Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'electronic arts'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • DrivingItalia Champs & Races
    • Gare
    • Driving Simulation Center

Calendars

  • DrivingItalia.NET Calendar

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Simracing Academy
  • Guide - Tutorial
  • Recensioni
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Categories

  • Members

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 24 results

  1. Codemasters ha rilasciato un nuovo aggiornamento per F1 22: con la patch 1.08 appena resa disponibile il team inglese, ora sotto l'egida di Electronic Arts, ha corretto alcuni problemi di trazione dell'intelligenza artificiale, che portavano la stessa ad avere molta più velocità sui rettilinei rispetto al giocatore. L'aggiornamento verrà applicato a tutti i salvataggi e alle carriere esistenti, e come risultato di ciò il team consiglia a tutti i giocatori di abbassare di almeno 5 punti la difficoltà dell'IA.
  2. Annunciata tra le feature in arrivo durante il supporto post-lancio, il crossplay è finalmente pronto (o quasi) a sbarcare ufficialmente su F1 22: a partire da domani infatti prenderà il via la sessione di beta test della funzionalità, che sarà suddivisa in due tranches: la prima partirà domani alle 13 (ora italiana) per terminare all'1:00 di lunedì 8 Agosto (nella notte tra domenica e lunedì), la seconda invece è prevista per venerdì prossimo, sempre alle 13, con la chiusura prevista per l'1:00 di lunedì 15 agosto. E' legittimo quindi pensare che in caso di esito positivo la funzionalità verrà aggiunta ufficialmente al gioco con la prossima patch ufficiale.
  3. Come annunciato ieri Codemasters ha rilasciato un nuovo aggiornamento per F1 22, portandolo alla versione 1.07. Oltre all'aggiunta dell'Autodromo Internacional do Algarve sono state apportate migliore e correzioni al gioco, che dovrebbero migliorare l'esperienza di gioco, come tempi di risposta dell'acceleratore migliorati e ridefinizione della perdita di carico causata dai danni all'ala anteriore. Di seguito il changelog completo: Codemasters ha inoltre pubblicato il primo video della serie "Racing 101", che fornisce utili consigli ed indicazioni per i principianti del volante F1.
  4. Codemasters ha aggiornato F1 22 portandolo alla versione 1.06 con una patch ricca di correzioni e miglioramenti all'esperienza di gioco. Tra gli aggiornamenti più significativi troviamo quelli relativi al modello di guida e al force feedback, che dovrebbero migliorare sensibilmente l'esperienza di gioco. Ecco di seguito il changelog completo:
  5. Dopo la nostra recensione completa pubblicata ieri, oggi andiamo ad analizzare nel dettaglio ed in modo specifico la fisica e la dinamica del nuovo F1 22 targato Codemasters, cosi da fornirvi un parere chiaro sul livello di realismo e simulazione del gioco con licenza ufficiale F1 ed etichetta EA Sports. "Uguale ma diverso", così si potrebbe descrivere con poche parole l'esperienza di guida di F1 22. La Formula 1 quest'anno ha attraversato una fase di profonda rivoluzione del regolamento tecnico, abbandonando l'ossessiva ricerca di carico aerodinamico attraverso le ali ed altre appendici aerodinamiche e spostando il focus sul fondo, reintroducendo l'effetto suolo con lo scopo di regalare più battaglie e più spettacolo in pista. In F1 22 le auto si comportano come da copione, segno che gli sviluppatori di Codemasters hanno ben interpretato le nuove regole e sono riusciti a restituire un'esperienza di guida che riflette le caratteristiche della nuova era della Formula 1. Ad un primissimo impatto nulla sembra cambiato rispetto allo scorso anno, durante gli installation lap mi è capitato infatti di pensare che si trattasse di F1 2021 ma con i modelli aggiornati alla stagione corrente. Ma una volta raggiunta la necessaria confidenza per iniziare a spingere ecco che viene fuori il carattere delle nuove vetture, che regala un'esperienza di guida sostanzialmente diversa dalle precedenti: si percepisce subito l'aumento di peso delle vetture che, complice la perdita di aerodinamica derivata dalla semplificazione delle ali, soffre di un sottosterzo pronunciato nelle curve a media e bassa velocità. L'aumento di peso provoca anche un sostanziale aumento dell'inerzia durante le grandi frenate e risulterà davvero