Showing results for tags 'gran turismo sport'. - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'gran turismo sport'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • DrivingItalia Simracing Academy
    • DrivingItalia Champs & Races
    • Gare
    • Driving Simulation Center

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Simracing Academy
  • Guide - Tutorial
  • Recensioni
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

  1. E' disponibile da oggi il nuovo aggiornamento v1.66 per Gran Turismo Sport, il gioco di guida per PS4. L'update 1.66 introduce gratuitamente la Toyota GR 86 '21. La descrizione ufficiale del trailer di Gran Turismo Sport recita che "la nuova GR 86 è la più recente evoluzione della Toyota 86 che ha debuttato nel 2012 ed è amata dagli appassionati di auto di tutto il mondo; ora è stata ricreata sotto forma di auto sportiva con la sigla "GR"! Godetevi le incredibile prestazioni per primi all'interno di Gran Turismo Sport." Vi ricordiamo che il prossimo capitolo della saga Polyphony, Gran Turismo 7, dovrebbe arrivare sia su PS5 che da PS4.
  2. La finale mondiale dell'Evento motoristico Olympic Virtual Series con Gran Turismo Sport sarà trasmessa alle 18:00 CEST di oggi 23 giugno. La gara vedrà in pista sette concorrenti della regione Europa/Medio Oriente/Africa, quattro dell'Asia, due del Nord America, due di America Centrale e Sud America e uno dell'Oceania, qualificati tramite le Qualifiche globali online di maggio. A difendere il tricolore ci sarà il nostro Valerio Gallo, qualificatosi con il best lap assoluto ! Questi 16 concorrenti si sfideranno nella finale mondiale in una gara monomarca, al volante di auto identiche. Il concorrente con il punteggio totale più alto dopo tre gare sarà il vincitore dell'Evento motoristico Olympic Virtual Series inaugurale. Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito ufficiale.
  3. L'italiano Valerio Gallo e il cileno Angel Inostroza sono stati i primi trionfatori dell'edizione 2021 del FIA Gran Turismo Online Championship World Series. Manufacturer Series – Suzuka I piloti in pista per rappresentare i marchi sono stati i primi a sfidarsi, con la prima pole position conquistata dal vincitore del World Tour Tokyo 2020 Ryota Kokubun, in rappresentanza della Mazda, che ha portato la sua RX-Vision GT3 Concept davanti a tutti con un 1:56.397, con meno di un decimo di secondo di vantaggio sulla Honda NSX di Gallo e la 911 di Inostroza a solo 0,002 secondi. Valerio Gallo, con gomma più morbida, parte bene e supera Kokubun in testa, con Manuel Troncoso e Vinicius Neto a seguire, purtroppo dopo poco il driver italiano commette un errore, prendendo un po' troppo il cordolo interno alla 130R, cosi si gira. L'errore lo ha portato al quarto posto, decidendo di rientrare ai box per montare le gomme medie. Con Gallo fuori dai giochi per il podio, la gara è vissuta della lotta fra Kokubun, Troncoso, Inostroza e il campione del mondo in carica Takuma Miyazono, nei primi 4 posti. Alla fine ha deciso la gara un errore di Troncoso, sempre alla curva 130R, che ha spianato la vittoria per Inostroza, con Kokubun che è rimasto secondo nonostante uno svantaggio di gomme su Miyazono, arrivato terzo. Nations Cup – Monza Con tutti i piloti a bordo della Mazda RX-Vision, è stato Andrew Brooks ad ottenere la pole. Il canadese ha fatto segnare il miglior tempo con un margine di appena 0,002 sul brasiliano Adriano Carrazza, con Gallo un decimo più indietro, terzo. Dopo una gran lotta tra Carrazza e Bonelli, il vantaggio delle gomme morbide, per Brooks, Gallo e Patrik Blazsan, ha fatto la differenza, con il pilota italiano che alla fine ha ottenuto la vittoria per un nulla! Potete rivedere la gara dal video qui sotto. I punti ottenuti seguiranno i marchi e i piloti rispettivamente durante la World Series 2021 e nella World Final a fine stagione, con un massimo di 22 punti disponibili prima della finale. Il secondo evento della World Series si svolgerà a luglio con gli stessi piloti.
  4. Il FIA Gran Turismo Championship 2021 andrà in scena con il 1° round del World Series dalle 16:30 CEST del 6 giugno. Il World Series è un evento globale online in cui i migliori piloti gareggiano in una competizione da due Stagioni e quattro round a giugno, luglio, ottobre e novembre. Il round 1 vedrà in gara piloti selezionati tra i finalisti mondiali 2020 per un evento che sarà sicuramente di altissimo livello. Come parte del FIA GT Championship, quest'evento includerà gare della Nations Cup (dove i piloti rappresentano i propri paesi e territori) e del Manufacturer Series (dove ciascun concorrente rappresenta il suo costruttore automobilistico preferito). Nella Nations Cup gareggeranno 14 concorrenti, tra cui il campione dello scorso anno Takuma Miyazono, gli italiani Valerio Gallo e Giorgio Mangano e il giapponese Ryota Kokubun, saliti sul podio delle finali mondiali. Il parco piloti si preannuncia ugualmente forte nel Manufacturer Series, con i veterani Nicolás Rubilar (BMW), Vinicius Neto (Audi) e Manuel Troncoso (Lamborghini) tutti in gara. I dettagli sul programma delle trasmissioni saranno pubblicati in seguito. Chi la spunterà nell'evento World Series inaugurale? Non perdetevi questa gara cruciale, che definirà gli standard della stagione 2021! Qui di seguito invece i tempi registrati per l'evento delle Olympic Virtual Series, con il nostro Valerio Gallo in pole position assoluta!
