Jump to content
  • News

    News - articles

    Recensione di DrivingItalia: MyGPTeam, il manageriale italiano

    In un mondo dove i videogiochi manageriali di auto si contano sulle dita di una mano, un gruppo di ragazzi italiani prova a dare una scossa rinnovando un titolo ormai storico, dallo stampo simulativo. Pronti a scoprire di cosa si tratta?
    Difficile fare una stima di quanti videogiocatori siano davvero interessati al complesso universo dei titoli manageriali. Nel caso di alcuni sport sembrerebbe andare piuttosto bene, ma in ambito motoristico le cose sono ben diverse. A dire il vero, ciò che manca è anzitutto la materia prima; una serie di titoli che si fanno concorrenza per offrire ai giocatori un’esperienza godibile e appassionante. Il re indiscusso di questi ultimi anni è quasi certamente Motorsport Manager, che punta moltissimo sui contenuti, sulla grafica 2D ma soprattutto 3D (entrambe eccellenti) e su un sistema di gioco intuitivo e dalla progressione rapida. Con MyGPTeam, invece, le cose sono leggermente diverse. Anzitutto perché non si tratta di un gioco qualsiasi ma di un browser game, per altro in formula freemium: ciò significa che tutto ciò che serve è iscriversi al sito, aspettare la conferma (rapidissima) degli sviluppatori e iniziare a spulciare fra le varie opzioni. Niente di più, niente di meno, e soprattutto nemmeno un centesimo…o quasi. Perché come tutti i giochi “free”, c’è sempre la possibilità di acquistare oggetti/mansioni in-game con soldi veri, il tutto per elevare l’asticella di realismo e coinvolgimento ma anche per progredire più velocemente (ma non facilmente). Detto ciò, è doveroso informarvi che se non siete avvezzi alle cosiddette microtransazioni, MyGPTeam è assolutamente fruibile senza metter mano al portafogli. Iniziamo ora con il raccontarvi come si presenta il suddetto videogioco e cosa offre tastiera/mouse alla mano.

    In poche, pochissime parole…una mole quasi esagerata di informazioni da gestire. Il che non è un male, anzi. Con MyGPTeam potremo prendere le redini di una scuderia qualsiasi da noi creata da zero oppure prendere il comando di una già esistente ma la categoria di appartenenza sarà decisa random in base alle disponibilità dei server e da quanti slot vuoti sono rimasti nei vari campionati. Facciamo quindi un passo indietro: essendo un browser game, ci troveremo a lottare online contro altri videogiocatori manager virtuali di altri team; ma la cosa più coinvolgente è la logica con cui sono organizzati i campionati. Ogni settimana per otto settimane ci sarà il weekend di gara composto dalle qualifiche e dalla gara appunto, mentre le prove libere possono essere svolte separatamente sottoforma di test privati. Per partecipare basta selezionare quali dei nostri piloti far gareggiare (per un massimo di 3 a weekend) e decidere la messa a punto delle auto. I menù sono esaustivi in merito e i tutorial iniziali oltre che la guida sempre disponibile ci sono di grande aiuto, soprattutto nelle primissime fasi quando ancora non si è bene amalgamati con la filosofia del gioco. E quale sarebbe questa filosofia, vi chiederete voi? Beh, MyGPTeam vuole “semplicemente” essere un titolo manageriale hardcore che possa attirare l’attenzione dei più fanatici appassionati del genere in cerca di emozioni “sudate”. Sì, perché ogni scelta deve essere ponderata bene, dal setup dell’auto al carattere del pilota ma perché no, anche il team di ingegneri e meccanici deve saperci fare e ogni parola o soldo speso avranno un impatto sulla rendita della scuderia. Non solo in termini di risultati in pista ma anche per quanto riguarda le finanze del team: la scelta degli sponsor (DrivingItalia è presente 😉) è importantissima, per esempio, e ci permetterà di guadagnare bei soldi se fatta con criterio (magari all’inizio conviene fare contratti brevi che vengano ripagati subito mentre col passare delle gare e facendo ottimi risultati si può pensare di stringere accordi più duraturi). Per non parlare dei tifosi, che in base ai risultati o ai quattrini spesi per il merchandising saranno spinti a seguire la nostra squadra piuttosto che un’altra; o ancora lo sviluppo delle componenti della vettura, la sede del team, il nostro circuito personale con le sue tribune e tanto altro. Insomma, c’è davvero moltissima carne al fuoco e all’inizio può sembrare difficile e faticoso stare dietro a tutta questa moltitudine di faccende ma la dura vita del manager saprà ripagarvi con grandi soddisfazioni se vi giocherete bene le carte. Per questi motivi, ma non solo, dicevamo prima che MyGPTeam strizza l’occhio in particolar modo verso chi è abituato a questa tipologia di videogame e se Motorsport Manager vi ha catturati, in egual misura saprà fare questo piccolo ma grande e ambizioso titolo online.

