Jump to content
DrivingItalia.NET fa parte del network di

Search the Community

Showing results for tags 'asr formula'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Annunci Staff
    • OT - Di Tutto Di Piu'
    • Vendo Compro Scambio!
    • Hardware - Software
    • Modellismo
    • Multimedia
  • Real Racing
    • Real Motorsport Forum
    • Due ruote
    • Segnalazione Eventi - Raduni
  • Simulazioni Di Guida
    • Sezione DOWNLOAD
    • Setup Public Library
    • Generale
    • Simulatori by KUNOS SIMULAZIONI
    • Simulatori by ISI
    • Simulatori by Reiza Studios
    • Simulatori by Sector3 - Simbin
    • Simulatori by Slightly Mad Studios
    • Formula 1 by Codemasters
    • iRacing Motorsport Simulations
    • Simulatori Karting
    • Rally
    • Serie Papyrus: GPL, Nascar 2003...
    • Live for Speed
    • Serie GPX by Crammond
    • Due ruote: GP Bikes, SBK, GP500 e altri...
    • Console Corner
    • Simulazione Manageriale
  • Online & Live SimRacing
    • Driving Simulation Center
    • Gare
    • DrivingItalia Champs & Races

Calendars

  • DrivingItalia.NET Calendar

Categories

  • Assetto Corsa
    • APPS
    • Open Wheelers Mods
    • Cover Wheelers Mods
    • Cars Skins
    • Miscellaneous
    • Sound
    • Template
    • Track
  • Automobilista
    • Cars
    • Tracks
    • Patch & addon
  • F1 2017 Codemasters
    • mods & addons
    • patch
  • GP Bikes
    • Skins
    • Tracks
  • GTR 2
    • Car Skin
    • Cover wheel Mods
    • Open wheel Mods
    • Patch & addons
    • Setups
    • Sound
    • Tracks
  • Kart Racing Pro
    • Tracks
    • Graphic Skins
    • Setups
  • netKar PRO
    • Tracks
    • Patch & addons
    • Setups
    • Track Update
    • Cars & Skin
  • rFactor2
    • Official ISI Files
    • CarSkin
    • Cover Wheel Mod
    • Open Wheel Mod
    • Patch & addons
    • Setup
    • Sound
    • Tracks

Categories

  • Software
  • Hardware
  • Modding
  • Addons
  • Web
  • Champs & Races
  • Sport
  • Live events

Marker Groups

  • Members

Location


Interests


GTR 2002 Rank


GPL Rank


Nascar Rank


Come hai trovato DrivingItalia.NET?