  5. Il 26 aprile, la Fédération Internationale de l'Automobile (FIA), ha annunciato una collaborazione con il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) per ospitare la prima Olympic Virtual Series al mondo. L'Olympic Virtual Series è una collaborazione tra il CIO e cinque federazioni sportive internazionali ed editori di giochi. I cinque sport ufficiali sono baseball, ciclismo, canottaggio, vela e sport motoristici, l'ultimo dei quali si terrà nell'ambito di "Gran Turismo Sport". Le Olympic Virtual Series inizieranno oggi, 13 maggio, fino al 23 giugno 2021. La qualificazione online globale si svolgerà sotto forma di un evento a cronometro, con i primi 16 concorrenti che si qualificheranno per un posto alla finale mondiale. La finale mondiale sarà trasmessa il 23 giugno, giornata olimpica che commemora la nascita dei giochi olimpici moderni il 23 giugno 1894. L'obiettivo è promuovere la partecipazione allo sport in tutto il mondo indipendentemente dall'età, dal sesso o dalle capacità atletiche. Programma delle gare Qualificazioni online globali: 13-23 maggio 2021 Al termine della Global Online Qualification, verrà selezionato il seguente numero di concorrenti da ciascuna regione in base alla loro classifica: Europa / Medio Oriente / Africa (7), Asia (4), Nord America (2), Centro e Sud America (2), Oceania (1). Finale mondiale: trasmessa il 23 giugno 2021 Il concorrente con il maggior numero di punti accumulati dopo tutte e tre le gare diventerà il vincitore. Per partecipare alla finale mondiale, è necessario avere almeno 18 anni al momento dell'evento, ad eccezione di Arabia Saudita, Kuwait e Emirati Arabi Uniti, dove i concorrenti devono avere almeno 21 anni alla data di inizio dell'evento. Il presidente della FIA, Jean Todt: "Sono lieto che la FIA stia unendo le forze con il CIO per questa competizione sportiva altamente prestigiosa e innovativa, e vorrei ringraziare [il presidente del CIO] Thomas Bach per aver riposto la sua fiducia in noi. Condividiamo gli stessi valori e siamo orgogliosi della diversità e dell'inclusione offerte da Digital Motor Sport, che promuove la partecipazione di massa rimuovendo la maggior parte delle tradizionali barriere all'ingresso". Il vicepresidente della FIA per lo sport, Graham Stoker: "L'Olympic Virtual Series si allinea perfettamente con la nostra strategia per promuovere la crescita e lo sviluppo del Digital Motor Sport e, così facendo, estendere il fascino del nostro meraviglioso sport a un pubblico nuovo. Non vedo l'ora di seguire da vicino la competizione mentre continuiamo a scoprire nuovi eccitanti talenti". Il produttore della serie Gran Turismo, Kazunori Yamauchi: "Siamo onorati che Gran Turismo sia stato nominato uno degli editori delle Olympic Virtual Series. Questa è una giornata storica non solo per noi di Gran Turismo, ma vista anche dalla storia dell'automobilismo. Sono molto entusiasta che i numerosi giocatori di Gran Turismo in tutto il mondo possano condividere l'esperienza della Olympic Virtual Series".
  6. Dopo l'ultimo aggiornamento delle prestazioni delle vetture, arrivato lo scorso 25 Marzo, arriva oggi per Gran Turismo Sport il doppio annuncio relativo agli attesi tornei del FIA GT Championships e TOYOTA GAZOO Racing GT Cup, per la stagione 2021. Il FIA GT Championships, come al solito certificato ufficialmente dalla FIA, partirà il prossimo 21 Aprile, per concludersi come di conseuto nel periodo di Dicembre con le World Finals. Il TOYOTA GAZOO Racing GT Cup, dedicato all'omonimo marchio giapponese, partirà invece il 25 Aprile, per concludersi anch'esso con una finalissima in Dicembre.
  7. Secondo Kazunori Yamauchi, capo dello studio Polyphony Digital, il numero totale di giocatori di Gran Turismo Sport è arrivato alla ragguardevole cifra di 9,5 milioni. Yamauchi, in un'intervista al giornalista giapponese Toshifume Watanabi, riportata da GT Planet, ha spiegato che in GT Sport “abbiamo consapevolmente incorporato alcune nuove sfide ogni volta che cambiamo generazione. Ecco perché ogni titolo ha i suoi fan, ma a volte le modifiche sembravano confondere gli utenti". Si parla quindi di come GT Sport si sia incentrato maggiormente sugli eSport online e di come questo sembrasse inizialmente scoraggiare alcuni fan. "Di conseguenza, abbiamo ottenuto 9,5 milioni di utenti, ma non ha venduto in modo esplosivo sin dall'inizio e sembrava che la comprensione fosse gradualmente progredita e il supporto fosse aumentato nel corso dei tre anni". Ovviamente utenti e vendite non sono esattamente la stessa cosa. Alcuni giocatori potrebbero aver preso una copia del gioco e non averlo mai giocato, o addirittura acquistato per collezionare edizioni speciali. Altri possono gareggiare su più account o consentire ad altri giocatori della famiglia di accedere al gioco. In ogni caso i numeri dicono che GT Sport ha superato i sette milioni di giocatori e gli otto milioni di vendite, in tre mesi l'uno dall'altro. Ciò suggerirebbe che circa un quarto di tutti i giocatori di GT Sport sia arrivato al titolo negli ultimi 20 mesi e implicherebbe approssimativamente la stessa percentuale di vendita. Il gioco ha superato 3,3 milioni di vendite nei primi otto mesi della sua vita, ma sembra aver registrato una crescita in gran parte lineare fino al suo secondo anniversario prima che le vendite inizino a calare. Anche così, con una quarta stagione del FIA Online Championship proprio dietro l'angolo e la prospettiva che la modalità Sport diventi parte dell'offerta di Gran Turismo 7, il gioco potrebbe raggiungere dieci milioni di utenti e vendite prima del nuovo titolo. Ciò lo metterebbe al di sopra di Gran Turismo 2 e al quinto posto nella classifica delle vendite di tutti i tempi. Sappiamo che GT Sport non è un simulatore di guida puro e totalmente realistico e riesce a raggiungere questi numeri strabilianti grazie a numerosi fattori correlati. E' di certo un divertente racing game, offre numerosi contenuti, semplice da usare anche senza volante e pedaliera, si appoggia ad una console come la Playstation 4 che si trova praticamente in ogni casa e mette a disposizione degli utenti, in modo gratuito, persino campionati di altissimo livello con tanto di appoggio della FIA. Ma se un racing game come GT Sport può vantare complessivamente 9,5 milioni di giocatori, a quanto possono arrivare i "veri" titoli simulativi? Un'idea è in grado di darcela la piattaforma Steam con le sue statistiche. Assetto Corsa per esempio, uno dei titoli simracing più venduti in assoluto, è arrivato a contare un picco di giocatori contemporanei di oltre 9000 piloti. Se si osserva con attenzione il grafico, si nota un altro particolare molto interessante: contrariamente al trend classico dei racing game, il sim made in Kunos, pur avendo ben 7 anni sulle spalle, non solo continua ad essere sempre molto giocato, ma negli ultimi 12 mesi ha visto crescere parecchio i suoi appassionati piloti! Discorso identico anche per l'ultimo nato Kunos: Assetto Corsa Competizione, infatti, prosegue nella sua ascesa nell'affascinare gli utenti, con una punta massima al momento di oltre 6000 giocatori in contemporanea. Identico discorso anche per altri simulatori, come ad esempio rFactor 2: il titolo di Studio 397 ha superato un picco di utenti di 1600 ed anche lui vede numeri in crescita, lenta ma inesorabile. Molto interessante peraltro il confronto, per la piattaforma PC, con un'altro titolo che simulatore puro non è, ovvero F1 2020. Come si nota dal grafico qui sotto, il titolo Codemasters parte col botto ad oltre 23mila giocatori online insieme, ma immediatamente inizia una rapida discesa di consensi che lo porta a numeri molto più modesti in appena sei mesi, nonostante la spinta della Formula 1 e di Liberty Media con tutti i suoi eventi online. In sostanza, sembra proprio che la simulazione più accurata paghi nel medio lungo periodo e la cosa non può che farci molto piacere.
