Jump to content

Benvenuto nel Simracing: registrati subito!

Dal 1999, la più seguita community di appassionati di simulatori di guida

VELOCIPEDE

SIMUCUBE 2 direct drive wheel base

Recommended Posts

Filodream

capitolo 3: riduzione delle forze statiche

A conti fatti non aggiungerò niente di nuovo a quanto già detto e ben dimostrato in video da Mirko (l'utente bladerunner2308), proverò solo a spiegarvelo alla mia maniera.

La funzione "static force reduction" è una delle vere rivoluzioni introdotte (per ora in via esclusiva) dal Simucube2. E' da un bel po' che parlo di "limiti del force feedback posizionale" e tali limiti sono (per me) divenuti particolarmente difficili da digerire proprio da quando sono stati introdotti i sistemi di sterzo direct drive.

Questi motori dispongono di una potenza elevatissima e di una reattività fulminea.. quando si trovano a interpretare il segnale force feedback posizionale dei nostri sim, le forze costanti (o statiche) diventano un problema. Tenendo basso il volume, cioè impostando la forza della base a una percentuale contenuta (fino a 30\40% circa per esempio), può sembrare tutto apposto: la macchina virtuale riflette sullo sterzo un peso credibile durante la guida e il livello di dettaglio generale è elevato, d'altronde per surclassare in questo ambito i sistemi di sterzo convenzionali ci vuole poco ed esaltarsi è facile. Ma stiamo sfruttando il nostro motore direct drive? Solo in parte.. 

Se ho un motore dd che sviluppa 25 N m di picco e dispone quindi di un range dinamico ampio da 1 a 25 (facciamo finta che ogni N m equivalga a 1 punto dinamica per semplificare), usandolo al 40% disporrò di un range dinamico ristretto, che va da 1 a 10. Più comprimo la dinamica e meno effetti, dettagli e sfumature ci stanno dentro, appiattendo le sensazioni e non solo. A questo punto, faccio finta allora di voler ripristinare al suo massimo splendore la dinamica del mio bel motore dd (25) e lo imposto quindi al 100% della forza.. cosa avviene? L'innalzamento del volume renderà le forze statiche esageratissime col 99% delle auto simulate, dando l'impressione di spostare col volante un dinosauro dotato di ruote.. adesso ho davanti a me i 25 punti di dinamica tanto bramati, ma a conti fatti non riesco a sfruttarli, perché le forze costanti (che sono tra le balle la maggior parte del tempo durante la guida) mi annullano la percezione di tutte le piccole sfumature e mi ovattano la percezione di una parte dei picchi.. ecco che la dinamica effettiva che ho guadagnato (innalzando il FF al 100% rispetto a quando lo limitavo al 40%) è minima (10%?), ben distante da quello che potenzialmente poteva essere un guadagno dinamico effettivo del 60%! Quanti di voi saranno disposti a simulare con un volante poco verosimile e pesantissimo per guadagnare quel minimo di dinamica? Pochi.. ecco perché la maggioranza dei dd adopters preferisce usare questi motori al 50% max della forza (se non limitano sul driver, limitano dal sim). 
La funzione static force reduction, regolabile a livello di intensità con uno slider che va da 0 a 70% con step di 1, è la prima manna dal cielo per aiutarci a sfruttare le vere doti di questi motori. Il filtro all'atto pratico funziona molto bene, non si avvertono "stacchi" nell'erogazione delle forze tra quei momenti dove sta agendo e dove no, tutto rimane fluido e naturale.. nella pratica il miglioramento mi è apparso da subito netto: si ha la possibilità di salire col gain e avere al contempo una guida verosimile, un peso sul volante gestibile a piacere e indipendente dalle sfumature, dettagli e picchi che rimarranno intatti e rapportati alla forza effetti globale che avete impostato. Ma ciò che mi ha fatto rimanere di sasso la prima volta che l'ho testato, è stato che finalmente, dopo anni, ho risentito LE GOMME ed è una goduria. Un flusso di nuovi dettagli che un tempo era sommerso da altro.

 

uomo-piange-11695804_506595529513111_737

E' stato l'inizio dell'ennesima riscoperta di ogni auto simulata. Sinceramente ho trovato utile questa static force reduction non solamente in scenari di gain elevati.. è una funzione piuttosto flessibile, che può riservare piacevoli sorprese anche quando utilizzata con la base impostata a volumi bassi... 

Ora che mi è stato fornito un filtro simile, ho risolto tutti i problemi conflittuali che avvertivo tra dd e ff posizionale? In buona parte, ma serve dell'altro.. poi vi parlerò dello "slew rate limit".  

Edited by Filodream

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Viola

In pratica anche a livelli di volume alti, il volante non si indurisce a quanto ho capito. Ma viene avvertito l indurimento solo durante i picchi dovuti al normale correre in un circuito con la relativa auto.

Una bella cosa. Spero che inseriscano questo filtro anche su Podium perché effettivamente utilizzare un DD al 40/50% della sua potenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio73

C’e Chi fa emozionare con la sua competenza e chi insieme ai suoi adepti fa piangere con la sua ignoranza

Edited by Maurizio73

Share this post


Link to post
Share on other sites
VELOCIPEDE
58 minutes ago, Cip060 said:

E' la VITA  cosa vuoi farci  a chi va bene a chi va male

ti informo che è l'ULTIMA che sopporto

Share this post


Link to post
Share on other sites
VELOCIPEDE
2 hours ago, Cip060 said:

Mi sono commosso da tutti questi filtri e di come vengono descritti un Poeta

hai cominciato tu a fare il troll, quindi falla finita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.