Simulatori dinamici: qual è il livello di movimento ottimale per un'esperienza realistica? - Web - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Simracing Academy: l’arte di correre (Vol. 2)

Appassionati di simracing, bentornati nel nostro viaggio con il quale vi stiamo formando per diventare dei provetti piloti virtuali! Oggi è il momento di capire come difenderci quando un nostro rivale tenta di “rubarci” la posizione...
Simracing Academy Parte 7

CIGT ACI ESport: regolamento, iscrizioni e prequalifica!

E' giunto il momento di iniziare a scaldare i motori virtuali del Campionato Italiano Gran Turismo ACI ESport 2021, che si svolgerà con la versione PC di Assetto Corsa Competizione...
CIGT ACI ESport

SimracingGP DrivingItalia: gare e tornei gratis per tutti

Ci sono già oltre 280 piloti italiani nella community Simracing.GP di DrivingItalia, per correre gratis gare e tornei "for fun" con Assetto Corsa ed Assetto Corsa Competizione! A breve anche RaceRoom ed Automobilista 2
Community Simracing.GP DrivingItalia

    (0 reviews)

    Simulatori dinamici: qual è il livello di movimento ottimale per un'esperienza realistica?

    • Giulio Scrinzi
    • By Giulio Scrinzi
    • 0 comments
    • 418 views

     

    Trattando di simracing, da una postazione fissa creata in casa a una professionale la differenza è subito percepibile in termini di fedeltà nella riproduzione simulativa di una vettura... ma quando ci si sposta nel mondo delle postazioni dinamiche? Qui entrano in gioco tanti altri fattori, tra i quali sicuramente la "grandezza" della postazione stessa e il suo funzionamento di base, che possono influenzare l'esperienza di gioco sia per un pilota amatoriale che per uno con tanti anni di esperienza nelle corse virtuali.

    Molte di queste, inoltre, hanno un'escursione limitata, mentre altre accentuano i movimenti cercando di replicare il più possibile le forze G e i trasferimenti di carico che un pilota vero percepirebbe nel mondo reale. La domanda quindi è: "qual è il livello di movimento ottimale per un'esperienza di simracing realistica?". La risposta ce l'ha data il famoso YouTuber GamerMuscleVideos nel filmato qua sotto: che ne pensate? Condividete il suo punto di vista? Fatecelo sapere nei commenti! 🙂

    Del resto la scelta del "minor movimento", ma di qualità, è quella che abbiamo attuato in tutti i nostri centri di simulazione Driving Simulation Center, dotati di simulatori dinamici tarati appunto in funzione del massimo realismo possibile, con una particolare attenzione alle sensazioni del pilota, non certo allo "show".

    La metodologia attuata per il progetto DSC, infatti, è quella di lavorare sulla sensazione/percezione della realtà, avvalendosi di competenze, esperienze e conoscenze tecniche, scientifiche, mediche, psicofisiche e, in particolare, sfruttando i limiti sensoriali del corpo umano.

    Il risultato è un simulatore che riproduce con eccezionale fedeltà non solo il comportamento di ogni genere di vettura, ma anche le caratteristiche di ogni circuito. Il pilota è appagato dall’esperienza della guida, perchè, appunto, sono le sue sensazioni e percezioni ad aver lavorato nel modo corretto.

    Qui di seguito alcuni filmati che mostrano i simulatori in azione. Vi ricordiamo che potete trovare i Driving Simulation Center a Firenze, Lanciano, Novara, Sciacca e Torino.

     




    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   2 Members, 0 Anonymous, 105 Guests (See full list)

    • Tamski11
    • M. Bizzaglia


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.