Found 46 results

  1. Il modding team ASR Formula ha rilasciato oggi per rFactor 2 le nuove versioni aggiornate di alcune mitiche Formula 1 della stagione 1991: si tratta della Ferrari 643, Benetton B191 e Tyrrell 020. Per il download dirigetevi sul sito ASR Formula, mentre per commenti e discussioni utilizzate questo topic del forum. FERRARI 643 V1.92 (DX11) BENETTON B191 V0.7 (DX11) TYRRELL 020 V0.1 (DX11) New update for Ferrari 643 V1.92 and new Beta for Benetton and Tyrrell 1991. We added the new animated pilot (Animation by McNolo) on these two cars too. Added visor mode compatible with Oculus DK2 and CV1.
  2. Il team ASR Formula ha appena rilasciato per rFactor 2 la nuova versione aggiornata 1.91 della sua imperdibile Ferrari 643 di Formula 1. La Ferrari 643 F1 è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1 costruita dalla Ferrari per correre la seconda parte del mondiale 1991. Progettata a campionato già iniziato per sostituire la 642 F1, rivelatasi poco competitiva e poco affidabile, non riuscì tuttavia a riavvicinare la squadra italiana al vertice della categoria. La 643 F1 fu l'ultima e la più estrema tra le monoposto sviluppate a partire dalla 640 del 1989. Sebbene fosse un modello sufficientemente distinto dalla 642, sua vettura progenitrice, la 643 condivide con essa la denominazione alternativa di F1-91, in quanto anch'essa impiegata nella stagione 1991. Le più visibili differenze rispetto alla 642 furono di natura aerodinamica. A differenza della soluzione a "becco di papero" della vecchia monoposto (propria di tutti i progetti a partire dalla 640), il musetto della 643 adottava una carenatura rastremata (appuntita in avanti e più larga verso il corpo vettura) e dal profilo tondeggiante (quasi piana presso la centina dell'abitacolo e tendente a incurvarsi verso il basso nella sezione avanzata). Tutta la parte anteriore della macchina era inoltre maggiormente rialzata da terra rispetto al vecchio modello: ciò al duplice scopo di evitare che l'ala anteriore toccasse il fondo sotto il peso del carico aerodinamico e di accrescere il flusso d'aria che s'insinuava sotto la vettura e veniva convogliato all'estrattore posteriore. I lati del muso inoltre adottavano un insolito colore nero (proprio della fibra di carbonio non dipinta) in sostituzione del tipico rosso corsa connotante il resto della livrea. Anche le pance laterali vennero ridisegnate, risultando più corte, larghe e basse rispetto a quelle della 642. Il motore a 12 cilindri della 643 si distingueva da quello impiegato sulla progenitrice per l'alesaggio dei cilindri maggiorato, la ridotta corsa del pistone e la cilindrata inferiore. Nonostante ciò esso vantava una maggiore potenza, tale da migliorare il rapporto col peso del corpo vettura. FERRARI 643 V1.91 (DX11) This is just the first major update for rF2. We will upgrade all cars based on the future builds of rF2. The most important novelty is the driver animation made by McNolo. I want to thank him for the fantastic job he has done! We were able to use the AC driver on rF2 and this is a good forward step. Other novelties are on physics and graphics compatible with DX11. New colors of the display, and much more. I hope you appreciate it! www.asrformula.com
  3. Il team ASR Formula ha rilasciato per Assetto Corsa due nuove e spettacolari monoposto di Formula 1 del passato! La prima è la versione 1.0 della Ferrari F310, che disputò la stagione 1996 con Schumacher ed Irvine con alterne fortune e fu la prima Rossa a montare il propulsore v10. Potete scaricare la vettura gratuitamente direttamente da questo link. La Ferrari F310 è la quarantatreesima utilizzata dalla Scuderia Ferrari, che ha disputato il Campionato mondiale di Formula 1 1996. Durante il corso della stagione la vettura subì una sensibile modifica nella parte anteriore: in luogo dell'originario musetto ribassato e raccordato direttamente all'alettone, venne realizzato un musetto rialzato. Altre novità si individuavano nelle pance laterali, staccate dal corpo macchina, e nel cofano motore, molto largo e che andava ad avvolgere il poggiatesta e i bordi dell'abitacolo, in ottemperanza alle nuove disposizioni del regolamento per la protezione del collo e del capo dei piloti dagli spostamenti laterali. La novità più rilevante rispetto al passato è l'introduzione di un propulsore V10 in luogo del caratteristico V12, con cilindrata, richiesta dal nuovo regolamento, di 3 000 cm³. Nel corso della stagione la vettura riuscì a vincere tre Gran Premi (Spagna, Belgio e Italia) grazie a Michael Schumacher, ma a causa di numerosi problemi di affidabilità, occorsi soprattutto nella prima parte della stagione, uniti ad una certa discontinuità di prestazioni tra una gara e l'altra, non riuscì mai a competere veramente con la Williams per i campionati del mondo costruttori e piloti, che alla fine andarono ad appannaggio della scuderia britannica e di Damon Hill. La seconda vettura è la Benetton B191, in release 0.1 beta, che potete scaricare con una donazione dal sito ASR Formula. La Benetton B191 partecipò alla stagione 1991 del campionato di Formula 1. Progettata da John Barnard e Mike Coughlan, la B191 presentava quale caratteristica più innovativa il musetto rialzato e collegato all'ala anteriore da due montanti paralleli, ad imitazione di quanto introdotto dalla Tyrrell sul modello 019, in uso nella stagione precedente. Sempre ad imitazione della Tyrrell, la Benetton scelse come fornitore di pneumatici la Pirelli in luogo della Goodyear. La propulsione era affidata al rinnovato motore V8 Ford-Cosworth HBA5. Dopo aver schierato nelle prime due gare una versione aggiornata della B190, la Benetton portò la B191 al debutto nel Gran Premio di San Marino 1991: la vettura si rivelò mediamente competitiva, consentendo a Nelson Piquet di vincere l'ultima gara della propria carriera, il Gran Premio del Canada (complice il guasto elettrico che obbligò Nigel Mansell, leader della gara fino a quel momento, a fermarsi a meno di mezzo giro dal traguardo), nonché di piazzarsi a podio in Belgio e chiudere a punti con buona regolarità. Meno rilevanti furono i piazzamenti ottenuti dalla seconda guida Roberto Moreno, poi ceduto alla Jordan a seguito della gara belga in cambio dell'esordiente pilota tedesco Michael Schumacher, che nelle cinque gare disputate dimostrò di poter eguagliare e talora superare il rendimento di Piquet. L'affidabilità fu altalenante e non mancarono problemi meccanici: Piquet, Moreno e Schumacher patirono infatti un totale di 10 ritiri in gara. La Benetton riuscì tuttavia a chiudere al quarto posto la classifica costruttori con 38,5 punti (di cui 32,5 conquistati dalla B191 e 6 dalla B190B). L'impiego della vettura (opportunamente aggiornata nel telaio e nelle sospensioni, ri-gommata Goodyear e ribattezzata B191B) proseguì anche nelle prime tre gare della stagione 1992, ove Schumacher conquistò un quarto e due terzi posti, mentre la nuova seconda guida Martin Brundle patì tre ritiri, di cui due dovuti a noie meccaniche. A partire dal quarto Gran Premio essa venne sostituita dalla nuova B192.
  4. Ferrari F310 1996 by ASR Formula View File Il team ASR Formula ha rilasciato per Assetto Corsa due nuove e spettacolari monoposto di Formula 1 del passato! La prima è la versione 1.0 della Ferrari F310, che disputò la stagione 1996 con Schumacher ed Irvine con alterne fortune e fu la prima Rossa a montare il propulsore v10: La Ferrari F310 è la quarantatreesima utilizzata dalla Scuderia Ferrari, che ha disputato il Campionato mondiale di Formula 1 1996. Durante il corso della stagione la vettura subì una sensibile modifica nella parte anteriore: in luogo dell'originario musetto ribassato e raccordato direttamente all'alettone, venne realizzato un musetto rialzato. Altre novità si individuavano nelle pance laterali, staccate dal corpo macchina, e nel cofano motore, molto largo e che andava ad avvolgere il poggiatesta e i bordi dell'abitacolo, in ottemperanza alle nuove disposizioni del regolamento per la protezione del collo e del capo dei piloti dagli spostamenti laterali. La novità più rilevante rispetto al passato è l'introduzione di un propulsore V10 in luogo del caratteristico V12, con cilindrata, richiesta dal nuovo regolamento, di 3 000 cm³. Nel corso della stagione la vettura riuscì a vincere tre Gran Premi (Spagna, Belgio e Italia) grazie a Michael Schumacher, ma a causa di numerosi problemi di affidabilità, occorsi soprattutto nella prima parte della stagione, uniti ad una certa discontinuità di prestazioni tra una gara e l'altra, non riuscì mai a competere veramente con la Williams per i campionati del mondo costruttori e piloti, che alla fine andarono ad appannaggio della scuderia britannica e di Damon Hill. Credits: ASR Formula Team 3D model: rf900r Physics: The Engineer Sounds: simontek27 Skins and Texture: alesanchez Helmet skins: alesanchez Suit and Gloves: simontek27 3D tire and rims: alesi_fan F310 3D Helmet: Raf19 B191 3D Helmet: Oggo Video and renders: ddntube Submitter VELOCIPEDE Submitted 10/01/2017 Category Open Wheelers Mods  
  5. Version v1.0

