Intervista ad Alessio Rovera: Campione 2017 Porsche Carrera Cup Italia - Sport - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Guida alla telemetria nel simracing

Parte 4: GP3 e Oulton Park con rFactor 2

Guida telemetria Parte 4

Con SimracingGP tutti in pista!

Oltre MILLEQUATTROCENTO piloti italiani registrati, per correre gratis gare e tornei

con Assetto Corsa ed Assetto Corsa Competizione!

SimracingGP ITALIA

  • Intervista ad Alessio Rovera: Campione 2017 Porsche Carrera Cup Italia

       (0 reviews)
    Cars soul By Cars soul, in Sport, , 0 comments, 1,907 views
     Share

    Abbiamo fatto quattro chiacchiere con il neo campione del Porsche Carrera Cup Italia, Alessio Rovera, che si è dimostrato essere non solo un formidabile pilota ma anche un grande appassionato di sim racing. Non potevamo certo farci scappare quest’occasione per porgli qualche domanda di curiosità. Ecco com’è andata!

    Per chi non lo conoscesse, Alessio Rovera è un pilota Porsche del team Tsunami-RT che domenica scorsa, dopo un week end eccezionale, ha portato a casa il suo primo titolo del Carrera Cup Italia, alla giovane età di 22 anni. In passato Rovera è stato capace di conquistare il titolo di campione italiano della Formula Abarth, si è aggiudicato il premio di “Driver of the year 2015” by Italiaracing e poi, dopo un bronzo nella stagione 2016 sempre nel Carrera Cup Italia, ecco arrivata la consacrazione con il campionato vinto domenica 22 ottobre nel round finale di Monza. Una carriera già ricca di successi insomma. Tuttavia Alessio non è solo un pilota professionista ma anche un estimatore e appassionato di simulatori, fra cui l’italianissimo Assetto Corsa. Tra le domande che gli abbiamo posto, l’attenzione si è focalizzata ovviamente sul rapporto fra simulazione e realtà, un binomio che è sempre interessante e affascinante esplorare soprattutto quando a dare una propria impressione è un valido pilota che corre nella vita reale. Detto questo, è tempo di addentrarci nell’intervista. Buona lettura.

    Ciao Alessio, inizio anzitutto facendoti i più sinceri complimenti per la bellissima vittoria di sabato e soprattutto per esserti aggiudicato il campionato. So che sei appassionato di sim racing e a questo proposito vorrei farti una domanda un pò scomoda (giusto per rompere il ghiaccio :3_grin:) : quanto ha influito l'allenamento coi simulatori sulla vittoria del campionato e più in generale sul tuo stile di guida? 

    L’allenamento coi simulatori sicuramente mi ha permesso di imparare numerosi circuiti del mondo, pur non essendoci mai stato. Questo è stato molto importante. A livello di stile di guida invece non so quanto possa aver influito

    In effetti la possibilità di conoscere in anticipo i circuiti è sempre fondamentale ed è uno degli aspetti più vantaggiosi dei sim. So che ti alleni con Assetto Corsa dove c’è la Porsche 911 Cup del 2017... hai scelto il sim italiano solo per questo o per altri motivi? Hai provato a guidare su altri sim?

    Sì, ho scelto Assetto Corsa prevalentemente per quello, perché correndo nel campionato Carrera Cup mi sarebbe piaciuto comparare l'auto reale con quella virtuale e devo dire che per certi aspetti è abbastanza simile. Oltre ad Assetto Corsa ho provato anche rFactor

    Quali sono gli aspetti che hai trovato più coerenti con la realtà, relativamente alle auto (la 911 ma non solo) e alle piste?

    Le piste sono praticamente identiche alla realtà , mentre ho notato che le auto hanno problemi ad utilizzare i cordoli. Ad esempio la 991 è un auto che permette molto di utilizzare i cordoli, anche quelli molto alti (Monza), mentre in Assetto Corsa non si possono utilizzare

    Ti faccio quindi una domanda clou, sempre legata a questo discorso: cosa accomuna e viceversa cosa differenzia, quindi, un sim come AC dalla realtà? 