    E non è finita qui. Cliccando sul menù a tendina denominato “Campionato” si può accedere anche alle sfide settimanali le quali sono una buona via per guadagnare ulteriori soldi e fan virtuali, tuttavia per poter partecipare bisogna soddisfare i requisiti specificati di volta in volta e, soprattutto all’inizio, difficilmente si potrà prendere parte (a noi sono capitate gare in cui potevano partecipare solo piloti di nazionalità russa e non avendoli nel roster non ci è stato possibile gareggiare). Nulla di demoralizzante, però, perché col passare dei weekend sarà possibile guadagnare soldi a sufficienza da poter ingaggiare più piloti, evolvere la propria auto o i meccanici. Quello che si capisce dopo pochi minuti davanti al pc è che MyGPTeam richiede pazienza, sì, ma soprattutto calma e saggezza nella gestione di tutte le faccende che ruotano attorno al nostro team. Ricordando che l’obiettivo non è sempre vincere ma farsi notare e superare di volta in volta gli scogli che si pongono davanti a noi. Ad ogni modo, similmente a ciò che accade in altri giochi, avremo degli obiettivi da superare (fare meglio del 6° posto, concludere il campionato sul podio e via dicendo) per raggiungere la vetta, ossia il campionato di F1. Ecco, qui si apre un discorso importante: in alcuni casi, questa progressione dipende da quanti giocatori effettivamente staranno giocando quel week end o addirittura tal campionato. Per esempio, nelle prime due gare da noi disputate abbiamo ottenuto ottimi risultati ma ciò era dovuto al fatto che mancavano avversari di altri team e i bot inseriti automaticamente dal gioco non sono sembrati molto agguerriti tranne che in alcuni frangenti, quali la partenza e le situazioni in cui i nostri piloti erano in difficoltà. Altro argomento fondamentale riguarda le scelte casuali che vengono prese dal videogioco in merito a danni all’auto, errori o penalità inflitte: qui è stato fatto un bel lavoro e l’algoritmo sembrerebbe essere stato ben bilanciato. Prendiamo come esempio un fatto accadutoci: pista tortuosa, pioggia, auto ancora con componenti critiche in tutte le aree (è così che inizia la carriera per tutti); dopo una ventina di giri il secondo pilota inizia a perdere velocità e finisce fuori strada terminando anticipatamente la corsa. A cosa sarà stato dovuto? Semplice. Gomme vecchie e usurate, auto mal messa e pilota inesperto. Risultato: un gran bel fallimento. Per fortuna che l’altro nostro pilota (quello di “punta”) è arrivato alla fine e ha portato a casa un po' di punticini. Direte voi: ma non si poteva cambiare strategia durante la corsa, come su Motorsport Manager? La risposta è… no. Perché su MyGPTeam non è possibile apportare modifiche una volta iniziato il weekend di gara. Si deve decidere tutto entro le 14 del sabato (orario in cui si svolgono le qualifiche) e sperare di aver fatto le scelte giuste. Dopodiché, si può decidere di assistere alle prove e alla gara in diretta (in 2D o 3D) oppure aspettare che finisca il tutto e rivedere la differita (solo in 2D). E‘ questo un approccio decisamente originale e può piacere o meno ma resta il fatto che è un’idea che si addice alla tipologia, appunto hardcore, del titolo in questione. Oltre che permettere a chiunque, anche a chi non può stare davanti al pc quel giorno a quella determinata ora, di giocare e perché no, vincere una gara magari.

