DrivingItalia simulatori di guida Jump to content

Aiuto per migliorare la guida


Recommended Posts

Lele "NightRider" Albanes
15 hours ago, fedro87 said:

Scusa se rispondo ora ma in questi giorni ero impegnato, comunque grazie mille per i consigli, ho gia iniziato a tenere 7/8 giri più o meno sullo stesso ritmo con una differenza di 3 decimi dal migliore al peggiore seguendo le dritte che mi hai dato, cosa che prima non succedeva manco se si allineavano gli universi. Per adesso sono ancora giri lenti, ma con calma e pazienza conto di abbassarli.

Nel caso avessi ancora bisogno di aiuto mi farò risentire, grazie mille ancora.

Ottimo....tanto io ogni giorno mi collego quindi se hai bisogno son qui.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 20
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Lele "NightRider" Albanes

    6

  • fedro87

    5

  • Gino Canester

    5

  • maxcoslo

    2

Gino Canester

Salve a tutti, mi collego a questo Topic senza aprirne di nuovi perché le perplessità sono le medesime del ragazzo che ha aperto il post, ma vorrei farvi domande altre domande più specifiche. Gioco da diversi giorni eppure non riesco a comprendere come poter migliorare, ho fatto decine e decine di giri a brands hatch - Nürburgring - zolder ma non capisco come si possa migliorare, voglio dire mi sembra di arrivare ad un picco di tempo oltre il quale non riesco a migliorare, posso migliorare solamente guidando al limite in modo incostante. Ho guardato i video delle traiettorie e spiegazione circuiti e più o meno sono le traiettorie e le marce che seguo, non riesco a capire su cosa devo insistere per migliorare, voglio dire non capisco come posso migliorarmi girando e rigirando a vuoto. Inoltre non so che riferimenti guardare per confrontare i tempi, ho impostato la carriera in modalità Difficile e gli avversari mi devastano, a brands hatch vanno sui 1.26 io non riesco a scendere sotto gli 1.29 con Porsche nemmeno a pregare. Vorrei solo capire come poter migliorare senza rischiare di imparare male, cioè esiste un metodo standard che tutti usano per migliorarsi (tipo usare il ghost? ma il ghost se è il nostro ghost alla fine non rischia di farci commettere sempre gli stessi errori di lettura del tracciato, facendoci appunto imparare male?!), grazie per l'attenzione 🙂 

Link to post
Share on other sites
Lele "NightRider" Albanes
51 minutes ago, Gino Canester said:

Salve a tutti, mi collego a questo Topic senza aprirne di nuovi perché le perplessità sono le medesime del ragazzo che ha aperto il post, ma vorrei farvi domande altre domande più specifiche. Gioco da diversi giorni eppure non riesco a comprendere come poter migliorare, ho fatto decine e decine di giri a brands hatch - Nürburgring - zolder ma non capisco come si possa migliorare, voglio dire mi sembra di arrivare ad un picco di tempo oltre il quale non riesco a migliorare, posso migliorare solamente guidando al limite in modo incostante. Ho guardato i video delle traiettorie e spiegazione circuiti e più o meno sono le traiettorie e le marce che seguo, non riesco a capire su cosa devo insistere per migliorare, voglio dire non capisco come posso migliorarmi girando e rigirando a vuoto. Inoltre non so che riferimenti guardare per confrontare i tempi, ho impostato la carriera in modalità Difficile e gli avversari mi devastano, a brands hatch vanno sui 1.26 io non riesco a scendere sotto gli 1.29 con Porsche nemmeno a pregare. Vorrei solo capire come poter migliorare senza rischiare di imparare male, cioè esiste un metodo standard che tutti usano per migliorarsi (tipo usare il ghost? ma il ghost se è il nostro ghost alla fine non rischia di farci commettere sempre gli stessi errori di lettura del tracciato, facendoci appunto imparare male?!), grazie per l'attenzione 🙂 

