Jump to content

La recensione di DrivingItalia: F1 2017 Codemasters

Dopo il pessimo F1 2015 e la buona ripartenza dell'edizione 2016, la Codemasters torna anche quest'anno nei circuiti del mondiale di Formula 1, presentando il nuovo F1 2017. Con il nuovo racing game con licenza ufficiale FIA per la massima categoria dell'automobilismo, la Codemasters dimostra di aver capito gli errori del passato...
F1 2017 Codemasters: la recensione di DrivingItalia

DrivingItalia speciale: The Big Three (verdetto finale)

Nell’ultimo mese abbiamo verificato in che condizioni fossero i tre big della simulazione, attraverso tre articoli che hanno avuto un grande successo: dopo la prima parte dello speciale The Big Three, dedicato ad Assetto Corsa, il secondo articolo della serie focalizzato invece su rFactor 2 e l'ultima parte dedicata all'americano iRacing, ora è il momento più atteso, quello del verdetto finale. Continuate a leggere e lo scoprirete.
DrivingItalia speciale: The Big Three (verdetto finale)

F1 Esports Series: torneo ufficiale online di Formula 1

La F1 Esports Series, questo il nome dell'evento, sarà un torneo curato direttamente da Codemasters e Gfinity, con l'ovvio utilizzo del prossimo F1 2017: a settembre inizieranno le qualificazioni che selezioneranno 40 semifinalisti che si sfideranno il 10/11 ottobre a Londra presso la sede di Gfinity, mentre la finale a 20 partecipanti avrà luogo ad Abu Dhabi in concomitanza con l’ultimo Gran Premio della stagione F1.
F1 Esports Series: torneo ufficiale online di Formula 1

STDC: Urso nuovo TopDriver, in pista sulla Sopraelevata!

Prosegue in questa torrida estate il successo del torneo Sparco TopDriver Challenge organizzato da DrivingItalia, con oltre 100 piloti iscritti per le prime selezioni di prequalifica. Si è chiuso anche il turno 7 con la Lotus 72 che ha visto il trionfo di Giuseppe Urso, autore di un giro velocissimo! Avete ancora 13 possibilità per guadagnarvi il passaggio alla fase 2 dello Sparco TopDriver Challenge !
STDC: Urso nuovo TopDriver, in pista sulla Sopraelevata !

Gare e campionati online: autunno - inverno caldo su DrivingItalia...

Anche se siamo nel pieno di un Agosto torrido, qui su DrivingItalia siamo già al lavoro al muretto box, come vedete dalla foto :cool:, per garantirvi un autunno ed inverno all'insegna del miglior simracing, con gare e tornei online aperti a tutti.
Gare e campionati online: autunno - inverno caldo su DrivingItalia...
DrivingItalia.NET fa parte del network di
  • Sign in to follow this  

    (0 reviews)

    Primo test in pista con Project CARS 2

    Quando due anni fa, con il primo Project CARS ancora fresco di pubblicazione, Slighty Mad Studios ha annunciato il suo nuovo Project CARS 2, ha immediatamente messo in chiaro che il secondo capitolo sarebbe dovuto essere un miglioramento dell'esperienza di guida sotto ogni punto di vista, partendo dalla fisica delle vetture, alla simulazione del meteo e degli effetti sull'asfalto, passando per le opzioni competitive fino ai contenuti, ai partners ufficiali e alle tipologie di gara.

    La demo del gioco presentata all'E3 di Los Angeles appena concluso conteneva tre diverse gare: la prima con una Honda Civic Coupe GRX sul circuito di Lohéac, in Francia, per mostrare la novità Rallycross del gioco (insieme ad IndyCar e tracciati ovali), la seconda opzione ambientata a Bannoch Brae con una McLaren 720S e la terza gara invece all'autodromo di Algarve con una Ferrari 488 GT3.

    pc2 2.jpgpc2 3.jpg

    Proprio dalla prova dei dimostrativi emerge la prima e più evidente miglioria di Project CARS 2: la corretta e completa implementazione nel gioco per l'utilizzo del pad alla guida. Chi ha giocato il primo Project CARS con un pad ricorderà che il supporto al controller era stato aggiunto in fretta e furia, di fatto per non tagliare fuori l'enorme fetta di pubblico priva di volante e pedaliera, mentre è evidente che nel secondo capitolo, gli sviluppatori hanno tenuto in maggiore considerazione i piloti da pad, con un risultato decisamente ottimo. Inoltre, utilizzando il pad, la guida non viene impoverita o banalizzata, a meno di non attivare tutti gli aiuti, e Project CARS 2, che sia guidato con pad o volante, rimane un'esperienza impegnativa, lontana dalla semplicità di un Forza Motorsport o Gran Turismo, ma altrettanto distante dalla complessità di un Assetto Corsa, iRacing o rFactor 2.