  8. QUANDO : Lunedì 28 Dicembre ore 21:30 Server Discord DrivingItalia STANZA VOCALE -> https://discord.gg/g3egn9qwR2 Puntatona da non perdere della rubrica Verba Volant di DrivingItalia.NET: nella stanza vocale dedicata, direttamente dalle FIA Gran Turismo Championship World Finals appena concluse, avremo come ospiti speciali VALERIO GALLO, vice-campione del mondo Gran Turismo Sport e GIORGIO MANGANO anche lui finalista mondiale, entrambe membri del Team Williams Esport. Come sempre, per partecipare a questo appuntamento, entrate nella stanza vocale e mutate il vostro microfono. In base alla disponibilità gli organizzatori vi concederanno la possibilità di fare domande direttamente agli ospiti.
  9. Le finali mondiali del FIA GT Championship 2020 e la "GR Supra GT Cup" saranno trasmesse il 19 e 20 dicembre su YouTube Premiere! Il programma Premiere della Nations Cup, del Manufacturer Series e della GR Supra GT Cup è stato confermato! I campioni del FIA Gran Turismo Championship 2020, alla sua terza edizione, saranno presto decisi! Le finali mondiali verranno trasmessi su YouTube Premiere il 19 e il 20 dicembre sul canale YouTube ufficiale "Gran Turismo TV" e su "Gran Turismo LIVE" come programmi originali con commento. Il 1° giorno vi porteremo tutta l'azione del Manufacturer Series, un torneo in cui i costruttori competono tra loro. Il 2° giorno si svolgerà la Nations Cup, in cui i migliori piloti del mondo si sfidano in una gara individuale. Il 18 dicembre trasmetteremo, nel corso delle finali mondiali, anche la GR Supra GT Cup. Manufacturer Series - 19 dicembre, ore 14:00 CET - Premiere Il Manufacturer Series è una gara i cui concorrenti gareggiano in rappresentanza di 12 costruttori, tra cui i partner ufficiali del FIA GT Championship, Toyota e Mazda. In questo torneo online, i tre piloti che compongono ogni squadra gareggiano ciascuno in una gara. Il campione dell'edizione 2020 verrà deciso in base ai punti totali accumulati al termine delle gare. Nations Cup - 20 dicembre, ore 14:00 CET - Premiere 16 concorrenti da 10 diversi paesi e territori si sono qualificati alle finali mondiali della Nations Cup tramite una delle tre finali regionali. Quest'anno il campione in carica sarà assente, perciò l'ambito trofeo andrà a un nuovo campione. GR Supra GT Cup - 18 dicembre, ore 14:00 CET - Premiere La finale del secondo campionato globale monomarca "GR Supra GT Cup" 2020. Alla gara parteciperanno anche concorrenti qualificati tramite una speciale competizione di TOYOTA GAZOO Racing (TGR). Uno di questi piloti proviene dall'Arabia Saudita, uno da Singapore. Quale pilota si fregerà del titolo di più veloce al mondo su Supra? Le pagine per lo streaming dei tornei saranno annunciate in seguito sul canale YouTube ufficiale "Gran Turismo TV" e su "Gran Turismo LIVE". Gli altri dettagli, tra cui le informazioni sugli streaming menzionate sopra, l'elenco dei concorrenti e i formati delle gare, sono disponibili sulla pagina speciale delle finali mondiali. 2020 Nations Cup World Finals Competitors Europe/Middle East/Africa Region - Spain / Coque López (Williams_Coque14) - Spain / Jose Serrano (PR1_JOSETE) - France / Baptiste Beauvois (PRiMA_TsuTsu) - Italy / Valerio Gallo (Williams_BRacer) - Hungary / Ádám Tápai (TRL_ADAM18) - Hungary / Patrik Blazsán (Williams_Fuvaros) - Netherlands / Rick Kevelham (HRG_RK23) - Italy / Giorgio Mangano (Williams_Gio) Americas Region - Brazil / Adriano Carrazza (KoA_Didico15) - Chile / Angel Inostroza (YASHEAT_Loyrot) - Canada / Andrew Brooks (PX7-Deafsun) - Brazil / Lucas Bonelli (TGT_BONELLI) Asia-Oceania Region - Japan / Takuma Miyazono (Kerokkuma_ej20) / 'World Tour 2020 - Sydney' Winner - Japan/ Ryota Kokubun (Akagi_1942mi) - Japan / Tomoaki Yamanaka (yamado_racing38) - Australia / Cody Nikola Latkovski (Nik_Makozi)
  10. In diretta dall'autodromo del Lago Maggiore, la prima e seconda semifinale del Trofeo Sport TT Cup di ACI ESport. Al commento Stefano Conte e Matteo Marranini. Regolamento e risultati a questo link.
  11. L'11 ottobre scorso, Red Bull ha annunciato l'evento online "Red Bull Beat The Pro" di Gran Turismo Sport. I giocatori possono sfidare i piloti di Formula 1 Max Verstappen e Alex Albon della scuderia Aston Martin Red Bull Racing e l'ospite speciale Yuki Tsunoda del campionato FIA di Formula 2! L'evento è stato creato dopo l'annullamento del Gran Premio del Giappone di F1 di quest'anno, organizzato senza interruzioni dal 1987, nonché per fornire agli appassionati giapponesi di sport motoristici una possibilità di correre uniti dallo slogan #RaceTogether. I giocatori di GT Sport possono quindi partecipare all'evento e provare a battere i tempi dei professionisti a partire da oggi mercoledì 14 ottobre, fino a domenica 1 novembre. Ulteriori dettagli a questo link.
