rFactor 2: uno sguardo al Competition System - Software - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Ferrari F399 by ASR Formula

La monoposto Rossa del Mondiale di Formula 1 del 1999.

Per molti, il periodo più bello della massima serie automobilistica...

Ferrari F399

Simracing Pro: il test di Raimondo Ricci!

Cosa succede quando un pilota TCR prova una pedaliera professionale?

Lo scopriamo con il test di Raimondo al suo simulatore!

Simracing Pro pedals

Formula Hybrid 2021: test in pista

Race Sim Studio ci propone la nuova monoposto di Formula 1...

confronto con la Hybrid 2020 per capire le differenze

Formula Hybrid 2021

  • rFactor 2: uno sguardo al Competition System

       (0 reviews)
    Walker™ By Walker™, in Software, , 0 comments, 662 views

     

    La settimana scorsa è stato rilasciata la build con il Competition System che ha riscosso un grande successo tra i giocatori. Vediamo oggi qual è l'obiettivo di questo competition system, quali sono i suoi attuali punti di forza e quali le criticità che lo accompagnano in questa prima fase di beta.

    L'obiettivo primario è quello di voler offrire a tutti delle gare di qualità ogni giorno ad ogni ora, in modo che chiunque possa correre. Uno dei punti di forza di rFactor 2, che al tempo stesso era anche un punto di estrema debolezza, è quello di essere sempre stato league-based: a differenza degli altri simulatori raramente si trovano online lobby pubbliche nelle quali gareggiare, costringendo i giocatori a cercare un campionato privato. Questo per molti non è possibile a causa degli impegni più vari, e da qui l'esigenza di creare un sistema interno che permetta a chiunque di gareggiare a qualsiasi ora del giorno, con la certezza di trovare delle griglie sempre piene.
    In secundis c'è sicuramente la voglia di intraprendere la strada tracciata da iRacing ormai più di 10 anni fa, una strada che ormai tutti i simulatori e i racing games in generale stanno prendendo.

    Come accedervi
    Ma come si accede a questo Competition System? Niente di più semplice, basta essere in possesso di una copia di rFactor 2 su Steam aggiornata all'ultima build disponibile e nel menu principale cliccare sul banner del CS

    6emdPke.jpg

    La prima volta che accederete al nuovo sistema vi chiederà di scegliere un nome e di inserire il vostro indirizzo email (facoltativo, ma gli sviluppatori consigliano caldamente di inserirlo perchè tornerà utile in futuro). Una volta inseriti i vostri dati vi troverete davanti al sommario e da lì potrete scegliere a quale competizione partecipare. Al momento c'è una sola competizione disponibile (questo giovedì dovrebbe arrivarne una seconda, ndr): la Tatuus Winter Series. Basterà registrarsi alla competizione e il gioco scaricherà in automatico le auto e le piste necessarie dal workshop e provvederà all'installazione una volta terminato il download.

    kEkdDqx.jpg

    Questo sarà il vostro quartier generale, da qui potrete accedere alle varie competizioni, vedere classifiche, il vostro rating (non ancora disponibile).

    L'unica serie disponibile al momento utilizza auto e piste disponibili gratuitamente sul workshop, per dare a tutti la possibilità di testare il nuovo sistema e di aiutare fornendo feedback. Marcel Offermans ha garantito che ci sarà sempre un bilanciamento tra competizioni gratuite e competizioni che usano contenuti a pagamento e ha confermato che il sistema non sarà sottoposto ad un abbonamento in futuro.

    Come funziona
    Come funziona questo nuovo sistema? Le gare in questa prima beta hanno una frequenza piuttosto ridotta, con una gara ogni 5 ore (2:00, 7:00, 12:00, 17:00, 22:00) e due sessioni di qualifica all'1:30 e alle 16:30. In questa prima fase, a causa della mancanza di un rating gli split verranno generati in base al miglior tempo fatto registrare nelle sessioni di qualifiche. Il proprio miglior tempo varrà per tutta la durata dell'evento, quindi non c'è necessità di prendere parte a tutte le sessioni di qualifica.
    Dopo essersi registrati per la competizione occorrerà registrarsi alla sessione alla quale si vuole prendere parte almeno 15 minuti prima che questa cominci, una volta registrati verremo direttamente portati in sessione allo scadere del tempo. Una volta terminate le sessioni verremo portati fuori dal server.

    Punteggi
    Per quanto riguarda i punteggi, Marcel Offermans ha dato una breve spiegazione di come funziona in questo momento il sistema: il CS raccoglie tutti i dati dalle sessioni di gara e dagli split e un algoritmo valuta le prestazioni dei piloti coinvolti tenendo conto dei nomi coinvolti in gara, di chi abbiamo battuto e da chi siamo stati battuti. Così ogni pilota riceve una valutazione e il team tiene traccia anche dell'"attendibilità" di questo valore: più gare facciamo più dati il team ha a disposizione e sarà più facile dare una valutazione più corretta.

    Considerazioni finali
    Il sistema, seppur rilasciato da meno di una settimana, sembra reggere bene a parte qualche sgradito errore che non compromette però la possibilità di partecipare alle gare. A parte qualche incertezza durante il primo giorno non ho riscontrato alcun problema in questi primi giorni di gare, sia dal punto di vista delle prestazioni che dal punto di vista della connessione. Sono da sistemare alcuni errori che si ricevono quando si prova a registrarsi per una sessione, ma uscire e rientrare nel CS sembra sistemare questo inconveniente. E' da rivedere inoltre il tempo che intercorre tra la fine del countdown e il caricamento della sessione, ma essendo ancora in fase beta è un errore perdonabile. 
    A far discutere molti è invece la scelta di tenere le qualifiche non private, cosa che ha generato un po' di malumore nel server discord e ha diviso la comunità: da una parte chi ritiene che trovare il proprio spazio in qualifica faccia parte delle skill di un simracer, mentre c'è chi invece si trova in disaccordo perchè spesso gli split di qualifica sono molto eterogenei e si incappa in piloti a volte molti secondi più lenti dei piloti più veloci e si rischia quindi di non prendere spazio a sufficienza. Si tratta comunque di un problema che dovrebbe facilmente risolversi con l'introduzione del rating e di split basati su questo.
    Promossa, ma con riserva, la UI: è ben fatta e chiara almeno per quanto riguarda il CS, ma necessita di alcune integrazioni importanti come la possibilità di vedere i risultati di gara, gli split e una maggior chiarezza per quanto riguarda le classifiche. Ma il team di sviluppo ha già confermato che presto queste informazioni saranno disponibili. Nel frattempo, chiunque voglia tenere traccia dei risultati e degli split può farlo utilizzando un'app non ufficiale che trovate qui.
    Per quello che riguarda la qualità delle gare, la situazione è andata migliorando gara dopo gara. Non mancano comunque gli incidenti, ma fa parte del simracing e con il tempo si impara a conoscere i propri avversari e si impara a prevedere gli incidenti.

    Come inizio è sicuramente promettente ed rappresenta una boccata d'aria fresca che era necessaria per ridare nuova vita a questo fantastico simulatore. Voi cosa ne pensate? Avete già preso parte a qualche gara? Cosa vi è piaciuto e cosa non vi è piaciuto? Fatecelo sapere nei commenti o nel topic dedicato


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   7 Members, 0 Anonymous, 310 Guests (See full list)

    • Fredvv
    • AyrtonForever
    • Mauro Zampieri
    • qusimano
    • Matteo Blotto
    • Maxime Monnet
    • Leonardo Pagano


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.