Jump to content

Benvenuto nel Simracing: registrati subito!

Dal 1999, la più seguita community di appassionati di simulatori di guida

  • Sign in to follow this  

    (0 reviews)

    E se DiRT Rally 2.0 fosse davvero un simulatore?

    • VELOCIPEDE
    • By VELOCIPEDE
    • 1 comment
    • 1,776 views

    Nel suo ultimo Road Book, la Codemasters ha pubblicato la lista completa delle vetture (riportata anche qui sotto) che saranno disponibili nel prossimo DiRT Rally 2.0, atteso sugli scaffali per il 26 Febbraio. Come noterete, la lunga lista di auto include modelli rally ed anche rallycross, sia del passato che moderni. La software house inglese ha pubblicato anche l'elenco delle periferiche che saranno ufficialmente supportate dal gioco: oltre ai naturali volanti Logitech e Thrustmaster, troviamo anche tutti i prodotti Fanatec, inclusi i modelli di fascia alta e persino periferiche altamente professionali, come ad esempio l'inavvicinabile SimSteering di Leo Bodnar!

    Quest'ultimo particolare mi ha fatto subito ben sperare: se Codemasters supporta ufficialmente in DiRT Rally 2.0 simili volanti, si aspetta probabilmente che gli utenti di tale hardware, naturalmente appassionati della simulazione più estrema e realistica, potranno apprezzare il suo titolo rallystico! Questa mia speranza si è tramutata in realtà appena ho potuto provare una versione beta del titolo...

    Evidentemente la Codemasters deve aver ben compreso la lezione dell'ultimo DiRT 4, snobbato non solo dagli appassionati di simulazione, ma anche da tutti gli altri, viste le scarsissime vendite, con il buon vecchio DiRT Rally ancora molto apprezzato, nonostante i suoi pur evidenti limiti ed uno sviluppo per certi versi lasciato incompiuto. Possiamo dire che DiRT Rally 2.0 riprende il discorso simulativo lasciato in sospeso dal suo precedessore DiRT Rally, non per niente Codemasters ha battezzato il gioco come 2.0. Del resto le proteste degli appassionati sui forums sono state veementi e la Codemasters ha fatto bene ad ascoltarle con attenzione.

    Il nuovo 2.0 si distingue come prima cosa per alcune caratteristiche inedite, di fondamentale importanza in ambito rallystico: abbiamo a disposizione tre diverse mescole di gomme, che dobbiamo scegliere con molta attenzione in funzione della tappa che andiamo ad affrontare, in quanto ogni gomma ha caratteristiche diverse ed una scelta errata potrebbe risultare molto penalizzante, fra l'altro gli sviluppatori hanno spiegato che anche la nostra guida avrà un'importanza fondamentale sulla resa dei pneumatici.

    Gli inglesi devono aver lavorato molto anche sul force feedback, visto che ora risulta essere molto dettagliato, pulito, sottile, comunicativo e "corposo", riuscendo nell'intento non certo semplice, visto che siamo praticamente sempre in condizioni di aderenza molto precaria, di farci capire in ogni momento non solo quanto le gomme "tengono" il terreno, ma anche in quale punto preciso si trova la massa del veicolo ed in quale direzione sta andando lo spostamento di carico che, come detto, è fondamentale per guidare al limite in DiRT Rally 2.0. Basta trovarsi in una situazione di dosso accentuato con la nostra auto che vola in aria per apprezzare l'ottimo lavoro fatto da Codemasters: possiamo realmente sentire come si sta spostando il veicolo mentre salta e regolarci con lo sterzo di conseguenza per fare in modo che, al contatto delle gomme nuovamente con il tracciato, la nostra auto "pendoli" nel modo giusto per proseguire la corsa !