  12. Dopo aver assegnato i titoli di Campione Italiano Gran Turismo e Formula 3 sul simulatore iRacing ed essere pronta a incoronare il Campione Italiano Formula 2 sul Formula 1 di Codemaster, ACI, attraverso la sua commissione ESport, prosegue in quel cammino volto ad abbracciare il maggior numero di “realtà digitali”. In questo percorso, non poteva quindi mancare l’avvicinamento anche ai simcade, quei prodotti che coniugano reparto grafico e “sense of immersion” dei più blasonati simulatori per PC con un approccio e una curva di apprendimento più semplificati. Fra questi, Gran Turismo Sport, targato Polyphony Digital per piattaforma PlayStation 4, gode sicuramente di un enorme seguito di giocatori. Da domani 5 ottobre, pertanto, sarà possibile iscriversi al Trofeo Sport TT Cup 2020 ACI ESport, una manifestazione che ricalcherà in parte il Trofeo GT 2019 su iRacing e Assetto Corsa che segnò l’esordio della simulazione federale, con una prima fase di eliminatorie sul circuito virtuale del Lago Maggiore dalla quale usciranno i 48 concorrenti che avranno fatto segnare i migliori tempi e che parteciperanno ai quarti di finale. Solo 24 piloti potranno poi accedere alle due semifinali, e contendersi la possibilità di giocarsi la finalissima sul Monza ENI Circuit. E proprio come i precedenti trofei, ACI Sport celebrerà il vincitore con la consegna di un premio durante l’evento di Premiazione dei Campioni ACI Sport 2020. La vettura utilizzata, come suggerisce il nome stesso della competizione, è l’Audi TT Sport 2016, con l’impossibilità di modificarne l’assetto, per sfide dove l’abilità del pilota sarà l’unico fattore determinante. Ecco il programma della manifestazione: – ELIMINATORIE: 28 e il 29 Ottobre – solo sessioni di qualifica sull’Autodromo Lago Maggiore – QUARTI DI FINALE: 4 Novembre – gare da 20′ sull’Autodromo Lago Maggiore – SEMIFINALI: 11 e 12 Novembre – gare da 40′ sull’Autodromo Lago Maggiore – FINALE: 18 Novembre 2020 – gara da 60′ sull’Autodromo Nazionale di Monza Simracingleague trasmetterà in live streaming sul suo canale youtube e sulla sua pagina Facebook semifinali e finalissima. [Fonte Simracingleague]
  13. Uscito nell'ottobre del 2017, Gran Turismo Sport è diventato uno dei titoli più importanti in ambito simracing del mondo console: un simulatore particolarmente apprezzato dagli appassionati, che oggi si aggiorna alla versione 1.61, la quale porta in dote alcune migliorie interessanti in termini di editor livree e di bilanciamento della scia tra le vetture. L'update in questione, del peso di soli 184.4 mb, è quello mensilmente previsto da Polyphony Digital, che come potete vedere qua sotto ha delineato nello specifico il changelog completo. Vediamo insieme: Editor Livree: è stato aggiunto il logo Pilot Sport per le gomme ad alte prestazioni brandizzate Michelin. Si tratta di uno sticker che è possibile selezionare nell'editor dedicato, passando per la sezione "Ruote" e "Tyre Sticker": per il momento si tratta solo di una decalcomania, che non porta ancora in dote l'attesa implementazione dei dati delle gomme francesi; Bilanciamento dello slipstream: Polyphony Digital ha modificato l'impostazione della scia sul setting "Real", in modo che sia sì più efficace, ma anche che richieda una distanza tra le vetture minore rispetto al passato per essere sfruttata a dovere; Miglioramento del penalty system: Polyphony Digital afferma che il nuovo algoritmo sarà più efficiente nel giudicare tutti quei contatti e collisioni di lieve entità, lasciando invariata, invece, la presa di decisioni nei confronti di danni tra vetture più gravi e delle classiche escursioni fuori pista.
  14. E' disponibile l'aggiornamento di maggio di Gran Turismo Sport, con la novità della Mazda RX-VISION GT3 CONCEPT, protagonista del trailer qui sotto. Ecco la lista dei contenuti inclusi nell'aggiornamento 1.59: 1. Sarà aggiunta la Mazda RX-VISION GT3 CONCEPT, l'auto da corsa a motore rotativo di nuova generazione. Mazda RX-VISION GT3 CONCEPT (Gr.3) Da venerdì 22 maggio organizzeremo 2 competizioni speciali per festeggiare il centenario di Mazda e l'arrivo della RX-VISION GT3 CONCEPT: la "Sfida a tempo RX-VISION GT3 CONCEPT" e il "Concorso di design livrea RX-VISION GT3 CONCEPT". 2. I seguenti 7 nuovi round saranno aggiunti agli eventi della "GT League": ■ Campionato principianti 2 nuovi round aggiunti alla "Coppa amatori". ■ Campionato dilettanti 2 nuovi round aggiunti alla "Coppa Clubman". ■ Campionato professionisti 2 nuovi round aggiunti a "Nostalgia targata 1979". ■ Campionato gare di durata 1 nuovo round aggiunto al "Campionato gare di durata Gr.3". L'aggiornamento introdurrà anche altre funzioni, miglioramenti e correzioni. Gran Turismo Sport è in costante evoluzione. Buon divertimento. L'auto da corsa da sogno con motore rotativo di Mazda La Mazda RX-VISION è un prototipo annunciato al Tokyo Motor Show 2015. Basata sulla filosofia di progettazione "Kodo - L'anima del movimento" di Mazda, è stata concepita come una sfida volta a progettare la più bella auto sportiva A/P nelle possibilità di Mazda. L'auto è anche dotata del motore rotativo di nuova generazione "SKYACTIV-R", un sogno che Mazda vuole in futuro trasformare in realtà. Superando numerose difficoltà tecniche, Mazda ha proposto un motore rotativo commerciale nel 1967, con la Cosmo Sport. La casa, unica produttrice di massa di motori rotativi, ha lavorato per perfezionarne potenza, consumi e affidabilità, arrivando perfino a vincere la 24 Ore di Le Mans nel 1991 con il modello 787B. La MAZDA RX-VISION GT3 CONCEPT esprime la bellezza del design del modello base nella forma di una più aggressiva auto da corsa. Per adeguarsi alle prestazioni della classe Gr.3, il progetto è stato sviluppato su modello del motore della 787B, con un motore a 4 rotori riportato in auge grazie all'utilizzo della tecnologia SKYACTIV. Il nuovo motore rotativo è alloggiato in una carrozzeria leggera, per assicurare prestazioni senza precedenti.
  15. Dopo la sua (mezza) partecipazione alla All Stars Racing Night, in cui ha concluso la prima gara in programma al quinto posto... ma ha disertato la seconda per la troppa fame, Valentino Rossi è pronto a scendere nuovamente in pista e lo farà stasera, giovedì 7 maggio, a partire dalle 21:30. Il "Dottore", infatti, ha accettato l'invito del Firebeasts Racing Team, una delle realtà più conosciute e apprezzate del simracing tricolore che ha voluto organizzare una gara di beneficenza a sostegno della Croce Rossa. In tal senso, è stata anche aperta una raccolta fondi, che ha come obiettivo la raccolta di 5000 Euro nella lotta al COVID-19. Stasera, quindi, prenderà vita la Firebeasts & The Ranch Race4Charity, un evento a cui parteciperanno sette piloti titolari dell'associazione assieme ad altri otto piloti oggi diventati delle persone di spicco nel paddock della MotoGP. Oltre al già citato Rossi saranno presenti in griglia di partenza anche Mattia Pasini, Francesco Bagnaia, Uccio Salucci, Roberto Brivio, Stefano Pirro, Mauro Sanchini e Luca Cadalora. L'iniziativa è stata realizzata grazie al supporto di Garage Italia ASD, associazione sportiva da cui è nato il Firebeasts Racing Team, e al lavoro di Ernesto Buono, Stefano Battistella, Andrea Benedetti, Daniele Nardella, Salvo Puleo e Fabio Paolino. La gara in questione, al via sul famoso simulatore Gran Turismo Sport, sarà sostenuta dal canale Gamers World Live e andrà in diretta sui canali Twitch, YouTube e Facebook del Firebeasts Racing Team.