    Qui di seguito un video che ci mostra il testing di una delle ultime build beta del software.

    Ricordiamo che i tracciati sono realizzati con la tecnologia laser scan, ormai uno standard per le simulazioni di guida, alla quale bisogna aggiungere un notevolissimo passo avanti in termini di simulazioni dinamiche: dal ciclo giorno - notte all'influenza che le condizioni meteorologiche hanno sulla strada, cambiando in tempo reale e tenendo conto della zona, della pendenza e del materiale presente sul tracciato (sporco, residui di gomma ecc.). Abbiamo verificato il nuovo e famigerato Live Track 3.0 a livello visuale e grafico, decisamente spettacolare e per certi versi impressionante, resta però da valutare l'impatto sul comportamento della vettura, la dinamica del veicolo, la fisica e cosi via. Dopo qualche giro, a parte una differenza nell'aderenza sull'asfalto bagnato, non è stato possibile rilevare altro di interessante.

    Non mancano alcune raffinatezze: impostando per esempio la data di una gara classica, il gioco riproporrà le stesse condizioni meteo avute in quel preciso giorno e in quel preciso luogo, e di notte corrisponderanno anche le costellazioni visibili. Non mancano poi miglioramenti nella Carriera, con la possibilità di seguire il percorso come pilota di scuderia, una grande attenzione all'offerta online per la community di appassionati, con servizi integrati e pensati proprio per l'eSport, con relativi nuovi strumenti per l'organizzazione di eventi, classifiche online e stagioni competitive. L'intenzione degli sviluppatori è anche quella di migliorare l'esperienza dei giocatori più hardcore e distinguerla da quella dell'utente neofita. Il sistema di matchmaking terrà conto non solo della prestazione, ma anche di quanto si corre in modo pulito, delle infrazioni e dei tamponamenti, creando una sorta di patentino digitale. In questo modo i simpaticoni che hanno l'abitudine di correre contromano finiranno tutti nella stessa lobby, scontrandosi fra loro...

    pc2 4.jpgpc2 5.jpg

    E per quanto riguarda la fisica e la guidabilità di Project CARS 2 ?

    Al momento è sicuramente presto per dare un giudizio completo, avendo provato una build non ancora definitiva, senza possiblità di modificare il setup, nè di regolare i parametri relativi al volante ed al force feedback. La prima sensazione a caldo è la stessa avuta a suo tempo con il primo Project CARS, rivelatasi poi corretta: come accennato poco sopra, si tratta in sostanza di un riuscitissimo e divertente mix, composto al 60% da simulazione ed al restante 40% dal tipico racing arcade, Insomma non è un Gran Turismo, ma neppure un Assetto Corsa.

    Anche in Project CARS 2 la sensazione è che gli spostamenti dei pesi, delle masse ed in generale la dinamica del veicolo, con tutto ciò che ne consegue a livello di fisica, vengano considerati in modo molto semplificato, molto più "visivo" che reale. La guida è impegnativa e divertente, ma un pilota esperto, in particolare in alcune situazioni limite, ha modo di notare in modo evidente delle incongruenze nel comportamento della vettura, che di fatto aiutano a restare in pista il pilota poco esperto. In particolare si ha la sensazione in molti casi, che il grip sia mostruosamente esagerato, persino sul bagnato.

    L'impressione generale dopo vari giri in pista è che Slightly Mad Studios abbia privilegiato la "sensazione" e la "percezione" della guida, piuttosto che la reale dinamica del veicolo ad ogni costo. Verso una direzione percettiva, potrebbero aver spinto proprio i piloti reali che hanno partecipato alla realizzazione ed affinamento del progetto, facendo valere le loro personali sensazioni, modificando in sostanza il core fisico e dinamico del software, per fare in modo da "sentirsi in macchina". Come spiegava per esempio Goodwin, tester della McLaren.

    Aspettiamo comunque la release definitiva, di certo sarebbe un peccato sprecare in questo modo, dal punto di vista prettamente "simracing", tutto quello che di buono può offrire Project CARS 2. E ce n'è tanto.

    pc2 6.jpg

    35125143681_d5e685f420_k.jpg

    35270352131_6264467bba_h.jpg

    35012772270_3711e0b7e1_h.jpg

    34557326674_973c63fd2e_h.jpg

    35233423152_596e9c9321_h.jpg

    34590441333_7dc64ced1c_h.jpg

    35012778630_09fcfd6533_h.jpg


    Report Article
    Sign in to follow this  

    User Feedback

    There are no reviews to display.




×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.