Jump to content
DrivingItalia.NET fa parte del network di

Search the Community

Showing results for tags 'rally'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • Driving Simulation Center
    • Gare
    • DrivingItalia Champs & Races

Calendars

  • DrivingItalia.NET Calendar

Categories

  • Assetto Corsa & netKar Pro
    • Assetto Corsa
    • netKar PRO
  • rFactor & rFactor 2
    • rFactor2
    • rFactor
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • Simulatori by SimBin
    • Race ON - Race 07 - GTR Evolution
    • GT Legends
    • GTR 2
  • Simulatori by Reiza Studios
    • Automobilista
    • Game Stock Car
  • Simulatori by PiBoSo
    • Kart Racing Pro
    • GP Bikes
    • World Racing Series

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Marker Groups

  • Members

Location


Interests


GTR 2002 Rank


GPL Rank


Nascar Rank


Come hai trovato DrivingItalia.NET?

Found 77 results

  1. WRC 7 by BigBen Interactive

    Con lo spettacolare trailer di anteprima che potete ammirare qui sotto, BigBen Interactive annuncia il nuovo WRC 7, settimo capitolo della saga ufficiale con licenza del mondiale rally WRC, dedicato alla stagione 2017. Al momento non ci sono ulteriori dettagli sul gioco, se non il fatto che sarà disponibile in autunno su PC Steam, PS4 ed XBox One. The rules of the World Rally Championship have changed. Enter: new beastly cars, more powerful and aggressive than ever before. Get ready to coat these beauties in mud and experience a surge of power that has never felt so real! WRC 7, the official video game of the 2017 FIA World Rally Championship (WRC), is coming Autumn 2017 on PlayStation®4, Xbox One, and PC Steam. For more information ► http://www.wrcthegame.com/wrc7
  2. DOWNLOAD http://www.drivingitalia.net/forum/index.php?app=downloads&showfile=7909versione 07-06-2016 fonte AC forum This post has been promoted to an article
  3. gRally

    apre i battenti il sito di G RALLY, la nuova simulazione rallystica sviluppato da GHIBOZ(creatore di RBR ONLINE). ancora presto per avere notizie ma sicuramente non è un mod DI RBR. aspettiamo notizie al più presto. il sito pagina Facebook gRally: intervista e screens esclusivi! -> http://www.drivingitalia.net/index.html/_/software/grally-intervista-e-screens-esclusivi-r21331 Ciao ragazzi, raccontateci da cosa nasce il progetto gRally? gRally nasce dalla passione per il sim-racing e per i simulatori in genere e dalla volontà di creare qualcosa di “nostro” che non sfruttasse una base sviluppata da altri. E’ la storia di un sogno, di una passione e della nostra voglia di tornare a provare quelle emozioni che tutto il percorso di RBR-Online ci aveva regalato. E’ anche la storia di un’amicizia, se vogliamo, perché senza questo ingrediente segreto non ci sarebbe stato RBR-Online prima e gRally adesso. continua ->
  4. Codemasters annuncia DiRT 4