Pensa che io che non sono un fenomeno giro in 1.23 basso e i più bravi in 1.22....con l'Audi....dunque la tua domanda per prima cosa mettiti in testa che migliorare non è facile, ci possono volere anni perarrivare ad un certo livello. E con ACC non è facile farlo...ti garantisco che anche io a volte fatico ma poi riesco sempre a far scattare qualcosa" che mi permette di tirare giu il tempo.  No non esiste un metodo che ti permette di migliorare se non quello di fare le cose con intelligenza. ACC è un simulatore molto specialistico e che se da un lato pare immediato poi per raggiungere un livello elevato bisogna mettere insieme tanti "pezzi". Da quel lato li il vecchio AC rendeva le cose più facili sopratutto grazie al delta "predittivo" ovvero che ti faceva vedere non solo il miglioramento istantaneo del tempo ma anche la "predizione" di quanto avresti migliorato, questo aiutava molto a capire le giuste traiettorie ed i punti di frenata ed accelerazione. ACC questo non lo ha e più che guardare se il tempo diventa verde o rosso non puoi fare. Quindi....prima di tutto non scoraggiarti, ACC è un simulatore serio quindi è punitivo, come nella realtà migliorare non è facile ed è questione di girare,girare,girare....io per arrivare al livello a cui sono ora ci ho messo 4 anni...non è una cosa che capita e bon..a meno di non essere un talento naturale. Visto il tempo che hai detto probabilmente hai ancora molto da imparare a livello di controllo dell'auto e della consapevolezza di come si sta in pista...se giochi solo da qualche giorno porta pazienza ma sei un novizio...non è come nei giochi arcade che dopo qualche giorno vai forte. Qua ci vogliono centinaia di ore di gioco per arrivare ad un livello decente e migliaia per arrivare al top..ed il risultato manco è garantito. 

Link to post
Share on other sites
Gino Canester

Ciao, grazie della risposta, 1.23\1.22 mi sembra addirittura inimmaginabile, eppure se guardo un onboard replay di quelli che fanno quei tempi sembra che facciano tutto con una certa facilità è questo che mi stranisce abbastanza, è la stessa sensazione che si prova quando si guarda le pole di Hamilton, non lo vedi mai in affanno a controllare delle sbandate perché è sul limite, sembra che stia andando a fare la spesa al supermercato, e invece poi se ne esce con tutto fucsia, com'è possibile? Comunque non pretendo di certo di diventare un professionista in una settimana, sono alle prime armi e ci rimarrò per molto, la mia perplessità più che altro riguarda il modo di apprendimento cioè il come poter migliorare, però mi sembra che tu mi abbia già risposto, ovvero che bisogna girare anche se sembra in un certo senso inutile. E' sconsigliabile cominciare ad ossessionarsi con i setup per cercare miglioramenti? Perché tramite quello qualcosa ho guadagnato (a livello di nozioni di setup qualcosa ci capisco), ad esempio il setting Porsche '18 aggressivo mi è parso totalmente ingestibile, mentre quello sicuro era troppo ingessato.

Link to post
Share on other sites
15 hours ago, Gino Canester said:

Ciao, grazie della risposta, 1.23\1.22 mi sembra addirittura inimmaginabile, eppure se guardo un onboard replay di quelli che fanno quei tempi sembra che facciano tutto con una certa facilità è questo che mi stranisce abbastanza, è la stessa sensazione che si prova quando si guarda le pole di Hamilton, non lo vedi mai in affanno a controllare delle sbandate perché è sul limite, sembra che stia andando a fare la spesa al supermercato, e invece poi se ne esce con tutto fucsia, com'è possibile? Comunque non pretendo di certo di diventare un professionista in una settimana, sono alle prime armi e ci rimarrò per molto, la mia perplessità più che altro riguarda il modo di apprendimento cioè il come poter migliorare, però mi sembra che tu mi abbia già risposto, ovvero che bisogna girare anche se sembra in un certo senso inutile. E' sconsigliabile cominciare ad ossessionarsi con i setup per cercare miglioramenti? Perché tramite quello qualcosa ho guadagnato (a livello di nozioni di setup qualcosa ci capisco), ad esempio il setting Porsche '18 aggressivo mi è parso totalmente ingestibile, mentre quello sicuro era troppo ingessato.

Intanto impara la pista, perché 1:29 non è questione di setup.. ma proprio di guida. Io sono più lento di Lele, ma 1:23 alto se ci sono le migliori condizioni lo faccio.. però ecco prima di mettere le mani sul setup gira. Usa il setup base e considera che la Porsche non é la macchina più semplice.

