DrivingItalia.NET fa parte del network di
  • News

    News - articles

    Ben Collins ci parla di Project CARS 2 in tre filmati

    Ben Collins, noto pilota inglese ed interprete del leggendario personaggio televisivo di The Stig, che collabora da tempo con il team Slightly Mad Studios, ci racconta in tre filmati del suo lavoro di supporto alla realizzazione del nuovo Project CARS 2. Nei video non mancano spezzoni in game del gioco che, vi ricordiamo, è atteso per la seconda metà del 2017.
     

    Le F1 2017 ACFL pronte ai box di Assetto Corsa ed rFactor 2

    Siamo ormai piacevolmente abituati ogni anno al mod F1 ACFL per Assetto Corsa (qui la stagione 2016). Il modding team francese ACFL ha deciso da quest'anno di ampliare i propri orizzonti: grazie ad un accordo con Apex Modding, il nuovo F1 2017 mod sarà disponibile a Maggio anche per rFactor 2 !
    ACFL AND APEX announce their partnership for ACFL 2017. ACFL will be presenting its ACFL 2017 mod for assetto corsa. APEX will propose the end of April / Beginning of the month MAY ACFL 2017 APEX (A2017A) for rFactor 2! This will be a mod pay for the price of 5 € (full mod + updates) + Information will be provided by APEX in the near future.
    Per quanto riguarda invece Assetto Corsa, proprio stasera sarà rilasciata ai beta testers la prima versione del nuovo F1 2017 ACFL mod, con l'intenzione di poter poi pubblicare il mod v1.0 proprio in occasione del primo GP d'Australia della prossima settimana. Sono già previsti, per la seconda gara del Mondiale, ulteriori aggiornamenti che andranno a perfezionare in particolare la resa e durata delle gomme, che attualmente rappresenta un incognita per tutti. Come al solito, per il download del mod sarà necessaria una donazione di 5 euro, che potete già effettuare a questo link.
     









    Lega RN 2017: in diretta da Zolder

    Sarà lo storico circuito di Zolder il teatro della seconda gara della Aston Martin GT4 Cup, primo Campionato della Lega di Racing Network.
    I Piloti di Absolute Motorsport, GTDrivers, ItalianVS.com, RacingHeart e Scuderia Nitro Racing, (qui la lista completa) impegnati in questo Campionato, si daranno battaglia lungo i 3977 metri del tracciato situato nella regione fiamminga del Belgio che in passato ha ospitato eventi motoristici di altissimo livello compreso il GP del Belgio di F1 e di cui resta triste memoria negli appassionati per la tragica scomparsa nel 1982, di uno dei più emozionanti Piloti che abbiano mai domato un vettura da competizione: l’indimenticato Gilles Villenueve.
    Il tracciato si presenta, nella sua attuale configurazione, impegnativo ed emozionante, con il giusto mix di tratti veloci, curve da fare in pieno e chicane da affrontare in prima marcia. I migliori Piloti dei Team in gara avranno quindi pane per i loro denti per trovare l’assetto adeguato  alla loro Aston Martin GT4, veloce sul dritto e stabile nelle tre varianti che caratterizzano il circuito fiammingo.

    Con l’ufficializzazione dei Piloti impegnati in pista per ogni Team e con la comunicazione degli slot meteo (tempo clemente, questa volta), ha quindi inizio oggi la lunga vigilia di questa gara: sarà capace Tony461991 di ripetersi e dominare anche qui a Zolder? riuscirà HenryTrenti23 a salire sul gradino più alto del podio? KingArrow90 tornerà alla vittoria dopo la lunga assenza dalle gare? E, ancora, i piloti RacingHeart ed ItalianVs.com rimonteranno posti in classifica?
    A tutte queste domande, avremo risposte domani, venerdì 17 Marzo, alle ore 22:00. Per tutti gli appassionati, la gara sarà in diretta streaming sul canale Youtube (qui sotto) di Racing Network grazie alla regia di Bax e all’impeccabile commento di rennygta (nick dietro il quale, ci preme ricordarvelo, si nasconde Renato Tradico, speaker ufficiale di Radio reporter) e il supporto tecnico di Docyoda972.
    Quindi stay tuned! La Lega di Racing Network entra nel vivo.
    DIRETTA STREAMING DALLE ORE 22,00