    Ragazzi, era prevista una novità da parte dei Codies ed eccola: http://www.dirt4game.com/uk Fantastico il tool previsto per creare prove speciali. Con un annuncio ed un trailer pubblicati a sorpresa, Codemasters ha svelato oggi il nuovo DiRT 4, capitolo che riprende la numerazione classica della serie dopo DiRT Rally, per il quale è in arrivo un DLC dedicato alla PlayStation VR. DiRT 4 è un'evoluzione nella simulazione rallystica per il team britannico, con alcune novità interessanti, a cominciare da un sistema chiamato "Your Stage" che consente agli utenti di creare nuovi tracciati attraverso un potente editor che permette di espandere i contenuti di gioco a dismisura, scegliendo l'ambientazione ed una serie di parametri specifici. DiRT 4, nelle intenzioni di Codemasters, si pone nel mezzo fra la simulazione realistica di un DiRT Rally e il divertimento immediato di DiRT 2 e 3, senza dimenticare le fondamenta dei vari Colin McRae Rally ed aggiungendo le licenze ufficiali del FIA World Rallycross Championship. L'uscita del gioco è prevista per giugno 2017 su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Yes, you read it right – DiRT 4 is coming! Today, we’re delighted to announce that DiRT 4 will fearlessly race to PS4, Xbox One and Windows PC in June 2017. Hot on the heels of 2016’s critically and commercially successful DiRT Rally, DiRT 4 takes the passion and authenticity of off-road racing to the next level, whilst also re-introducing you all to white-knuckle truck and buggy racing in Landrush. Motorsport by its very nature is dangerous – it says so on the back of the ticket. DiRT 4 is all about embracing that danger. It’s about the thrill, exhilaration and adrenaline that is absolutely vital to off-road racing. And more than that, it’s about loving that feeling. It’s about pushing flat out next to a sheer cliff drop. Going for the gap that’s slightly too small. Seeing how much air you can get in a truck. They call it ‘being fearless’ – and this is what we aim to inspire in DiRT 4. DiRT 4 features a game-changing system called Your Stage; an innovative rally route creation tool that allows you to produce an almost-infinite number of unique stages at the press of a button. You choose your location and set the route parameters, then Your Stage does the hard work to create a unique rally stage that you can race, share with your friends, and then challenge them to beat your time. Your Stage allows experienced rally players to create longer, more technical routes, whilst newcomers can create simpler shorter routes as they hone their skills. With DiRT 4, we’ve sought to combine the levels of thrill and realism from last year’s DiRT Rally with the fearless excitement, fun, and adrenaline-fuelled races previously seen in its critically acclaimed prequels DiRT 2 and DiRT 3. Featuring classic rally racing that continues to build on the foundations set by the Colin McRae Rally games, the brutal, fast-paced racing from the official FIA World Rallycross Championship, the crazy battles of racing trucks and buggies, and the outrageous fun of open events in Joyride, players will face challenges from locations that span three continents. We can’t wait to tell you more of DiRT 4, so stay tuned for the road to launch – we’ve got so much to show you.
  5. Prosegue a ritmo serrato anche nel periodo estivo il beta testing per l'attesissimo gRally, il simulatore rallystico realistico creato dagli appassionati per i veri appassionati della derapata. La notizia scoop che DrivingItalia è in grado di anticiparvi potremmo definirla "sedie roventi con gRally". No, nessuna modalità "hot seat" (per quanto ne sappiamo...) ma nella settimana più calda dell'estate gRally ha iniziato il testing dei rally online aperto a tutti i tester, come potete vedere dalle immagini esclusive qui sotto !
  6. Dopo il particolare "esperimento" di DiRT Rally che, pur non avendo venduto tantissime copie è stato molto apprezzato anche dai puristi della simulazione rallystica hardcore, la Codemasters ha annunciato a sorpresa a fine gennaio il suo nuovo DiRT 4, che sarà disponibile sugli scaffali il prossimo 9 giugno, capitolo numero 4 della fortunata saga "sterrata" della software house inglese. Proprio nel passato weekend, la Codemasters ha organizzato a Milano una presentazione con test speciale del gioco, praticamente in versione definitiva, con la possibilità di giocarlo senza limitazioni, occasione ghiotta per rendersi conto in quale controsterzo vuole dirigersi DiRT 4... Inoltre c'è stata la possibilità di fare qualche domanda a Paul Coleman, Chief Game Designer del progetto, presente per l'occasione. Partiamo quindi da quello che ci ha spiegato Paul: "I piani per questo capitolo sono nati nel 2011, subito dopo il rilascio di DiRT 3. In particolare l'idea di realizzare una tecnologia che creasse circuiti procedurali che potessero essere aggiunti al gioco all'infinito, era un qualcosa che ci veniva richiesto da tempo dai nostri utenti, ma che allo stesso tempo si prospettava complessa e costosa da mettere in pratica. Dopo DiRT Rally, con il potenziale ancora inespresso della serie, avevamo finalmente in mano le giuste carte per andare dalla nostra dirigenza e chiedere che quel tipo di investimento venisse finalmente fatto. Non è stato facile perché per dieci anni abbiamo disegnato le nostre piste allo stesso modo, ma penso che sia stato fatto un bel lavoro". Dopo aver selezionato l'opzione Your Track si passa all'ambientazione, diversa per morfologia, terreno e condizioni meteo a seconda che si corra, per esempio, in Francia, Spagna o Norvegia. Quindi con due selettori si determinano la lunghezza del percorso e la sua complessità, intesa come numero di curve. "Noi stessi - ha spiegato Coleman - abbiamo usato questo strumento per realizzare i tracciati della campagna: tutti tranne i circuiti, che restano disegnati a mano, sono stati fatti così. O meglio, con una versione un po' più potente di quel tool che un giorno, se le cose dovessero andare bene, potremmo anche decidere di condividere con la nostra utenza". Risulta subito evidente, anche dopo una veloce prova, che gli eventi che vanno a formare l'esperienza single player di DiRT 4 sono davvero tanti, con