Link to post
Share on other sites
21 hours ago, Gino Canester said:

Salve a tutti, mi collego a questo Topic senza aprirne di nuovi perché le perplessità sono le medesime del ragazzo che ha aperto il post, ma vorrei farvi domande altre domande più specifiche. Gioco da diversi giorni eppure non riesco a comprendere come poter migliorare, ho fatto decine e decine di giri a brands hatch - Nürburgring - zolder ma non capisco come si possa migliorare, voglio dire mi sembra di arrivare ad un picco di tempo oltre il quale non riesco a migliorare, posso migliorare solamente guidando al limite in modo incostante. Ho guardato i video delle traiettorie e spiegazione circuiti e più o meno sono le traiettorie e le marce che seguo, non riesco a capire su cosa devo insistere per migliorare, voglio dire non capisco come posso migliorarmi girando e rigirando a vuoto. Inoltre non so che riferimenti guardare per confrontare i tempi, ho impostato la carriera in modalità Difficile e gli avversari mi devastano, a brands hatch vanno sui 1.26 io non riesco a scendere sotto gli 1.29 con Porsche nemmeno a pregare. Vorrei solo capire come poter migliorare senza rischiare di imparare male, cioè esiste un metodo standard che tutti usano per migliorarsi (tipo usare il ghost? ma il ghost se è il nostro ghost alla fine non rischia di farci commettere sempre gli stessi errori di lettura del tracciato, facendoci appunto imparare male?!), grazie per l'attenzione 🙂 

Intanto come prima cosa non abbatterti perché anche io appena iniziato ero messo come te. Non che adesso sia un fenomeno, anzi, ma i tempi che facevo appena iniziato a giocare non li faccio più adesso, serve tanto tempo, per imparare le piste e come guidare le macchine. 
I setup lasciali stare, io ho sempre usato su tutte le auto che ho provato finora il setup sicuro mentre quello aggressivo lo uso solo con la 488, da poco tempo tra l’altro.
Per esempio a brands hatch ricordo che i primi giri che facevo erano su 1.29/1.30 mentre adesso 1/2 volte sono riuscito a fare 1.25 alto. Sii paziente e non perderti d’animo che prima o poi i risultati iniziano ad arrivare.

Link to post
Share on other sites
Lele "NightRider" Albanes
19 hours ago, Gino Canester said:

Ciao, grazie della risposta, 1.23\1.22 mi sembra addirittura inimmaginabile, eppure se guardo un onboard replay di quelli che fanno quei tempi sembra che facciano tutto con una certa facilità è questo che mi stranisce abbastanza, è la stessa sensazione che si prova quando si guarda le pole di Hamilton, non lo vedi mai in affanno a controllare delle sbandate perché è sul limite, sembra che stia andando a fare la spesa al supermercato, e invece poi se ne esce con tutto fucsia, com'è possibile? Comunque non pretendo di certo di diventare un professionista in una settimana, sono alle prime armi e ci rimarrò per molto, la mia perplessità più che altro riguarda il modo di apprendimento cioè il come poter migliorare, però mi sembra che tu mi abbia già risposto, ovvero che bisogna girare anche se sembra in un certo senso inutile. E' sconsigliabile cominciare ad ossessionarsi con i setup per cercare miglioramenti? Perché tramite quello qualcosa ho guadagnato (a livello di nozioni di setup qualcosa ci capisco), ad esempio il setting Porsche '18 aggressivo mi è parso totalmente ingestibile, mentre quello sicuro era troppo ingessato.

Ti sembra che facciano le cose con facilità perchè la loro precisione nella guida è assoluta. Ti passo questo video di Aris Vasilakos dove spiega le differenze nella guida fra i vari livelli di bravura(https://www.youtube.com/watch?v=RIdZJ2DYCFU) . Ma dietro un tale livello di guida ci sono ore,ore ed ore di guida. E' questione di sensibilità,esperienza e talento. Hai fatto l'esempio di Hamilton...Hamilton non guida da ieri...ha vinto il suo primo campionato di kart nel 1995....sono 25 anni che guida mezzi da competizione e corre in F1 dal 2007 ovvero 13 anni. Nel sim racing è un po più semplice arrivare in alto ma comunque conosco chi pur correndo dal triplo dei miei anni non ha mai raggiunto il livello dei migliori. Il setup se vuoi toccarlo fai pure ma no è quello che ti farà migliorare. Però se ti fa sentire più sicuro nella guida male non fa. 

Link to post
Share on other sites
Gino Canester
8 hours ago, Diorha said:

Intanto impara la pista, perché 1:29 non è questione di setup.. ma proprio di guida. Io sono più lento di Lele, ma 1:23 alto se ci sono le migliori condizioni lo faccio.. però ecco prima di mettere le mani sul setup gira. Usa il setup base e considera che la Porsche non é la macchina più semplice.

