Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Today
  3. No, su queste cose ho delle lacune importanti.. proverò a colmarle
  4. manu79

    Volante Direct drive con arduino

    allora..provato al volo, un giro uno. Mirko, come detto non ho arduino con wheel config, ma mmos (che credo tu conosca bene). Ho impostato Damper a 6. Il volante risulta piu duro. sia da fermo ai box che in pista. Non ho apprezzato significative differenze, solo piu' duro
  5. maddex

    Volante Direct drive con arduino

    Ciao a tutti, ho trovato un nuovo motore da sperimentare, proviene da una laborwash industriale del 1991, 36v 0,75kw 4 spazzole, peso credo una decina di kili, lo sto preparando per inserirlo nella stazione dinamica, il tornitore mi ha preparato le boccole e adattato il perno originale opel con il millerighe, domani se arrivo saldo i supporti nuovi, verra pilotato dal arduino leonardo, encoder omron, doppio bts, alimentatore da 66A unito ad un condensatore car da 0,5Farad. Speriamo di recuperare qualche newton di coppia rispetto a quello piccolo che uso adesso.. qui forse si vedono alcune foto dal mio google foto. https://photos.app.goo.gl/bKWUTBALd5fmMooG6 ciaooo
  6. thecure

    [GT3] CHIT CHAT

    che tipo di tracciato....blancpain....gt 24h.....ecc ecc?....grazie
  7. ricki158

