Jump to content
DrivingItalia.NET fa parte del network di

Search the Community

Showing results for tags 'assetto corsa'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • Pilota Virtuale: la rubrica TV sul simracing esport!
    • Driving Simulation Center
    • Gare
    • DrivingItalia Champs & Races

Calendars

  • DrivingItalia.NET Calendar

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Marker Groups

  • Members

Found 947 results

  1. Decisamente interessante è il video che potete ammirare qui sotto, perchè ci mostra il confronto diretto fra il giro della pole position di Vettel nel recente Gran Premio di Formula 1 della Cina ed uno stesso giro effettuato al simulatore Assetto Corsa con la monoposto Formula Hybrid 2018 (con livrea Red Bull) creata dal team Race Sim Studio. Impressionante vero?
  2. Il team ASR Formula ha rilasciato per Assetto Corsa le nuove versioni aggiornate (anche se ancora in fase beta) di ben 4 monoposto storiche di Formula 1, assolutamente da non perdere: McLaren MP4/6 V0.7 Beta Ferrari 312T4 V0.2 Beta Benetton B191 V0.3 Beta Ferrari 412T2 - 1995 V0.6 Beta
  3. Il team francese ACFL ha rilasciato per Assetto Corsa la nuova versione aggiornata 1.1 completa del suo Formula 1 2018 Season Mod, che ci permette di simulare la nuova stagione del mondiale di Formula 1. Il mod può essere acquistato per 7,99 Euro e quindi scaricato da questa pagina del sito ACFL. La versione 1.1 per rFactor 2, realizzata in collaborazione con Apex Modding, è già disponibile da qualche giorno, può essere acquistata per 5 Euro e scaricata direttamente da questa pagina. Inoltre, grazie alla collaborazione del team ACFL, siamo in grado di offrirvi un bonus sconto del 15% valido per qualsiasi acquisto dal sito ACFL ! Non dovete fare altro che inserire il seguente codice in fase di acquisto per ottenere immediatamente lo sconto del 15%: DRIVINGITALIA Ringraziamo ACFL ed a voi auguriamo buon download ACFL F2018 Apex Versione Assetto Corsa 1.1 full mod rilasciata Questa è una versione full quindi mod completo, si prega di eliminare nella cartella cars le 10 auto acfl _ 2018 _ per non avere bug di visualizzazione. Un pacchetto di texture in 4096 x4096 è anche a vostra disposizione se avete una buona macchina per far girare le 20 auto in ultra. I PSD saranno a disposizione questo fine settimana come previsto. Un nuovo pilota 3 D + tutti i caschi 2018 è in preparazione, solo un po ' di pazienza e sta arrivando. Per scaricare l'aggiornamento, accedere al sito acfl e visitare la pagina: https://www.acfligue.fr/my-account/downloads/ Ecco la lista completa dell'aggiornamento - usura delle gomme corrette - NUOVA ANIMAZIONE DEGLI SPARKS + texture - NUOVI PNEUMATICI 3 D + set di texture (i 9 tipi di gomme) - NUOVI FLAPS MCLAREN 3 D V2 + fix livrea - NUOVI FLAPS FORZA INDIA 3 D V2+ fix livrea - Redbull fix livrea + texture volante - Ferrari fix flap 3 D Pinna posteriore + fix livrea - Sauber texture volante
  4. Il team Race Sim Studio ha rilasciato per Assetto Corsa la terza versione della sua spettacolare Formula Hybrid 2018, che simula le attuali monoposto del mondiale di Formula 1. L'update numero 3, come vedete dal lungo changelog qui di seguito, porta con sè numerose migliorie e bugfix. Chi ha acquistato in precedenza la vettura ha già ricevuto la mail con l'update, mentre chi volesse comprarla adesso deve dirigersi a questo link. Hi all! We have updated the Formula Hybrid 2018 to version 3.0, featuring several fixes and improvements. The biggest new feature is the addition of a 2nd steering wheel display that brings more information about the track and car conditions an can be activated with the “headlights” button of the game. An e-mail with the download link will be sent to the e-mail address that you included while purchasing the car in Sellfy. Changelog v2.0 to v3.0 Visuals -New created body shadows to improve visual look to the ground -Wave Italy main display with added DRS activation feature animated -New display_2 added to Wave Italy wheel / please check PDF for instructions -DRS activation post fixed a bent normal on the geometry causing a strange carbon look at the rear -New geometry updates around the driver in the cockpit area all smoothed more -New geometry labels added cockpit surround area and improved textures -New alloy wheel logos added all 4 wheels -New added tire markings each tire all 4 tires / markings LF/RF/LR/RR -New updated “highreslogos” textures with more paintable areas / mirrors/cockpit surround -New DRS animations -New display animations -improved performance on all LOD and texture improvements now lower size in game increasing overhaul performance by around 10% -New CM features allowing live track map/ live wind speed / live track temp / live wind direction / live track name each tracks through content manager only -Brand new halo geometry UV and textures all LOD to improve the visual quality of the textures now HD halo -Brand new halo high res logos 1 map created to be able to place HD logos in multiple areas of the halo -Steering wheel metal textures updated with less black shadows -New interior shadows created -Repositioned emergency markings on the rear engine cover -360 camera added paintable logos now to be able to be applied / check the 2018_LABELS.dds for reference -Brand new seat belts added all LOD with new seat belt protectors / check the templates for reference -New driver animations made from scratch / much improved in this area -Updated driver head movement -Rear wing end plates tweaked / missing geometry at the bottom fixed under the area parts / misplaced -New rain light TCAM colours added to give more of an authentic racing look -All new LED settings and adjustments / colour matching settings etc. -New led delta added to the 2nd led on the RPM lights indicating performance by changing green (faster)/red (slower) -Updated ao maps and settings to the tailpipes -New Rumble animation to the mirrors and tailpipes Sounds -Increased bass layer samples for more depth of sound -Volume rebalancing and tuning in several sound events Physics -Steer Assist added in setup menu
  5. Dopo un'attesa durata oltre TRE anni, il DRM Modding Team ha finalmente rilasciato sul sito web ufficiale per Assetto Corsa, l'attesissimo DRM Revival Mod che tanto successo ha avuto nella sua versione per rFactor. Potremo quindi apprezzare nel simulatore Kunos il campionato Deutsche Rennsport Meisterschaft degli anni 70' - 80', con le mitiche vetture gruppo 5, come Porsche 935, Ford Zakspeed Capri, BMW 2002 Turbo... Il pacchetto si può acquistare con una donazione di 15 euro. Fate riferimento al forum per i commenti. Vi ricordiamo che il medesimo mod per rFactor 2 è stato invece annullato. DRM Revival Mod 17 different cars (10 car models in a total of 17 configurations) nearly all cars come up with individual physics and sounds featuring fully detailed car models each car has 4 LOD levels for a perfect performance at online races visible damage with wobbling parts and scratches ( see pictures below ) mechanical damage: Kill the engine with over revs on downshift or driving too long with too much boost! visible transition from a clean to a dirty car ( see pictures below ) animated parts like shifter, exhaust, engine parts, mirror, wipers and more adjustable turbo boost over all race sessions different pit stop times for changing the tires, suspension and car body repair and the refuel time implementation of cold and hot brakes and tires
  6. Il sogno ricorrente degli appassionati di Assetto Corsa è sempre stato quello di poter correre con pista bagnata e scarsa aderenza. A quanto sembra, il sogno si realizzerà grazie al lavoro fatto dal modding team ADF Corse (capitanato da Alberto Fracasso), che ha sviluppato appunto un mod per diversi tracciati (fra cui Monza, Spa e Nordschleife) che vengono trasformati sia graficamente che a livello di grip, come potete vedere dal video qui sotto. Per avere accesso da subito al Wet mod è necessario iscriversi al GT3 Wet Championship, che prevede ovviamente 3 gare sul bagnato. Il rilascio pubblico del mod è invece previsto alla fine del torneo. Per commenti e discussioni fate riferimento a questo topic del forum.