difficile ritardare una staccata senza rischiare di finire lunghi. Molta attenzione è stata dedicata anche agli pneumatici e al tyre model. Da quest'anno infatti Pirelli ha introdotto un nuovo tipo di pneumatico, da 18": le nuove gomme prodotte da Pirelli sono infatti più grandi, promuovendo un inserimento in curva più rapido e più preciso grazie anche alla carcassa più rigida che trasmette meno sollecitazioni a tutta la struttura e permette allo pneumatico di lavorare in maniera più costante con una maggiore impronta sull'asfalto. Tutto ciò si scontra però con la natura sottosterzante dell'auto e in game si traduce in una vettura dal comportamento a volte imprevedibile, confermando quanto dichiarato da David Greco nel Deep Dive dedicato alla fisica e all'handling di F1 22: una spalla meno pronunciata e più rigida comporta uno slip angle minore e una rapida perdita di aderenza quando si supera il limite. Il risultato è quindi una situazione di imprevedibilità in cui sembra di avere grip in inserimento curva grazie alle nuove gomme, ma a causa dello scarso carico aerodinamico prodotto a basse velocità e dell'inerzia aumentata a causa del peso aggiuntivo questo grip si tramuta facilmente in una perdita di aderenza. Molta attenzione invece va riposta dopo essere scesi in pista direttamente dal garage o dopo una sosta: rispetto allo scorso anno infatti mandare subito in temperatura le gomme sarà cruciale in quanto le gomme fredde presentano un grip davvero ridotto, con un costo di anche 1s al giro. Nonostante tutto ciò possa far credere ad una svolta completamente simulativa del gioco, non lasciatevi ingannare, in quanto è tutto relativo: queste caratteristiche sono presenti nel gioco, ma i giocatori più navigati e soprattutto abituati a sim del calibro di Assetto Corsa, iRacing o rFactor 2 troveranno ben presto la quadra rispetto a queste nuove gomme, che nel complesso, una volta capite le "regole del gioco", presentano forse molto grip, con l'usura che non sembra giocare un ruolo importante. Lo stesso discorso vale per il force feedback, che sembra più comunicativo quest'anno anche se sembra soffrire di qualche bug di troppo, come la forza dello stesso che aumenta se si imposta la rotazione del volante su 360 gradi all'interno del pannello di controllo della nostra base, mitigando quindi l'effetto di assenza di FFB a centro curva. Altro aspetto sul quale il team forse metterà mano sono i cordoli, soprattutto in relazione al fondo: considerata l'importanza che quest'anno il fondo riveste, essendo la principale fonte di carico aerodinamico, molto spesso mi sono trovato ad assistere a comportamenti completamente diversi della vettura in relazione ai cordoli. Un esempio pratico è il cordolo di curva 10 in Australia, una chicane velocissima molto importante perchè immette su un rettilineo con una buona occasione di sorpasso in staccata: in alcune occasioni passarci sopra in maniera pronunciata portava nella migliore delle ipotesi a danneggiare il fondo, con conseguente perdita di carico e prestazioni, e nella peggiore a perdere completamente il controllo della vettura. In altre occasioni invece è sembrato di passare su di una striscia d'asfalto, con la monoposto che non si è minimamente scomposta e non ha riportato il minimo danno sul fondo. In conclusione, la fisica e l'handling delle vetture sono forse la nota più lieta di un gioco che nel complesso poteva e doveva dare di più, come già indicato in sede di recensione: è sicuramente lodevole il passo in avanti fatto da Codemasters in termini di simulazione, avvicinandosi ancora di più ad una simulazione pura, ma il tutto è frenato dal target di riferimento. Con i livelli di accessibilità raggiunti in questo capitolo era auspicabile un passo in avanti ancora più importante di quello che è stato effettivamente fatto, e regalare ai giocatori una simulazione convincente, con un prodotto che avrebbe finalmente abbracciato tutte le categorie di giocatori, da chi ricerca il realismo estremo ai giocatori meno esperti che hanno a disposizione un sacco di aiuti alla guida per poter creare un'esperienza adatta al loro livello. Non è presente il porpoising che tanto sta caratterizzando questa stagione, e i miglioramenti nella fisica per quanto apprezzabili risultano comunque tarati verso il basso per non rendere troppo complicata l'esperienza finale.
