BMW investe 100 milioni in un nuovo centro simulazione - Hardware - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Simracing: limiti e vantaggi

Uno speciale dedicato al mondo della simulazione

Analizziamo limiti e vantaggi per piloti e appassionati! 😉

Speciale simracing

WRC 10 provato!

Prosegue l'evoluzione partita da WRC 8 e 9 ?

Scopritelo con la nostra anteprima...

WRC 10

  • BMW investe 100 milioni in un nuovo centro simulazione

       (0 reviews)
    VELOCIPEDE By VELOCIPEDE, in Hardware, , 0 comments, 791 views
     Share

    Cento milioni di euro, questo è l'investimento di Bmw per dotarsi di un nuovo Driving Center, che nascerà a Monaco, su una superficie totale di 11.400 metri quadrati, che ospiterà 14 simulatori e laboratori, con 157 persone che vi lavoreranno a partire dal 2020, quando si prevede che il tutto sarà operativo. Una struttura avanzatissima, in grado di effettuare test virtuali su quella che dovrebbe diventare la mobilità futura: la guida autonoma. I sistemi di assistenza alla guida saranno sottoposti a test grazie ad un simulatore ad alta fedeltà, che riproduce nello stesso tempo i movimenti in latitudine, longitudine e rotazione subiti da un veicolo in condizioni reali di guida urbana. 

    Due saranno i simulatori chiave del nuovo centro: il simulatore High-Dynamic e il simulatore High-Fidelity. Il primo, in grado di generare forze di accelerazione longitudinale e trasversale fino a 1,0 g, viene utilizzato per testare nuovi sistemi e funzioni replicando manovre come una frenata completa e una forte accelerazione. La seconda unità, fornisce un rendering estremamente dettagliato delle caratteristiche di guida del mondo reale: la frenata e l'accelerazione in curva, la guida nelle rotatorie e una serie di altre manovre. Il tutto in un'area di movimento di quasi 400 metri quadrati.

    Quote

    I sistemi da testare sono montati in un prototipo di veicolo collegato a una piattaforma all'interno della cupola del simulatore di guida. Installata su un sistema esapode elettromeccanico, la cupola può essere spostata sia longitudinalmente che trasversalmente da una trasmissione elettrica mentre viene anche ruotata. Per dare ai conducenti un'esperienza visiva realistica della situazione di guida simulata, la cupola che ospita il mock-up è dotata di uno schermo di proiezione. La sincronizzazione precisa delle immagini di guida proiettate con i movimenti del veicolo crea una percezione estremamente realistica della situazione di guida simulata, in cui le impressioni visive di ciò che sta accadendo sulla strada e le forze di accelerazione longitudinale, trasversale e verticale che agiscono sul tester si fondono per creare un'impressione dinamica complessiva quasi impeccabile. Lo scenario di test drive virtuale è completato da una simulazione sonora che si adatta anche alla situazione riprodotta.

    Grazie all'elevata fedeltà del sistema di simulazione, si potrà evidenziare in laboratorio in che misura un nuovo sistema resisterà alla prova della vita quotidiana a bordo di un veicolo circolante su strada, molto prima che il veicolo stesso tocchi l'asfalto. Come già noto, il primo veicolo a guida totalmente automatizzata di BMW Group si chiamerà BMW iNEXT ed è atteso nel 2021.

     

    Edited by VELOCIPEDE

     Share


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   9 Members, 0 Anonymous, 68 Guests (See full list)

    • lgt.t
    • Dott_DoppiaW
    • Pikachulla
    • Filodream
    • jaco_it
    • giuliocarone
    • Ravakkinen
    • enzo80
    • Stan111


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.