sessione allo scadere del tempo. Una volta terminate le sessioni verremo portati fuori dal server. Punteggi Per quanto riguarda i punteggi, Marcel Offermans ha dato una breve spiegazione di come funziona in questo momento il sistema: il CS raccoglie tutti i dati dalle sessioni di gara e dagli split e un algoritmo valuta le prestazioni dei piloti coinvolti tenendo conto dei nomi coinvolti in gara, di chi abbiamo battuto e da chi siamo stati battuti. Così ogni pilota riceve una valutazione e il team tiene traccia anche dell'"attendibilità" di questo valore: più gare facciamo più dati il team ha a disposizione e sarà più facile dare una valutazione più corretta. Considerazioni finali Il sistema, seppur rilasciato da meno di una settimana, sembra reggere bene a parte qualche sgradito errore che non compromette però la possibilità di partecipare alle gare. A parte qualche incertezza durante il primo giorno non ho riscontrato alcun problema in questi primi giorni di gare, sia dal punto di vista delle prestazioni che dal punto di vista della connessione. Sono da sistemare alcuni errori che si ricevono quando si prova a registrarsi per una sessione, ma uscire e rientrare nel CS sembra sistemare questo inconveniente. E' da rivedere inoltre il tempo che intercorre tra la fine del countdown e il caricamento della sessione, ma essendo ancora in fase beta è un errore perdonabile. A far discutere molti è invece la scelta di tenere le qualifiche non private, cosa che ha generato un po' di malumore nel server discord e ha diviso la comunità: da una parte chi ritiene che trovare il proprio spazio in qualifica faccia parte delle skill di un simracer, mentre c'è chi invece si trova in disaccordo perchè spesso gli split di qualifica sono molto eterogenei e si incappa in piloti a volte molti secondi più lenti dei piloti più veloci e si rischia quindi di non prendere spazio a sufficienza. Si tratta comunque di un problema che dovrebbe facilmente risolversi con l'introduzione del rating e di split basati su questo. Promossa, ma con riserva, la UI: è ben fatta e chiara almeno per quanto riguarda il CS, ma necessita di alcune integrazioni importanti come la possibilità di vedere i risultati di gara, gli split e una maggior chiarezza per quanto riguarda le classifiche. Ma il team di sviluppo ha già confermato che presto queste informazioni saranno disponibili. Nel frattempo, chiunque voglia tenere traccia dei risultati e degli split può farlo utilizzando un'app non ufficiale che trovate qui. Per quello che riguarda la qualità delle gare, la situazione è andata migliorando gara dopo gara. Non mancano comunque gli incidenti, ma fa parte del simracing e con il tempo si impara a conoscere i propri avversari e si impara a prevedere gli incidenti. Come inizio è sicuramente promettente ed rappresenta una boccata d'aria fresca che era necessaria per ridare nuova vita a questo fantastico simulatore. Voi cosa ne pensate? Avete già preso parte a qualche gara? Cosa vi è piaciuto e cosa non vi è piaciuto? Fatecelo sapere nei commenti o nel topic dedicato
  13. Natale è arrivato con un paio di giorni d'anticipo in casa Studio 397: dopo la nuova build con il Competition System ecco che arriva anche il rilascio dell'Endurance Bundle 2 Le tre auto sono ovviamente la Cadillac DPi-V.R, la Ligier JS P217 e la Chevrolet Corvette C8.R GTE. Queste auto rappresentano il pinnacolo della categoria endurance nelle rispettive classi, ed è certamente il modo migliore per salutare un 2020 sicuramente molto particolare e iniziare il 2021 in maniera scoppiettante. Potete acquistare l'Endurance Bundle 2 qui al prezzo di 9€. Vi ricordiamo che sono in corso forti sconti natalizi che coinvolgono tutto il simracing. Questo è quindi il momento migliore per completare la vostra collezione di auto e piste virtuali! Commenti nel topic dedicato
