Jump to content

Preview E3: tutte le novità di F1 2018 Codemasters

Il nuovo F1 2018 targato Codemasters si era già presentato in video un paio di settimane fa in occasione del Gran Premio di Monaco, ma la fiera losangelina dell'E3 2018 era naturalmente molto attesa per scoprire qualche dettaglio in più sul gioco, riuscendo casomai anche a metterci le mani sopra...
Preview E3: tutte le novità di F1 2018 Codemasters

Assetto Corsa: notte e bagnato disponibili in modding!

Grazie al modding, il sogno dei fans di Assetto Corsa si realizza: ADF Corse ha sviluppato un Wet mod per diversi tracciati che vengono trasformati sia graficamente che a livello di grip, in pista bagnata. Il Dynamic Light mod, invece, ci permette di correre di notte e con la pista illuminata dai fari.
Assetto Corsa: notte e bagnato disponibili in modding

rFactor 2: Endurance Pack by Studio 397

Il team Studio 397 annuncia l'arrivo per rFactor 2, con il trailer che vedete qui sotto, del nuovo ed atteso Endurance Pack, un DLC pensato specificatamente per le gare di durata che ci mette a disposizione 5 vetture inedite: Porsche 911 RSR, BMW M8 GTE, Corvette C7.R, Oreca 07 LMP2 e Norma M30 LMP3.
rFactor 2: Endurance Pack by Studio 397
  • Sign in to follow this  

    (0 reviews)

    DiRT 4: parliamo dell'opzione Your Stage

    • VELOCIPEDE
    • By VELOCIPEDE
    • 0 comments
    • 727 views

    A fine Gennaio la Codemasters ha annunciato a sorpresa la novità DiRT 4, lanciando proprio ieri la possibilità di pre ordinare il gioco, che sarà disponibile da Giugno, tramite lo store ufficiale (non ancora su Steam, ma lo sarà a breve). Una breve intervista agli sviluppatori inglesi è molto utile per comprendere in dettaglio una delle nuove opzioni che saranno presenti nel gioco: la modalità Your Stage.

    Your Stage è in pratica uno strumento che permette all'utente di creare il proprio tracciato personale ed ovviamente rappresenta una novità destinata a cambiare i giochi di rally di Codemasters in modo radicale, considerando anche il fatto che tutti i titoli della casa inglese hanno sempre sofferto il ridotto numero di tappe ed ambientazioni disponibili.

    Cosi si è espresso il senior producer Clive Moody: “In realtà stiamo pensando a Your Stage fin dall’uscita di Dirt 3 nel 2011, ma solo ora, dopo diversi prototipi, siamo riusciti a realizzarlo veramente. Penso sia una novità epocale per noi e che rappresenti al tempo stesso l’inizio di qualcosa di grande”. Your Stage è un tool molto semplice da utilizzare: con due slider si controllano la lunghezza del tracciato e la sua complessità. Una volta posizionati, sarà il gioco stesso a generare il percorso tramite un processo quasi istantaneo. Ovvio che se il risultato non piace, lo si può modificare. Con il tool inoltre, si possono gestire anche le condizioni atmosferiche e altri elementi della tappa.

    dirt2.jpg

    Your Stage quindi non permette al giocatore un controllo specifico sul design del tracciato, anche perché è proprio questa l'intenzione di Codemasters: se conosco in ogni metro la tappa che creo, perdo gran parte del divertimento. Lo scopo di Your Stage è di creare percorsi senza che il giocatore sappia cosa lo attende dopo un rettilineo o dopo una curva, permettendo di ottenere infinite possibilità a livello di lunghezza e variazioni del tracciato stesso. Come ha puntualizzato il chief game designer Paul Coleman, che ha corso nel ruolo di co-pilota, il bello di questo sport si perde se, dopo aver percorso più volte lo stesso tracciato, lo si finisce con il conoscerlo a memoria.