numerose opzioni e contenuti. Il nostro garage, che va ampliato grazie alla nostra bravura acquistando nuovi bolidi, copre praticamente tutte le categorie del gruppo R fino alle Stadium Buggy e Truck, includendo anche vetture particolari come i Cross Kart. Molto interessante risulta essere una sorta di "scuola guida" creata da Codemasters in DiRT 4, divisa per lezioni e obiettivi, con un sistema articolato che da modo di impratichirsi tanto con le tecniche di base quanto con quelle avanzate. Si punta evidentemente alla scalabilità dell'esperienza di guida, come Paul ha infatti spiegato: "Questo non è DiRT Rally 2 e, nonostante quell'esperimento abbia avuto successo - ma non nella misura che Codemasters si aspettava aggiungo io -, ci dovevamo assicurare che si trattasse di un prodotto adatto a tutti. Sapevamo che quell'impostazione si sarebbe rivelata troppo hardcore per alcuni utenti, ma allo stesso tempo non volevamo che chi avesse accolto positivamente quell'impostazione non ritrovasse qui abbastanza profondità: per questo abbiamo deciso di lasciare all'utente la scelta, fin da subito". Il gioco propone infatti una gara non appena lo si lancia la prima volta, una corsa di prova alla fine della quale si viene messi davanti alla possibilità di scegliere uno tra quattro livelli di difficoltà, dal più permissivo fino a quello più realistico. "In generale abbiamo fatto alcune modifiche importanti al modello di guida, ad esempio per quanto riguarda l'aerodinamica. Le auto da rally non ne fanno un elemento cruciale come altre classi di vetture da corsa, ma resta un aspetto che influenza la tenuta a terra e il rientro in traiettoria dopo una curva in derapata. Questo aspetto in particolare è stato curato più che in passato e il risultato si riflette sul grip e la risposta in strada dei diversi modelli, che rispondono in modo differente". Effettivamente il lavoro fatto da Codemasters sul modello di guida si riesce a percepire positivamente sin dai primi kilometri, ancor di più se paragonato con il precedente DiRT 3. Siamo però molto lontani dal realismo di DiRT Rally. Anche scegliendo il livello di difficoltà più realistico, appare da subito chiaro che DiRT 4 di fatto non considera quasi per nulla la reale dinamica del veicolo, gli spostamenti di peso e delle masse, il lavoro delle sospensioni, ad esempio quando si porta l'auto in derapata: si tratta semplicemente di sterzare nel momento giusto e la macchina farà il resto del lavoro, con spettacolari ma semplicistiche derapate. In ogni situazione, anche la più estrema, il veicolo risulterà essere sempre in una posizione di assetto quasi totalmente neutro, quindi abbastanza semplice da gestire e controllare. Più che altro è il tipo di terreno, fondo e disegno del tracciato che influenzerà il nostro comportamento al volante. La prova "in estremo" più semplice, fa capire chiaramente la volontà di Codemasters di trasformare tutti in piloti di rally: se in ingresso curva ritardiamo volontariamente la sterzata, sbagliando quindi clamorosamente il controsterzo per l'effetto pendolo, otterremo come unico risultato una vettura mostruosamente di traverso, rallentata vistosamente, ma che percorrerà ugualmente la curva ! DiRT 4, come si nota dai filmati, ha una resa grafica decisamente bella da vedere nel complesso, con una nota di merito in particolare per gli effetti atmosferici convincenti, senza registrare problemi di sorta neppure su consoles. Si tratta di un gioco di rally molto molto divertente, in particolare con la frenetica modalità del rally cross e tante opzioni che contribuiscono a prolungarne la longevità. Si tratta però di un gioco, certamente non adatto a chi vuol davvero provare l'emozione di domare le derapate rallystiche più estreme che, ancora oggi, ci può offrire il buon vecchio Richard Burns Rally. Almeno fino all'arrivo di un certo gRally. La speranza, per i simdriver rallystici, è che Codemasters ritorni a pensare ad un seguito per il progetto DiRT Rally. I grandi numeri di vendite che certamente realizzerà DiRT 4, spegneranno però probabilmente ogni speranza...
  7. Con lo spettacolare trailer di anteprima che potete ammirare qui sotto, BigBen Interactive annuncia il nuovo WRC 7, settimo capitolo della saga ufficiale con licenza del mondiale rally WRC, dedicato alla stagione 2017. Al momento non ci sono ulteriori dettagli sul gioco, se non il fatto che sarà disponibile in autunno su PC Steam, PS4 ed XBox One. The rules of the World Rally Championship have changed. Enter: new beastly cars, more powerful and aggressive than ever before. Get ready to coat these beauties in mud and experience a surge of power that has never felt so real! WRC 7, the official video game of the 2017 FIA World Rally Championship (WRC), is coming Autumn 2017 on PlayStation®4, Xbox One, and PC Steam. For more information ► http://www.wrcthegame.com/wrc7
  8. Mentre prosegue a ritmo sostenuto il beta testing chiuso delle varie versioni del software, il team dell'atteso gRally, simulatore realistico creato dagli appassionati per gli appassionati, ci mostra oggi un nuovo filmato work in progress dedicato alla dinamica delle sospensioni del veicolo.
  9. Come gli appassionati della vera simulazione rallystica sanno ormai bene, prosegue senza sosta il beta testing ed il relativo sviluppo dell'attesissimo gRally. Proprio dal beta testing, arriva questo nuovo trailer di anteprima che ci mostra il gioco in azione.
  10. A quanto pare, come possiamo dedurre dal breve video di ringraziamento agli utenti pubblicato dagli sviluppatori, gRally è riuscito in soli nove giorni a superare lo "scoglio" di Steam Greenlight, passando quindi alla fase di approvazione, di conseguenza "a breve" ne sapremo di più proprio su Steam...
  11. Il nuovo ed attesissimo gRally, simulatore rallystico ultrarealistico creato da appassionati per gli appassionati, è approdato da qualche giorno su Steam Greenlight per l'approvazione. Oggi gli sviluppatori ci mostrano un nuovo video di anteprima che ci presenta, con visuale dall'abitacolo, la tappa di montagna di Akagi. Vi ricordiamo che il software è ancora in fase di beta testing, ma come potete vedere dal trailer, promette decisamente bene...
  12. DiRT 4: parliamo di voci...