    SRZTV, finale imprevedibile in rF1

    Dopo due settimane di break, torna il Campionato Italiano rF1. Ultime fatiche per i protagonisti della decima edizione del torneo, chiamati ad affrontare le tappe di Giappone e Brasile nell'arco di soli 7 giorni. Da queste ultime due prove usciranno i nomi dei vincitori, ancora del tutto incerti a seguito degli sconclusionati avvenimenti di Monza. Archiviato il secondo round dell'Eurogamer Assetto Corsa Championship, la SRZTV resta sul canale twitch di eurogamer.it dove questa sera, giovedì 16 marzo, a partire dalle 21:20, torneremo a parlare di Formula 1, stavolta moderna: penultima tappa del Campionato Italiano rF1, la categoria da sempre regina di SimRacingZone.net.
    Maggiori informazioni sono disponibili QUI.

    RaceRoom: BMW M6 GT3 disponibile

    Il team Sector3 ha appena rilasciato per il suo RaceRoom Racing Experience la nuova e spettacolare BMW M6 GT3, berlina della casa tedesca che da quest'anno ha sostituito il precedente modello Z4 in tutte le competizioni di categoria GT3, come il Blancpain Endurance o il Campionato Italiano Gran Turismo. La vettura è disponibile in un pacchetto completo di skins grafiche acquistabile a questo link, per Euro 3,98. Gustiamoci alcune immagini ed il classico trailer di lancio.

     
     

    DrivingItalia F4 in diretta stasera su PitlaneTV

    Mercoledi 15 Marzo, a partire dalle ore 21,30, ritorna in pista il DrivingItalia.NET Tatuus Challenge, torneo virtuale dedicato alla Tatuus Formula 4 Abarth di Assetto Corsa. Dopo una settimana di prequalifiche serratissime, in pista troveremo 22 velocissimi piloti. Potrete seguire l'intero evento in diretta streaming web grazie al nostro partner PitlaneTV, che ci farà accomodare sulla tribuna del circuito di Vallelunga, accompagnati dalla telecronaca di Renato Vigliotti e Mariano Calò!
     

    Seconda serata per l'EACC!

    E' la serata del riscatto. I 24 partecipanti, appositamente invitati per l'Eurogamer Assetto Corsa Championship, competizione sponsorizzata da grandi marchi quali nVidia, Sparco e Thrustmaster, devono far ricredere gli spettatori che solo 7 giorni fa li hanno visti incespicare al via del Gran Premio inaugurale, quello all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il campionato raccoglie sim-driver da tutta Europa, e non manca la rappresentanza italiana, con i team Fast & Aged, Sparco VDA ed ItalCorse. In Messico, dove si tiene il secondo round fissato per questa sera, mercoledì 15 marzo, ci sarà l'esordio anche di David Greco, assente una settimana fa e rimpiazzato dal polacco Kamil Franczak. Il romano compete però a favore del Thrustmaster White, team francese e non italiano. Non perdetevi questa seconda emozionante serata, caratterizzata da tante sorprese e contenuti speciali in diretta a partire dalle 20:30 sul canale twitch di eurogamer.it.

    Milestone ci parla di MotoGP17, MXGP3 e Ride 2

    Il team Milestone ci aggiorna oggi riguardo a tre dei suoi ultimi titoli a due ruote: il Lead Designer ci racconta il lavoro attualmente in corso su MotoGP17, mostrandoci anche alcune immagini:
    Stiamo lavorando moltissimo per rendere MotoGP17, non solo un aggiornamento della stagione, ma un gioco godibile e ricco di tutte quelle novità che i fan della serie ci hanno richiesto nel corso di questi anni. Avremo una nuova modalità online competitiva e avvincente, una carriera rivoluzionata e molto altro. Non voglio svelare ancora nulla, ma vi assicuro che ne vedrete delle belle nel corso dei prossimi mesi. Nel frattempo mettetevi comodi e come noi guardate l’inizio della nuova stagione”, afferma Matteo Pezzotti, Lead Designer Milestone.