  7. Il team Race Sim Studio ha finalmente rilasciato per Assetto Corsa la sua nuova e spettacolare Formula Hybrid 2018, monoposto di fantasia liberamente ispirata naturalmente alle attuali Formula 1 2018, con tanto di Halo. Come vedete dalle immagini di anteprima, il livello qualitativo e di dettaglio è decisamente elevato, come ormai da consuetudine del team RSS. Per l'acquisto della vettura (3,99 euro) dirigetevi qui, mentre per commenti utilizzate questo topic del forum. It is with great pleasure that we announce that our Formula Hybrid 2018 mod for Assetto Corsa is available! Building on from the acclaimed Formula Hybrid 2017 car, the 2018 season brings in a host of visual changes and an additional year of aerodynamic advancements to push the limits of the pinnacle of motor sport with what is now widely recognised as the fastest cars in the history of open-wheel circuit racing. A credit to all of the support over the past year, we have the privileged position of a sponsorship with Wave Italy SRL, a world-class provider of racing simulator solutions and racing centre consultancy. Based in Maranello, Italy, and having already established collaborative ties to world-renowned automotive and racing manufacturers, the ambition and drive of Wave Italy to create realistic representations of real-world racing sensations presented the perfect opportunity to bring something in from the real world to the virtual world with Race Sim Studio. The first thing you will notice when you pass by the elegant Wave Italy livery design and jump into the cockpit is the Wave Impact F1 steering wheel. This is a real product used in Wave Italy’s Phoenix Pro simulator featuring a 4.3-inch color LCD display and enough buttons and switches to control all necessary adjustable parameters of the vehicle. Head on over to our shop to purchase the car and find out more, or visit our SellFy page. Thank you for the support, and have fun!
  8. Il team francese ACFL ha rilasciato come promesso per Assetto Corsa la prima versione 1.0 del suo atteso Formula 1 2018 Season Mod, che ci permette di simulare la nuova stagione del mondiale di Formula 1 che parte proprio questo weekend da Melbourne con il Gran Premio d'Australia. Il mod può essere acquistato per 9,99 Euro da questa pagina del sito ACFL. La versione 1.0 per rFactor 2 sarà rilasciata invece nel corso della nottata, direttamente a questa pagina, perchè il team Apex Modding che cura la conversione sta sistemando alcuni bugs riscontrati.
  9. Aris Vasilakos in persona, che si occupa di handling, fisica e dinamica del veicolo nella Kunos Simulazioni (la software house italiana che ha sviluppato Assetto Corsa, ora ala lavoro su Assetto Corsa Competizione), ha risposto direttamente su Facebook al dubbio di un utente: A questo link del forum potete leggere integralmente e commentare la sua completissima risposta. Eccovene un estratto: Cerchiamo di mettere un po’ di ordine sul discorso simulatori pro/simulatori videogame. Innanzitutto chiariamo subito la questione hardware. Pedali, volanti e attuatori per motion platform su simulatori usati da case automobilistiche, sono chiaramente costosissimi, di alta qualità, spesso presi direttamente dalle auto vere e soprattutto settati in modo realistico con precisione. Di conseguenza, se ad esempio, il costruttore Sto arrivando! dalla telemetria, che un pilota esercita una pressione di 70kg sul pedale del freno per una frenata adeguata, la pedaliera del simulatore sarà regolata adeguatamente, senza scuse del tipo “eh ma così è troppo duro, preferisco la pedaliera del g27” (per dire :D ) Se per il freno magari i valori vi sorprendono, allora forse vi sorprenderà ancora di più sapere che a livello di FFB , di solito i piloti preferiscono una taratura molto debole, sia sulla auto vera che sul simulatore… vanno regolati anche qui adeguatamente. Sul discorso motion platform, tornerò più avanti. Discorso software. Diffidate di chi vi dice che i costruttori usano rFactor, o Assetto Corsa, o iRacing. I costruttori, usano di solito rFactor PRO. Qualcuno una versione particolare dell’engine AC, qualcuno un software di simulazione dall’Olanda che adesso non ricordo il nome - è il Cruden della foto qui sopra - e qualcun’altro ancora delle versioni dedicate di programmi come simulink, mathlab etc. (ma che sono poco compatibili con asset grafici avanzati e allora poco usati per la grafica) TUTTI, ma proprio tutti NON usano il motore fisico di rF, AC, iR etc. Come mai? Cosa usano? Quello che usano è così più avanzato? Si e no. Andiamo con ordine.