    Dopo l'update per DiRT Rally che, fra le altre cose, introduce il supporto per il visore PlayStation VR e l'annuncio della novità DiRT 4, la Codemasters ritorna ad aggiornarci tramite il suo blog sui lavori in corso attualmente. Partiamo dall'interessante intervista fatta al Dialogue Producer, Olly Johnson, che si occupa appunto dei dialoghi in game, inclusa la voce del navigatore, eccovene un estratto: When it comes to DiRT 4, how do you go about getting the most authentic representation of each discipline? First thing is the casting process. We knew we wanted Nicky Grist back, and Neil Cole as our RX Spotter is still great. We’ve taken on board over the years that the “dude-bro” voiceover grates and puts a lot of people off; we will never avoid having US voices, but the tone and the script is much more in tune with a more realistic interpretation of the more extreme sports. We have Jen Horsey back from Dirt 3, so you will be able to have her as you co-driver if you want, and for the most extreme mode, Landrush, our spotter sounds more like John Goodman than Bill & Ted. He’s the calm voice in the storm. Landrush is so much fun by the way. Passiamo poi all'intervista di Jen Horsey, ovvero colei che presta appunto la sua voce a quella del copilota virtuale ed ascolteremo nella nuova modalità DirtFish Rally School presente in DiRT 4: DirtFish Rally School features in the new game, DiRT 4 – why’s it such a good place to learn how to drive? Rally driving is a unique skill: you’re dealing with a whole bunch of variables in a rally scenario that you wouldn’t find at a race track. For one thing, we race in every kind of weather and on every imaginable surface. We also put a lot of value on the teamwork between driver and co-driver. And those are skills that are best learned in a closed environment that safely simulates real-world conditions and is unpredictable, in one sense, but also creates repeatable scenarios so you can learn and develop your abilities. That’s what DirtFish is and it’s a fantastic rally playground.
  13. Vota gRally su Steam Greenlight !

