Formula 1 stagione 2013 - Page 12 - Formula 1 - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Formula 1 stagione 2013


VELOCIPEDE

Recommended Posts

  • DrivingItalia.NET Crew
VELOCIPEDE

Montreal, Qualifiche: Vettel torna in pole position, beffato Hamilton per meno di un decimo
Sebastian Vettel torna in pole: questo il verdetto delle qualifiche del GP del Canada, che riportano il tre volte campione del mondo e la Red Bull davanti a tutti interrompendo la striscia positiva delle Mercedes.
http://www.stopandgo.tv/news/campionati/f1/it/montreal-qualifiche-vettel-torna-in-pole-position-beffato-hamilton-per-meno-di-un-decimo.html

Classifica
1. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1:25.425
2. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:25.512 – +0.087
3. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1:25.897 – +0.472
4. Nico Rosberg – Mercedes – 1:26.008 – +0.583
5. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1:26.208 – +0.783
6. Fernando Alonso – Ferrari – 1:26.504 – +1.079
7. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1:26.543 – +1.118
8. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1:27.348 – +1.923
9. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1:27.432 – +2.007
10. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1:27.946 – +2.521



This post has been promoted to an article
Link to post
Share on other sites
  • Replies 218
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • VELOCIPEDE

    135

  • winters79

    20

  • davide69

    13

  • Rik01

    10

Top Posters In This Topic

Posted Images

  • DrivingItalia.NET Crew
VELOCIPEDE

Sebastian Vettel ha vinto dominando il Gran Premio del Canada 2013: scattato dalla pole position ottenuta ieri, il tre volte campione del mondo della Red Bull non ha avuto rivali nel corso della gara riuscendo ad ottenere il successo su un circuito in cui mai in carriera era salito sul gradino più alto del podio. Con lui a festeggiare Fernando Alonso, secondo dopo essere partito sesto, e Lewis Hamilton che non ha potuto trattenere lo spagnolo nei giri finali.

Tutti i dettagli su Stop&Go e commenti sul forum.

Classifica

  1. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 70 giri
  2. Fernando Alonso – Ferrari – +14.408
  3. Lewis Hamilton – Mercedes – +15.942
  4. Mark Webber – Red Bull-Renault – +25.731
  5. Nico Rosberg – Mercedes – +1:09.725
  6. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – a 1 giro
  7. Paul Di Resta – Force India-Mercedes – a 1 giro
  8. Felipe Massa – Ferrari – a 1 giro


This post has been promoted to an article
Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
  • DrivingItalia.NET Crew
VELOCIPEDE

Silverstone, Libere 2: Sull’asciutto Rosberg vola e sorprende le Red Bull; venerdì nero per la Ferrari
Pista sorprendentemente asciutta a Silverstone per la seconda sessione di prove libere: dopo il diluvio della mattinata, nel pomeriggio inglese l’asfalto è andato asciugandosi permettendo a tutti di girare con le gomme slick, sia le dure (qui presenti anche in versione sperimentale) sia le gomme medie che saranno protagoniste in qualifica.

http://www.stopandgo.tv/news/campionati/f1/it/silverstone-libere-2-sullasciutto-rosberg-vola-e-sorprende-le-red-bull-venerdi-nero-per-la-ferrari.html

Link to post
Share on other sites
  • DrivingItalia.NET Crew
VELOCIPEDE

Lewis Hamilton partirà in pole position nel Gp di Gran Bretagna, ottava prova del mondiale di formula uno in programma domenica sul circuito di Silverstone. Il pilota britannico della Mercedes è stato il più veloce nelle qualifiche precedendo il compagno di squadra Nico Rosberg. In seconda fila le Red Bull di Vettel e Webber. Indietro le due Ferrari. Alonso ha ottenuto il decimo tempo e scatterà dalla quinta fila, dodicesimo crono e sesta fila per Felipe Massa.



This post has been promoted to an article

post-2-0-77072200-1372511758_thumb.jpg

Link to post
Share on other sites
  • DrivingItalia.NET Crew
VELOCIPEDE

Silverstone, Gara: Rosberg vince davanti a Webber ed Alonso; disastro Pirelli, troppe forature
Nico Rosberg vince il GP di Gran Bretagna: il tedesco ha conquistato la sua seconda vittoria stragionale dopo il trionfo di Monaco in una gara incredibile, fortemente condizionata dalle gomme Pirelli che hanno stravolto la classifica con forature a ripetizione.

http://www.stopandgo.tv/news/campionati/f1/it/silverstone-gara-rosberg-vince-davanti-a-webber-ed-alonso-disastro-pirelli-troppe-forature.html



This post has been promoted to an article
Link to post
Share on other sites
  • DrivingItalia.NET Crew
VELOCIPEDE

ALONSO: "E' stata una bella gara per noi con l'ingresso dell'ultima safety car abbiamo perso sei posizioni e quindi nel complesso è stata una gara molto fortunata per noi, soprattutto guardando ai problemi alle gomme di alcuni piloti. Siamo stati fortunati e abbiamo recuperato punti e quindi alla fine è stata una domenica positiva. Ho dei sentimenti contrastanti: sono felice per il podio perché abbiamo ridotto il gap di punti, ma per il passo visto non sono abbastanza ottimista; mentre in altre domeniche in cui abbiamo perso qualche punto eravamo più ottimisti. Ma siamo rimasti uniti anche se è stato un weekend difficile. Ora dobbiamo lavorare e pensare al prossimo. Ero lì dietro - a Sergio Perez quando ha forato - e ho avuto un po' di paura, poi ho pensato che ero stato fortunato a non essere stato centrato per un centimetro. Anche all'inizio sono stato fortunato a non essere stato preso".