    Un altro aspetto che salta subito all’occhio (guarda caso) è la grafica con cui è realizzato MyGPTeam. Come potete vedere benissimo dalle immagini, non siamo di fronte ad un titolo ricercato che punta a farvi esclamare dallo stupore, tutt’altro semmai. Lo stile, infatti, ricorda moltissimo i browser game di 15/20 anni fa e pure la grafica 2D di vetture e piste è fatta per somigliare ai giochi del passato che hanno fatto la storia. Purtroppo, però, anche se non si è pretenziosi, alcune schermate sono oggettivamente povere e poco belle, altre invece troppo caotiche e meriterebbero un’ulteriore suddivisione (la gestione e compravendita di piloti ne è un esempio). Se quindi da un lato prettamente tecnico e contenutistico siamo di fronte ad un titolo che piace e parecchio, da un punto di vista stilistico c’è ancora qualcosa da migliorare ma siamo certi che verranno apportate le opportune modifiche.

    Dove MyGPTeam riesce a colpire nel segno sono le meccaniche di gioco: a differenza di altri titoli dove si deve fare anche l’ingegnere di pista, infatti, l’attenzione è puntata quasi esclusivamente sul portare avanti una scuderia dal punto di vista, appunto, di un manager, con tutti i pro e i contro di questa scelta. Un manager non deve essere, infatti, solo in grado di gestire i piloti ma anche (e soprattutto) la squadra nel suo insieme e saper amalgamare le due visioni, è la chiave del successo in questo gran bel titolo. Per quantificare il tutto, diciamo che un buon 75% delle dinamiche di gioco riguardano proprio quanto detto in precedenza, con “solo” la restante parte da dedicare alle gare vere e proprie. In sostanza, si vince in pista per ciò che si riesce a fare fuori dalla pista, in sede di sviluppo dell’auto e mantenimento della scuderia. Inoltre, pagando una piccola cifra, potremo assumere le redini del PR dandoci così la possibilità di rilasciare delle vere e proprie dichiarazioni che avranno un impatto sul prosieguo del campionato e di quelli futuri, questo perché andremo ad influenzare gli altri manager direttamente e indirettamente (magari forzando l’analogo della FIA ad apportare delle modifiche al regolamento).

    Ultimo ma non meno importante è la possibilità di comprare componenti per le vetture direttamente da altri giocatori, i quali possono mettere sul mercato dei loro pezzi; in tal caso spetterà a noi decidere se pagare la somma richiesta o fare un’offerta di scambio. Viceversa, anche noi potremo sviluppare parti che potremo mettere in vendita, ma non pensate di poterlo fare immediatamente. Occorre del tempo, infatti, e anche la notorietà aiuterà e non poco.
    Se siete quindi amanti del genere è un’occasione da non perdere. Se invece voleste provarlo ma non avete esperienza, sappiate che vi troverete di fronte ad un titolo accattivante sotto certi aspetti ma che potrebbe risultare macchinoso o addirittura frustrante sotto altri. Inoltre, ai giorni nostri si tende a dare privilegio a grafica e intuitività ma non è questo il caso di MyGPTeam. Serve pazienza, intraprendenza e soprattutto voglia; ma se possedete queste tre caratteristiche, allora diventerà senza alcun dubbio qualcosa in più di un passatempo.
    A cura di Mauro Stefanoni
    Commenti e domande sul forum
     

    AC Competizione: trucchi e consigli per una VR al top e parliamo di Rating System