    E' finalmente arrivato il giorno che gli appassionati di rally e derapate più duri e puri, attendevano da tempo: il nuovo ed attesissimo gRally, simulatore rallystico ultrarealistico creato da appassionati per gli appassionati, è approdato su Steam Greenlight ! Correte quindi subito a segnare il vostro voto se volete vedere il software disponibile poi su Steam. Dopo il voto, nell'attesa, gustatevi questi nuovi screens e lo spettacolare trailer di lancio.
  14. DiRT Rally appare su Steam!

    A quanto pare la serie DiRT di Codemasters torna - a sorpresa - solo su PC, almeno in questa particolare versione apparsa in queste ore sull'Accesso Anticipato di Steam: il nuovo DiRT Rally è infatti disponibile in early access, acquistabile a 29,99 euro (a 26,99 euro in questo momento grazie allo sconto del 10%). Si tratta di un arrivo a sorpresa, indubbiamente, visto che un nuovo DiRT aleggiava da tempo nell'aria ma non era stato ancora annunciato nulla di ufficiale da parte del publisher. Codemasters ha deciso di percorrere la strada dell'Accesso Anticipato per il nuovo capitolo, affidandosi anche alla community per ricevere feedback e suggerimenti su come portare avanti lo sviluppo del gioco, oltre a poter utilizzare un sistema di finanziamento indipendente prima del lancio del gioco in forma completa. Qui di seguito trovate il tipico trailer di lancio con alcuni screens in game.
  15. Codemasters annuncia DiRT 4