  10. Particolarmente interessanti sono state le ultime due puntate di Verba Volant, la nuova voce - rubrica di DrivingItalia, nella quale in ogni puntata, all'interno del canale Verba Volant, troviamo un ospite legato al mondo del simracing o del motorsport, con il quale fare una bella chiacchierata. Venerdi scorso è stato nostro ospite Alessio Rovera, pilota reale e campione italiano Porsche Carrera Cup 2017, mentre lunedi abbiamo avuto al microfono Raimondo Ricci @travaglino, anche lui pilota reale e campione italiano TCR Series 2017 in categoria TCT! I due piloti, oltre che simpatici campioni, sono anche grandi appassionati di simulazione di guida ed utilizzano il simulatore (nello specifico Assetto Corsa) per allenarsi, imparare bene circuiti e traiettorie e persino prendere confidenza con la vettura, oltre che divertirsi naturalmente. Proviamo quindi a riassumere qui di seguito le informazioni più interessanti e curiose derivanti dalle due interviste. Venerdi, come prima cosa, Alessio Rovera ci ha confidato che, dopo il trionfo italiano nel 2017, quest'anno sarà impegnato nel campionato Porsche Carrera Cup francese, che potremmo quasi definire un europeo, visto che si corre sulle piste più belle e spettacolari d'Europa, inclusa la leggendaria Spa. Abbiamo poi parlato di simulazione ed Alessio ci ha spiegato che si diverte con i racing games da parecchio tempo, ma ultimamente ha scoperto il mondo del simracing e le sue incredibili peculiarià, realizzando persino una postazione fatta in casa ed iniziando a girare con metodo e costanza utilizzando Assetto Corsa. "Un simulatore come Assetto Corsa è davvero incredibilmente vicino alla realtà della pista" - ci ha raccontato Alessio - "Ho iniziato a girarci perchè era disponibile ufficialmente la Porsche 911 Cup che è la stessa vettura che usavo nel campionato, sono rimasto stupito da subito dall'estremo realismo: la guidabilità, il comportamento della vettura in ogni situazione, persino i punti di staccata per l'ingresso in curva e la dinamica dell'auto sono le stesse di quella vera. Le sensazioni sono praticamente identiche rispetto all'abitacolo reale, sento persino il comportamento e l'effetto dello sbalzo del motore, che in questa vettura sono fondamentali ! La guida simulata è del tutto naturale, come deve essere, si sente la macchina e quello che fa". Quali sono però le differenze sostanziali fra realtà e simulatore? Alessio: "Ovviamente non si sente la forza G ed il movimento dell'auto sotto al sedere, perchè io non ho una postazione dinamica. La forza G è importante, perchè ti fa sentire fisicamente, proprio con il corpo, quando arrivi al limite, per il pilota è una sensazione fondamentale, fornisce un feedback necessario alla guida. Inoltre con il corpo capisci immediatamente, per esempio, quando stai per perdere il controllo della vettura e puoi reagire di conseguenza. In pratica in pista è più semplice che al simulatore, ma può essere considerato anche un vantaggio, perchè cosi in virtuale aumenti enormemente la tua sensibilità di guida". Poi abbiamo voluto parlare di un fattore fondamentale in pista: le gomme. "Le gomme della Porsche di Assetto Corsa si comportano praticamente in modo uguale a quelle dell'auto vera. Stessa aderenza, sensazioni di grip e scivolamento in percorrenza di curva e cosi via, tutto uguale. Ho notato solo alcune differenze: la prima riguarda il giro di lancio, quello in uscita dai box, per portare le gomme in temperatura e pressione ottimale. Al simulatore è tutto molto più semplice, basta evitare errori clamorosi di guida, mentre nella realtà bisogna stare molto più attenti, sentire bene le gomme ! Se per esempio nel out lap si affronta un cordolo con cattiveria eccessiva, si rischia parecchio di stallonare la gomma e poi, naturalmente, sono guai grossi...". "La seconda differenza è invece particolare, ma dipende soprattutto dai limiti (forza G) che accennavo prima. Sull'auto reale la gomma ti avverte, diciamo cosi, quando è al limite e se lo superi senti come un botto, che è la perdita improvvisa di grip. A quel punto è difficile recuperare la vettura se la perdi. In Assetto Corsa invece, c'è un margine più ampio fra l'avviso di perdita di aderenza e la perdita stessa, è tutto più progressivo diciamo, quindi è più semplice recuperare la macchina quando la si perde. Penso che sia una scelta voluta però, per ovviare alla mancanza di tutte quelle sensazioni del corpo che nella realtà ci sono ed aiutano il pilota". "Un'altra scelta voluta dei programmatori di Assetto Corsa, credo per evitare tagli eccessivi e guadagni di tempo fuori dalla normalità nel virtuale, sta nella differenza di comportamento dell'auto sui cordoli: nella realtà con la Porsche Cup si può saltare tranquillamente sui cordoli - vedi foto qui sotto - e persino sui dossi più alti, senza avere alcun problema alla vettura, alle sospensioni o alla scocca, in Assetto Corsa invece non lo puoi fare, perchè fai danno o voli per aria. L'auto virtuale sembra sempre troppo rigida. Nella realtà i cordoli si usano tantissimo, ci si salta proprio sopra spesse volte. Altrimenti in campionato i piloti giovani chissà che danni avrebbero fatto !". Alessio ci ha poi parlato di telemetria ed assetto: "In Assetto Corsa mi sono sempre limitato ad usare la telemetria semplice del menu di gioco, più che altro mi affido alle sensazioni di guida che, come ho detto, sono molto veritiere. Devo dire che ho anche provato a portare in Assetto Corsa il setup fatto sulla pista vera ed ha funzionato esattamente allo stesso modo! Ho risparmiato parecchio tempo anche in pista in alcune occasioni... Il grande vantaggio del pilota virtuale è che può fare tutti i giri che vuole, quindi tantissimi tentativi di modifica anche per l'assetto, io invece in pista ho pochi turni e devo capire cento cose!" "Di una cosa sono molto contento per quest'anno: al sim ed anche in pista nel 2017, ho sempre usato l'ABS sulla frenata, che il regolamento del campionato italiano ha adottato per favorire i piloti più giovani ed i gentlemen drivers, penalizzando però uno come me che in frenata poteva fare la differenza. Nel 2018, nel campionato francese che partirà il 5 Maggio da Spa, l'ABS è invece proibito per fortuna... Con Assetto Corsa mi sto già allenando intensamente a Zandvoort, che è una pista che non ho mai visto". L'obiettivo è allora quello di trionfare anche al di là delle Alpi ? Alessio: "Speriamo ". Faremo il tifo per te e ti auguriamo il meglio sin d'ora. Lunedi scorso invece è stato nostro ospite Raimondo Ricci @travaglino, che apprezza il simracing già da un pò di tempo, si è recentemente costruito anche una incredibile postazione di guida e sempre più spesso lo troviamo iscritto nei campionati virtuali di DrivingItalia, infatti in queste settimane corre nel nostro trofeo Porsche GT3 Cup, nel quale proprio lo scorso 6 Marzo ad Hockenheim ha ottenuto la sua prima vittoria ! Qui sotto fra l'altro potete ammirare proprio il live streaming dal suo abitacolo della gara online di Barcellona. La nostra chiacchierata, che vi consiglio di ascoltare integralmente grazie al video streaming qui sotto, è partita proprio dal recente trionfo virtuale. Qual'è la differenza con la realtà, a parte lo spumante probabilmente... Raimondo: "L'emozione e l'adrenalina sono praticamente le stesse, nelle mie prime gare online mi prendeva persino la paura di vincere, quell'ansia quando sei davanti a tutti e mancano ancora un pò di giri alla fine, ti prende quella tensione che ti può portare all'errore! Quello che davvero manca nel virtuale rispetto alla pista è il rapporto umano: quando vinci in pista rientri in pitlane e trovi tutto il team a festeggiare con te, è stupendo, un'emozione unica... Il simulatore mi ha aiutato tantissimo nella concentrazione, nella forza mentale, il dover fare tanti giri tutti uguali, senza errori e da quando ho scoperto il visore Oculus Rift ancora di più, lo trovo uno strumento indispensabile". Parlando di Oculus, abbiamo chiesto a Raimondo cosa ne pensa dei simulatori dinamici, come quello che con il Driving