Jarno Opmeer: dal "ritiro" dalla pista reale, al titolo F1 Esports - Champs & Races - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Discord DrivingItalia: chat testo e voce!

Social-app gratuita, per chat testo e voce, semplice, via browser, tablet o smartphone.

Già oltre 3100 utenti attivi, entra anche tu!

Discord

DrivingItalia SimracingGP: tutti in pista!

Oltre 800 piloti italiani registrati, per correre gratis gare e tornei

con Assetto Corsa ed Assetto Corsa Competizione!

SimracingGP

  • Jarno Opmeer: dal "ritiro" dalla pista reale, al titolo F1 Esports

       (0 reviews)
    VELOCIPEDE By VELOCIPEDE, in Champs & Races, , 0 comments, 472 views

     

    Jarno Opmeer, ex pilota reale sotto l'ala protettrice di Renault, è diventato il terzo campione della Formula 1 Esports con il team Alfa Romeo, battendo Frederik Rasmussen della Red Bull nelle ultime tre gare virtuali. In totale in questa stagione ha vinto quattro delle 12 gare ed è salito sul podio in tutte le prime sei gare. Il successo è arrivato dopo una carriera agonistica sulle piste reali bruscamente interrotta, in cui Opmeer ha gareggiato nella F4 spagnola e nella Formula Renault Eurocup con MP Motorsport.

    F1-2020-Game-Opmeer-Brazil-PIC-2-1-1024x683.jpg

    Jarno ha anche fatto parte della Renault Sport Academy nel 2017, un periodo in cui anche Jack Aitken e Sacha Fenestraz facevano parte di quel programma. Opmeer è passato agli eSport dopo che la mancanza di fondi (come accade per il 90% dei promettenti piloti...) ha interrotto la sua carriera agonistica reale. "È finita perché semplicemente non avevo la sponsorizzazione per passare alla F3 o per fare un'altra stagione in Formula Renault", ha detto Opmeer in una intervista a The Race.

    “Quindi dovevo fare qualcosa di diverso ed ero sempre abbastanza bravo con i simulatori, preparandomi per i weekend di gara, rispetto agli altri piloti. Già allora gli altri piloti dicevano 'dovresti provare gli eSport' e mi è piaciuto guidare con i simulatori, quindi ho pensato di fare un tentativo. Penso di essere stato uno dei migliori ma sicuramente non il più veloce. Per la prima stagione di F1 Esports non sono riuscito a qualificarmi, ma poi per la seconda stagione sono stato invitato per un provino alla Renault ed ero molto veloce al provino rispetto agli altri piloti, quindi ho preso un sedile per la F1 2019 Esports."

    "La F1 è sempre stata il mio sogno, da bambino, quindi questa è stata la ragione principale per cui ho scelto F1 Esports e non qualcos'altro" - spiega Jarno - "È ben noto nella comunità di simracing che i giochi di Codemasters di F1 non sono simulazioni complete, soprattutto se paragonati a rFactor 2 o iRacing".

    Jarno-Opmeer-Formula-Renault-PIC-2-1024x682.jpg

    Quando Opmeer ha iniziato a gareggiare nei giochi di F1, ha scoperto che la sua esperienza nel mondo reale era un piccolo vantaggio per cominciare, ma ha anche dovuto cambiare alcuni aspetti della sua guida. "Penso che mi abbia dato un po 'di vantaggio, ma allo stesso tempo ho dovuto disimparare alcune abitudini e imparare alcune cose nuove", ha detto Opmeer. "Non è stato facile cambiare le cose imparate negli ultimi 13-14 anni. E' stato molto difficile, ovviamente, accettare che non sarei stato il più veloce subito contro questi piloti di eSport. Ho dovuto dedicare molto lavoro e molte ore solo per essere il più veloce e penso ancora di non essere il più veloce, penso di essere stato il miglior pilota ma sicuramente non il più veloce".

    La convinzione di Opmeer di non essere stato il pilota più veloce sul giro, deriva dal suo record di qualifica relativamente scarso, conquistando la pole position solo una volta in questa stagione. Tuttavia, molte delle sue migliori prestazioni sono state ottenute partendo con pneumatici a mescola media e finendo con le morbide, mentre la maggior parte dei piloti ha fatto i propri stint al contrario.

    "Sono stato abbastanza a mio agio nel traffico questa stagione. - a causa delle sue strategie al contrario - "In Messico ho ottenuto la mia prima vittoria strategica. La strategia più veloce di partire con le medie, è naturalmente molto più difficile". Opmeer ha guidato il campionato piloti dall'inizio alla fine, ma questo non vuol dire che non ci siano stati momenti in cui la sua leadership sembrava stesse per finire.

    Mentre Opmeer ha raggiunto il titolo F1 Esports, l'Alfa Romeo non è riuscita a vincere il campionato costruttori e Red Bull lo ha vinto per il secondo anno consecutivo. Al di fuori della F1 Esports, Jarno ha anche fatto parte del team di quattro piloti della Veloce Esports nella 24 Ore virtuale di Le Mans insieme a Jean-Eric Vergne e Pierre Gasly. La squadra ha concluso al quinto posto assoluto, ad un giro dai vincitori.

    Jarno-Opmeer-Formula-Renault-PIC-1-1024x682.jpg

    L'obiettivo principale di Opmeer per il 2021, messo ormai nel cassetto il sogno del motorsport reale, è confermarsi campione nella F1 virtuale. "So che devo continuare a esercitarmi molto per riuscire a rimanere primo come pilota", dice. "Ci sono sicuramente dei miglioramenti da fare per provare a vincere di nuovo il titolo piloti. Sono decisamente concentrato sugli Esport di F1 e per me non penso sia davvero realistico tornare a qualcosa come la Formula 3 o la Formula 2 perché semplicemente non ho il budget degli sponsor per farlo. Quindi, che si tratti di F1 Esports il prossimo anno o di qualsiasi altra cosa come la 24 Ore virtuale di Le Mans, per me il focus è sicuramente sugli eSport".

    Del resto correre in pista, che sia reale o virtuale, fa scorrere adrenalina ed emozioni allo stesso modo! 😉

     


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 61 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online



×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.