F1 2019 Codemasters: guida completa all'assetto (parte 2 - aerodinamica e sospensioni) - Guide - Tutorial - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Recensione: ASR-One by ASR Formula

Una nuova protagonista eccellente del panorama monoposto F1 in ambito modding: il team italiano ASR Formula ha creato una vera vettura da F1 moderna, chiamata ASR-One e recentemente resa disponibile sia per Assetto Corsa che per rFactor 2!
ASR-One by ASR Formula

SimracingGP DrivingItalia: gare e tornei gratis per tutti

Ci sono già oltre 280 piloti italiani nella community Simracing.GP di DrivingItalia, per correre gratis gare e tornei "for fun" con Assetto Corsa ed Assetto Corsa Competizione! A breve anche RaceRoom ed Automobilista 2
Community Simracing.GP DrivingItalia

    (0 reviews)

    F1 2019 Codemasters: guida completa all'assetto (parte 2 - aerodinamica e sospensioni)

    • VELOCIPEDE
    • By VELOCIPEDE
    • 1 comment
    • 4,866 views

     

    Dopo la prima parte utile a capire tutti i segreti del display multi funzione in F1 2019, questa seconda parte della guida all'assetto per il titolo Codemasters ci racconta tutti i dettagli su aerodinamica e sospensioni e come sfruttarle al meglio.

    L'aerodinamica in F1 2019 consiste in pratica nel trovare il giusto compromesso e la configurazione dell'ala perfetta per ogni circuito. Avere "meno ala", come si dice in gergo, cioè avere ali più piccole o con minore inclinazione, rende l'auto più veloce in rettifilo ma più difficile da gestire nelle curve. Se aumenti quei valori, ovvero "dai carico", l'auto diventerà più stabile e prevedibile nelle curve, dandoti anche più velocità in curva, ma con un costo di velocità in rettilineo. Confronta per esempio la velocità sul rettilineo principale di Monza, prima con l'ala anteriore e posteriore impostate su 1 e poi impostate su 11.

    setup-5-1024x642.jpg

    Con 1 grado di ali anteriori e posteriori

    setup-6-1024x642.jpg

    Con 11 gradi di ali anteriori e posteriori.

    Con la stessa vettura, modificando solo le ali, la differenza è di 15 chilometri all'ora.

    I circuiti che in F1 2019 richiedono una bassa incidenza aerodinamica e alta velocità massima sono:

    Italia, Bahrein, Austria

    Circuiti che richiedono alto carico aerodinamico e molta stabilità:

    Ungheria, Monaco, Singapore

    Circuiti che richiedono un equilibrio tra velocità massima e stabilità:

    Gran Bretagna, Canada, Spagna.

    Impostazioni base delle sospensioni:

    Alcuni circuiti si basano su piste permanenti, con superfici perfette ed un'ottima evoluzione della gommatura della pista (ovvero l'aderenza del tracciato, come il Bahrein). Tuttavia, altri, come Monaco, hanno tratti della pista che sono per lo più strade normali, ciò significa che ci saranno superfici irregolari e dossi, pessimi amici per i team e i piloti di Formula 1.

    Sospensione anteriore e posteriore:

    Le impostazioni delle sospensioni sono il modo per team e piloti di rendere la pista il più facile da affrontare possibile, usando tutta la pista e la migliore traiettoria per fare i giri più veloci possibili. Avere sospensioni più morbide aiuta l'auto a gestire i dossi, ma nelle zone di frenata e nelle forti accelerazioni, influisce sulla stabilità aerodinamica della vettura. La sospensione posteriore più morbida offre una migliore trazione in accelerazione. La sospensione rigida farà il contrario; tutela l'aerodinamica dall'auto in caso di forti frenate e accelerazioni, ma rende l'auto difficile da gestire in caso di dossi e sconnessioni, inoltre con sospensioni molto rigide, l'auto non sarà affatto dolce sulle gomme.

    Barre antirollio:

    Quote

    Il rollio è l'oscillazione di un veicolo intorno al proprio asse longitudinale (anche detto, in questo caso asse di rollio, il quale passa per i "centri di rollio"). Nei veicoli su gomma e quindi su veicoli a tre o più ruote è presente un centro di rollio per ogni asse e attraverso questi centri di rollio si ha l'asse di rollio che descrive l'inclinazione del mezzo, i punti di rollio vengono definiti dal sistema di sospensioni, ma questi punti di rollio variano anche in base alle dinamiche e cinematismi del sistema.

    Le barre antirollio, come si intuisce dal nome stesso, sono utili per ridurre il rollio della vettura in curva. Avere l'antirollio rigido ridurrà il rollio della vettura mentre si gira in curva, tuttavia, i freni anteriori si bloccheranno più facilmente con sospensioni più rigide. Le barre antirollio anteriori extra rigide aumentano la probabilità di bloccaggi anteriori. Le barre antirollio anteriori più morbide possono migliorare le prestazioni in curva attraverso angoli di inclinazione ampi, a scapito della reattività iniziale.

    Altezza:

    I team di Formula 1 cercano sempre di rendere le auto più basse possibile. Con l'auto vicina al suolo l'aerodinamica può funzionare meglio ad "attaccare" la vettura alla pista.

    setup-7-1024x642.jpg

    Regolare l'altezza per ottenere il perfetto equilibrio è quindi la chiave. Con un'altezza troppo bassa si rischia di "toccare il fondo", con l'auto che sfiora la pista, generandosi un forte attrito, quindi avremo una perdita in velocità massima. Per contro, con un'altezza troppo elevata, il profilo e il baricentro della vettura sono più alti, rendendola più lenta nei rettilinei e meno capace di alte velocità in curva. Anche in questo caso, trovare il giusto equilibrio è la chiave per massimizzare la prestazione.

    Nella prossima puntata ci occuperemo invece di gomme!

    Articolo originale in inglese sul blog Codemasters.

     




    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   13 Members, 0 Anonymous, 285 Guests (See full list)

    • Fenix157
    • Kostas85
    • Marvelous
    • Reventon
    • Marco De Lucia
    • gecervi
    • Simstar
    • Formula Gloria
    • aobi
    • VELOCIPEDE
    • TopGear
    • Lancia Delta
    • stroliko


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.