Simulation Center gli abbiamo fatto provare all'evento di Quattroruote: "Il simulatore dinamico, fatto per bene, come quello provato con voi, completa assolutamente il tutto in ambito simulazione e penso sia da abbinare proprio alla VR. Senti col corpo quello che vedi con gli occhi, guidi come faresti sull'auto vera". Poi abbiamo discusso sul simulatore più vicino alle sensazioni della realtà, Raimondo ci ha spiegato che "è sicuramente Assetto Corsa: il feedback, il feeling di guida, le sensazioni, sono le stesse della pista. Senti il lavoro fatto dalle gomme e dal telaio come in nessun altro software. Mi alleno tanto con l'Audi TT Cup, che è quella più vicina alla mia Peugeot 308 TCR e le piste in laser scan di AC fanno un'enorme differenza: quando vado in pista vera so già dove mettere le ruote". Riguardo le differenze e le pecche del sim rispetto alla realtà, Raimondo non ha esitato: "La gomma nuova e fredda nella realtà ha già un grande grip, tiene bene, bisogna solo fare molta attenzione a non uscire di traiettoria per evitare di sporcarle, cosa che incide tantissimo le prestazioni. In Assetto Corsa invece la gomma fredda è troppo scivolosa e c'è una differenza eccessiva di aderenza fra la gomma fredda e quella in temperatura. Il comportamento della gomma in temperatura è però corretto, si sente la vettura allo stesso modo di quella vera. Dovrebbe esserci forse una differenza superiore per la gomma usurata." Una domanda da un milione di dollari per Raimondo: cosa possiamo fare per evitare nelle gare online incidenti assurdi e piloti kamikaze? "Il problema è del tutto mentale: il pilota virtuale pensa solo e sempre a fare il miglior tempo e vincere, tanto poi c'è il tasto ESC che risolve i problemi... Nella realtà, oltre alla paura di farsi male e fare danni (che poi il pilota paga!), c'è la consapevolezza che bisogna usare la testa per non buttare tutto al vento in un millisecondo. I simdrivers dovrebbero pagare i danni che fanno... " Pensi che piloti e teams reali vedano ancora il nostro mondo come quelli che fanno i giochini col volante? [risata] "Beh si in parte ancora, soprattutto per i piloti meno giovani, perchè i piloti giovani in realtà usano quasi tutti il sim per allenarsi, provare e divertirsi. Io stesso ho fatto la prova con il mio compagno di team, con qualche annetto sulle spalle e che non correva da un pò di tempo: dopo l'iniziale scetticismo, l'ho convinto a montarsi una postazione con Assetto Corsa.... e adesso ogni tanto mi manda le foto dei temponi fatti al sim e mi sfida a batterlo, ho creato un mostro!" Quello che avete appena letto è solo un piccolo riassunto di una chiacchierata durata quasi 1 ora, che potete riascoltare nel video qui sotto. A fondo pagina trovate anche un video di confronto realizzato proprio da Raimondo fra Assetto Corsa (con l'Audi TT Cup) e la sua Peugeot 308 TCR a Imola. Le due vetture hanno prestazioni e comportamento molto simile e come vedete dal filmato la sovrapposizione fra realtà e simulazione è davvero impressionante. Vi ricordiamo che il quarto appuntamento con Verba Volant è per lunedi 19 Marzo alle 22,00: parleremo di simracing (e non solo) con Luca "Schummy1" Casarotto, velocissimo simdriver e persino cofondatore all'epoca di Drivingitalia ! Partecipate anche voi gratis nel nostro canale Discord a questo link. Tutte le informazioni sull'utilizzo di Discord sono a questo link. Per entrare gratuitamente nei canali Discord DrivingItalia non dovete fare altro che fare click su CONNECT nella colonna a destra del sito oppure, ancora più semplice, accettare il nostro INVITO facendo click qui https://discord.gg/jfC5hgV
  11. La telemetria è uno strumento indispensabile per capire il comportamento della nostra vettura ed interpretare al meglio le regolazioni di assetto sulle quali intervenire. Il problema è che non sempre è di facile utilizzo ed interpretazione. Da oggi però, gli appassionati di Assetto Corsa possono gioire grazie alla nuova app Live Telemetry che, come vedete dal video di anteprima, rende tutto davvero semplice, intuitivo e di immediata comprensione!
  12. Dopo il lancio del primo pacchetto contenente le prime tre vetture, il team Race Sim Studio rilascia oggi per Assetto Corsa, la quarta vettura del suo fantastico RSS GT1 Championship mod: si tratta della Lanzo v12, sempre ispirata alla sua controparte del mitico GTR2, che i fans più accaniti avranno già riconosciuto come la possente... Chi ha già acquistato il GT1 Pack riceverà automaticamente il link per scaricare anche la Lanzo, mentre per chi volesse acquistare oggi il GT1 completo (incluse le vetture che devono ancora uscire), può dirigersi a questo link. The Lanzo v12 is now available! The car has been included to the RSS GT Pack. An email with a new download link will be sent to all the pack customers, so please check! The car templates are available here.
  13. Fra i numerosi video di confronto dedicati al mondo dei simulatori di guida, oggi vogliamo segnalarvene due in particolare: il primo video ha per protagonista l'Alfa Romeo 4C di Assetto Corsa sul circuito di Laguna Seca che, in modo assolutamente spettacolare, viene paragonata con la sua controparte reale sullo stesso tracciato. Anche grazie ad un montaggio video impeccabile, si fa fatica a capire quale dei due schermi sia quello simulato! Il secondo filmato è stato invece realizzato dall'esperto pilota reale danese Nicki Thiim, che ha messo in confronto diretto la Porsche 911 Cup disponibile in Assetto Corsa, iRacing e RaceRoom.
  14. Il modding team ACFL prosegue il lavoro di sviluppo per Assetto Corsa del suo Formula 1 2018 Season mod. Negli ultimi giorni sono state quasi ultimate le livree ed i 3D di varie monoposto, come Williams e Red Bull, mentre oggi ci viene mostrata proprio la rossissima Ferrari. Una particolarità interessante del progetto, per tutte le vetture, sarà quella di poter far sparire completamente il sistema Halo oppure di modificare la posizione degli specchietti retrovisori per avere una maggiore visibilità. Il breve filmato qui sotto chiarisce le varie possibilità di impostazione.
  15. Il team Racesim Studio torna ad aggiornarci finalmente sullo sviluppo dei propri straordinari mods: per quanto riguarda Assetto Corsa, dopo il grande successo della Formula 1 2017 Hybrid, viene annunciata la nuova versione F1 2018 Hybrid, equipaggiata naturalmente con il controverso Halo, come vedete dalle immagini. Hi all! Following on from the very popular Formula Hybrid 2017, Race Sim Studio is is happy to announce the Formula Hybrid 2018. This is an entirely new vehicle design detailed with the advancements of the top-tier Formula cars in mind while being original to the Race Sim Studio team. The 2018 car will feature three sound packages, an updated car model, revised physics and the new halo feature prominent in the 2018 Formula season. With the first race of the season just around the corner, it won’t be long until you get to enjoy the new car! Prosegue intanto lo sviluppo dello spettacolare RSS GT1 Championship, il mod liberamente ispirato al glorioso GTR2, come vedete dagli ultimi screens di anteprima, manca ormai pochissimo al rilascio delle nuove vetture: We are also working very hard in order to release as soon as possible the last GT cars of the pack; below you can check the current status of the cars. The first one to come out will be the Lanzo v12, which will be available in a few days! Infine una bellissima notizia per gli appassionati di rFactor 2, perchè RaceSim Studio è già al lavoro per portare proprio il GT1 Championship mod anche sul simulatore targato Studio 397! Gli ultimi 4 screens di anteprima sono relativi proprio a questa versione. For the first time ever, Race Sim Studio will be bringing its cars to rFactor 2! This is a long-awaited entry to one of sim racing’s favourite titles allowing for more ways to bring our work to the community. rFactor 2 is one of the most competent and rewarding sim experiences, so it was only natural for us to make this move. You can see some of our work-in-progress below.