    Con un annuncio ed un trailer pubblicati a sorpresa, Codemasters ha svelato oggi il nuovo DiRT 4, capitolo che riprende la numerazione classica della serie dopo DiRT Rally, per il quale è in arrivo un DLC dedicato alla PlayStation VR. DiRT 4 è un'evoluzione nella simulazione rallystica per il team britannico, con alcune novità interessanti, a cominciare da un sistema chiamato "Your Stage" che consente agli utenti di creare nuovi tracciati attraverso un potente editor che permette di espandere i contenuti di gioco a dismisura, scegliendo l'ambientazione ed una serie di parametri specifici. DiRT 4, nelle intenzioni di Codemasters, si pone nel mezzo fra la simulazione realistica di un DiRT Rally e il divertimento immediato di DiRT 2 e 3, senza dimenticare le fondamenta dei vari Colin McRae Rally ed aggiungendo le licenze ufficiali del FIA World Rallycross Championship. L'uscita del gioco è prevista per giugno 2017 su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Commenti e discussioni sul forum dedicato. Yes, you read it right – DiRT 4 is coming! Today, we’re delighted to announce that DiRT 4 will fearlessly race to PS4, Xbox One and Windows PC in June 2017. Hot on the heels of 2016’s critically and commercially successful DiRT Rally, DiRT 4 takes the passion and authenticity of off-road racing to the next level, whilst also re-introducing you all to white-knuckle truck and buggy racing in Landrush. Motorsport by its very nature is dangerous – it says so on the back of the ticket. DiRT 4 is all about embracing that danger. It’s about the thrill, exhilaration and adrenaline that is absolutely vital to off-road racing. And more than that, it’s about loving that feeling. It’s about pushing flat out next to a sheer cliff drop. Going for the gap that’s slightly too small. Seeing how much air you can get in a truck. They call it ‘being fearless’ – and this is what we aim to inspire in DiRT 4. DiRT 4 features a game-changing system called Your Stage; an innovative rally route creation tool that allows you to produce an almost-infinite number of unique stages at the press of a button. You choose your location and set the route parameters, then Your Stage does the hard work to create a unique rally stage that you can race, share with your friends, and then challenge them to beat your time. Your Stage allows experienced rally players to create longer, more technical routes, whilst newcomers can create simpler shorter routes as they hone their skills. With DiRT 4, we’ve sought to combine the levels of thrill and realism from last year’s DiRT Rally with the fearless excitement, fun, and adrenaline-fuelled races previously seen in its critically acclaimed prequels DiRT 2 and DiRT 3. Featuring classic rally racing that continues to build on the foundations set by the Colin McRae Rally games, the brutal, fast-paced racing from the official FIA World Rallycross Championship, the crazy battles of racing trucks and buggies, and the outrageous fun of open events in Joyride, players will face challenges from locations that span three continents. We can’t wait to tell you more of DiRT 4, so stay tuned for the road to launch – we’ve got so much to show you.
  16. Ancora oggi, il glorioso Richard Burns Rally targato SCi Software è il punto di riferimento per tutti gli appassionati della vera simulazione rallystica. E' da non perdere quindi, per gli amanti della derapata, il RBR 2016 Mod confezionato con pazienza da Martin Pereyra, che in un pacchetto di meno di 2GB ha incluso il software completo (non è quindi necessario avere il CD del gioco), tutti i migliori addons e plugins disponibili, che rendono "moderno" anche l'aspetto estetico e persino le moderne vetture WRC 2016. Installation: extract the .rar to "C:\RBR 2016" modify "RichardBurnsRally.ini" to your resolution start with RichardBurnsRally_SSE.exe fonte ISRTV
  17. gRally procede in beta....

