Jump to content

rFactor 2 Official Formula E Energize Pack

Il team Studio 397 ha annunciato il prossimo arrivo per rFactor 2 del nuovo Formula E Energize Pack, ovvero un pacchetto DLC ufficiale dedicato allo spettacolare campionato delle monoposto elettriche della Formula E, che fra l'altro correranno anche a Roma in Aprile 2018.
rFactor 2 Official Formula E Energize Pack

World Fastest Gamer: trionfa Van Buren, sarà per 1 anno pilota al simulatore

Si è conclusa la finale del torneo World Fastest Gamer organizzato dalla McLaren, il torneo che ha messo in palio un intero anno di contratto per il simulatore professionale Formula 1 della stessa McLaren, per il vincitore finale fra 12 piloti virtuali arrivati fino a Woking. Vediamo come sono andate le cose....
World Fastest Gamer: trionfa Van Buren, sarà per 1 anno pilota al simulatore

Sparco TopDriver Challenge: Last LAN Lap!

L'evento dal vivo conclusivo del torneo Sparco TopDriver Challenge, con incredibili premi in palio targati Sparco Gaming ! Una gara singola venerdi 29 dicembre, i posti disponibili sono 20, 3 dei quali sono riservati ai simulatori di guida presenti al Driving Simulation Center di Lanciano. Possono partecipare alla gara anche i piloti collegati da altri centri di simulazione presenti in Italia e anche i piloti collegati in rete da casa, pagando una quota di iscrizione.
Sparco TopDriver Challenge: LAST LAN LAP

DrivingItalia Members Map: facciamoci notare!

Abbiamo attivato su DrivingItalia la straordinaria Members Map (raggiungibile anche da menu Contents -> Member map): fai click su My Location, inserisci la tua posizione e vediamo sulla mappa quanto siamo vicini tutti noi appassionati di simracing ! Diventiamo una community VISIBILE!
DrivingItalia Members Map: facciamoci notare!
DrivingItalia.NET fa parte del network di
  • News

    News - articles

    GT Sport: aggiornamenti e novità in arrivo

    Polyphony ha annunciato sul blog Sony le novità in arrivo per Gran Turismo Sport: il 27 novembre sarà rilasciata la patch 1.06, che aggiungerà alcune nuove auto e alcune caratteristiche molto richieste, come la possibilità di giocare offline e la modalità campagna. Saranno inoltre aggiunte 3 nuove vetture. Con l'update di dicembre, invece, sarà introdotta la modalità GT League per il single player, basata sulla vecchia modalità GT dei Gran Turismo precedenti e saranno aggiunte altre dodici auto. Polyphony ha poi aggiunto che entro il 30 marzo 2018 saranno implementate altre 50 auto gratuite e nuovi tracciati. Tutti gli aggiornamenti saranno gratuiti.
     

    CarX Drift Racing Online disponibile anche su PC

    Dopo aver spopolato sui dispositivi mobili, arriva anche su PC tramite Steam il nuovo CarX Drift Racing, un divertente racing game dedicato alle spettacolari gare di derapate. Numerose auto disponibili, varie impostazioni dettagliate per la messa a punto e una modalità multigiocatore in tempo reale in Full HD a 60 fps ne fanno un titolo divertente ed assolutamente da provare per gli appassionati di drifting.
    Caratteristiche principali:
    ● Oltre 10 piste ideate appositamente per il drifting
    ● 30 auto a disposizione, con la possibilità di impostarne la fisica in maniera dettagliata
    ● Supporto per gamepad e volanti da gioco
    ● Modalità multigiocatore in tempo reale per un massimo di 8 giocatori per sessione
    Il gioco è stato recentemente aggiornato alla versione 1.3:
    New mechanics:
    New customization feature: change/configure bodies for the following cars:
    Phoenix SX
    Burner JDM
    Wanderer L30
    Spector RS
    Loki 4M
    Atlas GT
    New car configuration feature: Set the tire grip level for your car(Section "WHEELS" in the Profile Settings)
    New car configuration feature: Set wheel offset
    A new visual effect added when you change tires with different levels of road grip
    Controls: New option added to control cursor using the gamepad
     