  16. La Super Formula sarà l'ultima serie a mettere in scena una sua controparte virtuale per i suoi eventi reali, con un gran premio in programma per domenica 17 maggio. Come molti altri eventi motoristici in tutto il mondo, anche la Super Formula si è dovuta fermare, con 4 dei sette round - a Suzuka, Fuji, Autopolis e Sugo - che avrebbero già dovuto essere disputati, ma la stagione 2020 non è nemmeno iniziata. Per tenere occupati i piloti e coinvolgere i fan, Japan Race Promotion - l'organizzatore di Super Formula - organizzerà un evento unico. Con il nome di "Special Round", l'evento utilizzerà GT Sport e le vetture Dallara SF19 Super Formula 2019 aggiunte lo scorso anno. Lo Special Round vedrà la partecipazione di molti piloti impegnati per la stagione della Super Formula 2020, ognuno dei quali correrà da casa. La pista al momento è sconosciuta, anche se è molto probabile che sia Fuji Speedway, Suzuka o Autopolis. Ci sarà una gara di qualificazione e una finale, con punti assegnati per determinare il vincitore. J Sports, un canale sportivo nazionale giapponese, mostrerà l'evento in diretta, a partire dalle 10 UTC di domenica 17 maggio. Sarà anche disponibile sul canale Youtube ufficiale di Super Formula. Akira Iida, pilota della Super GT, sarà il direttore della gara, mentre Takeshi Tsuchiya e Kazuki Yamada hanno il compito di commentare. Kazunori Yamauchi, il grande boss di Polyphony, ha affermato che l'evento utilizzerà una nuova modalità di gioco, non precedentemente disponibile. In sostanza, replica le funzionalità esistenti della modalità Sport del gioco, ma per un allineamento di piloti fisso piuttosto che affidarsi al matchmaking. Questo sarebbe abbastanza simile alla modalità LAN che abbiamo visto negli eventi GT Sport World Tour, ma con accesso remoto.
  17. Il FIA Gran Turismo Championship 2020 di Gran Turismo Sport, campionato certificato dalla FIA, è partito il 25 aprile. Il campionato è diviso in due competizioni principali: la Nations Cup è una competizione individuale, in cui i giocatori gareggiano in rappresentanza della propria nazione. Nel Manufacturer Series, i piloti rappresentano la loro casa costruttrice preferita. Il FIA Gran Turismo Championship è diviso in tre fasi, a loro volta suddivise in 10 round ciascuna. Il campionato è organizzato in cinque regioni: EMEA, Asia, Nord America, America Centrale e Sud America, Oceania dalle quali emergeranno i migliori piloti che saranno invitati a competere tra di loro nelle gare Top 16 Superstars. Per partecipare, basta registrarsi alla modalità GT Sport, disponibile nella "modalità Sport" del gioco, quindi bisogna registrarsi alle gare online e parteciparvi nelle date e agli orari indicati. Tutte le gare Top 16 Superstars saranno trasmesse sul canale YouTube ufficiale di Gran Turismo. La prima trasmissione, relativa alle regioni EMEA e Asia, andrà in onda domenica 3 maggio 2020. A causa delle problematiche legate al Covid-19, al momento non sono in programma eventi live in cui riunire i leader delle fasi online. Links ed ulteriori dettagli sono disponibili sul forum. Da segnalare anche che Gran Turismo Sport è stato aggiornato alla nuova versione 1.57, con l'aggiunta della versione 2020 della GR Supra RZ, la sportiva di punta Toyota. Inoltre sono state aperte le iscrizioni anche per la GR Supra GT Cup'2020 Series, che si corre appunto con la Toyota GR Supra RZ.
  18. Da quando è partita l'emergenza Coronavirus, il simracing è balzato prepotentemente agli onori della cronaca, anche perchè una miriade di piloti reali si sono lanciati nelle competizioni virtuali, per divertimento, per allenarsi e per sfogare anche loro una gran voglia di motorsport. Fra questi, non mancano piloti professionisti molto noti, provenienti dalle principali categorie dell'automobilismo sportivo. In ambito Formula 1, "ragazzini" terribili come Max Verstappen o Lando Norris non rappresentano una novità per il mondo simracing, visto che già da tempo avevano capito ed apprezzavano le peculiarità di un mondo virtuale decisamente molto vicino alla realtà della pista. Naturalmente, con l'aumento di interesse, l'arrivo delle grandi masse di curiosi e spettatori ed uno spiegamento di forze incredibile da parte di stampa e televisione, una delle tipiche domande di rito per il nostro ambiente, si è immediatamente materializzata: quale è il titolo "migliore" per un pilota? In realtà, chi conosce anche poco il mondo simracing, sa bene che una domanda del genere non ha molto senso se non si considerano alcune variabili. E' bene quindi ricordarle, a beneficio di quelli che di simulazione ne sanno poco o nulla: qualsiasi gioco o simulatore di guida richiede diverse ore (se non giorni), nella fase iniziale, per prendere confidenza con le "sensazioni" che il mondo virtuale riprodotto riesce a fornire al pilota, interpretandole nel modo corretto. Bisogna abituarsi al feedback e, soprattutto se si è alla prima esperienza virtuale, bisogna anche abituarsi (e spesso non è facile, nè rapido) alla mancanza di movimento, di forze di accelerazione, alla mancanza di profondità, la ridotta sensazione di velocità e cosi via. il giudizio dipenderà parecchio dall'hardware a disposizione: guidare con un volantino da 100 euro non offrirà le stesse sensazioni dell'utilizzo di un volante direct drive da 1200 euro! Se una pedaliera di plastica potrebbe renderci impossibile la gestione del gas e ogni frenata diventerà un incubo, con una pedaliera professionale il pilota sarà in grado di guidare come farebbe nell'auto vera! Avrete già capito il senso... un giudizio sarà tanto più corretto, quanti più titoli avrà provato il nostro pilota, perchè le sue sensazioni saranno, per cosi dire, "tarate correttamente", avranno un