  6. Tom Henderson torna a parlare nuovamente dei racing games di casa Electronic Arts, dopo aver anticipato alcune delle feature di F1 22. Nel suo report su eXputer il noto insider ha parlato di ben 6 titoli in lavorazione presso Electronic Arts Project CARS 4 Il primo titolo nominato da Henderson è proprio Project CARS 4, che secondo le sue fonti è in sviluppo presso Slightly Mad Studios e verrà probabilmente lanciato nel 2024 su PS5, Xbox Series X|S e PC. Inoltre con questo nuovo titolo SMS tornerà alle sue radici simulative, abbandonate con il più recente Project CARS 3 in favore di uno stile più arcade. Nessuna menzione ufficiale del titolo è stata ovviamente fatta da Electronic Arts nel corso degli ultimi mesi, ma mesi fa Ian Bell, ex CEO di Slightly Mad Studios, sembrava suggerire l'esistenza del progetto con un tweet (ora cancellato e non più disponibile) che recitava: "Se Project CARS 4 sarà fantastico è tutto merito mio. Se non lo è, ho lasciato (la compagnia, ndr.) 6 mesi fa" World Rally Championship Riguardo WRC le fonti di Henderson hanno confermato un titolo a cadenza annuale per console e PC a partire dal prossimo anno fino al 2027. Inoltre sarebbe in lavorazione un titolo mobile da rilasciare in questo lasso di tempo. L'Unreal Engine verrà utilizzato per la nuova serie di titoli e il primo verrà rilasciato entro la fine dell'anno fiscale 2023 di EA, che termina a Marzo F1 22 e F1 23 F1 22, già annunciato, sarà il primo titolo della serie ad essere rilasciato sotto l'egida di Electronic Arts, e sarà il primo ad introdurre funzionalità come VR, crossplay e supercar Riguardo F1 23 Henderson e le sue fonti riportano che malgrado non sia stato ancora annunciato, e non lo sarà per un bel po', è in sviluppo da tempo e sarà la prima vera esperienza next-gen della serie, con i tanto attesi aggiornamenti al motore di gioco che dovrebbero cambiare drasticamente l'esperienza. F1 23 vedrà inoltre un'espansione della modalità F1 Life che debutterà quest'anno, chiamata F1 World Need for Speed e Need for Speed Mobile Il report di Tom Henderson conferma la finestra temporale indicata da Jeff Grubb, con il rilascio previsto tra Ottobre e Dicembre 2022, e ci fornisce qualche spiegazione in più: secondo il leaker lo sviluppo del nuovo capitolo di Need for Speed è stato travagliato, con Criterion Games addirittura costretta a fermare il progetto nel 2021 per aiutare nello sviluppo di Battlefield 2042. Per quanto riguarda il capitolo mobile, un leak avrebbe rivelato gameplay e location, con quest'ultima che sembrerebbe essere una copia della mappa di NFS Heat. Le fonti di Henderson riportano però che non si tratta di una mappa identica, ma che presenterebbe cambiamenti significativi. Il titolo non presenterà la canonica modalità storia, ma si tratterà di un open world dove sarà possibile incontrare altri giocatori in ogni momento Un pensiero finale va ad altre serie racing presenti tra le IP di Electronic Arts: Burnout e GRID. Henderson riporta che non c'è nessun titolo riguardante i due franchise in sviluppo attualmente. Anzi, la serie GRID potrebbe addirittura essere in pericolo a causa del deludente GRID Legends, ma al momento è troppo presto per trarre qualunque conclusione. Per quanto riguarda Burnout, secondo Henderson potrebbe essere il prossimo passo naturale per EA, ma con un catalogo di giochi in sviluppo così ampio il colosso canadese potrebbe rispolverare la serie e proporre delle remaster
