DrivingItalia simulatori di guida Jump to content

Simracing Academy: per diventare vincenti!

L’idea è nata pensando a cosa possa tornare utile a quei piloti virtuali che hanno cominciato da poco con il simracing, o anche a quelli che vogliano approfondire... ecco quindi la nostra Simracing Academy!
Simracing Academy: per diventare vincenti!

Project CARS 3: com'è rispetto ai predecessori?

Dopo la nostra recensione completa, abbiamo pensato di confrontare Project CARS 3 direttamente con i suoi predecessori, il primo ed il secondo titolo...
Project CARS 3: com'è rispetto ai predecessori?

    (0 reviews)

    GP Silverstone: chi a podio con la Mercedes? Ecco i pronostici

     

    Un dominio delle Frecce d’Argento: si può riassumere così l’inizio di una stagione molto particolare, condizionata dall’emergenza Coronavirus, in cui però nessun team sembra riuscire a trovare uno spiraglio per mettere in difficoltà Hamilton e Bottas.

    Anche gli appassionati di scommesse sportive sanno perfettamente come Hamilton sia ancora una volta il grande favorito per il prossimo Gran Premio che si svolgerà sempre sul tracciato di Silverstone, nel Regno Unito. Sono in tanti ad aver cominciato a puntare sulla F1, anche se in effetti le quote legate ai due piloti targati Mercedes sono sempre molto basse. Online ci sono comunque piattaforme dedicate al betting online che offrono l’opportunità di trovare quote molto interessanti e scommesse particolari sulla F1. Non solo, dato che tali portali permettono anche di divertirsi con NetBet roulette e tanti altri giochi d’azzardo, come ad esempio il poker, piuttosto che baccarat, blackjack e slot machine.

    04_silverstone_getty.jpg

    I favoriti per il Gp del 70° anniversario

    Non c’è bisogno di avere la sfera magica per capire come la Mercedes, in questo momento della stagione, non temi alcun rivale, semplicemente perché è la squadra più forte, con la monoposto migliore rispetto a tutte le altre. A meno di scherzetti delle gomme, saranno ancora Hamilton e Bottas a giocarsi il primo posto, sia in griglia per la pole position, sia in gara.

    A meno di complicazioni che andranno a colpire le gomme o a qualche problema di affidabilità, quindi, dovrebbe essere ancora un monologo delle due Frecce d’Argento. E la Ferrari? Difficile che Leclerc riesca ancora una volta nell’impresa di portare la rossa sul podio, dato che la fortuna non gira sempre dalla parte del team di Maranello.

    E affidarsi solo ed esclusivamente alla dea bendata è quanto di più sbagliato si possa fare. Tenendo conto di come le ambizioni di vittoria possano essere accantonate tranquillamente in soffitta, è chiaro come l’obiettivo della Ferrari sia quello di andare a punti con entrambe le vetture e battere le dirette concorrenti, ovvero Racing Point, Renault e Red Bull.

    LAPR0839-k1bG-U32001207799928t2H-656x492@Corriere-Web.JPG

    Ci saranno ancora disagi con le gomme?

    Quello di domenica scorsa è stato un Gran Premio caratterizzato da un degrado pazzesco delle gomme Pirelli: le Mercedes sono state protagoniste loro malgrado nel finale di gara, con Bottas che ha dovuto arrendersi e Lewis Hamilton che ha concluso la gara al primo posto, ma solo su tre gomme in pratica.

    I due piloti della Mercedes non sono certo gli unici che hanno affrontato tali problematiche con gli pneumatici, dato che pure Sainz e Norris hanno sopportato forti vibrazioni e, nel caso del prossimo pilota della Ferrari, pure la distruzione della gomma anteriore sinistra negli ultimi giorni. La Pirelli si è giustificata sottolineando come la causa, molto probabilmente, è legata alla presenza di vari detriti sulla pista lasciati dall’alettone rotto dall’Alfa Romeo di Raikkonen e anche dei dieci giri in più che le monoposto hanno dovuto fare con l’ingresso della safety car in seguito al sinistro occorso a Kvyat.

    Nel prossimo weekend, come detto, si correrà ancora una volta a Silverstone, ma le cose potrebbero essere ben diverse rispetto a domenica scorsa. Infatti, ci saranno mescole differenti, con pneumatici decisamente più morbidi, evitando di ripresentare ancora la gomma dura. Non solo, dato che le previsioni parlando di un caldo notevole, con temperature che cresceranno anche di diversi gradi rispetto a quelle affrontate il 2 agosto.

    Cosa vuol dire tutto questo? Semplice, che ci potrebbero essere problemi diversi rispetto all’ultimo weekend. Sarà fondamentale, di conseguenza, la gestione degli pneumatici da parte dei piloti, così come pare che nessuno punterà sulla strategia di una sola sosta, come confidato anche da parte del pilota della Mercedes Valtteri Bottas.

    [Contributo editoriale esterno]

     




    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   12 Members, 1 Anonymous, 168 Guests (See full list)

    • jaco_it
    • HyperOblio
    • Gille46
    • Gambero
    • Corbulo
    • lukas1133
    • paolo calosci
    • SpeedDemon
    • Dima D
    • Eagle Driver
    • gecervi
    • KANEMALEDETTO


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.