Annunciata la 24 Hours of Le Mans Virtual con rFactor 2 - Page 4 - rFactor 2 by ISI - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Parte 3 Simracing Academy: tecniche di frenata

Dopo aver esaminato i fondamentali della guida in pista e le traiettorie più appropriate, oggi è arrivato il momento di parlare di una delle skills più difficili da allenare per un pilota: la frenata.
Parte 3 Simracing Academy

Annunciato il Campionato Italiano Gran Turismo ESport 2021

ACI ESport prosegue il suo cammino nel mondo simracing, lanciando il nuovo torneo con la versione PC di Assetto Corsa Competizione: il Campionato Italiano Gran Turismo ESport 2021
Campionato Italiano Gran Turismo ESport

Simracing Academy: l'intervento di Aristotelis Vasilakos

Il mitico Aris ci ha parlato naturalmente di dinamica del veicolo, ma non sono mancati i suoi consigli, svelando qualche piccolo segreto rispondendo alle domande degli allievi...
L'intervento di Aris Vasilakos

F1 2020: guida al circuito di Imola

Il Mondiale F1 2020, dopo 14 anni di assenza, torna sul mitico Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, per il Gran Premio dell’Emilia-Romagna.... Scopriamo tutti i segreti del glorioso tracciato sulle rive del Santerno.
Guida al circuito di Imola

Annunciata la 24 Hours of Le Mans Virtual con rFactor 2


VELOCIPEDE

Recommended Posts

4 hours ago, Walker™ said:

Evento con qualche ombra, più di qualche ombra come dice il buon Velocipede, ma che io personalmente valuto positivamente, e vi spiego il perchè.

Prima di tutto dobbiamo valutare la piattaforma utilizzata, ovvero rFactor 2. Il sim in questione benchè sia in giro dal 2012 è solo da pochissimo che organizza eventi di questa grandezza, paragonarlo ad un mostro come iRacing lo considero ingiusto, vista l'esperienza accumulata dagli americani che fanno delle gare online il loro fiore all'occhiello dal 2008. Non dimentichiamoci la prima rF24, che ha subito una bandiera rossa e non è più ricominciata, fino a pochi mesi fa questo evento non sarebbe stato portato a termine o avremmo visto molte ma molte più bandiere rosse. Inoltre come già detto da Velocipede nell'articolo il server è stato spesso sotto stress, perchè oltre ai piloti era collegata tutta la direzione gara, coloro che registravano l'evento e così via. Per quanto riguarda i problemi tecnici lo Studio ha fatto già sapere di essere in contatto con il team Redline e tutti quelli che hanno sofferto di problemi e stanno investigando le varie cause, per capire se sono problemi nati nel sim o se banalmente dipendevano dai vari piloti. Un esempio è Leclerc, che si è lamentato, quando in realtà ha ricevuto più reminder dalla direzione gara sul fatto che il suo ping fosse di 1100, altissimo. 

Verstappen ha subito un freeze, ma non si sa se sia dipeso da lui o dal server, io personalmente credo sia un problema legato al client, perchè ad esempio dall'onboard di Marciello non si è visto nulla di strano, si è visto Verstappen comparire all'improvviso. Norris poi è andato avanti col teatrino della disinstallazione, e anche qui vorrei far notare una cosa. Durante la quarantena abbiamo visto tutti che Norris è stato afflitto da numerosi problemi in numerosi sim e giochi, ad una certa io comincerei a farmi due domande sulla reale causa di tutti sti problemi. Ieri inoltre è stato riportato che Norris avesse avuto dei problemi già prima della gara, ma non li ha investigati e ha continuato come se nulla fosse. Quindi sicuramente un po' di attenzione da parte dei piloti non guasta e aiuta a prevenire spiacevoli incidenti, soprattutto perchè si fa presto a bollare qualsiasi problema come bug o glitch. Con questo non voglio dire che non ci siano stati problemi e che rF2 è esente da problemi, perchè significherebbe parlare col prosciutto sugli occhi visto che è sotto gli occhi di tutti.

Inoltre poi c'è da capire quanta responsabilità di ACO c'è nella gestione del server, visto che Studio 397 è stato interpellato solo quando sono arrivati i problemi, mentre tutto il resto è stato in mano ad ACO. Dico ciò perchè non troppo tempo fa nel VEC, la lega ufficiale endurance di rF2 si è corsa la 24 ore di Le Mans e la Div 1 non ha avuto problemi.

Marcel Offermans inoltre è intervenuto nel discord spiegando papale papale perchè certi problemi non sono ancora stati risolti: la questione è semplice, perchè il team interno non riesce a riprodurre quei bug che vengono riportati, rendendo quindi impossibile sistemarli senza andare a tentativi rischiando di fare più danni. Se loro non riproducono il bug non possono metterci le mani, e in questo caso avere vaghe idee del problema è inutile, visto che non riuscendo a riprodurlo non sarebbero in grado di testare se effettivamente il problema si è risolto.