    [GT3] CHIT CHAT

    Per dare una mano
  8. @Diorha Hai presente BeamNG.drive? Nel loro software simulano la deformazione del soft-body, vale a dire della struttura delle vetture. Come puoi vedere l'effetto degli incidenti è molto realistico. Purtroppo negli altri simulatori non si vedono danni così realistici alle auto e spesso ci viene detto dagli sviluppatori che sono le loro licenze ad avere clausole che vietano di avere danni strutturali alla vettura realistici.
  9. Io faccio solo una considerazione: Partendo 8° mi sono trovato in testa alla gara per 4/5 giri, senza fare UN SORPASSO: oltre alla buona partenza dove dopo la prima curva mi sono trovato 4°, il resto è stato un mix di lunghi, errori ed orrori. Lunghi ed errori fanno parte della gara, io stesso ho perso il podio per 2 errori, gli orrori... no. A Laguna Seca ho centrato un podio anche li senza sorpassi, "sopravvivendo" a certe situazioni. Questo GT3 Challenge lo adoro, secondo me nel server Blu manca un ultimo step di "attenzione" se così la vogliamo chiamare, da parte di certi piloti e magari sottolineare ripetutamente di lasciare a casa la foga ed usare il cervello. Questo è il mio primo campionato come per tanti altri, è for Fun e come tale mi diverto e basta, ma vorrei richiamare al rispetto di tutti quando si corre. Non si possono usare le scuse dell'inesperienza. Io per primo non ho esperienza, ma un paio di test in partenza con L'IA le faccio per ogni tappa, 10/15 min, una sciocchezza, ma il mio obbiettivo è rispondere "Sono in grado di gestirla nel mucchio?". Se si decide di partecipare bisogna, secondo me, sentirsi in grado di stare in mezzo al mucchio e gestire anche per più giri una situazione di bagarre, prima di sentirsi veloci o pronti a vincere.
  10. SERVER BLU https://mega.nz/#F!JsNRgawL!VXxrlGxEY_mxr7FD3yAe8A Cartella con parte di Prove Libere, Qualifiche e Gara.
  11. 06-09 DICEMBRE 2018 Quartiere Fieristico di Bologna Si chiude con 280 mila visitatori la festa italiana dei motori nel 2017 Bologna, 10 dicembre 2017 – “Un grande Motor Show” lo hanno definito i giornalisti, gli esperti del settore, le case auto presenti, gli espositori ospitati in 11 padiglioni di BolognaFiere e negli spazi esterni allestiti a piste per le diverse discipline motoristiche, dove lo spettacolo, l’adrenalina, le performance di mezzi e piloti, hanno soddisfatto la passione di 280 mila visitatori, il 20% in più rispetto all’edizione 2016. Il Motor Show di Bologna è l’evento automobilistico italiano di riferimento, e la sua formula dinamica e interattiva che mixa i diversi approcci all’auto da parte di un vastissimo pubblico di appassionati da tutta Italia, è vincente. L’auto continua ad essere nel nostro paese il mezzo di trasporto per eccellenza e la sua evoluzione tecnologica affascina e conquista. E così mostrare l’auto da fuori e da dentro, farla provare al consumatore, vedere le sue performance estreme in pista, ripercorrere la sua storia nella ricchissima area heritage, l’evoluzione dello stile, le soluzioni tecnologiche verso l’auto che si guida da sola, o si alimenta di energie alternative, è un grande spettacolo. Lo sport automobilistico è stato il grande collante dell’edizione 2017. Attesa, desiderata, e applauditissima la presenza in pista della Ferrari con la F60, la monoposto di F.1 pilotata da Antonio Giovinazzi, protagonista dei tre pit stop Ferrari. In esposizione al Motor Show un’area dedicata alle auto sportive attuali, denominato “The World Motorsport”, un vero e proprio circuito automobilistico con la riproduzione dei box e dei paddock, una vera e propria pitwalk. In mostra le auto e le moto delle più famose squadre corse, i racing team di tutte le categorie, quelle delle grandi competizioni internazionali, tra questi la F1 della Toro Rosso, la F2 della Prema Power, le 488 GT3 Kaspersky e la 488 GT3 Spirit of Race, la Ducati di Dovizioso e la Ducati Panigale R Superbike. Con il padiglione dedicato all’heritage motoristico “Passione Classica Racing”, sono state riproposte leggendarie auto da corsa attraverso musei, collezioni private, registri di marca. In mostra per esempio, l’Alfa Romeo che vinse il DTM nel 1993 e la Dallara Indycar, le Audi e Porsche, il Museo Fratelli Cozzi, il museo di Torino, il Museo Nicolis, l’ASI e l’ACI Storico, le moto dellE collezionI Battilani e Parmeggiani; e tra le novità 2017, “Passione Classica Mercato”, l’area dedicata alla compravendita di auto, moto e ricambi d’epoca. Tra i padiglioni di BolognaFiere oltre al pubblico di tantissimi giovani, famiglie con nonni, genitori e bimbi, sono intervenuti incuriositi e meravigliati per le tante proposte in programma: il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e il Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini; l’imprenditore Jack Cheng, CEO di Nio, l’azienda cinese che produce l’auto elettrica più veloce al mondo; Giampaolo Dallara, il grande ingegnere delle auto da corsa; Angelo Sticchi Damiani, presidente di ACI e vice presidente mondiale sport di FIA; Michele Crisci, presidente di UNRAE, Mauro Severi presidente di AICA; Anfia e tante altre associazioni di categoria. Molte le celebrities tra i padiglioni del Motor Show, a partire dalla madrina dell’edizione 2017 Giorgia Palmas, Alessandro Del Piero, Antonio Cabrini, Valerio Staffelli, gli atleti della Fiat Torino Pallacanestro, Andrea Iannone, Marco Melandri, i campioni del Bologna Football Club, Virtus Bologna, Charlie Gnocchi, Sinisa Mihajlovic, Guido Meda, Paolo Andreucci, Tony Cairoli, Marino Bartoletti, Elena Novikova, Emanuela Iaquinta, Cecilia Zorzi, Andrea Montermini, gli atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa, i piloti delle Frecce Tricolori, e tanti volti più o meno noti. Venti le università italiane che esponevano, nell’Open Innovation Hub by Octo Telematics, i prototipi realizzati dagli studenti che hanno sfilato il 1° dicembre in occasione della giornata per i media. E le grandi sfide tecnologiche, con l’hackathon e i digital lab, con il coinvolgimento di primarie aziende internazionali della componentistica, presenti anche venti selezionatissime start up attive nel settore automotive. Seguitissime le gare con le officine e le scuole, fra cui la seconda edizione del Grand Prix del Network e degli Autoriparatori, organizzato da Il Giornale del Meccanico e GA-il giornale dell’aftermarket, in collaborazione con BolognaFiere e Autopromotec. 1460 giornalisti, reporter, videoperatori e blogger registrati che hanno portato il Motor Show in tutte le città e province italiane, con e decine di canali televisivi, radio e web tv collegate. La presenza di case auto di grandissima rilevanza, a cominciare dalla Ferrari, con la sua Portofino, in anteprima nazionale; FCA con tutti i suoi brand come Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep; PSA con Peugeot, Citroen e DS, Hyundai e Kia, Volvo, Suzuki e Honda, Tesla, e marchi di nicchia supersportivi, come Mc Laren, Lamborghini, Militem e la novità Quadro. Grande affluenza di pubblico con i test drive nelle aree esterne e per i “fuoristradisti”, CarraraFiere che ha realizzato una pista off-road con la Federazione Italiana Fuoristrada dove i visitatori hanno potuto testare le vetture 4×4 e SUV messe a disposizione dai vari brand, come Suzuki, Toyota, Mitsubishi, Ssangyong e Hyundai. Un’altra novità del 2017 è stata il grande ritorno delle moto che si sono esibite in gare di freestyle, di motocross, ma anche in esposizione. E a proposito di moto, Vanni Oddera e la sua mototerapia hanno regalato momenti indimenticabili ad appassionati meno fortunati. Applauditissima la parata di oltre cento Harley Davidson che hanno sfilato l’8 dicembre nell’area 48 – Motul Arena. Il Motor Show ha stretto ancora di più il legame con la sua città, Bologna, con due iniziative, ha donato le opere di due street artists ispirate al mondo dell’auto, alla Città di Bologna e ha organizzato un’esposizione dedicata alla mobilità sostenibile, con Hyundai e Tesla, due tra i brand più rappresentativi in tema di innovazione tecnologica, in piazza Galvani. Info: Web: www.motorshow.it
  12. Il modding team VRC rende finalmente felici tutti gli appassionati di Assetto Corsa fans delle serie Indycar americane: dal 22 giugno, con il rilascio del nuovo Formula NA Package, saranno infatti disponibili le monoposto americane delle annate 2012 e 1999, oltre al circuito ovale del Southstar Motorspeedway. Il pacchetto completo avrà un costo di 15 dollari, mentre la singola vettura 4,5 dollari. Qui di seguito tutti i dettagli ed il trailer di anteprima. Per commenti correte sul forum. VRC is proud to announce that the release of the Formula NA package is set for this Friday 22nd, so here is everything you should know about it: What will be included in the package ? This first release will include: Formula NA 1999 (Road and Oval versions) Formula NA 2012 (Road and Oval versions) VRC SouthStar Motorspeedway Track The Formula NA 2018 car will be added to the package really soon, and all Formula NA Package owners will be getting it. There will also be another track added to the pack which we will be announcing soon. Why is the formula NA 2018 not included in this first release ? We judged that the the car was not ready four our standards yet, the model delivery was delayed earlier this month due to some unexpected circumstances. How much will it cost ? and where can i get it ? Formula NA 1999 (Road and Oval versions): 4.5U$D Formula NA 2012 (Road and Oval versions): 4.5U$D The VRC southstar track: 4.5U$D Those who want the full package with the Formula NA 2018 (pre release) can get it for a price of 15U$D. RD premium users can get this same package for a price of 10U$D! So if you're not a RaceDepartment Premium Member yet, this is your chance! We hope that you will enjoy this package, and we can't wait for your feedback for future updates. We would like also to thank you for your patience!
  13. bito