  14. Studio 397 ha appena rilasciato la nuova build aggiornata del suo rFactor 2. La novità principale di questa release, è la presenza del nuovo ed atteso Competition System! Si tratta del primo passo per organizzare l'azione multiplayer di rFactor 2: il sistema di gare è ora disponibile come parte di questo aggiornamento della build, con i primi eventi online che saranno caricati da giovedì 24 dicembre. Il nuovo sistema di competizione all'interno del software, offre corse regolarmente programmate in una varietà di diverse combinazioni di auto e piste e porta con sé un elemento di abbinamento di piloti con abilità e valutazioni simili, per aiutare a semplificare e migliorare l'esperienza di corsa per gli utenti. Ovviamente, questo nuovo sistema è stato sviluppato pensando all'espansione futura... Adottando questo approccio, Studio 397 intende massimizzare il potenziale del sistema in base a come viene utilizzato e a come la stragrande maggioranza delle persone vorrebbe usarlo in futuro, per sviluppare collettivamente qualcosa che aggiunga un valore genuino all'esperienza di sim racing all'interno rFactor 2. Gli sviluppatori hanno già anticipato ciò che accadrà nei prossimi mesi: Ratings - Le valutazioni sono probabilmente una delle funzionalità più attese e uno dei motivi per non averle attive fin dall'inizio è che si vuole testare gli algoritmi su dati del mondo reale prima di pubblicare qualsiasi cosa. Penalità - sono in cima alla lista di roadmap poiché senza dubbio ci saranno situazioni in cui un incidente dovrà essere segnalato e valutato. L'obiettivo è che i sistemi di gioco facciano gran parte del lavoro, monitorando errori e incidenti e distribuendo direttamente le penalità. Allo stesso tempo non tutto può essere deciso dai robot. Più formati di competizione - sono cose che probabilmente arriveranno gradualmente. Non mancherà il campionato GT, vari hotlap, alcuni formati completamente nuovi e più competizioni in "stile campionato" nel sistema. Ruoli e team - verranno aggiunti per consentire a più conducenti di condividere una "voce", o un'auto, in una competizione. I ruoli possono essere definiti in modo che i team possano anche avere un manager o un ingegnere di gara. Altri ruoli sono gli steward, il controllo della corsa e i cameramen per facilitare le trasmissioni. Broadcast - L'integrazione della trasmissione è probabilmente un'altra caratteristica che verrà introdotta gradualmente, ma ovviamente quando si trasmettono sessioni che appartengono a una competizione, ci si vuole assicurare che le sovrapposizioni che mostrano classifiche, punti, partecipanti e calendari riflettano accuratamente la competizione di cui fanno parte. Campionati offline - verranno aggiunti quando la parte online funzionerà senza problemi. Sfrutteranno le funzionalità online per facilitare anche i campionati offline, per gareggiare contro la IA. Queste funzionalità ci porteranno fino al 2021 e le rivedremo aggiornate con il progredire dell'anno. Queste caratteristiche e sviluppi saranno in gran parte guidati da come il sistema viene adottato dall'attuale e futura comunità di rFactor 2, ovviamente, e dovrebbero essere prese come una linea guida generale per le intenzioni di sviluppo piuttosto che come una serie di assoluti. Domani pomeriggio è in programma il rilascio del nuovo DLC Endurance Pack 2, che aggiunge tre nuove auto: Cadillac DPi-VR, la specifica LMP2 Ligier JS P217 e la nuovissima GTE Chevrolet Corvette C8.R.
  15. Durante la diretta dedicata all'ultimo appuntamento della GT Pro Series è stata rivelata la terza e ultima auto del car pack che verrà rilasciato a giorni: si tratta della Ligier JS P217, che si unisce alla Oreca 07 nella classe LMP2. La JS P217 è uno dei quattro chassis Ligier omologati da ACO per la classe LMP2 ed è idonea a partecipare al FIA WEC, IMSA WeatherTech SportsCar Championship e European Le Mans Series. La vettura è spinta da un motore Gibson V8 da 4.2L che genera circa 600 cavalli. Come detto in apertura, e come confermato sul server discord ufficiale, il nuovo DLC (che contiene anche la Cadillac DPi-V.R e la Corvette C8.R GTE) sarà disponibile a giorni, molto probabilmente insieme alla vera del Competition System. Commenti nel topic dedicato
  16. E' disponibile per rFactor 2 una nuova ed imperdibile versione aggiornata (la 0.28) e migliorata del circuito della Targa Florio. Come vedete dalle immagini, un pezzo di storia dell'automobilismo riprodotto in modo eccellente per il sim targato Studio 397.