  7. In un precedente report Tom Henderson aveva rivelato alcune delle nuove feature presenti in F1 2022, tra le quali spiccava la presenza di alcune supercar da poter collezionare e utilizzare in gare single player e multiplayer. Secondo lo stesso insider ci sarebbe stato un passo indietro: alcune delle sue fonti vicine agli ambienti di EA riportano infatti che la FOM abbia chiesto di ridimensionare l'inclusione delle supercar rimuovendole dal comparto online. Non è chiaro se tutto ciò abbia a che vedere con il precedente report di Henderson che ha suscitato non poche critiche tra i giocatori, con la FOM e gli sviluppatori costretti a correre ai ripari. La presenza delle supercar non sembra però essere l'unica feature ad aver incontrato problemi: sempre secondo Henderson l'introduzione del cross-play potrebbe essere posticipata e rilasciata in un aggiornamento post-lancio. Il report si chiude con la conferma che nonostante la rimozione di Sochi, il calendario sarà completo al lancio. Inoltre i circuiti di Shanghai e Portimao potrebbero tornare come contenuti aggiuntivi post-lancio, mentre è ancora incerta l'identità del circuito che sostituirà Sochi. Il gameplay, l'handling e le altre modalità di gioco invece subiranno pochi cambiamenti e saranno molto simili a quanto visto in F1 2021
  8. Tom Henderson, noto insider del mondo videoludico, ha rivelato quali potrebbero essere alcuni cambiamenti presenti in F1 2022. Tramite il sito Xfire Henderson ha rivelato che il nuovo capitolo sviluppato da Codemasters vedrà la mancanza della modalità storia Braking Point e l'aggiunta di un nuovo hub giocatore chiamato F1 Life, che si concentrerà sul dietro le quinte delle vite dei piloti di Formula 1 e permetterà ai giocatori di acquistare e collezionare oggetti. Ma la novità più grande di questo F1 Life secondo l'insider è la presenza delle supercar che i giocatori potranno collezionare e ovviamente guidare (ma non contro le vetture di F1), anche online, sui 23 circuiti disponibili nel videogioco. Le fonti di Henderson inoltre riportano che nessun'altra modalità verrà tagliata dal gioco, quindi nessuna paura per la modalità carriera e MyTeam, e che la stessa modalità storia farà il suo ritorno in F1 2023. Inoltre, proprio come FIFA 23, anche F1 2022 dovrebbe essere cross-play, e per la prima volta i videogiocatori potranno sfidare i loro amici a prescindere dalla piattaforma di gioco. Un'ulteriore novità riguarda il supporto alla realtà virtuale, che le fonti dell'insider danno per confermato. Inoltre, in seguito all'annuncio della rimozione della nazionale russa e dei club russi presenti in FIFA 22 e NHL 22 anche l'Autodromo di Sochi verrà rimosso da F1 2022 prima del lancio, e verrà sostituito da un nuovo tracciato del quale non si conosce ancora l'identità
  9. E' disponibile un nuovo aggiornamento per F1 2021, che arriva così alla versione 1.16. Con l'aggiornamento odierno Codemasters ha sistemato alcuni problemi del comparto online e ha risolto alcuni problemi di crash, oltre ad apportare miglioramenti per quanto riguarda la stabilità generale. Ecco di seguito il changelog:
  10. Codemasters ha rilasciato un nuovo aggiornamento per F1 2021, portando il videogioco ufficiale del Circus alla versione 1.15. Con questo aggiornamento Codemasters ha provveduto a sistemare ad alcuni problemi online, la IA e alcuni problemi relativi alla F2 Ecco di seguito il changelog completo:
  11. Dopo 22 gare si è concluso l'emozionante campionato 2021 di Formula 1, che ha visto la Mercedes trionfare nella classifica costruttori per l'ottavo anno consecutivo, mentre Max Verstappen ha portato a casa il suo primo storico titolo mondiale piloti in un finale al cardiopalma. Con la chiusura della stagione quindi è tempo di aggiornare per l'ultima volta i rating dei piloti Pierre Gasly: il finale di stagione del francese è stato molto positivo, con un sesto posto nel GP d'Arabia Saudita e un quinto posto nel GP di Abu Dhabi. Destrezza, Riflessi, Ritmo e Valutatione Generale sono tutti saliti di un punto Mick Schumacher: il debutto nella classe regina del motorsport non è stato sicuramente semplice per il figlio del 7 volte Campione del Mondo, soprattutto a causa dello scarso mezzo a disposizione. Ciononostante il quattordicesimo posto nel GP di Abu Dhabi gli è valso un +2 in Destrezza e un +1 in Riflessi e Valutazione Generale George Russell: fresco di promozione alla Mercedes, le sue due ultime uscite sono tutt'altro che da ricordare, avendo fatto registrare due ritiri. Questo ha comportato un -1 in Ritmo e Valutazione Generale Max Verstappen: il nuovo campione del mondo ha dimostrato una velocità pura e un'abilità di guida fuori dal comune in queste ultime due gare, che portano ad un incremento di un punto in Esperienza, Destrezza e Ritmo, mentre le penalità subite a Jeddah portano ad un -5 in Riflessi Lewis Hamilton: le prestazioni dell'inglese alfiere della Mercedes gli hanno permesso di conservare il primato in questa speciale classifica, che chiude in prima posizione con una Valutazione Generale di 94