    La nuova release 2 di Assetto Corsa Competizione è disponibile da poco più di un'ora, ma i simdrivers appassionati di realtà virtuale in VR si sono già scatenati! Correte a questo link del forum dedicato per trovare tutti i trucchi ed i consigli per ottenere da subito la migliore esperienza possibile in virtual reality 😉 
    Un'altra lettura che vi consigliamo assolutamente è quella dedicata alla seconda parte della dettagliata spiegazione riguardante il funzionamento del complesso ed efficace sistema di rating implementato in AC Competizione.
    Oltre alle eccitanti caratteristiche di gioco come i pitstop, il weekend di gara (sprint) e nuovi contenuti come la Bentley Continental GT3 e Misano, troverai le seguenti due Valutazioni sulla roadmap: Sicurezza e prestazioni (Racecraft). Innanzitutto, vi è un piccolo cambiamento di piani. Nel primo post sul blog sulle valutazioni della Release 1, stavamo parlando di 6 livelli di progressione che si sbloccano a vicenda. Questo è stato l'approccio difensivo, ma visto il successo ottenuto in particolare dall'importantissimo livello di controllo dell'auto, potremmo decidere di implementare la valutazione di sicurezza come valutazione di progressione come inizialmente previsto. Prenderà il suo posto tra il punteggio di pace e il punteggio di Racecraft, quindi questa sarà la panoramica:

    Assetto Corsa Competizione Steam Early Access Release 2 disponibile!

    Come promesso, è disponibile in Steam Early Access, il nuovo aggiornamento ricco di nuovi contenuti per la versione in accesso anticipato di Assetto Corsa Competizione, il videogame ufficiale Blancpain GT Series della Kunos Simulazioni. Questo aggiornamento include il supporto per il VR, una delle caratteristiche di gioco maggiormente richieste, la Bentley Continental GT3, il tracciato Misano World Circuit e vari miglioramenti e correzioni al gioco basati sui primi feedback della community.
    Per commenti, domande e discussioni fate riferimento a questo topic del forum.
    I nuovi contenuti di Assetto Corsa Competizione sono disponibili da oggi per chi ha già acquistato il gioco e per tutti coloro che lo acquisteranno ora al prezzo di € 24,99. Vi ricordiamo l’innovativa strategia commerciale del programma in accesso anticipato di Assetto Corsa Competizione: acquistare il gioco entro i primi due aggiornamenti permetterà ai più fedeli appassionati di accedere progressivamente a tutti i contenuti di Assetto Corsa Competizione a un prezzo estremamente conveniente (€ 24,99). In seguito all’uscita di ulteriori update, come da calendario prestabilito consultabile sul sito ufficiale, il prezzo sarà portato a € 34,99 con il terzo aggiornamento (previsto per il 14 novembre 2018) e salirà infine a € 44,99 il 16 gennaio 2019, lo stesso prezzo della versione finale del gioco.
    Tutti coloro che amano la licenza Assetto Corsa hanno quindi la possibilità, sostenendo sin dalle fasi iniziali il programma di accesso anticipato, di collaborare all’affinamento del gioco e di pagarlo quasi la metà, ottenendo i medesimi contenuti di chi deciderà di acquistarlo più avanti.
    Approfittiamo di questa release per ricordare alcuni dei numeri più incredibili e più curiosi legati alla prima settimana di gioco, raccolti grazie al nuovissimo Rating and Ranking System (ancora in fase di sviluppo). 
    1,029,234 giri di pista percorsi
    85% dei giri di pista validi (significa che l’85% dei giri di pista sono stati percorsi senza uscire dai limiti della pista)
    5,297,292 Km percorsi (l’equivalente di 132 circonferenze terrestri)
    Il primo giocatore di Assetto Corsa Competizione era già in pista 4 minuti dopo il lancio in accesso anticipato del gioco
    Più di 11.000 sessioni di gioco hanno generato tempi sul giro inferiori 1:57.000 (il tempo che abbiamo definito come limite per entrare nella categoria di piloti virtuali esperti)
    Per commenti, domande e discussioni fate riferimento a questo topic del forum.
     








    Scendi in pista con SRZ e Alberto Fontana!

    Per la Simracing Motorsport inizia il cammino verso l'ultimo appuntamento del Predators Challange 2018, che si svolgerà sul Circuito di Varano de Melegari e vedrà scendere in pista ben tre monoposto, due PC010 e la storica PC008, che affronterà l'ultima gara con alla guida il Simdriver Alessandro Palladini. L'evento sarà teatro della sfida tra Alberto Naska Fontana ed il centauro Luca Salvadori.
    Per prepararli adeguatamente, il team ha organizzato due giornate di Test aperte anche al pubblico, il 17 ottobre a Franciacorta ed il 28 Ottobre a Varano de Melegari. Se siete interessati a partecipare, vi basta guardare l'annuncio del nostro Alberto Naska!
     