ampio spettro sul quale poter fare confronto e di conseguenza si potrà esprimere in modo compiuto. Se per tutta la vita guido solo una FIAT Duna, penserò che sia l'auto migliore del mondo! E' rimasto alla storia il parere espresso molti anni fa da Jacques Villeneuve riguardo l'allora mitico F1 Grand Prix di Crammond: "E' un simulatore incredibile, uguale alla mia vera Williams!". ogni titolo che raggiunge gli scaffali, viene creato specificatamente per un target di pubblico: Super Mario Kart è si un gioco di "guida", ma nessuno si sognerebbe di paragonarlo a rFactor o F1 2019. Un gioco o sim di guida che sia, va analizzato perciò nel suo specifico contesto, non solo di mercato, ma anche temporale, in quanto un gioco uscito 5 anni fa, a parità di target, difficilmente potrà rivaleggiare con un titolo uscito oggi. Già nei giorni scorsi aveva fatto scalpore quanto detto da Verstappen, che si era rifiutato di correre la gara virtuale della Formula 1 con F1 2019: "E' solo un gioco, non lo conosco per niente - ha detto l'olandese - non solo non potrei vincere, ma farei solo una brutta figura. Preferisco concentrarmi solo su un simulatore come iRacing". Nelle ultime 24 ore, invece, hanno sollevato un polverone ancora più alto, le dichiarazioni di Lando Norris. Norris, in una chiacchierata con i suoi fan sui suoi profili social, ha voluto spiegare i pro e contro dei diversi giochi. Secondo il pilota inglese la F1 di Codemasters e Gran Turismo sono “troppo giochi arcade. Non guidi nulla che sia simile ad una macchina reale – ha spiegato Lando – iRacing è quello più simile ad un programma di simulazione, hai un feedback migliore attraverso il volante, in sostanza sembra più realistico. È più simile ad un simulatore in termini di come si sente la macchina attraverso il volante, i cambiamenti di setup e cose simili. Mentre F1 e Gran Turismo, in particolare Gran Turismo… Gran Turismo è terribile, non ha niente a che fare con un’auto, scivoli dappertutto. È spazzatura per questo motivo, ecco perché nessuno lo usa”. Rispondendo ad alcune domande su F1 2019, ha aggiunto: “Questo è il motivo per cui Max non ci gioca, perché non assomiglia ad un’auto reale. Mentre invece iRacing è un po’ più come una vera macchina. Se suggerirei F1 ai veri piloti? No, iRacing o rFactor“. Ricapitolando: Lando Norris lo troviamo solo su iRacing o rFactor 2 (intendeva quest'ultimo), Max Verstappen non compete in nessun torneo che non preveda l’utilizzo di iRacing, Charles Leclerc è quasi un maestro su F12019, mentre Esteban Ocon si cimenta spesso in Gran Turismo Sport. Insomma: il mondo è bello perchè è vario!
  19. Alcuni lo praticano per divertimento, per passare qualche ora spensierata al volante della propria vettura preferita. Altri per mettersi in competizione e sfidare i più talentuosi piloti dell’universo degli eSports. In questo preciso momento storico dell’Italia, in cui tutti noi siamo bloccati a casa per l’emergenza Coronavirus, il simracing invece sta diventando sempre più una necessità per tutti gli appassionati di motori e corse. Ci regala qualche ora di svago, ci strappa un sorriso ma soprattutto ci fa sognare. Fa sognare a chi ne ha la possibilità di ritornare presto in pista, quella vera, a vivere ciò che più si ama. Un mondo democratico in cui tutti, con un minimo investimento, possono sentirsi dei piloti… anche le donne. Volete un esempio? Ecco a voi Ylenia Valentini, giovane ragazza che nella vita reale è una grande appassionata di Drifting e che, in questo periodo, si è avvicinata alla guida virtuale. Il suo scopo? Tenersi in allenamento, ma soprattutto… divertirsi! D : Buongiorno Ylenia, puoi parlarci un po’ di te? R: Ciao a tutti, mi chiamo Ylenia Valentini, ho 27 anni e vengo dal Veneto. Ho una grande passione per il Motorsport, che è sempre stata dentro di me sin da piccola, quando all’età delle elementari giocavo a WRC sulla PlayStation 1. Vengo da una famiglia semplice che mi ha insegnato i giusti valori, ma non è mai stata appassionata e interessata al mondo delle corse. Essendo donna non sono mai stata supportata ed è stato molto difficile far capire che per me questo mondo è importante. Fortunatamente al momento sembrerebbe che l’abbiano capito! D : Com’è iniziata la tua passione? Quando hai capito che era la strada giusta? R: Tutto ebbe inizio 4 anni fa, un po’ per caso: dopo la perdita di mio cugino, meccanico e appassionato di motori, volevo poter fare quello che lui non è mai riuscito, cioè correre con una macchina da corsa. Il mio compagno, Andrea Trombetta, già con qualche esperienza di guida alle spalle e preparatore di auto, mi ha regalato una giornata di drifting alla scuola nazionale Uisp di Sassuolo in occasione del mio compleanno. Fino a quel momento l’unica auto che avevo guidato era una semplice stradale a trazione anteriore, per cui l’intenzione era quella di capire se fossi in grado di gestire un’auto a trazione posteriore in derapata. D : E com’è andata quella giornata? R: E’ stata fantastica! Ho potuto imparare le basi della derapata sul bagnato, scoprendo una me stessa che ancora non conoscevo: da ragazza timida e derisa per la sua sensibilità ho capito che, in realtà, posso fare grandi cose mettendoci il giusto impegno e una certa costanza nel tempo. D : Poi cos’è successo? R: Dopo questa esperienza io e il mio compagno abbiamo deciso di acquistare una BMW E30 del 1988, interamente da “trasformare” ed elaborare in auto da Drifting. Si tratta di un progetto tutt’ora in corso, che procede molto lentamente per la mancanza di sponsor e capacità economiche all’altezza. Nonostante ciò la sto utilizzando per allenarmi in vista di un futuro campionato. D : Cosa ami di più del “tuo” mondo, il Drifting? R: Per me la parola