  17. Studio 397 ha svelato la seconda auto del pacchetto che contiene anche la Cadillac DPi-V.R già annunciata nella roadmap di Ottobre 2020. Si tratta della nuovissima Chevrolet Corvette C8.R GTE che ha debuttato quest'anno alla 24 Ore di Daytona e ha partecipato al campionato IMSA WeatherTech SportsCar Championship. La vettura avrebbe anche dovuto prendere parte all'annuale 24 Ore di Le Mans prima che queste fossero ritirate a causa dell'emergenza Coronavirus. Nelle prossime settimane, se non addirittura nei prossimi giorni, ci aspettiamo nuovi annunci circa il nuovo car pack che sembra essere destinato all'endurance. Commenti nel topic dedicato
  18. Il team Studio 397 ci segnala i vari aggiornamenti disponibili per i circuiti ufficiali di rFactor 2: Spa-Francorchamps, Nürburgring Nordschliefe, Portland International Raceway, Hong Kong E-Prix e Botniaring. Inoltre gli sviluppatori hanno annunciato con uno screen il prossimo arrivo del prototipo Cadillac!
  19. Walker™

    rFactor 2: roadmap di Novembre 2020

    Siamo arrivati a fine mese, e come di consueto ecco che Studio 397 ci presenta la sua Roadmap, anche per questo mese ricca di novità. Competition System e Roadmap 2021 Si comincia subito col botto parlando del tanto atteso Competition System, che si spera porterà nuova vita al multiplayer di rFactor 2. L'obiettivo della beta è quello di mettere su un sistema che sia semplice da usare e permetta a tutti di partecipare a gare giornaliere. Passando al 2021, questi sono i piani di Studio 397: Ratings: una delle feature più richieste e attese: non farà parte sin da subito della beta perchè il team vuole testare gli algoritmi prima di introdurli nel CS Protests: un altro obiettivo del team è quello di fornire un sistema di stewarding che giudichi alcune situazioni controverse che i computer non possono giudicare Più formati Ruoli e team: i giocatori potranno condividere un'auto negli eventi a squadre e si potranno definire i ruoli come quello di team manager o ingegnere di gara. Altri ruoli sono quelli di steward, direttore di gara e broadcast Integrazione broadcast: quando una gara parte di una competizione viene mandata in onda verranno mostrate le informazioni corrette circa classifiche, partecipanti e calendario Campionati offline: un'altra feature molto richiesta, permetterà ai giocatori di organizzare campionati offline per gareggiare contro la IA Il passaggio al Competition System richiede inoltre l'utilizzo della nuova UI, che da dicembre sarà quella di default visto lo stop al supporto per la vecchia UI. Passando al contenuto, Indianapolis e Portland saranno le due prossime piste che riceveranno un aggiornamento grafico, previsto per Dicembre Lo scorso mese inoltre Studio 397 ha annunciato l'arrivo della Cadillac DPi-V.R. Per garantire la massima qualità il team ha lavorato a stretto contatto con JDC Miller MotorSports e al momento la vettura è sottoposta a tutti i test virtuali per garantire il massimo realismo Il prossimo mese inoltre vedrà il debutto di una nuova categoria: negli scorsi mesi S397 ha lavorato gomito a gomito con il campione DTM Mike Rockenfeller per portare una nuova vettura elettrica, un 4x4 che produce un'incredibile quantità di potenza. Si tratta della RCCO eX_Zero_2020 che verrà rilasciata come DLC a Dicembre. Ciò che rende unica questa vettura è che sarà presente solo nel virtuale: il fatto che però non esista una vettura reale non significa che si tratti di un'auto di fantasia. Infatti il team ha iniziato lo sviluppo di questa vettura utilizzando dei dati reali che sono stati forniti . Ultimo ma non per importanza è il Sim Formula Europe L'evento torna per il terzo anno di fila e permette ai piloti virtuali di portarsi a casa fantastici premi, come premi in denaro e premi messi in palio da SimTag, Heusinkveld, Cooler Master e SimLab. Le qualificazioni hotlap dureranno dal 3 Dicembre al 13 Dicembre. Anche per questo mese è tutto. Commenti nel topic dedicato