    234 downloads

    Il team ASR Formula ha rilasciato per Assetto Corsa due nuove e spettacolari monoposto di Formula 1 del passato! La prima è la versione 1.0 della Ferrari F310, che disputò la stagione 1996 con Schumacher ed Irvine con alterne fortune e fu la prima Rossa a montare il propulsore v10: La Ferrari F310 è la quarantatreesima utilizzata dalla Scuderia Ferrari, che ha disputato il Campionato mondiale di Formula 1 1996. Durante il corso della stagione la vettura subì una sensibile modifica nella parte anteriore: in luogo dell'originario musetto ribassato e raccordato direttamente all'alettone, venne realizzato un musetto rialzato. Altre novità si individuavano nelle pance laterali, staccate dal corpo macchina, e nel cofano motore, molto largo e che andava ad avvolgere il poggiatesta e i bordi dell'abitacolo, in ottemperanza alle nuove disposizioni del regolamento per la protezione del collo e del capo dei piloti dagli spostamenti laterali. La novità più rilevante rispetto al passato è l'introduzione di un propulsore V10 in luogo del caratteristico V12, con cilindrata, richiesta dal nuovo regolamento, di 3 000 cm³. Nel corso della stagione la vettura riuscì a vincere tre Gran Premi (Spagna, Belgio e Italia) grazie a Michael Schumacher, ma a causa di numerosi problemi di affidabilità, occorsi soprattutto nella prima parte della stagione, uniti ad una certa discontinuità di prestazioni tra una gara e l'altra, non riuscì mai a competere veramente con la Williams per i campionati del mondo costruttori e piloti, che alla fine andarono ad appannaggio della scuderia britannica e di Damon Hill. Credits: ASR Formula Team 3D model: rf900r Physics: The Engineer Sounds: simontek27 Skins and Texture: alesanchez Helmet skins: alesanchez Suit and Gloves: simontek27 3D tire and rims: alesi_fan F310 3D Helmet: Raf19 B191 3D Helmet: Oggo Video and renders: ddntube
  6. Review: ASR2 Championship by ASR Formula