  16. Stefano Casillo in persona ha chiarito, sul forum ufficiale di Assetto Corsa Competizione, quale sarà la posizione della Kunos Simulazioni riguardo al modding del nuovo titolo. In sostanza le modifiche di terze parti saranno possibili, per chi ne sarà capace, non saranno "vietate" nè "bloccate" da parte della software house italiana, ma non saranno supportate dalla Kunos stessa e, visto il nuovo engine all'avanguardia del gioco, non saranno sicuramente "semplici" come nell'attuale Assetto Corsa. Considerando che Assetto Corsa Competizione uscirà in versione beta ad accesso anticipato su Steam nella prossima estate e che quindi saranno necessari alcuni mesi prima di arrivare ad uno sviluppo maturo, la scelta relativa al modding del nuovo titolo vorrà quasi sicuramente dire che l'attuale Assetto Corsa non sarà "dimenticato" in tempi brevi, ma anzi potrà godere ancora di una vita intensa, anche grazie al modding attuale e del prossimo futuro. D'altra parte è pur vero che evidentemente, l'iniziale difficoltà nel modding di Assetto Corsa Competizione, fara si che probabilmente solo i modders più talentuosi si dedicheranno in modo progressivo al nuovo titolo, con una qualità delle realizzazioni di terze parti certamente superiore. Riassumendo quindi, è altamente probabile che l'attuale Assetto Corsa viva ancora a lungo e con il nuovo Competizione avremo forse un minor numero di mods, ma di qualità molto alta e soprattutto disponibili solo quando sarà il momento più opportuno. La direzione intrapresa da Casillo & soci sembra essere proprio questa e personalmente la trovo la scelta migliore. Commenti e discussioni a questo link del forum dedicato. Qui di seguito la traduzione in italiano della dichiarazione di Stefano Casillo, gentilmente pubblicata da Aris Vasilakos su Facebook: "Siamo totalmente consapevoli dell’importanza del modding e del suo contributo al successo di Assetto Corsa. E’ un modo grandioso per far emergere nuovi talenti, per far si che la comunità “suggerisca” nuove direzioni e caratteristiche agli sviluppatori e per creare un prodotto più ricco. Non è una coincidenza che alcuni dei migliori modders nella nostra comunità, adesso facciano parte del team di sviluppo della Kunos Simulazioni e contribuiscano attivamente ad Assetto Corsa Competizione. Tuttavia, per ACC, questa caratteristica dovrà rimanere in “stand-by” per una serie di ragioni. La più importante è che abbiamo dato a noi stessi il compito, difficilissimo, di totale ricostruzione del nostro software, praticamente da zero. In un mondo dove ogni prodotto che trovate nel mercato simracing è una evoluzione di giochi che sono stati sviluppati 10-15 anni fa, il nostro approccio è quello di prendere una enorme falce e rasare tutto a zero o quasi, prima di cominciare con un nuovo progetto. ACC non è un eccezione. Questa volta, il compito è ancora più complesso poiché usiamo, per la prima volta, un engine di terze parti che non abbiamo disegnato noi e la verità è che, considerando il tempo a disposizione per portare ACC al pubblico, abbiamo fin troppo lavoro da fare per capire come usare l’engine adeguatamente. Pensare contemporaneamente a come renderlo moddabile e supportare i modders non è facile nel tempo a disposizione. Come potete immaginare, questo argomento è stato discusso ampiamente dal nostro team nell’ultimo anno e mezzo e - come ogni decisione - arriva con i suoi pro e contro. In qualsiasi modo la si voglia vedere, la decisione finale sarà dolorosa. Ovviamente noi siamo consapevoli e convinti di aver preso la decisione giusta, anche se perderemo gli enormi benefici di una piattaforma moddabile. Riassumendo, non ci sarà nessuna azione mirata da parte nostra relativa al modding, né per promuoverlo, né per offrire qualsiasi tipo di supporto nei forum, ma neanche nella direzione opposta, visto che non abbiamo alcuna intenzione di bloccarlo o proibirlo nel caso in cui qualche modder particolarmente capace e intelligente riuscisse a scoprire come fare da solo." ENGLISH
  17. L'apprezzato modding team Virtual Racing Cars, ha rilasciato per Assetto Corsa alcune versioni aggiornate di monoposto storiche di Formula 1: sono infatti disponibili le versioni 0.2 beta della Williams FW19 e della Ferrari F310B, oltre alla release 1.0 della McLaren Mercedes MP4/22, tutte scaricabili da questa pagina. Per commenti e discussioni fate riferimento al forum dedicato.
  18. A pochi giorni dall’inizio del campionato virtuale ufficiale (G1-Virtual Series), è arrivato il momento di conoscere da vicino questa nuova, piccola ma arrembante monoposto. Nella realtà è il frutto di tanta passione e sacrifici; nel mondo virtuale di Assetto Corsa, è il risultato del “solito” ottimo lavoro da parte del celeberrimo team di modders ASR Formula. Ma cos’ha di speciale questa vettura? Sarà all’altezza delle aspettative e saprà farsi valere contro l’amatissima Tatuus Abarth? Non vi resta che scoprirlo continuando a leggere il seguente articolo. Raccontare e descrivere una mod solitamente è un lavoro che richiede due approcci distinti: da un lato bisogna essere oggettivi e non tralasciare alcun dettaglio, dall’altro si può eccedere in commenti soggettivi (ma solo in determinati punti, magari alla fine). Qui, però, siamo di fronte non solo ad una mod per Assetto Corsa ma anche al frutto di tante ore di lavoro e passione da parte di due ingegneri di origine israeliana che prima di tutto sono appassionati di motorsport. Perché, per chi non lo sapesse, la Griiip G1(nella realtà) non è una semplice, banale monoposto per aspiranti piloti. No, è molto di più. È anzitutto Passione, con la P maiuscola e proprio per questo motivo l’approccio all’odierna recensione sarà più spassionato del solito ma sempre, inevitabilmente dettagliato. Partiamo allora dalle caratteristiche di questa G1: anzitutto, è equipaggiata da un frizzante motore 4 cilindri Aprilia RSV4, capace di erogare ben 201 cavalli a 13000 giri, che combinato al peso ridicolo (a secco) di soli 390Kg, fanno di questa minuta monoposto una vera e propria bestiolina a quattro ruote scoperte. Se i numeri non vi hanno fatto saltare sulla sedia (o sul divano o qualsiasi altro posto) sappiate che ci sono altre caratteristiche meritevoli di essere citate. Del resto, qui non si tratta di stabilire alcun record, qui si tratta di offrire un’esperienza all’aria aperta più emozionante possibile. Ecco, allora, che accanto a questi dati effimeri, troviamo un sistema per le sospensioni all’avanguardia: sia all’anteriore, che al posteriore, la monoposto “italo-israeliana” monta delle sospensioni push-rod, una soluzione aggressiva e unica nel mondo delle vetture a ruote scoperte di piccola taglia (questa in particolare prende ispirazione dalla Formula 1000). Anche l’aerodinamica sa il fatto suo (ala anteriore a tutta larghezza, diffusore che dalle pance laterali confluisce a due condotti venturi), così come i freni e ancor di più la posizione del motore. Questo, infatti, è il vero fiore all’occhiello della Griiip G1: dove le altre monoposto di categorie simili hanno il motore posizionato trasversalmente, lei lo ha in longitudine, come le monoposto di taglia più grande. E questo non è solo un vezzo, ma un vero e proprio voler avvicinare il più possibile l’esperienza a quella di vetture formula più prestazionali, senza dover spendere una follia in soldi e