    • By Tommaso Le Rose
    • 80 views
    • 1 comment

    Si accendono i motori virtuali della F1 Esports Pro Series 2018

    Il 10 ottobre si accendono i motori virtuali della F1 Esports Pro Series 2018, che eleggerà il team ed il simdriver campioni del mondo virtuali della Formula 1. Da aprile a giugno scorso, sono stati oltre 66mila i giocatori che hanno cercato di guadagnarsi un posto nel Pro Draft svoltosi a luglio, che poi ha eletto i piloti scelti dai 9 teams F1 virtuali partecipanti al torneo (la Ferrari è assente). Le date per le sfide che porteranno al titolo sono tre, tutte dal vivo a Londra e trasmesse in diretta streaming. Qui di seguito tutti i dettagli ed i tracciati selezionati dagli organizzatori.
    The wait is almost over and the excitement is reaching fever pitch. On 10 October, the F1 New Balance Esports Pro Series 2018 will get under way at the Gfinity Esports Arena in London, with, for the first time ever, official F1 Esports teams at the centre of it. In the eleven months since the inaugural F1 Esports Series champion was crowned in Abu Dhabi in November 2017, work has been going on behind the scenes to develop and enhance the format. So what has changed? And how does the Pro Series Championship work?
    THE STORY SO FAR
    Between 13 April and 6 June, more than 66,000 gamers took part in the initial qualifying phase, registering an astonishing 1.1 million laps on F1 2017, the official game of the FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP™, using the PlayStation®4 computer entertainment system, the Xbox One family of devices including the Xbox One X and PC to post their qualifying times. The prize for the fastest 40 drivers was a place at the inaugural F1 Esports Series Pro Draft in July. After going through a series of assessments at Silverstone during the week of the British Grand Prix, they headed to London, where 16 of them were chosen to represent the nine official F1 Esports teams. The drafted drivers will be joined by  nine other elite level sim racers, including F1 Esports Series 2017 Champion Brendon Leigh, rounding off the 25-man group poised to compete in the ground-breaking Pro Series this autumn, which will decide the team and driver championships for 2018. Up to speed? 
    F1 NEW BALANCE ESPORTS PRO SERIES 2018 – HOW IT WORKS
    Nine official F1 Esports teams competing over three live events at the Gfinity Esports Arena in London
    Prize pool of $200,000 and the driver and team championships on the line
    Drivers will compete for points in ten races across the three live events
    They will race each other on custom-built F1 Esports Racing Stations using F1 2018 – the latest release of the official F1 video game, published by Codemasters
    Racing on a total of ten virtual F1 circuits – all taken from the 2018 F1 race calendar 
    DATES: 10 October, 31 October and 17 November
    All Pro Series events will be streamed live on Facebook and broadcast globally on selected TV networks
    10 October, Gfinity Esports Arena, London
    Round 1: Albert Park, Australia
    Round 2: Shanghai International Circuit, China
    Round 3: Baku City Circuit, Azerbaijan
    31 October, Gfinity Esports Arena, London
    Round 4: Circuit Paul Ricard, France
    Round 5: Silverstone, Great Britain
    Round 6: Spa-Francorchamps, Belgium
    16/17 November, Gfinity Esports Arena, London
    Round 7: Hockenheimring, Germany
    Round 8: Marina Bay Street Circuit, Singapore
    Round 9: Circuit Of The Americas, USA
    Round 10: Yas Marina, Abu Dhabi

    DrivingItalia Tatuus Challenge Season 3: martedi 9 in diretta da Imola !