    Dopo il grande successo della mod ASR3, i ragazzi di ASR Formula sono tornati più in forma che mai, rilasciando il loro nuovo, attesissimo, lavoro: l’ASR2 Championship. Sarà all’altezza delle grandi aspettative? Nella recensione che segue, vi sveleremo tutto. Se non aveste ancora provato la mod ASR3 Series sappiate che vi siete persi un gran bel gioiellino, divertente e impegnativo il giusto. Potete però rifarvi guidando l’ultimo lavoro del team e saltare la categoria inferiore (cosa che tra l’altro alle volte succede anche nella realtà) per mettere le mani sul volante della nuovissima ASR2. Sì, perché se la mod precedente ci permetteva di guidare la corrispondente virtuale della GP3, questa nuova vettura è la versione non ufficiale della monoposto F2 del 2017. Completa di ogni caratteristica presente nella controparte reale, questa mod manca solo dell’ufficialità e quindi ogni nome e livrea è stato necessariamente cambiato per questioni di copyright. Sotto la pelle però nulla cambia della versione originale e quindi le emozioni del vivace campionato dominato finora dal giovane Leclerc possono essere rivissute agevolmente su AC (come in questo caso) o anche su rF2. Oltre alle vetture in sé, il team ASR Formula ha incluso anche tuta, casco e guanti dei piloti in tema con l’auto e la disponibilità di scaricare dal loro sito, gratis, il pacchetto con le livree ufficiali. Ha quindi tutte le carte in tavola per diventare una delle mod migliori di sempre, e so che si dice a quasi ogni release loro, ma la verità è che questi ragazzi ci sanno fare e ci propongono lavori sempre più brillanti. È tempo quindi di passare alla recensione vera e propria e per farlo ho testato a fondo la monoposto a Silverstone, Spa-Francorchamps e Monza: vi dico subito che sono state ore impegnative ma soprattutto divertenti e soddisfacenti. Grafica: sono solito ormai partire da qui perché, ammettiamolo, è la prima cosa che cade sotto i nostri occhi e nonostante non sia parte fondamentale della simulazione, l'elemento grafico gioca il suo ruolo e necessita di essere approfondito. Nel caso della mod corrente, siamo di fronte ad un livello veramente elevato qualitativamente parlando: non ci sono zone frastagliate, né aree dove il corpo della vettura richieda ulteriore polishing; è pressoché perfetta in questo e ogni livrea è bella da ammirare non solo in game ma anche nei replay. Ci sono tutte le inquadrature classiche, da quella muso sull’asfalto a quella posta sopra la testa del pilota; tuttavia in quest’ultima inquadratura e in quelle dall’interno, nel momento in cui si guarda a destra/sinistra o indietro, ci s’imbatte nella parte superiore o posteriore dell’abitacolo che ostruiscono quasi completamente la visuale. È anche vero che la maggior parte dell’utenza sfrutterà gli specchietti retrovisori, ma resta comunque un punto da sistemare per rendere ancor più fruibile e perfetta l’esperienza a bordo di questa splendida vettura. E non c’è aggettivo migliore per descriverla perché guardandola noto che ha tutte le caratteristiche essenziali che una monoposto deve avere: una linea pulita ma aggressiva, senza troppi fronzoli e flap, ma al contrario l’indispensabile per mantenerla incollata al terreno alle alte velocità. Il tutto farcito con le ultime tecnologie (alcune presenti in F1 come il DRS), ma senza stravolgere lo spirito che dovrebbe accumunare ogni auto da corsa. Sound: già ai box ci si accorge della prepotenza del motore aspirato Mecachrome, un v8 capace di erogare oltre 620 cv a 10.000 rpm. Il volume è alto e se usate un impianto 5.1 Dolby Sorround, dovrete assolutamente regolarlo altrimenti i vicini di casa potrebbero lamentarsi, il che non è per niente un lato negativo Quello che non convince del tutto è invece il suono ai bassi e medi regimi che sembra fin troppo artificiale; ma una volta raggiunti i giri motore corretti, si alza il sipario e si ode la sinfonia di acuti che impazza e travolge le orecchie. In questi frangenti il suono è veritiero e dall'esterno sembra di udire una F2 dal vivo e chi ha provato questa sensazione, saprà di cosa sto parlando. Siamo di fronte quindi a un buon risultato che può essere ancora migliorato, però, sotto alcuni aspetti. Fisica: qui in realtà ci sarebbe poco da dire, tanto ci hanno abituati a delle mod pignole e ricche da questo punto di vista ma giusto per la cronaca vi assicuro che è stato fatto un lavoro eccezionale. Partiamo dall’implementazione del Tyre Model 10, dove usura e comportamento degli pneumatici sono fantastici: abbiamo a disposizione il set di gomme ufficiale quindi Hard, Medium, Soft e SuperSoft; ognuna di queste gomme si comporta in modo diverso e in base alle situazioni farà comodo indossare l’una piuttosto che l’altra. Per esempio, volendo simulare la qualifica, le SuperSoft sono perfette e garantiscono un grip micidiale entrando in temperatura facilmente, ma altrettanto facile e veloce sarà consumarle se non si presta la debita attenzione. Se quindi quest’aspetto è quasi impeccabile, il lato tecnico (parliamo del setup in generale) non è da meno. Ci viene data la possibilità di operare su ogni parametro e questo non è affatto scontato dal momento in cui alcune auto ufficiali Kunos non lo permettono. Vi assicuro poi che per ogni tipo di pista sarà necessario intervenire sul setup affinché si possa trarre il massimo dalla vettura che altrimenti sarà molto aggressiva, soprattutto in uscita di curva. In generale però, è stato fatto un ottimo lavoro di beta testing, infatti, su ciascuna delle tre piste che ho guidato, la monoposto si è comportata bene, quindi se non foste esperti della simulazione, i parametri così come sono permettono un buon livello di guidabilità. Infine vorrei porre l’attenzione sulla resa del Force Feedback: con la ASR3 avevano alzato l’asticella e nel caso dei volanti meno performanti era necessario diminuire il valore per evitare il clipping. Con questa mod, invece, il FF è davvero ottimo e le sensazioni trasmesse sono pure, sincere ed equilibrate; hanno fatto un buon lavoro da questo punto di vista e ora il feedback è ben calibrato, qualsiasi volante venga utilizzato. Ovviamente se usate un volante di fascia medio-alta potrete osare di più e alzare il valore, ma nel complesso, si può godere tranquillamente di buonissime sensazioni. Com’è da guidare? in poche parole... divertente, appagante e frizzante. Con le mescole più dure bisogna prestare attenzione al retrotreno che nelle curve di media velocità è un po’ furbetto e tende a scappare via se non si è delicati con l’acceleratore. Questo ovviamente si può mitigare agendo sul setup ma anche dopo vari tentativi serve delicatezza, perché del resto non ci sono controlli, TC incluso e la potenza scaricata a terra dalle ruote posteriori è tanta. Il grip migliora sostanzialmente con le mescole più morbide e la differenza si sente soprattutto in percorrenza di curve veloci come le famose Maggots e Beckett di Silverstone piuttosto che sulla lunga parabolica di Monza. Rispetto all’ASR3 si sente molto il surplus di potenza e ovviamente questo significa che in alcune curve si deve alzare leggermente il piede onde finire in un orribile sottosterzo. In questo l’ASR2 ricorda più una F1 d’inizio 2000 con tanto grip ma solo in determinate circostanze e un’aerodinamica che aiuta, ma non la fa da padrona. Ecco, questo è uno dei fattori che aumentano il coinvolgimento e fanno sì che non sia una passeggiata padroneggiare queste monoposto ma al contrario si deve sempre essere concentrati e attenti a dove e come si mettono le ruote. Non a caso vogliono rendere obbligatorio il passaggio attraverso questa categoria per l’approdo in F1 e mentre si guida questa mod (nonostante sia virtuale) ci si accorge che effettivamente è un bel banco di prova per chi non è abituato a guidare monoposto più estreme. Solo una volta percorsi parecchi giri sulla stessa pista diventa più intuitiva da guidare e si migliorano gli intertempi, segno che questa mod è stata davvero curata nei minimi dettagli, nel tentativo di assomigliare il più possibile alla controparte reale. Alla fine della fiera è una vettura divertente che sa emozionare proprio perché, senza aiuti, si può spingere al limite e allo stesso tempo si possono percorre curve ad altissima velocità. Il campionato: essendo parte del nome della mod è giusto parlare anche di questa caratteristica. Ci sono le livree di tutti i team e ciò permette di partecipare a campionati sia in offline contro IA (non ho riscontrato problemi evidenti legati a questa mod in particolare) sia online contro giocatori veri. Ovviamente mancano alcuni circuiti ufficiali, ma a questo link potrete quasi sicuramente rimediare a tale mancanza con altre mod ben fatte. Conclusioni: dopo ore spese a guidare questa nuova, elettrizzante mod, non posso che affermare di apprezzarla moltissimo, ancor più di quanto avevo apprezzato la ASR3. Questa mod è in grado di regalare momenti davvero frizzanti e divertire in svariati modi: guidando in santa pace da soli, all’infinito, ma anche sfidando altra gente in gare mozzafiato. È ben dettagliata e non presenta difetti grossi, unica pecca il sound ai medi e bassi regimi; fisica e guida invece sono quasi perfetti e la vettura sa restituire un feedback davvero eccezionale. Complimenti a questi ragazzi perché ora sono troppo curioso di provare il loro prossimo lavoro. Commenti e domande sul forum A cura di Mauro Stefanoni
  7. GRIIIP G1 by ASR Formula