    GT Sport: i dettagli sul FIA Championship test

    Il nuovo Gran Turismo Sport non sta propriamente brillando per quanto riguarda i dati di vendita, ma il focus dell'attenzione degli appassionati irriducibili del titolo targato Polyphony è già tutto sull'inedito torneo FIA Championship che, grazie all'ufficialità proprio della Federazione Internazionale dell'Automobile, potrebbe rappresentare un importante punto di svolta per incrementare i numeri del gioco e fornire importanti sbocchi in chiave eSport.
    La terza fase di test per il campionato è attualmente in corso, con le gare che in Europa partono alle ore 18, suddivise nei due distinti tornei FIA GT Nations Cup e FIA GT Manufactorer Series:
    FIA GT Nations Cup – Test Season 3
    Each round has races starting at: 17:00, 18:00, 19:00, 20:00, 21:00 in your respective time-zone.
    Round 1: 19 November – Gr.3 / Kyoto Driving Park – Yamagiwa Round 2: 20 November – Gran Turismo Racing Kart 125 Shifter / Kyoto Driving Park – Miyabi Round 3: 21 November – Gr.3 / Mount Panorama Motor Racing Circuit Round 4: 23 November – Lancer Evolution Final Edition ’15 / Tokyo Expressway – East Inner Loop Round 5: 24 November –  Gr.3 / Dragon Trail – Seaside Round 6: 25 November – Gr.4 / Brands Hatch GP Circuit FIA GT Manufacturer Series – Test Season 3
    Each round has races starting at: 17:10, 18:10, 19:10, 20:10, 21:10 in your respective time-zone.
    Round 1: 19 November – Gr.4 / Dragon Trail – Seaside Round 2: 20 November – Gr.3 / Autodrome Lago Maggiore – GP Round 3: 21 November – Gr.4 / Alsace Village Round 4: 23 November – Gr.3 / Suzuka Circuit Round 5: 24 November – Gr.4 / Autodromo de Interlagos Round 6: 25 November – Gr.3 / Nurburgring GP

    Fonte GT Planet.

    World Fastest Gamer: trionfa Van Buren, sarà per 1 anno pilota al simulatore

     
    E' partita ufficialmente la fase finale del torneo World Fastest Gamer organizzato dalla McLaren, che si svolge dal vivo presso la sede di Woking del team inglese. Come ricorderete, il torneo mette in palio un intero anno di contratto per il simulatore professionale Formula 1 della stessa McLaren, per il vincitore finale fra 12 piloti virtuali arrivati fino a Woking. Fra questi 12, 6 piloti sono stati scelti direttamente per i loro meriti da una "giuria di esperti" composta da Dom Duhan (boss del Team Redline), Davide Brivio (di Sparco), Andreas Schicker (di Logitech) e Wolfgang Reip (vincitore GT Academy e pilota professionista):
    Bono Huis (Olanda) – 23 anni
    Greger Huttu (Finlandia) – 37
    Harry Jacks (Gran Bretagna) – 22
    David Le Garff (Francia) – 40
    Aurélien Mohammedi-Mallet (Francia) – 23
    Ryan Moore (USA) – 22
    Gli altri 6 invece sono risultati vincitori dei vari tornei online con diversi titoli disputati negli ultimi 6 mesi:
    Henrik Drue (Danimarca) – 34 anni (Gear.Club)
    David Hoch (USA) – 23 (Forza Motorsport 6)
    Yordi Maldonado (Messico) – 20 (Forza Motorsport 6)
    Isaac Price (Gran Bretagna) – 22 (Forza Motorsport 6)
    Freek Schothorst (Olanda) – 20 (iRacing)
    Rudy Van Buren (Olanda) – 25 (rFactor)

    Come potete scoprire guardando i vari video di presentazione pubblicati dalla stessa McLaren, i 12 piloti virtuali che si giocheranno il premione sono decisamente molto diversi fra loro, non solo per l'età (andiamo dai 20 ai 40 anni!), ma anche per esperienza e passioni: dal famosissimo "Alieno" del simracing Huttu, a Bono Huis vincitore della Vegas eRace, passando per appassionati di gokart ed un medico radiologo! Ben 3 olandesi, 2 inglesi, francesi ed americani, 1 a rappresentare Finlandia, Danimarca e Messico, mentre purtroppo fra i 12 non troviamo neppure un pilota italiano, eppure almeno qualcuno avrebbe meritato certamente di essere presente...