    Martedi 9 Ottobre, dall'Autodromo di Imola prosegue con il secondo appuntamento la terza stagione del campionato Tatuus Challenge di DrivingItalia.NET. Sono ben 61 i piloti iscritti che si sfideranno in pista, suddivisi su due diversi server, fra i quali non mancano nomi molto noti del panorama simracing, come De Salvo, Pasquali, Mazzetto, Santoro, Trancanelli, Longo, Cristiano, Grinka, Harris ed altri che, per ogni round del torneo, dovranno affrontare un'insidiosa fase hotlap per determinare la propria posizione sul server. Questa la classifica dei giri veloci a Imola, con Trancanelli in pole virtuale, da notare però che i primi 21 piloti che occuperanno il server 1 sono racchiusi in 1 secondo!
    Il live timing con le posizioni e distacchi del server 1 sarà disponibile a questo link, mentre la diretta di qualifica e gara, curata da Simracingzone TV a partire dalle ore 21,30 (alle 21,50 la gara), sarà visibile su Youtube (anche qui sotto) e sui social. Il live timing con le posizioni e distacchi del server 2 sarà invece disponibile a questo link.
    E' possibile iscriversi qui al Tatuus Challenge per partecipare alle prossime gare (il calendario completo), superando naturalmente la fase hotlap di qualificazione 😉
     

    Assetto Corsa Competizione Steam Early Access Release 2 in arrivo mercoledi

    Sarà disponibile mercoledi 10 Ottobre l'attesa Release 2 in Steam Early Access di Assetto Corsa Competizione. La Kunos Simulazioni ha confermato con un messaggio sui social la presenza in questa seconda build della Bentley Continental GT3 e del circuito di Misano Adriatico, oltre a nuovi eventi di gioco. Confermato inoltre il prossimo arrivo del supporto alla modalità VR... Vi ricordiamo che è possibile acquistare anche questa seconda release di AC Competizione al prezzo promozionale di 24,99€.
    Commenti e discussioni sul forum dedicato.
    On October 10th, the biggest beast is being unleashed on one of the smallest BLANCPAIN GT SERIES racetracks, in our next major ACC update! What's more... VR is coming! 😎 With Early Access Release 2, our community will get hands on with a new car and track: the Bentley Continental GT3 and the Misano World Circuit. What's more, there'll be ALL-NEW Special Events to check out too! #beACC #ACCompetizione
    Fasten your racing harness, and prepare for heavy breaking manoeuvres  https://bit.ly/2uVc4sJ






    Porsche Carrera Cup Italia: il simracing italiano grida GO ENZO BONITO !

    L'appuntamento da non perdere per tutto il simracing italiano è in televisione (e via web), oggi pomeriggio, su Italia 2 a partire dalle ore 16,30 (gara 2 invece alle ore 11,30 di domenica mattina), per tifare tutti insieme per ENZO BONITO ! Riportiamo quanto scritto da AK Informatica:
    Domani sarà un giorno speciale, per noi e per il nostro amico Enzo Bonito. Poco più di 4 mesi fa abbiamo lanciato il nostro Porsche Carrera Cup Italia eSport e domani il vincitore del campionato scenderà in pista nell'ultima tappa del campionato reale. Il premio di una vita di allenamenti al simulatore che molti additano solo come un qualsiasi videogame. Ho personalmente assistito all'esame di licenza di Enzo e sono rimasto sbalordito. Domani grazie a Porsche, un nostro sogno, un sogno di un gamer, un sogno di un pro player diventerà realtà. In bocca al lupo Enzo. Ci vediamo domani!
    Il tutto reso possibile da: Porsche - Assetto Corsa - Sparco Gaming - Samsung - Intel - MSI Gaming - Cooler Master - NVIDIA GeForce Italia - DrivingItalia.NET - Sim Speed Room - NEVERBLAND- Crofitek
    Un ringraziamento speciale a: Stefano Presenti, Nicola Trivilino, tutto lo staff di Ak
    Non sarebbe mai stato possibile senza due persone super, Valentina Albanese e il suo staff ma soprattutto Davide Brivio e Marco Massarutto di Kunos Simulazioni
    Vi aspettiamo tutti domani a Imola al Porsche Festival, oppure, perche no anche alla Milan Games Week
    Qui di seguito il comunicato stampa della Porsche Carrera Cup Italia:
     


    Bike Sim Experience si mostra in un nuovo filmato

    Il sempre più interessante Bike Sim Experience, simulatore puro dedicato al mondo delle due ruote, si presenta oggi in un nuovo filmato che ci mostra fra l'altro il circuito di Cadwell Park.
    In BSE will be shown the Versus Mode, a multiplayer game mode that will allow you to challenge your friends by sending them your best lap achieved in a given time frame.
     