    Effettivamente Your Stage funziona egregiamente, tanto che i percorsi creati sembrano realizzati dagli stessi sviluppatori, invece che da un programma procedurale: “Sono sicuro che se avessimo avuto tempo a volontà e risorse infinite, avremmo fatto tutto manualmente come sempre, ma Your Stage lo fa al posto nostro e il risparmio in termini di denaro e ore è semplicemente enorme”.

    DiRT 4 fornirà cinque diverse ambientazioni, ognuna delle quali supporterà Your Stage: nel gioco troveremo Fitzroy (Australia), Michigan (USA), Tarragona (Spagna), Värmland (Svezia) e Powys (Galles). Come si nota, saranno assenti dal gioco molte ambientazioni apprezzatissime dei precedenti DiRT, questo perchè non era possibile semplicemente inserirle in DiRT 4 e integrarle in Your Stage: “Magari fosse stato così semplice. Non si tratta solo di una questione di licenze, ma anche del fatto che con il nuovo sistema di illuminazione del gioco abbiamo svolto un lavoro già enorme per adattare ad esempio gli alberi del tracciato gallese perché riflettessero le luci nel modo giusto: e si tratta solo di alberi e non di tutti gli elementi dello scenario”.

    dirt3.jpg

    Codemasters conferma inoltre che in DiRT 4 è stato ottimizzato il livello di difficoltà, dimostratosi troppo elevato in DiRT Rally, che rendeva il gioco a tratti frustrante per i giocatori occasionali. “Ecco perché con Dirt 4 abbiamo voluto riprendere la formula di gioco di Dirt Rally rendendola però più appetibile per un pubblico più ampio e non solo per gli hardcore gamer. Attenti, non sto dicendo che abbiamo reso tutto più semplice e banale. Chi infatti preferisce un’esperienza dura e tosta in stile Dirt Rally potrà averla semplicemente modificando alcune impostazioni di gioco. Ce ne saranno essenzialmente due. Una meno punitiva per i giocatori alle prime armi e una più impegnativa e realistica che non perdonerà davvero nulla”, ha precisato Coleman.

    Come modalità di gioco troveremo anche la già nota Landrush e il campionato World Rallycross. Nella prima si gareggia in tracciati più brevi del solito a bordo di veicoli particolari come Pro Buggies, Pro-2 e Pro-4 Trucks e Crosskart. Il World RX Championship, già presente in Dirt Rally, è stato espanso e migliorato tra le categorie RX SuperCars, Super1600 e Gruppo B. Dirt 4 avrà anche una modalità Carriera, che ci porterà dall’essere una semplice “recluta” nella Dirt Academy (basata sulla DirtFish Rally School di Washington) fino a diventare campione del mondo. In questa modalità ci dovremo preoccupare anche degli sponsor, piloti e l’acquisto di auto nuove e usate, modifiche ai motori e alle auto, con modelli nuovi e storici che i veri fans del rally sapranno apprezzare in ogni dettaglio.

    Le intenzioni di Codemasters sono quelle di "sbancare" con DiRT 4, dopo che, a loro dire, DiRT Rally non aveva portato i volumi di vendite sperati, forse perchè apparso come un titolo in fase di prototipo e non come un prodotto finito al 100%. Speriamo quindi che l'opzione fun ed hardcore presente in DiRT 4 funzioni davvero, altrimenti si venderanno probabilmente tantissime copie, ma i veri appassionati della derapata guideranno altrove...

    Commenti sul forum dedicato.

    dirt4.jpg


    Report Article
    Sign in to follow this  

    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   18 Members, 1 Anonymous, 39 Guests (See full list)

    • VELOCIPEDE
    • TheNaiccus
    • Giozilla
    • ant5767
    • Redjack
    • paperopazzo
    • Anderson Souza
    • rubbon
    • MomoMouser
    • jurelemans
    • manuelj3
    • Diorha
    • manu79
    • ガンジョンジョン
    • Giorgio73
    • biancazzurro
    • gianni.lavazza
    • Thunder1969
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.