devReport 3: 19 Agosto 2004 - Page 8 - netKar PRO Forums - DrivingItalia.NET simulatori di guida Jump to content

Simracing Academy: il 29 Ottobre si parte con Aris Vasilakos

Il mitico Aris ci parlerà naturalmente di dinamica del veicolo, non farà mancare i suoi consigli e risponderà alle domande degli allievi. Difficile cominciare meglio la nostra Academy!
Il 29 Ottobre si parte con Aris

Parte 2 Simracing Academy: traiettoria ed uso della pista

Per risultare efficienti ed efficaci in pista è necessario comprendere che la guida in circuito è differente da quella a cui siamo abituati. La prima differenza che salta subito all’occhio? Scopriamolo con la seconda parte della Simracing Academy. Iscriviti alle lezioni pratiche che partono il 29 Ottobre!
Parte 2 Simracing Academy

Parte 1 Simracing Academy: dinamica veicolo ed iscrizioni aperte

Aspiranti simdrivers, benvenuti nella prima parte della Simracing Academy, la scuola per comprendere i concetti fondamentali per progredire dal livello di principianti a quello di esperti della guida simulata. L'Academy è utile anche ai piloti con una certa esperienza, per approfondire ed effettuare test pratici
Parte 1 Simracing Academy: dinamica veicolo

devReport 3: 19 Agosto 2004


Recommended Posts

E bello anche sapere che un laureato nel 97 in Meccanica non ricordi più nulla riguardo il campo della sua tesi: è proprio alla fine dell'università che manca il supporto per tradurre in concretezza quello che si e studiato ( anche con tanta fatica ). Troppe potenzialità sprecate...

211407[/snapback]

beh, quello dei multibody è un campo molto interessante ma che da' da mangiare solo a chi ci lavora dentro, ovvero l'unica software house che li produce ovvero la MSC ,qualche industria aaerospaziale e forse qualche casa automoblisitica. sono cose anche complesse e predenrle in mano nel mondo del lavoro sono molto difficili. Posso testimoniare che alcune case per risolvere problemi della dinamica dell'autoveciolo, passano la patata bollente a tesisti meritevoli perchè sono problemi molto teorici che un ing "normale" non sa risolvere. Il problema principale è che queste tesi durano intorno ai 18 mesi ma quelli che le discutono il piu' delle volte hanno la sola ricmpensa la soddisfazione di averle fatte.

211597[/snapback]

Sono daccordo mark, ma ultimamente sembra andare di moda allegare la propria tesi al curriculum vitae, credo che con una tesi del genere un posticino è assicurato! ciao.gif

Link to post
Share on other sites
  • Replies 74
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • kunos

    6

  • sKoPpI4To

    4

  • fantomas76

    4

Guest Maverik

Esatto, proprio 18 mesi di tesi... i più stimolanti della mia vita. Purtroppo l'unico modo per lavorare ancora su quegli argomenti era rimanere in università, visto che nessuna casa automobilistica fa cose del genere... Noi avevamo lavorato sulla Lancia K, ma il prog poi con piccole modifiche (file di input) aveva simulato (sotto richiesta della casa) molte auto, anche la 348 (notizia riservata) perchè aveva dato qualche problemino ai costruttori... Considerate che il programma dava risultati con un errore pari all'1% rispetto alle prove dinamiche in pista.... non so se mi spiego... Il problema è che difficilmente le case ti forniscono i dati esatti delle loro autovetture, solo se hanno davvero qualche problema ti commissionano il lavoro, altrimenti non c'è cooperazione, soprattutto con il CRF.

Il prof di 35 anni lavora spesso con QUEL costruttore, quello della 348...

Inoltre il mio compagno di tesi, che ha preparato il modulo complessivo di handling, è fino a lavorare proprio da QUEL costruttore, reparto auto di "serie", reparto testing se non sbaglio (sicuramente non simulazioni), non ne sono sicuro perchè ho perso i contatti dopo la tesi. Io poi ho cambiato settore, mi sono buttato sulle analisi ad elementi finiti e qualche bella soddisfazione me la sto prendendo comunque, ho ottimizzato alcuni componenti da competizione che proprio oggi gareggiano.. a brno mi sembra.

Comunque sappiate il è una desolazione sapere che in italia solo pochissime tesi hanno un'applicazione pratica nell'industria, il 99% rimangono un mero esercizio di intelligenza.. Io sono uno dei pochi fortunati, la mia a qualcosa è servita, ma ho visto tante tesi buone che poi sono finite nel dimenticatoio.

Aldo

PS. comunque è normale che un laureato che abbia fatto una tesi sperimentale dopo 7 anni non si ricordi più niente, dopo la tesi non si fa niente più di sperimentale, non è una parola che piace molto alle aziende..., almeno alla maggior parte.

Link to post
Share on other sites

Beh, Maverik, complimenti comunque e in bocca al lupo per il futuro. Hai mai pensato di andare all'estero? ciao.gif

Link to post
Share on other sites
Guest Maverik

No, la situazione è un po' complessa, e a 34 anni ormai non vado più da nessuna parte....ma va bene così, sto comunque facendo qualcosa di interessante, e il lavoro non è tutto nella vita... Comunque il lavoro della tesi è stata la cosa più creativa della mia vita, e considero tuttora il campo della programmazione uno dei pochissimi in cui una persona possa esprimere la sua creatività al 100%. Invidio un po' Casillo... Ho comprato da un po' il borland builder 6, con manuali fatti arrivare dall'america, perchè la speranza è sempre quella di rimettermi un po' a divertirmi... ma per ora sta prendendo polvere...

Capisco Casillo quando dice che veder girare un proprio programma è tutta un'altra soddisfazione che utilizzare un prog già fatto.... sono d'accordo al 100%

Saluti a tutti e a presto.

Aldo

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.