    I piloti non dovranno solo dimostrare bravura al volante, ma anche superare varie prove fisiche, tecniche e psicologiche, sottoponendosi all'attento giudizio di esperti come Zak Brown (executive director McLaren), Michael Collier (head human performance), Mark Temple (ingegnere di pista di Lewis Hamilton), Jenson Button e Fernando Alonso.
    Le Sfide
    Come vedete dai video qui sotto, la prima gara in rete lan si è disputata con iRacing ad Interlagos, vinta da Huttu, con Price 2° e Van Buren 3°.
    La seconda gara, disputata con le Indycar di rFactor 2, è stata invece vinta da Bono Huis, con Price 2° e Jacks 3°, non sono mancati però lo spettacolo ed i colpi di scena.
    La terza gara si è corsa con iRacing a Suzuka ed ha visto primo sul traguardo nuovamente Bono Huis, con Jacks 2° e Van Buren 3°.
    Dopo le gare ed un incontro con il campione del mondo Mika Hakkinen, la giuria di esperti ha deciso di promuovere alla seconda fase i seguenti 6 piloti:
    Bono Huis (Olanda) – 23 anni
    Greger Huttu (Finlandia) – 37
    Rudy Van Buren (Olanda) – 25 (rFactor)
    Freek Schothorst (Olanda) – 20 (iRacing)
    Harry Jacks (Gran Bretagna) – 22
    Isaac Price (Gran Bretagna) – 22 (Forza Motorsport 6)
    Oggi, a partire dalle ore 15 italiane, i 6 semifinalisti vengono divisi in due team da 3 piloti ognuno e dovranno disputare una incredibile 24 Ore di Le Mans con iRacing, che potrete seguire in diretta dal video qui sotto. Ovviamente non conterà tanto il risultato finale (le auto in pista sono solo 2!), quanto il fatto che tutti i drivers dovranno dimostrare concentrazione, controllo, pazienza, forza mentale. 
    We're down to the final six finalists... Our gamers have been split into two separate three-driver teams for arguably the most gruelling of all WFG’s tests – a full-length Le Mans 24 Hours simulation. Using the iRacing platform, this classic 1995 enduro will be replicated in full - including real-time day-to-night racing! Our racers will not only need skill, but the stamina, patience and mental toughness to sweat it out with two other racers for a full 24 hours. They’ll need to tactically plan ahead, choosing when to rest, recharge and race. Follow @TheWFGamer on Twitter and McLaren's official channels to watch the competition unfold.
    Completata la 24 Ore di Le Mans non è mancato un grande colpo di scena: la giuria di esperti ha scelto Bono Huis, Rudy Van Buren e Freek Schothorst, tutti olandesi, come ultimi tre finalisti (invece dei previsti unici 2) per contendersi la vittoria, eliminando quindi il superfavorito, Greger Huttu! I simdrivers, come riassunto nel trailer day 8, hanno dovuto superare la prova del simulatore Carlin, hardware che vedete nel video qui sotto.
    Alle 21 di sabato 18 arriva finalmente la decisione finale:
    And then three became two. After a long discussion by the judges, @RvBuren and @FreekSchothorst are the two finalists chosen to progress to the final stage.
    Ennesimo colpo di scena quindi, visto che ancora una volta viene eliminato il superfavorito Bono Huis. Dopo l'ultima giornata di test svolti oggi, peraltro non comunicati, la giuria della McLaren ha dichiarato vincitore assoluto proprio Rudy Van Buren, pilota olandese emergente di grande talento e concentrazione, caratteristiche queste che probabilmente lo hanno portato al trionfo, consistente soprattutto in un contratto di 1 anno intero per guidare il tecnologico simulatore McLaren di Formula 1.