    Del resto già i primi metri in pista con DiRT Rally 2.0 sono decisamente affascinanti ed appaganti per un appassionato di rally vero: l'aderenza irreale del passato, che spesso si presentava proprio quando non eravamo più in grado di tenere l'auto in pista, è per fortuna scomparsa, mentre viene ora considerato in modo decisamente corretto e realistico lo spostamento delle masse del veicolo ed i relativi trasferimenti di carico. Avete presente il mitico Richard Burns Rally? Bene, DiRT Rally 2.0 lavora praticamente allo stesso modo e ci restituisce le stesse sensazioni! Il celeberrimo "controsterzo scandinavo", che proprio RBR ci ha insegnato con il suo indimenticabile tutorial, ritorna prepotentemente alla ribalta e, se eseguito correttamente, saprà regalarci momenti di pura passione per la guida in derapata. Se eravate dei maghi nel domare la Lancia Stratos nel primo DiRT, con il nuovo 2.0 avrete bisogno di tante e tante ore per imparare a padroneggiarla nel modo corretto, soprattutto a riuscire davvero a portarla al limite.

    Non resta che attendere questi 25 giorni, questa volta però con una concreta fiducia in un titolo che potrebbe davvero (e finalmente), scalzare il Re della simulazione rallystica dal suo trono. Richard Burns Rally resterà per sempre nei nostri cuori, ma DiRT Rally 2.0 ha già tutti i numeri in regola per diventare il nuovo protagonista degli appassionati della derapata simulata...

    Quote

    Here it is – the full and finalised car list for DiRT Rally 2.0!

    Rally Aston Martin V8 Vantage GT4
    Rallycross Audi S1 EKS RX quattro
    Rally Audi Sport quattro S1 E2
    Rally BMW E30 M3 Evo Rally
    Rally Chevrolet Camaro GT4.R
    Rally Citroen C3 R5
    Rally DS 21
    Rally Fiat 131 Abarth Rally
    Rally Ford Escort Mk II
    Rally Ford Escort RS Cosworth
    Rallycross Ford Fiesta OMSE SuperCar Lites
    Rally Ford Fiesta R2
    Rally Ford Fiesta R5
    Rallycross Ford Fiesta Rallycross (MK7)
    Rallycross Ford Fiesta Rallycross (MK8)
    Rally Ford Mustang GT4
    Rally Ford RS200
    Rally Ford Sierra Cosworth RS500
    Rally Lancia Delta HF Integrale
    Rally Lancia Delta S4
    Rally Lancia Fulvia HF
    Rally Lancia Stratos
    Rally MG Metro 6R4
    Rally MINI Cooper S
    Rally Mitsubishi Lancer Evolution VI
    Rally Mitsubishi Lancer Evolution X
    Rally Mitsubishi Space Star R5
    Rally Datsun 240Z
    Rally Opel Adam R2
    Rally Opel Ascona 400
    Rallycross Opel Corsa Super 1600
    Rally Opel Kadett C GT/E
    Rally Peugeot 205 GTI
    Rally Peugeot 205 T16 Evo 2
    Rally Peugeot 208 R2
    Rally Peugeot 208 T16 R5
    Rallycross Peugeot 208 WRX
    Rally Renault 5 Turbo
    Rally Alpine Renault A110 1600 S
    Rallycross Renault Clio R.S. S1600
    Rallycross Renault Megane RS RX
    Rally ŠKODA Fabia R5
    Rallycross Speedcar Xtrem
    Rally SUBARU Impreza 1995
    Rally SUBARU WRX STI NR4
    Rallycross Subaru WRX STI Rallycross
    Rally Volkswagen Golf GTI 16V
    Rally Volkswagen Polo GTI R5
    Rallycross Volkswagen Polo R Supercar
    Rallycross Volkswagen Polo S1600

     

    dirt 1.jpg

    Edited by VELOCIPEDE


    Sign in to follow this  


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   21 Members, 0 Anonymous, 94 Guests (See full list)

    • thecure
    • baronesbc
    • Masterblaster
    • spyderwash
    • Walker™
    • Pol75
    • Tetuz
    • uru
    • steve67
    • Paolo 50
    • VELOCIPEDE
    • mehdi199
    • skerp
    • zorro
    • MomoMouser
    • Alex Fox
    • Andrea Coltro
    • Lucio Distilleri
    • matesa
    • MarcoR1
    • Paolo Simone Mortellaro


  • www.TuttiAutoPezzi.it


    www.Auto-Doc.IT


  • su questo sito
  • Categories

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.