Jump to content

Quanto costa una carriera nel motorsport... e nel simracing?

Il sogno di ogni appassionato di motori è quello di diventare un pilota, partire dal karting, approdare nelle varie categorie dell'automobilismo sportivo ed arrivare al grande circus della Formula 1. Com'è facile immaginare si tratta di un sogno in realtà molto, ma molto costoso. Anche per questo motivo, sono sempre più numerosi gli appassionati che quindi si "accontentano" di una carriera da pilota virtuale...
Quanto costa una carriera nel motorsport... e nel simracing?

Postazione di guida fai da te? Vi aiutiamo noi!

Una delle grandi soddisfazioni di un appassionato della guida virtuale è quella di realizzare con le proprie mani una solida ed efficace postazione di guida, assolutamente fondamentale non solo per poter guidare in modo comodo, ma anche per migliorare le proprie prestazioni. Tanti piloti virtuali però non hanno idea da che parte cominciare, in che modo procedere, quali materiali utilizzare e cosi via... ma anche in questo caso i nostri tantissimi ed espertissimi utenti sono pronti a correre in vostro soccorso!
Postazione di guida fai da te? Vi aiutiamo noi!

Lettura consigliata: "Il Pilota Virtuale" (Virtual Race Driver tradotto in italiano)

E' disponibile finalmente la versione interamente tradotta in italiano: "Il Pilota Virtuale" non solo offre tutti i contenuti in italiano della versione originale, ma include anche gli straordinari contributi e consigli di Raimondo Ricci (pilota TCR Series), Gaetano Trivilino (pilota karting), David Greco (famoso simdriver e non solo) ed Aris Vasilakos (mitico simdriver e membro della Kunos Simulazioni).
Lettura consigliata: "Il Pilota Virtuale" (Virtual Race Driver tradotto in italiano)

DrivingItalia Members Map: facciamoci notare!

Abbiamo attivato su DrivingItalia la straordinaria Members Map (raggiungibile anche da menu Contents -> Member map): fai click su My Location, inserisci la tua posizione e vediamo sulla mappa quanto siamo vicini tutti noi appassionati di simracing ! Diventiamo una community VISIBILE!
DrivingItalia Members Map: facciamoci notare!
DrivingItalia.NET fa parte del network di

    (0 reviews)

    Al via del GT3 Di Lorenzo piega Kevin Siggy

    • Tommaso Le Rose
    • By Tommaso Le Rose
    • 0 comments
    • 215 views

    La stagione agonistica 2017/2018 di SimRacingZone.net si è aperta nello stesso modo in cui si era chiusa quella precedente, ovvero con un dominio schiacciante di Luigi Di Lorenzo. Rispetto all' XGT  dello scorso anno in cui aveva dominato tutte le cinque gare a cui aveva preso parte sono cambiate le auto, le piste e gli avversari, ma il pilota dell' MdL Motorsport forse non se ne sarà neanche accorto, dato che gli avversari non li ha praticamente mai visti, se non in fase di doppiaggio. Certo, se si va a guardare il Campionato GT3 dello scorso anno si evince che già allora Di Lorenzo era un top driver di livello assoluto, e gli unici che sono stati capaci di tenergli testa, ovvero Michele Chesini Paolo Muià, non sono presenti in questa edizione, per cui che sarebbe stato fra i favoritissimi era fuori discussione. Tuttavia anche quest'anno gli avversari di livello non mancano affatto: ci sono Danilo Santoro Daniele Pasquali, con quest'ultimo che a differenza dello scorso anno si trova a guidare una macchina competitiva, e soprattutto Kevin Siggy, giovanissimo simdriver austriaco che nel recente Eurogamer Assetto Corsa Champioship ha dimostrato di poter lottare alla pari con mostri sacri come Hany Alsabti David Greco. 

    Dal secondo Round però, entrano in scena le zavorre che vengono assegnate sulla base dei risultati ottenuti dai piloti nelle ultime due gare disputate, per cui Di Lorenzo si troverà a correre la prossima gara sulla Nordschleife con ben 50kg di peso aggiuntivo, peso che si farà certamente sentire su una pista del genere. Il duo del dp Stealth Racing invece sarà senza zavorra a causa dell'errore strategico al Paul Ricard, per cui Santoro Pasquali affronteranno la prossima gara con i favori del pronostico, per quanto possa valere un pronostico su una gara di due ore al  Nordschleife. Infine, un altro fattore da non trascurare è che Luigi Di Lorenzo ha utilizzato la McLaren 650S anche nella passata edizione del campionato, per cui il suo feeling con questa macchina è già al massimo, mentre i suoi diretti rivali sono su auto che non hanno mai guidato prima, e certamente nelle prossime gare il loro divario potrebbe diminuire parecchio. Inoltre sappiamo bene quanto Kevin Siggy possa gare la differenza con la sua straordinaria capacità strategica in gara. L'articolo completo con il resoconto di gara è disponibile QUI

    22396516_10214042582715905_1201520458_o.


    Report Article

    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   15 Members, 1 Anonymous, 52 Guests (See full list)

    • pravus
    • toty
    • Albe r56s
    • amd_ati
    • Bart255
    • chris71
    • Matteo Smaila
    • KrustY
    • hide-g1717
    • rdasisva
    • travaglino
    • Slevin86x
    • Dom46
    • iceman07
    • Alextar79


×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.