Drifting è sinonimo di libertà, di spensieratezza che libera il corpo e la mente per un po' di tempo dai problemi di tutti i giorni. In realtà adoro qualsiasi disciplina dell’automobilismo, dal Rally alla velocità in pista: non ho paura a mettermi in gioco, sono molto appassionata del mondo tassellato e affascinata da quello che è stato il Gruppo B, in particolare quel modo “aggressivo” di guidare ad alte velocità senza paura del sovrasterzo. I miei miti? Michèle Mouton, Biasion e Alex Zanardi. D : In questo difficile momento storico che stiamo affrontando in Italia hai anche deciso di provare il simracing. Come ti sembra? R: Sì, vista l’emergenza del Coronavirus e la quarantena forzata, da poco più di due settimane ho deciso di scoprire il mondo dei simulatori! Ho comperato un Logitech G29 completo di cambio ad H, perché volevo una postazione in casa che mi potesse dare la possibilità di allenarmi, soprattutto mentalmente per affinare la mia concentrazione, oltre ad imparare delle tecniche di guida nuove. D : Con quale titolo hai deciso di cominciare la tua avventura nella guida simulata? R: Sto passando il tempo sulla PlayStation 4 con Project Cars: ho iniziato la carriera da poco, ma ho già visto grandi risultati arrivando ai primi posti in classifica, grazie anche all'aiuto di persone molto più esperte conosciute online che mi stanno dando delle “dritte”. D : Noti delle somiglianze con ciò che fai nella realtà? R: Il gioco mi piace molto, è molto realistico e divertente, adoro la sensazione che mi dà il volante quando passo sui cordoli. Lo sterzo è molto reattivo e la sua durezza è simile a quella che si prova nella realtà. La percezione è quella di essere veramente dentro l’auto. Come nella realtà , poi, c’è la necessita di effettuare vari settaggi per ogni auto scelta prima di scendere in pista. D : Ovviamente ci sono anche delle differenze… R: Bé, certo! Il simulatore non mi permette di sentire con il corpo ciò che mi comunica l’auto, i vari spostamenti di carico in curva e, in generale, tutte le reazioni che si provano in pista, che si possono correggere solo quando si è lì per davvero. Io lo uso per lo più come un allenamento mentale per migliorare la concentrazione… anche se la tensione di una gara la senti tutta dall’inizio alla fine! D : Ti piacerebbe approfondire il tema del simracing, magari con qualche gara online? R: In realtà mi sto già allenando in multiplayer, divertendomi con i miei amici! Quando mi sentirò pronta e all’altezza della situazione, mi piacerebbe mettermi in gioco in qualcosa di più serio, magari un Campionato. In ogni caso, ho intenzione di proseguire il mio viaggio nel simracing, perché ho già acquistato Gran Turismo Sport. Prossimamente, inoltre, è in arrivo anche Assetto Corsa. D : Hai già qualche esperienza da condividere con noi in fatto di gare online? R: Direi di sì: recentemente ho partecipato a una gara di tre giri con tre giocatori sul circuito di Spa-Francorchamps al volante delle LMP1. Ho mantenuto la prima posizione dall’inizio alla fine e, di contro, gli altri si sono scollegati tutti! Posso dire che mettermi in gioco in questo mondo non mi fa alcuna paura, anzi mi sprona a fare sempre meglio! So di poter essere migliore di qualcun’altro ma allo stesso tempo non all’altezza di altri più allenati: serve tanta pratica! D : Sulla base della tua esperienza reale e virtuale, hai qualche consiglio da dare a tutti quei giovani piloti che vogliono iniziare a praticare simracing? R: Per me, grande appassionata di motori e di meccanica, ma anche di musica, animali, arte e fotografia, c’è sempre e sempre ci sarà da imparare nella vita. I veri Campioni sono coloro che hanno la forza di non arrendersi mai alle difficoltà, quindi il mio consiglio è quello di credere sempre nei propri sogni ed obiettivi, anche se sembrano irraggiungibili! Inoltre credo che bisogna essere sempre se stessi, unici e originali: di copie, in giro, ce ne sono anche troppe! D : Bene, grazie mille per l'intervista Ylenia. Buon simracing! R: Grazie a voi! Se volete seguirmi online, questi sono i miei canali Facebook e Instagram, mentre questo è il mio canale personale di YouTube dove carico i miei video. Ci vediamo in pista!
  20. Tre sono le novità da segnalare oggi, che riguardano Gran Turismo Sport per Playstation 4. In primis la radicale modifica al sistema di penalità del gioco, che negli ultimi giorni aveva scatenato infinite polemiche, con numerosi piloti, anche nomi particolarmente noti e vincenti del titolo Polyphony, che annunciavano polemicamente il ritiro da tutte le competizione! Speriamo che con l'update rilasciato la situazione migliori ed anche in fretta. Non c'è da meravigliarsi invece, se, a causa dell'attuale situazione con il coronavirus (COVID-19) e il rinvio della 24 Ore del Nürburgring, l'evento live Gran Turismo "World Tour 2020 - Nürburgring", programmato per il 22 e 23 maggio 2020, è stato cancellato. Polyphony sta seguendo la situazione per poter rivedere il formato del FIA GT Championship 2020, compresi i relativi eventi live World Tour e le finali mondiali. Le gare online in corso si concluderanno alla fine della fase 1, col round 10 del 18-19 aprile, che sarà considerata come Exhibition. Il FIA GT Championship 2020 inizierà ufficialmente il 25 aprile, ma per la definizione degli eventi e sul programma bisognerà attendere. Infine segnaliamo la nuova "RX-Vision GT3 Concept" di Mazda, ora partner ufficiale del FIA GT Championship, vettura che sarà disponibile con un nuovo update online a partire dal 25 Maggio.
  21. Arriva il 27 l'update di Febbraio per Gran Turismo Sport, con l'aggiunta, fra le altre cose, di tre nuove vetture: Aston Martin DBR9 GT1, Fiat 500 1.2 SS e Nissan 180SX Type X.