  20. Recentemente i ragazzi di ASR Formula ci hanno stupito: nel giro di pochi giorni, infatti, hanno rilasciato diversi aggiornamenti per alcune delle loro monoposto più riuscite… e non stiamo parlando delle mitiche OWC del 1991. Ci stiamo riferendo, infatti, alle Formula 2 del 2017, così come alle GP3 Series del 2015, alle splendide Dallara RSR F3 sempre del 2017 e alla nuovissima ASR-H, vettura “fantasy” che abbiamo recensito poco tempo fa su Assetto Corsa. Di fronte a tanto ben di Dio, abbiamo pensato: “Perchè non fare una comparativa e vedere qual è la più divertente da guidare?”. Detto, fatto: nella bellissima location dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, abbiamo fatto qualche giro con ognuna di loro, identificando ogni loro pregio e, soprattutto, i loro (pochi) difetti. Volete scoprire com’è andata a finire? Continuate a leggere! DALLARA RSR F3 2017: STABILISSIMA E INCOLLATA AL SUOLO Per questo speciale test abbiamo iniziato dalla Dallara RSR F3 2017, la meno potente ma anche la più agile ed equilibrata. Con l’imprinting della versione di Assetto Corsa, questa monoposto è ottima per imparare a guidare in maniera pulita e scorrevole, una dote che abbiamo ritrovato anche sulla vecchia versione per rFactor 2 che, tuttavia, peccava per avere un po’ troppo grip meccanico, il quale le faceva staccare tempi decisamente poco realistici rispetto alla sua gemella sul simulatore Kunos. Un problema che nell’ultima versione firmata ASR Formula è stato finalmente risolto, lasciando il posto a una vettura davvero piacevole da guidare anche per chi è alle prime armi. Dopo aver scaldato le gomme, la F3 2017 conferma la sua tendenza ad essere stabilissima in ogni condizione, sia in ingresso curva che in uscita, dove la perdita del posteriore si verifica solo se cominciamo ad accelerare con violenza molto prima rispetto al punto prestabilito. L’overdrive, in ogni caso, è ben tollerato su questa monoposto, tranne quando si esagera a staccare tardi per recuperare quel decimo prezioso in inserimento: rispetto a vetture più potenti, la parola chiave per essere competitivi con la F3 2017 è “scorrevolezza”, che presuppone una precisione di guida assoluta in ogni parte del circuito. Se si va lunghi in staccata, si pagano quindi le conseguenze di un’entrata in curva poco efficace, che sortirà l’effetto opposto di ciò che ci eravamo prefissati. Attenzione anche ai freni: nonostante il 100% della potenza frenante, con questa Dallara bisogna premere sempre con decisione il pedale, a meno che non vogliate andare per margherite… GP3 SERIES 2015: PRECISA… MA DELICATA Ve lo diciamo subito: dalla F3 2017 alle GP3 Series il passo è notevole, sia in termini di potenza massima, perché si passa rispettivamente da 240 a quasi 400 cavalli, che a livello di telaio. La ex serie cadetta della Formula 1, oggi sostituita dalle Formula 3 moderne, propone un pacchetto davvero niente male, che ci ha fatto innamorare per l’assoluta precisione con la quale questa baby-monoposto è in grado di entrare in curva. Avete presente il detto “l’auto si dirige dove punta lo sguardo”? Ecco, niente di più vero con le GP3 Series 2015 di ASR Formula: con il giusto setting del force feedback, guidare questa vettura ad Imola è una gioia per i sensi, perché ad ogni input del pilota lei risponde in maniera sincera e pulita, senza patire alcun fenomeno di sottosterzo o sovrasterzo. Almeno in inserimento… Sì, perché come ogni cosa nella vita, anche le GP3 Series hanno il loro lato negativo, vale a dire un accentuato “snap-oversteer” quando si punta il gas in uscita dalle curve lente o dai tornantini, con tendenza al testacoda immediato praticamente assicurata. Su 10 volte che abbiamo affrontato la Tosa, sette di queste la nostra vettura ha perso aderenza, costringendoci a restare concentrati a dosare millimetricamente il pedale dell’acceleratore. Che sia per i 400 cavalli che scalpitano dietro di noi? Forse… In ogni caso, siamo di fronte a una vettura davvero ben fatta, che però richiede una certa esperienza per essere sfruttata a dovere. Anche per quanto riguarda l’impianto frenante: mentre sulla F3 dovevamo inchiodare come i pazzi per arrivare al 100% della potenza frenante, sulla GP3 è sufficiente la metà dell’impegno per staccare come piloti professionisti al cartello dei 100 metri. Se non oltre… FORMULA 2 CHAMPIONSHIP 2017: DIFFICILE E “COMPLICATA” Con ancora in testa la precisione millimetrica delle GP3 Series, scendere in pista con la Formula 2 del 2017 è stato qualcosa di “assurdo”. Perchè? Bè, innanzitutto per il notevole passo in avanti a livello di grip meccanico e aerodinamico, che garantisce a questa monoposto un’aderenza al suolo davvero impressionante. Nelle