Jump to content

Quanto costa una carriera nel motorsport... e nel simracing?

Il sogno di ogni appassionato di motori è quello di diventare un pilota, partire dal karting, approdare nelle varie categorie dell'automobilismo sportivo ed arrivare al grande circus della Formula 1. Com'è facile immaginare si tratta di un sogno in realtà molto, ma molto costoso. Anche per questo motivo, sono sempre più numerosi gli appassionati che quindi si "accontentano" di una carriera da pilota virtuale...
Quanto costa una carriera nel motorsport... e nel simracing?

Postazione di guida fai da te? Vi aiutiamo noi!

Una delle grandi soddisfazioni di un appassionato della guida virtuale è quella di realizzare con le proprie mani una solida ed efficace postazione di guida, assolutamente fondamentale non solo per poter guidare in modo comodo, ma anche per migliorare le proprie prestazioni. Tanti piloti virtuali però non hanno idea da che parte cominciare, in che modo procedere, quali materiali utilizzare e cosi via... ma anche in questo caso i nostri tantissimi ed espertissimi utenti sono pronti a correre in vostro soccorso!
Postazione di guida fai da te? Vi aiutiamo noi!

Lettura consigliata: "Il Pilota Virtuale" (Virtual Race Driver tradotto in italiano)

E' disponibile finalmente la versione interamente tradotta in italiano: "Il Pilota Virtuale" non solo offre tutti i contenuti in italiano della versione originale, ma include anche gli straordinari contributi e consigli di Raimondo Ricci (pilota TCR Series), Gaetano Trivilino (pilota karting), David Greco (famoso simdriver e non solo) ed Aris Vasilakos (mitico simdriver e membro della Kunos Simulazioni).
Lettura consigliata: "Il Pilota Virtuale" (Virtual Race Driver tradotto in italiano)

DrivingItalia Members Map: facciamoci notare!

Abbiamo attivato su DrivingItalia la straordinaria Members Map (raggiungibile anche da menu Contents -> Member map): fai click su My Location, inserisci la tua posizione e vediamo sulla mappa quanto siamo vicini tutti noi appassionati di simracing ! Diventiamo una community VISIBILE!
DrivingItalia Members Map: facciamoci notare!
DrivingItalia.NET fa parte del network di
  • Sign in to follow this  

    (0 reviews)

    I problemi della Mercedes F1 ? Risolti al simulatore !

    • VELOCIPEDE
    • By VELOCIPEDE
    • 0 comments
    • 1,315 views

    Dopo la debacle del Gran Premio di Monte Carlo nella sede della Mercedes di Formula 1 ci si è dati da fare immediatamente per risolvere i problemi riscontrati in pista dalla monoposto di Hamilton e Bottas. Toto Wolff ha confermato in una intervista che, dopo la disfatta monegasca, per ben dieci giorni il simulatore della casa tedesca ha lavorato 24 ore senza sosta, per chiarire i problemi della W08, in particolare nello sfruttare le mescole più tenere di pneumatici.

    Toto Wolff: “Dopo il GP di Monaco abbiamo identificato abbastanza rapidamente i motivi per cui nel Principato non eravamo stati competitivi, ma per fare un quadro chiaro della situazione siamo ripartiti dalle prove del giovedì, ed abbiamo ripercorso tutto il weekend nel Principato. Un gruppo di ingegneri si è dedicato a questa analisi, e per loro è stata una vera e proprio maratona al simulatore, che è spaziata in tutte le aree: aerodinamica, meccanica, assetto, pneumatici e lo stile di guida di entrambi i piloti. Ovviamente è stata dedicata molta attenzione anche all’area delle sospensioni”.

    simmerc2.jpgsimmerc3.jpg

    Il lavoro fatto al simulatore a Brackley (diretto da un gruppo di 7-8 persone) non aveva lo scopo di studiare e realizzare nuovi componenti per la monoposto (non sarebbe comunque bastato il tempo), ma ha portato ad un differente programma di lavoro da applicare al weekend di gara, ad iniziare dalle prove di set-up. I risultati di Montreal, con la prima doppietta stagionale, non hanno in ogni caso convinto Wolff sulla soluzione definitiva di ogni problematica: “Lewis ci ha confermato di avere finalmente una buona trazione, che è migliorata sessione dopo sessione, ma Valtteri non ha avuto gli stessi riscontri. Restano ancora dei punti interrogativi, meglio aspettare. Monaco è stato per noi un weekend triste, ma non ci siamo abbattuti. Montreal è stato un fine settimana molto diverso, ma non voglio neanche esagerare sul fronte opposto, e dire che i problemi sono stati tutti risolti".

    Le risposte più chiare si avranno a Baku "Capiremo di più a Baku, dove ci attende una verifica importante. Il giro più veloce di Lewis nel finale? Ci siamo in effetti chiesti anche al muretto box se c’era un trofeo per la tornata più rapida…”. L'unico premio è stato quello di ottenere per Hamilton il suo quarto Grand Chelem in carriera, raggiungendo Vettel, Mansell, Stewart e Senna. Si potrebbe quasi dire un "premio simulato"...

    hamilton F1 Simulator.jpgsimmerc4.jpg


    Report Article
    Sign in to follow this  

    User Feedback

    There are no reviews to display.


  • Who's Online   13 Members, 1 Anonymous, 51 Guests (See full list)

    • amd_ati
    • Bart255
    • chris71
    • Matteo Smaila
    • pravus
    • KrustY
    • hide-g1717
    • rdasisva
    • travaglino
    • Slevin86x
    • Dom46
    • iceman07
    • Alextar79


×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.