    Un breve filmato ci mostra invece i progressi grafici compiuti da Milestone fra il precedente MXGP2 ed il prossimo MXGP3.
    Infine sarà disponibile da domani su tutte le piattaforme il nuovo Free Bikes Pack 5 per Ride 2, DLC gratuito che include la Honda CB1000R ABS 2015 e la MV Agusta F4 1000 Mamba.

    SRZTV, si assegna il titolo BMW

    Dopo che il terzo round tenutosi a Vallelunga aveva illuso brevemente che il campionato non fosse ancora del tutto chiuso (almeno fino alle penalità che hanno fatto sprofondare Fabio Tartaglia dal 2° al 9° posto) ecco che in questa quarta e penultima prova tenutasi a Brands Hatch è arrivata una mazzata quasi definitiva: è pur vero che Francesco Medei ha perso la sua imbattibilità mancando per la prima volta l'appuntamento con la vittoria, ma il secondo posto alle spalle del rivale Tartaglia lo mette comunque in una posizione estremamente tranquilla in vista dell'ultima gara in Austria, dove gli basterà arrivare al 16° posto per essere certo del titolo. L'appuntamento con l'atto finale del BMW M Cup è fissato per questa sera, martedì 14 marzo, e come di consueto non mancherà la diretta streaming a partire dalle ore 21:20. Maggiori dettagli sono disponibili QUI.

    Project CARS 2 ci presenta la Mercedes AMG GTR ed Acura NSX

    Dopo averci presentato la Nissan GTP ZX e la McLaren 720S, oggi il team Slightly Mad Studios ci mostra altre due vetture che saranno protagoniste del prossimo Project CARS 2: si tratta della Mercedes AMG GTR e della Acura NSX, che possiamo ammirare in alcuni spettacolari screens.
    Mercedes-AMG GT R goes to Hell to find a slice of Heaven
    First Mercedes created the AMG GT. And in traditional Mercedes AMG fashion—the SLS reboot had a similar evolution over its cycle—they sent the base car to the gym where it beefed itself up with more power from its twin turbo 4-litre V8 before getting to work on its flexibility that comes from active aero’, re-worked front and rear suspension, wider front and rear wings, a new front fascia with active elements, new rear fascia with double diffuser to enhance aerodynamic efficiency, and a larger rear aerofoil.

    All thrown in, the GT added an R and that took it from GT to supercar. And it’s yours for about $200,000. Or, failing that, the price of admission into the world of Project CARS 2.
    The aero’ and mechanical bits on this car are really extraordinary. The active aero’ works at anything over 80kmh in RACE mode when a carbon fiber spoiler, located under the body, slides down 40 millimetres to reduce lift and alter the air rushing under the body. As Mercedes explain it, “This process results in what is known as the Venturi effect, which ‘sucks’ the car onto the road and reduces front-axle lift by around 40 kilograms at 250kmh.”

    Colin Chapman, of course, pretty much invented this in the Lotus 79 (also available in Project CARS 2), but to see it used in a road-going supercar is pretty special. More special, though, is that bit about the rear-wheel steering. At anything under 100kmh, the rear-wheels turn in the opposite direction to the front wheels (by around 2 degrees), and this makes a big impact on the GT R’s handling. Over 100kmh—all the way to a top-speed of around 320kmh—the rear-wheels ape the front wheels’ turn, giving you added stability along with the ability to shift the car about in a way that is exceptionally sharp and agile.
    The color you want? AMG’s exclusive ‘Green Hell Magno’. That’s because the GT R was developed at the Nürburgring—and you can drive this thing on a laser-scanned version of the ’Ring in Project CARS 2. Heaven has never been closer.

    The AMG GT R will get you to 100kmh in 3.6 seconds. Nothing too eye-popping about that or the 600bhp. But what is eye-popping—quite literally!—is the grip on this thing. If you’re looking for a ’Ring weapon, the AMG GT R will be high on your list. You can select your personal setup and adjust the pre-load manually, and it features automatic damping which you can adjust depending on your needs. Stick it on ‘Sports Plus’, turn the ESP to OFF, and get the full response from the limited-slip diff’. Borrowed from Mercedes’ racing program, the traction control system offers no less than nine variations, none of which will interfere with your stability software—unless, of course, you turn everything off and go full hero-mode. That’s the moment you’ll come to fully appreciate the grip, handling, and agility of the GT R.