prime curve di Imola la F2 ci ha permesso di spingere in maniera più consistente rispetto alla GP3, dandoci l’impressione di avere tra le mani la diretta rivale dell’altrettanto valida RSS2 V8 2017 prodotta da Race Sim Studio per Assetto Corsa. I problemi, tuttavia, sono arrivati alla Tosa: mentre nelle curve a medio-alta percorrenza il grip con il suolo ti dà fiducia di spingere sempre di più, in quelle a stretto raggio di curvatura l’aderenza viene a mancare improvvisamente, soprattutto in ingresso. Anche senza esagerare nel portare troppa velocità, la F2 2017 di ASR Formula si è rivelata molto “complicata” da inserire, al punto da presentare in più di un’occasione una forte tendenza a perdere tutto il carico aerodinamico posteriore. Ciò significa che se non si presta le dovute attenzioni e si esagera (ma neanche tanto…), la vettura cade in un fastidioso sovrasterzo praticamente impossibile da recuperare. In uscita, invece, il grip che pensavamo fosse perduto viene recuperato e permette di puntare l’acceleratore e dare full gas con una discreta facilità. Ultimo appunto, i freni: la Formula 2 ha ereditato il comportamento dell’impianto della precedente F3, per cui se si vuole entrare come si deve in curva bisogna frenare forte e premere con decisione il pedale. Peccato che il bloccaggio non avviene quasi mai… ASR-H V1.01 2020: UN PASSO AVANTI RISPETTO AD ASSETTO CORSA L’ultima monoposto che abbiamo provato è stata la versione aggiornata della ASR-H 2020: se vi ricordate la nostra recensione della 1.0 su Assetto Corsa, questa vettura ci aveva dato sensazioni positive… fino a un certo punto, per via di alcuni problemi di sovrasterzo in ingresso dovuti allo squilibrio tra i flussi aerodinamici anteriori e posteriori quando si portava troppo velocità in curva, ma anche di mancanza di efficacia dell’impianto frenante con assenza totale di bloccaggi. Due dettagli che, fortunatamente, sono stati risolti con la versione 1.01, che ha confermato la sua natura di monoposto davvero divertente e appagante da guidare: ora la ASR-H 2020 frena bene (una volta calibrata correttamente la pedaliera e impostato, ovviamente, il 100% della potenza frenante), quando si esagera in staccata arriva a bloccare e rimane più stabile in inserimento senza andare in “snap-oversteer”. Migliorare in questo senso ha comportato uno spostamento del grip verso il retrotreno a scapito dell’avantreno, che invece ora tende ad essere meno preciso in ingresso quando si comincia a spingere veramente forte. Un altro problemino che abbiamo individuato con la nuova versione è la saltuaria tendenza di questa monoposto a perdere aderenza in uscita di curva, specialmente quando si dosa in maniera poco precisa il pedale dell’acceleratore. Il comportamento è simile a quello che vi abbiamo descritto per la GP3, ma fortunatamente si verifica in maniera non così accentuata: strano per una vettura da 630 cavalli... IL VERDETTO: QUAL E' LA PiU' DIVERTENTE? Eccoci arrivati alla conclusione: dopo il nostro test, qual è la monoposto che ci ha tenuti incollati allo schermo per un tempo maggiore? Per rispondere a questa domanda procediamo per esclusione: la “peggiore” delle quattro da noi provate è la Formula 2 del 2017. Poco immediata e difficile da “capire”, soprattutto per un neofita. A seguire troviamo la GP3 Series, che a malincuore mettiamo in terza posizione: con tutta quella potenza frenante e quel grip all’avantreno è un delitto farla sorpassare dalla più piccola Dallara F3, ma quel sovrasterzo in uscita, secondo noi, è un po’ eccessivo e può spiazzare chi non è abituato a guidare sentendo con precisione cosa fa il pedale dell’acceleratore. Piazza d’onore, quindi, per la RSR 2017, che si conferma uno splendore da guidare per piloti “in erba” ma anche per tutti i vecchi “volponi” del simracing. And the winner is… eh già, proprio lei, la ASR-H 2020: benchè la perdita di parte del grip all’anteriore non ci abbia entusiasmato, tutto il resto ha accentuato le sensazioni che avevamo avuto con la versione precedente. Una volta presa confidenza con il cambio a sei marce e percorsi un po’ di giri per capire quando (e quanto) si può aprire in uscita di curva, questa monoposto si è dimostrata eccezionale, anche quando si tratta di andare a caccia dell’ultimo decimo sul giro. Vi consigliamo di provarla: non ve ne pentirete!