Adesso bisognerà aspettare e vedere se ci diranno l'esito delle ricerche sui vari problemi tecnici, nel complesso le due red flag le hanno gestite bene, e l'evento per la maggior parte del tempo è stato spettacolare, non ho mai guardato un evento di durata per così tanto tempo. Per me un 7 se lo meritano tutto. Certo, su iRacing forse non avrebbero avuto questi problemi tecnici, però non so voi, a vedere una LM24 Virtuale con due LMP1 che non ci sono più, una LMP2 vecchia di 10 anni, Ford e BMW andate, Aston Martin e Corvette che mancano, niente flatspot, niente mescole diverse, tyre model da rivedere (e che tutti i piloti ritengono davvero problematico), niente variazioni meteo e così via, a me sarebbero cascate le braccia.

 

Per me highlight assoluto della gara è Pagenaud che cambia tutta la postazione perchè gli muore il volante🤣

Concordo praticamente su tutto. 
Il problema di Verstappen può succedere a chiunque. E' successo anche a me e, nel caso specifico, può succedere solo online. Non esiste da oggi o da ieri. C'è da parecchio ma è indissolubilmente legato alle prestazioni a cui è costretto il pc in uso.
Per quanto NINJA sia il pc di Max è da vedere da quanto era acceso, quante app esterne aveva aperto, da quanto e dove streammava. 
Quando successe a me non divenne caso isolato...riprovando sempre online, il giorno dopo , su un altro circuito mi risuccesse...poi di nuovo...poi ancora...finchè non ho fatto prove alla "Monkey Island" e mi ritrovai a notare che se ridavo una pulita alle ventole dentro al case non mi capitava più...era Maggio...a metà Giugno è risuccesso...incacchiato come una serpe l'ho ripulito un'altra volta e già non succedeva più ma per sicurezza formattai pure. 

Mai più successo...anche perchè tendenzialmente ho preso l'abitudine di pulire il case ogni tot tempo e formattare dopo meno di 12 mesi. 
Max credo usi un solo pc. Là avrà installato, come molti di noi, tutti gli altri sim...ma credo anche tante altre applicazioni o addirittura giochi. Nonostante Lando sia molto più nerd di Max credo che poteva succedere anche a lui. 

Anche la gestione del server è qualcosa di opinabile se si parla di puntare il dito su una causa per le due bandiere rosse. Giusto quello che dice Walker sul fatto che non tanti mesi fa si è andati incontro al disastro della 24h cancellata. Di contro, lo stesso portale, qualche giorno fa non ha avuto nessun problema nel gestire 2 24h (Divisione 1 e 2) per un numero leggermente inferiore di utenti rispetto ai 52 partenti di ieri. Chi "fa" il server fa la differenza. Il computer usato fa la differenza. Il come è settato fa la differenza. Forse l'ACO poteva gestire le sue decisioni affidandosi a chi era più "esperto" su questo fattore. Una volta arrivati i problemi è poco risolutivo lanciarsi a chiedere aiuto alla 397 in tempo reale...anche perchè, a livello di costruzione del sim, credo che forse era meglio chiedere agli ISI visto che il sim lo hanno creato loro...cosa impossibile per ovvie ragioni però...frega un kaiser a Camaj o Campana...magari si saranno fatti pure 4 risate nel vedere cosa è successo. 
E' da attendere i risultati delle "indagini" della 397 sui problemi ma fin da adesso consideriamo che una gara come quella finita oggi è qualcosa che è il LIMITE per ogni gara simulata di altissimo livello. Voglio dire...circuito che non è proprio lungo come l'Hungaroring, 52 auto, tra 3 e 5 utenze solo per direzione gara e diretta e, non dico altre 52 utenze pronte per lo swap pilota ma almeno 35 sopratutto nei primi pit...avoglia a sincronizzare. Finchè ha potuto il server ha resistito poi determinate connessioni son crashate tutte insieme. Nella live dicevano "crash del server" ma in realtà erano i piloti che contemporaneamente si son trovati con un connection lost. E questo, se devo dire, è una cosa che ho visto pure io in passato. Però sempre risolto da chi creava il server per la volta successiva.

Pagenaud che lancia via la postazione n°1 per poi riattaccare tutto sulla seconda mi ha fatto tornare in mente il tentativo di "rianimazione" della Deltawing dopo il crash a Road Atlanta. XD
 

Edited by Lu ManiaK
Link to post
  • Replies 33
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • VELOCIPEDE

    12

  • Walker™

    9

  • Lu ManiaK

    6

  • amaglio Emanuel

    2

Ehhhhh il buon Crammond comincia a essere anzianuccio. Passi il fatto che non era neanche un amante del mondo che lui stesso ha creato. Temo si possa rischiare un effetto Molyneux se capite cosa intendo. Genio assoluto nei primi titoli e decelebrato mentale negli ultimi per molte scelte e lavori.
Il mio sogno bagnato è che la ISI cacci fuori un ISIengine3.0 ripreso dal attuale rFPRO da mettere in vendita ad altre software house. A quel punto il sim sarebbe ancora più hardcore e non credo che andrebbe a rubare così tanta utenza altrove...tranne che per rF2 che a quel punto morirebbe per come è morto ora rFactor.

Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.