DrivingItalia simulatori di guida Jump to content

Simracing Academy: per diventare vincenti!

L’idea è nata pensando a cosa possa tornare utile a quei piloti virtuali che hanno cominciato da poco con il simracing, o anche a quelli che vogliano approfondire... ecco quindi la nostra Simracing Academy!
Simracing Academy: per diventare vincenti!

Project CARS 3: com'è rispetto ai predecessori?

Dopo la nostra recensione completa, abbiamo pensato di confrontare Project CARS 3 direttamente con i suoi predecessori, il primo ed il secondo titolo...
Project CARS 3: com'è rispetto ai predecessori?

    (0 reviews)

    Il pilota Nascar sbotta nella gara virtuale? Lo sponsor lo abbandona!

     

    Mentre la Formula 1, dopo una prima gara virtuale decisamente raccapricciante e la seconda disputata ieri sera non proprio esaltante (anche se a vincere è stato Leclerc), è costretta a "pregare" i propri piloti reali pur di mandarli in pista virtualmente (ieri sera in 5....), ricevendo in alcuni casi dei no grazie anche imbarazzanti (come quello di Verstappen, in pratica "non mi piacciono i giochini, solo sim!), arriva ancora una volta dagli Stati Uniti e dal motorsport d'oltre oceano, l'ennesima lezione su come affrontare, gestire e considerare il Simracing. Si Simracing, con la S maiuscola.

    Non solo la Nascar ha preso terribilmente sul serio il mondo virtuale, obbligando di fatto tutti i suoi piloti reali a disputare l'evento online della eNascar Pro Invitational organizzato in via ufficiale (di qui l'obbligo) con iRacing e rivelatosi un grande successo di pubblico che seguiva la diretta, piloti entusiasti e team in fibrillazione come nelle gare reali. Anche gli sponsor, che forse per primi in America hanno capito l'enorme valenza in ambito business del simracing, prendono tutto questo settore terribilmente sul serio!

    Come riportato da the Race e confermato anche da vari Tweet, un importante sponsor ha lasciato cadere il contratto con il pilota della NASCAR Darrell "Bubba" Wallace dopo che quest'ultimo è esploso di rabbia nel corso della diretta per un contatto, insultando un pò tutti, a cominciare dal "giochino" e dalla Nascar che aveva voluto metterlo in piedi...

    Wallace si è scontrato con Clint Bowyer durante la gara di 150 giri alla fine vinta dal pilota di Hendrick Motorsports William Byron. Wallace era sul lato esterno della pista, come si vede dal video qui sotto, ma Bowyer si è mosso dalla corsia inferiore, non lasciando a Wallace spazio e colpendolo. Wallace è esploso di rabbia ed uscito dal gioco, mentre Bowyer lo incolpava dell'incidente nella trasmissione in diretta della NASCAR su Fox TV!

    Sul suo canale  Twitch, durante la gara, Wallace ha dichiarato: "Ecco perché non prendo sul serio questa...!”, concludendo "Bahaha sto morendo di risate per le mie menzioni in questo momento ... Ho rovinato così tante persone uscendo da un videogioco. Bahaha. Un videogioco. La dannata vita in quarantena è dura."

    Lo sponsor, una società che commercializza prodotti antidolorifici ed è fortemente coinvolta nella NASCAR, anche quella virtuale, ha sponsorizzato Wallace in gare individuali e brevi periodi di campionato, ma il suo vice presidente esecutivo ha accusato Wallace di essere come suo "figlio di 13 anni". "Non sponsorizziamo più Bubba", ha detto “Riesci a immaginare se lo avesse fatto nella vita reale su una pista? Abbiamo scoperto che non stavamo sponsorizzando un driver NASCAR, ma un ragazzino di 13 anni che ha rotto il suo controller giocando a un gioco".

    Wallace finora non ha ancora commentato. E' evidente però, che, al di la delle ragioni o torti dell'incidente in sè, se da un lato può sembrare un'esagerazione un simile comportamento da parte di uno sponsor, bisogna anche rendersi conto che un pilota alla guida virtuale viene seguito direttamente e fino nel suo "intimo" da migliaia di appassionati, i quali possono ricondurre proprio agli sponsor, comportamenti o situazioni scorrette o non piacevoli. Ricordate come Fernando Alonso, pilota straordinario ma dal pessimo carattere, è stato di fatto abbandonato da tutti in pochissimo tempo? Nel simracing, a quanto pare, è lo stesso, visto che allo stesso modo della realtà, c'è un gran pubblico e sponsor che si interessano anche alla proprio immagine...




    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   12 Members, 0 Anonymous, 176 Guests (See full list)

    • Gianluca Coppi
    • Ricky21
    • SpeedDemon
    • Mirko Cipolla
    • TheZohan
    • umby4u
    • masca66
    • KANEMALEDETTO
    • MarcoR1
    • Walker™
    • odair
    • stroliko


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.