  21. E' finalmente disponibile l'attesissimo Circuito di Spa-Francorchamps per rFactor 2. E' disponibile per l'acquisto su Steam al prezzo di 8.99€ Il circuito belga, lungo 7004 metri, è universalmente riconosciuto come uno dei migliori circuiti del mondo ed è la casa del GP del Belgio in F1 e della TOTAL 24 Hours of Spa. Il layout attuale ha debuttato nel 2007, dopo che si sono avvicendate diverse versioni del circuito con diverse configurazioni della Bus Stop. Alcune delle 19 curve sono leggendarie: La Source Il tornante di curva 1, punto critico dove anche un piccolo errore in entrata o in uscita può farci perdere un sacco di tempo. La curva ci immette nel complesso Eau Rouge-Raidillon Eau Rouge-Raidillon Impossibile non riconoscere queste curve, veloci, difficili, pericolose. A seconda dell'auto che si sta usando possono essere affrontate trattenendo il respiro senza mai alzare il piede dall'acceleratore. Una volta superate ci si immette nel Kemmel Straight Les Combes Complesso di curve che è posto al termine del rettilineo del Kemmel e rappresenta una grandissima opportunità di sorpasso sia all'interno che all'esterno. Per affrontare alla perfezione bisogna avere molta sensibilità in fase di frenata e non accelerare troppo presto Pouhon (ora Double Gauche) Curva a sinistra molto veloce, dove la forza G si fa sentire e ci si affida al carico aerodinamico e al grip delle gomme. Les Fagnes Un'altra opportunità di sorpasso, un complesso di curve molto simile a Les Combes, dove avere delicatezza in fase di frenata e accelerazione è la chiave per avere un buon compromesso tra velocità e stabilità dell'auto Blanchimont Da affrontare molto spesso in pieno, è una curva apparentemente semplice ma che nasconde delle insidie. E' molto facile toccare l'erba o andare troppo sul cordolo in fase di uscita e perdere un sacco di tempo o peggio, andare a muro Bus Stop Le ultime due curve, oggetto negli anni di vari cambiamenti adesso è una chicane e rappresenta l'ultima opportunità di sorpasso prima di chiudere il giro. Ogni piccolo errore si paga a caro prezzo
  22. Walker™

    rFactor 2: nuova build disponibile

    E' disponibile una nuova build per rFactor 2: l'aggiornamento, l'ultimo prima del rilascio di Spa porta un po' di novità. La più importante è la cessazione del supporto alla versione 32-bit del simulatore. Inoltre gli sviluppatori raccomandano di passare alla nuova UI, per utilizzare le nuove funzioni e approfittare delle recenti ottimizzazioni in vista dell'abbandono del supporto alla vecchia UI che avverrà tra non molto. Un'altra importante novità è il mirroring "piatto" sullo schermo quando si utilizza la modalità VR, una feature di estrema importanza per chi usa un visore per la realtà virtuale ma naviga nei menu di gioco tramite il desktop. Questa nuova funzionalità permette di mantenere su schermo una visuale classica, senza la necessità di dover indossare il visore per navigare nei menu. Questa nuova feature è solo disponibile con la nuova UI. Ecco di seguito il changelog completo. Commenti nel topic dedicato
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.