    ASR Formula Announces GRIIIP G1 In collaboration with Griiip and CarMan Simulatori Stay tuned...
  8. A quanto pare la lunga attesa degli appassionati di rFactor 2 sta per concludersi: dopo le immagini di anteprima di qualche tempo fa, oggi con il trailer che vedete qui sotto, il modding team ASR Formula annuncia il prossimo arrivo della sua monoposto Formula 2 (denominata ASR2) anche per il simulatore made in Studio 397!
  9. Il modding team ASR Formula ha rilasciato per rFactor 2 la versione aggiornata 1.6 della sua Ferrari 412 T2. Fra le novità apportate da questa release, troviamo il pieno supporto alla nuova grafica in DirectX 11 del simulatore targato Studio 397.
  10. Il modding team ASR Formula ha rilasciato per Assetto Corsa ben 4 monoposto aggiornate. Si tratta della Ferrari 643 - 1991 (v2.2), Williams FW14 - 1991 (v0.7 Beta), McLaren MP4/6 - 1991 (v0.3 Beta) e Ferrari F310 - 1996 (v0.5 Beta). Da non perdere!
  11. Ferrari F2004 by ASR Formula View File Il team ASR Formula ha finalmente rilasciato per Assetto Corsa l'attesissima versione 1.0 della mitica Ferrari F2004, la cinquantesima utilizzata dalla Scuderia Ferrari in Formula 1, che ha gareggiato nella stagione 2004. Il progetto è contraddistinto dalla sigla interna 655. Considerata la miglior vettura da Formula 1 prodotta dalla casa di Maranello, nonché la più vincente. La prima gara disputata è il Gran Premio d'Australia il 7 marzo del 2004 ed è subito doppietta, la prima di altre sette. Ha ottenuto 15 vittorie nel campionato mondiale 2004 di Formula 1 totalizzando 262 punti nel campionato costruttori, 148 conquistati da Michael Schumacher, campione del mondo 2004, e 114 da Rubens Barrichello. Pertanto fu una delle monoposto più competitive della storia della Ferrari. È stata utilizzata anche nei primi Gran Premi della stagione 2005, con le modifiche regolamentari della stagione 2005, sotto il nome di F2004M prima di essere sostituita dalla F2005. Credits: ASR Formula Team InGame-Importing Process: Babbu Babbu 3D model: Raff19 Physics: The Engineer Sounds: elmariachi90 Skins and Texture: alesanchez Helmet skins: alesanchez Suit and Gloves: simontek27 3D Helmet: rf900r Driver animation: mati.sala90 Video Promotion: ddntube Submitter VELOCIPEDE Submitted 07/12/2017 Category Open Wheelers Mods  
  12. Version v1.1