Link to post
Share on other sites
winters79

Ovviamente vorrei sempre che le gare di F1 non venissero interrotte, ma ieri dopo la terza foratura avrei preferito che si facesse qualcosa in tal senso. Assurdo vedere lacerarsi così delle gomme per colpa di un cordolo un po' più "aggressivo" degli altri...

Link to post
Share on other sites
davide69
Sono basito: sembra che Pirelli goda a disintegrare l'immagine del suo brand. Ha scelto la vetrina del

motorsport più prestigiosa per andare ad incastrarsi in una figura barbina come MAI si è visto in f1

che io mi ricordi. Michelin, una decina d'anni fa, decise di non partecipare ad Indianapolis per molto

molto meno. Troppo zelo nel seguire i dettàmi Fia ( e poco ragionare con la propria testa) l'hanno

condotta fin quì; ma evidentemente siamo al capolinea.

Stiamo parlando non solo di forature ( fosse solo quello...) ma di vere e proprie esplosioni per lo più

in pieno rettilineo per 5 volte (!!!!) di fila, tra cui il leader della gara, con conseguente pericolosità.

Fossi io un azionista di maggioranza del gruppo, prenderei Paul Hemberly e il suo staff a calci nel loro

retrotreno da quì fino alla fine della via dove abito. Siamo alla follìa...ma se va bene alla Pirelli...


I 15 punti rosicchiati a vettel mi sembrano più che altro una "vittoria di pirro": il binomio vettel-RB

è più forte in tutto e per tutto su ferrari-alonso. In più ora sembra che la mercedes stazioni da quelle parti

di competitività, rendendo il recupero di alonso ancora più difficile.


In merito alla decisione di mollare la mecca a favore dei tedeschi da parte di ham...che dire?

L'inglese dovrebbe usare le parole di Montanelli: " ho avuto talmente ragione che quasi me ne vergogno".
Link to post
Share on other sites
Lu ManiaK

Imho più che prendere a calci per il **** quelli della Pirelli andrei a martorizzare le chiappe a calci di chi ha voluto, entro inizio stagione, delle gomme che aumentassero lo "spettacolo"...non dimentichiamocelo. :)
Poi non voglio credere al fatto che, nel caso di ieri, se si andava sul cordolo si rischiava l'esplosione della gomma. Alonso i cordoli li ha divorati per 20 giri di seguito (a manetta per giunta) e non solo lui. Per me è stato un insieme di fattori: scelta sbagliata di tipo di gomme per il gran premio (e qui ha colpa la Pirelli, che però DISCUTE la scelta insieme al resto del circus...non è che decide dittatorialmente cosa portare), temperature atmosferiche e a terra estremamente alte che mettevano in crisi le coperture sia come gradi alla mescola sia come aumento spropositato della pressione della gomma stessa (e per me questo è il fattore più determinante). Non si era mai corso con quel caldo quindi non si era potuto prevedere una pressione ottimale per la domenica. La carcassa dei pneumatici, inoltre, è suscettibile alla temperetura esterna in maggiore misura rispetto al passato peggiorando le cose. In questo modo, le temperature (e di conseguenza le pressioni), col ritolamento ad alta-altissima velocità, aumentavano ulteriormente anzichè raffreddarsi o rimanere stabili.

Se escludiamo l'ultima esplosione tutti gli inconvenienti sono accaduti a chi stava letterealmente "tirando" (sia come intensità di guida sia come mappatura del motore quindi in massimo sforzo) con molto carburante (peso) con le stesse gomme montate (sbagliate come scelta di base per il weekend come dicevo prima) e pressioni troppo "generose".

Per me quelle 5 esplosioni sono state "fatalità" dovute a un concatenamento di tutte le variabili di cui parlavo...nel mancare di una di queste "sfighe", l'esplosione non avveniva (infatti tutti abbassarono la pressione dei pneumatici freschi ai box...forse tranne alla McLaren per Perez che però stava tirando da matti come anche Vergne che invece è sempre andato, presumibilmente, a manetta. Ora non so se era il caso di fermare la gara. In passato non ci si fermava neanche se ci scappava il morto...a Indy ci fu il problema delle gomme e corsero solo determinate squadre ma si corse...ci saremmo persi un gran bel gran premio ed in fin dei conti, ieri, nessuno si è fatto male (tranne Vettel...tiè! :asd: ).

Link to post
Share on other sites
winters79

Lu ManiaK, non voglio fare il bastian contrario, ma non credo in questa concatenazione di eventi, quando a 4 macchine diverse (quindi con setup obbligatoriamente diversi in quanto alla diversità delle vetture, alla geometria delle sospensioni, al carico aerodinamico ecc...) scoppia la sola gomma posteriore sinistra in tutte e 4 le circostanze.

Tutto questo è stato inoltre provato dai numerosi tagli nella medesima gomma, trovati a Vettel e a Rosberg, tanto per citarne alcuni. Si tratta quindi di un elemento esterno alla gomma.

Il problema non è tanto nel cordolo aggressivo, che si lo è, ma è giusto osservare che con gomme più robuste dal punto di vista della carcassa, non avrebbe portato nessun problema. Come poi non lo porta in tutte le categorie diverse alla F1 che corrono a Silverstone.

Probabilmente grazie a quel cordolo, si darà un bel giro di vite alla Pirelli. Non voglio pensare se le gomme fossero scoppiate in punti quali Maggotts o Becketts...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.