    Il progetto gRally, ovvero il simulatore di guida puro dedicato al mondo del rally creato dagli appassionati per gli appassionati, procede in questi ultimi tempi a gonfie vele, con la disponibilità per i beta testers di numerose nuove versioni del software, a testimonianza del fatto che gli sviluppatori stanno lavorando ottimamente e col giusto ritmo. Seguite il topic dedicato sul forum per le ultime novità ed alcuni screens di anteprima.
  18. The present project is to add some Peugeots in AC. The choice is the Peugeot 205 GTI and Rallye version. Présentation of the model 2 exterior designs [1984-1989] and [1990-1992] 2 interior designs [1984-1987] and [1988-1992] The 205 GTI was sold between 1984 and 1992 The engine is a 4 cyl in line - electronic injection - 1,580cc(1,905cc) - GTI 1.6 105HP -> 1984 to 1987(also available with the "PTS road kit" for 125HP) - GTI 1.6 115HP -> 1986 to 1992 - GTI 1.9 130HP -> 1987 to 1992 The 205 Rallye [1988-1992] The engine 4cyl is a 4 cyl in line - 2 twin barrel carburetors Weber - 1,294cc - 103 HP Some pics of the mod (WIP] Peugeot 205 GTI 1.9 1991 Peugeot 205 Rallye 1988 Peugeot 205 GTI 1985
  19. gRally: nuovo diario di sviluppo

    Dopo alcuni mesi di silenzio, il team di gRally torna a farsi sentire e ci presenta oggi un nuovo diario di sviluppo dedicato al suo atteso titolo rallystico. In particolare ci vengono spiegati i vari particolari riguardanti l'asfalto e le tipologie di terreno, che influenzano ovviamente la guida e la dinamica del veicolo. Particolarità molto interessante è la possibilità di avere l'asfalto bagnato o persino umido, come si nota dagli screens di anteprima.
  20. DiRT Rally si aggiorna

    DiRT Rally v1.21 We released an update for DiRT Rally PC players on Monday, which has added some really beneficial finesse and fixes to our VR game. If you missed the patch notes, don’t worry – here’s the full fix list for v1.21: Graphics – Improvements to significantly reduce object popping during track intros and replays in VR. Graphics – Wheel will no longer lock to the left if you use the ultra low graphical preset. Graphics – Desktop image when playing in VR is no longer stretched. Graphics – Improvements to prevent the environment popping in the distance during a dynamic Game – You can now remap the headset position reset function in Controls for VR. Game – You can no longer press pause during the fade to black when you restart an event in VR. Audio – Razer Kraken will no longer cause the game to crash on boot. HUD – Split time will no longer overlap co-driver calls in VR. HUD – Repair puncture tooltip will no longer overlap speedometer in VR. HUD – Legibility improvements for smaller text elements in VR. HUD – Hud should no longer fall into your line of sight on hills if you have VR Vehicle Camera Motion turned on. HUD – Fix to prevent the “Recover Vehicle” tooltip remaining on screen when you have accepted an invite during gameplay. UI – Stereoscopic Rendering and V-Sync are removed when playing the game in VR. UI – VR Options in HUD are removed if you are not playing in VR. UI – A Message will now be displayed if you access the Steam Overlay in VR letting you know to take off your headset. UI – Certain pop up messages should now display correctly in VR. The update went out on both Steam and Oculus at 10am on Monday morning, and you were all hot on the heels of some audio issues with the patch. Thanks to your feedback, we were able to fix with a couple of days later, which leads us to… DiRT Rally v1.22 V1.22 landed on Wednesday to remedy these issues, and for those who missed this, the fix list included: Audio – Engine and Co-Driver balance is now back to how it was in 1.20. Audio – Surround now works like it did in 1.20. Audio – Engine audio during post race sequence now plays out correctly. However, we’ve had a couple of reports that sound still isn’t working properly in VR – so if you’re one of these unlucky people, then please check your Rift is your default playback device in your Sound settings and send your dxdiag to dirtgame[at]codemasters.com.
  21. Update Oculus VR per DiRT Rally

    Great news! Although you’ve all been aware of this development for a little while, we’re delighted to confirm that we will be adding official Oculus Rift support to the PC version of DiRT Rally later this month. As you’d expect with VR, the update will immerse players into the world of rally like never before – with the challenge of DiRT Rally taking on a whole new dimension. You’ll be absorbed even further into the game as you take on some of the most challenging real life rally locations in the world, battling the elements in glorious VR. And it’s not just rally that the VR experience will heighten, either. Ever wondered what it’s like to peer over the edge at Broadmoor Pikes Peak International Hill Climb, or look around you on the starting grid of an FIA World Rallycross Championship race? This update will bring Oculus users even closer to these situations and settings, putting them into the heart of the action like never before. So when’s it arriving, we hear you ask? DiRT Rally VR will release with the Oculus Store on 11th July, while existing PC players will receive an update on the same day too.
  22. Andiamo in città con gRally