    139 downloads

    Il team ASR Formula ha finalmente rilasciato per Assetto Corsa l'attesissima versione 1.0 della mitica Ferrari F2004, la cinquantesima utilizzata dalla Scuderia Ferrari in Formula 1, che ha gareggiato nella stagione 2004. Il progetto è contraddistinto dalla sigla interna 655. Considerata la miglior vettura da Formula 1 prodotta dalla casa di Maranello, nonché la più vincente. La prima gara disputata è il Gran Premio d'Australia il 7 marzo del 2004 ed è subito doppietta, la prima di altre sette. Ha ottenuto 15 vittorie nel campionato mondiale 2004 di Formula 1 totalizzando 262 punti nel campionato costruttori, 148 conquistati da Michael Schumacher, campione del mondo 2004, e 114 da Rubens Barrichello. Pertanto fu una delle monoposto più competitive della storia della Ferrari. È stata utilizzata anche nei primi Gran Premi della stagione 2005, con le modifiche regolamentari della stagione 2005, sotto il nome di F2004M prima di essere sostituita dalla F2005. Credits: ASR Formula Team InGame-Importing Process: Babbu Babbu 3D model: Raff19 Physics: The Engineer Sounds: elmariachi90 Skins and Texture: alesanchez Helmet skins: alesanchez Suit and Gloves: simontek27 3D Helmet: rf900r Driver animation: mati.sala90 Video Promotion: ddntube
  13. Il team ASR Formula ha finalmente rilasciato per Assetto Corsa l'attesissima versione 1.0 della mitica Ferrari F2004, la cinquantesima utilizzata dalla Scuderia Ferrari in Formula 1, che ha gareggiato nella stagione 2004. Il progetto è contraddistinto dalla sigla interna 655. Considerata la miglior vettura da Formula 1 prodotta dalla casa di Maranello, nonché la più vincente. La prima gara disputata è il Gran Premio d'Australia il 7 marzo del 2004 ed è subito doppietta, la prima di altre sette. Ha ottenuto 15 vittorie nel campionato mondiale 2004 di Formula 1 totalizzando 262 punti nel campionato costruttori, 148 conquistati da Michael Schumacher, campione del mondo 2004, e 114 da Rubens Barrichello. Pertanto fu una delle monoposto più competitive della storia della Ferrari. È stata utilizzata anche nei primi Gran Premi della stagione 2005, con le modifiche regolamentari della stagione 2005, sotto il nome di F2004M prima di essere sostituita dalla F2005. DOWNLOAD v1.0 http://www.asrformula.com/
  14. More info here. http://www.asrformula.com/
  15. Ogni volta che il team di modding ASR Formula rilascia una vettura a ruote scoperte, c’è sempre entusiasmo e nonostante siano mod a pagamento, la voglia di salire in macchina è molto alta. Questa volta però non hanno lavorato su una vettura di F1 famosissima, bensì hanno creato da zero una versione che s’ispira chiaramente alle monoposto della categoria GP3, denominata ASR3 Series. Questo ha suscitato in me ancor più curiosità, paradossalmente. Avranno fatto un ottimo lavoro anche a distanza di parecchi cavalli dalle più blasonate Formula Uno? Sì. Leggere per credere. Per chi non lo sapesse, ASR Formula è un team di ragazzi che lavora sodo e che sforna periodicamente delle vere chicche per tutti gli appassionati di auto, soprattutto per gli amanti di monoposto di F1. In questo nuovo progetto per Assetto Corsa, però, si sono concentrati nel ricreare una vettura diversa, più “umana”, ma sempre a ruote scoperte: si tratta dell’ASR3 Series. È una vettura che non ha controparte nella realtà, ma che riprende concetto e caratteristiche dalle vere monoposto che hanno corso le stagioni 2013-2015 nel suddetto campionato, in altre parole la GP3 Series. La peculiarità di questa mod è la presenza di ben 23 vetture con i relativi 13 piloti, ottimo per chiunque voglia cimentarsi in campionati. Solitamente inizierei la recensione partendo piano, utilizzando parole caute e cercando di descrivere il più oggettivamente possibile le prodezze della vettura in questione. Così non farò questa volta però. Stavolta leggerete in primis le conclusioni, ciò che ho provato dopo ore di guida. Perché bastano pochi minuti, spesi a guidare questa vettura per capire di essere di fronte a un lavoro eccellente, nonostante sia solo la prima versione (l’1.0, per precisione). Ebbene sì, l’ASR3 Series è davvero una mod stupenda, che merita chiaramente di essere provata. Ha tutte le carte in tavola per diventare una fra le più amate nel genere e su Assetto Corsa in particolare. Il motivo? Semplicemente perché è di qualità, diverte ed è più accessibile a tutti, anche per chi, come me, preferisce le ruote coperte all’aria aperta. È dettagliata sotto tutti gli aspetti, non è trascurata in nessun comparto e permette di cimentarsi in campionati mozzafiato e per nulla sconclusionati. È grezza, ma non nel senso negativo del termine; piuttosto lo è poiché priva di qualsiasi tecnologia impedente, che ne filtra le emozioni. Mi ha colpito e sono sicuro sappia fare lo stesso con tutti voi. Ora, dopo una dozzina di ore, un campionato offline di sette tappe (Imola, Barcellona, Monza, Nurburgring, RedBull Ring, Silverstone e Spa-Francorchamps) sono pronto a descrivervi nel dettaglio la bontà di questa mod, made in ASR Formula. Grafica: come potrete notare nelle immagini scattate in game dal sottoscritto, la componente grafica dell’ASR3 è più che soddisfacente. L’utilizzo di shaders efficaci e texture di prim’ordine rende questa monoposto bella da vedere, in ciascuna delle colorazioni disponibili. I colori sgargianti poi sono da preferirsi giacché si addicono al carisma dell’auto e le danno un tocco di aggressività che non guasta mai. Un ottimo lavoro è stato fatto anche per quanto concerne l’interno dell’abitacolo, la “casa” del sim racer: il volante è curato nei minimi dettagli, funziona alla perfezione ed è veramente bello da vedere. L’unica differenza rispetto ai modelli originali Kunos sono le ombre, che qui sembrano un filo troppo piatte, ma l’effetto è comunque gradevole. Se poi, come me, utilizzate la visuale senza volante, resterete assolutamente soddisfatti dal lavoro svolto: questa è, infatti, probabilmente la visuale più comoda, soprattutto se si tiene il proprio volante a pochi centimetri dallo schermo. La caratteristica predominante è la lontananza dal corpo dell’abitacolo, rispetto