anni. Dopo avervi dato un’infarinatura su ciò che è la vettura in questione possiamo affrontare il tema principale dell’articolo: come si comporta in pista? Come si traducono tutte queste fantastiche e strabilianti caratteristiche nella suddetta mod? In una parola sola: Favolosamente. Basta osservarla per qualche istante, farci un giretto attorno premendo F5 e muovendo il mouse, per accorgersi del lavoro minuzioso e certosino fatto dal team ASR ma soprattutto nella realtà, dai due giovani ingegneri. Il colore originale, un nero opaco molto aggressivo, quasi stealth, calza alla perfezione con le forme semplici ma funzionali della monoposto e quel tocco di rosso laccato sulle ali conferisce sportività e serve da contrasto. Ovviamente nel campionato online ognuno avrà la sua livrea personalizzata con la quale distinguersi, ma già così, la Griiip si presenta bene, come un giovane avvocato alla prima giornata di lavoro in ufficio. E qui si torna alla domanda precedente: saprà fare il suo dovere? Sì. E lo fa non appena si sale a bordo: il rombo e lo scoppiettio del motore Aprilia danno un benvenuto di un certo livello, si capisce subito con chi si ha a che fare, perché è un suono graffiante, birbantello. Dando qualche sgasata si distinguono alla perfezione i bassi, i medi e gli alti: se da ferma la G1 sembra un ranocchio infervorito, dai 2500 ai 12000 giri la voce si fa più acuta fino a sfociare in un urlo impazzito quando si sfiora il limite del contagiri. Inserita la prima (il cambio è un sequenziale a sei marce-la frizione c’è al bisogno), lascio i box di Magione e mi butto letteralmente in pista, voglio provare questa tanto acclamata vettura. Per prima cosa le marce: sono corte, sviluppate per sfruttare al meglio il piccolo ma possente quattro cilindri della RSV4 Superbike; non si possono cambiare ma si trovano alla grande sui brevi rettilinei e ancor di più sulle strette e incalzanti curve del circuito Umbro. Sembra fatta su misura per questo piccolo ed entusiasmante tracciato. Tale cambio, però, ha un leggero ritardo nell’innesto, una scemenza a dir la verità, che tuttavia aggiunge quel tocco di realismo che ci si aspetterebbe da una mod di così alto livello. In verità, non ho avuto modo di provare la monoposto dal vivo, ma leggendo i commenti di chi ha avuto la fortuna di farlo, sembrerebbe proprio una caratteristica della vettura, quindi, chapeau ad ASR. Se, perciò, cambio e marce fanno il loro dovere e sono una buona base da cui partire nella valutazione oggettiva, il telaio e l’aerodinamica permettono alla mod di fare un deciso salto in alto verso il top di qualità. Nel cambio di direzione si riesce incredibilmente a percepire la rigidità e leggerezza del telaio: volante ben saldo fra le mani, occhi puntati verso l’apice della curva e via... la G1 va esattamente dove voglio io. Scattante come poche, agile ancor di più, la Griiip motorizzata Aprilia è un vero fulmine fra le curve in successione: Zampini, Prima e Seconda Esse scorrono sotto il telaio in tubi di acciaio e cromo-molibdeno in pochi istanti e grazie anche all’aerodinamica molto sviluppata, l’auto è incollatissima a terra. Non solo nei tratti medio-lenti però. Anche in curve più veloci come il Curvone, non accenna a perdere aderenza, nonostante l’asfalto sia riconosciuto per essere alquanto sconnesso e sfavorevole alla tenuta. Sembra quasi sconfiggere una ad una le leggi della fisica per quanto riguarda le piccole monoposto, eppure vi garantisco che è così. E anche con un assetto di default è praticamente neutra, c’è davvero poco sovrasterzo e solo un minimo accenno di sottosterzo quando il raggio della curva è molto stretto (per esempio al Tornantino). Per provarla meglio cambio location e scelgo una pista semi-sconosciuta, inglese, di quelle piccole ma toste e divertenti; si chiama Croft (la potete trovare qui). In comune con Magione c’è l’asfalto che in parecchi tratti fa fare dei piccoli salterelli alla G1, ma niente che le ottime sospensioni push-rod non siano in grado di attutire. A proposito: se i rapporti delle marce erano fissi, lo stesso non vale per ammortizzatori, molle e tutto il comparto delle sospensioni, così come le ali, il brake bias o i differenziali. Fissa invece è la scelta delle gomme. No, non è una mancanza del team ASR, ma la volontà della Griiip di bilanciare da una parte l’apprendimento alla guida dei piloti cadetti e dall’altra di poter venire incontro agli ingegneri di pista, che così facendo hanno meno peso sulle spalle (o sulla testa, visto che devono ragionare). A differenza di Magione, però, qui posso sfruttare di più la potenza del motore e mantenerlo più spesso vicino ai 13000 giri dove, oltre ad urlare da matti, dà sfogo a tutta la sua potenza. Eh sì, del resto qui non siamo di fronte ad un motore automobilistico ma di origine motociclistica, quindi ci sono delle differenze, soprattutto nell’erogazione della potenza. Nel corso dei giri resto, però, impressionato anche dalla forte decelerazione impressa dai freni: il punto di staccata è veramente profondo, vicino all’inizio della curva, persino dopo un rettilineo di alcune centinaia di metri. Certamente il peso piuma della vettura aiuta, ma non c’è dubbio che questi freni, derivati dalla Formula Ford, sappiano il fatto loro. Che spettacolo di macchina. Sarà la bontà della mod, sarà la genialità della monoposto in sé, ma inanellare una lunga serie di giri su questo ostico circuito inglese non è mai stato così gratificante e godurioso. Una delle caratteristiche che più mi colpiscono di questa mod è, inoltre, l’ottima riproduzione del grip (manco a farlo apposta visto il nome dell’auto). Gomme e asfalto si baciano alla perfezione, che sia una pista ufficiale Kunos o una moddata; l’aderenza e la perdita di essa stessa, sono riprodotte egregiamente e si ha quella sensazione di controllo sull’auto, che dovrebbe esserci visto il mezzo in questione. È davvero pazzesca, non ci sono molte parole per descriverla. Pecca solo un po’ di velocità massima ma se devo essere sincero, basta non correre su piste eternamente lunghe come Spa o Monza e il problema si risolve da sé. Ha la giusta dose di cattiveria, grazie soprattutto all’imbarazzante rapporto peso/potenza, ed è rapida nei cambi di direzione, come un gatto selvatico alla caccia di una lepre nei sottoboschi della Maremma. La pista è la sua preda, l’aerodinamica e le soluzioni tecniche avanzate il suo artiglio più affilato; il volante, è il tramite che permette di indirizzare dove noi vogliamo il muso, alla ricerca della linea perfetta. Non pensavo sinceramente di trovarmi qui, alla fine della recensione a parlarvi di felini; ma questa Griiip G1 mi ricorda proprio il loro modus operandi: è sobria nei lineamenti, quieta quando deve preparare una curva... ma poi sfodera tutto il suo vigore in un lampo, non appena serve affrontare il circuito il più velocemente possibile. Eppure dovrebbe essere una monoposto per principianti, infatti sulla carta è così. Tuttavia ha già tutto quel che serve per divertire e far provare emozioni di una categoria superiore. Come ultima prova, perché sarà spassionata quanto volete ma pur sempre una recensione resta, è tempo di sfidare in pista la IA, a Zandvoort per la precisione. Imposto il grado di difficoltà massimo, aggressività pure e via: gara veloce di 4 giri, giusto per vedere come si comporta la mod nelle