  12. Codemasters ha aggiornato le valutazioni dei piloti in vista del GP di Abu Dhabi, tappa conclusiva dell'avvincente mondiale di F1, che vede Max Verstappen e Lewis Hamilton in perfetta parità nella classifica piloti. Questi gli aggiornamenti più importanti (le valutazioni tengono conto delle prestazioni dei piloti fino al GP del Qatar, ndr) Sergio Perez: con il terzo posto in Messico (primo pilota messicano della storia a salire sul podio nel GP di casa) e il quarto posto nel GP successivo l'alfiere Red Bull ha guadagnato un punto in Esperienza, Destrezza, Ritmo e Valutazione Generale Charles Leclerc e Carlos Sainz: il duo Ferrari ha portato l'assalto al terzo posto nella classifica costruttori in quest'ultima parte di campionato, raccogliendo risultati importanti, tra i quali un quarto posto nel GP degli Stati Uniti. L'ottima forma degli alfieri di Maranello fa guadagnare a Charles Leclerc 1 punto in Destrezza, Riflessi e Valutazione Generale e a Carlos Sainz 1 punto in Destrezza, Riflessi, Ritmo e Valutazione Generale Sebastian Vettel: il tedesco della Aston Martin ha vissuto una stagione fatta di alti e bassi, e queste ultime gare sono certamente da collocare tra gli "alti"; Seb ha terminato in top 10 tre delle quattro gare prese in considerazione per questo aggiornamento, tra i quali spicca la P10 nel GP degli Stati Uniti dopo essere scattato dalla diciottesima piazza. Questi risultati comportano un aumento Esperienza, Destrezza, Ritmo e Valutazione generale Lance Stroll: se per Vettel quest'ultima parte di campionato è stata positiva, lo stesso non si può dire per il canadese Stroll, che ha terminato dietro il compagno di squadra tre delle quattro gare prese in considerazione. La sua Destrezza aumenta di 1 punto, ma calano Ritmo e Valutazione Generale rispettivamente di 2 e 1 punto Valtteri Bottas: non certo un finale da ricordare per il finlandese pilota della Mercedes. Dopo la vittoria in Turchia Bottas ha raccolto solo un podio a San Paolo: il sesto posto nel GP degli Stati Uniti e il quindicesimo posto nel GP del Messico uniti al ritiro nel GP del Qatar fanno scendere di 1 punto Destrezza, Ritmo e Valutazione Generale Lewis Hamilton e Max Verstappen: la loro epica battaglia si avvicina all'atto conclusivo ed entrambi sono in un ottimo stato di forma. Le vittorie in Messico e Stati Uniti con altri due secondi posti permettono all'olandese della Red Bull di guadagnare 1 punto in Destrezza, Ritmo e Valutazione Generale, mentre Hamilton conserva il suo overall grazie alle sue ottime prestazioni, tra i quali spicca l'impressionante weekend del GP di San Paolo. Con una gara ancora da disputare Hamilton conserva la sua valutazione di 94, mentre quella di Verstappen sale a 93
  13. Codemasters ha rilasciato un nuovo aggiornamento per F1 2021: nel gioco, ora giunto alla versione 1.14, è disponibile la stagione 2021 della Formula 2. Oltre alla F2 2021 è stato risolto un problema che annullava il force feedback sui Logitech G923. Ecco di seguito il changelog completo:
  14. Codemasters ha rilasciato un nuovo aggiornamento per F1 2021, portandolo alla versione 1.13. Questo nuovo aggiornamento porta con sè il nuovo circuito di Jeddah, in Arabia Saudita, penultimo appuntamento del mondiale di F1 in programma il 5 Dicembre. Per l'occasione lo studio inglese ha anche pubblicato un video hotlap per mostrarci il circuito Con l'update 1.13 fa inoltre il suo ritorno la livrea classica Red Bull e sono presenti due nuove opzioni: l'opzione per abilitare o disabilitare la simulazione della temperatura degli pneumatici in pit lane e la possibilità di poter correre un Grand Prix con prestazioni identiche. Ecco di seguito il changelog completo:
  15. Sono passate solo due gare dall'ultimo aggiornamento dei rating, due gare che hanno visto nuovi record, tanta pioggia e soprattutto tanta, tanta azione. Ecco gli aggiornamenti più significativi: Kimi Raikkonen: le sue due prestazioni a Sochi e Istanbul dimostrano che il finlandese ci sa ancora fare. Destrezza e Overall salgono di 1 punto Daniel Ricciardo: con 11 sorpassi in Russia e 8 in Turchia è sul podio per numero di sorpassi effettuati nelle due gare, portando ad un +1 in Esperienza e Destrezza. Nonostante la buona prestazione in Turchia (partito dal fondo e terminato in P13) il suo Ritmo è calato, ma mantiene l'Overall Pierre Gasly: la penalità ricevuta in Turchia (5s più un punto sulla licenza) per l'incidente con Fernando Alonso è costato al francese ben 13 punti in Riflessi, che si traducono in una perdita di 3 punti di Overall Fernando Alonso: non solo Gasly ha ricevuto una penalità in Turchia. Anche lo spagnolo alfiere dell'Alpine ha ricevuto 5s e ben due punti sulla licenza per il contatto con l'incolpevole Mick Schumacher, determinando una perdita di 9 punti in Riflessi. Anche la Destrezza subisce un calo di 3 punti, portando l'Overall a 89 (-2 in totale) Max Verstappen: dopo queste due gare l'Esperienza del pilota olandese sale di 1 punto, mentre calano sempre di un punto i valori di Ritmo e Overall
  16. Sono passate solamente 3 gare dall'ultimo aggiornamento dei rating, ma sono state gare ricche di azione e spettacolo, e Codemasters ha quindi deciso di aggiornare i valori dei piloti tenendo conto dei recenti risultati. Tra i cambiamenti più significativi spiccano: Valtteri Bottas: il finlandese ha raccolto due podi nelle ultime due gare, uno addirittura partendo dal fondo. Ciò comporta un +1 in Destrezza, Ritmo e Overall, che sale a 91 Il duo Ferrari: sia Charles Leclerc che Carlos Sainz sono stati autori di splendide gare di recente, con lo spagnolo che ha portato a casa il suo terzo podio stagionale in Russia. Questo stato di forma comporta un +1 in Destrezza e Riflessi per Leclerc e un +1 in Destrezza, Riflessi e Ritmo per Sainz, che vede il suo overall salire da 87 a 88 Mick Schumacher: il tedesco ha battuto il suo compagno di squadra in maniera costante, questo comporta un +1 in Esperienza e Riflessi e un +2 in Destrezza e Ritmo. Il suo overall sale di 2 punti, arrivando a 79 Esteban Ocon: è stata una serie di gare particolari per il francese, che vede un aumento di 1 punto in Destrezza e 3 in Ritmo grazie alla sua qualifica nel GP del Belgio e al suo ottavo posto in Olanda. L'incidente con Vettel durante il GP d'Italia però gli costa 14 punti in Riflessi e 2 punti totali nell'overall, che scende a 84 Sergio Perez: essere il teammate di Max Verstappen non è un'impresa semplice, anche per un pilota con l'esperienza di Checo Perez. Nonostante una grande prestazione nel GP d'Olanda, il suo ritmo di gara e i suoi risultati non sono paragonabili a quelli del compagno di scuderia, pertanto si registra una perdita di 2 punti in Destrezza e 1 in Ritmo Max Verstappen: la Destrezza dell'alfiere Red Bull sale di 1 punto, mentre scende di ben 9 punti il valore dei Riflessi a causa dell'incidente con Lewis Hamilton nel GP d'Italia. Il suo Overall scende di 2 punti, passando a 93. Le prestazioni di Lewis Hamilton invece gli hanno permesso di mantenere invariato il suo valore
  17. Walker™

    F1 2021 è gratis per questo weekend!

    Tramite i social Codemasters ha annunciato che F1 2021 sarà scaricabile e giocabile in maniera gratuita per tutta la durata del weekend, precisamente fino alle 22 del 12 Settembre. Il download è già disponibile su PC (Steam) e su console, su PS5 la versione di prova del videogioco targato Codemasters è quella PS4. Se non avete ancora avuto modo di provare il videogioco ufficiale della Formula 1 questo è il vostro momento per farlo!