    Van Buren, che da ragazzino aveva iniziato a correre e vincere coi kart, ma poi si era dovuto fermare per mancanza di soldi, ha dichiarato dopo la vittoria: "Cerchi un’alternativa perché hai ancora quella voglia di corse dentro di te. Vuoi andare avanti, ma non ci sono opzioni o percorsi disponibili. Dentro di te bruci per vincere, per fare un giro veloce sempre più veloce, è una sensazione che non puoi esprimere. Ogni ragazzo che inizia sui kart sogna la Formula 1 e a un certo punto quel sogno svanisce. Ora, vincendo il ‘World’s Fastest Gamer’, posso rivivere quel sogno!".
    Vince quindi un giovane, ma esperto simdriver, qualificatosi con merito per la fase eliminatoria grazie alla fase del torneo dedicata ad rFactor 2, dimostrando una volta di più che il simracing "vero" ha senza dubbio una marcia in più rispetto al classico racing gaming. Non per niente i piloti arrivati alla sede della McLaren grazie ai giochi, hanno semplicemente recitato la parte dei comprimari, cosi come alcuni ragazzi scelti addirittura dalla giuria di esperti, che non si è ben capito quali merito avessero... Proprio i 6 piloti scelti direttamente per i loro "meriti" rappresentano una nota di buio e tristezza che la McLaren avrebbe dovuto e potuto evitare: è strano per esempio che, con in giuria un Dom Duhan boss del Team Redline, siano stati chiamati proprio 2 piloti Redline come Huis e Huttu, peraltro poi clamorosamente eliminati, mentre gli altri 4 scelti hanno mostrato delle performance a tratti imbarazzanti. Si poteva benissimo allargare a tutti i 12 semifinalisti la fase di qualificazione online coi vari titoli,  Huis e Huttu non avrebbero di certo avuto difficoltà a qualificarsi con merito. Forse la McLaren si è limitata a 6 scelti dalla pista per una questione di tempo? Può darsi, ma si poteva partire prima oppure stringere i tempi! Ancora di più per un evento cosi importante, con un premio incredibile, l'idea della giuria di esperti non doveva neppure essere pressa in considerazione (infatti ha dimostrato sul campo il suo fallimento): speriamo che nel 2018, visto che la McLaren ha già annunciato che l'evento si ripeterà, tutti i piloti in gara saranno scelti unicamente dalla pista per le loro performance!
    Altrettanto sbagliato è stato mescolare veri simulatori come iRacing con giochi di guida (Forza 6) o addirittura giochini divertenti (Gear.Club): visto che si doveva individuare un pilota valido per un simulatore professionale di Formula 1 che senso può avere cercarlo fra i piloti con i cellulari in mano !? In questo modo si è solamente resa la vita (e la qualificazione) molto più semplice ai vari simdrivers esperti.
    Gestita invece in modo molto intelligente, serio e professionale la fase finale nella sede McLaren: i piloti sono stati giudicati non solo per le loro prestazioni in pista e in gara, ma anche sotto l'aspetto dell'allenamento fisico, psicologico, mentale, e cosi via. Peccato però che nelle gare virtuali, come potete vedere dai video qui sotto, non sono mancati i momenti di autoscontro, ma del resto la tensione era altissima, quindi è comprensibile che, soprattutto i driver gaming meno esperti, abbiano sofferto tantissimo in gara con un iRacing o rFactor 2. Lo spettacolo è stato sempre garantito ed anche la "regia" dell'evento è stata impeccabile e molto attiva anche sui social. 
    Non ci resta che sperare che nel 2018 ci saranno dei piloti italiani per cui fare il tifo, visto che quest'anno è stato un vero assalto "olandese" ! 
    Per le ultime notizie potete seguire il profilo Twitter WFG. Invece voi cosa ne pensate di questo suggestivo torneo McLaren?
       