mani del computer. Parto quinto e grazie alla ormai proverbiale caparbietà o attitudine alla “verstappen” dell’intelligenza artificiale di AC, mi ritrovo nella ghiaia alla prima curva ma nulla di irrimediabile. La cosa più importante è che nel corso dei giri non noto alcun bug, non avviene alcun ritiro strano, né ci sono auto che si bloccano o quant’altro. Bene. Arrivato alla fine di questa recensione mi sento di riassumere accennando due concetti: per prima cosa, spero di aver fatto trasparire quella passione che hanno messo i due ragazzi a capo del progetto. Il lavoro che hanno fatto ha dato vita ad una monoposto che, senza dubbio, saprà regalare grandissime soddisfazioni ai piloti veri che la guideranno. E grazie alla collaborazione diretta con il team ASR Formula anche noi, seduti su una poltrona in casa, possiamo godere delle prodezze della piccola furbetta G1. In realtà furbetta non è, perché salvo rari casi (quando si è al limite soprattutto) non si scompone molto, è sempre stabile e fedele alle manovre imposte da noi piloti virtuali. Tende giusto a scivolare un pochino il posteriore in uscita di curvoni veloci ma una volta trovato il feeling, si alza leggermente il gas lì e lo si preme di più in altri momenti meno critici. Insomma, è davvero una gran bella vettura e, quindi, una gran bella mod. Secondo punto conclusivo riguarda appunto, l’eccellente lavoro fatto dai modders: sembrerà la solita solfa ma il fatto è che in questo caso, i dati raccolti e poi trasformati in codici e algoritmi virtuali, sono quelli ufficiali dati dalla Griiip. Siamo, quindi, a dei livelli molto alti di riproduzione e fedeltà e lo si nota dal force feedback solido ma non eccessivo e dalla mole di dettagli, fisici e computazionali. Lavorando in sintonia con la casa produttrice i ragazzi dietro la mod hanno potuto creare una vettura che rispecchia quasi alla perfezione la controparte reale. Davvero un gran bel lavoro. Ah, dimenticavo... quanto è meglio o peggio della celebre Tatuus Abarth? Difficile dare una risposta, tutto si basa molto sui gusti. La Formula Abarth è tra le auto più apprezzate dell’intero sim italiano, è intuitiva, relativamente semplice da imparare e spingere ma offre, nonostante ciò, tante ore di divertimento e soddisfazione. Questa Griiip G1 dal canto suo, offre un pizzico di pepe in più, non tanto dal punto di vista dei cavalli quanto grazie alla sua spregiudicatezza e agilità, al suo motore frizzante, alla sua predominante neutralità che però sfocia in emozione, e non in noia. Anche lei, come la Abarth, è una valida monoposto per muovere i primi passi nel mondo delle ruote scoperte su Assetto Corsa. E’ vero, la Tatuus è di una categoria superiore, ma ho fatto questo paragone proprio per farvi capire quanto sia proiettata in avanti la Griiip, e quanto sia ambiziosa. Ad ogni modo, entrambe sono belle da guidare; entrambe sanno il fatto loro, punto. Commenti e domande sul forum A cura di Mauro Stefanoni
  19. Con puntualità svizzera, la Kunos Simulazioni ha annunciato il suo nuovo Assetto Corsa Competizione, titolo con licenza ufficiale del prestigioso campionato Blancpain GT Series (dedicato alle vetture GT3) previsto in uscita per la prossima estate. AC Competizione possiamo quasi definirlo come una evoluzione all'ennesima potenza dell'attuale Assetto Corsa: il nuovo simulatore sarà dotato del potente engine grafico Unreal Engine 4, che ci metterà quindi a disposizione anche il meteo con tanto di pioggia e le gare in notturna, come potete notare dallo spettacolare trailer di lancio qui sotto. Naturalmente, essendo il nuovo software una profonda evoluzione del precedente, presenterà anche migliorie importanti, come ad esempio un sistema di ranking per il multiplayer cosi da garantire una migliore esperienza nelle gare online. Correte a questo link del forum per commenti e discussioni. Da segnalare infine che già il 24 giugno, all'autodromo di Misano, in occasione del weekned del Blancpain GT, sarà possibile provare il nuovo simulatore grazie ad alcune postazioni dedicate all'interno del paddock: When: 22-24 June 2018 Where: Misano World Circuit, Italy Assetto Corsa Competizione will be at the Misano World Circuit, during the Blancpain GT Serie race weekend, offering to fans the opportunity to be the first to play a preview version of the game – using dedicated driving cockpits installed in the paddock area. Players will also have the chance to share their impressions with the development team! Additional details will be available soon. Assetto Corsa Competizione, the new official game of the Blancpain GT Series, an official grand touring racing series, named after world-renowned Swiss watch manufacture Blancpain and organized by SRO Motorsports Group, will be speeding onto Steam Early Access this summer. Featuring an extraordinary level of simulation quality that allows players to experience the unique atmosphere of this GT3 Series, players can compete against official drivers, teams, cars and circuits with the highest level of accuracy and attention to detail. Taking full advantage of Unreal Engine 4, Assetto Corsa Competizione will ensure the highest quality rendering with photorealistic weather conditions and graphics to reach a new standard in driving realism and immersion racing. Players will experience highspeed torque as they get behind the wheel of luxurious speedsters including Ferraris, Lamborghinis, McLarens and many other prestigious GT cars reproduced with an outstanding level of detail. Motion capture technology is used to create the animations of mechanics and drivers in an even more realistic fashion and guarantee a high level of player engagement during races, pit stops and driver changes. In the final version of the game, players can expect advanced multiplayer functionality with Assetto Corsa Competizione, including a ranking system which will evaluate individual performance and driving behavior to reward the most virtuous drivers and promote fair play in online competitions. Stay tuned for more information… In the meantime, check out our trailer below! Stephane Ratel, Founder and CEO of SRO Motorsports Group: “We are thrilled to announce the release of the first official game for the Blancpain GT Series. Sim racing has become an important market in recent years and one that we are very keen to be involved with. Assetto Corsa Competizione will allow Blancpain GT Series fans the chance to compete as their heroes at their favourite track with extremely high standards of simulation. What’s more, it will bring the series into contact with a brand-new set of followers from the world of gaming, which has already demonstrated close synergy with motorsport. This is a very exciting project and I can’t wait to test drive the finished product.” Marco Massarutto, Co-founder and Brand & Product Manager of Kunos Simulazioni: “This announcement represents a dream come true for us. The Blancpain GT Series license is just the tip of the iceberg. By combining the potential of Unreal Engine 4 and the feedback received from our community, we are producing a completely new simulation aimed to redefine the racing game genre, improving the features that made Assetto Corsa so popular, and introducing those demanded by players for a high-level racing simulation game - with no compromise, and remaining loyal to our philosophy."