    Project CARS 2 video e screens

    Forse mancherà la sostanza, ma tutto il resto è uno spettacolo, io mi accontento cosi.
  14. VELOCIPEDE

    Project CARS 2 Insider's Guide by Yorkie 065

    In Episode 29 of the Insider's Guide to Project CARS 2, Yorkie065 will show you how to attack the track using a Front Wheel Drive car. Lift-off oversteer and tons of action is guaranteed! https://pcars.games/InsidersGuideEp29
  15. Domanda sul modello dei danni: Dopo aver letto quello che gli sviluppatori di iRacing stanno facendo a proposito del loro nuovo modello di danni, vorrei chiedere se su ACC i danni estetici saranno ancora ridotti al minimo, privilegiando i soli danni meccanici, oppure avremo qualcosa di più realistico nei danneggiamenti delle scocche, ad un certo punto dello sviluppo. In un'intervista di Race Department, già era stata ribadita l'intenzione di non andare oltre i danni meccanici, a causa dei presunti veti da parte delle case produttrici, sui danneggiamenti estetici delle vetture. Però a giudicare da quello che sta facendo iRacing, non dovrebbe valere la stessa cosa anche per loro, visto che comunque hanno tutto il loro parco macchine in licenza? Vedere una McLaren 650S GT3 su iRacing che perde i pezzi della scocca, mentre su ACC subisce solo lievi danneggiamenti estetici dopo un incidente analogo, sarebbe in contrasto con una filosofia di pura simulazione. E' chiaro comunque che non avremo mai una simulazione completa delle dinamiche del "soft-body" nei nostri simulatori preferiti — purtroppo, aggiungerei — ma almeno dei danni estetici più realistici sarebbero auspicabili.
  16. VELOCIPEDE