    SRZTV, quinto round del CIAC in diretta

    La terza edizione della Coppa Italia Assetto Corsa prosegue il suo cammino giungendo al quinto appuntamento stagionale, l'appuntamento che chiude la prima metà del calendario e fa da perno alla sezione contemporanea del campionato. Questa sera, lunedì 20 norembre, entreremo negli anni '90 per il binomio Mazda 787B - Paul Ricard. La tappa, valida anche per il Trofeo Prototype, sarà trasmessa sul canale YouTube della SRZTV a partire dalle 21:00 circa.
    Per saperne di più e per seguire questa serata all'insegna di Assetto Corsa, cliccate QUI.

    F1 eSports: tutto pronto per la finalissima

    La fase di semifinale dal vivo a Londra della F1 eSports Series non ci ha propriamente entusiasmato, come vi abbiamo spiegato in dettaglio in questo articolo. Speriamo quindi che le finalissime ci offrano uno spettacolo migliore, un'organizzazione più precisa e decisamente meno errori. La Formula 1 ha presentato ufficialmente la lista dei 20 piloti ammessi alle finali, fra i quali troviamo 3 italiani. 
    Le gare con F1 2017 di Codemasters si svolgeranno il 24/25 novembre nel corso del weekend conclusivo della stagione F1 ad Abu Dhabi. Tutti i dettagli e commenti sul forum dedicato.
     

    rFactor 2: Ferrari 643 v1.91 by ASR Formula

    Il team ASR Formula ha appena rilasciato per rFactor 2 la nuova versione aggiornata 1.91 della sua imperdibile Ferrari 643 di Formula 1.
    La Ferrari 643 F1 è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1 costruita dalla Ferrari per correre la seconda parte del mondiale 1991. Progettata a campionato già iniziato per sostituire la 642 F1, rivelatasi poco competitiva e poco affidabile, non riuscì tuttavia a riavvicinare la squadra italiana al vertice della categoria.
    La 643 F1 fu l'ultima e la più estrema tra le monoposto sviluppate a partire dalla 640 del 1989. Sebbene fosse un modello sufficientemente distinto dalla 642, sua vettura progenitrice, la 643 condivide con essa la denominazione alternativa di F1-91, in quanto anch'essa impiegata nella stagione 1991. Le più visibili differenze rispetto alla 642 furono di natura aerodinamica. A differenza della soluzione a "becco di papero" della vecchia monoposto (propria di tutti i progetti a partire dalla 640), il musetto della 643 adottava una carenatura rastremata (appuntita in avanti e più larga verso il corpo vettura) e dal profilo tondeggiante (quasi piana presso la centina dell'abitacolo e tendente a incurvarsi verso il basso nella sezione avanzata).
    Tutta la parte anteriore della macchina era inoltre maggiormente rialzata da terra rispetto al vecchio modello: ciò al duplice scopo di evitare che l'ala anteriore toccasse il fondo sotto il peso del carico aerodinamico e di accrescere il flusso d'aria che s'insinuava sotto la vettura e veniva convogliato all'estrattore posteriore. I lati del muso inoltre adottavano un insolito colore nero (proprio della fibra di carbonio non dipinta) in sostituzione del tipico rosso corsa connotante il resto della livrea. Anche le pance laterali vennero ridisegnate, risultando più corte, larghe e basse rispetto a quelle della 642. Il motore a 12 cilindri della 643 si distingueva da quello impiegato sulla progenitrice per l'alesaggio dei cilindri maggiorato, la ridotta corsa del pistone e la cilindrata inferiore. Nonostante ciò esso vantava una maggiore potenza, tale da migliorare il rapporto col peso del corpo vettura.
    FERRARI 643 V1.91 (DX11)
    This is just the first major update for rF2. 
    We will upgrade all cars based on the future builds of rF2. 
    The most important novelty is the driver animation made by McNolo. 
    I want to thank him for the fantastic job he has done! 
    We were able to use the AC driver on rF2 and this is a good forward step. 
    Other novelties are on physics and graphics compatible with DX11. New colors of the display, and much more. 
    I hope you appreciate it!
    www.asrformula.com