  20. In questi giorni vengono presentate ufficialmente le nuove monoposto di Formula 1 che parteciperanno alla stagione 2018 che partirà come al solito a fine Marzo dall'Australia. Il modding team francese ACFL, in collaborazione con APEX Modding, ha già iniziato a lavorare per realizzare il mod F1 2018 per Assetto Corsa e successivamente anche per rFactor 2. Proprio oggi sono state pubblicate le prime immagini rendering ed anche in pista della Haas, il team americano che per primo ha presentato la vettura alla stampa. Vi ricordiamo che ACFL ha già reso disponibile sul proprio sito ufficiale la versione beta del suo F1 2018 Season Mod per Assetto Corsa. Come da tradizione degli ACFL, si tratta di una release preliminare, per iniziare a sviluppare la fisica e perfezionare il 3D, che include già il sistema Halo. Il mod è disponibile al prezzo scontato di 7,99 Euro fino al 20 Marzo: effettuando ora la donazione si potrà scaricare la beta attuale, ma anche tutti gli updates e naturalmente la versione finale completa.
  21. Dopo aver confrontato direttamente realtà e simulazione ed averci spiegato in quale misura un simulatore più aiutare un pilota reale, Scott Mansell, pilota britannico di grande esperienza ed autore dell'apprezzato blog Driver 61, spiega nel video qui sotto la sua esperienza con la realtà virtuale di Oculus Rift su Assetto Corsa, paragonandola naturalmente con la realtà della pista. How realistic is a VR sim racing compared to real-life racing? Our pro-driver, Scott Mansell tests a VR sim to see how it can help racing drivers train for real-world events. For this test, Scott is using racing sim software, Assetto Corsa and the Oculus Rift headset.
  22. Kunos Simulazioni e 505 Games annunciano l'arrivo per il 20 Aprile, su Playstation 4 ed XBox One, della nuova versione Assetto Corsa Ultimate Edition, in pratica una mega pacchetto completo che include tutti i contenuti rilasciati fino ad oggi per Assetto Corsa. Assetto Corsa Ultimate Edition, to be launched on April the 20th for PlayStation®4 and Xbox One™ consoles, is the most complete package ever conceived for the critically acclaimed and ground breaking racing simulator. Users will benefit from the combination of pure driving realism and pin-point accuracy together with every car and track to ever be released for the game, featuring, besides the latest and updated version of Assetto Corsa, the Prestige pack, the three Porsche Packs, the Red, the ReadyToRace and the Japanese Packs, plus the Ferrari 70th Anniversary DLCs. 178 tailored to perfection cars are available to choose from, including special editions, reproduced in collaboration with the most prestigious automotive manufacturers, each one authentic and unique in both characteristics and handling - designed upon manufacturer's real-life track data and telemetry. Including cars from Ferrari, Porsche, BMW, Audi, Lamborghini, McLaren, Praga, Corvette, Maserati, Lotus and more. Using laser scanning technology to deliver the highest level of accuracy possible, Assetto Corsa Ultimate Edition boasts 33 track configurations from sixteen circuits (including the legendary Spa Francorchamps, Nürburgring-Nordschleife, Laguna Seca and many others), alongside an advanced physics engine built using practical knowledge acquired from the elite of motorsport, including features and aspects of real cars never seen on any other racing simulator, such as tyre flat spots, heat cycles, including graining and blistering. Players will enjoy a full suite of race modes in Single player or be able to compete with friends in online multiplayer challenges, even customizing the driving experience by adjusting the handling and race set-up of each and every car in the game, to match their personal racing style.
  23. Assetto Corsa Ultimate Edition, to be launched on April the 20th for PlayStation®4 and Xbox One™ consoles, is the most complete package ever conceived for the critically acclaimed and ground breaking racing simulator. Users will benefit from the combination of pure driving realism and pin-point accuracy together with every car and track to ever be released for the game, featuring, besides the latest and updated version of Assetto Corsa, the Prestige pack, the three Porsche Packs, the Red, the ReadyToRace and the Japanese Packs, plus the Ferrari 70th Anniversary DLCs. 178 tailored to perfection cars are available to choose from, including special editions, reproduced in collaboration with the most prestigious automotive manufacturers, each one authentic and unique in both characteristics and handling - designed upon manufacturer's real-life track data and telemetry. Including cars from Ferrari, Porsche, BMW, Audi, Lamborghini, McLaren, Praga, Corvette, Maserati, Lotus and more. Using laser scanning technology to deliver the highest level of accuracy possible, Assetto Corsa Ultimate Edition boasts 33 track configurations from sixteen circuits (including the legendary Spa Francorchamps, Nürburgring-Nordschleife, Laguna Seca and many others), alongside an advanced physics engine built using practical knowledge acquired from the elite of motorsport, including features and aspects of real cars never seen on any other racing simulator, such as tyre flat spots, heat cycles, including graining and blistering. Players will enjoy a full suite of race modes in Single player or be able to compete with friends in online multiplayer challenges, even customizing the driving experience by adjusting the handling and race set-up of each and every car in the game, to match their personal racing style.
  24. Tutto è cominciato quando i fans di Assetto Corsa hanno scoperto che la 505 Games (publisher partner della Kunos Simulazioni) ha registrato nel Gennaio scorso il nuovo dominio Assetto Corsa Competizione: assettocorsa-competizione.com 2018-01-24 MESH DIGITAL LIMITED assettocorsacompetizione.com 2018-01-24 MESH DIGITAL LIMITED Oggi la Kunos Simulazioni ha scritto su Facebook che il prossimo 21 Febbraio sarà bene tenere d'occhio il sito ufficiale di Assetto Corsa, perchè "qualcosa di grande sta per accadere"... Check out the Assetto Corsa website for updates. Something big is going to happen.... Non sappiamo se le due cose siano collegate, ma mancano ancora purtroppo 7 lunghi giorni, parliamone sul forum !
  25. Come ormai sappiamo bene, agli appassionati non sfugge nulla... proprio i fans di Assetto Corsa hanno scoperto che la 505 Games (publisher partner della Kunos Simulazioni) ha registrato nel Gennaio scorso il nuovo dominio Assetto Corsa Competizione: assettocorsa-competizione.com 2018-01-24 MESH DIGITAL LIMITED assettocorsacompetizione.com 2018-01-24 MESH DIGITAL LIMITED Ovviamente al momento non se ne sa nulla e potrebbe anche trattarsi semplicemente di una competizione online in qualche modo ufficiale legata all'attuale Assetto corsa, casomai improntata all'eSport, chissà però se un domani ci troveremo di fronte un logo simile...
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.