Jump to content

Benvenuto nel Simracing: registrati subito!

Dal 1999, la più seguita community di appassionati di simulatori di guida

  • Sign in to follow this  

    (0 reviews)

    Igor Fraga: il campione dei due mondi (virtuale e reale)

     

    Nell'ultimo articolo dedicato al mondo esport, il prestigioso Autosport ha fatto un'attenta analisi dedicata ad Igor Fraga, ben noto campione brasiliano in ambito simracing ed anche motorsport reale. La sua è la storia di un simracer che passa alla competizione nella vita reale, che è ormai abbastanza comune, ma Igor Fraga è uno dei pochi piloti ad essere al livello più alto nel simracing, e contemporaneamente a godersi il successo in monoposto.

    Ricordiamo infatti che Fraga è il vincitore del Campionato di Gran Turismo Sport, ha vinto il concorso Shadow Project Esports della McLaren a gennaio ed ha anche ottenuto l'ultima vittoria nell'ultimo round della serie Gran Turismo, che si è tenuto in contemporanea alla 24 Ore del Nurburgring.

    "È stato un weekend difficile, tutti erano molto competitivi", racconta Fraga ad Autosport. "La serie sta crescendo molto e per questo, la qualità della competizione sta aumentando ad ogni evento. E 'stato davvero bello essere di nuovo sul gradino più alto del podio, dopo il primo evento in cui non avevo raggiunto il risultato che volevo" (Fraga ha concluso al settimo posto). "Ho visto Cody arrivare molto veloce da dietro, non mi aspettavo che avrebbe fatto il sorpasso nell'ultimo giro, avevo bisogno di mantenere la P2, ma poi ho capito che avrei potuto ottenere una possibilità nell'ultimo giro, quindi sono rimasto vicino. È stato un finale pazzo".

    "Non sento molta pressione", spiega Igor "In ogni gara, cerco semplicemente di divertirmi perché le corse sono ciò che amo, cerco solo di fare del mio meglio, quindi continuerò a fare quello che sto facendo e migliorando le mie capacità. In futuro, penso che dovrò dare la priorità a Esports o monoposto, entrambi stanno diventando più professionali e competitivi".

    Accanto ai suoi impegni simracing, Fraga gareggia nel nuovissimo campionato europeo di Formula Regional, che utilizza l'auto F3 Regional. È la prima volta che corre in Europa, poiché la sua precedente esperienza di corse nella vita reale veniva dalla competizione USF2000 in America lo scorso anno, e precedentemente nel campionato brasiliano F3 e nella NACAM Formula 4 2017 . A seguito dell'incertezza sulla scena junior delle monoposto, le squadre e i piloti di Formula Regional, tra cui Fraga, hanno avuto poca preparazione pre-campionato. Nonostante ciò, Igor ha conquistato un podio nella sua prima gara, con un terzo posto al Paul Ricard, un risultato che ha ripetuto nella seconda gara.

    fraga 2.jpg

    "È stato difficile", dice Fraga. "La nostra conferma in campionato è stata piuttosto tardiva, quindi sono arrivato in officina per la prima volta tre giorni prima dell'inizio della stagione al Paul Ricard, mentre era la prima volta che la vettura andava in pista. È stato un po 'difficile per noi perché non abbiamo dati dal passato. Abbiamo avuto pochissimi giorni di test a causa del budget: le corse nella vita reale sono molto costose. Ma sta andando bene finora, siamo in quarta posizione in campionato con due podi, ogni luogo ha una cultura diversa - la squadra, l'organizzazione, i circuiti - l'anno scorso ho corso negli Stati Uniti, ma mi sto divertendo molto qui, sto imparando molto".

    Mentre alcuni mettono in discussione la capacità di destreggiarsi in una carriera simracing ed una reale a tempo pieno, Fraga ritiene che le due discipline si completino a vicenda. Anche se con la crescente popolarità del simracing, ammette che alla fine dovrà scegliere l'uno o l'altro.

    "Sono diversi, ma le differenze sono dove puoi imparare le cose", dice Fraga. "Quando unisci i due, ti aiuta davvero ad imparare cose positive sia per le gare di simulazione che per le corse della vita reale. Non ho problemi a bilanciarle. In futuro, penso che dovrò dare la priorità all'uno o all'altro: entrambi stanno diventando più professionali e competitivi, dovrai dedicare ancora più tempo, quindi sarà difficile fare entrambi e continuare a ottenere buoni risultati".

    Fraga spiega come, fin da piccolo, il suo amore per i videogiochi si mescolasse con le sue corse reali: "Ho sempre amato i videogiochi e le auto da corsa", dice. "Quando mio padre aveva intenzione di mettermi in un kart, mi ha comprato una PlayStation 2, Gran Turismo 3 e un volante, ero molto piccolo e voleva che capissi le basi dell'acceleratore, dei freni ecc. mi ha messo in un vero kart, e cosi è iniziato tutto. "

    Fraga è ottimista sul simracing esport: "In questo momento, è il boom degli Esports", dice. "In passato, non esistevano queste serie ufficiali di F1 o serie FIA, quindi mi aspetto che il numero di piloti aumenti. Con $ 1000 è possibile essere pronti e disporre di un ottimo set per la simulazione. Con gli stessi soldi, è possibile acquistare un solo set di pneumatici, che nella vita reale probabilmente non durerà più di un giorno. Inoltre, uno dei più grandi aspetti positivi del simracing è che tutti hanno le stesse prestazioni della macchina, tutti hanno una possibilità ed è accessibile a tutti perché è molto più economico. Diventa molto vicino al pubblico perché chiunque guarda ha anche la possibilità di competere."


    Sign in to follow this  


    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   7 Members, 0 Anonymous, 186 Guests (See full list)

    • Giuseppe Galofero
    • Peppinho
    • vincenzoferrante
    • Lucas M.P. (BigBoss07)
    • aima5591
    • 130h kc
    • Cip060


  • www.TuttiAutoPezzi.it


    www.Auto-Doc.IT


  • su questo sito
  • Categories

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.