  22. Il brand Gran Turismo, dal 1997 fino ad oggi, ha venduto la bellezza di 80 milioni di copie, ma l'obiettivo di Polyphony Digital ed in particolare del suo fondatore Kazunori Yamauchi, il papà della saga GT su Playstation, va ben oltre il dominio del mercato dei racing games: in una intervista rilasciata a Motorsport.com, Yamauchi afferma in sostanza che la sua missione, tramite GT Sport e ciò che seguirà, è quella di "salvare" il motorsport! Perché con i costi di accesso alle vere corse automobilistiche così elevati, senza il simracing ci potrebbe essere il pericolo che un'intera giovane generazione non abbia mai la possibilità di provare a correre. Da questo punto di vista, l'Esports non vuole sostituirsi al motorsport, ma vuole aiutarlo. "Questo è qualcosa che dobbiamo fare per garantire la sopravvivenza degli sport motoristici in futuro", afferma Yamauchi, "Questa attività, tutte le diverse cose che stiamo facendo, è qualcosa che è necessario per continuare. Non è come se stessimo lavorando per sconfiggere o superare gli attuali sport motoristici esistenti. Tutto questo fa parte dello sforzo per farlo andare avanti e renderlo qualcosa di eterno." Aggiunge: "Ad esempio, quanti amici hai avuto a scuola che gareggiano sui kart? Ma ci sono milioni di persone al mondo che giocano a Gran Turismo. Imparano le vere tecniche di guida e apprendono le vere meccaniche alla base di un'auto, e ogni sera organizzano gare online con gli altri. E di sicuro, io penso che alcuni di quei ragazzi, crescendo, entreranno nel mondo dei motori". Yamauchi aggiunge che le corse automobilistiche hanno attraversato alcune epoche molto definite negli ultimi decenni, in cui le barriere all'ingresso che erano aperte a tutti alcuni decenni fa hanno iniziato a chiudersi. "Il motorsport ha una storia di circa 150 anni", spiega. "In origine era uno sport per la classe più ricca in sostanza, e quell'epoca è durata per un po'. Ma penso che fu probabilmente negli anni '70 che le porte degli sport motoristici iniziarono ad aprirsi alle persone normali di tutto il mondo. E quello fu l'inizio di un momento, un momento speciale, in cui il semplice posizionamento di adesivi sull'auto portava milioni che potevano essere utilizzati. Ma non penso che quelle porte siano state aperte per molto tempo. Penso che negli anni '90 quella porta stesse iniziando a chiudersi. Quindi nei 150 anni di storia del motorsport, penso che ci siano stati quei 20 anni che sono stati un momento davvero eccezionale ed erano molto diversi. Se guardi Le Mans oggi, vedi che il numero di piloti gentlemen è enorme. E se guardi al mondo delle corse su monoposto, è un mondo in cui se non hai molti soldi per cominciare, non puoi neppure pensarci. Quindi penso che il motorsport sia tornato a quell'epoca in cui era aperto solo a poche fortunate persone. Osservandoli ora, sento che se lasciati soli, gli sport motoristici potrebbero davvero tornare indietro nell'epoca in cui le persone normali non sarebbero mai coinvolte al suo interno. E non credo sia una buona cosa. Ecco perché ho creato Gran Turismo Sport, dove puoi correre per anni con un costo forse di un set di pneumatici." Un buon esempio di come Gran Turismo stia raggiungendo questo scopo, viene dal giovane brasiliano Igor Fraga. L'attuale leader della Toyota Racing Series, che ha appena firmato un accordo per unirsi a Charouz nella F3 europea, è un campione di Gran Turismo che ha mantenuto viva la sua carriera nel simracing quando è stato costretto a prendersi una pausa dalle corse reali. "Al giorno d'oggi, ovviamente, ci sono altri simulatori di guida, e questo è diventato in qualche modo lo standard nel mondo. Ma penso che nel momento in cui stavamo creando Gran Turismo - nel 1997 - siamo stati davvero in grado di creare qualcosa che si è imposto come lo standard". Con la sua chiara visione della missione che Gran Turismo deve garantire un futuro a lungo termine per le corse online, Yamauchi è impegnato come sempre nel suo lavoro nonostante abbia trascorso 20 anni con lo stesso progetto. "Penso che siamo in un'epoca in cui negli sport motoristici, si può tornare ad essere quello che era", ha detto "Siamo ancora in quella parte di quel periodo eccezionale, in termini di apertura al pubblico, ma è qualcosa a cui dobbiamo pensare, per mantenere gli sport motoristici così popolari come lo sono ora. È qualcosa su cui dobbiamo lavorare per continuare ad essere popolari. Ed è anche per questo che i produttori di automobili sono coinvolti e ci mostrano anche il loro supporto, perché si rendono conto che siamo in questo momento critico, in cui potremmo perdere l'interesse del pubblico". Attendiamo quindi il prossimo evento del World Tour di Gran Turismo Sport, che si svolgerà a Sydney dal 15 al 16 febbraio.
  23. Nel 2018 Igor Fraga ha vinto il campionato con una rimonta indimenticabile e nel 2019 l'imperturbabile Mikail Hizal ha dominato il torneo con prestazioni velocissime da manuale. Ora il FIA Gran Turismo Championship, che ha messo in mostra piloti fantastici e colpi di scena fin dalla prima gara, arriva alla sua terza edizione. L'evento live World Tour inaugurale del campionato 2020 si svolgerà il 15 e 16 febbraio in Australia nella capitale dell'emisfero australe, Sydney. Il campionato di quest'anno prenderà il via al Big Top Sydney, situato all'interno del parco divertimenti vintage Luna Park Sydney. 50 tra i migliori piloti, provenienti da 18 paesi e già in gara nelle finali mondiali dell'anno scorso, torneranno di nuovo in pista. Come nei precedenti World Tour, si svolgeranno una Nations Cup, che vedrà i piloti in gara individualmente, e un Manufacturer Series in cui si affronteranno le case costruttrici. I precedenti campioni Igor Fraga e Mikail Hizal non parteciperanno a questo torneo, mentre a difendere i colori italiani troveremo ancora una volta Giorgio Mangano, Salvatore Maraglino e Valerio Gallo ! Dal 24 al 31 gennaio 2020 hai la possibilità di vincere un esclusivo soggiorno a Sydney offerto da TAG Heuer per l'appuntamento inaugurale del FIA Gran Turismo Championship 2020: è un'occasione unica per seguire dal vivo gli eventi live della Nations Cup e del Manufacturer Series, partecipare alla competizione Pro-Am e incontrare Kazunori Yamauchi, creatore della serie Gran Turismo!
  24. Dopo il rilascio della GR Supra, il team Polyphony lancia domani, 18 Dicembre, il nuovo update ufficiale che porta il suo Gran Turismo Sport alla versione 1.53. L'aggiornamento ci mette a disposizione 7 nuove vetture, fra le quali la Ford GT 2017 e l'attesissimo nuovo tracciato di Laguna Seca !
  25. Sapevamo già che ci sarebbe stato un aggiornamento per GT Sport questa settimana. Quello che non sapevamo erano i modelli delle macchine, ma ora ci sono novità anche su quel fronte. Kazunori Yamauchi ha pubblicato il suo tradizionale teaser con un tweet, che di solito induce i fan su cosa aspettarsi dall'aggiornamento. Tuttavia, come da tradizionale, uno dei negozi PlayStation regionali ha già rivelato le precise identità di tutte e cinque le auto. Una di queste è una vera una sorpresa, visto che stiamo parlando del ritorno di un produttore che molti pensavano che non avremmo mai più visto, ovvero la RUF. Con il proliferare della Porsche attraverso diversi giochi, la presenza di RUF è diminuita. Solo The Crew 2 includeva anche le RUF. Di seguito, l'elenco completo delle auto che saranno aggiunte con l'aggiornamento atteso per domani 28 novembre: BMW M3 Coupe ’07 (N300) Jaguar Vision Gran Turismo Coupe (Gr.X) RE Amemiya FD3S RX-7 Ruf CTR3 ’07 (N700) Toyota 86 GT Limited ’16 (N200) Quale di queste modelli preferite? Fatecelo sapere sul forum nell'apposita sezione.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.