Jump to content

Benvenuto nel Simracing: registrati subito!

Dal 1999, la più seguita community di appassionati di simulatori di guida

  • Sign in to follow this  

    (0 reviews)

    F1 2017: i consigli per diventare un Campione del Mondo !

    • VELOCIPEDE
    • By VELOCIPEDE
    • 0 comments
    • 6,470 views

    Il nuovo F1 2017 targato Codemasters, pur non essendo un simulatore puro ed esente da difetti, rappresenta un enorme passo in avanti rispetto all'edizione 2016 ed anche una divertente ed appassionante sfida per tutti gli appassionati della Formula 1. Vediamo quindi quali possono essere i consigli utili per tentare la scalata al titolo Mondiale!

    Formula 1 ? E' tutto un programma...

    Il primo consiglio, dopo aver fatto la dovuta pratica al volante, tramite le prove libere o la gara breve, è naturalmente quello di lanciarsi nella spettacolare modalità carriera del gioco, probabilmente l'opzione più interessante e completa offerta in questa annata 2017. Sia per una questione tecnica che di fascino e realismo, è bene affrontare la carriera al 100%, ovvero con i gran premi della stessa lunghezza di quelli reali, con le impostazioni di prove libere e qualifica complete. Partite dal team Sauber, cosi da evitare pretese eccessive da parte della scuderia e con la IA impostata almeno al 90% (ricordate che potrete alzare questo valore anche in seguito nel corso dei weekend).

    01.jpg 02.jpg

    Con le prime prove libere, si evidenzia il fattore che riveste una importanza fondamentale, non solo per la gara, ma anche per il successivo sviluppo della monoposto: i programmi di prova che vengono proposti da tecnici ed ingegneri del nostro team. La prima cosa da studiare con attenzione dall'apposito menu è il rapporto meteo: è bene andare in pista per i vari programmi di test quando le temperature dell'aria e della pista corrispondono il più possibile a quelle della qualifica e della gara. Non dimenticare di provare almeno con due diverse mescole di pneumatici, che dovremo obbligatoriamente utilizzare in gara, cosi potremo analizzare i relativi dati.

    07.jpg 13.jpg

    Molto importante è anche provare con la pioggia, non solo per lo specifico weekend, ma anche per registrare dati che, prima o poi, ci saranno utili. E' bene ricordacelo sempre: i dati che accumuliamo nel corso delle prove sono fondamentali e faranno la differenza fra una prestazione eccellente ed un ultimo posto disastroso ! Come si usura il pneumatico nella pratica in confronto con le previsione dei tecnici? Quale è il consumo di carburante per ogni giro? Se dopo un programma non si ottengono risultati soddisfacenti, sarà bene ripeterlo nuovamente, ricordando che i tecnici svilupperanno il nostro piano per la gara in base a come noi guideremo in pista, quindi dobbiamo spingere come se fossimo davvero in gara e non andare a spasso, altrimenti la nostra strategia ci relegherà inevitabilmente nelle ultime posizioni.

    Bisogna fare molta attenzione anche a "quando" eseguire uno specifico programma di test: per esempio quello della qualifica va programmato nel corso delle prove libere numero 3 del sabato mattina, prima della qualificazione, quando la pista sarà più gommata e quindi ci offrirà indicazioni tecniche affidabili, oltre che prestazioni di alto livello.

    Meno male che c'è Jeff !

    Il nostro ingegnere di pista "Jeff" può sembrare a volte inopportuno, ma spesso ci fornirà importanti ed utili indicazioni. Ricordiamoci infatti che mentre noi guidiamo, il team lavora dal muretto con la telemetria per assicurarci la miglior prestazione e risultato. Quando Jeff ci suggerirà quindi una strategia, o la modifica della strategia attuale, nella maggior parte dei casi avrà ragione e sarà opportuno seguire le sue indicazioni o quantomeno valutarle con molta attenzione. Molto utile si rivela fra l'altro l'opzione dell'utilizzo dell'auricolare offertaci da F1 2017: possiamo chiedere tante cose al nostro ingegnere e ricevere preziosi consigli ed informazioni, per esempio quando è prevista la pioggia, come andiamo con la gestione delle gomme o del carburante, oltre ad informarci su cosa fanno gli avversari intorno a noi.

    Per non fare la fine della Honda...

    Bisogna poi pensare al fattore affidabilità, oltre che alle prestazioni: i vari componenti della nostra monoposto si usurano e rischiamo di incorrere in penalità anche pesanti. Non esageriamo quindi con il numero di programmi di pratica in pista, per evitare un'usura inutile delle parti, ma limitiamoci solo ai test necessari (quindi guidiamo usando la testa quando andiamo in pista). Non montiamo mai componenti nuovi all'inizio del weekend: non ci servono e li sottoponiamo ad una usura immediata ed inutile! Implementiamoli invece per la qualifica o la gara. Se necessario possiamo installarle nell'intervallo dopo la P2 e prima della P3, quando andremo a simulare la qualifica, inoltre eviteremo il rischio delle penalità in griglia. 

    Dobbiamo anche ricordarci di gestire la vettura in modo intelligente durante la gara, sempre per preservare i suoi componenti: quando la situazione in pista lo consentirà, ingrassiamo il motore e cambiamo marcia al minimo degli RPM cosi da preservare la power unit ed il cambio, che devono durare 6 gare.

    Ricerca e sviluppo, fondamenti della Formula 1

    Cosi come nella realtà della Formula 1, allo stesso modo in F1 2017 saranno fondamentali i punti risorsa acquisiti e come sapremo utilizzarli in ambito di ricerca e sviluppo della nostra vettura. Un vero appassionato di F1 conosce già i punti di forza e debolezza di un team, che si riflettono in modo molto realistico anche nel gioco (presumibilmente arriverà anche una patch correttiva verso la fine della stagione): la Red Bull ha tanto carico aerodinamico ma manca di potenza, la McLaren manca di affidabilità. E' facile quindi immaginare, a seconda della scuderia, su cosa ci dovremo concentrare sul nostro lavoro in officina.

    F1_2017_July_Career_Characters_003-1024x576.jpg F1_2017_RD_Tree_Powertrain-1024x576.jpg

    Ricordiamoci sempre però, che tutte le parti saranno soggette ad usura molto velocemente nel corso della stagione, quindi, dopo un importante e necessario upgrade dopo le prime gare, sarà opportuno e necessario spendere almeno i successivi 500 punti sugli aggiornamenti dedicati all'affidabilità dei vari componenti, strategia tecnica che ci permetterà di fatto di restare competitivi anche nel proseguo del campionato.

    Del resto cominciando in un team come la Sauber non avremo comunque possibilità di guadagnare chissà quante posizioni, ma almeno faremo progredire la nostra carriera di pilota potendo aspirare, nella stagione successiva, ad un "sedile" di qualità maggiore. L'ultimo consiglio, valido per ogni racing game, è sempre lo stesso: se volete migliorare le vostre prestazioni dovete macinare tanti tanti tanti e tanti giri in pista ! :up:

    Ringraziamo Paolo De Luigi per l'articolo

     


    Sign in to follow this  


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   16 Members, 0 Anonymous, 111 Guests (See full list)

    • Palmonee
    • Cris_Ace
    • Daca Harley Devidson
    • survivor91
    • corrado66
    • costich
    • Fuk17
    • elio75
    • fragua
    • amd_ati
    • Cyber
    • Gerardo Bianco
    • AlessandroMagri
    • maurovr
    • ivanmart54
    • AyrtonForever


  • www.TuttiAutoPezzi.it


    www.Auto-Doc.IT


  • su questo sito
  • Categories

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.