    Il team di gRally ci presenta oggi un nuovo diario di sviluppo dedicato al suo atteso titolo rallystico. L'argomento di oggi è lo sviluppo di Trier, una spettacolare prova speciale ambientata nel pieno centro città, con numerosi oggetti ed edifici interamente riprodotti in 3D. In order to test the limits of the graphics engine and implement the lessons learned from the development of the Baitoni Bondone special stage, our 3d artist “Gundam” has started the creation of the Trier Circus Maximus stage. This unusual location hosted the power stage of the German Rally and our 3d artist was amazed by the idea of reproducing something he considered the “Montecarlo” of rallies. This idea came some years ago and the project was supposed to be created for Richard Burns Rally. The creation of the stage started but due to the fact that the export tool from 3DS Max was missing, “Gundam” decided to convert it for rFactor 2, because it was allowing him to better control and evolve with the project.
  23. gRally: la Baitoni - Bondone

    Marcatore, uno degli artisti del 3D dietro all'atteso progetto denominato gRally, ci spiega le ragioni dei suoi "mal di testa" durante il lavoro di sviluppo della tappa Baitoni - Bondone presente nel simulatore rallystico. Tutti i dettagli sul blog ufficiale, commenti in questo topic del forum. I’m Marcatore, one of the 3d artists behind gRally. This is my first blog post as a gRally developer and today I’d like to explain what we’re doing on the Baitoni-Bondone stage. In few words: optimizing, optimizing and optimizing. As Mulder explained in the last dev blog post, this stage is our playground to test solutions to problems or to introduce new render technologies, and at the moment, we can’t add anything new due to the low FPS we have…so we have to optimize it if we want to go a step further...
  24. Il co-pilota in gRally

    In un dettagliato post sul nuovo blog ufficiale, il team di gRally ci spiega come sarà implementato il co-pilota, ovvero colui che nel corso della prova ci segnala in anticipo le insidie del tracciato rallystico, nell'atteso simulatore dedicato almondo della derapata. Hello world! this is the first post I wrote on our new website/blog and I’d like to share some thoughts about the challenges of developing a virtual co-driver that looks like a real co-driver. When I started developing gRally and I needed to hear the pacenotes, so I started with an efficient and basic method: From the stage editor I simply put the notes in the place where I wanted to hear them.
  25. gRally riparte da una 2.0

    Era praticamente da giugno del 2015 che non c'erano più notizie ufficiali riguardanti gRally, l'atteso simulatore rallystico fatto dagli appassionati per gli appassionati. Finalmente oggi un post sul neonato blog del progetto ci parla di un gRally 2.0: in sostanza l'introduzione di nuove funzionalità e la loro implementazione nell'ultima release di Unity hanno comportato non poche difficoltà, ma ora si riparte per... una nuova prova speciale! Welcome to a new phase for gRally. you’ve been not hearing anything from us since a while, we apologize for that. So, you might wonder, has gRally finished his life already? No, of course. We’ve been working on some stuff, specifically on the graphical department. What we’re trying to do is to create a baseline to be used to start the development of new special stages and to do so we’re using the Baitoni Bondone stage as dummy and as a training ground. It’s a very demanding stage that is pushing the graphical engine to the limit therefore, we’re working hard on optimization and on learning, since Unity is evolving quickly and new features are coming out. So, we spend a lot of time testing all the new functionality in order to see what we can implement to gain FPS or to have stunning effects. We’re still learning how to fully use the potential of this software.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.

No images to show