alle altre mod; ciò significa che è più regolabile a proprio piacimento e inoltre, si riesce a vedere un particolare che di solito non si nota con quest’inquadratura: il mozzo del volante! E queste cose superflue ma carine ci piacciono sempre, ammettiamolo. Sound: il motore aspirato equipaggiato su queste vetture è un V6 3.4 L che fa molto casino. Nei box rimbomba ai bassi regimi, mentre l’auto è ferma; con l’impianto 5.1 fa tremare le pareti e l’immedesimazione è assicurata già in queste primissime fasi. Quando s’inserisce la marcia e si schiaccia a fondo sull’acceleratore sale di giri con cattiveria e il volume alto fa intorpidire i timpani. Bene. Durante tutte le sessioni ho notato che è molto ben curato, si tratta di un sound aggressivo e acuto, vibrante e pieno. Non è per niente scialbo e quando si corre con altre vetture, si assiste a quel caos che solo stando a bordo pista si può provare. Manca solo uno scricchiolio, quel rumore d’ingranaggi tipico di quando si cambia marcia. Una caratteristica però, che nemmeno la maggior parte delle auto ufficiali Kunos hanno. E’ implementato bene anche lo scoppio dovuto allo scalare marcia, udibile ovviamente solo dalla visuale più esterna. Tutto, però, concorre a rendere l’esperienza più viva e mai noiosa, questo è certo. Fisica di guida: eccoci al punto cruciale della recensione, perché è vero che occhio e orecchie vogliono la loro parte, ma sul simulatore italiano le sensazioni, volante alla mano, sono il fiore all’occhiello dell’intera produzione. Se nei paragrafi precedenti ho parlato bene della mod ASR, qui il livello si alza ulteriormente: non siamo di fronte a un lavoro banale, al contrario, ogni aspetto della fisica è stato riprodotto egregiamente. Ci sono numerosi settaggi da modificare per ogni gusto e stile di guida; la possibilità di smanettare sul set up e passare ore alla ricerca del bilanciamento perfetto non manca, anche se in realtà, su circuiti pianeggianti, la vettura si comporta benissimo senza accorgimenti vari. Al contrario, su piste come Imola o Spa, trovare il set up perfetto è più ostico e richiede pazienza e tanti giri. Questo però è uno dei lati positivi della mod, che convince soprattutto per l’impegno che si deve mettere affinché sia possibile guidare senza commettere continui errori. Per quanto riguarda il force feedback bisognerebbe aprire un capitolo a parte: è semplicemente grandioso, godurioso. Non solo con volanti di fascia alta, ma persino con un vecchio Logitech G27. Solo che con quest’ultimo si deve quasi obbligatoriamente diminuire il valore del FFB, che di default è davvero troppo forte per il prodotto svizzero. Una volta trovato il valore ideale si sente perfettamente il terreno sotto le ruote e diventa più facile inserirsi in curva e mantenere in pista l’auto. L’aspetto su cui però vorrei porre maggiormente l’attenzione è il feeling che s’instaura fra pilota e monoposto dopo decine di giri. All’inizio, non essendo dotata di aiuti, l’ASR3 scoda parecchio e se ci si fida troppo, l’errore fatale è dietro l’angolo. Col passare del tempo, però, si iniziano a conoscere le varie sfumature e sfaccettature che caratterizzano la vettura. È veloce, ma non esageratamente da far impazzire i riflessi; è agile, scattante e precisa negli inserimenti come una formula maggiore, ma la mancanza di un’aerodinamica evoluta fa sì che si debba lavorare parecchio col volante nei lunghi curvoni. È un’esperienza diversa e questo ha fatto colpo su di me fin dal principio. Perché non siamo al volante di una monoposto che viaggia su dei binari, viceversa tocca al pilota sfoderare le capacità che servono per portarla al limite. Ed è proprio il “limite” che fa la differenza: oltre quella soglia impercettibile si commettono errori, si va in sovrasterzo se si accelera una frazione di secondo in anticipo oppure si finisce in sottosterzo e si deve correggere la traiettoria perdendo decimi importanti. È una specie di scuola guida per aspiranti sim racers di F1, parallelamente a come una vera GP3 sia un banco di prova per giovani talenti. In tutto questo la fisica non è scontata, abbozzata; è parte fondamentale della mod, di sicuro la parte più riuscita. Infatti, dopo anni di mod provate, si capisce quando una di queste è valida se per raggiungere l’apice, il feeling perfetto, servono ore di guida e continui miglioramenti. Il che denota due cose principalmente: da un lato il fatto che la mod diverte e coinvolge, dall’altro che non è semplificata ma serve impegno costante per sfruttare a pieno ogni sua caratteristica. In conclusione, il lavoro fatto dal team ASR Formula ha catturato la mia attenzione e si è dimostrato essere all’altezza delle precedenti vetture più blasonate. Sia che la si guidi in pratica offline, sia che si corra un campionato intero online o contro la IA, resta sempre una mod fantastica, che trasmette quelle emozioni pure e genuine che solo vetture a ruote scoperte, senza controlli alcuni, sanno garantire. Raccoglie l’essenza della categoria cui s’ispira: è giovane e fresca, spensierata ma con quel giusto apporto di serietà e difficoltà. In attesa della nuova mod in lavorazione che riprende la GP2, questa piccola ma vivace ASR3 Series è promossa, e a pieni voti. Per dettagli, commenti e discussioni, fate riferimento al forum dedicato. A cura di Mauro Stefanoni DOWNLOAD: (Previa donazione di 1,99€)
  16. Il team ASR Formula ha appena rilasciato per Assetto Corsa la prima versione 1.0 del suo ASR3 Series mod. Il progetto di fantasia, si "ispira" chiaramente alla spettacolare e combattuta stagione della categoria GP3 ed include 13 teams e 23 piloti. Correte qui per il download del file, che richiede una donazione di euro 1,99, mentre per commenti e discussioni fate riferimento all'apposito topic sul forum.
  17. Nuovo mod in arrivo dal team ASR Formula, ecco i primi screens https://www.facebook.com/asrformula/?hc_ref=NEWSFEED