     
    • By VELOCIPEDE
    • 387 views
    • 1 comment

    GT Sport e-Cup by Mercedes: il programma della finale alla Milan Games Week

    L'edizione numero otto della Milan Games Week, in programma dal 5 al 7 ottobre 2018, è alle porte. Gli organizzatori hanno svelato i dettagli della spettacolare ESL Arena, un'area di 2000 metri quadrati, all'interno del Radio 105 MGW Esportshow, con un palco gaming e numerosi protagonisti internazionali. Da non perdere, per gli appassionati della guida simulata, la finalissima dell'e-Cup di Gran Turismo Sport.
    Si parte venerdì 5 ottobre, giornata d'apertura della manifestazione durante la quale tutti gli appassionati avranno la possibilità di incontrare ospiti internazionali ed assistere a show match di alto livello. Parallelamente, nello stand Sony - Mercedes-Benz si apriranno attività a cui potranno partecipare i visitatori per dimostrare la propria abilità alla guida e aggiudicarsi premi, gadget e riconoscimenti. Dalle 15.00 alle 18.00 (e per tutta la giornata di sabato) si svolgeranno i Last Chance Qualifier, prove a tempo su circuito che eleggeranno il player più veloce per la Finalissima del torneo GT Sport e-Cup by Mercedes-Benz su PS4.
    Domenica 7 ottobre la Rainbow Six EuroCup toccherà le sue battute finali. Ultimo giorno denso di adrenalina grazie anche a Gran Turismo Sport. La sfida entra nel vivo con la Finalissima del torneo GT Sport e-Cup che vedrà sfidarsi i 12 migliori player italiani per contendersi il fantastico montepremi in palio. Commentatore e cronista appassionato della finalissima sarà il vostro Nicola "Velocipede" 😉 
    La finalissima si svolgerà come un campionato di 9 gare: al termine di ognuna delle prime 8 gare, l'ultimo classificato verrà eliminato dalla competizione. La 9 gara, la finalissima, verrà corsa dai 4 giocatori rimasti che si daranno battaglia per coronare il campione nazionale. I dettagli regolamentari sono disponibili a questo link. Per commenti e discussioni fate riferimento a questo topic del forum dedicato.
    Articoli dedicati alla Milan Games Week sono disponibili anche sul sito del Corriere della Sera e de Il Fatto Quotidiano.
    Per accedere a Milan Games Week 2018 si possono acquistare i biglietti scegliendo tra le due diverse fasi di vendita: fino al 4 ottobre 2018 sarà possibile farlo online sul sito della manifestazione (www.milangamesweek.it/biglietteria) a un prezzo particolarmente vantaggioso, mentre dal 5 al 7 ottobre 2018 i biglietti potranno essere acquistati sia online che in loco all'ingresso della manifestazione, eccetto il biglietto speciale per i gruppi che potrà essere acquistato esclusivamente online.
    Tutti i biglietti, ad eccezione dei pacchetti famiglia, sono disponibili anche su TicketOne. Per agevolare l'ingresso dei visitatori, quest'anno le famiglie potranno usufruire di casse dedicate in entrambi gli ingressi di Fiera Milano Rho: PORTA EST per chi arriva in metropolitana e PORTA SUD TIM per chi arriva in auto.

     
     
     
  • Who's Online   20 Members, 0 Anonymous, 40 Guests (See full list)

    • Caterpillar
    • marjo
    • KANEMALEDETTO
    • Andreadesmo16
    • dedraro
    • robbyfc
    • Ans11
    • walter ponzo
    • micma80
    • Alessandro Solimene
    • Ricky
    • stroliko
    • 2slow4u
    • Franc_23
    • maspeed
    • biucci
    • vince.it
    • andre_a330
    • Ugo Pupazzi
    • Marvelous
  • www.TuttiAutoPezzi.it


    www.Auto-Doc.IT


    Motorsport.com
  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Categories

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.