    ACURA NSX—the Original Everyman Supercar gets a Reboot
    The original Acura NSX is a legend. The world’s first all-aluminium supercar (even the 3-litre V6 was all-aluminium), it came with a five speed manual ’box, gorgeous looks, mid-mounted engine, and setup input from a man named Ayrton Senna.

    The story goes like this: in February of 1989, Ayrton Senna was invited to test the NSX, now in its final iteration and six months from being unleashed onto the world’s motoring press. Senna, in Japan testing the new McLaren F1 car, duly slipped behind the wheel of the NSX at Suzuka and, a few tail-happy laps later, issued his verdict. The car, he said, was too fragile. Acura’s engineers were stunned into action, and, as Road & Track reports it, they managed to stiffen the suspension by over 50 percent by the time Senna tested it again in the summer of 1989 at the ’Ring. The rest is history—the NSX went on to become an absolute classic. Handling, power, and everyday functionality made this the go-to supercar—even for cognoscenti who weren’t on a budget.

    So when Acura announced a new generation of NSX, the collective motoring world sat up and took note. In Project CARS 2, you’ll get to drive this new Ohio-built Acura NSX in all its finery. Is it controversial? Of course—it’s like remaking ‘Casablanca’ in 4K.
    So what’s new? Well, pretty much everything. The NSX is very much a supercar of its time: gone is the rear-wheel drive configuration and in comes four-wheel drive; out goes the normally-aspirated V6 and in comes a twin-turbo along with three electric motors; out goes the five speed manual, and in comes a nine-speed auto’. Gone, too, is the feel by right foot, and in comes computers. Loads of them—everything from blip-throttle downshifting to electric-motor-driven front wheels under cornering. The wizadry here is superb—energy, during cornering, is transferred from the inside wheel to the battery, while the outside wheel is driven by the electric motor to smooth out any torque-induced chaos generated by your, in comparison, not very clever right foot.

    NSX stands for ‘New Sportscar eXperimental’ and that’s pretty much what Acura has achieved with the new NSX. It’s fatter than its predecessor—1750kgs compared to 1370kg—but it’s also a lot faster. Zero-to-100 comes in an electrifying—literally—3.1 seconds, and it’ll keep going all the way to 307kmh, this on the back of its 500bhp twin-turbo V6 (and another 80bhp coming from the electric motors).

    In ‘Sport-Plus’ mode, the rev-counter will show you a redline of 9,000RPM, but you don’t want to get higher than 7,500, where the V6 hits peak torque. The electric motors, meanwhile, mean that any inherent lag from the turbos go unnoticed—you’ll be fooled into thinking this is a normally-aspirated motor, though the whine behind your head may give it away.

    The new NSX comes with its own legendary tale, too, also reported on Road & Track—not quite Ayrton Senna cool, but cool all the same. While developing the NSX, Acura brought in a Porsche 911 GT3 for comparison. The car was tested and then sent in for service. While there, Porsche technicians realized what the car was being used for, and returned it to Acura with a note that read, “Good luck, Honda, from Porsche”. The Porsche wasn’t the only car Acura used for comparison—a McLaren 12C was also part of that program, and NSX’s dynamics project leader, Nick Robinson, recalls what happened when they brought the McLaren in for service. “They wanted to know, ‘Where did you go 205mph? What track?’ “

    When the original NSX arrived in 1990, it really was a game-changer—an affordable supercar that you could drive to work every day. The new NSX retains much of that aura—a supercar that can even be driven only on battery power and in quiet mode before, unleashed on a track, humbling cars that come in at twice the price. But is it a true successor to the legendary NSX? You’ll soon find out in Project CARS 2. This one’s worth the wait. Twenty-five years’ worth of it.
    Project CARS 2 will be released in late 2017 for the PlayStation®4 system, Xbox One, and PC