  18. Con la fine della pausa estiva della F1, Codemasters ha provveduto ad aggiornare i valori dei 20 piloti che compongono la griglia del circus. Tra i vari cambiamenti spiccano: il duo della Williams, che dopo aver raccolto i primi punti in Ungheria sono stati autori di un altro grande weekend a Spa. Ciò si traduce in un aumento per entrambi del valore della Destrezza, rispettivamente +4 e +3, e di un aumento di un punto dell'overall, portando Latifi a 72 e Russell a 85 i rookie 2021: i debuttanti quest'anno sono 3, Yuki Tsunoda, Mick Schumacher e Nikita Mazepin. Il trio guadagna 3 punti in Esperienza, mentre Tsunoda perde 5 punti in Ritmo Lando Norris e Valtteri Bottas: per entrambi si registra una perdita di 7 punti nei Riflessi a causa di qualche errore di troppo nelle ultime gare Fernando Alonso: il ritorno in F1 del due volte campione del mondo è stato un crescendo nei risultati, il tutto coronato da uno spettacolare quarto posto in Ungheria. Questa striscia di 6 piazzamenti consecutivi nei punti gli sono valsi un aumento di 3 punti in Destrezza e 1 punto in Riflessi e Ritmo, che si traduce in un aumento dell'overall totale a 91 Lewis Hamilton e Max Verstappen: Lewis Hamilton ottiene una riduzione dell'overall totale a causa della penalità rimediata a Silverstone che gli è costata 4 punti in Riflessi, mentre per Verstappen si registra una riduzione di 3 punti in Destrezza e l'aumento di 1 punto in Ritmo Commenti nel topic dedicato
  19. Continua l'opera di miglioramento di F1 2021 da parte di Codemasters, che ha rilasciato l'aggiornamento 1.07 su PC e PlayStation, mentre arriverà presto sulle console Xbox.
  20. Codemasters ha rilasciato una nuova patch per F1 2021, portando il gioco alla versione 1.06. Altra patch molto attesa dalla community e che continua l'opera di correzione di quello che è stato un lancio particolarmente problematico. La patch odierna risolve i problemi di FFB dei volanti Thrustmaster e sistema alcuni problemi di crash e alcuni problemi grafici oltre a migliorare la stabilità generale
  21. Dopo l'affare sfumato con Take-Two Interactive, sembra che la già annunciata acquisizione di Codemasters da parte di Electronic Arts sia ormai una realtà concreta. Gli azionisti di Codemasters hanno infatti votato a favore del buyout, giudicando quindi più che positivamente l'offerta di Electronic Arts per $1,2 miliardi. L'acquisizione di EA è ancora in attesa di un'udienza in tribunale il 16 febbraio, ma la casa ha già fornito una panoramica di ciò che spera di poter fare una volta acquisito lo studio britannico. La EA ha chiarito che l'opportunità offerta dalla licenza F1 è un obiettivo primario e l'editore ritiene di avere le risorse per poter migliorare i giochi precedenti di Codemasters. "Siamo incredibilmente entusiasti di costruire un polo centrale con la nostra proposta di acquisizione di Codemasters." ha affermato Andrew Wilson, CEO e direttore di Electronic Arts. "Sono team fantastici che conosciamo molto bene e stiamo aggiungendo in modo significativo al nostro portafoglio racing per guidare la crescita. La Formula 1 è uno dei pochi sport veramente globali e sta già assistendo a una crescita senza precedenti in tutto il mondo, anche in Nord America e Asia. Crediamo che la combinazione di EA Sports e Codemasters possa portare il franchise del gioco a un livello ancora maggiore". La cosa interessante è che Wilson continua a menzionare i "servizi live" come qualcosa che "non vediamo ancora" nei giochi esistenti di Codemasters. Il modello di "servizio live" si basa su aggiornamenti continui e nuovi contenuti aggiunti a un gioco ben dopo il suo rilascio iniziale che di solito mirano a generare un flusso continuo di entrate. Questo alimenta l'idea che potrebbe essere aggiunta una modalità dedicata alle micro-transazioni, soprattutto perché è presente nei titoli FIFA, Madden e NHL di EA. "Considerando che questa è un'opportunità, comincio dal fatto che saremo in grado di riunire tutti i più grandi talenti delle corse nel nostro settore o la maggior parte dei grandi talenti delle corse nel nostro settore", ha detto Wilson. "Penso di prendere quella collezione di talenti e indirizzarli su Need for Speed [franchise EA esistente], portarli alla Formula 1, a GRID, a DiRT e pensare a come tutto ciò potrebbe accadere con lanci regolari di quei titoli