    Innanzitutto nella realtà l'auto la senti con il "sedere" oltre che con lo sterzo, e poi per come si possono utilizzare, appunto, i cordoli.

    Perciò, se potessi cambiare qualcosa di Assetto Corsa (ma anche dei sim in generale) quale sarebbe la prima caratteristica che miglioreresti?

    Sempre i cordoli :7_sweat_smile: 

    Buono a sapersi! Sapendo che hai partecipato a diversi campionati online, anche organizzati da Drivingitalia, vorrei sapere cosa ne pensi dei giocatori che si sfidano... e per le esperienze che hai vissuto, come si comportano mediamente gli avversari?

    Online i giocatori sono sempre molto corretti, tanti piloti del mondo reale dovrebbero prendere da esempio questa correttezza che spesso nella realtà viene a mancare

    Beh allora ti faccio una domanda più cattivella: rispetto ai piloti che trovi in pista nella realtà, quali differenze noti maggiormente da quelli online? 

    Ci sono volte in cui online trovo della gente veramente forte con cui ho delle belle battaglie e penso che la differenza tra realtà e sim la faccia proprio il grado di correttezza

    Altra domanda di curiosità: cosa ti manca di più quando corri online rispetto alle gare che fai in pista? Immagino l'adrenalina... altro?

    Beh neanche molto in realtà... alla fine è sempre una gara e competizione, quindi anche lì cerchi sempre di stare davanti e vincere! :5_smiley: 

    Direi che anche da questo si denota il tuo essere un pilota in tutto e per tutto! Sempre riguardo il comparto online... cosa miglioreresti e cosa invece ti piace dell'impostazione di esso in AC (o altri sim)?

    Non saprei... forse renderei un po' più semplice la gestione dei pit stops. 

    Interessante. Ora torniamo indietro nel tempo. Ti faccio una domanda che ho già fatto altre volte ma è sempre curioso sentire la risposta: quando è nata la tua passione per i sim racing? E quando/perché hai iniziato invece l'uso dei sim per allenarti?

    Il primo “sim” che ho utilizzato è stato GT5, penso nel 2011, e già li partecipavo a qualche gara online. Quando nel 2013 ho debuttato in Formula Abarth ho imparato tutti i tracciati del campionato su rFactor. 

    A proposito... ci sono volte in cui usi i sim solo per divertimento e non per allenarti?

     Sì certo! A volte mi piace guidare qualche F1 storica o F1 moderna, ma mi attirano più le storiche

    Abbiamo qualcosa in comune allora! :4_joy: Pensi di continuare ad usare i sim per allenarti in futuro? O ti dedicherai sempre più a tempo pieno alla pista? 

    Penso che più andremo avanti col tempo, più questi simulatori diventeranno realistici e fedeli, per cui ci si allenerà molto più su di essi che in pista

    Ultima domanda: qual è il tuo sogno, ora che sei diventato campione italiano di Carrera Cup? Anticipazioni sul futuro della tua carriera?

    Ora che ho vinto la Carrera Cup mi piacerebbe debuttare nel campionato mondiale Porsche Super Cup, anche se il mio sogno rimane il WEC e la 24 di Le Mans!

    Al termine di questa breve ma intensa e simpatica intervista, noi dello staff di DrivingItalia vogliamo ringraziare ancora una volta Alessio Rovera per la disponibilità e il tempo concessoci per le domande. Ora che sappiamo qualcosa di più su di lui e dei suoi pensieri sul mondo della simulazione, non possiamo che fargli un enorme in bocca al lupo per la sua futura carriera. E ovviamente gli auguriamo di correre e soprattutto vincere la 24h di Le Mans un giorno. Grazie per la lettura. A presto!  

    A cura di Mauro Stefanoni

    rovera.thumb.jpg.fa83793a120570c6bb8964944bdd0d3c.jpg

     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   7 Members, 0 Anonymous, 73 Guests (See full list)

    • VELOCIPEDE
    • Eagle Driver
    • omarbr
    • Antony-Falco
    • Cristian
    • vince.it
    • DRCS


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.