Jump to content

Formula 1: ancora più eSport per il 2018, con tante idee...

Il torneo F1 eSports Series del 2017 si è rivelato senza dubbio un grande successo, con il pacioccoso vincitore Brendon Leigh ormai universalmente conosciuto, quasi alla pari dei campioni reali della Formula 1. Eppure ad inizio 2017 l'unico interesse della F1 per il gaming era solo quanti soldi avrebbe potuto ottenere per la licenza ufficiale. Poi il nuovo proprietario Liberty Media ha preso in mano la situazione...
Formula 1: ancora più eSport per il 2018, con tante idee...

Lettura consigliata: "Il Pilota Virtuale" (Virtual Race Driver tradotto in italiano)

E' disponibile finalmente la versione interamente tradotta in italiano: "Il Pilota Virtuale" non solo offre tutti i contenuti in italiano della versione originale, ma include anche gli straordinari contributi e consigli di Raimondo Ricci (pilota TCR Series), Gaetano Trivilino (pilota karting), David Greco (famoso simdriver e non solo) ed Aris Vasilakos (mitico simdriver e membro della Kunos Simulazioni).
Lettura consigliata: "Il Pilota Virtuale" (Virtual Race Driver tradotto in italiano)

Disponibile il nuovo Real Rally 2018 !

Il modding team di Real Rally, che sviluppa ovviamente il mitico Richard Burns Rally, ha appena rilasciato il nuovo Real Rally 2018, un mod completo che ci mette a disposizione 300 prove speciali, oltre 150 auto (comprese le WRC 2017 e le R5), fisica delle vetture sviluppata in collaborazione con gli Ingegneri di M-Sport, Citroen Racing ed altri, e basate tutte su dati reali, persino testate e perfezionate da piloti e copiloti come Travaglia, Longhi, Cibien, Pirollo e Rosso.
Disponibile il nuovo Real Rally 2018 !
DrivingItalia.NET fa parte del network di

    (0 reviews)

    Intervista al mago: Carrera4

    Dopo il recente speciale dedicato all'incredibile F1 1988 mod per rFactor 2, che ha riscosso un grande successo, il nostro Mauro Stefanoni ha pensato di rivolgersi direttamente alla "fonte" di tanta passione... L'ormai espertissimo modder italo inglese Carrera4 è il creatore di uno dei mod di Formula Uno più coinvolgenti e ben realizzati, presente su entrambi i titoli targati ISI, rFactor e rFactor2. Nell'intervista che segue ci racconta di come ha iniziato la sua avventura nel mondo dei mod e di quanto la passione giochi un ruolo fondamentale nella realizzazione di un ottimo lavoro. 

    Prima di tutto, quando e perché hai iniziato a lavorare ad un mod? E cosa ti ha spinto a creare questo mod in particolare?
    Ho iniziato molti anni fa su F1 Challenge (uno dei primi simulatori basati sull’engine degli ISI), poi sono passato ad rFactor1. All’inizio il modding era incentrato sui circuiti, modificavo molto i circuiti di altri per uso personale e cosi ho cominciato pian piano a imparare la tecnica, fino al rilascio dei primi circuiti completamente nuovi. All’epoca c’erano un paio di macchine di F1 dell ‘86 e ‘88 che mi piacevano molto e per questo ho iniziato a creare circuiti di quegli anni. Sempre con la speranza che qualcuno facesse un bel mod completo del campionato 1988. Ma dopo qualche anno decisi di non aspettare più e di fare il mod per me stesso. In realtà non avevo nessun piano di rilasciarlo ma un amico mi disse dopo averlo provato che non avevo niente da perdere e che il mod era abbastanza decente [ride] per renderlo pubblico.

    Quanto tempo è passato prima che potessi pubblicare la prima versione?
    La mia prima versione del mod l'ho rilasciata se ricordo bene nel 2009, ci avevo lavorato solo sei mesi. 
    Mi ricordo che ci lavoravo tutti i giorni per minimo 3 ore come un pazzo [ride]. Ma sui circuiti ho lavorato molto più a lungo. L`ultimo circuito (Suzuka) l'ho finito appena nel 2016. Subito dopo ho incominciato i lavori su rF2.

    Una domanda di pura curiosità, che si pongono in tanti, me compreso: come si realizza un mod di auto valido, ben fatto, come il tuo?
    Prima di tutto ci vuole moooolta passione e tempo; io per esempio tempo ne ho poco, ma penso di avere il talento di lavorare veloce e questo sicuramente mi ha aiutato. Poi sin da giovane ho sempre guidato macchine sportive (anche se vecchiotte per mancanza di soldi) che ho sempre aggiustato e modificato per conto mio nella mia piccola officina e quindi conosco bene anche la meccanica.
    Ho trascorso anche molte ore in pista con vari tipi di auto, molto spesso con la mia vecchia Porsche Carrera4 del 1990 (da qui il mio nome appunto “Carrera4”). Tutta questa esperienza sicuramente mi ha aiutato ma non è al 100% necessaria. Passione e un po’ di talento bastano.

    Quindi con un pò di pazienza e software adeguati si può fare un bel lavoro?
    Sicuramente aiuta l’esperienza in campo informatico (come nel mio caso per altro) ma non è a tutti costi necessaria.Come tutte le cose quando si ha la passione per qualcosa si riesce a creare tutto.

    Quanto è stato utile il supporto della community? Sin dalle prime versioni è stato accolto bene come mod ma immagino che in molti ti avranno chiesto di cambiare qualcosa o migliorare questo invece di quest'altro.
    Aiuta molto, specialmente in un aspetto: quando crei qualcosa da solo e per te stesso, magari non controlli e ti sfugge qualche dettaglio. Cosa che si fa invece quando una mod è pubblica, anche per non fare brutta figura [ride]
    Ti dà pure quella chicca in più di motivazione che ti porta a finire un lavoro che magari senza la community non finiresti mai.

    Quali programmi hai per il futuro? Continuerai ad aggiornare questo mod ancora per molto oppure stai pensando di iniziare qualcos'altro?
    Programmi ne ho tanti, ma se vedo quanto tempo è stato necessario per una sola stagione che per di più non è neppure finita, non so se riuscirò a trovare la motivazione e il tempo per cominciare qualcosa di nuovo. Ho sempre lavorato su piccoli progetti e realizzato qualche singola macchina o circuito modificato, ma solo per uso privato. Sicuramente continuerò il lavoro sulla stagione ’88; non ho ancora perso la passione per queste macchine che dopo tutti questi anni ancora mi affascinano. Inoltre spero che rFactor 2 continui la sua strada che ha preso sin dall`inizio, anche se lo sviluppo è un po’ lento.
    Ma secondo me è ancora il miglior simulatore e per le sensazioni di guida non c'è di meglio ed è questa la cosa più importante per noi appassionati di auto da corsa.

    Un ringraziamento speciale va a Carrera4 per aver reso possibile l'intervista. 

    Commenti sul forum

    A cura di Mauro Stefanoni

     


    Report Article

    User Feedback

    There are no reviews to display.


×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.