Allora devo dire che ho ri-iniziato la modalità carriera e ho preso la McLaren del 2015 ed è tutto un altro mondo in quanto a guidabilità, mi sembra veramente già quasi perfetta, questo aspetto che ogni macchina ha caratteristiche diverse che percepisci bene mentre le guidi è un aspetto fantastico del gioco. Prima di iniziare la modalità carriera avevo provato diverse auto a caso per vedere con quali mi trovavo meglio e ho avuto brutte sensazioni di guida con Bentley, Nsx e Mercedes, mentre ho trovato fantastiche entrambe le McLaren e la Gtr, non so di cosa questo sia indice, forse che sono auto più "facili". Per caso sapete se esiste un topic o un articolo anche in inglese che descriva una per una le caratteristiche di ogni auto? Trovo che sarebbe di aiuto. 

5 hours ago, Lele "NightRider" Albanes said:

Ti sembra che facciano le cose con facilità perchè la loro precisione nella guida è assoluta. Ti passo questo video di Aris Vasilakos dove spiega le differenze nella guida fra i vari livelli di bravura(https://www.youtube.com/watch?v=RIdZJ2DYCFU) . Ma dietro un tale livello di guida ci sono ore,ore ed ore di guida. E' questione di sensibilità,esperienza e talento. Hai fatto l'esempio di Hamilton...Hamilton non guida da ieri...ha vinto il suo primo campionato di kart nel 1995....sono 25 anni che guida mezzi da competizione e corre in F1 dal 2007 ovvero 13 anni. Nel sim racing è un po più semplice arrivare in alto ma comunque conosco chi pur correndo dal triplo dei miei anni non ha mai raggiunto il livello dei migliori. Il setup se vuoi toccarlo fai pure ma no è quello che ti farà migliorare. Però se ti fa sentire più sicuro nella guida male non fa. 

Molto bello quel video di Aris (grandissimo, avevo già trovato suoi video molto simpatico e competente), in effetti devo dire che ha colto nel segno, mi sono rivisto nel giocatore "pigro", devo cambiare approccio al gioco, il fatto è che provenendo da F1 della Codemasters, che ancora reputo un gioco che da soddisfazione, ma rispetto a ACC è ad un livello simulato un po' più grezzo e questo ti fa un po' abituare male, in Acc se metti una ruota sul kerb sbagliato sei finito, è un gioco che non perdona e non ti abitua alla comodità del Flashback, quindi sicuramente devo calarmi in un approccio più paziente e serio. Un'altra cosa a cui devo abituarmi e che non riesco a capire è l'usura del pneumatico, non potendola visualizzare in gara davvero non capisco quando la sto consumando e quando no, mi potete dare un consiglio anche su questo aspetto importante? Ho cercato guida ma non mi sembra che delucidino molto bene il punto. Voglio dire la degradazione del pneumatico come funziona? Se uso troppi kerbs sfondo la ruota? Se esco fuori pista la ruota si danneggia? Non essendo nello hub non riesco a capire la sua gestione e questo nelle gare mi fa fare grandi cavolate.

 

Grazie a tutti

 

Link to post
Share on other sites

Non serve nessun elemento grafico che ti dica quanto le gomme si stanno consumando, ci sei tu e l'auto, in base a come la senti devi renderti conto del livello  di grip in quel momento. Vedrai che con il tempo imparerai a gestire anche questo aspetto.

Può capitare che prendendo dei cordoli alti in maniera molto pesante o con pneumatico a pressione non ottimale si perda pressione.

Uscire sulla ghiaia significa sporcare le gomme, così come girare troppo sui marbles.

Le inchiodate creano flatspot e la guida troppo aggressiva sui pneumatici non in finestra crea graining o blistering che degradano il grip. La cosa importante su queste auto e' non "sovrasterzare", inteso non come drift, ma evitare di girare troppo il volante quando in curva non si ha la reazione che ci si aspetterebbe dall'auto. Questa cosa uccide tempi e gomme.

Link to post
Share on other sites
Gino Canester

Grazie per i consigli sul consumo gomme che davvero non riesco a capire, sento solo che l'auto è meno controllata. Comunque con Mclaren le cose sono molto migliorate e devo dire che anche settare l'assetto almeno per quanto mi riguarda fa tanto, inoltre imparare la pista come dicevate è fondamentale, non pensavo che fosse così complicato ma ogni curva ha veramente una lettura specifica è veramente molto complesso, comunque sono riuscito a girare su 1.26 basso  diverse volte e avendo più continuità sullo 1.27, sembra poco ma mi sembrava impossibile da migliorare quando giravo con Porsche, l'auto e sentirsi a proprio agio con l'auto mi sembra un aspetto fondamentale, poi probabilmente quelli più bravi riescono a guidarle tutte, per il momento io no ehehe.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.