    FC4: Questa sera il via del Campionato italiano

    La seconda stagione del Campionato italiano FC4, riconosciuto da GEC e CONI, prende il via questa sera, a partire dalle 21:15 sulla SRZ TV. Sono ben 42 i SimDriver che si sfideranno per ottenere il titolo nei sei appuntamenti a doppia manche del calendario. Potete seguire la diretta del primo evento sul Circuito del Mugello a partire dalle 21:15 QUI. Tante le novità di questa seconda edizione FC4, andiamo ad analizzarle.
    Iniziamo dal calendario, che sarà composto da sei gare in luogo delle 5 dell'anno scorso, con il solo appuntamento di Magione in comune con l'edizione 2016, che fra l'altro sarà nuovamente riproposto come penultima gara del campionato. Le similitudini finiscono qui, perchè mentre l'anno scorso ben tre delle cinque gare in calendario si disputavano su piste cortissime che si completavano anche in meno di un minuto, quest'anno si correrà su piste perfettamente normali, la più piccola delle quali sarà quella di Magione. In particolare, la prima gara avrà luogo al Mugello, una pista "enorme" per questo tipo di auto, che servirà a fare abituare i simdrivers a tutte le peculiarità di questo campionato in una pista che perdona gli errori ed offre tante possibilità di sorpasso. Le successive quattro gare saranno invece più difficili, a partire dal secondo appuntamento ad Adria, una pista mai usata finora su SimRacingZone.net su Assetto Corsa, così come il celeberrimo circuito di Monaco, che sarà probabilmente l'appuntamento più incerto e spettacolare del campionato. L'ultima gara che si disputa nel 2017 è quella di Vallelunga, altro circuito molto tortuoso che premia la precisione di guida, mentre dopo la pausa per le festività ci si ritroverà in pista per le ultime due gare a Magione e Imola. Quella di Magione sarà un'altra gara caotica, su una pista piccola, stretta e con vie di fuga in erba che non perdoneranno errori, mentre il gran finale come detto si disputerà sulla pista di Imola che come quella del Mugello darà a tutti la possibilità combattere ed effettuare sorpassi.  

    Rispetto allo scorso anno il format di gara è stato profondamente rivisto, in modo da dare a tutti i piloti che hanno fatto richiesta di iscrizione la possibilità di prendere parte al campionato. Non ci sono quindi le prequalifiche classiche che mirano ad escludere i piloti più lenti dal campionato, ma ci saranno prima di ogni gara, in modo da dare ai 24 piloti che avranno ottenuto i tempi migliori l'accesso diretto alle qualifiche vere e proprie, mentre coloro che non saranno riusciti ad entrare nei primi 24 si giocheranno l'accesso alle qualifiche e di conseguenza alle due gare in una gara "di qualificazione", al termine della quale i primi 8 classificati si andranno ad aggiungere ai 24 che si erano guadagnati il posto già nelle prequalifiche. Coloro che rimarranno fuori dalle due gare vere e proprie che compongono l'evento ai fini della classifica verranno classificati dal 33° posto in poi, mentre i 32 piloti rimasti disputeranno le qualifiche e le gare vere e proprie. La prima gara è molto corta, della durata di circa 15 minuti, mentre la seconda durerà più o meno come le gare della Formula4 reale, a differenza della quale è però previsto l'obbligo di fermarsi ai box almeno una volta, seppur con qualche variazione rispetto allo scorso anno: quest'anno non si potrà effettuare la sosta obbligatoria negli ultimi tre giri di gara, inoltre è vietato il rifornimento di carburante: questo vuol dire che i piloti dovranno prendere il via della gara imbarcando già il quantitativo di benzina necessario a completare tutta la distanza della corsa. La sosta obbligatoria prevede quindi esclusivamente la sostituzione delle gomme (obbligatoria) con gomme nuove anche della stessa mescola, oltre alla riparazione di eventuali danni che è ovviamente facoltativa. Infine, fra gara 1 e gara 2 è prevista l'inversione della griglia di tutti i primi 20 classificati, questo significa che il vincitore di gara1 partirà 20° in gara2, quello che è arrivato 2° in gara1 partirà 19° e così via .  Il sistema di punteggio come di consueto per le competizioni organizzate da SimRacingZone.net mira ad assegnare punti a tutti i partecipanti ad ogni singolo evento. Prenderanno punti non solo i 32 piloti che si guadagneranno di volta in volta l'accesso alle qualifiche e alle due gare vere e proprie, ma anche quelli che hanno corso la "gara di qualificazione" finendo però fuori dai primi 8 e di conseguenza rimanendo esclusi dalle gare principali. Ovviamente, i primi 8 classificati della gara amateur non prenderanno punti anche da quella gara, ma guadagneranno l'accesso alle qualifiche e alle due gare principali con l'occasione di giocarsela per i risultati più importanti.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.