    [GT3] CHIT CHAT

    la trovi nella sezione download qui su Drivingitalia
  17. ricki158

    [GT3] CHIT CHAT

    L'avevo già chiesto in tempi non sospetti... comunque credo l'unica versione che esiste, ma per evitare mistmatch preferisco avere il link corretto. Poi anche quale layout utilizzare.
  18. con un certo impegno da febbraio più o meno, ho fatto 3 o 4 gare ma roba da 20 minuti, niente di paragonabile a queste in termini di impegno da parte dei drivers. e devo dire che così è molto coinvolgente
  19. è capitato a tutti, ora non so da quanto corri ma dopo ormai un decennio io sbaglio ancora e faccio le mie cavolate, importante è trarne insegnamento e migliorare.
  20. @Moralli Manuel Grazie Manuel, in realtà non era mia intenzione essere aggressivo, tuttaltro. E' che ho proprio sbagliato il controllo, anche perchè trovarmi con voi tutti dietro a spingere mi ha fatto salire l'adrenalina, penso sia capitato a tutti i principianti e cercherò di migliorare anche questo aspetto.
  21. no no giocherai con un portatile e le frecce direzionali! comunque peccato che non potrai esserci ma ancora di più che io non ho nemmeno mai visto il paul richard, nonostante sia una delle mie preferite
  22. Diorha

    [GT3] CHIT CHAT

    Qualcuno sa quale versione del Paul Ricard si deve scaricare?
  23. Per motivi di lavoro dovró trasferirmi, non posso portarmi la postazione al momento e perció sono costretto ad una pausa "forzata", ci mancherebbe, in riferimento a ierisera quello che non mi uccide mi rende solo piú forte! p.s. peccato perchè sul Paul Ricard c'ho guidato nella realtà e mi piace davvero tanto!
  24. prima di tutto sinteticamente la gara: server blu Girato pochissimo e come sempre in qualifica faccio molta fatica, pazienza parto 8°, pronti via tutti bravissimi ottima partenza, peccato che a fine primo giro c'è stato un po' di parapiglia e tanti piloti veloci perdono un poco di contatto… pian piano risalgo questa volta più per errore altrui ma non avendo un assetto migliore cerco di rimanere sul mio passo e spingere, bella lotta con Pich per tutta la gara anche se onestamente rimanere vicino alla Lambo era difficile, l'unica arma che mi era rimasta l'undercut infatti riesco a recuperare su Pich incollandomi ma senza mai poterlo attaccare veramente. 2° Posto oltre le mie aspettative, come sempre finisco sudato e contento. non do nessun consiglio a Rossin perché sembra che abbia già capito dove a sbagliato e ce lo dimostrerà nelle prossime gare, però un'appunto entrando a campionato inoltrato ci sta la bagarre ma un occhio di riguardo a chi si gioca il campionato anche se per il server di seconda scelta Server Red, ecco qui trovo scorretto che molti piloti disertino la gara, che vuol dire "se non vinco non mi diverto?", poca serietà da parte di alcuni driver lasciamo a chi di dovere le considerazioni e provvedimenti di competenza. Ricci!!! non capisco ma non fai le ultime per colpa di ieri sera o perché non potrai esserci? per la prima non accettiamo scuse
  25. End222

    Project CARS 2 video e screens

    Inutile sprecarsi sui dettagli quando è la sostanza a mancare !
  1. Load more activity
  • Who's Online   15 Members, 0 Anonymous, 36 Guests (See full list)

    • Adelar Corbellini
    • abrimaal
    • 2slow4u
    • mbusa
    • lomba973
    • Enrico62
    • Eduardo Soberón
    • Mario Piercarlo Marino
    • solidsnake566
    • DarXtreme
    • sopadj
    • hotak
    • NinoFo
    • SimoG6
    • MrTen
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.