  18. L'apprezzatissimo modding team degli ASR Formula ha appena rilasciato per Assetto Corsa la nuova versione 0.3 beta della mitica Ferrari F310 che fu di Michel Schumacher! Per la giusta donazione e download del mod, dirigetevi sul sito ASR Formula, mentre utilizzate questo topic del forum per i commenti. La Ferrari F310 è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1, la quarantatreesima utilizzata dalla Scuderia Ferrari, che ha disputato il Campionato mondiale di Formula 1 1996. Durante il corso della stagione la vettura subì una sensibile modifica nella parte anteriore: in luogo dell'originario musetto ribassato e raccordato direttamente all'alettone, venne realizzato un musetto rialzato. Altre novità si individuavano nelle pance laterali, staccate dal corpo macchina, e nel cofano motore, molto largo e che andava ad avvolgere il poggiatesta e i bordi dell'abitacolo, in ottemperanza alle nuove disposizioni del regolamento per la protezione del collo e del capo dei piloti dagli spostamenti laterali. La novità più rilevante rispetto al passato è l'introduzione di un propulsore V10 in luogo del caratteristico V12, con cilindrata, richiesta dal nuovo regolamento, di 3 000 cm³. La prima gara disputata è il Gran Premio d'Australia il 10 marzo del 1996. Nel corso della stagione la vettura riuscì a vincere tre Gran Premi (Spagna, Belgio e Italia) grazie a Michael Schumacher, ma a causa di numerosi problemi di affidabilità, occorsi soprattutto nella prima parte della stagione, uniti ad una certa discontinuità di prestazioni da una gara all'altra, non riuscì mai a competere veramente con la Williams per i campionati del mondo costruttori e piloti, che alla fine andarono ad appannaggio della suddetta scuderia e di Damon Hill.
  19. AC - MCLAREN MP4/6 V0.2 3D Model: RF900R 3D Helmet: Oggo 3D Tire and Rims: Alesi_fan Build Skin and texture: Alesanchez Sounds: Simontek27 Physics: Ryoner Gloves and suit: Simontek27 http://www.asrformula.com/
  20. Il team ASR Formula ha appena rilasciato per Assetto Corsa la versione 2.0, completamente nuova ed aggiornata, della storica Ferrari 643 della stagione 1991 di Formula 1 ed anche la release beta 0.2 della Williams FW14 dello stesso anno. Per il download correte sul sito del modding team, mentre qui di seguito trovate gli spettacolari trailer di lancio. La 643 sostituì la 642 F1, che già dall'inizio della stagione si era rivelata poco competitiva e poco affidabile. La vettura fu l'ultimo e più estremo modello derivato della Ferrari 640 F1, la monoposto del 1989 usata come base di sviluppo per tutte le Ferrari realizzate tra il 1989 e il 1991. La 643, però, non risolse i problemi telaistici e di affidabilità che già affliggevano l'auto da cui derivava: il complesso telaio-sospensioni andava in crisi sugli avvallamenti, specialmente in frenata. Solo al debutto in Francia, sulla pista di Magny-Cours, mostrò prestazioni interessanti grazie al fondo particolarmente levigato di quell'impianto. Nelle dieci gare che disputò riuscì a cogliere sei podi ma anche otto ritiri, non riuscendo così a contrastare lo strapotere delle McLaren-Honda e delle Williams-Renault. Più che per le prestazioni, è famosa per i cattivi giudizi di Alain Prost, il quale la paragonò a un camion e proprio per questo i rapporti fra il pilota e la squadra si deteriorano al punto che il francese non corse la gara conclusiva della stagione e venne rimpiazzato da Gianni Morbidelli. La Williams FW14 è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1 con cui la Williams ha disputato il Campionato mondiale di Formula 1 nel 1991. Nel 1992 la vettura, aggiornata e rinominata FW14B, ha vinto sia il Campionato mondiale costruttori di Formula 1 sia il Campionato mondiale piloti di Formula 1, grazie a Nigel Mansell. In entrambe le stagioni in cui ha corso i piloti sono stati Mansell e Riccardo Patrese. È una delle più vincenti e sofisticate vetture nella storia della Formula 1 e viene tuttora ricordata con un nomignolo (l'auto venuta da un altro pianeta) affibbiatole nel 1992, grazie alla sua superiorità sulle vetture avversarie. È inoltre ricordata positivamente dagli appassionati per la sua estetica morbida e proporzionata.
  21. Rilasciate solo pochi giorni fa, la Ferrari 643 e la Tyrrell 020 del team ASR Formula ci stanno già facendo divertire anche in Automobilista. La prima vettura è scaricabile gratuitamente, mentre per poter guidare la seconda è richiesta una donazione sul sito del team (se non volete aspettare la release 1.0, gratuita come da tradizione ASR Formula). Le avete provate? Fateci sapere come le trovate sul nostro forum!
  22. Dopo le prime monoposto storiche di Formula 1 (imperdibile la Ferrari 643!), il team ASR Formula torna immediatamente a far sognare gli appassionati del simulatore targato Reiza, rilasciando per Automobilista la prima versione completa 1.0 del suo già noto ASR3 Series, un mod che ci permette di simulare la stagione della combattutissima categoria GP3. Vi ricordiamo di effettuare una doverosa donazione al modding team, perchè, vista l'eccelsa qualità dei loro lavori, la meritano davvero. AMS - ASR3 Series v1.0 Available for Automobilista ASR3 Series, to simulate GP3 Season! 12 Team, 24 Driver and Skin Template! http://www.asrformula.com/ This post has been promoted to an article
  23. AMS: ASR3 Series v1.0 (GP3)

    Dopo le prime monoposto storiche di Formula 1 (imperdibile la Ferrari 643!), il team ASR Formula torna immediatamente a far sognare gli appassionati del simulatore targato Reiza, rilasciando per Automobilista la prima versione completa 1.0 del suo già noto ASR3 Series, un mod che ci permette di simulare la stagione della combattutissima categoria GP3. Vi ricordiamo di effettuare una doverosa donazione al modding team, perchè, vista l'eccelsa qualità dei loro lavori, la meritano davvero.
  24. Ferrari 643 Free Open Beta for Automobilista! Tyrrell 020 1991 for AMS ready for early access! www.asrformula.com
  25. rF2: ASR3 Series (GP3) by ASR Formula

    Il team ASR Formula ha appena rilasciato per rFactor 2 la nuova versione aggiornata 1.2 del suo ASR3 Series mod, un progetto chiaramente ispirato al ben noto campionato internazionale GP3. Per il download basta effettuare una piccola donazione sul sito asrformula.com, mentre per commenti correte sul forum dedicato.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.