con servizi live davvero potenti intorno a loro, che non vediamo ancora nei giochi Codemasters. Tutto alimentato dalla leva del marketing che abbiamo alle spalle, penso che l'opportunità sia davvero, davvero forte." "Riteniamo che la F1 più il servizio live e la nostra forza di marketing siano una profonda opportunità. E pensiamo che GRID e DiRT rappresentino anche nuove grandi aggiunte al nostro portafoglio. Ma la grande vittoria è riunire quella che crediamo sarà la più grande collezione di talenti da corsa nel settore". È chiaro però che EA crede che ci sia un enorme potenziale di crescita nella popolarità dei giochi di F1 in particolare. “Il franchise di F1 è crescente. È un nuovo franchise per loro ", ha affermato Blake Jorgensen, COO e CFO di Electronic Arts. "Sappiamo che se risiedi negli Stati Uniti, ci sono pochissime gare di F1, ma sappiamo che i proprietari di F1 [Liberty Media] vorrebbero costruire un'attività di F1 negli Stati Uniti. Sappiamo che c'è ancora espansione, è probabilmente una delle migliori opportunità di crescita esistenti e il motivo per cui siamo disposti a pagare. Per non parlare del talento che c'è in quell'organizzazione che potrebbe continuare ad aiutare la nostra attività su Need for Speed o su Real Racing [franchising di giochi di corse per dispositivi mobili], potrebbe essere importante. Sappiamo che non avrà le dimensioni della FIFA, ma crediamo che ci sia un enorme potenziale, è per questo che ne siamo così entusiasti." Insomma, gli affari sono affari... anche nel gaming.
  22. In una intervista a SpotTheOzzie, Ian Bell, gran capo di Slighty Mad Studios, ben noto sviluppatore di Project CARS 2, ha raccontato di come Electronic Arts li abbia quasi rovinati, tentando persino di sottrargli la loro tecnologia: dopo Need for Speed: Shift 1 e 2, Electronic Arts gli ha offerto 1,5 milioni di dollari per non lavorare con altri publisher, accordo che prevedeva anche lo sviluppo di Need For Speed: Shift 3. Firmato il contratto, senza alcun preavviso, Electronic Arts ha cancellato il gioco, mettendo nei guai Bell ed il suo team: "Hanno letteralmente distrutto la nostra compagnia. Hanno provato ad ammazzarci e hanno anche provato a rubare la nostra tecnologia. Hanno provato a fotterci, non c'è altro modo per dirlo. Questo è ciò che hanno fatto. La nostra compagnia non ama Electronic Arts. Sono degli ******** e dei mostri." ha spiegato Bell, che ha aggiunto di come si sia rifiutato di installare la tecnologia Denuvo in Project CARS 2 perché troppo restrittiva e fastidiosa per i videogiocatori.
  23. Dopo il discreto successo ottenuto nel 2015 dal gioco targato Ghost Games, la Electronic Arts torna finalmente a parlare del nuovo capitolo di Need for Speed: il gioco arcade racing per eccellenza sarà pubblicato entro il 31 marzo 2018, come ha dichiarato il Chief Executive Officer, Andrew Wilson, precisando che gli sviluppatori sono al lavoro per dar vita a un episodio particolarmente innovativo. "Siamo lieti di avere un nuovo Need for Speed in arrivo nell'anno fiscale 2018", ha commentato Wilson. "Abbiamo garantito al gioco un ciclo di sviluppo esteso per concentrarci sull'innovazione; il team di Need for Speed si sta spingendo ai limiti del genere action driving, con quello che pensiamo sia il capitolo più esaltante e curato mai prodotto".
  24. VELOCIPEDE

    EA: Need for Speed? Nel 2015...

    Il capo di Ghost Games, Marcus Nilsson, ha riferito nel corso della conferenza finanziaria di Electronic Arts che per il 2014 non è previsto un nuovo capitolo di Need for Speed, nonostante i lavori su questo siano già ben avviati. Evitando in questo modo la cadenza annuale, il nuovo racing game arriverà nel 2015: "Abbiamo deciso di non rilasciare un Need for Speed nel 2014 in modo da lavorare più ampiamente ad un capitolo innovativo per il 2015. Una nuova esperienza fondata su una base che sappiamo verrà molto apprezzata", ha affermato Nilsson. Il capo di Ghost Games ha inoltre fatto sapere che il nuovo Need for Speed sarà basato sui feedback degli utenti, sulle correzioni richieste e sulle caratteristiche più desiderate dalla community e per questo motivo durante tutto il corso dello sviluppo rimarrà aperto un filo diretto tra gli sviluppatori e i videogiocatori. Fonte: VG247.com e multiplayer.it
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.